Diritto e nucleare in Giappone dopo Fukushima

1,069 views

Published on

Slides della presentazione tenuta il 22 marzo 2012 a Torino, Dipartimento di Giurisprudenza, Scuola di dottorato in scienze umane e sociali.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,069
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
663
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • \n
  • \n
  • \n
  • Prodotti di fissione volatili: iodio e cesio - solubili Prodotti non volatili: plutonio 241 (dimezzamento 14 anni) colati nell’oceano o diffusi durante le esplosioni\n
  • \n
  • \n
  • Chairperson Dr. Yotaro Hatamura, Professore Emerito dell’università di Tokyo, Professore a università Kogakuin\n\navvocati, professori ex giudici e PM, un diplomatico, politici e uno scrittore\n\n
  • 456 interviste ma il lavoro non è finito\n
  • 456 interviste ma il lavoro non è finito\n
  • 456 interviste ma il lavoro non è finito\n
  • 456 interviste ma il lavoro non è finito\n
  • Naturalmente pagina in giapponese ma: dimensione mondiale, pag in inglese\n
  • \n
  • Risposta IAEA MISSION REPORT 16 giugno 2011\nIAEA INTERNATIONAL FACT FINDING EXPERT MISSION OF THE FUKUSHIMA DAI-ICHI NPP ACCIDENT FOLLOWING THE GREAT EAST JAPAN EARTHQUAKE AND TSUNAMI\n\nInternational Mission on Remediation of Large Contaminated Areas Off-site Fukushima Daiichi Nuclear Power Plant (7-15 October 2011), Final Mission Report, 15 November 2011\n
  • Chairman Mr. Kiyoshi Kurokawa Medical Doctor, PhD; Professor Emeritus at the University of Tokyo; Former President of the Science Council of Japan\n\nMr. Katsuhiko Ishibashi, Sismologo università di Kobe\nMr. Kenzo Oshima - Former Ambassador of Japan to the United Nations\nMs. Hisako Sakiyama - Former Chief of the National Institute of Radiological Sciences\nMr. Masafumi Sakurai Lawyer; ex PM Nagoya High Public Prosecutors Office;Mr. Koichi Tanaka: premio NOBEL per la chimica \nMr. Mitsuhiko Tanaka giornalista scientifico - Ha lavorato alla progettazione dei reattori; sostiene meltdown anche senza tsunami\nMr. Shuya Nomura Professore alla law school di Chuo University e avvocato\nMs. Reiko Hachisuka Chair, Society of Commerce and Industry, Okuma Town, Fukushima Prefecture\nMr. Yoshinori Yokoyama Social System Designer; Planning Director at the University of Tokyo Executive Management Program\n
  • trasparenza; verbali delle riunioni, file video; account e hashtag twitter jikocho; \n
  • erano 6 ma kiyoshi kurokawa è stato chiamato nella commissione del governo \nKoichi KITAZAWA \nTetsuya ENDO Former Chairman of the Board of Governors, International Atomic Energy Agency (IAEA)\nKeiichi TADAKI Former Prosecutor-General\nIkujiro NONAKA Professor Emeritus, Graduate School of International Corporate Strategy, Hitotsubashi University\nMariko FUJII Professor of Economics and Finance, Research Center for Advanced Science and Technology, University of Tokyo\nKenji YAMAJI Director-General, Research Institute of Innovative Technology for the Earth (RITE)\n\n\n
  • interessante vedere l’uso che si farà delle fonti\n- coordinamento / gerarchie \n- sviamento indagini? minamata nel 2004 si riconosce la responsabilità del governo\n- governo responsabile?\n
  • 原子力安全委員会 Nuclear Safety Commission (organo del primo ministro) 原子力安全・保安員 Nuclear and Industrial Safety Agency NISA --- sciolta marzo 2012 System for Prediction of Environmental Emergency Dose Information (SPEEDI) METI - Economy, trade and industry\n\nBudget 50 miliardi di yen, da 100 a 500 persone (ma la commissione USA ne impiega 3.000)\ndoubts on whether the new regulatory agency will be truly independent. One reason is that the Environment Ministry has also pushed nuclear energy from the standpoint of a global warming measure.\n
