• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Cartella stampa 1000naria 2011
 

Cartella stampa 1000naria 2011

on

  • 623 views

Cartella Stampa di Fiera Millenaria 2011, fiera nazionale dell'agricoltura che si è svolta a Gonzaga (MN). Ho curato la redazione dei testi, la scelta delle immagini e l'impaginazione. ...

Cartella Stampa di Fiera Millenaria 2011, fiera nazionale dell'agricoltura che si è svolta a Gonzaga (MN). Ho curato la redazione dei testi, la scelta delle immagini e l'impaginazione.
Il materiale è stato utilizzato per articoli sui principali quotidiani locali e sulla stampa specializzata. Opportunamente adattato, è stato divulgato sui social media gestiti da Fiera Millenaria.

Statistics

Views

Total Views
623
Views on SlideShare
623
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Cartella stampa 1000naria 2011 Cartella stampa 1000naria 2011 Document Transcript

    • FIER A NARIA Cartella stampa 
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFiera Millenaria 2011I BIG DELL’AGRICOLTURA ITALIANA ALLA MILLENARIAI FIERA big dell’agricoltura italiana interverranno all’edizione 2011 della Millenaria, Fiera Nazionale dell’Agricoltura in calendario dal 3 all’11 settembre 2011 a Gonzaga (MN). Paolo De Castro, già Ministro dell’Agricoltura e attualmente Presidente dellaCommissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, relazioneràsulle novità della Politica Agricola Comunitaria in un convegno organizzato daConfcooperative (giovedì 8). Sarà preceduto, mercoledì 7, da Giuseppe Politi,Presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, che a Gonzagasiglerà un nuovo protocollo, la Carta di Matera, con le amministrazioni comunalimantovane. Con la Carta di Matera, sindaci e imprenditori agricoli si impegnano a NARIAvalorizzare il settore primario, salvaguardare il terreno agricolo, semplificare i rapporti, valorizzare il binomiocibo e territorio. Presenze confermate, quelle di De Castro e Politi, a cui si unirà Giulio De Capitani, Assessoreregionale all’Agricoltura, che sabato 3, alle ore 16, inaugurerà l’expo.Tra le più antiche fiere agricole d’Italia, con un’area expo di 120mila metri quadrati ed un bilancio di 115milapresenze nella passata edizione, la Millenaria si conferma appuntamento di riferimento per gli imprenditorie i professionisti del settore primario che operano nell’enclave lombardo-veneto-emiliana, la cabina di regiadell’agricoltura italiana. Zootecnia, agroalimentare e meccanizzazione agricola sono i capisaldi dell’expo,articolata in un centinaio di eventi tra convegni, mostre zootecniche, concorsi equestri e manifestazioni legatealla cultura rurale.Tutela delle produzioni tipiche e riscoperta delle tradizioni rappresentano le linee guida della programmazioneagroalimentare, che culminerà nel V Concorso Nazionale dello Spallotto e nei Corsi per Baby Assaggiatori,nel Concorso Nazionale del Parmigiano Reggiano e Grana Padano e in Miss Tagliatella, la maggioremanifestazione nazionale dedicata alla sfoglia fatta a mano. Disfide tra eccellenze gastronomiche, con untestimonial d’eccezione, il gastronauta Davide Paolini, in fiera domenica 11.L’ambiente rurale farà da sfondo anche agli show della Millenaria. Prima edizione per le Olimpiadidell’Agricoltura, con sfide a squadre basate sui giochi della tradizione agricola. Si disputerà a Gonzaga anchela finale italiana del Campionato italiano di Tractor Pulling (10/09) mentre è articolato in due serate loShow e Race di Freestyle e Motocross (3 e 9 settembre) a cura di Daboot Team. La Millenaria è anche musicae spettacoli con gli Achtung Babies in concerto (08/09), EMO, Rocco il Gigolò e Claudia Penoni da Zelig(07/09), il Concorso canoro “Una Voce che si nota” con Alberto Fortis (10/09) e i Bermuda Acustic Trio (05/09).La Fiera Millenaria è organizzata dalla Società “Fiera Millenaria di Gonzaga srl” i cui soci sono Comune diGonzaga, Provincia di Mantova, Camera di Commercio di Mantova, Associazione Mantovana Allevatori e BancaMonte dei Paschi di Siena. Quest’anno la Fiera si avvale delle partnerships di Mail Boxes etc in veste di sponsortecnico, e di Radio Bruno in qualità di media partner. Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it 2
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFiera Millenaria 2011ORARI, BIGLIETTI e INFOORARISabato 3 dalle 11,30 alle 23,30Domenica 4, Sabato 10 e Domenica 11 dalle 9,30 alle 23,30Lunedì 5, Martedì 6, Giovedì 8, Venerdì 9 dalle 17 alle 23,30Mercoledì 7 dalle 9,30 alle 12,30 (ingresso gratuito con accesso alle sole aree esterne) e dalle 17,00 alle 23,30INGRESSOEuro 7 (gratuito fino ai 12 anni)INFOFiera Millenaria di Gonzaga srl”, Via Fiera Millenaria, 13 - 46023 Gonzaga (MN)Tel. 0376/58098 - Fax 0376/528153 e.mail: info@fieramillenaria.itPRESSUfficio Stampa Paola Alberti 333 2431347 – Paola Merighi 335 8055570email: fiera.millenaria@mantova.com Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it 3
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFiera Millenaria 2011 / istituzioniPRESENTAZIONE EDIZIONE 2011ALESSANDRO PASTACCIPresidente della Provincia di MantovaL a provincia di Mantova è un territorio di antiche e solide tradizioni agricole con un sistema agroalimentare di grandi produzioni di qualità, sostenibili e sicure. Quindi la Fiera Millenaria di Gonzaga è da sempre l’evento clou che celebra questo settore e il mondo che ruota intorno ad esso: dall’enogastronomia alletradizioni popolari, dagli ultimi ritrovati della meccanica applicati alle macchine agricole alle innovazioninell’allevamento degli animali.A fare unica la Millenaria è la capacità di attrazione su adulti e bambini, su chi vive e lavora nei campi ma anchesu chi scopre la campagna solo nei fine settimana e ne è affascinato.La Fiera di Gonzaga è un marchio unico e inimitabile, rinnovato di anno in anno, ma sempre fedele a sestesso.Sono certo che l’edizione 2011 della Millenaria raccoglierà il consueto apprezzamento da parte degli addettiai lavori, sapendo coinvolgere anche chi addetto ai lavori non è, e desidera semplicemente saperne di più,trascorrendo qualche ora in un modo sano e divertente con la propria famiglia, tra convegni, spettacoli econcerti.Con la Fiera Millenaria il territorio mantovano torna a mostrarsi in tutto il suo campionario di eccellenze.La nostra terra con una fortissima vocazione agricola, nella rassegna di Gonzaga trova la sua naturale vetrina,grazie ad un sapiente connubio tra tradizione e innovazione dove la tutela delle specificità del territorio dialogacon lo sviluppo e l’applicazione delle nuove tecnologie. 4
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFiera Millenaria 2011 / istituzioniPRESENTAZIONE EDIZIONE 2011CLAUDIO TERZISindaco di GonzagaT ra pubblico e addetti ai lavori, la Fiera Millenaria genera ogni anno, nell’arco di nove giorni, un movimento di 200mila persone. Quasi la metà dell’intera popolazione mantovana. E’ un dato che deve far riflettere sulla forza che conserva la più antica fiera mantovana, grazie alla scelta di giungere ad una sintesi perfettatra tre fattori strategici: tradizione, popolarità, innovazione. Valorizzare la storia e gli antichi saperi in un dialogoaperto con la modernità è operazione che ogni anno viene riproposta con intelligenza dagli organizzatori. Mala sfida, a cui non ci si può sottrarre, è ora quella di accrescere la competitività del più importante polo fieristicomantovano, anche in vista dell’appuntamento con Expo 2015.Alcuni obiettivi sono già stati raggiunti. A partire dall’operazione di rimozione delle coperture in eternit conposa di nuovi impianti fotovoltaici sui padiglioni interni. Grazie ai contributi di Obiettivo2, quest’anno sonostati inoltre completati i lavori di riqualificazione del piazzale antistante il padiglione nuovo, ingresso idealedel quartiere fieristico, che sarà inaugurato in occasione della Millenaria di settembre. Anche il padiglione 4è stato recentemente sottoposto ad un intervento complessivo di riorganizzazione, che ha preso il via conla realizzazione di un nuovo bar, per una spesa di 80.000 euro. Opera resa possibile grazie alla sinergia traFiera Millenaria srl, Comune di Gonzaga, Acli e Avis, a testimonianza del saldo legame di collaborazione cheintercorre tra l’Amministrazione Comunale, le associazioni, che sono la migliore espressione della comunitàgonzaghese, e la Fiera.Ma la Millenaria non è una semplice questione locale. La forza dei numeri, la dotazione infrastrutturalerinnovata, la mission specialistica che si esplica in un ricco calendario fieristico: la Millenaria è patrimonioculturale e risorsa economica per l’intero distretto mantovano e per i territorio confinanti. E’ opportuno, inquesto frangente, avviare una nuova fase di apertura al territorio nell’ottica di coinvolgere le realtà pubblichee private con le quali Millenaria può e deve dialogare. A partire da interlocutori privilegiati per territorialità eobiettivi comuni, come il Consorzio dell’Oltrepò Mantovano. In un’ottica du competitività estesa, altrettantostrategici si riveleranno inoltre gli obiettivi di avvicinamento e coinvolgimento più ampio della RegioneLombardia. 5
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFiera Millenaria 2011 / istituzioniPRESENTAZIONE EDIZIONE 2011CARLO ZANETTIPresidente Camera di Commercio di MantovaA nche nel terzo millennio la Fiera Millenaria di Gonzaga è una delle manifestazioni più consolidate e attese nel nostro territorio provinciale che, puntuale, ogni anno, all’inizio di settembre, torna a proporsi come luogo di incontro e di discussione sui temi agricoli, un’occasione per fare il punto della situazionesul settore primario della nostra economia locale.Istituzioni e rappresentanze economiche di settore animano con diverse iniziative – convegni, seminari – ilprogramma di una manifestazione che rimane, per storia e recente evoluzione del polo fieristico gonzaghese,un punto di riferimento.Anche l’edizione di quest’anno, con un impegno sempre maggiore da parte di Camera di Commercio, giungein un momento di crisi economica che inevitabilmente pesa anche sul comparto agricolo e agroalimentare.Molte sono state le iniziative che hanno cercato di dare nuova linfa e di sostenere le nostre produzioni agricolee in questa direzione la Camera di Commercio, spesso in sinergia con gli altri enti del territorio, ha investitorisorse orientandole verso una spiccata diversificazione degli interventi e sostenendo in modo significativo leattività degli organismi – consortili, associativi – che a vario titolo ruotano intorno al mondo agricolo.Un impegno, quello della Camera di Commercio, che quest’anno si è esplicitato anche attraverso il sostegnoal nuovo Piano di Sviluppo del polo fieristico di Gonzaga, successivo all’aumento della propria percentuale dipartecipazione al capitale sociale dello scorso anno.Una fiera che si rinnova e che ogni anno sa proporre approfondimenti e confronti sui delicati temi cheattraversano il mondo agricolo; una manifestazione, la “Millenaria” di Gonzaga, che per frequenza di visitatori eautorevolezza degli ospiti che animano i vari mementi di confronto, evidenzia le vocazioni di un territorio riccodi risorse, di imprese e di eccellenze produttive la cui tutela e valorizzazione la Camera di Commercio annoveratra le proprie priorità. 6
