UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO                                 Facoltà di Economia  Corso di Laurea specialistica in Net...
Sommario1.     Introduzione .................................................................................................
5.4     Funzionalità e servizi offerti.......................................................................................
1.     Introduzione   L’obiettivo di questa relazione è quello di analizzare i principali strumenti Web 2.0 oggi più   uti...
funzione primaria consente e agevola l’organizzazione e la gestione via Internet di una mappa di   una parte delle proprie...
Una possibile classificazione dei social network è la seguente:      Social network generalisti      Social network tema...
Tourism social network                                     Tripntale, CouchSurfingBookmark social network                 ...
Web (share, like, add this, etc). Tale pratica è molto utilizzata anche per i siti di innovation   networking che si avval...
Queste persone spesso creano dei cluster specifici per lo sviluppo di un progetto/servizio/prodotto,per la risoluzione di ...
vi sono grandi imprese, piccole medie imprese (PMI), Centri di ricerca, Università, istituzionigovernative, trade organiza...
L’ecosistema NineSigma di Open Innovation può fornire le soluzioni di cui le organizzazioni hannobisogno per raggiungere i...
Figura 3. Architettura piattaforma Web MicrosoftIl blog è implementato sulla piattaforma CMS open source di Blog engine.NE...
Accesso Blog communityAccesso Innovation Network (solution provider)Collegamento con altre piattaforme di social networkin...
rapida. In aggiunta chiede di specificare il range dei ricavi della propria organizzazione suddivisi in         intervalli...
Nella figura 4 è possibile visualizzare l’homepage del sito web NineSigma e nella figura 5 èrappresentato lo screenshot de...
3.4.1.1       Area Progetti   Viene ora analizzata l’area progetti di NineSigma implementata nell’innovation network, defi...
Tra le linee guida indicate solitamente viene richiesto un excutive summary (circa 3 pagine), unabreve descrizione dell’ap...
Discovery & Solutions      RFP – Request for Proposals – è uno strumento potente che può essere utilizzato per trovare   ...
   Crowd Recruitment. NineSigma attraverso la piattaforma offre una comunità di centinaia di        migliaia di solution ...
   Intermediary Services: utilizzando la propria rete strategica di fornitori di soluzioni    provenienti da tutto il mon...
3.5 Profilazione, livelli di utilizzo e interazione utenti3.5.1 Accesso al sistema e stakeholdersNella homepage della inno...
3.5.2 Livelli di utilizzo   NineSigma è disponibile on-line dal 2000 e gli utenti solution providers che accedono alla   p...
3.6 Punti di forza e di debolezzaRiassumendo vengono proposti i punti di forza e di debolezza individuati nel corso dell’a...
4.       Innocentive   Innocentive è una società nata nel 2001 che offre una piattaforma web-based di innovation   network...
Il modello di collaborazione di Innocentive è composto da tre comparti principali: la solvers   community, i seekers e il ...
alla possibilità di aggiungere porzioni di codice o applicazioni di terze parti. Infine, Drupal offreuna moltitudine di te...
Figura 8. Pagina Personale Utente Solver (MyChallenges)4.4 Servizi e prodotti offerti   La dimensone servizi è costituita ...
come scrivere una soluzione vincente, come è possibile fare networking con gli altri solvers percostruire gruppi di lavoro...
aggiornati sulle nuove sfide proposte e sulle newsletter di Innocentive.Sezione Risorse. Questa sezione comprende diversi ...
La terza pagina è una casella di posta denominata “messages”. In questa sezione i solvers possono   creare e ricevere mess...
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione

4,784

Published on

L’obiettivo di questa relazione è quello di analizzare i principali strumenti Web 2.0 oggi più utilizzati, vale a dire i siti di social networking. Nello specifico si intende fornire una possibile classificazione di tali strumenti per poi andare a focalizzarsi sui social network per l’innovazione, definiti anche innovation networks o, semplicemente, reti di innovazione. Si tratta di strumenti che hanno e stanno cambiando il modo di pensare e agire delle organizzazioni nel relazionarsi con i loro stakeholders, oltre che del “popolo di Internet”.
