Piano Operativo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 
  • 646 views

Protocollo per lo sviluppo dell'Appennino

Protocollo per lo sviluppo dell'Appennino

Statistics

Views

Total Views
646
Views on SlideShare
646
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Piano Operativo Piano Operativo Document Transcript

  • PIANO OPERATIVO per il territorio provinciale di REGGIO EMILIA previsto dalla Convenzione fra -Parco Nazionale Appennino tosco-emiliano -Confcooperative Emilia Romagna -Confcooperative Reggio Emilia -Banca di Cavola e Sassuolo sottoscritta il 25 marzo 2010 Reggio Emilia In data 25 marzo 2010 presso la sede di Confcooperative Reggio Emilia TRA il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano (nel seguito indicato come Parco Nazionale), con sede (provvisoria) e domicilio fiscale in Reggio Emilia, Via Emilia all’Ospizio n. 48, n. Codice Fiscale 02018520359, rappresentata dal Sen. Fausto Giovanelli, nato a Castelnovo ne’ Monti (RE) il 25-01-1951, in qualità di Presidente del Parco nazionale; Confcooperative Emilia Romagna con sede e domicilio fiscale in Bologna, Via A. Calzoni n. 1/3, n. Codice Fiscale 80063090379, rappresentata dal dott. Marco Venturelli, nato a Faenza (RA) il 25/08/1964, in qualità di Direttore della Confcooperative Emilia Romagna Confcooperative Reggio Emilia con sede e domicilio fiscale in Reggio Emilia, Largo Marco Gerra n. 1, n. Codice Fiscale 80009210354, rappresentata dal Sig. Giuseppe Alai, nato a Guastalla (RE) il 3/10/1956, in qualità di Presidente della Confcooperative Reggio Emilia Banca di Cavola e Sassuolo con sede e domicilio fiscale in Toano (RE), via Verdi n.1, n. Codice Fiscale 01026240356, rappresentata dal Sig. Guido Tamelli nato a Reggio Emilia il 05/02/1967 in qualità di direttore di Banca di Cavola e Sassuolo PREMESSO che - In data odierna le parti qui presenti hanno sottoscritto un protocollo generale di intenti avente ad oggetto: Azioni ed interventi per la promozione e lo start up di iniziative imprenditoriali di valorizzazione sostenibile e cooperativa nel territorio del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano CONSIDERATO che : - detto protocollo prevede, per la realizzazione delle sue finalità, la sottoscrizione di Piani Operativi Provinciali fra le parti rispettivamente interessate a livello provinciale; - che lo stesso protocollo prevede le seguenti aree di sviluppo: • imprese collettive di produzione e acquisto collettivo di energia da fonti rinnovabili sul territorio;
  • • imprese collettive di servizio alle persone e al territorio mediante forme di associazione imprenditoriale fra persone e imprese nelle comunità e per le comunità dei borghi anche tramite la trasformazione di associazioni e iniziative volontarie presenti. • imprese di gestione e valorizzazione multifunzionale e turistica delle risorse forestali anche con riferimento all’utilizzo dei piccoli frutti del bosco (castagna, mirtilli, funghi...); • imprese collettive fra produttori per la gestione associata delle risorse agrosilvopastorali –con particolare attenzione alla multifunzione dell’attività agricola- e delle attività di trasformazione e commercializzazione diretta dei prodotti agricoli anche con riferimento all’innovazione in imprese cooperative esistenti; • imprese collettive fra operatori turistici e commerciali per progettazione e promo-commercializzazione di servizi e pacchetti di offerta per l’incoming turistico con particolare attenzione all’ecoturismo ed al turismo di comunità. SI CONVIENE PER L’ANNO 2010 IL SEGUENTE PIANO OPERATIVO SUL TERRITORIO PROVINCIALE DI REGGIO EMILIA. PROGETTI. PROGETTO A-2010-RE Impianti fotovoltaici cooperativi Ambito. Promozione di imprese collettive di produzione e acquisto comune di energia da fonti rinnovabili Finalità. Promozione di un modello di cooperativa per la costruzione e la gestione di impianti fotovoltaici di produzione collettiva di energia fino a 200 KW di concerto e con la partecipazione di comuni del territorio. Destinatari. Cittadini e Imprese residenti e operanti nei territori interessati dalla Convenzione Attività.  Elaborazione e validazione di un modello di impresa cooperativa avente tale scopo mutualistico  Elaborazione e validazione di un business plan  Promozione di contatti con gli enti comunali e selezione di uno o più comuni destinati alla sperimentazione  Individuazione di società autorizzata al commercio di energia secondo la disciplina vigente con riferimento privilegiato a Enìa spa  Percorsi di start up rivolti alle persone e alle imprese partecipanti  Costituzione della cooperativa Partner ulteriori rispetto alle parti sottoscriventi