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFiera Millenaria 2011 / istituzioniPRESENTAZIONE EDIZIONE 2011GIOVANNI SALAPresidente FIERA MILLENARIA di GONZAGA s.r.l.E ccoci pronti alla grande kermesse di settembre. Anche per questa edizione Fiera Millenaria centra l’obiettivo di porsi come il più importante contenitore delle eccellenze del territorio. Da sempre luogo di confronto e discussione per le varie componenti del mondo agroalimentare provinciale, durante l’interoarco della manifestazione si terranno convegni e incontri che intendono approfondire temi di stretta attualità,ma anche temi proiettati verso il futuro. In particolare l’incontro con l’On. Paolo De Castro, Presidente dellaCommissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo e con Giuseppe Politi Presidente nazionaledella Confederazione Italiana Agricoltori.La percezione, da parte del visitatore, della complessità, della unicità e dell’eccellenza del nostro compartoagroalimentare, viene altresì confermata dalle numerose iniziative enogastronomiche presenti durante lamanifestazione. La Millenaria di settembre, da sempre, è il motore di contatto fra il mondo della produzione eil mondo del consumo, coniugando le esigenze di aziende e consumatori, favorendo e veicolando la correttainformazione a un consumo responsabile e consapevole.L’appuntamento del 2011 rappresenta anche un forte elemento di novità e di diversificazione rispetto agliscorsi anni. Importanti investimenti realizzati in questi mesi in collaborazione con l’Amministrazione Comunalepermetteranno di presentarci al visitatore con una veste più attraente e moderna. Abbiamo lavorato rendendogli spazi di accoglienza ed espositivi più accattivanti mantenendo quei capisaldi oramai tradizionali chefanno di questo evento un punto di forza. Ci saranno padiglioni tematici che vanno dall’arredamento, alleauto, all’edilizia, che saranno per le aziende non solo veicolo promozionale e di contatto con il visitatore madiverranno veri e propri workshop. Sezioni espositive come Living Home, questo anno dedicate al benessere,e le collaborazioni con l’ordine degli Architetti di Mantova e Reggio Emilia, rappresentano ulteriori confermedella qualità della manifestazione.“C’è sempre un motivo per andare alla Millenaria”, questo è lo slogan che accompagna questa grandemanifestazione. Un crogiuolo di eventi culturali, appuntamenti specializzati e spettacoli, rende unica einimitabile questa manifestazione.Fiera Millenaria rappresenta anche un volano per l’economia del territorio e come tale deve essere percepita datutto il mondo mantovano, è per me motivo di soddisfazione affermare che in questo primo anno di mandatoho potuto constatare una grande attenzione per le attività svolte da questa società con importanti affermazionidi interesse alla crescita e allo sviluppo dell’azienda da parte dei soci. F I ER A NARIA 7
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFiera Millenaria 2011 / istituzioniPRESENTAZIONE EDIZIONE 2011DOMINGO PACCHIONIDirettore FIERA MILLENARIA di GONZAGA srlS pecializzazione, focus sulle vocazioni del territorio, recupero delle tradizioni. Al centro, l’agricoltura e l’enogastronomia mantovana, in tutte le loro declinazioni. Sono le direttrici e gli elementi di connessione che caratterizzano la programmazione 2011 della Fiera Millenaria in maniera diffusa e trasversale.Mantova è terra d’eccellenza dell’agroalimentare, e l’agenda della Fiera è appunto incentrata sulla promozionedi un settore che è depositario di tradizioni secolari e di stimolanti elementi di innovazione. Convegni, mostrezootecniche, esposizioni fanno della Millenaria la cabina di regia dell’agricoltura padana in un croceviageografico, Gonzaga, che fa da ponte ai territori a maggiore vocazione agricola d’Italia: Mantova, Cremona,Modena, Reggio Emilia a Verona.Un punto d’osservazione privilegiato, un luogo di confronto nel quale si danno appuntamento addetti ai lavori,rappresentanti delle organizzazioni agricole, amministratori e uomini delle istituzioni ai massimi livelli. E’ infatticonfermata la partecipazione di Paolo De Castro, già Ministro dell’Agricoltura e attualmente Presidente dellaCommissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, che relazionerà sulle novità della PAC, edi Giuseppe Politi, Presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, che siglerà la Carta di Materacon le amministrazioni comunali mantovane.Ma la Millenaria è anche vetrina del territorio e delle sue eccellenze. I contesti sono creati ad hoc: il Concorsonazionale dello Spallotto che giunge alla quinta edizione con un testimonial d’eccezione, il gastronauta MarcoPaolini, il Concorso nazionale sensoriale del Parmigiano Reggiano e Grana Padano, Miss Tagliatella, la piùimportante manifestazione nazionale sulla sfoglia fatta a mano, e le serate gastronomiche a cura del ConsorzioAgrituristico Mantovano. Il tema conduttore è la riscoperta delle tradizioni, che trova conferma in antichi ritualicome le Olimpiadi Agricole, il Corteo Storico Matildico e la celebrazione della Santa Messa nel giorno dellaMadonna.Poi c’è la Millenaria del business, con le esposizioni e i dibattiti legati alle bioenergie, e le importanti novitàche riguardano il salone dell’edilizia e della casa, dove si svolgerà un ciclo di workshop in collaborazione conl’Ordine degli Architetti di Mantova e Reggio Emilia. Mostre, spettacoli, show di motocross e tractor pullingsono le proposte per l’intrattenimento di un pubblico numeroso ed eterogeneo, attento ed esigente. F I ER A NARIA 8
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / CONVEGNI 1Politiche Agricole e Agroenergie: i big dell’agricoltura a confronto in MillenariaDe Castro, De Capitani, Tabacci, Politi, Guidi si avvicendano nel Centro CongressiDe Castro, De Capitani, Tabacci, Politi, Guidi. Il gotha delle istituzioni e delleorganizzazioni agricole si avvicenda nel Centro Congressi della Millenaria perun confronto in tempo reale sulle prospettive del settore primario in una terra, ilbasso mantovano, che fa da ponte alle regioni a maggiore vocazione agricola delPaese. Agroenergie e politiche locali e globali sono i macro-temi che animanola programmazione congressuale della Millenaria 2011, dove si confrontanoaddetti ai lavori, esperti, amministratori, blogger e opinion leader. Una plateaampia e qualificata, per un focus articolato sull’attualità dell’agricoltura italiana.Tecnico ma fortemente agganciato alla quotidianità aziendale il convegno fiscale “LE PRODUZIONIENERGETICHE E LE NOVITÀ FISCALI IN MATERIA DI FABBRICATI RURALI” (lunedì 5, ore 20.45, sala convegni),con cui si apre il ciclo dei congressi organizzati da Fiera Millenaria in collaborazione con Camera di Commerciodi Mantova, Provincia di Mantova, Associazione Mantovana Allevatori, Monte dei Paschi di Siena, col diretti,C.I.A. e Confagricoltura. Ne parlano Gian Paolo Tosoni, tributarista e pubblicista del gruppo Sole24Ore, SandroGarrò, responsabile fiscale Federazione Coltivatori Diretti di Mantova, Roberta Papili, responsabile settoreagroenergia Confagricoltura e Massimo Bagnoli, responsabile fiscale Confederazione Italiana Agricoltori.L’assessore regionale all’agricoltura, Giulio De Capitani, è atteso invece alconvegno “I DISTRETTI PER LE POLITICHE AGROALIMENTARI: PROGETTI ELORO STATO DI AVANZAMENTO” (domenica 11, ore 10.30, Sala Convegni).Dopo i saluti di Giovanni Sala, presidente Fiera Millenaria , e di AlessandroPastacci, presidente Provincia di Mantova, seguiranno le relazioni di GiorgioCecchin (“Distretto agroalimentare di qualità Po di Lombardia”), PatrizioDel Nero (“Distretto agroalimentare di qualità della Valtellina”), LorellaChiesa (“Distretto Planta Regina”), Ambrogio De Ponti (“Distretto della filieraortofrutticola”), Luigi Cattaneo (“Distretto latte lombardo”), Giuseppe Andreatta (“Distretto di filiera della carnebovina”), Carmelita Trentini (“La richiesta di accreditamento del Distretto rurale dell’Oltrepò mantovano”).Coordina i lavori Maurizio Castelli, assessore provinciale allo sviluppo economico e politiche agroalimentarialleDalla dimensione regionale a quella europea. Il Presidente della Commissione Agricoltura del ParlamentoEuropeo ed ex Ministro alle Politiche Agricole, Paolo De Castro, interviene in Millenaria per parlare di “NUOVARIFORMA DELLA PAC: QUALI PROSPETTIVE PER IL FUTURO”, convegno organizzato da ConfcooperativeMantova e Apima Mantova (giovedì 8, ore 17.30, sala convegni). Al tavolo dei relatori anche Fabio Perini,presidente di Fedagri Lombardia, Maurizio Ottolini, presidente Confocooperative Mantova e Lombardia, eMarco Speziali, presidente di Apima Mantova. De Castro sarà preceduto, mercoledì 7 (ore 19, ex Convento), daGiuseppe Politi, Presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, che a Gonzaga siglerà un nuovoprotocollo, la Carta di Matera, con le amministrazioni comunali mantovane. Con la Carta di Matera, sindacie imprenditori agricoli si impegneranno a valorizzare il settore primario, salvaguardare il terreno agricolo,semplificare i rapporti, valorizzare il binomio cibo e territorio.Battesimo in Millenaria per la Banca dell’Oltrepò. L’onorevole Bruno Tabacci, presidente del comitato promotore,presenterà in Fiera il progetto “BANCA DI CREDITO COOPERATIVO AGRICOLO MANTOVA OLTREPÒ” dando ilvia ufficiale alla campagna di sottoscrizione (venerdì 9, ore 18, sala convegni). 9
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLI“Una nuova banca non può essere da sola la risposta” spiegano i componenti del comitato promotore “è unpezzo di risposta nel contesto locale, che mette in campo la tutela degli interessi del territorio mantovano, lacultura del credito per ogni impresa o famiglia e un sostegno reale ai soggetti attivi nel territorio”. Illustrerannol’essenza del progetto, oltre all’on.Bruno Tabacci, anche l’avvocato Alessandro Azzi, Presidente di Federcasse ePresidente della Federazione Lombarda delle Banche di Credito Cooperativo, e il Dott. Francesco Castelli.Mario Guidi, presidente nazionale di Confagricoltura, interverrà invece all’approfondimento gastronomico acura del gastronauta Davide Paolini “Riflessioni su Dop, Igp, Stg. Il caso dei suini in Italia” (domenica 11 ore20, ex Convento S. Maria). Con lui anche Sergio Cattelan, presidente Confagricoltura Lombardia e Mantova, eFrancesco Ciani, direttore generale INEQ San Daniele del Friuli.L’attualità delle energie alternative, con esempi virtuosi e criticità, irrompe in Fiera. “BIOGAS DAY” è unseminario di approfondimento sul biogas promosso da Energetica Onlus e Agenzia AGIRE Mantova, per offrireun focus sulla tendenza a ridurre la biomassa a favore dell’impiego di sottoprodotti agricoli (venerdì 9, ore 9.00,sala convegni).Sabato 10 si discute di “ENERGIA TERMICA DA FONTI RINNOVABILI:OPPORTUNITÀ PER EDIFICI PUBBLICI E PRIVATI” (ore 9.00, sala convegni) inuna tavola rotonda organizzata da AGIRE Mantova. Affine il tema “ECOLOGIA ESOLIDARIETÀ: I DUE PILASTRI PER UNA SOCIETÀ POSSIBILE” di cui si discuterànel convegno organizzato dal Consorzio di cooperative sociali Sol.Co mantovae da Geo Consorzio Stabile. Relatore, Michele Dotti, autore de “L’Anticasta” eblogger de Il Fatto Quotidiano (giovedì 8, ore 17.30, sala convegni).Mulifunzionalità buona e multifunzionalità cattiva è uno dei temi al centro del convegno organizzato daConsorzio Agrituristico Mantovano “LA MULTIFUNZIONALITÀ A 10 ANNI DALLA LEGGE DI ORIENTAMENTO”(martedì 6, ore 21, sala convegni), evento per tracciare un bilancio sulla redditività dell’agricoltura pluriattiva, esulle deformazioni che drogano il sistema stesso, con casistiche locali.Ricco anche il programma degli eventi ospitati: “Giovani imprenditori per un nuovo modello di sviluppo”organizzato da Coldiretti Giovani Impresa e Forum Giovani Imprenditori di Mantova (sabato 10, ore 9.30, exConvento), “L’affinità nella terza età, vivere bene con se stesi e con gli altri” organizzato da A.N.P. Cia, C.N.C.D.Col diretti – C.G.A.I Confagricoltura (mercoledì 7, ore 16.30, sala convegni); “Criteri relativi alle verifiche dellasicurezza per le aziende oggetto del P.S.R. 2007-2013” a cura del Servizio di Prevenzione e Sicurezza degliAmbienti di Lavoro dell’ASL di mantova e Settore Agricoltura della Provincia di Mantova (mercoledì 7, ore 20.45,sala convegni); “Sicurezza del lavoro agricolo: aggiornamento della normativa su macchine e impianti”(sabato 3, ore 17, sala convegni) a cure del Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro dell’Asldi mantova e INAIL di Mantova; “Case a basso consumo energetico: gli standard CASA CLIMA”, organizzatoda Dieffelegno di Suzzara (MN), con l’intervento di Rudy Zancan dell’Agenzia Casa Clima di Bolzano (martedì6, ore 17.30).E’ invece a cura di AIKAL, Associazione Internazionale Cultura Ambientale e Lavoro Solidale e AssociazioneMantovani nel Mondo, la serata ad invito dedicata alla presentazione del progetto “UnPoperExPo” (sabato 10ore 20.30, Ex Convento). 10