In uno scenario contraddistinto dalla presenza di diverse reti di innovazione, sia a livello nazionale che internazionale, sono state prese in considerazione quattro innovation network, analizzandone il modello di governance, gli obiettivi che si prefiggono e l’aspetto tecnologico, tra le quali le principali funzionalità e servizi offerti. In aggiunta l’analisi dei casi di studio, oltre ad evidenziare l’approccio di gestione della conoscenza e dell’innovazione per la creazione di valore condiviso (Knowledge and Innovation Management), descrivere i punti di forza e di debolezza di questi strumenti. Tra queste reti vengono presentate le seguenti piattaforme web-based: NineSigma, Innocentive, Kublai e Innovatori.

Settembre 2011

Published in: Business
1 Comment
12 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total Views
4,784
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
1
Likes
12
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Il mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di Innovazione "

  1. 1. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO Facoltà di Economia Corso di Laurea specialistica in Net Economy: Tecnologia e Management dell’informazione e della conoscenza Relazione finale del corso Applicazione dell’ICT: nel settore dei servizi; nel settore finanziario; nelle imprese manifatturiere Il Mercato degli strumenti Web per il supporto alle Reti di InnovazioneDocente StudenteDott. Andrea Molinari Nicola Cerami Mat. 131158 Anno Accademico 2010-2011 1
  2. 2. Sommario1. Introduzione ............................................................................................................................ 42. Piattaforme web-based per l’innovazione ................................................................................ 4 2.1 Definizione di Social Network, Open Innovation e Crowdsourcing .................................. 4 2.2 Analisi del mercato di riferimento ..................................................................................... 5 2.3 Innovation Network. Una possibile classificazione delle piattaforme web-based ............... 83. NineSigma .............................................................................................................................. 9 3.1 Governance della Rete .................................................................................................... 10 3.2 Modello di Business ........................................................................................................ 10 3.3 Architettura della piattaforma .......................................................................................... 11 3.4 Servizi e prodotti offerti .................................................................................................. 12 3.4.1 Solution providers .................................................................................................... 12 3.4.2 Innovation seekers ................................................................................................... 17 3.4.3 Collegamento con altre piattaforme di social networking ......................................... 20 3.5 Profilazione, livelli di utilizzo e interazione utenti ........................................................... 21 3.5.1 Accesso al sistema e stakeholders ............................................................................ 21 3.5.2 Livelli di utilizzo...................................................................................................... 22 3.5.3 Interazione Utenti .................................................................................................... 22 3.6 Punti di forza e di debolezza ........................................................................................... 234. Innocentive............................................................................................................................ 24 4.1 Governance della Rete .................................................................................................... 24 4.2 Modello di Business ........................................................................................................ 25 4.3 Architettura della piattaforma .......................................................................................... 25 4.4 Servizi e prodotti offerti .................................................................................................. 27 4.4.1 Solvers ..................................................................................................................... 27 4.4.2 Seekers .................................................................................................................... 30 4.4.3 Collegamento con altre piattaforme di social networking ......................................... 33 4.5 Profilazione, livelli di utilizzo e interazione utenti ........................................................... 