  • Conflitto di interessi delle comunità locali\nsussidi + tasse + indotto ad esempio 11marzo: 6.000 persone a fukushima-1\n\nlavoratori: reattore 3, 3 lavoratori 170 mSv\n\nlimiti stringenti per vincere le resistenze del mercato interno e dei partner commerciali stranieri\n
  • Conflitto di interessi delle comunità locali\nsussidi + tasse + indotto ad esempio 11marzo: 6.000 persone a fukushima-1\n\nlavoratori: reattore 3, 3 lavoratori 170\n\nlimiti stringenti per vincere le resistenze del mercato interno e dei partner commerciali stranieri\n
  • geotermico: 530 MW and generating less than 0.3% of Japan’s total kilowatt-hoursOdake was Kyushu EPCO’s first geothermal plant in Oita Prefecture. It started operations in 1967 with an installed capacity of 12.5 MW (a small test case). According to interviews with Kyushu EPCO, everything was fine in the beginning. Then, a local hotspring (onsen) owner started to publicly criticize Odake, Kyushu EPCO, and the government claiming that they were destroying his business. successful local media campaign by hotspring interests groups against Odake, Kyushu EPCO, and the government arguing that geothermal plants would destroy Japan’s traditional way of life and local communities. Protests ensued.\nKEPCO si vede obbligata a rincunciare ai piani geotermici - in questo segue un filone chiarissimo / giurisprudenza consolidata : la teoria dell’abuso del diritto nacque in Giappone proprio in seguito a casi di uso del proprio terreno in modo da limitare le risorse idriche di altri fondi confinanti \n
  • ただし、その損害が異常に巨大な天災地変又は社会的動乱によつて生じたものであるときは、この限りでない。\nAssicurazione: o tramite una società privata, o tramite il governo - 1200 OKU yen\n\nRisarcimento può essere presentato all’operatore (transazione), alla Commissione o alle Corti\n
  • \n
  • 9人 mondo accademico professori (6 diritto, 2 medicina 1 giornalismo) - caso: Shun’ichi Yamashita \nLG preliminari: limitano i risarcimenti a quanto patito in seguito a ordini ufficiali del governo o di ammin locali: evacuazioni, limitazioni di accesso, stop di pesca, stop agricoltura etc... \nLG intermedie: organizzano le tipologie di danno (tipologie escluse non sono escluse dal risarcimento) danni psicologici; 100.000 per i primi 6 mesi, 50.000 per i mesi successivi; 120.000 per chi è stato evacuato in palestre/municipi etc...\n\nevacuazioni volontarie: 400.000 x donne incinte e bambini, 80.000 per altri\nDIFFERENZA FONDAMENTALE: ORA SI HANNO MISURAZIONI \nzone contaminate = 50 mSv all’anno 6 milioni sono 100.000 yen al mese x 5 anni, da pagarsi in una sola soluzione\nzone con restrizioni abitative 50-20 mSv anno - Zone in cui l’ordine di evacuazione è stato revocato: meno di 20 mSv\n
  • 9人 mondo accademico professori (6 diritto, 2 medicina 1 giornalismo) - caso: Shun’ichi Yamashita \nLG preliminari: limitano i risarcimenti a quanto patito in seguito a ordini ufficiali del governo o di ammin locali: evacuazioni, limitazioni di accesso, stop di pesca, stop agricoltura etc... \nLG intermedie: organizzano le tipologie di danno (tipologie escluse non sono escluse dal risarcimento) danni psicologici; 100.000 per i primi 6 mesi, 50.000 per i mesi successivi; 120.000 per chi è stato evacuato in palestre/municipi etc...\n\nevacuazioni volontarie: 400.000 x donne incinte e bambini, 80.000 per altri\nDIFFERENZA FONDAMENTALE: ORA SI HANNO MISURAZIONI \nzone contaminate = 50 mSv all’anno 6 milioni sono 100.000 yen al mese x 5 anni, da pagarsi in una sola soluzione\nzone con restrizioni abitative 50-20 mSv anno - Zone in cui l’ordine di evacuazione è stato revocato: meno di 20 mSv\n
  • \n
  • zone contaminate = 50 mSv all’anno 6 milioni sono 100.000 yen al mese x 5 anni, da pagarsi in una sola soluzione\nzone con restrizioni abitative 50-20 mSv anno - Zone in cui l’ordine di evacuazione è stato revocato: meno di 20 mSv\n\nPatrimonio di 14.790 miliardi yen, debito 13.187 miliardi yen. Patrimonio netto di 1.602 miliardi di yen.\nPayment for compensation may reach several migliaia di miliardi yen. And cost for purification of contaminated land also may reach several migliaia di miliardi di yen. Therefore TEPCO is sure not to have solvency for compensation and cost of purification.\n