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / CONVEGNI 2CASA: venti aziende, trenta stand, dieci workshopIl tema della casa è caro alla Millenaria. Da anni presente in Fiera, è oggettodi un percorso di specializzazione avviato lo scorso anno in concomitanza conil consolidamento di una proficua collaborazione con l’Ordine degli Architetti,Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori della Provincia di Mantova. L’obiettivo èquello di rappresentare, in Fiera, l’eccellenza dei prodotti, i contenuti e le nuovefrontiere del settore, determinanti per la qualità del vivere domestico.Un’operazione che trova forma prima di tutto nella destinazione del padiglione 8 a SALONE DELL’EDILIZIAE DELLA CASA. Venti aziende, trenta stand e oltre 10 workshop in uno spazio espositivo dedicato, che offreuna panoramica di prodotti e soluzioni per chi vuole costruire, ristrutturare e conoscere le nuove tecnologiedell’edilizia e delle energie rinnovabili.Nell’area workshop si parlerà di “Recupero acque meteoriche” (lunedì 5, ore 18.00, a cura dell’Azienda KesselAG), “Esclusivo ed innovativo sistema radiante modulare” (lunedì 5, ore 18.00, a cura dell’Azienda Thermosaic),“L’architettura, il territorio e la sua rappresentazione” (martedì 6 ore 21.00, a cura dell’Ordine degli Architettidi Mantova), “Miglioriamo il comfort di casa tua” (mercoledì 7 ore 19.00, a cura dell’Azienda Bulgarelli A. e C.S.n.c. di Moglia), “La progettazione integrata edificio-impianto”, isolamento termico e acustico degli edifici ecorretta scelta impiantistica con fonti di energie rinnovabili. Studio di un caso reale (giovedì 8 ore 17.30, a curad i GEATEC, sistemi e tecnologie, società del gruppi GEA AMBIENTE Srl e TECNOSTUDIO Snc), “Sonorizzazione”(giovedì 8 ore 21.00, a cura dell’Ordine degli Architetti di Mantova in collaborazione con Associazione CulturaleDiabolus in Musica di Mantova), “Architettura come costruzione” (venerdì 9 ore 18.00, a cura dell’Ordinedegli Architetti di Reggio Emilia e dell’Università di Architettura di Ferrara), “Linee vita e sistemi di sicurezzaanticaduta dall’alto” (sabato 10 ore 21.00, a cura di SaltiniGroup in collaborazione con Lineasikura)La programmazione è integrata dagli appuntamenti nel Centro Congressi. Sabato 10 si discute di “ENERGIATERMICA DA FONTI RINNOVABILI: OPPORTUNITÀ PER EDIFICI PUBBLICI E PRIVATI” (ore 9.00, sala convegni)in una tavola rotonda organizzata da AGIRE Mantova. “Case a basso consumo energetico: gli standard CASACLIMA” è invece il tema del convegno organizzato da Dieffelegno di Suzzara (MN), con l’intervento di RudyZancan dell’Agenzia Casa Clima di Bolzano (martedì 6, ore 17.30). 11
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / ZOOTECNICA“Frisona Italia Alleva”, la mostra diventa interregionaleNei padiglioni della Fiera sono in mostra i campioni di razza degli allevamentipadani, scelti per accreditare il lavoro svolto a favore del miglioramentogenetico delle razze italiane. Operazione che Fiera Millenaria e AssociazioneMantovana Allevatori da anni promuovono e sostengono nell’intento, in piùoccasioni dichiarato, di tutelare il patrimonio zootecnico locale e di garantire aiconsumatori la tracciabilità dei prodotti. Un lavoro premiato dalla crescita dellemanifestazioni interne al settore zootecnico.BOVINI, LE NOVITA’: MOSTRA INTERREGIONALE E JUNIOR SHOWAssume carattere interregionale “MOSTRA FRISONA ITALIA ALLEVA DELLA SELEZIONE GENETICA ITALIANA”(da giovedì 8 a sabato 10), aperta alle figlie dei tori di F.A. derivanti dai programmi di selezione geneticaitaliana. Duplice lo scopo della mostra: evidenziare il lavoro svolto dalla selezione italiana per il miglioramentogenetico della razza frisona, e coinvolgere nelle prove di progenie i maggiori centri di FA italiani. L’operazionesi integra con la prima edizione del “JUNIOR SHOW”, manifestazione a carattere ufficiale riservata ai giovanidell’AGAFI, Associazione dei Giovani Allevatori delle Frisona Italiana. L’Associazione si propone di promuoverel’attività selettiva della razza presso i giovani membri di famiglie che gestiscono allevamenti iscritti al LibroGenealogico. I ragazzi, ammessi a partire dai 12 anni, si misureranno in prove di conduzione, morfologia etosatura (da giovedì 8 a sabato 10)FATTORIA ITALIALLEVA: SFILATA DI CAMPIONI DI RAZZANella“Fattoria di Italialleva”sfilano i campioni di razza, centinaia, degli allevamentimantovani. In fiera si potranno ammirare i capi di razza piemontese, chianinae grigio alpina allevati in provincia di Mantova nell’ambito dell’ESPOSIZIONEBOVINI. La Grigio Alpina / Grauvieh è una tipica razza bovina di montagnache garantisce ottime produzioni di latte e di carne. Gli animali sono di tagliae di peso medio, possiedono un apparato locomotorio corretto con unghioniparticolarmente forti (da sab. 3 a dom. 11). E per la prima volta in Fiera saràpossibile assistere alla mungitura di una vacca e di una asina da latte, nelring antistante le stalle (mercoledì 7 ore 21). Esperti dell’Associazione Mantovana Allevatori illustreranno alpubblico le migliori tecniche di mungitura. Sono di razza Saneen, Camosciata e Bionda dell’Adamello i capiin mostra nell’ESPOSIZIONE DI RAZZE OVI-CAPRINE della Millenaria. Si tratta di esemplari iscritti ai librigenealogici dell’AMA (Associazione Mantovana Allevatori) e allevati in provincia di Mantova in allevamentioperanti a Marcaria, a Cavriana e a Castiglione delle Stiviere. (da sab. 3 a dom. 11). Sono oltre 100 gli esemplari,appartenenti alle 41 razze allevate in Italia, presenti nella RASSEGNA DEL SETTORE CUNICOLO della Millenaria.I conigli sono in Millenaria dal 1998 allo scopo di far conoscere le opportunità collegate all’allevamento delconiglio, che spesso rappresenta un elemento di integrazione del reddito per le aziende agricole di ridottedimensioni.. (da sab. 3 a dom. 11). Colombi di tutte le specie, tacchini, oche, galli maestosi e galline mai viste,fagiani multicolori, pavoni e altri avicoli di svariati colori e dimensioni sono i protagonisti della RASSEGNA DEIPOLLI, UCCELLI ORNAMENTALI E COLOMBI della Millenaria, realizzata in collaborazione con l’AssociazioneLombarda Avicoltori e la Federazione Allevatori Colombi della sezione di Verona. (da sab. 3 a dom. 11). Unadelle sezioni da sempre più viste della fiera, per la bellezza e la magnificenza degli esemplari in esposizione. 12
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIBAMBINI: TORNA IL CONCORSO “LIBERA LA FANTASIA…DAI VITA ALLA FATTORIA”E’ ormai un appuntamento fisso il concorso di disegno “LIBERA LA FANTASIA…DAI VITA ALLA FATTORIA”riservato ai bambini fino ai 10 anni di età (da sabato 3 a venerdì 9 settembre). Fogli e colori sono gli strumentia disposizione dei piccoli concorrenti, che si sfideranno a colpi di estro e fantasia all’interno di un laboratoriocreativo, con tavolini, sedie, fogli e colori. Gli elaborati saranno valutati da una giuria che assegnerà quattropremi in una cerimonia in programma domenica 11 (ore 11)LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORONelle corsie agricole il Servizio Prevenzione e Sicurezza dell’ASL della Provincia di Mantova allestisce uno standfinalizzato a promuovere la sicurezza negli ambienti di lavoro agricoli, interagendo direttamente con i soggettiinteressati e fornendo materiale informativo sui principali rischi presenti nell’attività lavorativa e sulle misure diprevenzione da adottare per ridurre tali rischi.Lo stand, inoltre, offre la possibilità di osservare alcune macchine agricole adeguate alla normativa sullasicurezza. Da Sabato 3 a Domenica 11. 13
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011/ MANIFESTAZIONI EQUESTRICavalli: rodei, gimkane e spettacoli nel maneggio della MillenariaNell’area equestre della Millenaria, cavalieri e amazzoni si sfidano in rodei egimkane. Gare ad alto contenuto spettacolare, mostre e attacchi, iniziative per ibambini e divertimento in stile country fanno della Millenaria un appuntamentodoc per gli amanti del più nobile degli animali. Le attività sono coordinateda Associazione Mantovana Allevatori in collaborazione con il ConsorzioAgrituristico Mantovano.Torna con un doppio appuntamento il “TEAM PENNING”, spettacolare rodeo inprogramma sabato 3 con uno special event (ore 21) e domenica 4 (ore 15) con la Tappa di Campionato. Suddivisiin tre categorie, in gruppi di tre, i cavalieri, in un tempo massimo di un minuto e mezzo, dovranno far uscireda una mandria di 21 vitelli tre capi contrassegnati da un numero sorteggiato dallo speaker, accompagnarliall’altra estremità del campo di gara, facendo in modo che il resto della mandria non oltrepassi la linea delgiudice, posta a tre quarti dal recinto.Ormai tradizionale anche l’appuntamento con il “TROFEO FIERA MILLENARIA” CATTLE PENNING (mercoledì6 ore 21). Suddivisi in categorie, i cavalieri, in un tempo massimo di un minuto e mezzo, dovranno far uscireda una mandria di 10 vitelli tre capi contrassegnati da un numero sorteggiato dallo speaker, accompagnarliall’altra estremità del campo di gara, facendo in modo che il resto della mandria non oltrepassi la linea delgiudice, posta a tre quarti dal recinto.Le competizioni proseguono con lo Speciale Event Interregionale BARRELRACING E POLE BANDING (sabato 10, ore 16). Il Barrel Racing è una gara dipotenza, in cui gli sfidanti sono chiamati ad aggirare i bidoni posizionati inverticale, disegnando virtualmente il numero 8. Il tutto da realizzare nel minortempo possibile, che indicativamente è di 18 secondi. Si basa sull’agilità, invece,il Pole Banding: sei i paletti a distanza di 6,40 metri. Stessa regola, disegnare ilnumero 8 aggirando gli ostacoli senza abbatterli. La gara si svolge con cavalliarabi. Il tempo di successo, senza penalità, viene indicato tra i 21 e 23 secondi.GIMKANA WESTERN, mercoledì 7 (ore 21). In pista, venti cavalli, impegnati in una sfida a tempo e penalità conostacoli naturali. Stile Old America, con esemplari veloci e potenti.Dalla competizione allo show. Lunedì 5, alle ore 21, si svolge “LA SFIDA DEL SARACENO”, sfida medievale concavalli e cavalieri. Con drappi e selle d’epoca, i concorrenti dovranno partire da un punto del campo, spalla aspalla, e, lancia in resta, dovranno percorrere un tratto libero e veloce. Vince il più veloce e il più abile ad infilarela lancia in un anello del diametro di 20 centimetri, posto a fine corsa.Le manifestazioni equestri terminano domenica 11 con la finale di salto ostacoli “GIOCANDO FORMIAMOCAMPIONI”, campionato provinciale in collaborazione con SefItalia, dopo una serie di tappe in provincia chehanno registrato il tutto esaurito (ore 9.30). I vincitori saranno premiati alle ore 21.30 in Piazza Grande. Pertutta la giornata, battesimo della sella a cura dell’agriturismo la Rocchetta, in collaborazione con TerranostraMantova. Dedicati ai più piccoli anche il maneggio gratuito con accompagnatori abilitati, che sarà propostoda sabato 3 a sabato 10 (ore 17-19). 14
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLISpettacoli in stile western animeranno anche le serate dell’area spettacolo “Il Pascolo” presso il maneggio. Glispettacoli, gratuiti, sono a tema (dalle ore 21):• sabato 3 e domenica 4, Country Western Dance con i ballerini del “Country Ranch”• lunedì 5, Karaoke e animazione• martedì 6, Fiaschino – spettacolo di ballo in costume• mercoledì 7, Musica e balli Country con il Duo Colorado Ranch• giovedì 8, serata con dj set• venerdì 9, dalle ore 19.00 baby dance e dalle 21.30 si balla con Fiaschino e dj Andrea DaMonte• sabato 10, dalle ore 19.00 animazione e lezioni di balli country con il Duo Colorado Ranch• domenica 11, dalle ore 19.00 baby dance e dalle 20.30 animazione e lezioni di balli country con il Duo Colorado Ranch 15