34 4.5.1 Accesso al sistema e Stakeholders ............................................................................ 34 4.5.2 Livelli di Utilizzo ..................................................................................................... 37 4.5.3 Interazione Utenti .................................................................................................... 38 4.6 Punti di Forza e punti di debolezza .................................................................................. 385. Kublai ................................................................................................................................... 40 5.1 Governance della Rete .................................................................................................... 40 5.2 Modello Concettuale di collaborazione ........................................................................... 40 5.3 Architettura della piattaforma .......................................................................................... 41 2
  3. 3. 5.4 Funzionalità e servizi offerti............................................................................................ 42 5.4.1 Applicazioni ............................................................................................................ 46 5.4.2 Sezione Progetti ....................................................................................................... 47 5.4.3 Collegamento con altre piattaforme di social networking ......................................... 48 5.5 Profilazione, livelli di utilizzo e interazione utenti ........................................................... 49 5.5.1 Accesso al sistema e Stakeholders ............................................................................ 49 5.5.2 Livelli di utilizzo...................................................................................................... 50 5.5.3 Interazione Utenti .................................................................................................... 50 5.6 Punti di forza e di debolezza ........................................................................................... 506. Innovatori.............................................................................................................................. 51 6.1 Governance della Rete .................................................................................................... 51 6.2 Modello concettuale di collaborazione ............................................................................ 52 6.3 Architettura della piattaforma .......................................................................................... 52 6.4 Funzionalità e servizi offerti............................................................................................ 52 6.4.1 Collegamento con altre piattaforme di social networking ......................................... 53 6.5 Profilazione, livelli di utilizzo e interazioni utenti ........................................................... 54 6.5.1 Accesso al sistema e Stakeholders ............................................................................ 54 6.5.2 Livelli di utilizzo...................................................................................................... 54 6.5.3 Interazione Utenti .................................................................................................... 55 6.6 Punti di forza e di debolezza ........................................................................................... 557. Le quattro Innovation networks a confronto........................................................................... 568. Conclusioni ........................................................................................................................... 609. Bibliografia ........................................................................................................................... 62 3
  4. 4. 1. Introduzione L’obiettivo di questa relazione è quello di analizzare i principali strumenti Web 2.0 oggi più utilizzati, vale a dire i siti di social networking. Nello specifico si intende fornire una possibile classificazione di tali strumenti per poi andare a focalizzarsi sui social network per l’innovazione, definiti anche innovation networks o, semplicemente, reti di innovazione. Si tratta di strumenti che hanno e stanno cambiando il modo di pensare e agire delle organizzazioni nel relazionarsi con i loro stakeholders, oltre che del “popolo di Internet”. In uno scenario contraddistinto dalla presenza di diverse reti di innovazione, sia a livello nazionale che internazionale, sono state prese in considerazione quattro innovation network, analizzandone il modello di governance, gli obiettivi che si prefiggono e l’aspetto tecnologico, tra le quali le principali funzionalità e servizi offerti. In aggiunta l’analisi dei casi di studio, oltre ad evidenziare l’approccio di gestione della conoscenza e dell’innovazione per la creazione di valore