Open Culture --> Open systems Culture

2,104 views
2,032 views

Published on

La mia presentazione a Sci(bzaar)net, Milano 17/05/08, http://sci.bzaar.net

Published in: Technology, News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,104
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
317
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Open Culture --> Open systems Culture

  1. 1. Open Culture -> Open Systems Culture Massimo Menichinelli 17 maggio 2008 http://openp2pdesign.org
  2. 2. Open Culture -> Open Systems Culture 01. L'Open Culture come fenomeno sistemico, in grado di valorizzare e favorire sistemi complessi
  3. 3. Una innovazione sociale per la complessità Open Source Peer-to-Peer Innovazione tecnologica Open Culture Innovazione sociale Organizzazioni gerarchiche Open System Culture Comunità Open Peer-to-Peer
  4. 4. Open Culture: oltre il software
  5. 5. Focus sulla dimensione organizzativa: da cattedrale a bazaar progettazione progettazione a cattedrale a bazaar progetto progetto predefinito in evoluzione pochi molti partecipanti partecipanti gerarchia rete verticale orizzontale fasi di fasi di progettazione progettazione e verifica distinte e verifica parallele Eric Raymond, “The Cathedral and the Bazaar” http://www.catb.org/~esr/writings/cathedral-bazaar/
  6. 6. Un sistema complesso che co-evolve con un progetto complesso bazaar Quello che è dietro alle dinamiche del progetto di Linux, è l'evoluzione, un sistema ecologico dove agenti indipendenti cercano di massimizzare gli utili personali producendo un ordine spontaneo e in grado di auto-correggersi, più elaborato ed efficiente di un sistema centralizzato. auto-organizzazione Linux può essere visto come un sistema adattivo emergenza complesso il cui sviluppo è basato sull'evoluzione e non sulla progettazione. Linux è un sistema complesso sia dal lato del progetto (il codice sorgente) che da quello della design community. La complessità di Linux è una funzione della comunità che si evolve e delle sue necessità. La complessità di Linux è Sistema complesso adattativo cresciuta di pari passo con la crescita della comunità: l'emergenza del progetto e l'auto-organizzazione della comunità sono strettamente collegate. Kuwabara K., Linux: A Bazaar at the Edge of Chaos, First Monday, volume 5, number 3, March 2000, http://firstmonday.org/issues/issue5_3/kuwabara/index.html Co-evoluzione comunità/progetto
  7. 7. Una cattedrale che sviluppa un progetto predefinito
  8. 8. Una bazaar che evolve
  9. 9. Da innovazione tecnologica ad innovazione sociale Innovazione tecnologica Open Source Chiusura della rete Peer-to-Peer per strategie commerciali Re-introduzione dinamiche aperte e paritarie Innovazione sociale
  10. 10. Open Culture -> Open Systems Culture 02. Come si possono replicare le forme organizzative Open P2P, anche per la ricerca/pubblicazione scientifica?
  11. 11. Design per Servizi e Attività Open P2P Comunità Open Peer-to-Peer sistemi complessi Capacità di affrontare problemi complessi Come avvantaggiarsi di dinamiche Open Peer-to-Peer? Progettare attività/servizi con forme organizzative Open Peer-to-Peer
  12. 12. Un design che cambia dimensione e ruolo singolo individuo: utente Dalla fornitura di una soluzione conclusa (provider) comunità di individui: Alla facilitazione di processi sistema basati sulla creatività distribuita (enabler) Progetti e processi complessi
  13. 13. Progettare una piattaforma condivisa in rete Facilitare l'emergenza e l'auto-organizzazione di una comunità Fornire esperienza e gli elementi necessari La piattaforma per la discussione e lo svolgimento di una attività collaborativa Regole, artefatti e ruoli condivisi all'interno della rete sociale
  14. 14. Da Design a Open Peer-to-Peer Design Comunità è un sistema complesso Una progettazione complessa Forma organizzativa complessa Dinamiche e principi Open Peer-to-Peer _un processo aperto e paritario _differenti livelli di partecipazione _codice sorgente comunità _condivisione compilazione del codice _auto-organizzazione
  15. 15. Da Design a Open Peer-to-Peer Design
  16. 16. Direzioni di applicazione per le comunità Open P2P 01. migliorare le condizioni locali 03. organizzare processi progettuali partecipati Una metodologia progettuale Open Peer-to-Peer offre complessi maggiori probabilità di successo nel coinvolgere le Le forme organizzative/metodologie progettuali comunità locali e nell’affrontare oggetti complessi. Open Source hanno dimostrato con Linux di essere in grado di sviluppare progetti complessi in tempi relativamente brevi attraverso una partecipazione aperta e paritaria. 02. progettare / offrire servizi commerciali / no profit basati su comunità (community-based services) 04. progettare per contesti e mercati dalle scarse L’importanza di coinvolgere attivamente gli utenti, non risorse e guadagni più come singole persone ma come comunità, rende Una metodologia Open Peer-to-Peer può essere una metodologia Open Peer-to-Peer adatta per il dare applicata in questi contesti perché in grado di loro un ruolo attivo. movimentare sia le comunità locali che volontari lontani. Ma non solo: si svilupperebbero e offrirebbero dei sistemi prodotto/servizio che cercano di ricostituire/rafforzare il tessuto sociale ed economico locale.
  17. 17. Quali attività Open P2P per la ricerca/pubblicazione scientifica? _definizione della ipotesi; _definizione della ricerca operativa; _raccolta dei dati; _elaborazione dei dati; _pubblicazione dei risultati; Adottare a pieno la Open Culture non significa solamente pubblicare alcune informazioni con una determinata licenza, ma significa favorire/facilitare un sistema/comunità nella sua diversità e complessità affinché possa svolgere una attività che si basi su principi e forme organizzative aperte e paritarie (Open Peer-to- Peer).
  18. 18. grazie info@openp2pdesign.org http://openp2pdesign.org

×