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / ENOGASTRONOMIAConcorsi Nazionali e i Big dell’Enogastronomia Italiana in FieraIL RE E IL PRINCIPE DEI FORMAGGI: SFIDA IN FIERADue concorsi nazionali per fissare altrettanti primati nel comparto dei formaggie dei salumi. La Fiera Millenaria diventa platea di confronto per le aziende, lecooperative e i consorzi che operano per la salvaguardia dei prodotti d’origine.Terminata l’esperienza cittadina di Mille e due formaggi, si disputa per la primavolta a Gonzaga la decima edizione del CONCORSO NAZIONALE DI ANALISISENSORIALE DEL PARMIGIANO-REGGIANO “DOP” E DEL GRANA PADANO“DOP” “LUIGI ZANARDI”. Appuntamento venerdì 9 settembre nel Convento diS. Maria (ore 20). In lizza, quattordici concorrenti per il Grana Padano e altrettantiper il Parmigiano Reggiano, aziende e cooperative associate delle province di Mantova, Reggio Emilia, Parma,Brescia e Vicenza. Le forme oggetto del concorso dovranno essere di età compresa tra i 16 – 20 mesi e oltre 20mesi “riserva” nel caso del Grana Padano “DOP,” e tra i 22-30 mesi (bollino argento) e oltre 30 mesi (bollino oro)nel caso del Parmigiano-Reggiano “DOP”. L’analisi sensoriale sarà eseguita da una commissione composta daesperti analisti formati e coordinati dall’ERSAF, Ente Regionale di Ricerca e Servizio, operante da diversi anni nelcomparto dell’economia agraria lombarda.IL GASTRONAUTA PAOLINI AL CONCORSO DELLO SPALLOTTOProvengono dal Nord alle isole i concorrenti del V CONCORSO NAZIONALEDELLO SPALLOTTO (domenica 11 settembre, ore 11) antico prodotto dinorcineria a rischio di estinzione. La manifestazione è patrocinata da RegioneLombardia, Provincia di Mantova e Camera di Commercio di Mantova Oggila produzione dello Spallotto sopravvive in poche, selezionate norcinerie,disseminate lungo lo Stivale, che applicano antichi disciplinari di lavorazione. Acontendersi il titolo, quattordici produttori di specialità a forte caratterizzazionetipica. In giuria, in qualità di presidente onorario, siederà il gastronauta DavidePaolini, giornalista e conduttore radiofonico, curatore della rubrica domenicale del Sole24Ore, collaboratore diPanorama, Vanity Fair, Europeo e di numerose altre riviste. In chiusura di concorso, Paolini condurrà una seratadi discussioni e degustazioni organizzata da Confagricoltura Mantova dal titolo “Riflessioni su Dop, Igp, Stg. Ilcaso dei suini in Italia” (ore 20, ex Convento S. Maria). Mentre le iscrizioni sono ancora aperte, hanno confermatola propria presenza il Salumificio F.lli Conti di Orlando di Prato che presenta la Spalla Toscana; la ditta Salumidi Soriani Fiorenzo di Quistello in concorso con lo Spallotto Mantovano; Mezzadri Salumi Tradizionali di SantaCroce (PR) con la Spalla Nera di Parma; Squassoni Salumi di Curtatone con la Spalla del Po; Salumificio Pezzi diViadana con lo Spallotto Mantovano; Sergio Falaschi di San Miniato (PI) con la spalla di Cinta Senese; La cortedei Neri con la Spalla Maiale Nero di Parma; Macelleria Pizio Italo con la Spalla di Schilpario (BG); il SalumificioLa Boutique della Carne di Zibello con la Spalla di Palasone e Sissa; Naturalmente Lunigiana di Pala di ScorcetoliFilattiera (MS) con la Spalla di Filattiera maiale brado; Luca Brianti Società agricola loc. S.Lucia Medesano (PR)con la Spalla di Nero di Parma; San Patrignano di Coriano (RN) con Spalla di Mora Romagnola; l’azienda agricolaZavoli di Saludecio (RN) con la Spalla di Mora romagnola; la Bottega della Carne Celli di Novafeltria (RN) conil Mandolino di Montefeltro, salame con osso brevettato nel 2010; Il Grifo di Bagno (Re) con la Spalla MaialeBio. I lavori della giuria, composta da esperti e da giudici popolari, sono coordinati da Giovanni Matteotti,medico veterinario, presidente dell’Academia Judices Salatii, un’autorità in campo nazionale ed internazionale.Nel corso della manifestazione sarà aperta una mostra-mercato dei prodotti in gara, che potranno esseredegustati in abbinamento con pane e vini mantovani. L’appuntamento è organizzato da Fiera Millenaria incollaborazione con l’Accademia Gonzaghesca degli Scalchi, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi(Onaf ) di Mantova e Accademia Judices Salatii. 16
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIMISS TAGLIATELLA, LA SFIDA DELLA SFOGLIA FATTA A MANOPer la prima volta in Fiera anche MISS TAGLIATELLA, (domenica 4, ore 17), lapiù importante manifestazione nazionale dedicata alla sfoglia fatta a mano,aperta a professionisti e dilettanti, chef e massaie. Uova, farina, asse di legnoe matterello saranno le uniche dotazioni ammesse in una gara in cui sarannodeterminanti per la vittoria il modo d’uso dell’impasto, la stesura, l’elasticità e laporosità della sfoglia. I lavori della giuria saranno coordinati dal maestro pastaioAlessandro Aldovrandi, suzzarese, che della lavorazione della pasta ha fatto unlavoro e un’arte. La finale di Miss Tagliatella si disputerà a Bologna l’8 dicembre.La giornata terminerà con il Gran Galà della Tagliatella (ore 20, ex Convento S.Maria), cena-spettacolo allariscoperta della tagliatella declinata in ogni possibilità di espressione gastronomica: dall’antipasto (bouquet diprofumi, colori e sapori a base di tagliatelline), ai primi (tagliolini allo zafferano con ragù di pesce persico reale,tagliatelle al parmigiano con ragù di selvaggina, frastagliate al lambrusco con rgù alla mantovana), ai secondi(panier de nouilles, tagliatelle brumate al tartufo di Borgofranco Po con uccelletti di volo), al dolce (cesto ditagliatelle dolci con gelato e frutta di stagione).VOTA IL TUO VINO: INDICE DI GRADIMENTO SUI LAMBRUSCHIVOTA IL TUO VINO, LIBERO ASSAGGIO DI UNA SELEZIONE DEI MIGLIORIVINI MANTOVANI (sabato 3 ore 20, ex Convento S. Maria) è un evento/manifestazione che prevede un assaggio gratuito di vini mantovani per capire,attraverso la compilazione di una semplice scheda, quale possa essere il profiloorganolettico preferito dai singoli consumatori nelle diverse realtà territoriali.I vini saranno proposti in base alla tipologia, alla Doc o ad altri parametri checonsentano un confronto sereno, facile e non problematico. L’appuntamentogonzaghese sarà dedicato ai lambruschi. Il servizio sarà curato dai sommelierdell’Associazione Italiana Sommelier di Mantova.La degustazione avverrà alla cieca ed i singoli specifici risultati circa il gradimento del vino verranno comunicatisolo alla singola specifica cantina. Ogni partecipante assaggia i 4 o 5 vini proposti senza conoscere la Cantinaproduttrice, e poi indica su un’apposita scheda quelli che gradisce maggiormente mettendoli in ordine dipreferenza dal 1° al 5° posto. La scheda potrà essere compilata anche senza fornire le proprie generalità. Ilsommelier responsabile dell’evento o della serata raccoglierà la scheda così compilata che, messa insieme allealtre, andrà ad identificare il profilo organolettico e la tipologia del vino mediamente preferito. La rielaborazionedelle schede e la descrizione del profilo organolettico che se ne potrà ricavare sarà affidata ai sommelier Ais.L’organizzazione è affidata a Ais, Fiera Millenaria e Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani.DOP, IGP E STG: DAVIDE PAOLINI E LA MAIALATA D’AUTOREIl Gastronauta, tre grandi macellai italiani, il vertice di Confagricoltura. MarioGuidi, presidente nazionale di Confagricoltura, interverrà all’approfondimentogastronomico a cura del gastronauta Davide Paolini “RIFLESSIONI SU DOP,IGP, STG. IL CASO DEI SUINI IN ITALIA” (domenica 11 ore 20, ex Convento S.Maria). Con lui anche Sergio Cattelan, presidente Confagricoltura Lombardiae Mantova, Francesco Ciani, direttore generale INEQ San Daniele del Friuli, eDenis Pantini, responsabile Area Agricoltura e Industria Alimentare di Nomisma,che illustrerà lo scenario italiano. A seguire, il gastronauta Paolini, giornalista econduttore radiofonico, curatore della rubrica domenicale del Sole24Ore, collaboratore di Panorama, VanityFair, Europeo e di numerose altre riviste, condurrà la cena-evento dal titolo “Indovina chi viene a cena?Maialata in tre atti a cura di tre grandi macellai italiani: Franco Cazzamali, Sergio Motta, Giorgio e GianPietro Damini” 17
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLILA SCUOLA GASTRONOMICA DELLA MILLENARIALa Millenaria fa scuola, a conferma dell’impegno a informare e formare iconsumatori, grandi e piccoli. Torna il CORSO PER BABY ASSAGGIATORI inprogramma martedì 6 settembre presso l’ex Convento di S. Maria (ore 19.00e 20.30). Da un’idea di Elio Marini, sommelier professionista e gastronomo,l’appuntamento è alla sua terza edizione. Per bambini dagli 8 ai 14 anni, si trattadi un mini corso per Assaggiatore di Salumi e Formaggi, finalizzato a offrireinformazioni corrette sulla analisi sensoriale e sull’educazione alimentare per ilcorretto consumo dei prodotti nelle varie fasi di stagionatura. Saranno inoltreimpartite le prime basi della tecnica di Assaggiatori AJS e ONAF, e le nozioni per il riconoscimento dei prodottiDOP Italiani. Coordina l’attività il dott. Giovanni Matteotti presidente dell’Academia Judices Salatii. Sarannoinoltre presenti gli esperti idro sommelier dellADAM (Associazione Degustatori Acque Minerali) che servirannovarie tipologie di acque minerali con informazioni per il corretto abbinamento a tavola. Lappuntamento,ideato Elio Marini, sommelier professionista e gastronomo, è organizzato in collaborazione con Fiera Millenaria,Mondo di Pippi, e con le delegazioni AJS (Academia Judeces Salatii) e ONAF (Organizzazione NazionaleAssaggiatori Formaggi). Prenotazioni alla segreteria della Fiera (0376 58098) o al cell.333 3278431. E’ ormaitradizionale anche l’appuntamento con i cuochi e le rasdore del Consorzio Agrituristico Mantovano, nei pannidi docenti per i CORSI DI CUCINA GRATUITI (sabato 3“La preparazione dei grissini e delle schiacciatine”, acura del Gruppo acquisto terreni di Quistello; domenica 4 “La pasticceria secca mantovana” Le uffelle, a curadell’ Agriturismo Eliodoro; lunedì 5 “La sfoglia”, a cura dell’Agriturismo Loghino Sabbioni; martedì 6 “I tortelli”,a cura dell’Agriturismo Loghino Sabbioni; mercoledì 7 “I cappelletti”, a cura dell’Agriturismo Loghino Sabbioni;giovedì 8 “Gli gnocchi”, a cura dell’Agriturismo Loghino Sabbioni; venerdì 9, “I dolci della tradizione: bisulan,mirtul, torta di tagliatelle, salame dolce, pan di spagna”, a cura dell’Agriturismo Loghino Sabbioni; sabato 10 “Idolci del grande nord”, a cura dell’Az. Agr. Dinarella; domenica 11 “La preparazione dei muffin dolci e salati”, acura dell’Az. Agr. Dinarella).Info e iscrizioni: 0376 324889, www.agriturismomantova.it.METTI UN GELATO A CENAUn viaggio alla scoperta di una nuova dimensione del gelato. E’ alternativa einedita la proposta gastronomica della Gelateria, Pasticceria, CioccolateriaChaNTiLLY di Moglia che organizza una cena insolita dal titolo “IL GELATONON È SOLO UN FRESCO DESSERT” (giovedì 8 ore 20.30, ex Convento). Tuttii piatti proposti nella serata e preparati in collaborazione con noti e qualificatipartners del territorio, saranno abbinati ai gelati artigianali e naturali diproduzione ChaNTiLLY. Cena su prenotazione, per informazioni e prenotazioni:T. 0376/56044 Cell. 339/6602469 e.mail: info@chantillyweb.euLE BETTOLE E I RISTORANTILa gastronomia tipica dell’Oltrepò mantovano, declinata nei piatti e nei vini che caratterizzano l’identitàgastronomica dei suoi territori, è l’elemento comune ai ricchi menù che vengono serviti nelle Bettole dellaTradizione della Millenaria. Portate a tema a seconda della serata, invece, nel ristorante agrituristico lo ScalcoGrasso, banco di prova dei migliori agriturismi mantovani (nfo 0376 32889, 329 2127504) (sabato 3 e domenica4 “Il menù del contadino”; lunedì 5 “I risi”; martedì 6 e mercoledì 7 “La cucina povera”; giovedì 8 “Le tagliatelle”;venerdì 9 “Le paste…”; sabato 10 “Il tartufo”; domenica 11 “La capra”).Per informazioni e prenotazioni: tel. 0376/324889, cell. 329/2127504. E in alternativa, sarà in funzione per tuttala durata della Fiera anche la Pizzeria, con specialità per tutti i gusti. 18
