Living with Information
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Living with Information

on

  • 1,230 views

The conference in Potsdam

The conference in Potsdam

Statistics

Views

Total Views
1,230
Views on SlideShare
1,215
Embed Views
15

Actions

Likes
0
Downloads
6
Comments
0

2 Embeds 15

http://www.linkedin.com 11
https://www.linkedin.com 4

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Living with Information Living with Information Presentation Transcript

  • faglia, l’imprevedibile che sem- pre vorremmo addomesticare. Ma visto che la previsione è per visualizzare i futuri pos- sibili ma anche per realizzare eventuali prototipi. La chiave quelle neurologiche soggettive. L’economia. Open source stra- tegies: questa è la nuova chiave re, e qui stiamo. Il wikifuture si esprime attraverso un gio- co multiplayer planetario, che LA MAPPA DEL FUTURO FRANK BROWN HA il SuperBowl accanto alla sua birra preferita. Guardo il suo badge e leggo il nome e la si- una disciplina delle probabi- lità, nessuno può sapere per ideologica passa attraverso una parola: “Superstruct”. Lette- di volta dei prossimi dieci anni, soprattutto per la distribuzio- ha lo stesso nome della nuova parola chiave: SuperStruct. Il LA BARBETTA LEGGERA gla dell’azienda: Nsa, National Security Agency. La super Cia. VOI SARETE certo che cosa porterà il futu- ralmente: estendere, costruire ne del benessere. gioco inizia ponendo una do- Frank guarda il mio badge con ro: possiamo solo indagarne le conseguenze. E, in ogni caso, il concetto di previsione accura- ta è un’illusione. sopra, oltrepassare i limiti. Con questi primi esperimenti Iftf ri- voluziona e mette in ombra le economie di scala delle grandi L’ambiente. Le persone pen- seranno ecologicamente. Si opporranno alla “filosofia di massa” delle corporation. Si manda: chi ha delle idee per ri-organizzare la vita del piane- ta prima della sua estinzione? Hanno risposto 7000 visiona- E IL PIZZETTO, LO la scritta Telecom Italia, si in- forma di quel che faccio. Gli racconto che l’Institute for the Future che ci ospita è nostro qualche tempo fa Paul Saf- fo, uno dei migliori futurologi corporation, in favore di nuovi paradigmi. Capaci di sviluppa- re nuove mega-infrastrutture estenderanno le ecologie soste- nibili a livello locale e globale. L’infrastruttura. Internet ri da oltre 90 paesi, sono nate 1000 storie sul futuro e 500 di- scussioni, andate avanti per un SGUARDO SARDONICO E partner, e sviluppiamo progetti sul futuro delle comunicazio- ni. Lui dice «nice», io rispondo del pianeta, ha portato l’esem- pio dell’11 settembre del 2001. nel nome di internet e del suo credo. Il social networking. sarà lo strumento della rige- nerazione. La nuova energia anno. Sono stati prodotti 500 nuovi scenari collaborativi di L’ARIA VIKINGA DI CHI «great», poi gli allungo il mio biglietto da visita e attendo il QUI Quell’attentato ha sorpreso dell’efficienza. superstructing, con parteci- suo, che tarda ad arrivare. Do- molto più di quanto non si po- cinque flashpoint per il fu- La politica. Vivrà la sua rinasci- panti worldwide, dalla A di po qualche istante, sorride e mi tesse intuire. La possibilità di attacchi compiuti scagliando un aereo contro dei monumenti era già stata descritta nei libri turo. Secondo i Futuriani, il prossimo decennio si presenta con molte sfide: un’economia al collasso, un’ecologia sofferente, ta. Nuove forme di democrazia saranno sperimentate a vantag- gio dell’umanità, sempre grazie a internet e al suo impatto sulla Aruba alla Z di Zanzibar. Al Cavallo Lodge di Sausalito l’aria si ferma. Non è il caldo, è che tutto sembra possibile. An- HA APPENA SEGUITO dice con aria soave: «Io non esi- sto. Ti pare che uno che fa il mio lavoro possa realmente chia- marsi Frank Brown?». Stacco. P di Tom Clancy e tutti sapeva- una richiesta incontenibile del nostra antica biosfera. che il “Great Ape Project”, un no che i terroristi nutrivano Sud del mondo di entrare nel piano per umanizzare i prima- fine aprile 2009, un’ondata una particolare antipatia per primo e la necessità di nuove per riavvolgere la storia, ti. Il ritiro è durato quasi 48 ore. STRATEGIE di caldo anomala investe San il World Trade Center. Per fare abilità per comprendere l’evo- diamo qualche numero. I Futu- Frank Brown mi stringe la ma- Francisco e la Silicon