Presentazione di Francesco Russo - Roma, 14/04/2011

841 views
794 views

Published on

La presentazione di Francesc Russo al convegno "L'Università per la nuova Italia" organizzato a Roma dal Partito Democratico il 14/04/2011.

Published in: Education, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
841
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • (c) Copyright MIT Entrepreneurship Center, 2007 DOE Confidential
  • Presentazione di Francesco Russo - Roma, 14/04/2011

    1. 1. L’ U n iversità per la Ricerca, l ’I n novazione per la Competitività e la Crescita Roma, 14 aprile 2011 Prof. Francesco Russo Vice Presidente AREA Science Park Università di Udine
    2. 2. LE PRIORITA’ FABBRICA della CONOSCENZA FABBRICA della FORMAZIONE FABBRICA della COMPETITIVITA’ dalle conoscenze alle competenze delle imprese del territorio
    3. 3. 4 missioni complementari - 12 - Gestione Strategica ed Operativa Formazione Gestione Strategica ed Operativa della formazione Ricerca per la conoscenza Diffusione e divulgazione Ricerca per la competitività delle imprese Trasferimento alle imprese Ricerca per la competitività del territorio Trasferimento al territorio
    4. 4. RICERCA PER LA COMPETITIVITA’ DEL TERRITORIO (Territorial Development Factory) RUOLI DELL’UNIVERSITA’ E DEI CENTRI DI RICERCA PUBBLICI E PRIVATI MISSIONI RICERCA PER LA COMPETITIVITA’ DELLE IMPRESE (Technology Transfer Factory) RICERCA PER LA CONOSCENZA (Knowledge Factory) FORMAZIONE (Human Capital Factory) OBIETTIVI Trasferimento per la competitività del territorio Trasferimento per la competitività dell’industria Mantenersi sulla frontiera della conoscenza Ampia diffusione del know-how di eccellenza Formazione adeguata alle aspettative dei clienti CLIENTI E VALUTATORI PRIORITARI Industria e Territorio Comunità scientifica Diretti: studenti Indiretti: industrie ed istituzioni che assumono laureati VALUTAZIONI (esempi) <ul><li>VALORE DELLA </li></ul><ul><li>COMPETITIVITA ’ </li></ul><ul><li>N° brevetti trasferiti o licenziati (intesi come tutela e quindi come competitività) </li></ul><ul><li>N° e tipo di clienti industriali </li></ul><ul><li>N° spin-off </li></ul><ul><li>Organizzazioni comuni con l’industria (poli, distretti, consorzi, incubatori, parchi scientifici) </li></ul><ul><li>Finanziamenti da industria, comuni, province, regioni, UE </li></ul><ul><li>VALORE DELLA </li></ul><ul><li>CONOSCENZA : </li></ul><ul><li>Pubblicazioni scientifiche, peer review, citazioni </li></ul><ul><li>Brevetti acquisiti (intesi non come mezzo di tutela ma come certificato del valore della conoscenza) </li></ul>QUALITA’ DEI DOCENTI QUALITA’ DEI LAUREATI FINANZIAMENTI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Ma con selezione dei singoli gruppi di ricercatori in funzione della competitività dei risultati trasferiti INDUSTRIA <ul><li>PUBBLICA </li></ul><ul><li>AMMINISTRAZIONE </li></ul><ul><li>a tutte le università per </li></ul><ul><li>formazione e diffusione </li></ul><ul><li>estesa del know-how </li></ul><ul><li>INDUSTRIA </li></ul><ul><li>per accrescere la propria </li></ul><ul><li>competitività ottenendo: </li></ul><ul><li>Laureati ad hoc e formazione continua </li></ul><ul><li>Acquisizione anticipata di conoscenze competitive </li></ul>
    5. 5. ESEMPI DI PROFILI DI “FABBRICHE DELLA CONOSCENZA” 5 5 50 5 25 25 20 5 15 5 50 25 10 25 25 5 PROFILO Dipartimento Università di indirizzo teorico Centro di Ricerca sperimentale Ente di Gestione di Distretto Formazione Gestione S e O della formazione Ricerca per la conoscenza Gestione S e O della R x C = diffusione Ricerca x competitività imprese Gestione S e O delle C x I = trasferimento Ricerca per la competitività territorio Gestione S e O delle C x T = trasferimento TOTALE 100 100 100
