Your SlideShare is downloading. ×
prova
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

prova

328
views

Published on

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
328
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Laboratorio Audio su Linux Paolo Mainardi - Anthony di Furia [Associazione ILDN] Tecniche e strumenti per la creazione di contenuti multimediali attraverso il sistema operativo Linux
  • 2. Perchè scegliere GNU/Linux ? “Free as Freedom” - Copyleft Ci garantisce le 4 libertà basilari: La libertà di usare a propria discrezione e ➔ di studiare quanto ottenuto ➔ La libertà di copiare e condividere con altri ➔ La libertà di modificare La libertà di ridistribuire i cambiamenti e ➔ i lavori derivati
  • 3. Perchè scgliere GNU/Linux? (2) E' un sistema operativo libero ➔ ➔ Non ha costi di licenza ➔ Flessibile ➔ Sicuro ➔ Affidabile ➔ Molta documentazione ➔ Community di utenti attive ➔ Sviluppo collaborativo Distribuzione dedicate interamente alla ➔ produzione audio professionale ➔ Supporto HW nativo molto esteso
  • 4. Linux per l'audio Un po di storia... Nel Maggio 2001, un gruppo di sviluppatori Linux, sentirono il bisogno di un sistema che permettesse alle varie applicazioni di intercomunicare utilizzando canali a banda larga, bassa latenza e sincronizzazione Perchè ?
  • 5. Linux per l'audio I software professionali per la produzione di Audio su Linux sono tanti: Editor multitraccia ➔ ➔ Sequencer Midi Sintetizzatori modulari ➔ ➔ Drum Machine Ma ancora non c'era un sistema in grado di farli comunicare, rendendo di fatto i software dei contenitori sterili, difficili da collegare insieme
  • 6. Approccio tradizionale Gli utenti e sviluppatori degli altri sistemi operativi (Windows, MacOS), hanno avuto gli stessi problemi. Come hanno risolto ? Sviluppando grandi applicazioni monolitiche, in grado di eseguire all'interno tutta una serie di Plugin in grado di estendere di fatto le funzionalità del programma. Ma hanno veramente risolto il problema ? No! Le applicazioni sviluppate da differenti produttori, non possono ancora intercomunicare tra di loro in maniera trasparente e senza perdità di qualità
  • 7. La soluzione finale Nel 2003, vede la luce Jack! Un “sound server” in grado di offrire tutto quello di cui un professionista audio ha bisogno
  • 8. Jack Caratteristiche principali: Streaming di dati su canali ad alta ➔ capacità ➔ Bassa latenza Connessioni/Disconnessioni “a caldo” ➔ ➔ Multipiattaforma (Linux,MacOS) ➔ Sincronizzazione completa tra le applicazioni connesse al server Jack
  • 9. Jack (2) Caratteristiche importanti: Non impone restrizioni sull'implentazione ➔ dei client (programmi) che vogliono utilizzare Jack, totale trasparenza ➔ Possibilità per i client di poter utilizzare più di uno stream dati contemporaneamente
  • 10. Jack (3)
  • 11. Distribuzioni Audio Linux Ogni distribuzione Linux, puo essere trasformata in una workstation audio, semplicemente installando il software necessario Se invece vogliamo un sistema gia pronto: UbuntuStudio ➔ ➔ JAD ➔ 64Studio ➔ Demudi