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIIL CONSORZIO AGRITURISTICO MANTOVANO ALLA MILLENARIAIl Consorzio agrituristico mantovano è da tempo presente al tradizionaleappuntamento della Millenaria di Gonzaga con molteplici iniziative fra cui inparticolare:IL RISTORO “SAPORI E SAPERI DI FATTORIA”: il ristoro agrituristico conle specialità della tradizione contadina e con i vini delle migliori cantine delterritorio è gestito da varie aziende agrituristiche che si alternano nella gestionedella cucina e si trova nell’area multifunzionalità. Il ristorante apre alle 20 ma sindalle 18 è possibile fare merenda. La domenica anche alle 12.Sul sito www.agriturismomantova.it il menù di ogni giorno.Il programma: • sabato 3 settembre: Corte Villoresi, Valle San Martino, Corte Rodiane, “Il menù del contadino” • domenica 4 settembre: Corte Villoresi, Valle San Martino, Corte Rodiane, “Il menù del contadino” • lunedì 5 settembre: Corte Galeotto “I risi” • martedì 6 settembre: Corte Le Caselle, San Leone “La cucina povera” • mercoledì 7 settembre: Corte Le Caselle, San Leone “La cucina povera” • giovedì 8 settembre: Loghino Bosco “Le tagliatelle” • venerdì 9 settembre: Corte Panicella, “le paste…” • sabato 10 settembre: Ca’ dal trifulin, “il tartufo” • domenica 11 settembre: Corte Le Caprette “la capra”I CORSI DI CUCINA: appuntamenti imperdibili per riscoprire le tradizioni enogastronomiche delle nostrecampagne e per apprendere i segreti della cucina contadina. I corsi sono gratuiti e si svolgeranno tutti igiorni dalle 18 alle 20 e dalle 20 alle 22, presso l’area multifunzionalità, con turni di 2 ore, per un massimo di 10partecipanti per turno. Per le iscrizioni rivolgersi alla sede del Consorzio 0376324889, 3292127504. Giovedì 8 evenerdì 9 è previsto un solo turno alle 18. Il sabato e la domenica i corsi iniziano alle 16.00 con tre turni. Per leiscrizioni ci si può rivolgere al Consorzio agrituristico mantovano: tel. 0376324889.Il programma di ogni serata: • sabato 4 settembre, Gruppo acquisto terreni di Quistello: la preparazione dei grissini e delle schiacciatine • domenica 5 settembre, agriturismo Eliodoro: la pasticceria secca mantovana (le uffelle) • lunedì 6 settembre, agriturismo Loghino Sabbioni: la sfoglia • martedì 7 settembre, agritur Loghino Sabbioni: i tortelli • mercoledì 8 settembre, agritur Loghino Sabbioni: i cappelletti • giovedì 9 settembre, agritur Loghino Sabbioni: i gnocchi • venerdì 10 settembre, agritur Loghino Sabbioni: i dolci della tradizione: bisulan, mirtul, torta di tagliatelle, salame dolce, pan di spagna • sabato 11 settembre: az. agr. Dinarella: i dolci del grande nord • domenica 12 settembre: az. agr. Dinarella: la preparazione dei muffin dolci e salatiLA MOSTRA SULLA BIODIVERSITÀ: “Coltivare la biodiversità” è il titolo della mostra che sarà allestita nell’areamultifunzionalità della fiera, e che è finalizzata alla salvaguardia delle varietà mantovane in via di estinzione.Sono ben 26 le varietà di frutta e di verdura che sono state riammesse sul mercato grazie al lavoro e allapassione di una decina di agricoltori e di numerosi agriturismi. L’agriturismo, infatti, si conferma, ancora unavolta, come il luogo della conservazione delle tradizioni e del patrimonio varietale del territorio. Chiediamo atutti i cittadini di continuare a segnalarci varietà antiche in rischio di estinzione. 19
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIIL MERCATO CONTADINO: il mercato contadino promosso dal Consorzioagrituristico mantovano sarà presente sarà presente anche quest’anno inMillenaria, nei giorni della fiera con tanti prodotti di fattoria: salumi, formaggi,riso, zucche, ortaggi, mostarde. Un’occasione per conoscere i prodotti difattoria delle nostre campagne e per consolidare il rapporto tra agricoltore econsumatore.IL PUNTO INFORMAZIONI: uno spazio per approfondire la conoscenzadell’agriturismo mantovano, per richiedere consigli per ogni esigenza, per richiedere le molteplici guidepromosse dal Consorzio agrituristico mantovano (le guide di cicloturismo, le guide agrituristiche della provinciao dell’oltrepò mantovano, le guide sulle fattorie didattiche, sugli acquisti in fattoria, di turismo rurale DalGarda al Po) ed i manuali editi dal Consorzio (manuale sulla trasformazione dei prodotti, sulla vendita direttae sull’agriturismo) la per chiedere informazioni sui corsi di cucina in agriturismo, sul concorso fotografico osulle molteplici iniziative promosse dal Consorzio. Il punto informazioni è anche un luogo di ritrovo per tuttigli operatori mantovani, per porre quesiti gestionali, per scambiarsi informazioni sull’andamento dell’annata esulle prospettive future. Come da tradizione in fiera.MULTIFUNZIONALITÀ: CONVEGNO SULLA MULTIFUNZIONALITÀ A 10 ANNI DALLA LEGGE DIORIENTAMENTO. Martedì sera, 6 settembre, alle ore 21, presso la sala convegni. L’incontro si tiene a 10 annidall’approvazione della legge di orientamento (Decreto legislativo 228/2001 e tende a fare un primo bilanciosu questi primi 10 anni di esperienze di diversificazione e di agricoltura pluriattiva in Italia e nella nostraprovincia in grado di offrire valide opportunità all’azienda agricola. In particolare il convegno è finalizzato acapire il ruolo dell’agricoltura multifunzionale alla luce dei dati che emergono a livello provinciale dal recentecensimento generale dell’agricoltura, per verificare la redditività della multifunzionalità e la sua ricaduta sullaqualità della vita degli agricoltori impegnati a creare servizi e a ricercare un rapporto diretto con i consumatori.La scelta della fiera Millenaria di Gonzaga non è casuale perché la Millenaria è stata la prima fiera in Italia apromuovere la multifunzionalità, in collaborazione con il Consorzio agrituristico mantovano.Intervengono: Giovanni Sala, presidente della Fiera Millenaria di Gonzaga, Angelo Frascarelli, docente dieconomia e politica agraria dell’università di Perugia, Maurizio Castelli, assessore allo sviluppo economicoe alle politiche agroalimentari della Provincia di Mantova, Tiziana Cattaneo, responsabile progetto Mieri delCentro ricerche in agricoltura del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Giorgio Vincenzi,direttore del mensile Vita in campagna, Fabrizio Bertolino, ricercatore dell’università della Val d’Aosta.MULTIFUNZIONALITÀ: MOSTRA SUI PROTOTIPI DEL PROGETTO MIERI. L’area espositiva dellamultifunzioonalità presenterà una mostra dei prototipi del progetto di miniaturizzazione degli impiantidi trasformazione (progetto Mieri) e una mostra della multifunzionalità con le tante espressioni dellamultifunzionalità in agricoltura, dalle fattorie didattiche, agli agriasili, alle fattorie sociali, al pescaturismo, alcicloturismo e alle varie forme della vendita diretta, tra cui il mercato contadino e anche uno spazio in cui saràricostruito un punto vendita in fattoria.Lo stand della multifunzionalità quest’anno sarà realizzato in collaborazione con la ditta Palm, azienda diViadana leader nell’ecoprogettazione e produzione di pallet in legno ecosostenibile come il Greenpallet,sano, sistemico, etico, perché il Consorzio intende costruire uno stand a ridotto impatto ambientale, in cuiverrà riprodotta una vera e propria fattoria multifunzionale alla riscoperta del legno e dei cibi naturali, dovei prodotti biologici e di fattoria sono valorizzati da un sistema espositivo in legno certificato Fsc e Pefc chene facilita la conoscenza e la vendita diretta ai consumatori. Grazie agli ecoarredi Palm Design, riconoscibiligrazie a segni e simboli impressi a fuoco, i consumatori avranno la certezza di acquistare prodotti veramentebiologici, tracciati, dal campo alla tavola. Oggi, infatti, l’attenzione all’ambiente, alla salute e alla qualità dellavita non riguarda solo i prodotti espoti sugli scaffali ma anche il sistema espositivo che deve essere progettatocon una cultura della resposnsabilità, esprimendo valori al pari del prodotto contenuto. 20
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLITutti gli ecoarredi Palm design possono essere costruiti in autonomia partendo dal Greenpallet, sano sistemico,etico, permettendo a tutti di autocostruirsi il proprio sistema espositivo o gli ecoarredi della propria casa.Nell’area dedicata alle fattorie sociali e didattiche si potranno scoprire orto pallet e orto mobile, i mini orti inlegno, ideali per laboratori ambientali, poiché sono nati dall’idea di esprimere anche ai piccoli la necessità diimparare dalla natura per educare le generazioni future al consumo responsabile.In questo spazio, lunedì 5 settembre, alle ore 21 sarà presentata la prima guida guida alla rete delle fattoriesociali mantovane, con l’intervento di operatori socio sanitari e di operatori agrituristici. Sono, infatti, ormai 9 lefattorie sociali che accolgono anziani, disabili, malati psichici e persone svantaggiate ed il loro numero, a 4 annidalla prima iniziativa promossa dal Consorzio agrituristico mantovano su queste tematiche, in collaborazionecon l’associazione olandese “Social care farms”, è in pieno sviluppo.Il settore costituisce uno spazio ideale per la realizzazione di percorsi terapeutici riabilitativi e di integrazionesociale mediante la valorizzazione delle risorse agricole e dell’ambiente rurale. La campagna è da sempre illuogo della solidarietà e dell’inclusione sociale. Le fattorie sociali rappresentano una opportunità per l’aziendaagricola che eroga servizi riguardanti il benessere psico-sociale delle persone ma anche per i territori rurali chedebbono sempre più far fronte al taglio dei servizi sociali.Nello stesso spazio multifunzionalità, mercoledì 7 settembre e giovedì 8 settembre, dalle 21 in poi, sarannopresentati i prototipi del progetto di miniaturizzazione degli impianti di trasformazione (minicaseificio, carrelloattrezzato per la vendita di prodotti deperibili ai mercati contadini, impianto per la preparazione di conserve edi confetture, essicatori naturali). 21
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / SALONISALONE DEL MOBILE E DELL’ARREDAMENTO (NUOVO PADIGLIONE)L iving Home 2011 è il format firmato dallo Studio arch. associati Caramaschi e Roversi, che promuove il settore dell’arredamento e della casa in tutte le sue varietà e forme di espressione, presentando prodottied oggetti di carattere contemporaneo o di design. Un BAGNO DI BENESSEREè il tema dell’edizione 2011, dieci libere ambientazioni appositamente allestitee sviluppate su un percorso espositivo aperto all’interno del Salone del Mobilee dell’Arredamento.In mostra, alcuni prodotti emblematici di Aziende selezionate: Agape 29/a presenta alcuni prodotti dell’aziendaAgape, Braghiroli Ambienti è in esposizione con un prodotto dell’azienda Altamarea, Cristal Bagno con unprodotto di Antonio Lupi, Mondini arredamenti con la sauna dell’azienda Effegibi, Entrata Libera 48 conl’azienda MDF componentistica, Mocab con i prodotti Modulnova, Fiandre con una sua creazione, Xtra Fiandre.L’atto del lavarsi, è stato da sempre associato, nella storia, ad usanze, pratichereligiose legate alla purificazione, oltre che del corpo, dell’anima. Sia inOccidente, con le thermae dell’antica Roma, sia in Oriente, negli hammam enel bagno turco, l’atto della pulizia del corpo si accompagnava a rara. In periodipiù recenti, il bagno, spesso posto all’esterno della casa, buio ed angusto, hacontinuato ad essere un usanza piuttosto scomoda. Solo con l’imporsi dellaacqua corrente calda, ha trovato collocazione in un “angolo” dell’abitazione,rimanendo comunque ancora relativamente piccolo e costruito in base a solicriteri di funzionalità: solitamente un ambiente facile da pulire ma ancora difficili da godere. Solo in questi ultimidecenni, per la mutata concezione del benessere del corpo, o per esigenze nate dai ritmi di vita quotidiani, ilbagno è la stanza che probabilmente più di ogni altra, all’interno della casa, ha subito grandi cambiamenti;ora è diventato un luogo da “vivere”, dove dedicarsi al benessere del corpo e della mente, alla cura di sé, unasorta di “rifugio nel rifugio”, dove ritirarsi e recuperare le energie. In questa ottica va letto lo sviluppo dellastanza da bagno che da spazio esclusivamente di servizio, si è trasformato in un centro di benessere psico-fisico, attirando su di sé l’attenzione di progettisti ed aziende. I comuni sanitari, i lavabi e le vasche, semprepiù re-inventati e rimodernati, hanno acquistato svariate forme mentre la tecnologia avvicina con doccemultisensoriali, sempre più il bagno privato a soluzioni tipiche delle terme o dei centri di benessere. In Fiera,Lo spazio espositivo diventa così una “scena” suddivisa in “involucri” autonomi, che appositamente allestiti,permettono un’adeguata valorizzazione dei prodotti proposti dalle Aziende partecipanti. Lo sfondo dellepareti in cemento e sabbia, le basi in legno trattato con diverse finiture, un grande telo bianco a coperturadell’area Living HOME, creano ununica e suggestiva armonia dello spazio espositivo. Elemento unificantedelle diverse “scene” è un giardino Zen, (tipo Karesansui” o giardino secco), scelto proprio per rappresentare,secondo il pensiero del buddismo zen, una delle vie percorribili dall’uomo per il raggiungimento di uno statodi benessere e il mantenimento dell’armonia interiore.SALONE PRODOTTI AGROALIMENTARI (PADIGLIONE 1)I sapori d’Italia riuniti alla Millenaria. Nel salone dei prodotti agroalimentarisi possono degustare e acquistare i prodotti simbolo dell’enogastronomianazionale, rappresentata dalle più importanti tipicità regionali. Vini, olio, salumi,formaggi, pasta, dolci, confetture, funghi: la gamma è ricca ed eterogenea.SALONE DELL’AUTO (TENSOSTRUTTURA AUTO)Alla Millenaria espongono le migliori case automobilistiche, con le ultime novitàdel mercato a quattro ruote, e la possibilità di acquistare a prezzi competitivi. 22
