• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Lezione 30 Ottobre Lezione 30 Ottobre Blow, Wiki ed editing web-based
 

Lezione 30 Ottobre Lezione 30 Ottobre Blow, Wiki ed editing web-based

on

  • 1,495 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,495
Views on SlideShare
1,434
Embed Views
61

Actions

Likes
1
Downloads
34
Comments
0

2 Embeds 61

http://paololattanzio.blogspot.com 35
http://paololattanzio.wordpress.com 26

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Lezione 30 Ottobre Lezione 30 Ottobre Blow, Wiki ed editing web-based Lezione 30 Ottobre Lezione 30 Ottobre Blow, Wiki ed editing web-based Presentation Transcript

    • Da Nvu a Wiki Dai software residenti all’editing web-based 30/10/07 Paolo Lattanzio 1
    • Introduzione • Software editor html • Editor web-based • Blog • Wiki 30/10/07 Paolo Lattanzio 2
    • Editor WYSIWYG Editor testuale 30/10/07 Paolo Lattanzio 3
    • Editor html Nvu (pronunciato N-view, inteso come quot;new viewquot;) • E’ un editor html Open source e multi- piattaforma • Permette di creare, editare, upload. pagine • Download QUI 30/10/07 Paolo Lattanzio 4
    • 30/10/07 Paolo Lattanzio 5
    • Diversi punti di partenza • Aprire un nuovo documento • Editare documento esistente • Aprire ed editare pagina web 30/10/07 Paolo Lattanzio 6
    • Editare e visualizzare Differenti visualizzazioni Editing del codice 30/10/07 Paolo Lattanzio 7 Editing visuale
    • Editor online • Sono web-based: Le applicazioni Web-based funzionano sui Web server e usano le pagine Web come interfacce. Questo tipo di software è più facile, meno costoso, più mobile, più affidabile e più potente di un software desktop. • No download e installazione • Possibilità condivisione • Aggiornamento non legato al proprio pc 30/10/07 Paolo Lattanzio 8 Source: Paul Graham - The Road Ahead , 2001)
    • Interfaccia utente Versante server Base di dati livello di presentazione - rappresenta l'interfaccia utente dell'applicazione e si occupa di acquisire dati e visualizzare risultati; livello intermedio - si occupa delle elaborazioni dei dati in base all'insieme delle regole per cui i dati sono considerati significativi e le loro relazioni consistenti; le elaborazioni del livello intermedio generano i risultati richiesti dall'utente; livello dati - rappresenta l'insieme dei servizi offerti da applicazioni indipendenti dal Web, come ad esempio un gestore di database, un sistema di gestione di posta elettronica, ecc. 30/10/07 Paolo Lattanzio 9
    • • Compatibilità cross-platform. • Aggiornamento. • Immediatezza di accesso. Non hanno bisogno di essere scaricate, installate e configurate. • Facilità di prova. • Meno requisiti di memoria. Usano meno RAM dei programmi installati. • Meno bug. Provocano meno crash e nessun conflitto con i software e l'hardware. • Prezzo. Non richiedono la distribuzione, il supporto tecnico e il marketing. • I dati si muovono online. Accesso ai dati delocalizzato. • Utenti multipli nello stesso tempo. Time and content sharing. • I dati sono più sicuri. Meno rischi di perdere i dati per virus o crash dell'HD. • Sviluppi le applicazioni nel linguaggio che preferisci. Possono essere scritte in qualsiasi linguaggio, poichè non dipendono dal sistema operativo. 30/10/07 Paolo Lattanzio 10
    • Editor online #2 • Che principi 2.0 richiamano? • Web based, condivisione, tagging, tracciabilità, rich user experience, remixing, perpetual beta, data inside 30/10/07 Paolo Lattanzio 11
    • Blog • Un blog è un sito nel quale un singolo o un gruppo produce e pubblica frequentemente testi, foto, audio, links – Il termine viene dalla parola weblog. – I singoli articoli sono chiamati post 30/10/07 Paolo Lattanzio 12
    • I blog - Storia • Cosa sono: in informatica un blog è un diario in rete. • Il termine blog è la contrazione di web-log, ovvero quot;traccia su retequot;. Il fenomeno ha iniziato a prendere piede nel 1997 in America; il 18 luglio 1997, è stato scelto come data di nascita simbolica del blog, riferendosi allo sviluppo, da parte di Dave Winer, del software che ne permette la pubblicazione; mentre il primo blog è stato effettivamente pubblicato il 23 dicembre dello stesso anno, grazie a Jorn Barger, un commerciante americano appassionato di caccia. • Nel 2001 è divenuto di moda anche in Italia, con la nascita dei primi servizi gratuiti dedicati alla gestione di blog. 30/10/07 Paolo Lattanzio 13
    • 30/10/07 Paolo Lattanzio 14
    • Blog – Come funzionano • La struttura è costituita da un programma di pubblicazione guidata che consente di creare automaticamente una pagina web; questa struttura può essere personalizzata con vesti grafiche dette template. 30/10/07 Paolo Lattanzio 15