  • l. 94 2011 原子力損害賠償支援機構法(平成23年法律第94号\n
  • art. 211 omicidio colposo durante attività professionali\n
  • Kensatsu shinsa kai 11 persone(起訴相当 - maggioranza di 8)(不起訴不当)(不起訴相当)\n
  • Cause di annullamento, cause dell’art. 23 (legge sui reattori nucleari)\n\nart. 9 “articolo pacifista” della Cost.: rinuncia alla guerra\n
  • \n
  • anomalie: 1. eto è da solo 2. nessuna (quasi) utilità praticama valore morale, persuasivo per altre cause \n\nMaki (Niigata-ken): 2.430 MW (3 reattori di Fukushima) opposizione in tanti modi 1982 presentata domanda ritirata nel 2004\n
  • precedenti JCO: 5 azioni2 azioni riguardanti produttori di natto vincono ma la corte concede un risarcimento minore di quanto avevano ricevuto come indennità provvisoria (devono quindi restituire dei soldi) - 3 azioni: gli attori perdono - Trib distrettuali di Tokyo e Mito, Alta Corte di Tokyo ritengono che attore (1. società attiva nel settore immobiliare 2. coppia che lamenta danni alla salute 3. società che produce frutti di mare surgelati) non hanno provato il danno\n\nAzione di responsabilità in linea con gli ultimi studi empirici: in most cases it is economically irrational for shareholders and attorneys to pursue derivative actions in Japan (i.e., the risk adjusted ex ante financial cost of pursing a derivative action normally outweighs the direct financial benefit): sono azioni promosse da social activists seeking political (non- monetary) benefits are the single largest force driving derivative litigation in Japan.\n
  • Sindaco di Tokyo Ishihara\nSindaco di Osaka Hashimoto nazionalista (bandiera e inno nazionale) ha detto ma Osaka vuole uscire, possiede il 9% ed è maggiore azionista di Kepco e non si capisce bene quale sia la situaione\n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Diritto e nucleare in Giappone dopo Fukushima

    1. 1. Andrea Ortolani Università Gakushuin (Tokyo)Diritto e Nucleare in Giappone dopo Fukushima Università di Torino Dipartimento di Giurisprudenza Scuola di dottorato in scienze umane e sociali 22 Marzo 2012
    2. 2. Fukushima Daiichi: i fatti
    3. 3. Fukushima Daiichi: i fatti
    4. 4. Fukushima Daiichi: i fatti Fuga di materiale radioattivoContaminazione dell’aria (I-131, Cs-134, Cs-137, altro)Contaminazione diretta dell’acqua marinaContaminazione di suolo e oceano attraverso fallout Contaminazioni rilevantiTerreni agricoli, alimenti e derivatiRifiuti urbani, acque fognarie e ceneri dei depuratoriAmbiente, materiali da costruzione
    5. 5. Fukushima Daiichi: il fallout giuridico Risposte delle autoritàI fatti: le commissioni di inchiestaSicurezza nucleare: modifica del quadro legislativoImpatto sulle politiche energeticheRisarcimento dei danni: la Commissione di conciliazioneSalvataggio / Nazionalizzazione di TEPCOInchieste su responsabilità penale Risposte dei cittadiniCause contro le centrali nucleariDomande di risarcimento dei danniCommissioni di inchiesta indipendentiAttivismo politico e uso del diritto
    6. 6. le risposte delle autorità - i le commissioni di inchiesta Commissione di inchiesta del Governo Rapporto del governo giapponese alla IAEA Commissione di inchiesta del Parlamento Commissioni di inchiesta indipendenti Rebuild Japan Initiative Foundation
    7. 7. le risposte delle autorità - i la commissione di inchiesta del governo 東京電力福島原子力発電所における事故調査・検証委員会Decreto governativo del 24 maggio 2011Pres. Yotaro Hatamura + 9 membri + 2 consulenti tecnici + 8 espertiObiettivi:- Accertare le cause dell’incidente a Fukushima 1 e 2- Formulare proposte di policy per evitare incidenti di questotipo nel futuroTempi: Prima riunione 7 giugno 2011 Rapporto provvisorio 26 dicembre 2011 Rapporto finale: ?
