• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Futurpunk (tesi 2010)
 

Futurpunk (tesi 2010)

on

  • 2,132 views

Futurpunk - 2010 - Nyny Ryke

Futurpunk - 2010 - Nyny Ryke

http://nynyryke.wordpress.com/

Statistics

Views

Total Views
2,132
Views on SlideShare
2,120
Embed Views
12

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
1

2 Embeds 12

http://nynyryke.wordpress.com 11
http://www.slideshare.net 1

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

11 of 1 previous next

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Futurpunk (tesi 2010) Futurpunk (tesi 2010) Document Transcript

    • FuTuRPunk ...Non smetterò mai di dirti “Grazie”... (A Mia Madre)
    • FuTuRPunk « Non v’è più bellezza se non nella lotta. Nessuna opera che non ab- bia un carattere aggressivo può essere un capolavoro. » (dal Manifesto del Futurismo di Filippo Tommaso Marinetti) 2
    • FuTuRPunk Indice 1. Introduzione:Futurismo-FuturPunk-Punk; pg4 - FuturPunk filosophy pg4 2. Femminilità e mascolinità pg5 - Rinuncia della virilità o ambiguità pg6 sessuale. pg9 3. Vestire antineutrale. 4. Distruzione dell’Io, uomo, e l’ossessione pg9 lirica per la materia. 5. Essere uno, unico, e senza futuro pg9 - Collage pg10 6. Lunga vita al “no future” o al “Future” pg17 -Dall’ingenua spilla da balia aaa... pg18 7. I mezzi di comunicazione di massa sono pg19 linfa vitale per la cultura pg19 8. Il Tempo, la Velocità, il Divenire pg20 9. Passando per il teatro, cinema e musica - E che dire della “danza Futurista”? pg20 -”Marciare e non Marcire” pg22 10. Pittura, Suoni, Rumori ed Odori - Collage pg23 11. Suoni e Rumori attraersano le architet- ture pg25 12. Ridere, Ridere, Ridere pg26 13. Yellow Kid e seguaci pg27 14. Anche i futuristi lo chiamano Dadaismo e Dinamismo. pg28 - Ritratti delle realtà, Fotodinamismo ed altro pg31 - FuturPunk...DADA o Non DADA pg32 - Collage 15. Arte libera come Parole libere pg33 16. Nazi-Punk o Fasci-Futur? pg35 17. Presunzione futuristica o verità sociale pg36 - Conclusione pg36 -Bibliografia pg37 -Filmgrafia -Font -Mostre -Sitografia 3
    • FuTuRPunk Introduzione una visione futuristica; il secondo rica per una nuova forma, traendo però Il mio non è una rivoluzione 1. “FuTuRiSmO di non voler ricordare il passato spunto da tutto ciò che sta alla base del- radicale della moda ma sem- FuturPu nk là dove il presente era fatto di falso per- la sartoria italiana. plicemente un’altra visio- PUnK” benismo, ipocrisia e insoddisfazione. Il Eleganza o sobrietà, come modo ne, una rilettura per non “no future” tuttavia rappresenta d’essere e di pensare, che non dimenticare i due periodi, una forte paura del domani e di è solo corpo e abito, ma legata che più, a parer mio hanno Due linguaggi apparentemente op- ciò che potrebbe accadere quando ad una creatività funzionale. Una so- rivoluzionato la società, posti fra loro, ma che in realtà non si ha un avvenire certo e brietà non affatto indefferente. il modo di vivere e di ra- non è così. chiaro. Il FuturPunk non ha pregiudizi o discri- gionare. Qualche mese fa, un insegnante Anche se i due movimenti non ap- mazione di luoghi sesso o colore, bensì ci ha dato l’opportunità di tro- partengono allo stesso decennio, l’adattamento e l’ibridazione di questi vare una parola o un concetto hanno più in comune di quanto lo elementi. sul quale sviluppare una col- possa essere il Free jazz con Vi è raffinatezza e ricercatezza nelle linee, “Un riportare in vita qual- lezione; Si sà che noi ragazzi Action Painting. forme e superficie dei tessuti. Linee dai ric- cosa che non è mai morto”, abbiamo più difficoltà nel fare Futurismo e Punk è pari a “Ribellione”, chiami geometrici ; le forme curve e morbide con originalità , freschezza qualcosa quando si è lasciati “Rivoluzionare” e ricerca di una for- si fondono con quelle rette e assettiche per e senza tempo”. liberi, senza freni piuttosto ma “anarchica” senza troppi artifici. creare dinamismo, mentre le superfici dei che il contrario. Queste caratteristiche citate tessuti sono in maggioranza, lucide come Scegliere di unire due concetti, precedentemente son alla base pelle di bovino vernicciata o P.v.c trappunta- due materie, due vite, due pe- del mio concetto, di una col- to e seta dal finissaggio lucente, con fanta- riodi così diversi e due stati, lezione di abiti ed accessori sie astratte . I colori sono prevalentemente superficialmente in antitesi fra successivamente creati. neutri, dal Nero al Grigio, dal Blu jeans al loro, non è stato facile. Beige con inserti e dettagli in Rosso e Ocra. Il primo è nato in Italia (Fu- L’obiettivo quindi è quello di creare I corpi, sia femminili che ma- turismo) mentre il secondo a un unico e nuovo linguaggio, che schili sono valorizzati, senza Londra (Punk). L’inizio è stato trae ispirazione da diversi fonti per volgarità, ma soprattutto non un approcio approssimativo in diventare qualcosa sì, d’ indossabile per porre differenza fra i due quanto pensavo al Futurismo solo ma anche leggibile (d’intratteni- sessi, ma esaltare in qualche come “voglia di progredire” e mento) come il giornale “Futur- modo le forme, anche con iro- del prolungare lo sguardo verso Punk”. nia se vogliamo; inserendo per il “futuro” in ogni suo codice esempio gli Oblò (forri, apertu- linguistico, insomma quel senso re ) in punti che in realtà po- di avanguardia. Mentre e la mia FuturPunk...filosophy trebbero anche non esistere, in idea sul Punk, era associata al sostituzione a quelli che sono motto “No Future” (nessun futuro) Fare parte della filosofia FuturPunk, si- i buchi, strappi o lacerazioni per i giovani di quell’anni e che gnifica inanzitutto essere liberi, mettere nell’abbigliamento Punk. tuttavia non ammetteva la morte in discussione l’eleganza classica e sto- del Punk (Punk’s not Dead). Tuttavia avevano in comune, il primo, rifuito di ciò che apparteva al passato e alla tradizione privileggiando 4
    • FuTuRPunk 2. “FeMmiLiTa’ <<Guardi una donna e l’accetti così com’è rata e ricca di ornamenti e E.... che di colori la donna. Quanto mAsCHOlInItA’” ci piace- guardi l’uomo e vedi il suo desi- rebbe essere, più è nascosto il corpo ma- schile, tanto più esaltato anche solo per gioco. La voce “maschile” e quella “fem- derio verso la donna >> La persona comune, che appare quello femminile. Un vestito maschile con la gonna minile”, nel dizionario italiano, vuole distinguersi rischia o di seta rosa, come si usava indica in breve che i due sessi, Un esempio d’essere eccentrico, di di- nel 1600-1700, romperebbe que- appartengono a rami biologica- clamoroso è la serigra- ventare l’oggetto da rifiu- sto “clichè” dell’immagine “vi- mente diversi per la differenza fia di Andy Warhol “Lisa” (1978), tare, da guardare con so- rile”. di comportamento: risoluto, energico, dedicata ad una diva di Hollywo- spetto e derisione. vigoroso e forte, essere uomo, per il ma- od e del jet-set internazionale, E’ dalla metà dell’Ottocento in schile, mentre, sensualità, l’essere donna che mostra la donna come icona poi che le frivolezze sono ri- << Un o “essere di sesso debole”, si riferisce al del potere, pienamente inserita servate esclusivamente all’ab- uomo non deve in- femminile. nella società maschilista dei bigliamento femminile. La donna dossare la sua mascolinità ne- Quando nella società, i due ses- media e del consenso. (moglie, figlia), diventa “la gli abiti. La sua virilità sta nella si o ruoli son ben distinti, << La bellezza che seduce vetrina” dell’uomo per mostrare testa>> questa differenza, si legge an- confonde, forse non dura tutta la posizione sociale e finan- (J. Paul Gaultier) che nell’abbigliamento. La defi- la vita ma colpisce a fondo>> ziaria del padre o del marito. nizione dei generi, l’ambiguità L’abbigliamento maschile invece L’uomo abbandona la pretesa di delle definizioni, l’utopia di Dopo aver lottato per la perità diventa sempre più sobrio, mono- essere bello, e si preoccupa una sintesi tra femminile e ma- dei sessi, oggi giorno bisogna tono nella forma e nel colore (o unicamente di essere pratico, e schile sembrano essere temi ti- lottare per la parità fra fem- meglio che non-colore), perché questo Flugel lo considera come pici del nostro tempo, anche se minilità e mascolinità. L’ob- l’ideale estetico maschile “Grande rinuncia” del sesso maschi- è storia che viene tuttosommato bietivo delle donne oggi, è legato ed un’immagine so- le. Per notare una rivoluzio- da lontano, dalla preistoria. consiste nella riconquista lida, ad un uomo maturo, un ne nell’abbigliamento maschile La storia dell’arte invece ci della femminilità. Purtrop- costruttore delle ferrovie e femminile, non è necessario racconta che la “donna”è semplice- po anche quando è l'uomo per esempio, oppure un im- l’avvento dello stile Punk, ben- mente oggetto di rappresentazione che diventa femminile, que- prenditore. sì già nei Sessanta, l’abbiglia- come icone e tutto ciò che occupa sta "femminilità" acquista lo spazio centrale dell’opera, un ruolo negativo in questa mentre i maschi sono soprattutto società. degli artisti. Rinuncia della virilità o ambi- guità sessuale? La moda è un travestimento, una manife- mento maschile (la moda inglese stazione di sé stessi. dei “Mods”) si arricchisce di E’ un senso della teatralità elementi decorativi prettamen- dell’individuo ad esprimersi nel Quanto l’uomo è neutro, te femminili ed alcuni stilisti vestito, è la confessione di ciò tanto è ricercata, elabo- inglesi concepiscono la moda 5
    • FuTuRPunk come un esempio di anarchia, e la fisicità degli Who, i tagli la neutralità nel vestire, abbia Il corpo dell’uomo fu sempre di- di cambiamento sociale. di capelli “new french line” che dato una soluzione al problema, minuito da sfumature e da tinte Stile “Mod” si sposano col look “sharp” di costituendo in qualche modo un neutre con forme e colori stati- giacche “tonic” a tre o quat- emblema pacifica, e di rivolu ci. tro bottoni e pantaloni stretti zione sociale, rappresentando, Erano espressioni di timidezza, (storicamente modello sta-prest) un’auspicabile liberazione da di malinconia e di schiavitù, che terminano mai a più di due canoni vestimentari che fino negazione della vita muscolare, centimetri dalla scarpa. alla metà del Novecento sembra- che soffocava in un passatismo Il logo del movimento “mod” è un vano insuperabili. anti-igenico di stoffe troppo bersaglio stilizzato, basato sul All’inizio di quel secolo, pesanti e di mezze tinte tediose, simbolo della Royal Air Force. l’avvento del futurismo ed uno effeminate e decadenti>>. Il termine Mod, abbreviativo di dei suoi manifesti riguardante il “Modernism”, fa riferimento 3. “VeStIrE modo dell’abbigliare maschile, AnTiNeUtRaLe alla subcultura giovanile che capovolge quelli che sono le ” si sviluppa a Londra, nel Regno regole dell’abito tradizionale Unito, nei tardi anni cinquan- maschile. ta e raggiunse vasta popolarità Il Manifesto del “Vestito Antineu- nel decennio successivo, fino ad Oggi giorno si cerca sempre più trale” scritto da Giacomo Bal- arrivare ai giorni nostri. Il di avvicinare entrambi i sessi la, dovrebbe rappresentare una termine è coniato inizialmente in ogni ambito, ma in parti- <<Oggi vogliamo abolire: per definire i fans del “modern colar modo nella moda. Nel No- -Tutte le tinte neutre, “cari- jazz”. Le persone che seguono vecento, la definizione dei ge- ne”, sbiadite, fantasia, semio- questo stile di vita, sono cono- neri è diventata più che mai un scure e umilianti. sciute come mod e i primi espo- problema. Com’esistono oggetti -Tutte le tinte e le foggie pe- nenti abitavano principalmente e vestiti antineutrali, oggetti uni- danti nel sud dell'Inghilterra. camente femminili e unicamente -Tutti i vestiti da lutto, nem- Il logo identificativo del mo- maschili, vi sono altrettanto meno adatti per i becchini. Le vimento mod è il simbolo della oggetti e vestiti neutrali. morti eroiche non devono com- Royal Air Force (l'aeronautica Si può definire “neutro” quel tipo piante, ma ricordare con vestiti militare britannica), spesso d’abbigliamento che, nella con- rossi. presente sui giacconi “parka” temporaneità, riesce a superare -L’equilibrio mediocrista. Il che i mod indossano per circola- i generi sessuali e le differen- cosìdetto buon gusto, e la co- re su Vespa e Lambretta. ze di ruolo e che quindi può es- forma di “Bibbia” per l’uomo o sidetta armonia di tinte e for- Ciò che lo caratterizza fin dal- sere chiamato “Unisex” (significa l’artista futurista e non solo. me, che frenano gli entusiasmi e la prima ora, è una spiccata “adatto ad entrambi i sessi”). Riprendendo brevemente alcune rallentano il passo. predisposizione verso tutto ciò Con l’unisex, diventano prota- citazioni, egli dice: -La simmetria nel taglio, le che è nuovo ed insolito (“moving gonisti i jeans e le magliette, linee statiche, i bottoni inuti- and learning” recita uno dei motti pullover, le tute da lavoro e <<L’umanità si vestì sempre di li, i colletti e i polsini ina- mod), la cura maniacale del pro- per il tempo libero; insomma, quiete, di paura, di cautela e midati, ecc...>> prio look e la musica. L’eleganza tuttociò che segue una linea ba- dell’indecisione. <<Noi futuristi vogliamo liberare, ritmica di Booker T. & The MG's sic e lineare. Sembrerebbe che 6
    • FuTuRPunk destra rotondi, a sinistra qua- bandiere futuriste per la nostra grande drati. Geniali controattacchi di guerra, necessaria, URGENTE>>. linee. (Manifesto futurista, Milano, 11 -Di breve durata, per rinnovare settembre 1914) incessantemente il godimento e l’animazione irruente del cor- po. -Variabili, per mezzo dei modi- ficanti (applicazioni di stoffa, di ampiezza, spessori, disegni la nostra razza, da ogni neutralità, dell’assalto, l’odio della pace e colori diversi) da dispor- pessimismo negatore e dall’iner- e dell’immobilità. re quando si voglia e dove si zia>>. -Semplici e comodi, cioè facili voglia, su qualsiasi punto del a mettersi e togliersi, che ben vestito, mediante bottoni pneu- In maniera superficiale, è come si prestino per puntare il fuci- matici. Ognuno può così inven- se Marinetti promuovesse o che le, guadare i fiumi e lanciarsi tare ad ogni momento un nuovo fosse in parte a favore dell’ab- a nuoto. vestito. Il modificante sarà bigliamento Punk che si diffon- -Igienici, cioè tagliati in modo prepotente, urtante, stonante, derà circa Sessanta anni dopo. che ogni punto della pelle possa decisivo, guerresco, ecc. Negli anni venti si parla di “nuo- respirare nelle lunghe marcie e -Il cappello futurista sarà va donna”, più audace, vuole di- nelle salite faticose. asimmetrico e di colori aggres- -Gioiosi. Stoffe di colori e sivi e festosi. iridescenze entusiasmanti. Im- -Le scarpe futuriste saranno di- piegare i colori muscolari, vio- namiche, diverse l’una dall’al- lettissimi, rossissimi, turchi- tra, per forma e per colore, nissimi, verdissimi, gialloni, atte a prendere allegramente a Gli abiti futuristi saranno dunque: arancioooni, vermiglioni. calci tutti i neutralisti. Sarà -Aggressivi, tali da moltipli- -lluminanti. Stoffe fosforescen- brutalmente esclusa l’unione del vertirsi e scandalizzare: fuma, care il coraggio dei forti e da ti, che possono accendere la te- giallo col nero. Si pensa e si guida l’auto e si scatena nel sconvolgere la sensibilità dei merità in un’assemblea di pauro- agisce come si veste. ballo. Sull’onda della moda ame- vili. si, spandere luce intorno quando Poiché la neutralità è la ricana indossa abiti dalla linea -Agilizzanti, cioè tali da au- piove, e correggere il grigiore sintesi di tutti i passati- scivolata e sbarazzina, confe- mentare la flessuosità del corpo del crepuscolo nelle vie e nei smi, noi futuristi sbandie- zionati con stoffe leggerissime. e da favorirne lo slancio nella nervi. riamo oggi questi vestiti I vestiti hanno la cintura mol- lotta, nel passo di corsa o di -Volitivi. Disegni e colori vio- antineutrali, cioè festosa- to bassa, disegnano i fianchi e carica. lenti, imperiosi e impetuosi mente bellicosi. Soltanto i mettono a nude braccia e spalle -Dinamici, nei disegni e i colori come comandi sul campo di bat- podagrosi ci disapproveran- le gonne corte, poi, fanno usci- dinamici delle stoffe, (trian- taglia. no. re allo scoperto le ginocchia e goli, coni, spirali, ellissi, -Asimmetrici. Per esempio, le scollature larghe e profonde circoli) che ispirino l’amore l’estremità delle maniche e il <<Tutta la gioventù italiana riconosce- sì fanno avventurose. Scompare del pericolo, della velocità e davanti della giacca saranno a rà in noi, che li portiamo, le sue viventi il reggipetto, sostituito dalla 7