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011Freestyle Motocross e Tractor Pulling: sfide impossibili alla MillenariaMotociclisti volanti. Bisonti a quattro ruote lanciati a massima velocità. La Fiera Millenaria è teatro di sfide allimite dell’impossibile.Dopo il grande successo di pubblico della prima edizione, torna e raddoppial’appuntamento con lo SHOW AND RACE DI FREESTYLE MOTOCROSS (sabato3 e venerdì 9 ore 21, area Grandi Eventi). I piloti del Daboot Team, una dellemaggiori scuderie europee di freestyle motocross, si misurano in evoluzioneche sfidano le leggi di natura, con acrobazie aeree ad oltre 11 metri di altezza.Grande attesa per il ritorno di Vanni Oddera, uno dei due piloti italiani capace dicimentarsi nel back flip, che sabato 3 si eseguirà alcuni dei numeri più difficili delgiro della morte. Con lui anche Carlo Caresana, uno dei più forti piloti in Italia,e Super Dan, unico pilota in Italia che salta con il Quad a 22 metri di distanza. In “pista” anche Suor Nausicaa,direttamente da Colorado Caffè, che prenderà parte allo spettacolo al fianco dello speaker ufficiale, Pastor.Venerdi 9, i grandi protagonisti del freestyle italiano approdano in Fiera: insieme a Vanni Oddera, si esibirannoKevin Ferrari, Leonardo Fini, Alessio Ponta,Carlo Caresana. I piloti si sfideranno in un vero contest di freestylemotocross, e il vincitore sarà proclamato dal pubblico.Dalle due alle quattro ruote. Si svolge a Gonzaga la finale del CAMPIONATOITALIANO DI TRACTOR PULLING ITALIA, sfida tra rimorchi zavorrati lanciati atutta velocità sulla terra battuta. 36 gli equipaggi in gara suddivisi nelle categoriePulling, Prostock, Liberi 35, Liberi 45 e Truck. La gara si svolge tra prototipi unici,capaci di sviluppare fino a 3500 cavalli di potenza, lanciati lungo una pista diterreno di 100 metri. L’evento, in programma sabato 10 alle ore 18, è organizzatoin collaborazione con APIMA di Mantova.Info: 0376 58098, www.fieramillenaria.it.Domenica 4 settembre si svolge invece APERITIVO IN DEA, raduno monomarcadi auto storiche Citroen, organizzato da Federica Biancheria, presente in Fieracon una Citroen DS Pallas del 1969. Alla Millenaria sfileranno le mitiche “squalo”disegnate da Flaminio Bertoni, una carrellata di modelli storici prodotti tra il 1955al 1975. Attesi un centinaio di mezzi, provenienti da tutt’Italia. La manifestazioneprende il via alle ore 9.00 con il raduno in piazza Castello, nel centro storico diGonzaga. Alle ore 11 le auto sfileranno in Millenaria per poi dirigersi alla volta diPalazzo Pigozzi, a Pieve di Coriano. 23
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011Percorsi D’arte in FieraDue contenitori d’arte e cultura. Da una parte la contemporaneità, dall’altra la storia. Il Salone dell’Edilizia e dellaCasa, insieme all’ex Convento di S.Maria, sono i luoghi eletti a sede delle esposizioni ospitate in Fiera Millenaria.Partnership prestigiose per un viaggio tra presente e passato, che privilegia le forme dell’architettura e dellafotografia.Si consolida la collaborazione con l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori dellaProvincia di Mantova che sceglie ancora una volta la Millenaria per presentare “ – grafie ”, un raffinato percorsoartistico, un dialogo per immagini tra fotografia e architettura. Hotel Italia è, ancora una volta, lo sguardopersonale di otto giovani fotografi sul nostro paese, un allestimento collettivo ospitato nell’ex Convento diS.Maria. Oggi e ieri. Nel padiglione 2 il Circolo Filatelico, Numismatico ed Hobbistico di Gonzaga presenta "ILVOLO NEI QUADERNI DI SCUOLA", mostra di copertine da collezioneDa Sabato 3 a Domenica 11 (Salone dell’Edilizia e della Casa)MOSTRA “ – grafie ” architettura per immaginia cura di Giulia Flavia Baczynski e Giuseppe GradellaFotografie di Kai-Uwe Schulte-Bunert, Paolo Perina, Cristiano Giglioli,Marco Introini, Giulia Flavia Baczynski, Giuseppe Gradella. Installazionesonora di Luca RichelliSolitamente quando si pensa alla fotografia d’ architettura le immagini che percorrono mente e occhi sonoquelle di perfetti e candidi edifici, di spazi in cui ogni dettaglio è sufficiente a se stesso, dove ogni aggiunta sirivelerebbe un “fuori luogo”, di volumi e superfici che si delineano come oggetti assolutamente unici all’internodi una meditata composizione del fotogramma.Spesso però si tende a dimenticare che l’oggetto architettonico, in quanto prodotto umano, devenecessariamente considerare il rapporto che lo lega a ciò che gli sta attorno; l’uomo e la sua architettura sono icapitoli dello stesso complesso racconto, risultato della somma di infiniti spazi, luoghi ed ambienti.Ecco allora che questa mostra, o per meglio dire, questo racconto per immagini, vuole indagare il rapporto el’equilibrio che intercorre tra uomo e habitat, tra segno architettonico e geografia del territorio.Pensare la geografia come rappresentazione e descrizione di un territorio implica, in termini odierni, lanecessaria partecipazione dell’uomo come soggetto attivo e creativo nella sua trasformazione.Pensare invece il segno architettonico come l’insieme delle azioni umane che modificano e connotano unambiente, implica la conoscenza e il saper riconoscere la sua complessa trama.Sono innumerevoli i segni che si possono leggere in un territorio, come innumerevoli sono le attività e gli eventiche li hanno creati; i solchi regolari dell’aratura, la presenza degli argini come caparbia volontà di trattenereed utilizzare ancestrali forze della natura, la divisione del territorio agricolo in un sapiente ed intricatissimomosaico, i limiti ancora riconoscibili tra centri abitati e campagna, le tracce dei successivi e costanti ampliamentidelle città, sono solo alcuni dei segni presenti su un territorio.La capacità di riconoscere, registrare, rappresentare ed infine progettare implica un equilibrio spesso instabilesul terreno della gestione di un territorio, che può passare dalla sterilità di un’azione puramente intellettuale aldanno materiale di un’azione diretta e senza criterio alcuno; tra descrizione e creazione si deve realizzare unanaturale equazione che porti alla consapevolezza delle azioni che si possono compiere. Dimenticare i codici dilettura di un ambiente umano come di uno naturale porta inevitabilmente all’incapacità di saper interveniresu questi in modo sostenibile, con una reale visione di sviluppo futuro; serve quindi avere gli strumenti sia per 24
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIleggere un territorio sia per potervi operare.Questo racconto per immagini registra e rappresenta, con lo strumento della fotografia, realtà differenti in cui isegni del passato si mescolano alle presenze attuali, in luoghi in cui la permanenza di entrambi si rivela spessosenza soluzione di continuità, dove i significati dei segni che si sono mantenuti vanno perdendosi e le nuoverealtà architettoniche si rivelano spesso sterili ed autoreferenziali, come navi con rotte perdute ed un cielosenza più stelle con cui orientarsi.Sabato 3, alle ore 18 presso il Salone dell’Edilizia e della Casa, si terrà l’inaugurazione della mostra con lapartecipazione degli autoriGiulia Flavia Baczynsk - FRONTIERENata a Verona nel 1982, si laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano. Durante gli anni universitarisi avvicina alla fotografia che utilizza come strumento e metodo per la comprensione della composizionearchitettonica privilegiando il bianco e nero. La passione per questa modalità espressiva la porta a concentrarsisulla fotografia d’architettura e sulla rappresentazione dello spazio antropizzato. La città è il campo della suaricerca, il costruito, la presenza delluomo nella sua assenza, il suo passaggio con la costruzione e il suo desideriodi andare oltre, quindi dimenticare; demolire per ricostruire una nuova memoria. Nel 2006 comincianole collaborazioni con studi di architettura, le prime pubblicazioni su riviste del settore e monografie e leesposizioni.Cristiano Giglioli - NUVOLE URBANENato a Mantova nel 1970, inizia a fotografare alletà di nove anni, con una macchina fotografica regalatagli per laprima comunione. Nel 1988 dopo gli studi di direzione della fotografia cinematografica, inizia a lavorare comefotografo per l’editoria occupandosi di sfilate di moda. Nel 1996 inizia a collaborare con la Gazzetta di Mantovae con tutto il gruppo L’Espresso tra cui il prestigioso National Geographic. Pubblicazioni e collaborazionieditoriali: AD, CasaBella, Vanity Fair, Marie Claire, Glamour, GQ, Diva e Donna,Vogue, BellItalia, Dove, Newton,Geo, Focus, Max, Auto Oggi, QuattroRuote, Al Volante, Motociclismo, Motocross, Moto Sprint, Gente Motori,Gente, Specchio, Famiglia Cristiana, Panorama, LEspresso, Sette, Chi, Io Donna, Grazia, Cosmopolitan, Anna,Class, Capital, Sale & Pepe, Cucina Moderna, La Cucina Italiana, Gambero Rosso, Amica, Elle, Confidenze, Gioia& Co, D La Repubblica delle Donne, Donna in Forma, Focus Junior, For Men Magazine, Traveller e NationalGeographic. Esposizioni principali: Palazzo delle Esposizioni Roma, Palazzo dellArengario Milano, MuseoDiocesano di Mantova e Pinacoteca di BreraGiuseppe Gradella - AL DI LA DEL NULLANato a Mantova nel 1973. Da sempre attratto dal quotidiano spettacolo della vita si dedica sin dabambino al disegno, passione che sviluppa nel tempo assieme a quella per l’arte contemporanea. Durante glianni passati alla Facoltà di Architettura inizia ad interessarsi alla fotografia, che comincia però ad impegnarloseriamente solo qualche anno dopo la laurea; il suo è uno sguardo onnivoro, che riesce a catturare istantiframmentati di realtà diverse. La passione per il viaggio porta il suo obbiettivo lontano, ma il forte legame conle sue radici fa tornare sempre il suo piccolo mondo di affetti e ricordi in ogni scatto; membro del collettivofotografico della Pecora Nera, espressione di un fermento di innovazione fotografico unico nella città Virgiliana,espone in mostre personali e collettive, vince premi nazionali e collabora con altri professionisti del settore.Definisce il suo uno sguardo insistente, distratto e malinconico rivolto a ciò che sta nella superficie delle cose.Marco Introini - PASSAGGI DI STATONato a Milano nel 1968, si laurea in architettura presso il Politecnico di Milano. Linteresse verso larappresentazione architettonica porta la sua attenzione sulla fotografia darchitettura e di paesaggioantropizzato. E docente di Fotografia dellArchitettura e Tecnica della Rappresentazione presso il Politecnicodi Milano e lIstituto Superiore di Architettura e Design di Milano. Nel 1999 vince il premio Lombardia effetto 25