    8. 8. le risposte delle autorità - ila commissione di inchiesta del governo Yotaro Hatamura, Presidente della Commissione
    9. 9. le risposte delle autorità - i la commissione di inchiesta del governo1. L’inchiesta sarà portata avanti in base almio approccio. Yotaro Hatamura, Presidente della Commissione
    10. 10. le risposte delle autorità - i la commissione di inchiesta del governo1. L’inchiesta sarà portata avanti in base almio approccio.2. Il rapporto finale deve poter resisterealle critiche che gli potranno essere mosseanche tra 100 anni.3. 4. [Rispondere agli interrogativi deigiapponesi e del mondo intero]. Yotaro Hatamura, Presidente della Commissione
    11. 11. le risposte delle autorità - i la commissione di inchiesta del governo1. L’inchiesta sarà portata avanti in base almio approccio.2. Il rapporto finale deve poter resisterealle critiche che gli potranno essere mosseanche tra 100 anni.3. 4. [Rispondere agli interrogativi deigiapponesi e del mondo intero].5. L’accertamento di responsabilitàindividuali non è il nostro obiettivo. Yotaro Hatamura, Presidente della Commissione
    12. 12. le risposte delle autorità - i la commissione di inchiesta del governo1. L’inchiesta sarà portata avanti in base almio approccio.2. Il rapporto finale deve poter resisterealle critiche che gli potranno essere mosseanche tra 100 anni.3. 4. [Rispondere agli interrogativi deigiapponesi e del mondo intero].5. L’accertamento di responsabilitàindividuali non è il nostro obiettivo.6. 7. 8. [Capire fatti e cause con metodo Yotaro Hatamura,scientifico]. Presidente della Commissione
    13. 13. le risposte delle autorità - ila commissione di inchiesta del governo Homepage http://icanps.go.jp/
    14. 14. le risposte delle autorità - i il rapporto del governo alla IAEAPrimo rapporto del 7 giugno 2011- “... il rapporto presenta (una valutazione dei fatti incentrata suaspetti tecnici e delle risposte al momento attuale). Non sono trattatequestioni relative al risarcimento dei danni e altri effetti più ampisulla società”.- Principi di trasparenza, descrizione basata sui fatti al 31 maggio2011.- Descrizione del quadro istituzionale, delle strutture e dei fattiaccaduti a Fukushima-1 e Fukushima-2.- Valutazioni delle quantità di radionuclidi rilasciate in mare e inatmosfera.- “Lezioni imparate finora”: 28 punti.- Conclusioni: “è necessario condurre discussioni a livello nazionalesulla via da seguire per la creazione di energia dal nucleare inGiappone, rivelando i costi effettivi della produzione di energiaelettrica dal nucleare, includendo i costi richiesti dalle misure disicurezza”.
    15. 15. le risposte delle autorità - i il rapporto del governo alla IAEA Rapporto addizionale del 15 settembre 2011 - Ulteriori informazioni sui fatti e sugli sforzi e sulla risposta per minimizzare gli effetti delle radiazioni e ripristinare la situazione ante-incidente. - Un capitolo dedicato alla risposta “off-site”: misurazioni, mappatura, attività di decontaminazione già intraprese, etc... - Un capitolo dedicato alla risposta “on-site”: messa in sicurezza, decommisionamento e bonifica dell’area della centrale. - Situazione relativa alle “28 lezioni” imparate dall’incidente. - Situazione relativa alle modifiche degli standard di sicurezza. Introduzione dei cd. stress tests.Japan has received a wide array of support from countries around the world,related international organizations, and others to date. Japan would like to expressits deepest gratitude once more while also requesting continued support.Japan is confident that it will overcome this accident without fail by mobilizingwisdom and efforts from around the world.