    • FuTuRPunk brassière, che fascia ed appiat- gine di una donna dai fianchi camicie con fantasie o texture a comparire i primi gruppi di tisce: il fisico è snello e sot- larghi e seni prosperosi mentre fiorite; e vannno professando il appassionati e le prime fanzine to l’abito il seno deve essere dal mercato e dal cinema veniva- motto, <<Make love, not war>>,fate l’amore distribuite nelle grosse città, appena accennato. I capelli han- no proposti nuovi modelli (la donna e non la Guerra, protestando contro come “plexiglas” (uscita a metà no il taglio corto “à la garçonne” crisi). La seconda guerra mondiale la Guerra in Vietman. Successi- 1979) e riviste, soprattutto di e ostentano invitanti tirabaci, fa ancora una volta emergere le camente, il Rock (1964-1977), il abbigliamento, collegate. che sfiorano appena gli zigomi. donne che al termine del con- Rock psichedelico ecc... precursori del punk o del E’ indispensabile aspettare il I gioielli lasciano il posto alla flitto non tornano tranquilla- Punk rock. Il movimento punk si af- 1979 ed i primi concerti in Ita- bigiotteria e due o tre giri di mente a casa. In Italia votano faccia anche in Italia, già alla fine degli lia per poter osservare una pic- collane di finte perle scendono per la prima volta il 2 giugno anni 70. Ma solo nei primi anni ot- cola esplosione, confinata so- sul davanti fin oltre la vita. 1946. tanta emerge con maggiore evi- prattutto a circoli alternativi Nuova donna degli anni ‘20 denza, soprattutto nel nord, e ad alcuni centri sociali. E’ ed in particolare a Pordenone, proprio in quell’anno avviene un Bologna, Milano, Pavia, Torino, concerto di grande importanza, Padova e Venezia. ovvero quello dell’artista pro- In Italia la diffusione del punk rock (1977), segue to punk Patti Smith, seguito l’anno un’evoluzione diversa da quella che si è visto Nel frattempo, il Fascismo e na- Il modello maschile che si negli altri paesi. Viene a mancare quasi comple- zismo operano la restaurazione era strutturato all’inizio del tamente la fase primigenia della prima metà virilista trasferendo l’identi- secolo entra in una crisi pro- degli anni settanta. Gli Stooges sono tà guerriera anche in tempo di fonda negli anni ’60-’70, con pressoché ignoti e così come i pace. L’uomo fascista viveva in il femminismo. Vengono meno la Ramones, mentre ha molto risalto uno stato di guerra perpetuo. sacralità della tradizione che l’esplosione del “british punk” ed in Nel 1936 l’omosessualità è con- regola e legittima le identità particolare il fenomeno mediatico generato dai siderata un crimine politico. Si di genere e la intangibilità Sex Pistols. È con l’uscita dell’album stabilisce una tassa sul celi- della disuguaglianza di potere successivo dall’arrivo dei Ra- bato e si decidono provvedimen- fra uomini e donne. mones con gli UK Subs a suppor- ti che escludono le donne dalle Proprio in questo vasto decennio to, seguiti a breve distanza dai aziende. Viene proposta l’imma- burascoso, nascono e si diffon- Damned, Clash ed altre band. dono generi come il Rock’n Roll Durante la scrittura di queste (da Elvis Presley a John Lennon, pagine, seguivo un blog e delle <<La da George Harrison agli storici discussioni sul tema della fem- linea tra Beatles), genere musicale che minilità e maschilinità e al- mascolinità e costringe le ragazze ad indossare cuni, riportando le frasi tali femminilità, può essere minigonne e a portare capelli quali pensano che << dall’avvento forte una frontiera molto proble- lunghi, un misto insomma di mediocrità bor- del femminismo in poi abbiamo avuto una con- matica>> ghese, disimpegno, e frenesia del vivere. Riv- quista più che legittima della parità dei sessi, (Lo stilista francese J. Paul oluzione della moda con lo stile ma mi pare di osservare nel trend generale, una Gaultier) Hippie, uomini e donne portano donna che diventa uomo (assumendone i carat- capelli lunghi, zeppe, pantaloni teri di mascolinità) e al tempo stesso una ge- a zampe d’elefante, magliette o “Never Mind the Bollocks” che, iniziano nerale de-femminilizzazione della società, o 8
    • FuTuRPunk femminilizzazione dell’uomo>> spaventosa, quindi è necessario lega molto ai musicisti Punk, Maschile e femminile, non si di- <<distruggere nella letteratura l’Io cioè in particolare modo all’essere stinguono più per la capiglia- tutta la psicologia >> e sostituirla con di Sid Vicious, cantante dei Sex tura o per il tipo di scarpe. <<l’ossesione lirica della materia>>. Pistols. Quest’ultimo pensa ed è Lo stilista Jean Paul Gaultier, Non bisogna più preoccuparsi convinto che per essere un “per- ha creato e indossato una gonna della bellezza delle immagini sonaggio” e riuscire a creare fatta tutta di capelli lunghis- anzi si deve “fare coraggiosamente “buona musica” fosse indispen- simi. Rasati o voluminosi, sono del brutto”, bisogna sputare ogni giorno sabile stare sotto l’effetto di “indossati”da tutti indifferen- sul “l’Altare dell’Arte”. stupefaccenti. temente dal sesso. Apparentemente tutto ciò sembra L’immaginazione in questo caso, E’ avvenuto un mutamento nel alloggiare, o voler impossessar- non è una forma di comunica- canone estetico che porta ver- si di ciò che appartiene alla zione astratta e alogica, legata all’ultima moda, ci sono cumu- so l’androgino primordiale, con “cultura bassa, caratteristica alla dimensione dell’incoscio, li d’immondizia che marciscono relativa scoperta e accettazio- che fa parte dell’essere punk. ma punta piuttosto alla resa nei vincoli a poche centinaia di ne dell’elemento del sesso op- In tutto ciò Marinetti, non- sintetica della percezione. metri a causa dell’ultimo scio- posto: chè il predicatore, è accusato Rimbaud usava scrivere: pero per nettezza urbana. Case di rifiutare “l’intelligenza per affidarsi “io è un altro”, per marcare l’abolizione popolari in rovina, povera gente <<l’animus maschile nella don- all’intuizione”. del soggetto. che si scalda bruciando cumuli na, l’anima femminile Nel Supplemento al manifesto tecni- di spazzatura, gli homeless che nell’uomo>>. co della letteratura futurista (11 ago- camminano come zombi in desolati quartieri periferici. “ EsSeRe UnO, Il partito laburista ha promesso 5. uNiCo E… molto dopo la guerra, ma ha fatto 4. “DiStRuZiOnE sEnZa FuTuRo!” così poco per la classe lavora- deLl’Io, UoMo trice che i lavoratori sono con- e fusi persino su se stessi e non l’oSsEsiOne LiRiCa capiscono nemmeno cosa significa pEr La La Gran Bretagna del biennio, fra classe lavoratrice. Nella Londra MaTeRiA…” il 1973-74, era un periodo par- del 1976, il modello di svilup- ticolare. C’è una grave reces- po e il suo equilibrio sociale sione, una crisi finanziaria con stanno saltando, le prime grandi un clima politico surriscaldato fabbriche son già diventate dei Dopo le battaglie sociali e ide- sto 1912), egli spiega che in- da un cocktail di scioperi, in- vuoti pachidermi ferrosi, sinda- ologiche degli anni Settanta, telligenza e intuizione non sono terruzioni di corrente per set- calisti e democratici brancola- inizia l’era della felicità in- campi ermeticamente separati timane lavorative di tre giorni, no nel buio gettando millioni di dividuale, dell’affermazione del vanzi, spesso si fondono proprio e nel paese si respira un’aria persone nel più completo diso- personale. durante l’arte della creazione cupa e pesante. rientamento. L’uomo secondo i futuristi, com- artistica e aggiunge: <<E’ quindi im- Paese stretto nella morsa del conformismo che In questo periodo, scoppiano diverse rivolte nel pletamente avariato dalla bi- possibile determinare esattamente il momento in intacca gli “status quo” con l’arrivo del Punk. quartiere di Dalston, nella parte est di Londra, blioteca e dal museo, sottoposto cui finisce l’ispirazione incosciente e comincia Nel mentre, che alcuni di loro dove residenti e negozianti inferociti ingaggiano ad una logica ed una saggezza la volontà lucida. Una citazione che vestono a festa e sfoggiano capi violenti scontri con la polizia, gettando i rifiuti in 9
    • FuTuRPunk Goungou Nyny, Collage: “Anarchy or Monarchy, God save the King”, Cartocino e immagini fotografiche strada per protestare contro la situazione. Molti pensano ancora che il punk LuNga ViTa Al Non c’è bisogno d’essere pove- 6. sia inventato a Londra nel 1976 “ No FuTuRe”o al ri o oppressi per capire che la all’incirca, da una band di tep- “FuTuRe”? Gran Bretagna era allo sbando, pistelli di nome Sex Pistols. bastava solo guardare oltre alle La realtà è ben diversa anche se convenzioni, ignorare le appa- a Johnny Rotten e compagni, renze e pensare con la propria testa. <<Fa freddo e non c’è lavoro, tutti prendono il sussidio di disoccupazione. Se non sei nato con i soldi, puoi anche dare un bacio d’addio all tua vita di merda, tanto non diventerai mai qualcu- no>>. “Giovani senza futuro che tentano in tutti i modi di ribellarsi all’infame destino che li aspetta” NO FUTURE”. 10
    • FuTuRPunk nica, di strumenti da poco e parole dure logica o sequenza), altrimenti lare simpatizzanti. urlate con rabbia, invece che canta- la pratica disgustosa del Gobbing te oltre al trucco grottesco, i ( lo sputare verso i musicisti (Il resoconto delle serate futuriste e punk) vestiti strappati, le spille da in segno d’apprezzamento) appar- balia infilate nelle guance o le tenente alla comunità. ma soprattutto al loro manager, catene ostentate di gioielli, ma (Sid Vicious alle prese con la musica considerata grezza e rozza) Malcolm McLaren va senz’altro anche la violenza del Pogo (un attribuito il merito di averne “ballo” che consiste nello sca- orchestrato l’affermazione al gliarsi gli uni contro gli altri livello mondiale sfruttandone al con un balzo o spallata, senza meglio le potenzialità. Nel movimento punk si ritrova “la paura del domani”, esorcizzata nella filosofia nichilista del “No future” (nessun futuro) e nel contempo, il bi- Sono serate gratuite e gli spet- sogno di nuovi eroi, che non si Nelle serate futuriste invece, la si- tatori appartengono a tutti gli pone su un piedistallo, infine tuazione è più meno la stessa; strati sociali, dai borghesi, il legittimo desiderio di riti Vi sono vere e proprie battaglie aristocratici agli operai e stu- liberatori e divertimento quan- nei teatri delle grandi e pic- denti. to più possibile sfrenati .Il Punk, cole città, travolte dal ciclone Sfidati e insultati a dovere, il pubblico reagisce rappresentato all’inizio come una ribellione del- con lanci di proiettili d’ogni genere, perché la classe operaia contro lo status equo, e molti in tali occasioni si usa anda- protagonisti della scena Punk venivano dal sotto re armati di uova, vegetali, proletariato londinese. E’ come se volessero tro- cartocci di maccheroni, pesci vare un modo per evadere dalla propria identità fritti, bulloni, perfino petar- di classe. di. Gli scontri terminano spes- so con l’intervento delle forze dell’ordine. Queste serate suscitano talmen- te clamore che i futuristi sono marchiati “paranoici”, dal neu- Dà vita ad un’illusione collet- del tournée, il cui scopo è at- rologo Giovanni Mingazzini, tiva, al quale sono in tanti ad tirare l’attenzione per rastrel- per il loro stato mentale. abbandonarsi. Illusione di breve dura- ta ma sufficiente a cambiare per sempre lo stato delle cose, nonostante la consapevolezza e lo scarso spes- sore culturale di quasi di tutti quelli che la propangandavano. Il punk è musica grezza, rumorosa ed ag- gressiva, fatta di approssimazione tec- 11
    • FuTuRPunk Rivendicare una condizione “de- film “Gioventù brucciata” di James Punk) è affascinato dagli “Si- sopra l’ingresso. classé”, è visto come un movimento Dean), borchie, spille da balia e cinghie tuazionisti” (un movimento ri- di “autentica espressione personale”, per da “bondage”. voluzionario in campo politico il punk, anche se all’inizio ha Il look diventa più aggressivo e artistico, con radici nel mar- comportato un’ampia dose di si- e sessualmente provocatorio, le xismo, nell’anarchismo e nelle mulazione. ragazze vestono indumenti in lattice nero, in- avanguardie artistiche dell’ini- collato addosso, accessori da feticista, colari zio del Novecento. Costituito <<E’ violenza, scandalo, contro-correnza, da cane con catene, calze nere a rete (oggi nel 1957, resta attivo in Eu- antiperbenismo, anarchia, mediocri- vendute nei supermercati, ma ropa per tutti gli anni Sessan- tà…>> all’epoca solo nei negozi spe- ta, aspirando ad importanti tra- Jordan, la commessa del negozio cializzati in biancheria eroti- sformazioni sociali e ragion di “Sex”, dall’abbigliamento sem- Essa è un movimento musicale ca), scritte luccicanti e petti- stato), e dalla deliberata cre- brava la dominatrice di un bor- che affermava semplicemente di nature “tribali”. azione di spettacolo ai fini dello. Attirava così tanto l’at- “dire la verità”, ma allo stesso tempo politici. tenzione e proteste, che alla un qualcosa di teatrale. fine le ferrovie Brittaniche do- <<curiosamente, quando sono entrato nei vettero assegnarle uno scompar- sex pistols, mi è tornata utile una figura timento privato. come quella di Riccardo III: deforme, esi- Jordan, la commessa apparisciente del negozio di larante, grottesco, personaggi bizzarri Vivienne Westwood “sex” che per un motivo o per l’altro, nonostan- te le deformità, ottenevano qualcosa>>, Tra i primi interpreti dei sen- dice Lydon riferendosi ai prece- timenti di rivolta contro i gu- denti teatrali del personaggio sti comuni, ci sono Vivienne We- di Johnny Rotten. stwood e il suo compagno Malcolm I punk sono dunque una risposta McLaren (inventore del gruppo Sex Nel 1973 Westwood e Mclaren, cinica e negativa agli stereoti- Pistols), con lo scopo di prendere cambiano il nome del negozio da pi della cultura precedente de- in giro lo star system, promuovendo ra- “Let it Rock” in “Too Fast to Live, Too Young gli “Hippies”, dai capelli lun- gazzi come Sid Vicious, la stel- to Die”(“Troppo veloce per vivere, ghi e folclore del terzo mondo. la della situazione. troppo giovane per morire”), ri- Le “donne Punk” sono criticate da Al posto dei castani variopinti ferendosi al film di James Dean, “le Femministe”, che sostengono che Vivienne Westwood negli anni ‘/0; arrivano il cuoio nero dei Bi- artefice dello stile punk successivamente cambiato in “SEX” i loro modelli degradano le don- kers (motociclisti) del “Rebel con lettere enormi color fucsia ne. Ma non hai pensato queste without a cause” (Ribelle senza Femministe che, di fatto, posso- causa, il titolo originale del no sentire di avere il controllo attraverso questi abiti e acces- sori che, possono accrescere il loro potere. « Noi vogliamo glorificare la guerra, sola igiene del mondo, il militarismo, il patriot- Mc Laren (colui che rivendica tismo, il gesto distruttore dei libertari, le il merito per aver inventato il belle idee per cui si muore e il disprezzo 12