Valley. in modo che il contesto forni- sca gli elementi per l’intuizione luzione della specie. La società. Si impongono nuo- riani hanno deciso quest’anno di entrare in una nuova di- no, poi mi rassicura: «Ehi, non ti ho dato il mio biglietto da visita, PAROLA CHIAVE: SUPERSTRUTTURARE OVVE RO SM O NTARE PE Z Z O PE R PE Z Z O LA RE ALTÀ CHE CI CIRCO NDA O GGI E R IM O N TARLA Così gli ospiti che si presen- tano all’annuale raduno della del possibile, può aiutarci un vi paradigmi organizzativi che mensione. La metafora di ogni ma ho conservato il tuo». setta degli Innovatori dell’In- IN M O DO DE L T UT TO NUOVO, CO LLE GANDO CO SE , IDE E , T E NDE NZ E E PE RS O N E , insieme di regole semplici e vadano oltre la struttura attua- teoria può essere solo biolo- stitute for the Future hanno TROVANDO LINK IMPREVEDIBILI, PASSAGGI SEGRETI, SALTI LOGICI. PERCHÉ, NEI DIECI di buon senso comune da ri- le delle nazioni. Le persone si gica e internet è Bio-Internet, l’institute for the future abiti estivi e camicie a fiori. Ho- ANNI CHE CI ASPE T TANO, UNA SO LA CO SA È CE RTA : NULLA AVRÀ PIÙ UN ’ U N IC A spettare. Ora questo “senso aggregheranno attraverso al- un’estensione della nostra bio- salvo mizzi (smizzi@wired. ward Rheingold, leggendario di palo alto, california, fondato FACCIA . LE SET TE “LUNE” CHE VEDETE IN QUESTA PAGINA RAPPRESENTANO ALTRET TANTE comune” è diventato calcola- tri parametri. Coopereranno su sfera e delle nostre biocapacità. it) lavora in Telecom Italia guru internettiano che dell’In- nel 1968 da un gruppo STRATEGIE, NUOVI MODI DI PENSARE, DI AFFRONTARE I PROBLEMI E DI RISOLVERLI. bile e aggregabile in maniera scale diverse, dal micro al ma- La previsione coincide con una dove si occupa di web, social stitute è uno degli adepti più CON UN FILO CONDUT TORE: IL FUTURO SARÀ USER GENERATED, UN WIKIFUTURO. agile, flessibile ed elegante, co- cro, dalle tecnologie digitali a sorta di User Generated Futu- media e progetti di innovazione. di ricercatori e oggi diretto geniali, sfoggia un total look me direbbe Mark Zuckerberg. da marina gorbis, ha elaborato hawaiano. Siamo a Sausalito, È l’era di crowdsourcing, long la storico dock of the bay che fu questi scenari possibili nel corso tail, collaborazione di massa. tra le capitali del Flower Power Dunque: anche il senso comune LEGENDA di una lunga session EMOZIONI ma oggi campa di agiati Retired ha un algoritmo. Per trovarlo, di brainstorming e di giochi ADATTATIVE in cerca di Real Estate. Di quali l’Institute for the Future da quest’anno ha messo un po’ da COME LEGGERE LA MAPPA LE EVOLUZIONI NEI VARI CAMPI DEL VIVERE UMANO SONO RAPPRESENTATE PARTENDO DA SINISTRA di simulazione che ha coinvolto OTTIMISMO Trasformare in progresso evolutivo il senso di stupore poteri e superpoteri si occupa questo strano appuntamento parte gli “storici futurologi” – oltre 7000 visionari in tutto AMPLIFICATO e meraviglia che da 40 anni riunisce scien- C O N L E I D EE PI Ù A ST R AT T E , M U OV E NDOS I V E R S O DE ST R A , S E M P R E P I Ù N E L L A V I TA DI T U T T I I G I ORNI Collegare tra loro ossimoro che rende l’idea – e ha il mondo. questa straordinaria ziati e corporation, visionari e su scala globale sperimentato una piattaforma rete di tendenze e di previsioni individui al massimo LA SIMULAZIONE tecnocrati, security manager, delle loro possibilità 2.0 per sviluppare e presenta- tipologia (colore) e le sette strategie si è poi trasformata nella COME GIOCO poeti e matematici? Semplice: superstrutturate Mettere tutto in re la nuova Map of the Decade. rilevanza (dimensione) map of the decade 2009 SCALE discussione con del superpower per eccellen- Edizione 2009. reti e persone (coordinata da kathi vian). ESTREME spirito giocoso za, quello di prevedere ciò che strumenti e conoscenze Sovrapporre micro e accadrà. Alle nostre aziende, pratiche e progetti macro strutture per una così questo prestigioso noi l’abbiamo reinterpretata rapida adattabilità ai nostri paesi, alle nostre fa- Istituto di Futuriani, fondato INFRASTRUTTURE ECONOMIA visualizzazione graficamente: miglie. Ma leggere la mano al concetto da un piccolo gruppo di inge- pianeta è tutt’altro che un affa- buon futuro a tutti! gneri illuminati provenienti EVOLVIBILITÀ re elementare, quantomeno per dalla Rand Corporation, dopo Favorire la diversità problemi