condiviso (Knowledge and Innovation Management), descrivere i punti di forza e di debolezza di questi strumenti. Tra queste reti vengono presentate le seguenti piattaforme web-based: NineSigma, Innocentive, Kublai e Innovatori. A tal fine risulta fondamentale definire cosa si intende con il concetto di social network e innovation network, in cosa consiste il paradigma dell’open innovation e cosa significa adottare il modello di innovazione collaborativo del crowdsourcing. Questi concetti vengono descritti nel capitolo 2. In seguito viene presentata una possibile classificazione delle reti di innovazione, la quale è dedotta dall’analisi effettuata e si basa sulla teoria e sulle classificazioni possibili dei social network. Nell’ultimo capitolo viene presentato un confronto stringente tra i quattro casi di studio sulla base delle dimensioni e degli indicatori individuati. Questa analisi ha permesso di individuare un elenco di best practices per la progettazione e realizzazione di un innovation network, sia in termini di funzionalità, servizi, contenuti on-line sia in termini di gestione della rete da parte dell’organizzazione proponente. 2. Piattaforme web-based per l’innovazione2.1 Definizione di Social Network, Open Innovation e Crowdsourcing L’obiettivo di questo paragrafo è quello di definire il concetto di social network, il paradigma dell’open innovation e il modello di innovazione collaborativa del crowdsourcing. Si tratta di concetti fondamentali per agevolare la comprensione degli obiettivi e del funzionamento dei siti di social networking, al fine di stilare una possibile classificazione e introdurre poi il concetto di innovation network. I social networks, meglio definiti come siti di social networking, rappresentano una nuova modalità di interazione sociale, di relazione virtuale abilitata dalla tecnologia, ma pur sempre basata sulla vita reale (M. Massarotto, 2011). Definire un social network richiede diversi livelli di competenza ed esistono diverse categorie di social network. Nella letteratura e sul Web esistono una moltitudine di definizioni di social network, su almeno due livelli: uno semantico e uno operativo. A livello semantico per definire l’essenza di una rete sociale mentre a livello operativo per identificare quali servizi on-line offrono questi strumenti. Wikipedia fornisce una definizione chiara ed esaustiva: “Una rete sociale consiste in un qualsiasi gruppo di persone connesse tra loro da diversi legami sociali, che vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari”. Certamente le social network sono forme di aggregazione sociale che esistono indipendentemente da Internet e rappresentano un sistema di relazioni che gravita attorno ad un individuo. Sostanzialmente un servizio online può definirsi di social networking o social network quando è “un servizio che per 4
  5. 5. funzione primaria consente e agevola l’organizzazione e la gestione via Internet di una mappa di una parte delle proprie relazioni sociali attraverso la possibilità di creare e condividere contenuti, conversazioni o attraverso strumenti di socialità” (Massarotto, 2011). Il paradigma dell’open innovation può essere inteso come l’antitesi del modello tradizionale di closed innovation, in cui i dipartimenti di Ricerca e Sviluppo delle imprese (R&D) creano prodotti/servizi sviluppati internamente e che vengono poi successivamente distribuite dalle società. Per open innovation si intende dunque l’uso intenzionale dei flussi e degli afflussi di conoscenze (know-how) sia interni che esterni all’azienda. Questi flussi di conoscenze permettono di accedere a conoscenze altrimenti non accessibili e di accelerare sostanzialmente il ciclo di innovazione interno lungo tutta la catena del valore (value chain), per rispondere tempestivamente alle esigenze di mercato, sempre più dinamiche e mutevoli (Chesbrough, 2003). Il processo di innovazione aperta spinge dunque le aziende (e non solo) ad un cambiamento significativo di prospettiva che stravolge i modelli tradizionali di innovazione. Si passa dalla ricerca e sviluppo svolta internamente all’azienda all’utilizzo di conoscenze, risorse e tecnologie esterne. Le aziende, i centri di ricerca e le pubbliche amministrazioni possono avere un incremento di conoscenza sostanziale attivando collaborazioni e partnership strategiche con il mondo esterno. Ecco quindi che a supporto di tali modelli si sviluppano una moltitudine di siti di social networking orientati all’innovazione e, più nello specifico, orientati all’open innovation e al modello di innovazione collaborativa del crowdsourcing. Infine, per quanto concerne il modello di innovazione collaborativa, applicare un modello di crowdsourcing significa che le aziende, le istituzioni governative, i centri di ricerca, etc si avvalgono, per lo sviluppo di progetti innovativi, di un in insieme distribuito ed eterogeneo di persone esterne alla propria organizzazione. Questo processo di esternalizzazione viene abilitato dagli strumenti