    • 30/10/07 Paolo Lattanzio 16
    • Forma & contenuto • Blog separano Forma e Contenuto • Svincola l’uno dall’altro • E’ uno stile comunicativo riconoscibile 30/10/07 Paolo Lattanzio 17
    • 30/10/07 Paolo Lattanzio 18
    • Blog – A cosa servono • Blog di guerra • Monitoraggio • Condiv esperienze, materiali e contenuti • Racconti • Didattica 30/10/07 Paolo Lattanzio 19
    • • blog personale - L'autore vi scrive le sue esperienze di ogni giorno, poesie, racconti, desideri (più o meno proibiti), disagi e proteste. Il contributo dei lettori nei commenti è in genere molto apprezzato e dà vita a discussioni molto personali (ma anche a flame). Questo tipo di blog è usato spesso con un gran numero di collegamenti incrociati tra un blog e l'altro. • blog di attualità - Molti giornalisti utilizzano i blog per dare voce alle proprie opinioni su argomenti d'attualità o fatti di cronaca, o più semplicemente per esprimere la propria opinione su questioni che non trovano quotidianamente spazio fra le pagine dei giornali per i quali scrivono. Altre persone utilizzano il blog per commentare notizie lette su giornali o siti internet. • blog tematico - Spesso questo tipo di blog diventa un punto d'incontro per persone con interessi in comune. • blog directory - Alcuni blog si specializzano nella raccolta di link su un argomento particolare. • photoblog - • blog vetrina - “Vetrinaquot; per le opere degli autori, 30/10/07 Paolo Lattanzio 20
    • • blog politico - Utilizzato come interfaccia di comunicazione con i cittadini • urban blog - Blog riferiti ad una entità territoriale definita che utilizzano la tecnica del passaparola digitale. Interessante l'utilizzo di mappe e di sistemi di social bookmariking per aumentare il livello di condivisione e di collaborazione. • watch blog - Blog in cui vengono criticati quelli che l'autore considera errori in notiziari on-line, siti web o altri blog. • m-blog - Blog utilizzati per pubblicizzare le proprie scoperte musicali e renderne gli altri partecipi attraverso la pubblicazione di mp3 (da qui il prefisso) o file audio dei più disparati formati. • vlog - Si tratta di un blog che utilizza filmati come contenuto principale, spesso accompagnato da testi e immagini. Il vlog è una forma di distribuzione di contenuti audiovideo. I vlog sono utilizzati da blogger, artisti e registi. • Audio Blog e podcasting - Si tratta di blog audio pubblicati attraverso il Podcasting. La peculiarità di questo tipo di blog è la possibilità di scaricare automaticamente sia sul proprio computer che sui lettori mp3 portatili come l'iPod gli aggiornamenti attraverso i feed RSS con gli audio incapsulati. • nanopublishing - blog monotematico, dal contenuto leggero e scritto a più mani. 30/10/07 Paolo Lattanzio 21
    • • Nielsen ha rilevato come i weblog siano spesso facili da pubblicare, ma difficili da navigare: l'ordinamento dei testi secondo un criterio cronologico, l'uso di una grafica originale, la relativa rigidità del formato utilizzato rendono difficile rintracciare all'interno del sito informazioni specifiche, seguendo un percorso orientato agli argomenti. 30/10/07 Paolo Lattanzio 22
    • 71 million blogs 30/10/07 Paolo Lattanzio 23
    • Incremento website Incremento Blog 30/10/07 Paolo Lattanzio 24
    • Blog • Potenzialità: self editing nonostante Prodi • Crescita: 70 milioni in 4 anni • Networking: con altri blog e servizi • Tagging: classificazione & connessioni • Embedding • Mashup • Esempio: il mio blog (varie operazioni) 30/10/07 Paolo Lattanzio 25
    • • “Chiunque abbia un blog o un sito, deve registrarlo al registro delle Autorità delle Comunicazioni con tanto di bollo, certificati e altre pratiche burocratiche, specialità della nostra repubblica delle banane. Non solo: vige l’obbligo di avere una società editrice e un direttore responsabile iscritto all’Albo dell’Ordine”. Grazie ancora Romano! 30/10/07 Paolo Lattanzio 26
    • Traditional Web Page 30/10/07 Paolo Lattanzio 27
    • Wiki Page 30/10/07 Paolo Lattanzio 28
    • Wiki • Wiki wiki deriva da un termine in lingua hawaiiana che significa quot;rapidoquot; oppure quot;molto velocequot;. • Ward Cunningham (il padre del primo wiki) si ispirò al nome wiki wiki usato per i bus navetta dell'aeroporto di Honolulu. quot;Wiki wikiquot; fu la prima parola che egli apprese alle Hawaii, quando un addetto lo invitò a prendere un quot;wiki wiki busquot;. Cunningham stesso dice: quot;Ho scelto wiki-wiki come sostituto allitterativo di veloce, evitando quindi di chiamare questa cosa quick-web.quot; • Un wiki è un sito web (o una collezione di documenti ipertestuali) che permette a ciascuno dei suoi utilizzatori di aggiungere contenuti, come in un forum, ma anche di modificare i contenuti esistenti inseriti da altri utilizzatori. • Il termine wiki può anche riferirsi al software collaborativo utilizzato per creare un sito web. 30/10/07 Paolo Lattanzio 29