    • FuTuRPunk della donna ». manifesto: in cui dal terreno di cultura Persino i futuristi hanno una <<L’Umanità è mediocre. La maggioranza delle in ebullizione balzano fuori in concezione molto particolare donne non è superiore né inferiore alla maggio- maggior numero genii ed eroi, della donna. Molte figure femmi- ranza degli uomini. Esse sono uguali. sono periodi ricchi di mascoli- nili però come poetesse, scrit- Tutte e due meritano lo stesso nità e di femminilità. I periodi trici, attrici, musiciste, ar- disprezzo. Il complesso dell’uma- che ebbero solo delle guerre poco tigiane ballerine ecc...ne sono nità non fu mai altro che il ter- feconde d’eroi rappresentativi, attratte da questo nuovo movi- reno di coltura dal quale bal- perchè il soffio epico li livel- mento. Queste, esprimono, infat- zarono i genii e gli eroi dei lò, furono periodi esclusivamen- ti, una doppia ribellione, da un lato, due sessi. Ma, nell’umanità come te virili; quelli che rinnegarono per conquistare il diritto a realizzarsi in una cipazione della donna, al segue nella natura, vi sono momenti l’istinto eroico, e che, rivolti dimensione creativa e, dall’altra, per l’afferma- nel 1913 il “Manifesto futurista più propizi alla fioritura. Nel- verso il passato, s’annientarono zione di un linguaggio d’avangurdia. Ma pri- della Lussuria””, che le estati dell’umanità come il in sogni di pace, furono perio- ma che “l’altra metà del futuri- rivendica il valore positivo del terreno è arso di sole, i genii di in cui dominò la femminilità. smo” prendesse consistenza, il piacere e della sensualità, per e gli eroi abbondano. Noi viviamo alla fine di uno di movimento ha esordito in chiave le donne come per gli uomini, Noi siamo all’inizio di una pri- questi periodi. antifemminista, ostentando nel ma- come fonte di liberazione spi- mavera; ci manca ancora una pro- CIÒ CHE MANCA DI PIÙ ALLE DONNE COME nifesto “L’uomo moltiplicato e rituale e comunione con l’uni- fusione di sole, cioè molto san- AGLI UOMINI E’ LA VIRILITÀ. il regno della macchina” 1910, verso. Contesta le ipocrisie della morale gue sparso. Le donne come gli Ecco perchè il Futurismo, con il disprezzo della donna. Que- tradizionale, che separa lo spirito dal corpo ed uomini, non sono responsabili tutte le sue esagerazioni, ha sto manifesto, suscita inevita- è incapace di distinguere il piacere dal vizio e dell’arenamento di cui soffro- ragione. bilmente polemiche al punto da di vedere la profondità e la bellezza del sesso, no gli esseri veramente giovani, Per ridare una certa virilità indurre Marinetti a tornare sui sostenendo infine la necessità di fare dell’eros ricchi di linfa e di sangue. alle nostre razze intorpidite suoi passi per spiegare il senso un’ opera d’arte, frutto d’istinto e È ASSURDO DIVIDERE L’UMANITÀ IN DONNE E UO- nella femminilità bisogna tra- di quell’oltragiosa affermazione insieme di consapevolezza. MINI; essa è composta soltanto di FEMMINILITÀ e scinarle alla virilità, fino con la quale intendeva colpire, di MASCOLINITÀ. alla brutalità. Ma bisogna im- non la donna in sé, ma una cer- Ogni superuomo, ogni eroe, per porre a tutti, agli uomini e alle ta idea di femminilità. Afferma, Valentine de Saint-point quanto sia epico, ogni genio per donne ugualmente deboli, un dog- infatti: quanto sia possente, è l’espres- ma nuovo di energia, per arri- <<di voler abolire non solo la proprietà della ter- sione prodigiosa di una razza e vare ad un periodo di umanità ra, ma la proprietà delle donne, in altre parole il di un’epoca solo perchè è com- superiore. Ogni donna deve pos- matrimonio; e già nel 1913 rivendica che, la vita posto, ad un tempo, di elementi sedere non soltanto delle virtù moderna avesse portato a una semi-eguaglian- femminili e di elementi maschili femminili, ma delle qualità vi- za tra uomini e donne e una riduzione delle loro di femminilità e di mascolinità: rili; altrimenti è una femmina. disuguaglianze nel campo dei diritti sociali>>. cioè un essere completo. E l’uomo che ha soltanto la forza Alcune donne reagiscono vivace- Un individuo esclusivamente virile non è altro che maschia, senza l’intuizione, non mente a quest’attacco e Valenti- un bruto; un individuo esclusivamente femminile è che un bruto. Ma nel periodo ne de Saint-Point, madrina del non è altro che una femmina. di femminilità in cui viviamo, futurismo femminile, pubblica Avviene delle collettività e dei solo l’esagerazione contraria è nel 1912 il “”Manifesto della Donna futurista” Come risposta, Valentine de momenti dell’umanità come degli salutare. ED È IL BRUTO CHE SI che preconizza la completa eman- Saint-point scrive così nel suo individui. I periodi fecondi, DEVE PROPORRE A MODELLO. 13
    • FuTuRPunk Non più donne di cui i soldati deb- dal “femminismo”. L’accordar loro que- LA LUSSURIA È UNA FORZA, perchè distrugge i borchie ecc...ma il contrario, è bano temere «le braccia in fiore sti diritti non producerebbe alcuno dei disordini deboli, eccita i forti a spendere energie, dun- una libera combinazione di ele- che s’intrecciano alle ginocchia augurati dai futuristi, ma determinerebbe anzi, que al loro rinnovamento. Ogni po- menti per costruire il proprio il mattino della partenza»; don- un eccesso d’ordine. L’attribuire dei polo eroico è sensuale: la donna è per esso il più look. Ecco perché dall’anarchia ne infermiere che perpetuino le doveri alla donna equivale a esaltante trofeo. individuale, si diffonde in tut- debolezze e le vecchiezze, addo- farle perdere tutta la sua po- La donna deve essere madre o aman- to il mondo come Usa, Giappone e mesticando gli uomini pei loro tenza feconda. I ragionamenti e te. Le vere madri saranno sem- Russia con degli stereotipi. piaceri personali o pei loro bi- le deduzioni del Femminismo non pre amanti mediocri, e le aman- sogni materiali! Non più donne distruggeranno la sua fatalità ti saranno madri insufficienti che facciano figli solo per se primordiale; non posson far al- per eccesso. Uguali di fronte stesse, riparandoli da ogni pe- tro che falsarla e costringerla alla vita, queste due donne si ricolo, da ogni avventura cioè a manifestarsi attraverso devia- completano. La madre che riceve <<Il punk in un certo senso ha completato l’ope- da ogni gioia; che disputano la zioni che conducono ai peggiori il figlio fa, con del passato ra iniziata negli anni sessanta, consentendo ai loro figliuola all’amore e il errori. Già da secoli si cozza dell’avvenire. L’amante dispensa giovani di creare e di fare sentire la propria loro figliuolo alla guerra! Non contro l’istinto della donna, il desiderio che trasporta verso voce>> più donne piovre dei focolari, null’altro si pregia di lei che il futuro. “I Ramones” dai tentacoli che esauriscono il la grazia e la tenerezza. L’uomo <<Siete voi che li fate. Voi sangue degli uomini e anemizzano anemico, avaro del proprio san- avete su loro ogni potere. >> i fanciulli; DONNE BESTIALMEN- gue, non le domanda più che di TE AMOROSE, CHE DISTRUGGONO NEL essere un’infermiera. Essa si DESIDERIO ANCHE LA SUA FORZA DI è lasciata domare. Ma gridate- RINNOVAMENTO! Sì, « il mondo è le una parola nuova, lanciate fradicio di saggezza », ma, per un grido di guerra, e con gio- Ritornando al punk, Fred Vermo- istinto, la donna non è saggia, ia, cavalcando di nuovo il suo rel (amico di Westwood) sostie- non è pacifista, non è buona. Il istinto, essa vi precederà verso ne, che: << è sbagliato presentare La prima ondata americana del suo intuito, la sua immaginazio- conquiste insperate. la cultura punk come provocazione nata punk, le influenze più forti ne, sono ad un tempo la sua forza .DONNE, RIDIVENTATE SUBLIMAMEN- “dal basso”, ma è semplicemente una sulla scena punk inglese furono e la sua debolezza. TE INGIUSTE, COME TUTTE LE FOR- vendetta degli snob dall’alto. i Ramones, con i loro personaggi Ecco perchè nessuna rivoluzione deve ZE DELLA NATURA! Siate la madre volutamente fumettistici, e Iggy rimanerle estranea; ecco perchè invece egoista e feroce, che custodisce <<Se Pop, che incanalava le inquietu- di disprezzare la donna, bisogna rivol- gelosamente i suoi Piccoli aven- il Punk fosse davvero un gersi a lei. È la conquista più fe- do su loro ciò che si chiama i movimento di pura delin- conda che si possa fare; è la più dritti e i doveri, FINCHÉ ESSI quenza e odio, sarebbe entusiasta, che, alla sua volta, ABBIANO FISICAMENTE BISOGNO DEL- una creatura molto di- moltiplicherà le reclute. Ma si LA SUA PROTEZIONE. versa. Invece è molto lasci da canto il Femminismo. Nei miei Poèmes d’Orgueil, come nel più sovversivo e di- Il Femminismo è un errore politico. Il Fem- “La Soif” et “les Mirages”, io ho rin- vertente>>. minismo è un errore cerebrale della donna, negato il sentimentalismo come un errore che il suo istinto riconoscerà. una debolezza spregevole, perchè Il punk non ha nulla d’omogeneo, dini della periferia bianca in Non bisogna dare alle donne, lega delle forze e le immobi- nonostante venga associato ad un atteggiamento violento e pro- nessuno dei diritti reclamati lizza. alcuni stereotipi, come catene, vocatorio fino all’eccesso. 14
    • FuTuRPunk rivista “Punk”, ideato da Legs Sulla scia di Johnny Rotten, una se- McNeil e John Holmstrom e come rie di giovani britannici adot- documento visivo il film “Blank tano nomi d’arte assurdi e de- Generation”, realizzato in economia menziali e indossano maschere di dal regista Amos Poe. rabbia, sovversione e aggressi- vità per scandalizzare il siste- ma. Johnny Rotten ecc...) I Sex Pistols hanno il merito di I Clash, sono anche loro impor- tanti, ma non sarebbero esisti- ti senza i Sex Pistols, la loro fonte d’ispirazione. I Clash sono Solo calandosi in questi perso- mettere la cultura bassa in rap- un rock band e basta mentre i Sex naggi riescono a trovare il modo La musica, la poesia e i film punk si rifanno porto con quella alta, rievo- Pistols, sono unici, con un grande di esprimere una “verità” sulle alla realtà, ad una verità e al vissuto di artisti, cano una vena Dada nei titoli “sense of humor” anzi un humour nerissimo. proprie vite noiose della picco- gruppi e personaggi che hanno reso immortale dei giornali che gli riguarda- Il modo in cui quest’ultimi hanno la-borghesia fatta di masturba- questo decennio. no. Tuttavia <<The filth and the fury>> attaccato l’industria musicale è zione e repressione. Il punk è una cosa totalmente apolitica, non cal- (oscenità e furore) è come <<The sconvolgente; anarchici, imprevedibili, al Permette a chiunque di trasfor- colata. power and the glory>> (potere e glo- punto che la cosa più grande che hanno fatto è marsi in personaggio da fumet- La rabbia, il coraggio, lo shock ria) oppure <<The sound and the fury>> stata sciogliersi all’apice del successo. to e usare quei personaggi per che creano i Sex Pistols, è una (musica e furia). Con il “futurismo”invece, s’in- esprimere la propria rabbia. caratterista che appartiene a Le insegne usate sono: “let it Rock”, trecciano il mito del progresso Al livello musicale, il punk loro. Come dice Johnny Rotten: “Too Fast To live, Too Young to Die” e “Sex” e il tono antiborghese, le ac- continua ad essere fonte d’ispi- che vengono divulgati in club censioni umanitarie e le aspet- razione nelle forme più variate, << Io sono io, questa è roba mia, l’ho come CBGB’s e il Max’s Kansas City. tative rivoluzionarie. per generi musicali diversi come scritta io…>> Quest’ultimi sono anche luoghi Dalle parodie dei futuristi come il Giunge, il Lo-Fi, l’hardcore e ad- nei quali vi ebbero risonanza la ad esempio quelle di Aldo Pa- dirittura il Rap, anche se gran lazzeschi (un poeta italiano, parte dei gruppi punk in realtà, padre della neoavanguardia. Il sono soltanto una pallida ombra suo nome vero è Aldo Giurlani. dei Sex Pistols. Dal 1905 inizia a firmarsi con Il punk è raccontato in maniera il cognome della nonna materna diversa in base al periodo, al (Palazzeschi).Tuttora è consi- luogo e chi lo vive. Ogni cosa derato tra i maggiori poeti del nasce da un pizzico di rabbia Novecento), si percepisce anche per i punk (musica, poesia, film in questo caso, un Humour noir surrea- 15
    • FuTuRPunk lista, espresso pure nel manifesto “il Il futurismo inaugura una for- di pistola..”Sex pistols” controdolore”, Con i versi demen- ma di polemica a forte tasso di Con il cantante Johnny Rotten(il ziali che anticipano “l’idiot” dadai- violenza verbale che sarà eredi- cantante) dai capelli rossi spa- sta, del tutto unico ed originale tato dalle successive avanguar- rati in aria e il resto del e libero. Motivi per i quali, die come il surrealismo. gruppo, vestiti alla Ramones, sono indicati da Marinetti come <<Siamo riusciti ad offendere tutti coloro che ci esempio di puro stato d’animo diffusione del concetto forte rompevano le palle..>> dice invece uno futurista. del punk. Eppure questo titolo dei Pistols. è una forma di annullamento uto- A New York nel frattempo, quattro <<E’ importante per i pico di una società più uguali- ragazzetti di strada, indossano un ragazzi di oggi sapere taria, e le parole di Iggy Pop giubbotto di pelle, si strappano i jeans all’altez- che è possibile comuni- sono chiare: za del del ginocchio, prendono in mano tre ru- care attraverso la musi- <<Piuttosto di vivere in maniera dimentali strumenti eeee…<<uanciutriifor!>>. ca idee importanti, creare inconsapevole come uno schiavo, Sono arrivati i Ramones. una cultura al di fuori della preferisco dichiararmi un cane, un I Ramones con il loro tipico abbigliamento cultura ufficiale>>. randagio senza via d’uscita>>. a strappi, ricuciti con spille (Julien Temple) Il punk è arrivato in un punto in da balia, giacche da straccione cui non ha una precisa apparte- prese nella spazzatura e il cra- Non si sà ben il motivo per cui nenza di status, di lingua, luo- vattino come un cappio al col- Johnny Rotten, figlio di un go o etnia, ma un unico motto: lo. gruista irlandese e reduce da <<devo cantare questa canzone, una meneginte causata dai topi devo essere parte di questo mo- che razzolavano in casa, scri- mento>>. ve un testo come “God save the queen” Nasce un effetto di rottura cul- proprio nel 1977, una canzone turale ma di una situazione mul- tietnica, per cantare canzoni generazionali come nella Londra odierna. Negli anni Dieci, Filippo T. Marinet- ti si fa paladino dei giovani e dei ribelli che costituiscono la massa vociante e rumorosa del Un bel giorno, Steve Jones ( che che diventa il manifesto del “no pubblico nelle sue serate. si lamentava della musica di quel future”; No future, sicuramente <<Affrettiamoci a rifare ogni cosa!>> , periodo definendola “tutta musica di ha un legame con le fabbriche scrive nel manifesto “contro i merda”) e l’amico Paul Cook, van- dimesse. professori”, e aggiunge: <<Bisogna no al King Road, nella bottega Gli Stooges sono i primi ad inven- andare contro corrente>>, perché presto di vestiti per eroi dell’effer- tarsi forme di linguaggi capaci verrà il momento in cui non po- vescente coppia Westwood-McLaren di perforare la rete del nuovo tremo più accontentarci di di- dove si recano spesso e proprio ordine globale. Con “I wanna be your fendere le nostre idee con degli in questo luogo ottengono il so- dog”, si ha un insolito mezzo di schiaffi e dei pugni. prannome di giovani assassini sexy, armati 16