Web 2.0. Con tale accettazione il crowdsourcing è visto quindi come uno strumento in grado di raggruppare persone nel Web che appartengono a determinate comunità di riferimento. L’applicazione di tali modelli permette lo sviluppo di un’intelligenza collettiva e, quindi, la co- creazione di valore condiviso il quale si può trasformare in innovazione di beni e servizi. Secondo l’articolo M.Porter [3] per la co-creazione di valore o valore condiviso le persone e le organizzazioni devono intraprendere tre strade differenti:  Ri-concepire il processo di creazione dell’innovazione, i modelli di innovazione, i prodotti e i mercati di riferimento;  Ri-definire la produttività nella value chain;  La costruzione di cluster specifici inerenti specifici obiettivi e specifiche tematiche. In quest’analisi il crowdsourcing è inteso quindi come una strategia abilitata dalle tecnologie ICT che adotta un organizzazione per raggiungere i propri obiettivi strategici mediante il coinvolgimento della “folla” di attori esterni. Attori intesi nel senso più ampio di individui, aziende, istituzioni, centri di ricerca, università, organizzazioni non profit, etc, al fine di attivare partnership strategiche volte alla collaborazione e alla co-creazione di valore condiviso.2.2 Analisi del mercato di riferimento In questo contesto è possibile definire una classificazione dei principali siti di social networking oggi presenti in Internet. Tale classificazione si basa sulle funzionalità che questi strumenti offrono e sulle tematiche a cui essi si riferiscono. 5
  6. 6. Una possibile classificazione dei social network è la seguente:  Social network generalisti  Social network tematici e funzionali  Social network UGN (User-generated network)Social Network GeneralistiSi tratta di social network che non trattano di un tema specifico e che non hanno, solitamente, unobiettivo particolare se non quello di mettere in collegamento le persone, le aziende e le istituzioniai fini di “socializzare” e creare relazioni sinergiche tra loro. Solitamente sono i social network piùpopolati da parte degli utenti Internet. Tra questi infatti rientra Facebook, Twitter e, oggi, Google+.Altri esempi sono Netlog, Badoo, Hi5 e ContattiSocial.com.Questi social network sono molto interessanti per le aziende perché offrono la possibilità di attrarree controllare grandi gruppi di utenti tramite l’adozione di una social media strategy. Gli utenti e leorganizzazioni hanno la possibilità di costruire community e la possibilità di promuovere il proprioprofilo personale/aziendale. Ad aggiungersi vanno una moltitudine di servizi e applicazioni gratuitia disposizione per poter ampliare la propria visibilità e gestire al meglio questi canali(comunicazioni e inserzioni pubblicitarie mirate, integrazione tra sito web aziendale e socialnetworks, etc).Social Network Tematici e FunzionaliI social network tematici / funzionali sono quelli che trattano di un tema specifico e che sifocalizzano su funzionalità specifiche, quali ad esempio la tipologia di contenuto multimediale cheessi offrono. In genere questi siti di social networking mantengono una “anima” generalista. Traquesti strumenti un ottimo esempio è rappresentato da LinkedIn, il quale è definito business socialnetwork perché è dedicato a tematiche professionali e di business (lavoro, ricerca di lavoro,discussioni nei vari gruppi su tematiche professionali, aziendali, etc). Oggi LinkedIn ha una rete diutenti attivi di oltre i cento milioni di utenti.Al di là di LinkedIn un social network tematico può essere dedicato a diversi settori o tematiche eoffrire funzionalità specifiche. Dalla tabella 1 è possibile visualizzare alcune tipologia di questi sitidi social networking con alcuni esempi noti. Tipologia di social network EsempiBusiness social network LinkedIn, Viadeo, UNYK, Airpim, BranchOut, Link2me, Next, XINGGeo social network Foursquare, Gowalla, Google Latitude, SCVNGR, Brightkite, Facebook places, Loopt, Socialight, Gbanga, The Hotlist, Epic Mix, Geomium, Wherigo, World of FourcraftPresentation social network SlideSharePodcast e Videocast social network Buzznet,YouTube, Sonorika, Thounds, Soundcloud, PingPhoto social network Flickr, Picasa, DailyBoothTravel social network Exploroo, Passportstamp, TravBuddy.com, TravellerspointFood e Restaurant social network 2Spaghi, YelpPolitics social network Dol2dayInstitutional social network Openpolis 6
