• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Paure dei bambini
 

Paure dei bambini

on

  • 13,202 views

 

Statistics

Views

Total Views
13,202
Views on SlideShare
13,190
Embed Views
12

Actions

Likes
3
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 12

http://www.slideshare.net 12

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Paure dei bambini Paure dei bambini Presentation Transcript

    • LE PAURE DEI BAMBINI
    • Il bambino si accorge di “crescere” e deve continuamente adattarsi ai cambiamenti che coglie nell’ambiente e negli adulti, specie nei genitori. L’ingresso a scuola lo pone di fronte a nuove sollecitazioni: nuovo ambiente, convivenza con coetanei e con altre persone diverse dai familiari, imparare cose nuove…. Tutto questo crea in lui una continua tensione, che frasi, pur affettuose, da parte dei familiari o dalle persone a lui vicine, come “Ormai sei grande …”, trasformano in ansia, che può divenire paura o/e insicurezza. Il mondo allora gli sembrerà nemico e la paura di crescere ( sindrome di Peter Pan) può essere una conseguenza.
    • Come il bambino manifesta la paura?
      • A volte il bambino può dire apertamente “ho paura”, ma se avverte indifferenza da parte degli adulti, può manifestarlo con stati di disagio e comportamenti anomali: comportarsi come quando era più piccolo; essere demotivato; isolarsi;
      • oppure può dimostrarsi
      • aggressivo,soffrire di insonnia,fare capricci immotivati, ecc
    • QUALI LE PAURE PIU' COMUNI NEI BAMBINI?
    • PAURA DEL BUIO
    • PAURA DEI TUONI
    • PAURA DEL DIAVOLO
    • PAURA DI ESSERE UCCISO
    • PAURA DEI FANTASMI
    • PAURA DEGLI INCIDENTI (PER SE' E PER I GENITORI)
    • PAURA DEI LADRI
    • PAURA DEL LUPO
    • PAURA DELLA MORTE
    • PAURA DELLA MORTE DEI GENITORI
    • PAURA DELLA SOLITUDINE
    • PAURA DEI MOSTRI
    • PAURA DI PERDERE I GENITORI
    • La paura del buio, la paura di rimanere soli, la paura dei mostri, la paura dei temporali, la paura della morte, la paura del lupo mannaro…. Paure vecchie e nuove che hanno un denominatore comune: la solitudine del bambino di oggi, solo con se stesso pur vivendo in un mondo caotico e rumoroso. I genitori non lo ascoltano più, si sente trascurato, indifeso, solo di fronte a “novità” che non conosce e che per lui assumono la connotazione dei “mostri” dei suoi incubi … CHE FARE?
      • QUESTO SI ’
      • Dedicare più attenzione al bambino, sollecitando la sua confidenza
      • Ascoltare il bambino con comprensione e interesse quando ci parla delle sue paure
      • Spiegargli le paure in modo semplice
      • Dare al bambino il buon esempio, dimostrando di essere capaci di affrontare i pericoli reali e le situazioni quotidiane che possono sembrare difficili ai suoi occhi (spesso le paure dei bambini sono molto simili a quelle dei genitori)
      • Incoraggiare il bambino al gioco libero, imitativo, di fantasia e al disegno: queste attività sono indispensabili per aiutarlo ad esprimere le sue ansie e le sue paure
      • Far sentire al bambino che gli vogliamo bene, anche se qualche volta fa il “cattivo”
      • Offrirgli protezione nei momenti difficili, perché abbia fiducia negli adulti e sappia che può contare su di loro nei momenti di difficoltà
    • E’ IMPORTANTE RAFFORZARE NEL BAMBINO LA FIDUCIA IN SE STESSO, STARGLI EMOTIVAMENTE VICINO, RASSICURARLO, ASCOLTARLO. IL BAMBINO DEVE POTER PARLARE APERTAMENE DELLE SUE PAURE E SAPERE CHE C’E’ CHI LO AIUTA PUO’ ANCHE SENTIRSI SOLO DI FRONTE AL PERICOLO, MA NON DOVREBBE MAI ESSERLO VERAMENTE
    • QUESTO NO!
      • spingere il bambino ad affrontare situazioni per lui paurose, con l’intento di fortificarlo o di punirlo
      • Lasciarsi influenzare dall’ansia del bambino
      • Non dare importanza alle paure del bambino, prenderlo in giro, punirlo per la sua mancanza di coraggio
      • Assumere atteggiamenti di eccessiva apprensione o iperprotezione, facendo sentire il bambino come un essere debole e incapace
      • Respingere il bambino quando chiede aiuto, facendolo sentire solo con la sua paura