Presentazione+Android

1,681 views

Published on

Published in: Technology, Art & Photos
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,681
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
35
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione+Android

  1. 1. Presentazione 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Relatore: Luca Nardelli [email_address] http://www.linkedin.com/in/lunard URL al gruppo di sviluppo: http://groups.google.it/group/google-android-sviluppatori
  2. 2. Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili <ul><li>Android e’ una piattaforma Open Source composta da: </li></ul><ul><ul><li>OS di base (Linux like) </li></ul></ul><ul><ul><li>un middeleware </li></ul></ul><ul><ul><li>applicazioni di sistema </li></ul></ul>
  3. 3. Breve descrizione del middeleware 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Implementazione delle librerie standard C (libc appunto), derivata da BSD e pensata per device Linux-based Libreria basata sul progetto OpenCORE, permette la riproduzione/registrazione di molti formati video e audio, come ad esempio MPEG4, H.264, MP3, AAC, AMR, JPG, and PNG Gestisce l’accesso al sottosistema video e ai layer 2D e 3D Un motore per la navigazione del Web, che viene sfruttato sia dal Web Browser di sistema, sia dalla vista WebView (una View rappresenta in Android la componente di base per la creazione delle UI) Il motore grafico sottostante Liberia basata sulle API OpenGL ES 1.0; queste librerie utilizzano l’accelerazione hardware se presente oppure un software 3D ottimizzato Motore leggero e ottimizzato per la gestione di DataBase relazionali. Gestisce il life cycle di un’applicazione Permette alle applicazioni di visualizzare messaggi nella status bar Permette l’accesso a risorse quali immagini, layout, file audio, ecc Permette gestire dati accessibili da tutte le applicazioni. L’SDK fornisce un set di tipi standard di Content Provider, per la gestione di diverse tipologie di dati: audio, video, immagini, ecc
  4. 4. Il codice sorgente della piattaforma e’ libero! 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili <ul><li>I sorgenti sono disponibili all’URL http://source.android.com/ </li></ul><ul><li>In generale il codice e’ fornito sotto licenza Apache 2.0 </li></ul><ul><li>E’ stata definita una suddivisione dei progetti in 3 categorie: </li></ul><ul><li>Core Projects : rappresentano le basi della piattaforma Android </li></ul><ul><li>External projects : insieme di altri progetti Open Source dei quali </li></ul><ul><li>Android fa uso </li></ul><ul><li>Packages : applicazioni e servizi di base </li></ul>
  5. 5. Illimitate possibilita’ di customizzazione della piattaforma Android 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili <ul><li>La pubblicazione del codice sorgente apre le porte a numerose possibilità </li></ul><ul><li>di customizzazione della piattaforma Android, sarà in particolare possibile: </li></ul><ul><li>il porting di Android su device mobili già in commercio </li></ul><ul><ul><li>e’ ad esempio in corso il porting di Android sul Neo Freerunner, dispositivo nato dal progetto OpenMoko </li></ul></ul><ul><ul><li>con il crescere della comunità Android, sarà auspicabile la realizzazione di ROM per gli smartphone di maggior successo commerciale (es Samsung Omnia, iPhone, HTC HD, ecc) </li></ul></ul><ul><li>creazione di librerie dedicate a compiti specifici </li></ul><ul><ul><li>un esempio potrebbe essere l’implementazione di motori per il riconoscimento automatico della voce, tracking del labbiale, analisi delle gesti, che potrebbe alimentare e favorire lo sviluppo di applicazioni pensate ad esempio per i portatori di handicap . </li></ul></ul>
  6. 6. Recentemente: nuovi porting 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Nokia n810 Netbook Asus eeePC
  7. 7. Programmazione nativa sotto Android 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Dopo aver scaricato I sorgenti (2,4 Gbyte) e’ possibile compilare l’intera piattaforma (circa 5 Gbyte) In linea del tutto generale e’ possibile compilare una libreria (*.so) e renderla accessibile allo strato applicativo tramite JNI (Java Native Interface) API Java JNI custom API myLibrary.so Application
  8. 8. Open Handset Alliance™ 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili <ul><li>Per sostenere il progetto Android, Google fonda </li></ul><ul><li>la Open Handset Alliance™ , un gruppo di 30 </li></ul><ul><li>compagnie suddivide in </li></ul><ul><li>provider telefonici </li></ul><ul><li>compagnie leader nella realizzazione di componenti elettronici </li></ul><ul><li>produttori di device mobili </li></ul><ul><li>Software Houses </li></ul><ul><li>compagnie per la commercializzazione </li></ul>