  7. 7. Tourism social network Tripntale, CouchSurfingBookmark social network Delicious, UpNewsBook social network Anobii, Goodreads, Shelfari, weReadResearch social network ResearchGATE, FirstGiving, Academia.edu, Epernicus, Quartzy, SciSpace, ScienXe.org, Mendeley, UnispaceInnovation social network NineSigma, Innocentive, EAI, Sudstern TIS Innovation park, Innovation Exchange, Ecosistema 2.0, Kublai, Innovatori PA, Innovatori, Quora, Qwela, Laboranova, Cambrian House, La Fabrique du Futur, Rinnova, Nesting, AsterHealth social network Pazienti.org, DailyStrengthArt social network deviantART, Taltopia… Tabella 1. Tipologie di Social NetworksLa lista potrebbe proseguire fino all’infinito e, data la dinamicità di questi strumenti, è difficilestilare una lista aggiornata dei principali siti di social networking. Le applicazioni della socialitàonline e dello scambio collaborativo sono innumerevoli così come sono innumerevoli le opportunitàriservate ai cittadini e alle organizzazioni nell’utilizzare queste tecnologie a proprio.Nell’era dell’economia digitale questi servizi sono di grande interesse e successo e possono essereopportunamente integrati con il sito web personale/aziendale, piuttosto che alla propria paginaFacebook o Twitter, raggiungendo cosi un potenziale di utenti davvero straordinario.Social Network UGN (User-Generated Network)Gli UGN sono i social network creati da singoli individui, gruppi e organizzazioni che possonoprogettare le basi di una loro community a basso costo. Esistono diversi servizi che permettono dicreare il proprio social network gratuitamente (open source) o a fronte di una piccola spesa su basemensile o annuale (proprietari). Tra questi i più conosciuti sono Liferay, NING, Wordpress,JomSocial (Joomla) e Drupal. Tra i sistemi open source vi sono Liferay, SocialEngine, iSocial,Mahara, Appleseed, Spree, Scuttle, AroundMe, Clonesumating, Joomla e Drupal. Tuttavia esistonouna moltitudine di servizi in tal senso meno conosciuti, quali ad esempio Spruz, mixxt, wall.fm,Buddypress, Pligg, Elgg, SWCMS e Socialgo.Proseguendo l’analisi risulta cruciale stabilire quali siano gli obiettivi di questi strumenti, i qualipossono essere raggruppati nelle seguenti tre categorie:  Orientato alla costruzione condivisa di valore;  Orientato allo sviluppo di processi di interazione;  Orientato alla condivisione di informazioni.Un social network può essere quindi più o meno orientato ad uno di questi obiettivi oppure puòperseguire tutti e tre gli aspetti in diversa misura. Ad esempio Kublai risulta essere un ottimoequilibrio tra tutte e tre gli obiettivi elencati.Infine di cruciale importanza è il modello di distribuzione di ogni sito di social networking che sipreoccupa della sua vita al di fuori di “se stesso”. Attraverso portlet, widget, moduli social box,embed, etc danno la possibilità di esportare e ripubblicare i contenuti con cui si interagisce al lorointerno. Oltre a ciò molti siti di social networking, in primis Facebook, hanno attivato anche unflusso opposto, quello che permette di “notificare” al proprio network un contenuto “trovato” nel 7
  8. 8. Web (share, like, add this, etc). Tale pratica è molto utilizzata anche per i siti di innovation networking che si avvalgono del pulsante like di facebook per condividere i contenuti direttamente sul profilo personale di facebook. Oltre a facebook vi sono ad esempio il pulsante +1 di Google+ o tweet di Twitter.2.3 Innovation Network. Una possibile classificazione delle piattaforme web-based Le Innovation Networks sono reti di individui, organizzazioni e istituzioni che permettono di creare, mantenere ed evolvere relazioni sinergiche e strategiche tra loro, al fine di innovare un prodotto o servizio, risolvere criticità o migliorare il processo di produzione lungo la catena del valore. Tali strumenti consentono di concentrare e raccogliere le conoscenze e competenze necessarie attraverso i vari attori collegati alla community della Rete di Innovazione in un unico ambiente integrato. Si tratta principalmente di piattaforme orientate alla costruzione condivisa di conoscenza, alla condivisione di informazioni e alla co-creazione di valore. In queste piattaforme non sempre il focus della rete è quello di implementare strumenti per la creazione di relazioni tra i membri della community. Spesso viene riscontrato un elemento comune denominatore che separa i vari stakeholder della community. Questo elemento può essere rappresentato da un gruppo di pressione specifico sui temi dell’innovazione, da un progetto di innovazione piuttosto che da una sfida proposta da un organizzazione alla community di riferimento o, semplicemente, un gruppo di discussione concernenti tematiche specifiche. Dal punto di vista delle organizzazioni gli innovation network offrono la possibilità di ottenere un vantaggio significativo in termini di tempo, risorse umane e, soprattutto, per l’introduzione di innovazioni di prodotto/servizio o di processo all’interno della propria organizzazione. Ciò è reso possibile dal cambiamento di paradigma adottato dalle organizzazioni. Passando ad un visione open innovation e sfruttando le enormi potenzialità delle persone e dei siti di innovation networking le organizzazioni possono creare valore a basso costo e in tempi ragionevoli. Grazie a queste piattaforme i vari stakeholder possono individuare repentinamente le conoscenze e competenze necessarie alla risoluzione di un problema o alla realizzazione della propria idea. Gli stakeholders che partecipano alla rete, collaborano, condividono, discutono con gli altri