    • FuTuRPunk Dall’ingenua “Mohicano”. via, l’abbigliamento tipico ri- scarpe molto larghe. spilla da Parallelamente, si difonde l’abi- mane nel suo complesso simile a Negli stessi anni dell’hardco- balia aaa… tudine di radere larghe porzioni del cuoio capelluto, mentre le quello del decennio precedente, ossia jeans, maglietta o camicia re, ma in Inghilterra, si dif- fonde anche “l’anarcho punk” sostenu- Col passare degli anni e dei de- donne, si truccano pesantemente di nero in- di flanella, stivali e catene. to da gruppi come Crass, Poison Girls cenni, l’abbigliamento o lo sti- torno agli occhi e usano il rossetto sulle labbra Le donne della scena invece e Subhumans. I seguaci di questo le così definita “Punk”, assume per ottenere un look da vampiro. scelgono uno stile quasi “asessua- sottogenere vestono solitamente man mano altre caratteristiche, to”, composto di pantaloni neri, indumenti neri in stile milita- aggiungendo o togliendo tavol- abiti stracciati e testa rasa- re, evitando giacche di pelle e ta elementi, accessori e modo di ta, mentre alcune si vestono con prodotti per i capelli testati presentarsi, cambiando anche in gonna, stivali, giubbotto da mo- su animali, a causa delle idee qualche modo l’ideologia d’ori- tociclista e berretto. fortemente animaliste del movi- gine. Per quanto riguarda i capelli, mento. sono comuni sia gli spike sia la Strilli, provocazioni, danze robotiche, prese per rasatura completa, e i capelli i fondeli al pubblico e insulti ai giornalisti e for- sono spesso colorati e sistemati ze dell’ordine. In seguito, scrivono autonomamente dai ragazzi. Con una canzone dal titolo “I am an an- il passare degli anni si diffon- tichrist/ I am an anarchist” con la quale de nuovamente la moda dei piercing e dei McLaren vede la vita della sua Questo stile ha influenzato anche tatuaggi, portati anche da membri vita ma l’inizio e il risveglio la moda vera e propria, ad esem- di band come Black Flag e Cro-Mags. di una massa di individui ca- pio la la stilista inglese, Zandra lamitati ipercreativa e decine Rhodes, che attorno al 1977 inizia e decine di ragazzini che s’ac- Negli anni ‘70, l’abbigliamento ad inserire elementi dell’abbi- conciavano da sé nei modi più è costituito da vestiti strappati, panta- gliamento punk nelle sue colle- assurdi. Erano i “sex pistols”. loni laceri, Doc Martens e catene al collo. zioni, cambiandone tuttavia gli Persone che non avevano rispetto Nello stesso periodo inizia an- aspetti più estremi e creando vestiti per se stessi all’improvviso, si che la moda degli “spike” ossia più eleganti e dal colore acceso. Persino vedevano belli anche se non lo dei capelli trattati con brillantina, gel e altri Gianni Versace ha inserito le erano affatto. prodotti per formare grandi creste, inve- spille tipiche dello stile punk Le donne non si sentono più cittadini di secon- tando così uno stile noto come in alcuni suoi vestiti, che Liz da classe, e il Punk lo ha reso evidente. Una Hurley ha indossato per la pri- donna che per assomigliare ad ma mondiale di “Quattro matrimoni e un un gatto ci mette un sacco di funerale”. All’interno del “l’hardcore punk” si abitlià e coraggio e una ragazza Negli anni ‘80, con l’arri- sviluppa anche il sottogenere completamente nuda sotto un im- vo dell’hardcore Punk, l’abbi- “skate punk”, con un look proprio permeabile trasparente e un paio gliamento si diversifica. Gli che diventa enormemente popolare con l’esplo- di anfibi ai piedi, e così via. esponenti di questa subcultura sione del punk revival negli anni ‘90. L’abbi- L’influenza Vaticana pone delle vestono semplici magliette de- gliamento tipico di uno “skater” barriere per la divulgazione del corate con il nome di una band è composto di pantaloni larghi, Punk nell’occidente specialmente con la bomboletta spray. Tutta- catene, felpe con il cappuccio e in Italia, mantenendo il paese 17
    • FuTuRPunk nell’ignoranza provinciale. era un mezzo di conferma: non è La ricerca delle popolarità un medium che dà luogo a novità spinge sia futuristi i punk, “punk is attitude not fashion, Il punk è uno nell’ambito sociale o nell’ambi- oltre i soliti circuiti della stile di vita”. to dei comportamenti personali. cultura per scovare strade di Ebbene, all’inizio del XX seco- comunicazione alternative: l’au- Punk nell’occidente specialmen- lo, il futurismo applica tale principio nelle sue toproduzione editoriale e musi- te in Italia, mantenendo il pae- 31 dicembre 1980) è un sociologo campagne promozionali. N’è un esempio cale (entrambi con una capacità se nell’ignoranza provinciale. canadese. la pubblicazione del manifesto di creare caos, rissa e disap- La filosofia Punk consiste nel La fama di costui è legata alla su “Le Figaro”. provazione). Il primo, diffon- “rifiuto delle manipolazioni delle case discogra- sua interpretazione visionaria de anche i manifesti attraverso fiche” che costruivano Star con i soldi e la pub- degli effetti prodotti dalla l’agile strumento del volantino, blicità, di sfottere e di sputare comunicazione sia sulla socie- dall’affiche stradale alla ré- in faccia a politici e giornali- tà nel suo complesso sia sui clame luminosa, fino a concepire sti e di dire: comportamenti dei singoli. La quella forma teatrale del tutto << L’avidità non porta da nessuna sua riflessione ruota intor- originale che è la “serata fu- parte, dovrebbero scriverlo su un no all'ipotesi secondo cui il turista” in cui gli artisti si gran cartellone a time squame. mezzo tecnologico che determi- promuovono di fronte al pubblico Senza gli altri non siamo nien- na i caratteri strutturali del- con gli strumenti della sorpresa, te>>. la comunicazione produce effetti della provocazione e dello scan- (J. Temple) pervasivi sull'immaginario col- dalo. ll Futurismo, nonostante, lettivo, indipendentemente dai In un mondo sempre più popolato, il suo limite di essere un mo- contenuti dell'informazione di rumoroso e distratto, per aggancia- vimento solo italiano esercita 7. “I mEzZi dI volta in volta veicolata. re l’uomo dalla strada occorre stupire, essere notevole influenza nel dibattito McLuhan sostiene che “il mezzo sia cOmUnIcAziOne esorbitanti, battere la grancassa. artistico di quegli anni, con- dI MasSa ,soNo il messaggio”. E’ per questo motivo che i con- tribuendo in modo determinante liNfA L’espressione “"il mezzo è il tenuti dei proclami futuristici alla nascita delle avanguardie vItaLe peR la messaggio"” dice che ogni medium va sono sempre apodittici e stril- russe, quali il Cubofuturismo, cUltUrA..” studiato in base ai criteri strutturali in base ai lati. il Suprematismo e il Costrutti- quali organizza la comunicazione; è pro- prio la particolare struttura comunicativa di ogni medium che Uno dei meriti di Marinetti, è lo rende non neutrale, perché di aver capito che i mezzi di essa suscita negli utenti-spet- comunicazione di massa sono “linfa tatori determinati comportamenti vitale” anche per la cultura. Il Futurismo e modi di pensare e porta alla ambisce ad essere un’avanguardia formazione di una certa forma men- di massa e i mass media possono amplifi- tis. Ci sono, poi, alcuni “media” care un evento e addirittura crearlo. che secondo McLuhan assolvono Herbert Marshall McLuhan soprattutto la funzione di ras- (nato ad Edmonton, nel 21 lu- sicurare e uno di questa media glio 1911 e morto a Toronto nel è la televisione, che per lui 18
    • FuTuRPunk “IL TeMpO... Tutto si muove, tutto corre, tutto volge rapi- cambiamento e il movimento sia- 8. polizia. lA vElOcItA... do. Una figura non è mai stabi- no reali e che l'identità delle Luigi Russolo invece, pitto- iL DiVeNiRe.” le davanti a noi, ma appare e cose uguali a se stesse siano re ma appartenente ad una fami- scompare incessantemente. Per la illusorie. glia di musicisti, nel l'11 Mar- persistenza delle immagini nella zo 1913 pubblica "L'arte dei Rumori" “PaSsAnDo Per retina, le cose in movimento si moltiplicano, 9. Il TeAtro, Le loro opere che siano musica- si deformano, susseguendosi, come vibrazioni, CiNeMa E mUsIcA” li, artistici o politici, evi- nello spazio che percorrono. denziano un rifiuto alla tradi- zione, facendo più riferimento ad una filosofia del “divenire” d’origine Eraclitea, con rife- La musica futurista, nasce con rimenti nietzschiani (teoria Ballila Pratella (il primo del superuomo) e bergsoniani musicista che tenta di rinnovare (sulla concezione del tempo e radicalmente il linguaggio musi- spazio ridotto ad una successio- cale tradizionale), autore del ne di momenti invece che durata “manifesto dei musicisti futuristi”, 11 ottobre e stato della coscienza). Così un cavallo da corsa non ha 1910, dedicato ai giovani, sca- rompendo il cerchio ristretto di Il tempo non è suddiviso in una quattro gambe: ne ha venti, e i gliandosi contro l’establishment suoni puri e conquistare una varietà successione di segmenti ma è va- loro movimenti sono triangolari. formato da critici, editori, infinita di suoni-rumori. lutato come convergenza di vari La teoria del divenire di Era- conservatori, accademie e auto- Egli sostiene che: atti mentali. Lo dimostra il clito sul quale si basa in parte ri di successo, quali Giacomo <<la vita antica sia stato tutto silenzio e nel di- trittico “stati d’animo”(1911), titolo il movimento “futurista” è che: Puccini, Umberto Giordano, ciannovesimo secolo, coll’invenzione delle mac- di derivazione Bergsoniana. <<Tutto il mondo è considerato come un le cui opere sono impietosamente chine, nasce il Rumore…Beethoven e Wagner ci <<Il enorme flusso perenne (panta rei) nel quale giudicate <<rachitiche e volgari>>. hanno squassato i nervi e il cuore per molti anni. tempo e lo nessuna cosa è mai la stessa poiché tutto Pratella propone nei suoi com- Ora ne siamo sazi e godiamo molto più nel com- spazio morirono ieri>> si trasforma ed è in una continua evoluzio- ponimenti, frequenti riferimenti binare idealmente dei rumori di tram, di motori ne>>. a motivi musicali popolari italiani e nono- a scoppio, di carrozze e di folle vocianti che nel L’uomo, non più al centro stante le opere siano legate al riudire>>. dell’universo ma parte di un linguaggio musicale tradiziona- Realizza così con la complicità unico eterno fluire. Dal manfe- le, le loro prime esecuzioni scatarono le del pittore, Ugo Piatti, gli sto: stesse risse tra pubblico e futuristi, sedate “Intonarumori”, grandi scatole con alla fine dall'intervento della trombe e manovelle. << to il ges on sarà .N dal p er noi… nto fermato ome a pi ù un m vers ale, m o uni Per questi motivi, Eraclito m nsa- dinamis mente, la se identifica la forma dell’Essere nel Dive- ecisa >>. sarà d ica e terna nire, dacché ogni cosa è sogget- zion e dinam uturista) ta al tempo e alla sua relati- sto F e manif (dal va trasformazione e che solo il 19
    • FuTuRPunk tervento delle forze dell’ordi- tetica, dinamica parolibera). o meglio “rumore”). ne. Suggestionato dalle proposte russoliane, Carrà nel manifesto “La pittura dei suoni, rumori, odori” del 1913, teorizza la resa plastica “Marciare e... del rumore attraverso linee, vo- non Marcire” lumi e colori. Le invenzioni Russolo, non sa- ranno tanto udubili, ma hanno <<La guerra, Futurismo intensi- varcato i confini Italiani come ficato, c’impone di “marciare e di Londra, Parigi e Mosca. non marcire” nelle biblioteche e Con questi marchingeni, il 21 Il dadaismo e la musica concreta degli anni 60 nelle sale di lettura. Noi crediamo aprile 1914 si presenta al tea- (John Cage per esempio) devono molto dunque che non si possa oggi influenzare guer- tro Del Verme di Milano, tentan- alla sperimentazione futurista e ai "rumori tro- rescamente l'anima italiana, se non mediante il do invano di eseguire tre brani: vati" degli spettacoli radiofonici teatro>> “Risveglio di una città”, “Si pranza sulla ter- di Marinetti a dimostrazione del Oskar Schlemmer, Triadisches Ballett razza del Kursaal”, “Convegno di automobili e fatto che il movimento futurista è una ce- (Triadic Ballet), 1922 “ N o i di aeroplani”. lebrazione della tecnologia e di tutto quello che creiamo un Teatro futurista Si tratta di rumori della vita quotidiana, viene con la tecnologia. Sintetico cioè brevissimo. mescolati assieme disordinatamente, Stringere in pochi minuti, come in un'improvvisazione nel quale ven- in poche parole e in po- gono simulati ululati, rombi, stropiccii, chi gesti innumerevoli gorgoglii, sibili e ronzii. situazioni, sensi- ...E che dire bilità, idee, sen- della “Danza sazioni, fatti e futurista”? Se la musica che lo accompagna nel pri- simboli”. Se i punk sono riusciti ad in- mo caso è rozza, caotica e fatta di poche ventare il “pogo” come genere di note, altrettanto lo è il secondo, il quale Il 90% degl’italiani va a tea- ballo è seguito dalla musica prodotta da- tro, mentre soltanto il 10% leg- gli intonarumori, fatta insomma di rumori ge libri e riviste. E’ neces- assordante al punto da acquistare il tito sario però un teatro futurista, cioè assolutamente opposto al teatro passatista, che prolun- ga i suoi cortei monotoni e de- primenti sulle scene sonnolente L’ascolto di questo strano con- d’Italia. Noi condanniamo tutto il teatro certo è disturbato dalle conti- ballo, anche i futuristi non si contemporaneo, poiché è tutto prolisso, anali- nue interruzioni del pubblico, son fatti mancare niente creando tico, pedantescamente psicologico, esplicativo, e in breve il concerto si tra- la danza futurista “ballo meccanico diluito, meticoloso, statico, pieno di divieti come sforma in una furiosa rissa, che futurista” (disarmonica, sgarbata, una questura, diviso a celle come un monastero, si placcherà solo grazie all’in- antigraziosa, asimmetrica, sin- lo di “Bruitismo” (dal francese“Bruit” ammuffito come una vecchia casa disabitata. 20