  • Società di commercializzazione di energia selezionata Comuni del territorio partecipanti il progetto PROGETTO B-2010-RE Associazione di produttori per la vendita di prodotti agroalimentari a reti di acquisto collettivo Ambito. Azioni collettive fra produttori per la gestione associata delle risorse agrosilvopastorali –con particolare attenzione alla multifunzione dell’attività agricola- e delle attività di trasformazione e commercializzazione diretta dei prodotti agricoli anche con riferimento all’innovazione in imprese cooperative esistenti Finalità. Promozione di un’attività associata di commercializzazione diretta dei prodotti del territorio da parte dei produttori (parmigiano reggiano e pecorino, prodotti di trasformazione piccoli frutti, miele, farina di castagna,...) verso circuiti alternativi della domanda (GAS, circuiti esercizi slow, negozi e punti altri Parchi,...) Destinatari. Produttori operanti sui territori interessati dalla Convenzione. Attività.  Attività territoriale informativa e formativa sulle reti di acquisto collettivo  Promozione di manifestazioni di interesse all’iniziativa da parte di un gruppo qualificato di produttori  Selezione di un paniere di prodotti e di uno standard qualitativo di offerta  Elaborazione di un regolamento fra i produttori partecipanti il progetto e selezione/istituzione della forma di associazione efficace fra gli stessi  Elaborazione e condivisione di un business plan sull’iniziativa  Organizzazione di iniziative ed eventi commerciali di presentazione a gruppi di acquisto selezionati e/o ad appuntamenti fieristici  Start up di un’autonoma organizzazione fra i produttori partecipanti  Piano di sostegno e accompagnamento alle attività Partner ulteriori rispetto alle parti sottoscriventi nessuno PROGETTO C-2010-RE
  • Pacchetti integrati di incoming turistico in Appennino Ambito. Azioni collettive fra operatori turistici e commerciali per progettazione e promo-commercializzazione di servizi e pacchetti di offerta per l’incoming turistico con particolare attenzione all’ecoturismo ed al turismo di comunità. Finalità. Si intende promuovere una rete stabile di operatori selezionati fra le aziende che producono e offrono servizi turistici in Appennino con valenze di incoming diretto o indiretto nell’area del Parco Nazionale e un piano di iniziative promosse da questo pool selezionato. Destinatari. Operatori turistici operanti sui territori interessati dalla Convenzione. Attività.  Costituzione di un gruppo di operatori interessati all’iniziativa  Elaborazione di pacchetti integrati per l’incoming turistico  Elaborazione di un regolamento fra gli operatori partecipanti il progetto e selezione/istituzione della forma di associazione efficace fra gli stessi  Elaborazione e condivisione di un business plan sull’iniziativa  Start up di un’autonoma organizzazione fra gli operatori associati  Piano di sostegno e accompagnamento alle attività Partner ulteriori rispetto alle parti sottoscriventi nessuno RISORSE PER LA REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA’. Oltre agli impegni generali consistenti in attività istituzionali e di fruibilità di competenze e servizi già assunti dalle parti con la sottoscrizione della convenzione generale citata in premessa, le parti sono rispettivamente impegnate ad assicurare per il 2010 le seguenti risorse: Confcooperative Consulenza (Punto 3 srl) per la realizzazione dei progetti B e C di cui sopra secondo quanto previsto dal Progetto Irecoop “Riconoscere la Montagna” e pari a euro 12.000,00 (dodicimila/00) omnicomprensivo. Banca di Cavola e Sassuolo Rimborso a Confcooperative o a società di comunicazione da questa indicata, di costi documentati di comunicazione sui progetti di cui al presente piano operativo, secondo forme concordate di visibilità pubblica di Banca di Cavola e Sassuolo pari a euro 3.000,00 (tremila/00).
  • Organizzazione di un evento seminariale pubblico, concertato con le altri parti, di report sull’andamento del progetto e di confronto sulle dinamiche economiche del territorio interessato dalla Convenzione. Parco Nazionale Rimborso a Confcooperative o a società di comunicazione da questa indicata, di costi documentati di comunicazione sui progetti di cui al presente piano operativo, secondo forme concordate di visibilità pubblica del Parco Nazionale pari a euro 3.000,00 (tremila/00). Risorse derivanti dall’allargamento ad altri partner come previsto dal progetto A saranno oggetto di specifica negoziazione con gli stessi. FIRME -Parco Naz.Appennino tosco-emiliano ------------------------------------ -Confcooperative Emilia Romagna ------------------------------------ -Confcooperative Reggio Emilia ------------------------------------ -Banca di Cavola e Sassuolo -------------------------------------