  9. 9. Strumenti per sviluppare con Android 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili <ul><li>Le applicazioni vengono sviluppate interamente in Java. </li></ul><ul><li>I requisiti di sistema per lo sviluppo di applicazioni Android sono: </li></ul><ul><ul><li>OS Windows XP/Vista, Linux, Mac OS X 10.4.8 o succ. </li></ul></ul><ul><ul><li>Eclipse IDE 3.3/3.4 </li></ul></ul><ul><ul><li>JDK 5 o JDK 6 </li></ul></ul><ul><li>Allo sviluppatore viene fornita una completa SDK, che comprende in particolare </li></ul><ul><ul><li>Un insieme di tool utilizzabili anche da linea di comando </li></ul></ul><ul><ul><li>ADT ( Android Development Tools ) plugin per Eclipse </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>permette una comoda gestione dei progetti Android </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>garantisce l’integrazione e l’utilizzo dei tool offetti dall’SDK all’interno dell’ambiente Eclipse, come ad esempio il DDMS ( Dalvik Debug Monitor Service ), che permette la gestione dei processi sull’emulatore o device, la creazione di screenshot e il debugging delle applicazioni. </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Android Emulator , che mette a disposizione dello sviluppatore un ambiente di run-time completo per il design, l’esecuzione e il debugging di applicazioni </li></ul></ul><ul><ul><li>un insieme in progetti di esempio che illustrano l’utilizzo delle principali API Java di Android. </li></ul></ul>
  10. 10. Efficienza nella creazione di applicazioni in ambiente Eclipse tramite ADT (1) 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Il plugin ADT risulta facilmente configurabile ADT facilita la creazione di nuove applicazioni creazione della corretta struttura logica struttura definizione delle risorse necessarie al corretto build dell’applicazione controllo dell’emulatore: e’ possibile ad esempio simulare una chiamata oppure l’invio di SMS Log di sistema: permette inoltre la gestione dei messaggi di debug definiti tramite il metodo Log.w(..)
  11. 11. Efficienza nella creazione di applicazioni in ambiente Eclipse tramite ADT (2) – gestione del file Manifest 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Ovviamente e’ possibile l’edit diretto del file XML
  12. 12. Efficienza nella creazione di applicazioni in ambiente Eclipse tramite ADT (3) – Editors (layout, strings, ecc) 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili ADT mette a disposizione dello sviluppatore comodi editor, quali ad esempio il Graphical Layout Editor .. oppure l’editor di risorse
  13. 13. Efficienza nella creazione di applicazioni in ambiente Eclipse tramite ADT (4) – debugging & Emulator 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili E’ possibile gestire facilmente le configurazioni per il debug (e l’esecuzione) delle applicazoni L’emulatore fornisce un ottimo ambiente run time per l’esecuzione ed il debug delle applicazioni L’emulatore e’ pensato per aiutare lo sviluppatore a controllare i vari aspetti relativi alla corretta esecuzione delle applicazioni all’interno dell’ambiente Android. Vengono quindi resi disponibili numerosi setting..
  14. 14. Aspettiamoci molte novita’.. 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Dal 16 al 19 Febbraio si terra’ a Barcellona il congresso GSMA, durante il quale verranno presentati molti nuovi smartphone basati su Android
  15. 15. 07/06/09 Google Android: una nuova piattaforma Open Source per dispositivi mobili Android ed il gruppo di sviluppo italiano.. <ul><li>Il gruppo e’ stato fondato con l’obiettivo di fornire agli sviluppatori italiani un “punto di incontro”, per condividere idee ed esperienze nella programmazione sotto Android. </li></ul><ul><li>Ecco alcune proposte applicative nate all’interno del gruppo: </li></ul><ul><li>applicazioni che contribuiscano ad abbattere il Digital Divide : </li></ul><ul><ul><li>accesso/ricerca veloce ed efficiente della conoscenza distribuita in rete (eg Wikipedia) </li></ul></ul><ul><ul><li>e-learning remoto </li></ul></ul><ul><li>(si veda ad esempio http://punto-informatico.it/405031/PI/News/e-learning-contro-digital-divide.aspx ) </li></ul><ul><li>applicazioni che forniscano supporto alle escursioni in montagna </li></ul><ul><ul><li>sistema di previsioni meteorologiche/stato manti nevosi </li></ul></ul><ul><ul><li>ranking difficoltà percorsi </li></ul></ul><ul><li>L’entusiasmo di alcuni membri del gruppo di sviluppo ha già contribuito ad alimentare interessanti iniziative, quali </li></ul><ul><li>forum italiano su Android (http://www.androidiani.com/forum) </li></ul><ul><li>interessante Blog sul mondo Android (http://www.androidiani.com/) </li></ul>

×