    • FuTuRPunk stupore e di dinamismo) insac- in modi imprevedibili. in un’unica scena senza balzi di cando molti paesaggi, piazze, spazio e di tempo. strade, nell'unico salame di una Willam Shakespeare, citato camera. Con questa brevità essenziale e sin- precendentemente dai futuristi, tetica, il teatro potrà sostenere e anche vincere è considerato uno dei importan- la concorrenza col Cinematografo. ti drammaturgi e poeti inglesi Atecnico (fuori da ogni tecnica di sempre. Nasce a Londra (Stra- cinematografica). Il teatro pas- tford-upon-Avon nel 1564). satista è la forma letteraria, Delle sue opere ci sono per- che più costringe la genialità venuti circa 38 testi teatrali, dell’autore a deformarsi e a di- 154 sonetti e una serie di altri minuirsi. Inoltre affermano il poemi. teatro è fare in modo che la du- Il teatro punk è un teatro Shakespeariano, o me- E’ insomma un teatro pacifista e neutralista, rata di ogni atto oscilli tra la glio fatto di potenti re e regine. Shakespe- in antitesi colla velocità feroce, travolgente e mezz’ora e i tre quarti d’ora; <<Dinamico, simultaneo, cioè nato are è un autodidatta, molto ri- sintetizzante della guerra. costruire gli atti preoccupando- dall’improvvisazione, dalla fulminea cettivo. La frequentazione degli L’applauso-singhiozzo che scop- si di cominciare con sette-otto intuizione, dall’attualità suggestio- ambienti di corte, il contatto pia, finalmente, libera lo sto- pagine assolutamente inutili, nante e rivelatrice. Autonomo, alo- con i rifugiati francesi, con maco del pubblico da tutto il non consacrare mai meno di una gico, irreale >> umanisti avventurieri italiani tempo indigesto che ha ingurgi- pagina a spiegare con esattez- come John Florio, le numerose tato. Ogni atto equivale a do- za una entrata o una uscita, Il nostro teatro futurista si traduzioni di opere straniere vere aspettare pazientemente in ecc... infischia di Shakespeare ma tien circolanti allora in Inghilter- anticamera che il ministro (col- conto di un pettegolezzo di co- ra, servì a fornirgli materia- po di scena: bacio, revolverata, mici, si addormenta a una bat- le per le sue opere. Le opere, parola rivelatrice, ecc.) vi ri- tuta di Ibsen, ma si entusiasma con il passare degli anni, sono ceva. Tutto questo teatro passa- pei riflessi rossi o verdi delle protagoniste e grandi temi per tista o semifuturista, invece di poltrone, morirebbe d’ accidente il cinema Inglese ed America- a una virgola di Sofocle, ma si no. Persino Julien Temple, ne ferma con tenacia sulla specia- ha preso spunto dauna delle sue lissima attitudine rappresenta- opere “Riccardo III” per il suo Col nostro movimento sintetista tiva di un’attrice. nel teatro, noi vogliamo di- Noi otteniamo un dinamismo assoluto mediante la struggere la Tecnica, che dai compenetrazione di ambienti e di tempi diversi. Greci ad oggi, invece di sempli- Es: mentre in un dramma come più ficarsi, è divenuta sempre più che l’amore, i fatti importanti dogmatica, stupidamente logica, (es: l’uccisione del biscazzie- meticolosa, pedante e strango- re) non si muovono sulla scena, latrice. Saprà esaltare i suoi ma vengono raccontati con un’as- spettatori, scaraventandoli at- soluta mancanza di dinamismo; sintetizzare fatti e idee nel minor numero di pa- traverso un labirinto di sensa- mentre nel primo atto della Fi- role e gesti, distrusse bestialmente zioni improntate alla più esa- glia di Jorio i fatti si muovono la varietà dei luoghi (fonte di sperata originalità e combinate 21
    • FuTuRPunk Cinedocumentario sui Sex pistols prende parte a tutte le vicen- “Filth and Fury”, creando una de del rinnovamento artistico similitudine fisica fra Sid Vi- dell’epoca nuova, dal Futurismo cious e Riccardo III. alla Metafisica, dal Novecento, Quest’ultimo è conosciuto nella ai Valori Plastici. In questo storia come re crudele e ambi- mobili avvisi luminosi. A prima architettura + teatro sintetico = periodo, si interessa molto di zioso. vista il cinematografo, nato da Cinematografia futurista”. politica, intrattenendo rapporti « Se le Muse avessero parlato inglese pochi anni, può sembrare già fu- con gruppi anarchici che inter- 10. “PiTtUrA, avrebbero parlato con le ben limate frasi turista, cioè privo di passato e roppe però ben presto. Trovan- sUoNi, di Shakespeare » (Francis Meres) libero di tradizioni: in realtà, dosi per caso nel corso del fu- RuMoRi eD oDoRi” nerale dell’anarchico Galli, Confermare che i futuristi ve- ucciso dal custode della fab- dono lontano è pressochè super- brica che picchettava nel cor- fluo, ma si può dire che essi so dello sciopero generale del da tempo sostengono che, “il libro, Nella riflessione dei futuristi, 1904, ne è rimasto profondamente mezzo assolutamente passatista di conservare vi è l’esigenza di collegare fra colpito, e comincia a disegna- e comunicare il pensiero, sia da molto tempo de- loro vari livelli sensoriali, re alcuni bozzetti, che anni più stinato a scomparire come le cattedrali, le torri, in vista dell’opera, che sappia tardi sfociano nell’opera “Il fune- le mura merlate, i musei e l'ideale pacifista”. interpretare la percezione si- rale dell’anarchico Galli”. Alcune cose ancora devono scom- multanea del mondo come scrive Carrà collabora al movimento fu- parire se vogliamo seguire alla Carrà nel manifesto “la pittura dei turista per sei anni. I concetti lettera le loro parole, ma pro- esso, sorgendo come teatro sen- suoni, rumori, odori” (Agosto 1913): ispiratori della pittura futu- babilmente è solo una questione za parole, ha ereditate tutte le <<Le nostre tele esprimeranno an- rista vengono pubblicati sulla di tempo. Il cinematografo futurista più tradizionali spazzature del che le equivalenze plastiche dei rivista Lacerba, a cui egli con- che noi prepariamo, deformazione gioconda teatro letterario. suoni, dei rumori e degli odori del tribuì attivamente. dell'universo, sintesi alogica e fuggente della Il cinematografo come il musicista o il pittore, Carrà concepisce i suoi quadri vita mondiale, diventerà la migliore è un'arte a sé. Il cinematografo non deve dun- come immagini dinamiche ma allo scuola per i ragazzi: scuola di que mai copiare il palcoscenico. Nel film stesso tempo non limitate a dare gioia, di velocità, di forza, di futurista entrano come mezzi di la sensazione di movimento, de- temerità e di eroismo. Il cine- espressione gli elementi più stinate attraverso il colore, a matografo acutizzerà, sviluppe- svariati: dalz brano di vita re- eliminare la legge fissa di gra- rà la sensibilità, velocizzerà ale alla chiazza di colore, dal- vità dei corpi. l'immaginazione creatrice, darà la linea alle parole in liber- all'intelligenza un prodigioso tà, dalla musica cromatica e plastica alla Teatro, del MusicHall, del cinemato- senso di simultaneità e di onni- musica di oggetti, diventando insomma pittura, grafo, del postribolo, delle stazioni presenza. Le necessità di propa- architettura, scultura, parole in libertà, musica ferroviarie, dei porti, dei garages, ganda ci costringono a pubblica- di colori, linee e forme, accozzo di oggetti e re- delle cliniche, ecc…>> re un libro di tanto in tanto. altà caotizzata. Carrà è un pittore italiano Ma preferiamo esprimerci median- che aderisce al futurismo e poi te il cinematografo, le grandi “Pittura + scultura + dinamismo plasti- alla corrente metafisica. Ere- Nella ricerca delle sinestesie tavole di parole in libertà e i co + parole in libertà + intonarumori + de della tradizione ottocentesca Carrà arriva ad inserire parole 22
    • FuTuRPunk e collage nei dipinti, risenten- odori nella pittura, bisogna di- dell’intellettuale, insomma. La do del “paroliberismo” lanciato da stuggere come direbbe lo stesso musica antigraziosa senza-qua- 11. “SuOni e ... Marinetti nel 1912, e del cubi- Carrà: dratura ritmica e l’arte dei ru- rUmoRi smo. 1.Il volgarissimo trompe-l’oeil mori sono scaturiti dalla stessa atTraVerSaNo lE La realtà artificiale proget- tata, è un complesso plastico, prospettico, giochetto tutt’al più di un accademico, degno sensibilità che ha generato la pittura dei suoni, dei rumori e aRcHiTtetUrE” polimaterico moto-rumorista, rea- tipo Leonardo. degli odori. Inoltre sostiene lizzato con materiali poveri e 2. Il concetto dell’armonia co- che sia indiscutibile che il si- <<Nulla è più bello dell’armatura di una casa in semplici (fili metallici, vetri loristica, concetto e difetto lenzio sia statico e che i suo- costruzione, ecco la città che sale…>> colorati, carte veline, tessu- caratteristico dei Francesi. Ab- ni, rumori e odori siano dinami- Il grattacielo o il “grattanuvole” ti, specchi, congegni meccanici, biamo già detto più volte quanto ci; che I suoni, rumori e odori non sono altro molle, leve, tubi ecc...), per disprezziamo questa tendenza al che diverse forme e intensità di vibrazione. creare opere come “l’animale metalli- femminile, al soave, al tenero. <<La pittura dei suoni, dei rumori e co”, o “il vestito traformabile”. L’opera 3. L’idealismo contemplativo, degli odori vuole che i rossi, roooo- si distacca nettamente da ogni che io ho definito mimetismo osssssi roooooosssissssimi griiiiii- finalità descrittiva o veriti- sentimentale della natura appa- idino. I gialli non mai abbastanza sca, divenendo come osserva Ma- rente. scoppianti; i gialloni-polenta; i rinetti: gialli-zafferano; i gialli-ottoni, <<Noi futuristi affermiamo dunque che, con la prospettiva ottenuta non <<Presenza, nuovo Oggetto, portando nella pittura l’elemento suono, come oggettivismo di distanza nuova realtà creata con gli l’elemento rumore e l’elemento odore ma come compenetrazione elementi astratti dell’uni- tracciamo nuove strade>>. soggettiva di forme velate è il simbolo della scalata al verso>>. o dure, morbide o ta- cielo tentata dall’uomo moderno. Abbiamo già creato negli artisti glienti>>. Gli illustrattori che disegnano Nel manifesto, Carrà sostie- l’amore per la vita moderna I grattacieli newyorkesi, ali- ne che prima del XIX secolo, la essenzialmente dinamica, sonora mentano l’immaginario degli eu- pittura fosse “l’arte del silenzio”. I rumorosa e odorante, distrug- ropei, con una visione di una pittori dell’antichità, del Ri- gendo la stupida mania del so- megalopolis dottata di vertigi- nascimento, del Seicento e del lenne, del togato, del sereno, nose sopraelevate e di metropo- Settecento non hanno mai intuito dell’ieratico, del mummificato, litane sprofondate nel ventre la possibilità di rendere pitto- della terra. <<Sappiatelo dunque! Per ottenere ricamente i suoni, i rumori, e questa pittura totale, che esige gli odori, nemmeno quando scel- <<Sentiamo di non essere più la cooperazione attiva di tutti gono temi come composizioni di gli uomini delle cattedrali, i sensi, pittura-stato animo- fiori, mari in burrasca e cieli dei palazzi, degli arenga- plastico dell’universale, bi- in tempesta. ri; ma dei grandi alberghi, sogna dipingere, come gli Gl’impressionisti, nella loro delle stazioni feroviarie, ubbriachi cantano e vomi- audace rivoluzione fanno qualche delle strade immense, dei tano, suoni, rumori e confuso e timido tentativo di porti colossali, dei merca- odori!>> suoni, e rumori pittorici. ti coperti, delle gallerie Per ottenere I suoni, rumori e luminose, dei rettifili, 23
    • FuTuRPunk degli sventramenti saluta- tecnica, determinando nuove for- Ma va molto oltre, come si vede musicale resa dal musicista futurista Pratella. ri. Noi dobbiamo inventa- me, nuove linee. dai suoi visionari progetti di Architettura in movimento del- re e rifabbricare la città palazzi-città, di centrali elet- le nuvole, dei fumi nel vento, futurista simile ad un im- triche, fabbriche, in cui spazio e delle costruzioni metalliche menso cantiere tumultuante, collettivo e spazio destinato quando sono sentite in uno stato agile, mobile, dinamico in alla vita individuale s’interse- d'animo violento e caotico. ogni sua parte. La casa di cano e si integrano. Il cono rovesciato (forma natu- cemento, di vetro, di fer- Le sue città non sono fatte per durare, il suo so- rale dell'esplosione), il cilin- ro deve essere sull'orlo di gno è che ogni generazione costruisca ex-novo dro obliquo e il cono obliquo, un abisso tumultuante: la la propria città. la linea a zig-zag e la linea on- strada, la quale sprofond dulata. Il complementarismo pla- rà nella terra per parec- stico (nella forma e nel colore), chi piani che accoglieran- basato sulla legge dei contra- no il traffico metropoli- “L’archittettura futurista deve sti equivalenti e sull'urto dei tano, e saranno congiunti, essere nuova com’è nuovo il nostro colori più opposti dell’iride. per i transiti necessari, stato d’animo”. Questo complementarismo è co- da passerelle metalliche e stituito da uno squilibrio di da velocissimi tapis rou- Con queste affermazioni forme (perciò costrette a muo- lants”>>. Sant’Elia (1888-1916) si avvicina al mo- versi). Conseguente distruzione dernismo europeo che precede la prima guerra Quando si parla di architettura dei “pendants di volumi”. Bisogna ne- mondiale, alla polemica contro le si pensa a qualche cosa di stati- gare questi pendants di volumi, decorazioni plastiche e pittori- co. Nella falsità di questa af- poiché simili a due grucce, non che, alla battaglia per l’impie- fermazione, i futuristi pensano infatti ad permettono che un solo movimento go di nuovi materiali. un’architettura simile all’architettura dinamica avanti e indietro e non quello totale, chiamato da noi “espansione sferica nello spazio”. <<Privileggiare la continuità e la simul- taneità delle trascendenze plastiche del regno minerale, del regno vegetale, del regno animale e del regno meccanico>>. Questi insiemi plastici sono, per il loro fascino misterioso, più suggestivi di quelli crea- ti dal senso visivo e dal senso Il problema delll’architettura moderna non è un problema di ri- maneggiamento lineare.... Non si tratta di trovare nuove margina- ture di finestre e di porte, ma di creare di sana pianta la casa futurista con ogni risorsa della 24
    • FuTuRPunk tattile, perché più vicini al musica rinascimentale; a New infatti, non si basano sullo nostro spirito plastico puro. York nel 1961 apre una galle- studio di oggetti privilegiati Gli odori invece, mediante un ria d’arte, compone musica e dà o sacri ma rappresentano l’arte processo oscuro, sono diventa- inizio a una serie di pubblica- attraverso un concetto ludico, ti forza-ambiente determinando zioni, tra le quali Anthology (1963) abbandonando i valori estetici quello stato d’animo che per noi segna l’apice di Fluxus. Maciunas (in reazione all'Espressionismo pittori futuristi, costituisce è un instancabile provocatore sia attraverso 12. “RiDeRe, un puro insieme plastico tanto è operazioni artistiche, sia tramite pubblicazioni vero che se noi ci chiudiamo in o azioni di protesta, impegnandosi soprattutto rIdErE e... una camera buia (in modo che il senso della vista non funzioni) l’oggettualità dadaista e surre- nella diffusione e nella liberalizzazione di ogni forma d’arte, organizzando nel 1961 RiDeRe” con dei fiori, della benzina o alista, ma tanta sperimentazio- una serata musicale negli Stati con altre materie odorifere, il ne del secondo dopoguerra, come Uniti durante la quale viene co- La risata, il motto di spirito, nostro spirito plastico elimina il Neodada, arte cinetica, arte niato questo termine. l’umorismo, su cui all’inizio a poco a poco le sensazioni di povera, happening e il movimen- Nella fase iniziale di questo del secolo riflettono Bergson, ricordo e costruisce degl’insie- to Fluxus. Quest’ultima forma movimento si possono riconosce- Freud, Pirandello, costitui- mi plastici specialissimi e in d’arte “Fluxus” è un termine che re numerosi eventi strettamente scono l’ingrediente fondamentale perfetta rispondenza di qualità, viene coniato per rappresentare correlati, quali gli Happenings nelle manifestazioni futuriste, di peso e di movimento con gli un progetto mirato alla fusione di (primi tentativi di fusione tra perché ridere come dicono, provoca odori contenuti nella camera. tutte le arti, rispettando comunque le diverse forme espressive), uno scatenamento d’energie psicofisiche che contribuisce a ribaltare l’atteggiamento e co- stumi imposti dalle consuetudini. E così che il futurismo compa- re anche sui giornali umoristici tipo “Il Travaso” (Il Travaso delle le specifiche di queste. l’insegnamento liberatorio della Fluxus diventa un movimento (e musica sperimentale di J. Cage in seguito anche una rivista) e la lezione di Dada (in parti- Questo ribollimento implica una fondato da Maciunas (Artista colare di Duchamp). grande emozione e quasi un de- statunitense di origine lituana Oltre ad un movimento artisti- lirio nell’artista, il quale per (Kaunas 1931-1978). co espressivo, Fluxus può esse- dare un vortice, deve essere un E’ un personaggio chiave del re definito un atteggiamento nei Idee è un giornale di pungente vortice di sensazioni, una forza movimento artistico Fluxus. confronti della vita, un tentativo satira politica, nato in età pittorica, e non un freddo in- Nel 1945, si presenta a Berli- di eliminare la linea di divisione tra esistenza giolittiana ed affermatosi agli telletto logico. no dove, oltre a lavorare come e creazione artistica. Gli artisti di inizi del fascismo. Il periodo Una concezione talmente origi- designer per la Knoll, diventa Fluxus esprimono la casualità e nel quale si svolge la collabo- nale, da anticipare non solo promotore di un’orchestra di la quotidianità delle cose: essi, razione di Campanile, coinci- 25
