Your SlideShare is downloading. ×
0
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini  fanel coppola nuovo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Ds. giovanni rotondo nunzia chiapperini fanel coppola nuovo

92

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
92
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. STORIA EVENTINATURA GASTRONOMIA
  • 2. La città di San Giovanni Rotondo fu fondata nel 1095. Durante il basso medioevo ricoprì incarichi importanti nellorganizzazione economica del Meridione, mentre sotto il Regno delle Due Sicilie ebbe lincarico di stabilire i prezzi della mercanzia commercializzata. Nel 1920 San Giovanni Rotondo fu protagonista di una strage quando fu assediata da una coalizione popolare-fascistadenominata Arditi di Cristo. La tensione all’interno del paese nacque a causa della volontà di esporre una bandiera rossa dal balcone delmunicipio in cui si contrapposero fascisti e popolari sviluppando degli scontri che provocarono numerosi morti. Uno dei personaggi storici più significativi del paese fu Padre Pio di Pietrelcina che visse a San Giovanni Rotondo dal 1916 al 1968.
  • 3. San Giovanni Rotondo è legata allavita del francescano Padre Pio daPietrelcina. La sua nascita risale al25 maggio del 1887. Un eventostraordinario segnò la vita di PadrePio nel 1918: il suo corpo vennecolpito dalle stigmate. Da quelgiorno lintero paese ha adeguato lasua esistenza a questo miracoloritenuto dalla scienza inspiegabile.Dopo la scoperta di tale fenomeno,egli continuò la sua opera dipreghiera fino all’età di 81 anni .Morì nel 1968.
  • 4. La tradizione religiosa diSan Giovanni Rotondo si coglieanche in alcune delle feste e dei riticittadini.1) Dal 22 al 25 giugno la cittàfesteggia il suo patrono San GiovanniBattista;2) Dall’8 al 10 settembre la cittàfesteggia Santa Maria delle Grazie, Inquesta occasione il quadro vieneportato in paese presso la ChiesaMatrice il 31 Agosto e vi rimane finoal 10 settembre. Durante l’anno ilquadro è situato presso il Conventodei frati Cappuccini.3) Infine, la vestizione delle Madonneha luogo nelle vie del centro storico San Giovanni Battistala sera del 15 agosto.
  • 5. San Giovanni Rotondo è unodei 18 comuni del ParcoNazionale del Gargano .Quello sangiovannese è unterritorio vasto che comprendepaesaggi diversi tra loro: dallearide steppe pedegarganichespoglie e prive di vegetazione,ai boschi di monte Nero emonte Castellano fino a monteCalvo.San Giovanni Rotondo è unterritorio ricco di boschi,sentieri e grotte tra cui la piùimportante è La Grava diCampolato .
  • 6. OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA LE ORECCHIETTEI TROCCOLI: sono simili ai maccheronialla chitarra corti e di grana ruvida.
  • 7. Gli SCALDATELLI: sono frutto di una ricetta antica. Gli ingredienti sono semplici e naturali: olio, farina e vino, con la sola aggiunta di aromi naturali.Il CACIOCAVALLO: è unformaggio stagionato a pastafilata tipico dellItalia meridionaledi forma tondeggiante a"sacchetto", prodotto con latteparticolarmente grasso di vacchepodoliche, con l’aggiunta di solocaglio, fermenti lattici e sale.

×