    • UN WIKI E’ • un sito web (o una collezione di documenti ipertestuali) che permette a ciascuno dei suoi utilizzatori di aggiungere e modificare i contenuti, anche quelli inseriti da altri. • un tipo di sito che permette agli utenti di aggiungere, rimuovere ed editare facilmente i contenuti 30/10/07 Paolo Lattanzio 30
    • Proprietà di base di Wiki Ipertestuale Asincrono Collaborativo Non strutturato E i blog? 30/10/07 Paolo Lattanzio 31
    • • Creare siti collaborativi, ad uso interno ed esterno • Ha struttura ipertestuale navigabile • Possibilità di editare online pagine e contenuti • Esempi – Wikipedia - Modificare 30/10/07 Paolo Lattanzio 32
    • Peculiarità • Un wiki permette di scrivere collettivamente dei documenti in un semplice linguaggio di markup usando un browser web. • Una caratteristica distintiva dei siti di tipo wiki è la facilità e rapidità con cui le pagine possono essere create e aggiornate. • Generalmente, non esiste una verifica preventiva sulle modifiche,la maggior parte dei wiki è aperta a tutti gli utenti che abbiano interesse a modificarlo, o almeno a tutti quelli che hanno accesso al CMS wiki. • La registrazione di un account utente non è sempre un requisito essenziale, almeno in quei casi dove proteggere il contenuto non è di importanza vitale. 30/10/07 Paolo Lattanzio 33
    • SCRIVERE SUL WIKI • Nei wiki tradizionali ci sono tre possibili rappresentazioni per ciascuna delle pagine componenti:  il codice HTML;  la pagina che risulta dalla visione di quel codice con un browser web;  il codice sorgente modificabile dagli utenti, dal quale il server produce l'HTML. 30/10/07 Paolo Lattanzio 34
    • I wiki sono sicuri? • I Wiki sono generalmente costruiti secondo la logica che permette di correggere velocemente gli errori piuttosto che renderli dififcili. • Essendo strumenti aperti i wiki permettono controllo ricorsivo delle recenti modifiche fatte alle pagine. 30/10/07 Paolo Lattanzio 35
    • AMBITI DI Wiki comunitarie, che raccolgono persone UTILIZZO attorno ad un argomento al fine di incontrarsi, di condividere la conoscenza; Documentazione di progetti informatici Wiki personali sono utilizzati Enciclopedie e knowledge base come strumento di produttività e on-line, sia generali come di gestione dell'informazione: Wikipedia che settoriali dal block-notes evoluto fino all'applicazione molto sui generis come un'agenda Gestione di progetti collaborativi Knowledge base d'impresa, per permettere di condividere conoscenze e di comunicare in seno all'impresa; 30/10/07 Paolo Lattanzio 36
    • Cosa dicono gli esperti? • I Wiki aiutano a sviluppare “writing skills and social skills” imparando il consenso di di gruppo e i compromessi, oltre alla creatività. • “Wikis show that all of us have an equal opportunity to contribute to knowledge.” – Andy Garvin, head of the Digital Divide Network 30/10/07 Paolo Lattanzio 37
    • Vantaggi / Svantaggi • Sintassi non intuitiva • Facile da usare • Non validato • Veloce • Libertà limitata • Collaborativo dall’agire altrui • Gratuito • Necessità di un • Cooperativo animatore 30/10/07 Paolo Lattanzio 38
    • • Wikis sono particolarmente utili quando l’obiettivo è l’accumulaizone di conoscenza su oggetti discreti, e per cui i contributi sono per natura collaborativi; enfatizzano il processo di acucmulo e creazione dlela conoscenza. • Wikis non sono adatti per progetti dove le attrbuzioni e l’authorship dei singoli contributoriè richiesto e necessario, o dove l’obiettivo è lapresnetazione di prodotti finali perfetti che non hanno bisogno e non richiedono feedback (come nei siti web traditionali). 30/10/07 Paolo Lattanzio 39
    • Schemi a confronto WIKI = cooperazione RSS = controllo BLOG = diffusione 30/10/07 Paolo Lattanzio 40
    • Wikipedia Wikipedia •Nasce nel 2001 •9th most visited website •Creato da volontari •Openly editable •Freely licensed •230 languages •Run by a non-profit 30/10/07 Paolo Lattanzio 41
    • Creare un wiki • Servizi: PBwiki • Modalità di apertura e impostazione • Gestione spazio & contenuti • Inviti • Pubblicazione pagine 30/10/07 Paolo Lattanzio 42
    • 30/10/07 Paolo Lattanzio 43
    • Task: Creare un glossario online 30/10/07 Paolo Lattanzio 44
    • Task: Creare un wiki su Teramo 30/10/07 Paolo Lattanzio 45
    • Task: Creare un Blog del corso 30/10/07 Paolo Lattanzio 46
    • Grazie per l’attenzione Contatti: paololattanzio.blogspot.com paolo.lattanzio@gmail.com http://www.slideshare.net/paololattanzio 30/10/07 Paolo Lattanzio 47