    • FuTuRPunk di altri mezzi di comunicazione “tebeo” (derivato dal nome del degli adulti, poiché sono gli adulti a comprare i di massa, accompagna ancor oggi, più famoso giornale di fumetti giornali. Diverse nazioni rivendi- fino a dettarne in molti casi pubblicato nella penisola iberi- cano la pubblicazione del primo misure, tempi e modi, il vivere ca, il TBO) fumetto. Ultimamente, indagando (ed il convivere) quotidiano. La storia di questo linguaggio, sulla produzione di storie otto- Il termine “fumetto” si riferisce fenomeno del XX secolo ma con ra- centesche, i primi nomi di fu- alle “nuvolette”, simili a sbuffi dici nel secolo precedente, può metti che possono ritenersi tali di fumo, utilizzate per riporta- essere fatta risalire all’epo- vengono da ogni parte del mondo: re il dialogo tra i personaggi ca delle caverne, quando cioè i Svizzera (Rodolphe Topffer con (detti in inglese balloon). primi esseri umani realizzaro- “Monsieur Jabot”, 1833), Germania de con quello della direzione di Poiché il fumetto è in larga par- no i graffiti per raccontare le Guasta, processato nel 1925 per te utilizzata a fini narrativi, loro battute di caccia ed episo- oltraggio al pudore, e vede la esso è spesso definito “letteratura di di vita quotidiana. trasformazione del giornale che disegnata”. Esso è in grado di ac- E’ considerato Il padre del fu- abbandona gli accenti di satira costare la visionarietà “pop” di metto americano, l’americano nei confronti del fascismo per Andy Warhol alla grazia e alla Richard Felton Outcault (il- diventare giornale brillante con poesia dell’art déco e dell'art lustratore statunitense del fine (Wilhelm Busch con “Max und Moritz”, articoli e battute argute, senza nouveau, per approdare al “rela- 1800 e i primi decenni del 1900), prendere di mira o a riferimen- tivamente” recente fenomeno del che nel 1893 realizza per il sup- to personaggi o situazioni ben Vintage. plemento domenicale del quoti- precise). Per diverso tempo, soprattutto in diano New York World il personaggio Italia, vengono utilizzate delle didascalie in calce a ciascuna 1865), Gran Bretagna (Charles vignetta, spesso costituite da HenryRoss con “Ally Sloper”, 1867), 13. “YeLlOw KiD e due ottonari in rima baciata; SeGuAcI” solo successivamente giungono i veri e propri “fumetti”(anche se ci sono utilizzi precedenti). Il fumetto è un linguaggio co- Negli USA e nei paesi anglofo- di nome “Yellow Kid” (il nome nasce stituito da più codici. Will ni i fumetti sono indicati come quasi per caso, quando i tipo- Eisner definisce il fumetto “comics”, in Giappone vengo- grafi cominciarono a colorare il come “arte sequenziale” costituito no chiamati “manga” (“immagi- suo vestito di giallo): un ragazzi- dalla parte illustrativa come il ni derisorie” o “senza senso”), no rapato con addosso un camicione, inserito non colore, la prospettiva, il mon- in Francia sono chiamati “ban- in una striscia (come sono i fumetti taggio ecc...) e di temporali- de dessinée” (“strisce disegna- successivi) ma in una sola animatissima tà come l’armonia, il ritmo, la te”). Curiosamente, nei paesi di vignetta invasa da personaggi che provengono narrazione ecc...). lingua spagnola del Sud Ameri- della New York dei sobborghi. Il fumetto, nato per gli adulti, diventato poi ter- ca, come ad esempio l’Argenti- E’ il personaggio che dà il via Francia (Georges Colomb con “La ritorio per l'infanzia, è quindi tornato ad esse- na, viene usato maggiormente il all'industria del fumetto sta- famille Fenouillard”, 1889) e, infine, re patrimonio di una fascia non esclusivamente termine “historieta”, mentre in tunitense come fenomeno di mas- Stati Uniti (James Swinnerton giovanile. Nonostante l'espandersi Spagna il termine più diffuso è sa “Yellow Kid”. Lo idea a beneficio con “Little Bears”, 1892 e Richard 26
    • FuTuRPunk Outcault con “Yellow Kid”, 1895). 14. “AnChE i Quel fossato dove le officine << Il MitO della VeLoCiTà CoMe Im- Yellow Kid è tuttora preso da FuTuRiStI lO scaricano i loro rifiuti, è la Peto qUaSi ReLiGioSo>> molti a modello come "fumetto numero ChIaMaNo... fonte battesimale da cui Mar- uno" ed usato convenzionalmente DaDaIsMo tinetti rinasce purificato per <<Esaltano la frenetica at- per attribuire la "paternità" e... gridare il suo appello “a tutti tività delle grandi capi- del primo personaggio a fumetti agli USA, anche se in realtà non DiNaMisMo” gli uomini vivi della terra”: <<Noi vogliamo cantare tali, alla psicologia nuo- va del nottambulismo, alle è così. l’amor per il pericolo, il figure febbrili del viveur, Il merito di Yellow Kid, infatti, è stato princi- Giacomo Balla, uno degli espo- coraggio, l’audacia, la ri- della cocotte dell’apache palmente quello di fare del fumetto una sorta di nenti del futurismo che affronta bellione...>> (tepista) e dell’alcolizza- fenomeno di massa, di catalizzare l'attenzione il tema del dinamismo sulla base <<Noi vogliamo esaltare il to>>. dei quotidiani su questa nuova forma di comu- della percezione ottica, raffi- passo di corsa, il salto nicazione. gurando il moto come sequenza e mortale, lo schiaffo ed il E’ proprio la velocità il para- tenendo conto dei primi esperi- pugno...>> metro estetico della modernità. menti di fotografia del fine Ot- <<Noi vogliamo afferma- Del resto il mito della velocità tocento di Muybridge e Marey. re che la magnificenza del per il Futurismo ha degli impeti mondo si è arricchita di una quasi religiosi. Dice Marinetti bellezza nuova: in un suo scritto: la bellezza della velocità. Un automobile da corsa è più « Se pregare vuol dire comuni- bello della Vittoria di Sa- care con la divinità, correre a motracia...>> grande velocità è una pre- Il tempo e lo spazio mori- ghiera ». Il termine “dimanismo” concerne rono ieri tutto ciò che possiede una di- << Noi vogliamo glorifica- Nei quadri futuristi, la veloci- namica, una vitalità, energia e re la guerra...sola igiene tà si traduce in linee di forza movimento. del mondo.il militarismo, rette, che davano l’idea della il patriottismo. scia che lascia un oggetto che <<Le belle idee per cui si corre a grande velocità. Mentre muore e il disprezzo per la in altri quadri, soprattutto di donna>>. Balla, la sensazione dinamica è << Noi canteremo le grandi ricercata come moltiplicazione di imma- folle agitate dal lavoro, gini messe in sequenza tra loro. Le innu- Proprio da quest’aggettivo nasce dal piacere o dalla sommos- merevoli gambe, che compaiono su la passione del poeta, dei suoi sa. un suo quadro, non appartengono amici per le automobili e per la a più persone, ma sempre alla velocità che parte da una fol- stessa bambina vista nell’atto le corsa in automobile di F.T di correre «La ragazza che corre sul bal- Marinetti e che termina con cone», oppure <<il dinamismo di una cane al un incidente in un fossato, per guinzaglio>>. evitare due ciclisti. 27
    • FuTuRPunk passo che segna questa ricerca per evitare equivoci, noi Pit- tazione, statica e priva di un è frutto di uno studio compiuto tori futuristi dichiariamo che proprio linguaggio, non penetri inizialmente al di fuori dell’am- tutto ciò che si riferisce alla l’interiorità delle cose e non bito futurista: con l’invenzione fotodinamica concerne esclusiva- possa ricreare la "sostanza" che della “fotodinamica” ad opera di An- mente delle innovazioni nel cam- riempie lo spazio tra un oggetto ton Giulio Bragaglia, notissimo po della fotografia". e l’altro. La visione realistica negli anni seguenti come regista E uno si chiede: ”perché così della riproduzione, secondo Boc- cinematografico e teatrale, e tanto accanimento nei confron- cioni, non è che una continua- di suo fratello Arturo, cre- ti della teoria di Bragaglia? “ zione della pittura verista. ano le premesse indispensabili Come mai, proprio i pittori fu- Ma è lo stesso Bragaglia a di- “Ritratti delle per l’annessione futurista alla turisti, portatori di novità e chiarare di non considerarsi realtà”, fotodina- tecnica della fotografia. Nel affascinati dalle nuove tecnolo- fotografo. Si difende dalle te- mismo ed volumetto di Bragaglia intito- gie e dai suoi effetti sociali, orie che lo dipingono come un altro… lato “Fotodinamismo futurista” (1913), non riescono ad accettare il fo- "collega" di E. J. Marey, pa- todinamismo come espressione ar- dre, (insieme a Muybridge) delle tistica capace di rappresentare cronofotografie e dell’analisi La fotografia e il collage sono tut- la visione futurista? sequenziale del movimento. Bra- tavia altri elementi che acco- Una delle ipotesi avanzate dal- gaglia disprezza la ricostruzione meccanica munano il futurismo e il Punk, la critica di settore, afferma della realtà ed esalta la superiorità del mezzo in quanto entrambi sono due dei capace di tracciare la complessità e la traiet- codici linguistici adoperati per toria del movimento. Il fotodinamismo documentare e conservare la me- di Bragaglia non è un’imitazio- moria di quei decenni. si stabiliscono i principi della ne del reale ma un’espressione artistica La “sensazione” del movimento e nuova ricerca: fissare la real- in grado di riprodurre quel che non è percepito la percezione dell’energia vi- tà nel suo dinamismo smateria- dall’occhio umano. tale diventano i due obiettivi lizzandone le forme apparenti e Questo procedimento intende rap- verso cui la fotografia futuri- ricercando “la vita colta nel suo apparire presentare <<l’essenza interiore delle sta mira, riuscendo così a tra- rapido e fugace”. cose>>, dimostrando che <<il moto e la luce di- sformare quella che è ritenuta struggono la materialità dei corpi>>. una funzione meramente meccanica Nuovi sviluppi la coinvolgo- in un’interpretazione soggettiva che Boccioni, in realtà, si au- no negli anni Venti e Trenta: e profondamente innovativa del todifende dalle continue accuse tecniche originali e innovative dato reale. avanzate dalla cultura classica quali il fotocollaggio (integra- Partendo dall’accusa di Boccio- di allora nei confronti della zione tra fotografia ritaglia- ni alla fotografia come medium pittura futurista, paragonata ta e disegno) e il fotomontag- freddo, distaccato, indipendente negativamente alla fotografia e gio aprono strade che a distanza dalla creatività dell’artista, alla cinematografia. di poco tempo vengono percorse si punta, attraverso l’obietti- La fotografia, già rivale temuta dalle avanguardie straniere. Un vo, all’approfondimento del pro- L’1 ottobre 1913 Lacerba pubbli- dai pittori, viene così attacca- contributo particolare va a Fi- cesso psichico della percezione ca un avviso: "Data l’ignoranza ta da Boccioni, il quale ritiene lippo Masoero, che con le sue dinamica della realtà. Il primo generale in materia d’arte, e che questa forma di rappresen- aerofotografie sposta il dina- 28
    • FuTuRPunk mismo dall’oggetto rappresentato smo è un movimento pittorico che gliati che invece di accostarsi zione di dinamicità e deve con- all’atto percettivo: l’obiettivo si sviluppa a partire dall'ulti- spesso si sovrappongono). tribuire alla nuova spazialità aperto durante la caduta libera, mo decennio del XIX secolo ita- Il divisionismo in questo caso, dove è la luce, assieme al moto, registra non solo tutto ciò che liano e si evolve per un periodo deve essere solo uno strumento, a far compenetrare gli oggetti si trova davanti ma l’atto stes- piuttosto lungo. Secondo alcuni non un fine della rappresenta- tra loro. so compiuto dall’artista. Vera e studiosi trova il suo esponente zione. propria forma di “action pain- principale in Pellizza da Vol- <<I nostri corpi entrano nei divani <<Il movimento, l’energia in atto, l’inten- ting” La fotografica aerea, gode pedo, secondo altri in Giovanni su cui ci sediamo, e i divani en- sità vitale delle cose poteva essere ripro- di una forte connotazione sog- Segantini. Il divisionismo pren- trano in noi, così come il tram dotta attraverso un’immagine immanente gettiva e di una notevole porta- de anche ispirazione dal “Poin- che passa entra nelle case, del divenire>> ta sperimentale. tillisme” (Puntinismo) france- le quali a loro volta, si sca- Bragaglia disprezza la ricostru- se. Quest'ultimo, derivato dalla raventano sul tram e con Il collage citato in preceden- zione meccanica della realtà ed corrente impressionista, accosta esso si amalgamano>>. za è un termine che deriva dal esalta la superiorità del mezzo nella tela attraverso puntini e francese per indicare la tecnica capace di tracciare la comples- non pennellate, colori puri sen- utilizzata per creare opere pro- sità e la traiettoria del movi- za mischiarli. Con tale tecnica dotte attraverso la sovrapposizione mento. l'artista si prefigge di ottenere di carte, fotografie, oggetti, ritagli di giorna- “Il fotodinamismo di Bragaglia non è un’imita- la scomposizione del colore qua- le o di rivista. Oggi giorno, indica zione del reale ma un’espressione artistica in le quella che si ritiene essere non solo la tecnica, ma anche le grado di riprodurre quel che non è percepito allora, sulla scorta delle ul- opere stesse per metonimia. dall’occhio umano”. time acquisizioni scientifiche, La tecnica del Collage è adottata la scomposizione ed acquisizione agli inizi del Novecento per la "naturale" dei colori a livello La tavolozza di questi artisti creazione di opere d'avanguardia, retinico. Secondo tale princi- esprime delle sensazioni sel- principalmente da esponenti del pio, sarà la retina dell'osser- vagge, artificiali, violente, Cubismo ed in particolare Braque vatore a dover ricomporre tona- incentrate sull’uso e gli abbi- e Picasso, che lo adottano sin lità e sfumature derivate dalla namenti di colori primari e bi- dall'autunno del 1912 con i co- pittura "per punti". Queste, in- nari: rosso, giallo, blu, verde, sidetti “papiers collés”(carta incol- fatti, ci appaiono distinte in viola, arancio. Per i futuristi loro prossimità, mentre tendono ciò rappresenta “un’intima necessi- Ma non solo. sempre più ad "unificarsi" per tà” e non una semplice tecnica. La vibrazione e l’essenza del tonalità omogenee non appena si La scomposizione dei colori, che gesto, riportati egregiamente in osservano da lontano. A tale loro definiscono «complementarismo superficie, provocano nell’uten- proposito, tuttavia, va preci- congenito», deve esaltare la sensa- te un forte coinvolgimento emo- sato che l'interesse scientifico tivo.La stessa emotività, vi- rivolta al colore ed alla sua lata), ma che oltre alla carta talità, moto, viene ricercata percezione prese relativamente utilizza anche pacchetti di si- anche nella pittura. meno forza nel divisionismo ri- garette, scatole di fiammiferi, Una pittura basata sulla scompo- spetto al pointillisme. carte da gioco. Si concretizza sizione del colore già attuata Nel divisionismo, infatti, i pun- una sorta di “polimaterismo” che dai Divisionisti (Il divisioni- tini diventano filamenti frasta- conduce sia ad una corrente che 29