    16. 16. le risposte delle autorità - i la commissione di inchiesta del parlamento 東京電力福島原子力発電所事故調査委員会Istituita da l. 112 del 7 ottobre 2011Pres. Kiyoshi Kurokawa + 9 membri Obiettivi:- Accertare il background e le cause dell’incidente- Formulare proposte di policy per evitare incidenti eminimizzare i danni in caso di incidenteTempi: presentare rapporto entro 6 mesi dalla primariunione (19 dicembre 2011)
    17. 17. le risposte delle autorità - i la commissione di inchiesta del parlamentoHomepage http://www.naiic.jp/
    18. 18. le risposte delle (quasi)autorità - i la commissione di inchiesta indipendente 一般財団法人 日本再建イニシアティブ Rebuild Japan Initiative FoundationPres. Yoichi Funabashi - Asahi ShinbunCommissione di inchiesta:Pres. Koichi Kitazawa + 5 membri Obiettivi:- scoprire la verità da una posizione indipendente- mettere a fuoco i problemi strutturali- collaborare su scala internazionale per creare un rapportocredibile
    19. 19. le risposte delle (quasi)autorità - i la commissione di inchiesta indipendente Rapporto pubblicato l’11 marzo 2012 (tr. inglese: estate 2012)
    20. 20. le risposte delle autorità - ii quadro legislativo sicurezza nucleare Riorganizzazione Agenzie di controllo 原子力安全 原子力安全・ 原子力委員会 文科省 日本原子力研究 委員会 保安院 JAEC - Ricerca - 開発機構Ora NSC - Organo del NISA - Gestione Japan Atomic Organo del Governo Organo del SPEEDI Energy Agency Governo METIFutur 原子力安全庁(仮称) o Agenzia del Min. Ambiente ? ? ? Agenzia Amministrativa Indipendente ?
    21. 21. le risposte delle autorità - ii quadro legislativo sicurezza nucleareReattori: Limite di 40 anni? Conflitto di interessi di comunitàlocaliLavoratori: Limite per dose assorbita (100 mSv? 250 mSv?) Sicurezza alimentare ❖ Limiti più stringenti: Da 500 a 100 Bq/kg per cibo, da 200 a 50 Bq/kg per latte, da 200 a 10 Bq/kg per acqua. Controlli accurati per tutti gli alimenti che abbiano registrato valori oltre i 50 Bq/kg. ❖ Possibile conseguenza: blocco importazioni da Europa?
    22. 22. le risposte delle autorità - iiquadro legislativo sicurezza nucleare Volo aereo intercontinentale: 40µSv Mammogramma: 400µSv Radiaz. sottofondo annuale: 4 mSv 1h a Chernobyl nel 2010: 6 mSv TAC torace: 7mSv Dose max annuale lavoratori USA: 50 mSv Dose minima cancerogena: 100 mSv Dose minima mortale: 2 Sv Dose di solito mortale: 4 Sv 10’ a Chernobyl NPP nell’86: 50 Sv
    23. 23. le risposte delle autorità - iii politiche energetiche❖Riaccensione reattori nucleari in manutenzione? Scollamento legge/consuetudine: il ruolo delle comunità locali❖ Ripensamento delle politiche di medio-lungo periodo Monju ed il ciclo del combustibile nucleare Rilancio energie rinnovabili: Masayoshi Son Quadro legislativo prezzi/ sussidi/ feed-in tariff Il caso dell’energia geotermica: resistenzeinaspettate ❖ Riorganizzazione della struttura e del mercatodell’energia elettrica: coordinamento con la disciplinaantitrust
    24. 24. le risposte delle autorità - iv il risarcimento dei danni Il fondamento normativo原子力損害の賠償に関する法律 l. 147/1961 ult. mod. l. 19/2009✴ Responsabilità oggettiva dell’operatore (art. 3).- eccetto “disastro naturale eccezionalmente grave” oinsurrezione✴Responsabilità esclusiva e illimitata (art. 4).-ma TEPCO è SpA.✴ Obbligo di assicurare ogni centrale per ¥ 120G (€ 1,1G)✴ Nel caso la somma ecceda i ¥ 120G, il Parlamento puòapprovare intervento.✴ Possibilità di creare una Commissione di conciliazione per ilrisarcimento dei danni.