membri della community possono trovare la via più semplice per tradurre le proprie idee in progetti concreti o possono individuare una soluzione comune ad un problema specifico. Si tratta dello co-creazione di valore, la quale si traduce in innovazione. Innovazione intesa come innovazione tecnologica, innovazione di prodotto / servizio ma innovazione intesa anche dal punto di vista cognitivo e sociale. Dal punto di vista delle persone questi strumenti permettono di mettersi in gioco, dimostrare le proprie conoscenze e competenze a chi potrebbe averne bisogno piuttosto che mettersi in sfida per la risoluzione di un determinato problema. Le persone che collaborano in queste reti sono solitamente persone laureate con un forte propensione all’innovazione. Le motivazioni alla base per cui queste persone partecipano attivamente a queste reti sono le più svariate. Oltre alla possibilità di mettersi in gioco spesso le persone orientate all’innovazione sono guidate dalla passione, dalla web reputation e da altri elementi motivazionali che non verranno discussi in questa sede. Sicuramente è importante evidenziare che alcune reti di innovazione implementano dei sistemi di incentivi che possono offrire diversi “premi” ai membri della community per la partecipazione e collaborazione alla risoluzione di una sfida o di un progetto d’innovazione. Per quanto concerne gli ideatori dei siti di innovation network essi adottano queste tecnologie, applicano il paradigma dell’open innovation e adottano il modello di innovazione collaborativa del crowdsourcing per varie motivazioni. Il loro obiettivo comune è quello di agevolare il processo di innovazione attraverso un insieme distribuito di persone , le quali possono portare alla co-creazione di valore tramite la partecipazione, la collaborazione e la condivisione di conoscenze e competenze. 8
  9. 9. Queste persone spesso creano dei cluster specifici per lo sviluppo di un progetto/servizio/prodotto,per la risoluzione di un problema specifico piuttosto che per la discussione su tematiche specifiche.Una possibile classificazione dei siti di innovation network può avvenire in base agli obiettivi escopi che gli ideatori si prefiggono. Tali obiettivi possono essere classificati a seconda dellatipologia di organizzazione e modello di governance della rete che c’è alla base. In aggiunta tali retisi possono classificare, come definito nel paragrafo precedente, come siti di social networkingtematici/funzionali. In tal senso tali reti si calano all’interno di tematiche specifiche e all’interno deivari settori di mercato. Dopo un ampio scouting delle innovaton network presenti su Internet sonoemerse diverse tipologie di innovation network (tabella 2). Tipologia di Innovation Network EsempiBusiness innovation network NineSigma, Innocentive, h2biz, innovation Exchange, Spigit, cambrianhouse, Amazon Mechanical Turk (Beta), Clickworker, Short Task (Beta), Innosabi, CRITInstitutional innovation network TasLab (Beta), Kublai, EAI, SudStern, Next, Innovatori PA, Laboranova, Torino Wireless, Rete Alta Tecnologia Emilia-Romagna, Manorlabs (Spigit)Research innovation network ResearchGATE, Academia.edu, Epernicus, SciSpace, OwelaHealth innovation network Pazienti.orgLobby/ No Profits innovation network Innovatori, TIMU, Ecosistema 2.0, Firstgiving,Funding innovation network Kickstarter, Pledgebank… Tabella 2. Tipologie di Innovation NetworksNel mondo Enterprise 2.0 le innovation network hanno come scopo quello di implementare nuovimodelli informativi e comunicativi aziendali in un’ottica sociale. Sempre più organizzazioni fannoricorso a tali modelli e tecnologie per la risoluzione di problemi (problemsourcing), per la creazionedi innovazione, per la ricerca di partnership strategiche, per la ricerca di fondi (crowdfunding), etc.Nei prossimi capitoli saranno presentate quattro di queste reti di innovazione. Tra queste due di essesi riferiscono alle prime business innovation network nate (NineSigma e Innocenitve), unainstitutional innovation network (Kublai) e una Lobby innovation network (Innovatori).3. NineSigmaNineSigma è un fornitore di servizi statunitense per l’open innovation che aiuta le organizzazioniclienti a sviluppare e massimizzare il valore dei loro programmi di innovazione tramite i serviziofferti dalla società e la piattaforma web-based, quest’ultima costituita da una base di utenti pronti aoffrire richieste di progetti (innovation seekers) e da migliaia di utenti pronti a riceverle (solutionproviders). È la rete di fornitori di innovazione aperta più grande al mondo e copre tutti i settori, learee geografiche e le discipline tecniche, offrendo cosi un accesso senza precedenti sia per leconoscenze brevettate e pre-brevettate sia per la capacità di intelligence. La società è posizionatanegli Stati Uniti e ha uffici presenti in Europa, Giappone e Australia.Il ruolo centrale di NineSigma è quello di aiutare l’utente innovation seeker ad individuare, in basealle proprie esigenze di business, una squadra vincente sulla base della comunità dei solutionproviders, in modo tale da raggiungere l’obiettivo prefissato. Tra i principali fruitori di tale servizio 9