    • FuTuRPunk materiale fotografico. maticamente politica, per appro- 1916, nessuno dei due aveva idea delle sue dare infine al movimento della enormi potenzialità, né della strada spi- John Heartfield. Fathers and Sons (1924) nosa ma piena di successo che ci avrebbe Kunstsammlung, Berlin aspettato. Come spesso succede nella Remember Uncle August, the Unhappy Inventor, 1919 vita, siamo inciampati in un filone d'oro senza nemmeno accorgercene>>. Tra gli altri precursori ricor- diamo Raoul Hausmann, Paul Ci- troen, Michael Mejer e in genere prende nome di “Collage classi- John Heartfield è un artista te- tutti gli artisti di riferimento ca” sfociante nel Futurismo e desco appartenente alla corrente di movimenti come Bauhaus e Dada nell'Astrattismo di tendenza ge- avanguardista del Dadaismo berlinese. e addirittura il Surrealismo; ometrica, sia nella corrente di Egli è noto per i suoi fotomon- Max Ernst, ad esempio utilizza “Collage a tre dimensioni”, chiamata più taggi satirici, spesso controversi, perv i propri lavori incisioni esattamente “Assemblage”che trova in gran parte pubblicati sulla Nuova oggettività. Il suo stile duro b/n d’ inizio secolo. rivista AIZ, mensile del Partito e spigoloso, talvolta infanti- “Large Glass” di Marcel Duchamp Comunista Tedesco. Durante la re- le e pornografico, è ideale per pressione nazista trova rifugio illustrare persone misere, pro- a Londra e vi è rimasto venti stitute, ubriachi, assassini, anni. soldati feriti, con una violen- Heartfield Krieg,und Leichen ta componente di critica socia- le nei confronti della spietata avidità dei ceti dirigenti e di volgari uomini d’affari, nasco- sta sotto la maschera della ri- spettabilità. I suoi disegni, molti dei quali a inchiostro e acquerello, hanno George Grosz, nome d'arte del contribuito notevolmente all’im- grande spazio nei movimenti Ne- pittore tedesco, Georg Ehren- magine che molti hanno della odada, Pop art e nel Nouveau fried Groß, nato a Berlino nel Germania degli anni Venti. realisme. luglio 1893. Con l’avvento del nazzismo, Gro- Secondo molti, il primo in as- Oltre ad eseguire opere di ma- sz, è considerato un artista soluto a trasformare questa tec- estri sacri, realizza anche di- degenerato e per questo motivo nica in una forma d'arte e a segni per giornali e riviste lascia la Germania per insegna- presentarla al pubblico è John satiriche, utilizzando lo stile re a New York. Ricorda nei suoi Heartfield (nel 1924) che la della caricatura. scritti: usa come terribile arma satiri- Passa da disegni caricaturali ad <<Quando John Heartfield ed io inven- ca contro Hitler e il Nazismo, apocalittiche e violente vedute tammo il fotomontaggio, nel mio studio, applicandosi prevalentemente su urbane, ad una grafica program- alle cinque di una mattinata di maggio nel 30
    • FuTuRPunk “FuTuR-pUnK... lar, nato a Protivin (Boemia) Un movimento che interessa so- “da, da” vale a dire “sì, sì”, altri Dada o nel 1914, già a venti anni rea- prattutto le arti visive, la invece, come in Francia, pensano non Dada lizza dei collage influenzati letteratura (poesia, manife- che sia il verso di un bambino Marcel Duchamp, Fountain 1917 sti artistici), il teatro e la “dadaaa” e quindi a qualcosa di ingenuo grafica, che concentra la sua politica e insignificante. anti-bellica attraverso un rifiuto degli standard Dada nasce come protesta contro Il Collage viene utilizzato anche artistici, attraverso opere culturali che sono il barbarismo della Prima Guer- dai futuristi italiani e da nu- contro l’arte stessa. Il dadaismo ha ra Mondiale, in seguito il movi- merosi artisti lungo il corso inoltre messo in dubbio e stra- mento diventa più improntato su del ventesimo secolo, tra questi volto le convenzioni dell’epoca: una sorta di “nichilismo artistico”, che è giusto ricordare Robert Rau- dall’estetica cinematografica o esclude e condanna la rigidità schenberg, uno dei principali artistica, fino alle ideologie dell’arte “passata” per essere “se- maestri di questa tecnica, de- politiche; ha inoltre proposto veramente provoccatori”. nominata più precisamente “combi- dalla poesia e dal Futurismo, il rifiuto della ragione e della Tristan Tzara (pseudonimo di nes paiting” e nome di spicco della collage che espone in una mostra logica, ha enfatizzato la stravaganza, la Sami Rosenstock è un poeta e Pop Art che mette in evidenza oggetti e personale nel 1937. e Pubblica derisione e l’umorismo. saggista rumeno conosciuto come frammenti della vita quotidiana nello spirito del parecchi libri di poesia. il fondatore del Dadaismo. A Parigi, as- movimento stesso. Il Punk, a parer mio, usa in <<Gli artisti dada sono voluta- sieme ad altri artisti come An- qualche modo il linguaggio del mente irrispettosi, strava- dré Breton, Philippe Soupault e Robert Rauschenberg;Bed 1955 combine-painting collage come espressione di caos ganti, provano disgusto nei Louis Aragon è protagonista di e confusione interiore, mani- confronti delle usanze del attività artistiche rivoluziona- festato attraverso ciò che gli passato...Ricercavano la rie con l’intento di scioccare circonda. libertà di creatività>> il pubblico e di disintegrare le strutture del linguaggio), af- ferma che: « la filosofia Dada è la cosa più malata, più paralizzante e più distruttiva che sia stata pensata dal cervello umano. » I futuristi, hanno tanto elog- « Dio e il mio spazzolino sono Dada, e an- Nella seconda metà del Novecen- giato, professato e ispirato al che i newyorkesi possono essere Dada, se to, l’artista italiano Mimmo dadismo, ma cos’è il dadaismo? Termine che in realtà non signi- non lo sono già. » Rotella sperimenta una tecnica Il dadaismo o dada è un movimento fica nulla, ma che nel corso de- Gli stessi dadaisti hanno de- apparentemente opposta denomina- culturale nato a Zurigo, nel- gli anni si è cercato di attri- scritto Dada come: ta décollage realizzata median- la Svizzera neutrale della prima buire provenienza. Infatti, T. « un fenomeno che scoppia nella te strappi su poster e materiali guerra mondiale, e sviluppatosi Tzara e Marcel Janco, sosten- metà della crisi morale ed eco- pubblicitari, mentre Jiri Ko- tra il 1916 e il 1920. gono che esso derivi dal rumeno nomica del dopoguerra, un sal- 31
    • FuTuRPunk vatore, un mostro che avrebbe “Lasciatemi divertire”, dove il poeta Bergerac e lascia alla bibliote- sparso spazzatura sul suo cammi- si immagina di recitare la poe- ca comunale di Palermo tutta la no. Un sistematico lavoro di di- sia davanti ad un pubblico co- sua raccolta di volumi comprese struzione e demoralizzazione... sternato e scandalizzato. A far- 3.000 lettere che si è scambiato che alla fine non è diventato ne ancora parte Paolo Buzzi, con scrittori contemporanei. che un atto sacrilego. » un poeta e scrittore italiano di Luciano Folgore, pseudonimo La ragione e la logica avevano lasciato alla gente impronta futurista); Aderisce al di Omero Vecchi nasce a Roma nel gli orrori della guerra, e l’unica via di salvezza futurismo e accoglie come pre- 18 giugno, poeta italiano, cono- era il rifiuto della logica per abbracciare l’anar- ferito il verso libero, esprime <<Bisogno furioso di liberare le pa- chia e l’irrazionale. senza limitazioni quella “incon- role, traendole fuori dalla prigione figurare la società di domani. tinenza verbale”, che appartiene ai del periodo latino! Questo ha na- Nel 1905, intorno alla rivista bravi narratori e ai cantastorie turalmente, come ogni imbecille, “Poesia” pare aver di davanti la di fatti popolari, (l’ampissima una testa previdente, un ventre, “ArTe LibErA preistoria del futurismo stesso. produzione letteraria di Buzzi 15. due gambe e due piedi piatti, ma cOmE paRoLe Si consolida il legame con quei comprende, oltre alle poesie, non avrà mai due ali. Appena il LiBeRe” poeti che costituiscono il primo opere di teatro e di narrativa, necessario per cammina- nucleo futurista: Corrado Co- saggi e tradizioni). Poi Enrico re, per correre un mo- voni (nato a Tàmara Copparo nel Cavacchioli, un commediografo mento e fermarsi 29 ottobre 1884 e morto 20 ot- italiano, e tra le sue commedie, quasi subito La teoria parolibera nasce non tobre 1965), poeta italiano, che basate sul denominatore comune sbuffan- dalla velleità, ma dall’esigen- dopo una prima esperienza crepu- dello sdoppiamento della perso- do...>> za di mettere la letteratura scolare aderisce al futurismo, nalità dei protagonisti immer- in sintonia con le grandi tra- staccandosene in seguito per so in una atmosfera simbolista, sce Marinetti nel 1909 aderando sformazioni economiche ed an- tentare la prosa e il teatro). che si è distinto anche come li- con entusiasmo al Futurismo. dropologiche dell’era moderna, brettista e critico di libri (La Con la rivista, Marinetti ingaggia una vera e Corrado Govoni, Autoritratto, appare l’individuo-massa, ben diver- in Lacerba 1915 campana d’argento 1913, L’uccel- propria battaglia in difesa del verso libero. so dall’uomo tradizionale. Con lo del paradiso 1919, La danza In seguito pubblica il sondaggio parole in libertà, Marinetti dimo- del ventre1921, Allegoria della nel volume “Enquete Internazionale stra di aver capito non solo il primavera1923, ecc... sur les Vers libre”. proprio tempo, ma anche di pre- Federico De Maria, un poeta, giornalista, scrittore futurista italiano. Molto importante nella sua vita letteraria è la corren- Aldo Palazzeschi (nato a Fi- te del futurismo alla quale si renze, nel 2 febbraio 1885 e de- è legato nel 1909, mostrando di ceduto 17 agosto 1974) un poeta covare un forte senso di rivolta italiano, padre della neoavanguar- verso la letteratura contempora- dia (il suo vero nome è Aldo Giur- nea, successivamente si stacca lani); Pubblica la raccolta di dal futurismo rifugiandosi in poesie l’Incendiario, qui si ri- canoni più realisti. Firma mol- trova lo scherzoso componimento te opere con lo pseudonimo di 32
    • FuTuRPunk Siio Vlummia-Torrente 1916; anni di distanza dal manifesto -Ogni sostantivo deve avere il una sola parola essenziale. Esempio di Onomalingua di fondazione, si collega alla suo doppio, cioè il sostanti- L’analogia, non è altro che l’amore profondo che riflessione sulla simultaneità vo deve essere seguìto, senza collega le cose distanti, apparentemente diverse degli stati d’animo condotte con congiunzione, dal sostantivo a ed ostili. Solo per mezzo di analogie vastissime i pittori futuristi, mettendo cui è legato per analogia. Esem- uno stile orchestrale, ad un tempo policromo, a punto una nuova visione del- pio: uomo-torpediniera, donna- polifonico e polimorfo, può abbracciare la vita la percezione, costituita dalla golfo, folla-risacca, piazza- della materia. “sintesi di quello che si vede”. imbuto,porta-rubinetto. Siccome <<Quando, nella mia Battaglia di L’affermazione di questa rifor- Con il futurismo si parla inol- la velocità aerea ha moltiplica- Tripoli, ho paragonato una trin- ma ritmica e metrica è proposta tre di “lirismo multilineo”, che con- to la nostra conoscenza del mon- cea irta di baionette a un’or- come scelta di libertà dai vin- siste nel disporre su parecchie do, la percezione per analogia chestra, una mitragliatrice a coli della tradizione e dunque linee parallele, parecchie cate- diventa sempre più naturale per una donna fatale, ho introdotto espressione della sensibilità ne di colori, suoni, odori, ru- l’uomo. intuitivamente una gran parte moderna. mori, pesi, spessori, analogie -Bisogna dunque sopprimere il dell’universo in un breve episo- Nel 1912 dopo un periodo di cri- e di “tavole sinottiche di valori lirici”, che dio di battaglia africana>>. si creativa abbandona l’uso del permettono di seguire, leggendo contempo- Le immagini non sono fiori da verso libero e il francese come raneamente, molte correnti di sensazioni, con scegliere e da cogliere con par- lingua letteraria, compiendo la “parole in libertà” che si traformano in “auto- simonia, come diceva Voltaire. rimozione più violenta del suo illustrazioni”. Esse costituiscono il sangue itinerario di scrittore. stesso della poesia. F.T. Marinetti, Une assemblée tumultueuse Scrive a Palazzeschi di esser- (sensibilité numerique) si lasciato andare alla “più folle “La poesia deve essere un seguito inin- ispirazione incosciente” con uno stato terrotto d’immagini nuove, senza di che d’animo in cui “volontà lucida e fantasia non è altro che anemia e clorosi.” pazza s’intrecciano”. come, il quale, il così, il si- Francesco Cangiullo, Grande folla a 16. “NAZI-PUNK piazza del popolo 1915 mile a. E -Meglio ancora, bisogna fondere FASCI-FUTUR” direttamente l’oggetto coll’im- -Bisogna distruggere la sintas- magine che esso evoca, dando si, disponendo i sostantivi a l’immagine in scorcio mediante caso, come nascono. Si deve usare il verbo all’infinito, perché si “Quando il cielo si svuota di Dio, la terra adatti elasticamente al sostan- si popola di idoli” tivo e non lo sottoponga all’io (Chesterton) dello scrittore che osserva o immagina. Il verbo all’infinito Il punk della prima metà degli può, solo, dare il senso della anni ’70, in realtà ha pochi le- continuità della vita e l’ela- gami con il nazismo. Il simbolo La teoria delle parole in liber- sticità dell’intuizione che la politico tradizionalmente consi- tà, formulata dal poeta a tre percepisce ecc... derato negativo, come la svastica, 33