    25. 25. le risposte delle autorità - iv la commissione di conciliazione 原子力損害賠償紛争審査会✴ Prevista da l. 147/1961. Compiti: 1. Intermediare tra le parti per raggiungere accordo 2. Emanare linee guida sul risarcimento 3. Investigare e valutare l’estensione dei danni ✴ Attiva nel 1999 per l’incidente di JCO - Tokaimura(30/9/1999) 8.018 richieste, 6.983 casi risarciti tramite conciliazione 2 obiezioni alla Commissione, 11 cause civili Somma assicurata: 1G ¥ Somma versata: ¥15,4G (da Sumitomo KinzokuKozan KK) Casi risarciti 92% in 6 mesi
    26. 26. le risposte delle autorità - iv la commissione di conciliazione 原子力損害賠償紛争審査会Decreto 99/2011 Pres. Yoshihisa Nomi (Univ. Gakushuin -Tokyo) 9 membri del mondo accademico✴Linee guida preliminari 28 aprile, 31 maggio + LG intermedie 5agosto:Risarcimenti limitati a quanto patito in seguito a ordini ufficialidel governo o di ammin. locali: evacuazioni, limitazioni diaccesso, stop di pesca, stop agricoltura.Danni psicologici: ¥ 100k per primi 6 mesi, ¥ 50k per 6 mesisuccessivi
    27. 27. le risposte delle autorità - iv la commissione di conciliazione✴Linee guida 6 dicembre:Evacuazioni “volontarie”: ¥ 400k per donne incinte e bambini, ¥80k per altri✴Ultime proposte 16 marzo 2012: - ¥ 6.000.000 per residenti in zone contaminate per 5+ anni - Indennizzo 100% per immobili all’interno zona contaminata. - Indennizzi variabili altre zone
    28. 28. le risposte delle autorità - iv (le mappe della contaminazione)早川由紀夫 Yukio Hayakawa, Univ. Gunma - http://kipuka.blog70.fc2.com/
    29. 29. le risposte delle autorità - iv il centro di conciliazione Controversia Preparazione documenti Presentazione richiesta Accettazione richiesta Intervento in transazione Proposta di Il Centro rigetta transazione Accordo totale o Disaccordo totale o parziale parziale Stipula del contratto Nuovo Tribunale di transazione tentativo
    30. 30. le risposte delle autorità - iv il fondo di sostegno per i risarcimenti del nucleare 原子力損害賠償支援機構 - Nuclear Damage Liability Facilitation Fund✴ Costituito il 12 settembre 2011, l. 94/2011 Amministratore: Takehiko Sugiyama (ex rettore Univ.Hitotsubashi)✴ Capitale: ¥14 G (€128M) versato al 50% dal governo + 50% da 12 società di energia el.✴ Obiettivo: “ottenere la base finanziaria per i risarcimenti,risarcire in fretta, garantire la distribuzione di energia elettricaed il buon funzionamento dei reattori per la sicurezza e lasalute della società.”✴ http://www.ndf.go.jp/index.html
    31. 31. le risposte delle autorità - v le responsabilità penali I precedenti: JCO Tokaimura (30/9/1999) Rinvio a giudizio di 6 persone JCO: ¥ 1.000.000 multa Capo stabilimento: 3 anni sospesi + ¥ 500.000 Altri 5 imputati: 2~3 anni sospesi 2~4 anni
    32. 32. le risposte delle autorità - v le responsabilità penali Inchieste su responsabilità penale Atteggiamento cauto della magistratura nei confronti delmanagement di TEPCO Ma: Kensatsu Shinsa Kai (funzione simile a Grand Jury) Cittadini potrebbero “forzare” il rinvio a giudizio Difficoltà oggettive No responsabilità penale di persone giuridiche Convolgimento di società collegate a yakuza Regolamenti sull’esclusione della yakuza 暴力団排除条例