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIpaesaggio, nel 2002 espone a fotoesordio in collaborazione con il Palazzo delle esposizioni di Roma e vieneselezionato al concorso foto-gribaudo. Cura nel 2003 la mostra nella casa di Luigi Figini alla Triennale di Milano.Nel 2005 viene selezionato al festival internazionale photoespana05. Nel 2006 viene pubblicato nel catalogodella X biennale di architettura curato da Franco Purini. Inserito nei 20 fotografi darchitettura protagonistidegli ultimi 10 anni, viene intervistato per il libro La misura dello spazio (2010) e dal 2000 collabora con le piùimportanti riviste del settore tra cui Casabella, Domus, Abitare, Area e con le case editrici Electa, Skira, FedericoMotta, Gribaudo, Franco Maria Ricci.Kai-Uwe Schulte-Bunert - PASSAGGINato nel 1969 vive tra Berlino e Reggio Emilia. Dopo gli studi in storia dellarte si forma nel campo della fotografiain Italia tra il 96 e il 97. Dal 1999 è fotografo professionista e artista con lavori e mostre in relazione alla fotografiadi teatro e alla ritrattistica. Nel 2002 comincia ad occuparsi di tematiche legate al paesaggio, ai confini e allasocietà. Espone in diverse mostre sia collettive che personali a partire dal 2004 tra cui: Fotografia Europea aReggio Emilia (2011, 2009, 2007), Fotosintesi a Piacenza (2009), Photo Paris (2008), Svignano immagini Festival(2007), Settimana fotografia Europea a Reggio Emilia (2006). Il suo lavoro vede anche la contaminazione con ilvideo e pubblica diversi libri. A partire dal 2011 partecipa anche a fiere darte.Paolo Perina - IMMAGINI PERIFERICHENato a Verona nel 1952, laureato in Architettura, docente di Storia dellArte, di Tecnica Fotografica in IstitutidIstruzione Superiore, si appassiona alla fotografia dalletà di tredici anni, usando la Rolleiflex biottica del padre.Subito dopo la laurea si dedica allattività fotografica che svolge sotto forma di libera professione. Collaboraprevalentemente con riviste darchitettura, darte, per la realizzazione di volumi sui temi succitati, per cataloghidi eventi artistici, per la catalogazione dei beni culturali. Ha realizzato alcune mostre personali e partecipato adiverse collettive privilegiando situazioni in cui sia possibile aprire confronti e dibattiti col pubblico, dare vitaa discussioni sulle tante problematiche oggi inerenti il territorio. Sotto questa ottica, ha intrapreso ricerchepersonali che successivamente, sovente, sono state fatte proprie da enti ed amministrazioni locali. Preferiscelavorare col bianco e nero, la pellicola negativa ed eseguire personalmente tutto il processo di sviluppo sinoalla stampa finale.Elena Montanari - CAOS ARMONICOElena Montanari è nata nel 1962 a Mantova, dove vive e lavora presso la Biblioteca Mediateca “Gino Baratta”(Fototeca). Si è laureata al DAMS di Bologna nel 1987 con una tesi su Robert Capa. Ha indirizzato il suointeresse per la fotografia inizialmente verso l’estetica del paesaggio fino ad approdare alla ricerca etnografica,documentando eventi e rituali di carattere etno-antropologico della cultura contadina padana. Frutto di talericerca è la mostra itinerante realizzata nel 1990 con il patrocinio della Provincia di Mantova e del CentroEtnografico Ferrarese.Nel 1998-99 ha partecipato a un laboratorio fotografico diretto da Guido Guidi e organizzato dal Comunedi Gonzaga, culminato nella esposizione collettiva di immagini su quel territorio specifico, attraverso unaffascinante percorso di ricerca fotografica “sul campo”. L’ultimo lavoro risale al 2004 e riguarda, in parte,l’organizzazione della mostra fotografica “Passato prossimo” – Memoria e immagine di un quartiere – CittadellaGambarara Colle Aperto – a cura della Circoscrizione n. 4 del Comune di Mantova, in occasione della quale haesposto sequenze fotografiche della periferia contemporanea.Clara Turchi – GRADO DI SPARIZIONEClara Turchi nasce 33 anni fa a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. Prende in mano la macchinafotografica per la prima volta a 5 anni e nello stesso momento comincia a danzare. Per molti anni le due passionivanno di pari passo fino a quando, dopo molti rullini scattati, il conseguimento del diploma di ballerina e quellodi studi classici, Clara decide di riporre i suoi sogni nel cassetto e dedicarsi all’alta finanza. 26
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLISi laurea con il massimo dei voti all’universita’ L. Bocconi, lavora per un po’ negli Stati Uniti, torna in Italia e nel2004 si trasferisce definitivamente a Londra per perseguire la carriera finanziaria. Ma l’arte e’ sempre presentee Londra non puo’ che incrementarne il desiderio. Il 15 Settembre 2008, alle 7.15 del mattino Clara decidefinalmente di lasciare la finanza e di riaprire il cassetto dei sogni. Alle 9.00 entra in ufficio ed apprende delfallimento di Lehman Brothers...un chiaro, enorme segno del destino!Da quel momento Clara viene selezionata tra i 60 studenti che ogni anno entrano a far parte della laureatriennale in fotografia al London College of Communication, una tra le lauree in fotografia piu’ rinomate almondo; espone in diversi spazi londinesi ed italiani tra cui il Festivaletteratura 2009, la Royal Academy SummerExhibition 2010, What Now? 2011 (festival di coreografia organizzato sotto l’egida di Siobhan Davies, la MarthaGraham contemporanea) culminando in una personale nello spazio espositivo dello studio Bayeux, nel centrodi Londra durante l’Agosto 2011.Da Sabato 3 a Domenica 11 (Ex Convento)HOTEL ITALIA, Mostra FotograficaSpaccati di vita, mosaici di avventure e frammenti di quotidianità in uno spazio collettivo che raccogliel’esperienza di otto giovani fotografi impegnati a lanciare uno sguardo personale sul Nostro Paese.“Hotel Italia” è il luogo metaforico dove si intrecciano percorsi eterogenei verso la (ri)scoperta e la (re)interpretazione, in cui ogni “stanza” diventa occasione di riflessione tramite l’osservazione degli oggetti edelle situazioni di vita comune, la rievocazione di esperienze del passato, la ricognizione documentaristica delterritorio, la valorizzazione del patrimonio storico-culturale.Organizzata in collaborazione con Collettivo diecixdieci (www.diecixdieci.it);Sabato 3, alle ore 19 presso l’ex Convento, si terrà l’inaugurazione della mostra con la partecipazione degliautoriDa Sabato 3 a Domenica 11 (1° Piano – Padiglione 2)"IL VOLO NEI QUADERNI DI SCUOLA", mostra di copertine da collezioneLa Mostra è costituita dallesposizione di numerose copertine di quaderni scolastici che hanno per argomento ilvolo. Dalla rappresentazione del volo di Icaro, passando alle macchine volanti di Leonardo, si arriva elle impreseepiche degli anni trenta per concludere con le conquiste spaziali degli anni settanta. Le copertine esposte sonostate stampate tra il 1910 ed il 1980 e costituiscono un buon campione di tutto quanto è stato stampato inquegli anni in tema aeronautico. Il periodi in cui i mezzi dinformazione erano alla portata di poche persone,per la gran parte analfabete, i quaderni di scuola si rivelarono inaspettatamente un incredibile strumentoeducativo-propagandistico che aveva la prerogativa di una diffusione capillare nel territorio nazionale. Ogniscolaro ne era fornito e i famigliari certo non potevano restare indifferenti di fronte a copertine colorateed accattivanti che recavano messaggi talmente evidenti dal rendere spesso inutile luso delle didascalie.Generalmente sottovalutati come oggetto collezionistico, i quaderni di scuola meritano di essere rivalutati, senon per il valore delle copertine in sè, certamente per i preziosi pezzi di storia che racchiudono nel loro interno.I temi della mostra, a cura del Circolo Filatelico, Numismatico ed Hobbistico di Gonzaga, saranno approfonditinel convegno , "Il XX° secolo narrato dalle copertine dei quaderni di scuola" in programma venerdì 9, alle ore20.30 presso la sala convegni. 27
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / SPETTACOLIALBERTO FORTIS, ACHTUNG BABIES E I BIG DI ZELIGAchtung Babies, Alberto Fortis, Bermuda Acoustic Trio, Ridillo, gli Emo, con Rocco il Gigolò e Claudia Penonida Zelig. Una carrellata di big della musica e della satira nel calendario eventi di Fiera Millenaria 2011, inprogramma a Gonzaga dal 3 all’11 settembre. Con inizio alle ore 21.30 nello spazio di Piazza Grande, tutti glispettacoli sono gratuiti.ACHTUNG BABIESDal debutto al teatro Palladium di Roma nel 1993, gli ACHTUNG BABIES sono lamaggiore cover band italiana degli U2: una perfetta clonazione della musica edellimmagine di Bono e The Edge, accreditata anche dal sostegno di Backstage,il fan club italiano ufficiale degli U2. La stessa casa discografica degli U2 ingaggiagli Achtung Babies per farli partecipare agli eventi legati al gruppo irlandese, ein occasione del POP Mart Tour italiano fu Bono a salutare la "sua" cover banditaliana. Lappuntamento in Millenaria è per giovedì 8 settembre, nell’arena diPiazza Grande.RIDILLOVenerdì 9 il palcoscenico sarà invece dei mantovani RIDILLO. Daniele BengiBenati (voce e chitarra), Alberto Benati, (tastiere e voce), Claudio Zanoni(tromba, chitarra e voce), Paolo D’Errico (basso e fischio), Renzo Finardi (batteriae percussioni) presenteranno il nuovo album Playboys. BERMUDA ACOUSTIC TRIOUna formazione di virtuosi, in grado di affrontare ogni genere musicale in unaperformance ad elevato grado di improvvisazione: i BERMUDA ACOUSTIC TRIO(Giorgio Buttazzo, chitarra e voce; Gabriele Monti, chitarra e voce; Andrea Alessi,basso e voce) si esibiranno in Fiera lunedì 5 con uno show dal titolo “Largo aimanici, quando la trasgressione era ballare abbracciati”. I Bermuda AcousticTrio eseguono ogni genere musicale con straordinaria abilità tecnica, comeconfermato dagli oltre 2800 concerti in Italia e all’estero e i 35mila Cd vendutianche grazie alle numerose apparizioni televisive. Ospiti dei maggiori festival italiani e stranieri, hannocollaborato con artisti come di Jeff Healey, Stanley Jordan, Lucio Fabbri, Stephen Bennett e partecipato atrasmissioni radiofoniche e televisive, in Italia e all’Estero, da Area Protetta in tour del 2006 di Sergio Mancinelli,trasmessa su Radio Capital, a Maurizio Crozza e Mai dire mai 2008 e 2009 con la Gialappas Band.EMO, ROCCO IL GIGOLO’ e CLAUDIA PENONIGli EMO, Rocco il Gigolò e Claudia Penoni alla Millenaria. Un trio di big dellarisata, direttamente da Zelig, sul palco di Piazza Grande. L’appuntamento èper mercoledì 7 in Piazza Grande (ore 21.30, spettacolo gratuito). Al posto diPucci, trattenuto da impegni televisivi, si esibisce per la prima volta a Gonzagail gruppo rivelazione dell’edizione 2011 di Zelig, gli EMO, all’anagrafe MarcoMancin (Enzo), Patrizia Cammarota (Mara) e Angelo Grasso, che interpretaEosvaldo, l’emo più stralunato. Armato di megafono e infilato in una 28
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIstringatissima tutina rossa, con loro ci sarà anche ROCCO IL GIGOLÒ, alias Rocco Ciarmoli, che pubblicizzerà lesua vulcanica virilità. Sul palco anche CLAUDIA PENONI, uno dei volti più noti di Zelig, popolarissima nei pannidella Signora Varagnolo e dell’infelice Cripztak del “Cinema Polacco” . ALBERTO FORTIS per “UNA VOCE CHE SI NOTA”Appuntamento sabato 10 settembre a Gonzaga con la finale di “UNA VOCE CHESI NOTA”, il concorso canoro itinerante organizzato da Avis Provinciale Mantovain collaborazione con Radio Pico e Tea Energia.16.794 donatori, 17.667 soci,32.868 donazioni di sangue raccolte nel 2010, con questi numeri Avis ProvincialeMantova per il quarto anno consecutivo esce dalle sedi istituzionali, per andareincontro al pubblico, in particolare ai giovani, a cui è dedicato lo show di musica,danza e cabaret, che da giugno ha toccato sei località della provincia. Lo scopo del concorso è proprio quello di presentare l’Avis ai più giovani etrasmettere loro il messaggio e la cultura della donazione della solidarietà. Per la finale, che si terrà per il terzoanno nella prestigiosa cornice della Fiera Millenaria, gli organizzatori hanno pensato a una serata diversa eancora più emozionante: i 12 cantanti che si sono aggiudicati le varie tappe e che qui concorreranno per gliambiti premi finali, saranno accompagnati da una band, che si esibirà insieme a loro rigorosamente dal vivo. Agiudicare le interpretazioni, come è successo per tutte le date del concorso, una giuria di musicisti professionisti.Ospite musicale il cantautore Alberto Fortis, autore di grandi successi quali “La sedia di lillà”, “Il Duomodi notte” e “Settembre”, che lo collocano senza dubbio fra gli artisti più interessanti e amati del panoramamusicale italiano. Dopo anni di successi e concerti, ora sta lavorando al suo nuovo progetto discografico e allascrittura di un musical. Sensibile ai temi sociali e umanitari, Alberto è ambasciatore UNICEF per i bambini dellapopolazione nativo-americana Navajo; è testimonial di AISM (Associazione Italiana contro la Sclerosi Multipla)e di City Angels, associazione umanitaria di volontariato sociale.Durante la serata ci sarà anche l’occasione perAvis di presentare il nuovo progetto “Avispark”, la casa delle Avis Mantovane che sorgerà in comune di Virgilioe che sarà punto di riferimento per l’attività associativa, punto di raccolta delle donazioni di sangue intero ecentro dell’attività di comunicazione ed informazione alla cittadinanza.Lo show, così come è successo per tuttele date che si sono susseguite nel corso dell’estate, prevede anche momenti di danza e di intrattenimento, iltutto coordinato e condotto da Giacomo Borghi e Giorgia Veneziani di Radio Pico.GREEN AGE“GREEN AGE VA IN SCENA” giovedì 8 nell’ex convento (ore 17.30) con performance di musica, teatro e video.Protagonisti saranno i giovani dei comuni di Gonzaga, Moglia, Motteggiana, Pegognaga, San Benedetto Po,Suzzara. L’evento è realizzato in collaborazione con Ianua Coop Sociale e Zero BeatORCHESTRE SPETTACOLOLe grandi ORCHESTRE SPETTACOLO animano le serate del ballo liscio. Nella“Balera” si esibiranno Edmondo Comandini, orchestra spettacolo romagnola(lunedì 5), Barbara Lucchi & Massimo Venturi (mercoledì 7) e Romagna Doc,orchestra spettacolo romagnola (venerdì 9).Le serate, ad ingresso gratuito, avranno inizio alle ore 21.30. 29