    • FuTuRPunk è completamente svuotato del suo significato e basi teoriche come la volontà di dichiara che il fascismo deve riutilizzato con una vena ironica e di poco inte- volgersi Verso il nuovo, di modi- tornare alle sue vecchie radici resse al passato. ficare e rinnovare per mezzo del- e promuovere una “Italia disinteres- I punk rock o gli skinhead usano, in- la guerra “sola igiene del mondo” che sata, ardita, antisocialista, anticlericale, fatti, i simboli nazisti, per si sarebbe prestato allo sfrut- antimonarchica”. Successivamente una politica estera aggressiva, militarista e tamento politico. Il movimento nel 1925, anche se Martinetti imperialista, in nome di una nuova futurista non aveva nessun’in- continua una difesa dell’arte grandezza italiana, tutta pro- tenzione di rinunciare alle pro- e dell’individuo, l’accostamen- iettata verso il futuro, senza prie espressioni per sottomet- to tra il futurismo e fascismo, retoriche evocazioni di grandez- tersi ad un regime autoritario. appare via via sempre più evi- ze passate”. Non è la voglia di potere che dente. Tuttavia, il futurismo in politica ha vita spinge i futuristi a ribellar- Il futurismo italiano ha inol- breve. L’avventura politica del si alle regole del passato, ma il tre al suo interno, una robu- testimoniare la loro volontà di futurismo, che ha legami occasionali e desiderio di creare una società nuova, aperta al sta ala politicamente schierata essere «contro» il nazismo e il non fortuiti col fascismo e col suo capo, conclu- modernismo, proiettata in una corsa verso il fu- su posizioni di sinistra , an- suo concepire il mondo. dendosi con un ritorno all’arte e con una violenta turo, sostenuta da un inesauribile dinamismo. Il che se la storiografia di regime Il futurismo invece, più che un’ideologia presa di posizione antipolitica del suo fonda- futurismo tenta “una rivolta dell’azione ha volutamente ignorato questa politica, il movimento futurista tenta di tore. Emilio Gentile (storico sulla contemplazione, dell’estemporaneità sulla componente. Gran parte del mem- costruirsi un nuovo comportamento di italiano e promotore del fasci- riflessione, dell’anarchia sulla società”. Per bro di sinistra, per i primi 15 vita aperto verso il linguaggio moderno, smo), afferma: fare questo, Marinetti si ri- anni del XX secolo, è collegata verso la tecnologia, verso le manifesta- <<E’ certo che l’abbandono della politica volge ai giovani indicando nella al movimento “anarchico” formando zioni artistiche d’avanguardia. e l’esaltazione dell’antipolitica, da parte tecnologia il mezzo per ottenere una corrente attualmente cono- Il movimento futurista è il pri- di Marinetti segnavano la fine malinconi- il cambiamento. sciuta come “anarcoFuturismo” . Il mo movimento fra le avanguardie ca della grand’ambizione futurista: com- Nei primi anni del dopoguerra, Futurismo, nasce ben prima della artistiche novecentesche a dar piere una rivoluzione totale per creare quest’ultimo cerca, nei suoi prima guerra mondiale ovvero nel vita ad un partito politico che l’uomo nuovo della modernità trionfante, scritti di sottrarsi all’atti- 1909, quando ancora è lontano ha il compito di plasmare uno sovrumana e disumana…>> vità politica prendendo le di- l’avvento del fascismo. Stato nuovo e creare “un uomo E’ come se fosse lasciato al la- stanze dallo stesso Mussolini. nuovo”. Il movimento dei fasci boratorio totalitario del regime E’ importante porre l’accento futuristi è violentemente nazio- fascista e del suo capo il compi- sulle diversità tra il futurismo nalista, accesamente interventi- to di dar vita all’uomo nuovo ben ed il regime fascista, anche se sta, aggressivo nel rivendicare diverso da quell’anticonformista non devono essere sottovaluta- il primato di un’italianità non vagheggiato dai futuristi. te le concessioni e i ricono- basata sul culto del passato e Il futurismo affermava nel suo scimenti che Martinetti finisce della romanità ma tutto proteso movimento rivoluzionario alcune per accettare da Mussolini e che verso una feroce grandezza mo- naturalmente, contribuiscono a Qualche decennio dopo, anche il derna dell’uomo nuovo generato rinsaldare il rapporto fascismo- Punk adotta un ugual ideologià dalla rivoluzione futurista. futurismo. politica, denominata AnarchoPunk. Dall’esaltazione della violenza, La volontà di non rafforzare il L’anarcho-punk si sviluppa in infatti “nasce il disprezzo dei futuristi per binomio continua fino al 1924, Inghilterra nei primi anni ot- la democrazia parlamentare e l’incitamento a quando Martinetti , a Bologna, tanta come forma di punk anar- 34
    • FuTuRPunk “PrEsUnZiOnE chica impegnata socialmente e rismo: di conseguenza è un movi- è guerra non soltanto di fucili e di navi, ma anche 17. FuTuRiStIcA politicamente. Nasce come sotto- mento artistico che risente dei di cultura e di civiltà ci teniamo a prender subito o.. genere dell’hardcore punk con idee anar- due teorici individualisti. Ov- posizione e a seguire gli avvenimenti con tutta .VeRiTa’ SoCiAlE”? copacifiste. Uno stile molto semplice ed viamente la lotta al passatismo, l’anima. Si tratta di salvaguardare una voce urlata. Le prime band in- il potenziale eversivo, il gusto e difendere tutto quello che c’è per la violenza, il disgusto per di più italiano nel mondo, anche il “borghese “ ed l’”istituzio- se non tutto cresciuto in terra nalizzato”, sono assai vicini ai nostra. Non possiamo stare zit- La nascita e la diffusione del dettami ideologici di Nietzsche ti. Forse questa è l’ora più de- futurismo, non si limita soltanto a produ- e Stirner e diventano i presup- cisiva della storia europea dopo posti di quel “pezzo” d’ideolo- la fine dell’impero romano. gia denominato nel tempo Anarco- <<Noi ci proponiamo di futurismo. esprimere in questo libero Dopo alcune iniziative comuni, giornale d’avanguardia, il glesi come i Crass (capostipiti i rapporti con la sinistra si nostro pensiero con tutta di questo nuovo genere, con i lacerano e Marinetti, quindi si quella schiettezza che ci zione arte, musica e poesia, cucina ecc... ritrova da solo. L’imporsi del sarà possibile col rigore (con i rispettivi manifesti, se- fascismo, però, induce Marinetti presente. Noi sentiamo che guendo una logica e un pensiero a una svolta “all’indietro” per questo pensiero è quello di all’avanguardia), ma si spinge anche chiedere a Mussolini di considerare il futurismo tutta la gioventù intelli- sull’antropologia, sull’umanità. Insomma, come “arte di regime”. Il duce lo ap- gente italiana e anche del- il massimo esponente Filippo poggia. Il giornale “L’impero”, dà la maggior parte del popo- Tommaso Marinetti, dedica di- spazio ai futuristi, ma proprio lo. Noi vorremmo incanalare verse pagine sull’uomo come co- per questo viene criticato. Gra- queste aspirazioni e queste mune mortale e non come distin- zie ad una sincera amicizia fra forze per la necessaria ri- zione sessuale, ma fare notare loro indumenti militari neri), i due che Marinetti, si permette vincita dell’Italia». come un uomo possa essere diver- i Subhumans, i Flux of Pink In- iniziative antifasciste, qua- so da un altro per le sue carat- dians, i Conflict, i Poison li la liberazione di Ferruvio teristiche, modo di vivere e di Girls, ed The Apostles cerca- Parri (un politico e antifa- relazionarsi con Dio (entità su- no di trasformare la scena punk scista italiano e con il nome vrumana e perfetta, a differenza rock in un movimento anarchico. Maurizio si fece capo partigiano dell’uomo). Questo è un problema Allo stesso modo dello Straight durante la guerra di liberazione che “l’uomo Punk” non si è mai edge, essa è basato su una serie dal regime nazifascista in Ita- posto, in quanto a quest’ultimo, di principi come il “non indossare lia, decorato dagli USA con la è più orientato ad evadere dalla pellicce e promuovere una dieta vegetariana o Bronze Star Medal), dal confino realtà in cui vive per non sof- vegana”. di Lipari. frire o pensare a come potrebbe Con l’anarcoFuturismo, vi sono «Se la guerra presente fosse sol- essere il suo domani. sia seguaci di Max Stirner che Frie- tanto politica ed economica, noi, Come a dire: “ Vivi oggi perchè non sai drich Nietzsche i quali, coerenti con pur non restando indifferenti, come potrebbe essere il tuo domani”. i dettami ideologici dei loro ce ne saremmo occupati piuttosto Per l’uomo Punk, solo assumen- mentori, sono attratti dal futu- alla lontana. Ma siccome questa do droghe oppure ubriacchandosi 35
    • FuTuRPunk si potrebbe essere felici o rag- mortuarie, dettare epitaffi giungere il suvrumano (indifferente- a base di bisticci. Svilup- mente a se crede o non all’esi- pare perciò quell’istinto stenza di quest’ultimo). utile e sano che ci fa ri- Per avere un’idea di come do- dere di un uomo che cade per la vita morale dell'uomo è terra e lasciarlo rialzare uno dei soggetti che l'artista da sé comunicandogli la no- può trattare, ma la moralità stra allegria. dell'arte consiste nel- l'uso perfetto di uno stru- La domanda che mi pongo io senza una ri- mento imperfetto. sposta è: “chissà se un giorno, l’uomo po- trà o vorrà agire in tali modi? Sempre (Oscar Wilde) se non lo stia già facendo. L'arte è per noi inseparabi- le dalla vita. diventa arte- vrebbe essere un uomo, sotto di gemiti, lagni, strilli, esilarantissimi, café-chan- azione e come tale è sola elenco alcuni punti tratti dal per preservarli dagli abi- tants, clowns. Imporre agli capace di forza profe- libro F.T Marinetti “Come trattare tuali pianti. ammalati delle fogge comi- tica e divinatrice. gli uomini”, nel quale egli affer- 3. Invece di fermarsi nel che, truccarli come attori, (F.T. Marinetti) ma: buio del dolore, attraver- per suscitare fra loro una <<Noi futuristi vogliamo guarire le razze latine, sarlo con slancio, per en- continua gaiezza. e specialmente la nostra, dal dolore cosciente, trare nella luce della ri- 7. Trasformare i funerali lue passatista aggravata dal romanticismo cro- nico, dall'affettività mostruosa e dal sentimen- sata. 4. Crearsi fino da giova- in cortei mascherati, pre- disposti e guidati da un CoNcLuSiOnE talismo pietoso che deprimono ogni italiano. ni il desiderio della vec- umorista che sappia sfrut- Il progetto nonchè la collezio- Vogliamo perciò sistematicamen- chiaia, per non essere pri- tare tutto il grottesco del ne, nasce sottoforma di filtra- te: ma turbati dal fantasma di dolore. Modernizzare e ren- zione, per dirlo meglio con un 1. Distruggere il fanta- essa, poi da quello di una dere comfortables i cimite- aneddoto: sma romantico ossessionan- giovinezza che non potemmo ri mediante buvettes, bars, <<Una spremuta di limone e te e doloroso delle cose godere. skating, montagne russe, d’ ananas mescolato per poi dette gravi, estraendone e 5. Sostituire l'uso dei pro- bagni turchi, palestre. Or- farci un cocktail, un gusto sviluppandone il ridicolo, fumi con quello dei puzzi. ganizzare scampagnate diur- nuovo, fresco e diverso>>. col sussidio delle scienze, 6. Trarre dai contorcimenti ne e bals masqués notturni delle arti, della scuola. e dai contrasti del dolo- nei cimiteri. “L’assenza di un passato che 2. Combattere il dolore fi- re gli elementi della nuova 8. Non ridere nel vedere uno lascia tracce, vivere sico e morale con la loro risata. che ride (plagio inutile), un presente, per stessa parodia. Insegnare ai 6. Trasformare gli ospedali ma saper ridere nel veder uno costruire un futuro. .. bambini la massima varietà in ritrovi divertenti, me- che piange. Istituire socie- Questo è il di sberleffi, di boccacce, diante five o’ clock thea tà ricreative nelle stanze FuturPunk” 36
    • FuTuRPunk Bibliografia Fonti Mostre Sitografia -A.G.Bragaglia; FOTODINAMISMO FU- -Redazioni Garzanti; DIZIONARIO -Futurismo 100 (anni), simulta- http://it.wikipedia.org/wiki/ TURISTA, Enaudi, Torino 1974 D’ITALIANO GARZANTI , Milano neità; Palazzo reale (dal 15 ot- Collage_%28arte%29 -Claudia Salaris; FUTURISMO- 1994 tobre 2009 al 25 gennaio 2010) http://www.gnomiz.it/nexus/ L’avanguardia delle avanguardie, -Simona Fantetti e Claudia Pe- -Futurismo 1909-2009, Velocità+ arte00/maro63.htm Giunti, Firenze 2009 tracchi; DIZIONARIO DEI COLORI- Nomi e arte+azione; Palazzo Reale ( dal http://it.wikipedia.org/wiki/ -Federico Guglielmi; PUNK- Atlanti valori di quadricromia Zanichelli, Mi- 6 febbraio al 7 giugno 2009) Futurismo musicali, Giunti, Milano 2009 lano 1994 http://www.bresciamostre.it/mo- -Hélene Blignaut,Luiba Popova; -I Garzantini; DIZIONARIO DEI SINONIMI stra-det.asp?idop=202&IDmo=61 MASCHILE FEMMINILE E ALTRO- Le mutazioni e CONTRARI, Garzanti Linguistica, http://www.culturaitalia. dell’indentità nella moda del 1900 ad oggi, Milano 1999 it/pico/modules/event/it/ FrancoAngeli, Milano 2005 -F.T.Marinetti, Bruno Corra; event_1446.html -Jon Savage; Il Sogno Inglese. Quando i Manifesto futurista, IL TEATRO FUTURISTA http://it.wikipedia.org/wiki/ Sex Pistols e il Punk Rock diedero alle fiamme il SINTETICO, Atecnico-dinamico-simultaneo- Mod Regno Unito, Arcana, Londra 2002 autonomo-alogico-irreale), 11 gennaio http://www.herestheartwork. -Julien Temple; THE FILTH AND THE 1915 -18 febbraio 1915 co.uk/images/gallery/3744A.jpg FURY!, Isbn Edizioni, Milano -F.T.Marinetti, Bruno Corra, http://www.londonservice.net/ 2009 E.Settimelli, Arnaldo Ginna. G. html/Shakespeare.html -Licinio Sacconi e Giovanni Zi- Balla, Remo Chiti, Manifesto futurista, http://it.wikipedia.org/wiki/ liani; FOTOMONTAGGIO-Storia e LA CINEMATOGRAFIA FUTURISTA, 11 set- Storia_della_fotografia tecnica ed estetica, Mazzotta tembre 1916 - 15 novembre 1916 http://www.frameonline.it/Fuo- Editore, Milano 1979. -Manifesto Della Donna futuri- ricampo_Futurismoefotografia. -Luca Beatrice; DONNA OGGETTO- sta http//www.Fashion & perversità: Miti e metamorfosi al femminile -F.T.Marinetti. Guglielmo San- A life of Vivienne Westwood and 1900-2005, Umberto Allemandi & soni ( Tato), Manifesto della fotografia the six C., Vigevano 2006 Futurista, 16 aprile 1930 ttp://www.herestheartwork. -Rino Cammilleri; Mostri della Ragione, co.uk/images/gallery/3744A.jpg Ares, 1993 http://www.londonservice.net/ -Stephen Colegrove&Chis Sulli- html/Shakespeare.html van; PUNK-A like Apart, Cassell&Co, http://it.wikipedia.org/wiki/ London 2001 Storia_della_fotografia http://www.frameonline.it/Fuo- Filmgrafia ricampo_Futurismoefotografia. -Julien Temple; The Filth and Fury, http://en.wikipedia.org/wiki/ Isbn Milano film 2002 List_of_punk_films -Julien Temple; Never Mind the Bollocks, http://it.wikipedia.org/wiki/ here’s the sex Pistols (eagle Vision Usa Divisionismo_%28pittura%29 2001) http://www.google.com/ imgres?imgurl=http://comicsan- doimage.files.wordpress. 37
    • FuTuRPunk com/2009/06/yellow_kid_. ti-e-metamorfosi-al-femmini- jpg&imgrefurl=http://co- le-1900-2005//Umberto-Alleman- micsandoimage.wordpress. di.html com/2009/06/15/&usg=__h7Hfl- http://www.bol.it/libri/autore/ HERdg Jon-Savage http://www.google.com/ imgres?imgurl=http://guarda- releggere.files.wordpress. com/2010/03/cdp-rubino-1915. jpg&imgrefurl=http://guarda- releggere.wordpress.com/tag/ ottonario/&usg= http://images.google.com/ imgres?imgurl=http://cmontagne. files.wordpress.com/2007/06/ bed-1955-combine-painting. jpg&imgrefurl=http://cmontagne. wordpress.com http://images.google.com/ imgres?imgurl=http://z.about. com/d/arthistory/1/0/H/S/ rrc_05.jpg&imgrefurl= http://arthistory.about.com/ od/from_exhibitions/ig/rau- schenberg_combines/rrc_05. http://images.google.com. rauschenberg_winterpool. jpg&imgrefurl=http://green- landdesign.org/coleg/&usg=__ http://images.google.com/ imgres?imgurl=http://tdamrau. http://www.daimon.org/cwb/fra- si.htm http://www.ilrecensore.com/ wp2/2010/03/i-futuristi-in-po- litica/http://it.wikipedia.org/ wiki/Ferruccio_Parri http://www.libroco.com/cgi-bin/ dettaglio.cgi/codice web=532751212669155/97888422 14359/La-donna-oggetto--Mi- 38
    • FuTuRPunk RINGRAZIAMENTI Desidero ringraziare ed esprimere la mia riconoscenza nei Ringrazio con affetto la mia famiglia per il sostegno, confronti di coloro, che in un modo o nell’altro hanno la sopportazione e il gran aiuto datami in questi anni contribuito alla realizzazione di questa tesi. di studio. Innanzitutto grazie al mio relatore Massimo Martignoni, Grazie ad una persona speciale, unica, che ha sempre per avermi seguita pazientemente durante lo svolgimento creduto in me in qualsiasi cosa io faccia e decida. del lavoro con consigli e confronti. Continuamente presente sia in maniera affettiva sia Un particolar grazie a Simone Balsamo, per esser inces- economica, che mi ha cresciuta, protetta, rafforzata, santemente presente affianco a me in questo Triennio di fatto da amica e da sorella... studio, con consigli insegnamenti e rimproveri. È stato Dedico tutto ciò a Mia madre. insomma un fantastico fratello maggiore. Un grazie ad Alessandro Pozzo, per aver contribuito nelle mie ricerche e fornito materiali decisamente utili. Grazie a Fabio Mattia per avermi dedicato del tempo nella realizzazione del sito. Un grazie ad Anna Fresko per essere stata partecipe come Stylist nell’adempimento del Photo-shooting . Un ultimo grazie, ma non di minor importanza alla Biblio- teca Naba per avermi fornito la maggior parte dei libri consultati.