    33. 33. le risposte dei cittadini - i le cause contro le centrali nucleari Cause “amministrative” Annullamento dell’autorizzazione a costruire Prima opposizione entro 60gg, poi causa Ikata, Fukushima-2, Tokai, etc... Dichiarazione di nullità dell’aut. a costruire Presentabili sempre Cause “civili” Diritti della personalità, ambiente, etc... Presentabili sempre Onnagawa, Shiga, Shimane, Hamaoka, etc... Uno strano assente: art. 9 (articolo “pacifista”)
    34. 34. le risposte dei cittadini - i le cause contro le centrali nucleari Cause passate in giudicato❖ Nessuna pronuncia ha annullato/dichiarato nullal’autorizzazione o ha fermato centrali nucleari❖ Posizione morbida su legittimazione attiva❖ Posizione rigida sul merito: criteri della discrezionalitàtecnica, mancanza di illogicitàCaso paradigmatico: Monju (centrale autofertilizzante)Alta Corte Nagoya sez. Kanazawa dichiara nullaautorizzazione a costruire la centrale (sent. 27 gennaio2003).Corte Suprema annulla sentenza e conferma “sicurezza”della centrale (sent. 30 maggio 2005).
    35. 35. le risposte dei cittadini - i le cause contro le centrali nucleari Cause in corso: contro tutte le centrali Coordinamento nazionale Ordini degli avvocati Takanori Eto contro Stato “Anomalie” e particolarità del caso La controparte: giudice e avvocati❖Opposizione senza andare in giudizio: il caso dellacentrale nucleare di Maki 1982-2004.
    36. 36. le risposte dei cittadini - ii risarcimento dei danni Richieste di risarcimento danni- Procedura ordinaria: Non incentivata (conciliazione obbligatoria?) Precedenti incidente JCO: attori castigati±duramente- Procedura attraverso Commissione: complessa 57% degli evacuati non ha ancora presentatodomanda- Azione di responsabilità degli azionisti TEPCO controamministratori Causa dal valore più grande nella storia giapponese
    37. 37. le risposte dei cittadini - iii attivismo politico Attivismo “ordinario”- Manifestazioni a Tokyo e altre provincie- Coinvolgimento di personaggi pubblici Taro Yamamoto: attore “licenziato” dalla suaagenzia- Uso dei social media: twitter, facebook, etc... Attivismo “giuridico”- Uso della legge e di strumenti giuridici: referendum- Referendum come arma “spuntata”: ostacoli dellaprocedura raccolta firme, veto del Consiglio Provinciale
    38. 38. le risposte dei cittadini - iii attivismo politico - JFBA Ruolo degli Ordini degli avvocati- Ruolo attivo della JFBA 日本弁護士連合会- Assistenza gratuita nelle domande di risarcimento- Coordinamento nazionale su cause per fermare centrali
    39. 39. le risposte dei cittadini - iii attivismo politico - JFBA Sui documenti ricevuti da TEPCOPrima di inviarli frettolosamente- Standard sono diversi- Non affrettarsi prima diinviare documenti- Assistenza e incontri pubblicigratuiti TEL 03-3580-9956 FAX 03-3580-9957 MAIL jfba-saigai-honbu@nichibenren.or.jp URL http://www.nichibenren.or.jp/activity/human/higashinihon_daishinsai.html
    40. 40. conclusioni (preliminari) Immagine tradizionale del diritto giapponeseTesi “culturalista”: i conflitti sociali devono essere risoltiinformalmente con conciliazione e consenso Panorama che emerge1. Consenso sì, ma conciliazione è diretta dall’alto2. Legalismo e litigiosità aggressiva in casi di rilevanza politica3. Ruolo proattivo degli avvocati
    41. 41. Grazie ! il diritto c’è, ma non si vedehttp://dirittogiapponese.wordpress.com/ ricerca: “diritto giapponese blog”@ortospaceandrea@andreaortolani.org

    ×