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / MODA E BELLEZZAMODA SPOSIUna serata magica, in preparazione del giorno più importante. “MODA SPOSI”(lunedì 5 settembre, ore 21.30), sfilata di abiti da sposa per uomo e donnaproposta delle boutique mantovane “Lami Spose” di Castellucchio e “Markò LoSposo La Sposa” di San Biagio, è ormai un appuntamento fisso nella suggestivacornice dell’ex convento di S. Maria. Tessuti, decorazioni, accessori: una carrellatasui nuovi stili e sui must delle collezioni 2011-2012, con abiti indimenticabili,pensati solo ed esclusivamente per la cerimonia, o da indossare anche inoccasioni più informali. In passerella i capi sartoriali, di fattura pregiata, realizzatisu misura e impreziositi da accessori selezionati con grande attenzione. Le griffe più accreditate saranno invecerappresentate dalle linee Jenny Packham, La Sposa, Eddy K., Loretta, Jesus Peiro, Herve, Fiorinda di CarloPignatelli per la donna, e B. Hamilton per l’uomo. Ampio anche l’assortimento di abiti per i matrimoni civili.Insieme a modelli e modelle professionisti, sfileranno anche coppie di giovani sposi.FOTOMODELLA ITALIANA, FINALE NAZIONALETrenta bellezze provenienti da ogni regione d’Italia. Una carrellata di missnostrane per la finale nazionale del concorso Fotomodella Italiana 2011, chesi terrà in Fiera Millenaria sabato 3 (ore 20.30 piazza Grande). Le concorrentisfileranno in abito da sera, in costume da bagno e in lingerie, per contendersi leotto fasce in palio: Miss Fotomodella Italiana, Miss Eleganza, Miss Simpatia, MissVolto Tv, Miss Volto Cinema, Miss Sprint, Miss in Gambissima, Miss FotomodellaMantovana. In giuria siederanno Omar Fantini di Colorado Café, Fausto Tencadell’Orchestra Fausto Tenca, giornalisti, esponenti del mondo dello spettacolo eimprenditori. Non solo bellezza. Durante la serata si esibiranno le cantanti Selene Lungarella e Anita Lopez, e iTamuna, band che ha superato le selezioni di X Factor. 30
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / La Millenaria delle TradizioniLE OLIMPIADI AGRICOLE 1° EDIZIONESono coinvolte tutte le organizzazioni agricole, insieme alle maggiori realtàassociative del primario che operano in provincia di Mantova. Per tenere abattesimo la prima edizione delle Olimpiadi Agricole si è mobilitato l’interocomparto. L’appuntamento in Fiera Millenaria è per giovedì 8 settembre alle ore20.30, nell’area Grandi Eventi. Scopo dell’operazione è quello di recuperare leantiche tradizioni della civiltà contadina, legate ai rituali che si svolgevano sulleaie, quando le corti agricole ospitavano popolose comunità. Quattro squadre,con nomi tratti dalla forma dialettale di alcune colture agricole, provenientidall’intero territorio provinciale, si sfideranno attraverso giochi di forza e abilità: il tiro alla fune, la corsa coni botoloni, la corsa con i sacchi, la corsa con le angurie e la corsa con le carriole. Cinque i campi da gioco,di lunghezza variabile dai 20 ai 40 metri, allestiti nell’area maneggio. Alla fine delle prove sarà determinatala prima squadra vincitrice del torneo. In palio, forme di formaggio e confezioni di vino. Le prove sarannocommentate dagli speaker di Radio Bruno.IL CORTEO STORICO MATILDICONel solco della riscoperta delle tradizioni si colloca anche la Sfilata Storicain ricordo di Matilde di Canossa. Giovedì 8 settembre, alle ore 20.30, le viedella Millenaria saranno popolate dai figuranti del Corteo Storico Matildico,organizzato da Rievocandum 1111 di Quattro Castella (RE), il gruppo storico piùimportante dell’Emilia Romagna. Un centinaio di elementi in costumi d’epoca,con nobili e cavalieri al seguito di Matilde di Canossa, che avrà il volto di unamisteriosa gonzaghese. La sfilata nelle vie della Fiera sarà accompagnata daglisbandieratori della contrada di Ponticelli e Della Corte. 31
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIFIERA MILLENARIA 2011 / La Millenaria e i BambiniI bambini sono un chiodo fisso della Millenaria. Consumatori e famiglie sono gli interlocutori privilegiati dellaFiera, che dedica al pubblico più giovane una serie di iniziative su misura.CONCORSO “LIBERA LA FANTASIA…DAI VITA ALLA FATTORIA”E’ ormai un appuntamento fisso il concorso di disegno “LIBERA LA FANTASIA…DAI VITA ALLA FATTORIA” riservato ai bambini fino ai 10 anni di età (da sabato3 a venerdì 9 settembre). Fogli e colori sono gli strumenti a disposizione deipiccoli concorrenti, che si sfideranno a colpi di estro e fantasia all’interno diun laboratorio creativo, con tavolini, sedie, fogli e colori. Gli elaborati sarannovalutati da una giuria che assegnerà quattro premi in una cerimonia inprogramma domenica 11 (ore 11)CAVALLI E ASINELLIDedicati ai più piccoli anche il MANEGGIO GRATUITO con accompagnatori abilitati, che sarà proposto dasabato 3 a sabato 10 (ore 17-19), e L’ASINOBUS (martedì 6, mercoledì 7, giovedì 8 dalle ore 18.30 alle ore22.30) per attraversare la Fiera in groppa agli asinelli. Venerdì 9, alle ore 20,30 nell’Area Giardini torna IL CIRCODEGLI ASINELLI: un piccolo tendone circense, con artisti e alcuni asinelli, per dare vita ad uno spettacoloche ripropone l’incanto, le emozioni, le suggestioni delle arti circensi. Prima e dopo lo spettacolo i bambinipotranno salire sugli asinelli per fare un giro della piazza accompagnati da istruttori.XXII PREMIO NAZIONALE DEI BURATTINAI “CAMPOGALLIANI D’ORO”Ventidue edizioni, la stessa magia. Il Premio Nazionale dei Burattinai“Campogalliani d’oro” riunisce a Gonzaga le migliori compagnie italiane diteatro di animazione per assegnare uno dei premi più ambiti nel settore delle“teste di legno”. Accanto ai grandi maestri emiliani, in gara quest’anno anche ilmantovano Corniani. Da martedì 6 a venerdì 9 nel Teatro Baracca e Burattini (ore18.30). La rassegna è curata dal professor Remo Melloni, già docente di Teatrodi Animazione al DAMS di Bologna, ora insegnante di storia del teatro popolarealla Civica Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano e responsabile delmuseo virtuale dei burattini di Milano. Venerdì 9, alle ore 18, si terrà la premiazione del vincitore dell’edizione2011.Martedì 6 “LA LEGGENDA DELLA BESTIA NEGRA”Compagnia Dimmo MenozziFiglio d’arte, guastallese doc, dopo aver abbandonato la professione di contabile Dimmo Menozzi decide,insieme alla moglie Anna Rosa, di riprendere la “baracca e burattini” lasciata in eredità dal padre Mario. I burattinidi legno li forgia nella mansarda di casa, e sono in buona parte gli stessi di alcuni decenni fa: Sandrone “scarpagrossa”, cocciuto e sgrammaticato, e Fagiolino, astuto bastonatore dall’inconfondibile parlata bolognese.I testi invece sono diversi: abbandonata la satira politica, i burattini sono protagonisti di vecchi raccontiopportunamente rivisitati, o di storie più recenti, talvolta ispirate ai libri di Gianni Rodari (dalla Torta in cielo aTonino l’invisibile).Mercoledì 7 “IL TARLANTAN DELLA MOSCOVIA”Monticelli Mauro della Compagnia del DragoLa famiglia Monticelli produce e promuove spettacoli di burattini e marionette dagli inizi del 1800. Nel 1979 i 32
    • Fiera Millenaria di Gonzaga 3 - 11 settembre 2011 www.fieramillenaria.it AGRICOLTURA Ý ZOOTECNIA Ý AGROALIMENTARE Ý ARTE Ý ARTIGIANATO Ý COMMERCIO Ý CULTURA Ý FOLKLORE Ý GASTRONOMIA Ý SPETTACOLIfratelli Andrea e Mauro costituiscono il Teatro del Drago che da 30 anni opera nel settore del Teatro di Figura. Lacompagnia è riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Emilia Romagna comeFamiglia d’Arte e compagnia di rilevanza nazionale.L’attività del Teatro del Drago si svolge su due versanti: quello della tradizione, con gli spettacoli di burattinitradizionali e la conservazione dei materiali della Collezione Monticelli, presso il museo “La Casa delleMarionette”, e quello della ricerca attraverso gli spettacoli di figura contemporaneo, dove si concretizza unapersonale linea artistica, originale sia nell’impiego dei materiali che nelle tecniche di animazione. Numerose letournée estere nei più importanti Festival di settore in tuta Europa, in Asia e in Africa (Tunisia, Libia).Giovedì 8 “PIERIN FAGIOLO E ALTRE STORIE”Dante CigariniUn simpatico pupazzo dalle grandi orecchie a sventola racconta la fiaba di Pierin Fagiolo e della strega Burdana,l’orrenda fattucchiera che mangia i bambini. Con la mediazione del racconto la storia perde ogni valenzanegativa, permette al bambino di dare un volto alla paura e gli indica il modo per superarla; in fondo, comedice Alessandro Baricco, “non c’è niente di così orribile, che una volta raccontato non diventi un po’ migliore”.Lospettacolo, rivolto ai bambini di tutte le età, è realizzato con la tecnica del ventriloquismo ed ha come tematicala sdrammatizzazione della paura.Venerdì 9 “LE AVVENTURE DI FAGIOLINO”Corniani compagnia i Burattini di MantovaSpettacolo che ricalca gli spettacoli della tradizione fatti di situazioni intrigate,di principesse rapite, di maghi cattivi e di bastonate sonanti. Perennementealla ricerca di un piatto di tagliatelle fumanti condite da un bolognese ragù,perseguitato dalle urla delle sue budella, Fagiolino sbroglierà le situazioni piùdifficili con il suo purgante “San Pellegrino”. Pochi oggetti, tre scenari, ottoburattini di legno guidati in una baracca dalla fondamentale espressività oraledi un burattinaio solista, sono gli elementi essenziali dello spettacolo.LA SCUOLA GASTRONOMICA DELLA MILLENARIALa Millenaria fa scuola, a conferma dell’impegno a informare e formare i consumatori, grandi e piccoli. Tornail CORSO PER BABY ASSAGGIATORI in programma martedì 6 settembre presso l’ex Convento di S. Maria (ore19.00 e 20.30). Da un’idea di Elio Marini, sommelier professionista e gastronomo, l’appuntamento è alla suaterza edizione. Per bambini dagli 8 ai 14 anni, si tratta di un mini corso per Assaggiatore di Salumi e Formaggi,finalizzato a offrire informazioni corrette sulla analisi sensoriale e sull’educazione alimentare per il correttoconsumo dei prodotti nelle varie fasi di stagionatura. Saranno inoltre impartite le prime basi della tecnicadi Assaggiatori AJS e ONAF, e le nozioni per il riconoscimento dei prodotti DOP Italiani. Coordina l’attivitàil dott. Giovanni Matteotti presidente dell’Academia Judices Salatii. Saranno inoltre presenti gli esperti idrosommelier dell’ADAM (Associazione Degustatori Acque Minerali) che serviranno varie tipologie di acqueminerali con informazioni per il corretto abbinamento a tavola. L’appuntamento, ideato Elio Marini, sommelierprofessionista e gastronomo, è organizzato in collaborazione con Fiera Millenaria, Mondo di Pippi, e con ledelegazioni AJS (Academia Judeces Salatii) e ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi).Prenotazioni alla segreteria della Fiera (0376 58098) o al cell.333 3278431. 33