    6. 6. Approccio integrato dei servizi con le competenze distintive IN TEMPO DI CRISI Sostenibilità economico finanziaria di un’impresa (MORE/modeFinance) <ul><li>Analisi stato arte e concorrenza </li></ul><ul><li>Trasferimento e sviluppo innovativo </li></ul><ul><li>Valorizzazione PI </li></ul><ul><li>Spin off </li></ul><ul><li>Formazione tecnologica </li></ul><ul><li>Nuovi mercati </li></ul><ul><li>Reti e partnership </li></ul><ul><li>Finanziamenti pubblici </li></ul><ul><li>Gestione progetti di innovazione tecnologica </li></ul><ul><li>Consulenza e formazione imprenditoriale/manageriale </li></ul><ul><li>Rete internazionale (SRI, MIT, Case Western Reserve University) nazionale (MIB,RSA, modeFinance…) </li></ul><ul><li>Per: </li></ul><ul><li>Obiettivi b/m/l termine </li></ul><ul><li>Business model e business plan </li></ul><ul><li>Approccio al mercato/concorrenti </li></ul><ul><li>Strutture organizzative </li></ul><ul><li>Piani operativi (sviluppo, produzione e vendite) </li></ul>Innovazione tecnologica Schede Innovazione PPMS (prodotti, processi, metodologie e servizi) Metodologie delle competenze distintive Innovazione Strategico / organizzativa Analisi RSA Rapid Strategic Assesment Punti di forza e di miglioramento Servizi per le imprese Metodologie per la valorizzazione d’impresa (Trasferimento Tecnologico)
    7. 7. L'albero delle conoscenze/competenze del Trasferimento Tecnologico e le competenze distintive del Consorzio di AREA Esempio: Esempio:
    8. 8. Livelli richiesti allo Staff ed ai Servizi operativi Livelli richiesti al Servizio TT Esempio: L'albero delle conoscenze/competenze del Trasferimento Tecnologico e le competenze distintive del Consorzio di AREA assenza consapevolezza comprensione applicazione specializzazione dominio MIT Industrial Liaison Program * × x Road map tecnologiche * × x Market Research * × x Data Monitor * × x Explorer SRIC-BI * × Scan SRIC-BI * × Vantage Point * × IP Score * × MORE/modeFinance per cluster industriali ** × x Sister ** × ARGO mappa delle competenze ** × x Innovation Network ** x × Metodologia 144 per lo sviluppo di impresa * × Bench Profile (su singola azienda) ** × x MORE/modeFinance su singola azienda ** × Metodi di sintesi delle informazioni × Le barriere all'ingresso × La scelta del modello di business × La definizione della catena del valore × Innovation Factory ** x × Business Plan x × Regionali × Nazionali × UE × ExtraUE (USA) × × Aziende × Venture Capitalist × B-Miner ** × Albo degli esperti ** × scouting PatLib * x × valorizzazione Metodi di valorizzazione ** × Enterprise Europe Network * × Metodologia 144 per internazionalizzazione * × Competenza marketing finanziamenti privati pubblici di business scenari IP start up - spin off Conoscenza impresa scientifico/tecnologici * conoscenze/competenze distintive università desk analysis per impostazione TT gestione progetti di TT ** conoscenze/competenze distintive e proprietarie scouting Trasferimento Tecnologico networking
    9. 9. Il processo di pre-incubazione - - The mile up to the first one = pre-seed phase first mile = seed phase innovation potential entrepreneur potential Job #1 = first order 15% 20% 60% 100% evaluation criteria “ START UP TO BE” “ START-UP” “ START-UP TO BE” candidates
    10. 10. Life Cycle di una start up company - - USCITA <ul><li>Stage 1 </li></ul><ul><li>Idea innov. </li></ul><ul><li>Attività </li></ul><ul><li>R&D </li></ul><ul><li>Stage 2 </li></ul><ul><li>Brevetti </li></ul><ul><li>Prototipi </li></ul>Stage 4 Prime vendite Stage 5 Mercato stabile Pre-seed Start up risk <ul><li>Stage 6 </li></ul><ul><li>Vendita </li></ul><ul><li>IPO </li></ul><ul><li>… </li></ul>Stage 3 Primo prodotto da lanciare sul mercato Start up Expansion Seed Start up price Incubatori “classici” Innovation Factory alle start-up ai gruppi di sviluppo Supporto tecnico, imprenditoriale e finanziario: SELEZIONE
    11. 11. - -
    12. 12. Grazie! [email_address] [email_address]

    ×