di scala. Per questo, genomica e generazionale aver a lungo usato metodologie da decenni, l’Institute diffonde previsionali classiche coinvol- agli iniziati e poi alla crescen- ge nelle previsioni anche la POLITICA AMBIENTE SOCIETÀ COLLABORAZIONE SCARSITÀ te cerchia degli estimatori una gente comune. Tutto grazie a piattaforme web utili non solo astrazione GEOGRAFIE COLLETTIVE DEI PROSSIMI 10 ANNI D’AMBIENTE Lavorare per stigmergia: INVERSA Studiare forme di “Map of the Decade”. Una pre- sentazione plastica del Futuro A CURA DI DENSIT Y DESIGN ovvero la comunicazione attraverso piccoli compenso diverse con le linee di forza, le rotture di TESTO DI SALVO MIZZI e rinnovabili interventi sull’ambiente >Link: www.wired.it/extra/mappadelfuturo 09 WR MAPPA FUTURO_est.indd 1 4-08-2009 11:11:26
  • POLITICA INFRASTRUTTURE AMBIENTE ECONOMIA SOCIETÀ verde come garanzia spazio come mercato di sicurezza “intelligenza collettiva” interconnessione come come organismo detriti orbitali preview e modifiche in tempo reale alfabetizzazione di base materiali in grado reti sanitarie migranti presenza capillare di microsatelliti di autoprogrammarsi cure mediche remote localismo dei sistemi sanitari conoscenze non umane autodisciplina cognitiva processi di fabbricazione sistemi sanitari peer to peer e di assemblaggio in movimento mondi virtuali “più veri del vero” simulazioni virtuali di epidemie network per l’agricoltura urbana SVILUPPO mappatura del cervello come lettura OPEN-SOURCE del pensiero e fine della facoltà legale di non rispondere stato sorvegliato SANITÀ unione di mondi virtuali sempre attivi buddismo neuro-biologico SOSTENIBILE E matrici emotive condivise PRODUZIONE INTERCONNESSA politiche interspecie etichettatura e packaging digitale PARTECIPATIVA SPAZIO: LA FRONTIERA comunicazione uomo-animale INTERCONNESSA filtri d’emergenza sulle droghe cibo aperto media aperti REALTÀ SUPERSTRUTTURATE farmacologia aperta scienza open-source scambi di corpo digitali termovalorizzazione domestica nuovi motori di ricerca: multimedia, immissioni pilotate di gas società e “carne umana” anti-effetto serra nella stratosfera musei del futuro di quartiere misure collettive nuove metropoli globali partner non umani nel alleanze translocali aure con i propri dati personali per la salute personale monitoraggio ambientale cittadinanza intrecciata bidonville extraurbane e città abbandonate diaspore del ritorno valute alternative sia FILTRI MEDIATICI: neuroscienze del governo locali sia translocali LE MULTINAZIONALI sistemi di feedback democratico DEL FUTURO COLLABORAZIONE Europa: democrazia sincronizzata d URBANIZZAZIONE TRA SPECIE DIVERSE SOSTENIBILE crisi del sistema TRANSLOCALISMO meritocratico crediti solidarietà confisca dei beni agricoli sprecati universitario GOVERNO agricoltura verticale SISTEMI QUANTISTICO NEUROSOCIALI governo come management ambientale scomparsa degli ospedali sistemi economici non a somma zero networking automatizzati di tecnologie smart corsa internazionale cooperazione Sud-Sud gente come infrastruttura all’accaparramento di terreni agricoli rinascita del carbone pulito monetizzazione delle scienza cosmopolita emissioni di carbonio cura fertilizzante del imprese a livello locale “verdi” ferro per gli oceani leggi cosmopolite = conflitto globale identità cosmopolite un nuovo senso comune vincoli sui rifiuti prodotti sui temi climatici REIMPIEGO DELLE crediti telefonici NETWORK CITTADINI INFRASTRUTTURE nuove identità geologiche come moneta corrente DELLA basate sulle risorse IN NETWORK SOLIDARIETÀ network tra Ong analisi mediche da banco a banco anco nco server farm in perpetua invecchiamento su misura e continuata attività COSMOPOLITISMO ipotesi Medea: e se la vita sulla bancomat sanitari terra si autodistruggesse? server farm come soluzioni a distanza come nuovo valore nuovi stati nazionali server farm come laboratori politici ed economici permanenti mercato azionario condiviso prevenzione sanitaria come “hobby” strumenti di social networking nuovi partner per le ricerche per la gift economy oceanografiche: animali marini e cetacei VALUTE reti di micro-solidarietà GEOINGEGNERIA ALTERNATIVE MEDICINA SERVER FARM FAI DA TE SOLUZIONI MULTI decentralizzazione e democratizzazione SETTORE della filantropia network dello sviluppo 09 WR MAPPA FUTURO_int.indd 1 4-08-2009 11:07:07