  10. 10. vi sono grandi imprese, piccole medie imprese (PMI), Centri di ricerca, Università, istituzionigovernative, trade organizations e innovatori individuali (persone).La società è nata nel 2000 grazie al contributo del professore Mehran Mehregany e Goodrich ed èstata la prima azienda fornitrice di servizi per l’open innovation e il crowdsourcing ancor prima chetali concetti fossero riconosciuti come pratica comune. Nel 2008 NineSigma è stata classificata unadelle aziende in più rapida crescita negli Stati Uniti (20 per cento su 5000 aziende).3.1 Governance della ReteIl team di NineSigma è composto da diverse figure, integrando professionisti provenienti da unamoltitudine di settori, tra cui imprenditori, consulenti per l’innovazione, persone che stannosvolgendo dottorati di ricerca, scienziati, etc.NineSigma è gestito e coordinato dall’executive management team e dal consiglio diamministrazione. Si avvale di persone con diverse competenze tra cui esperti di innovazione echange management, marketing, vendite, finanza, etc.NineSigma immagina un mondo in cui le organizzazioni appartenenti al settore industriale, leorganizzazioni governative e le organizzazioni non governative operino tra loro tramite forme dicollaborazione aperte per raggiungere obiettivi strategici di innovazione e per risolvere una serie piùampia di questioni sociali e ambientali che influenzano tutte le organizzazioni. All’interno di questavisione NineSigma gioca un ruolo fondamentale. NineSigma è orientata al valore guidatodall’adozione del paradigma dell’open innovation e del modello di crowdsourcing offrendo servizidi consulenza per l’open innovation e fornendo ai suoi fruitori una piattaforma web-based, definitaanche open innovation network o semplicemente innovation network. In tal modo permette diraggiungere la comunità globale dei solution providers e quindi di adottare e utilizzare le loroconoscenze per raggiungere il valore massimo atteso.La innovation network NineSigma favorisce l’incontro tra innovation seekers e solutions provider alfine di migliorare e velocizzare la catena del valore dell’innovazione, grazie al supporto e ai serviziofferti da NineSigma. Nella figura 1 è possibile visualizzare l’universo di open innovation secondola visione di NineSigma. Figura 1. Universo Open Innovation di NineSigma3.2 Modello di BusinessIl modello di business NineSigma si basa sulla condivisione delle conoscenze e competenze tra idiversi reparti di Ricerca & Sviluppo (R&D) presenti negli Centri di Ricerca (CdR), nelleUniversità, ma anche tra le organizzazioni stesse e tra la popolazione presente su Internet. 10
  11. 11. L’ecosistema NineSigma di Open Innovation può fornire le soluzioni di cui le organizzazioni hannobisogno per raggiungere i propri obiettivi di business critici. Dallo sviluppo di nuovi prodotti aprogrammi di sostenibilità, i fornitori di soluzioni di NineSigma possono aiutare le aziende araggiungere gli obiettivi di business critici.Le organizzazioni possono scegliere se lanciare una serie di ricerche di conoscenze oppure proporreidee/progetti utilizzano le “Requests for Proposals” per trovare rapidamente una risoluzione diopen innovation (innovazione di prodotto, tecnologie di processo, tecnologie della piattaforma,nuove capacità e competenze, etc).Il modello alla base è l’incontro tra innovation seekers e solution providers (figura 2) attraverso lefunzionalità, i servizi offerti dalla piattaforma e i servizi intermedi offerti da NineSigma.NineSigma ricava i suoi introiti tramite l’offerta di servizi e prodotti software per le organizzazioniche richiedono la consulenza e l’utilizzo della piattaforma, sfruttando cosi la base utenti formata dacentinaia di migliaia di solution providers. Figura 2. Modello concettuale NineSigma3.3 Architettura della piattaformaNineSigma si avvale di una piattaforma composta da un sito web della società, da un sito diinnovation networking per l’incontro tra innovation seekers e solution providers e da un blog per lacommunity, definito “Blog for Open Innovation Network Community” (Bloinc). La piattaformarisulta cosi un ambiente unico e perfettamente integrato che si basa sulla piattaforma web diMicrosoft, implementata con codice ASP.NET. Quest’ultimo è un framework che permette dicreare soluzioni Web basate su standard. Offre un ricco insieme di funzionalità e controlli semplicied intuitivi che agevolano l’integrazione di database, servizi Web e applicazioni Internet avanzate.L’installazione della Web Platform di Microsoft è gratuita e comprende anche un editor di sviluppoWeb gratuito, denominato Visual Web Developer Express.Si avvale inoltre del JavaScrip framework e il team svolge le analisi del sito attraverso il tool diWeb Analytics di google analytics. Offre anche un framework AJAX completo che consente direalizzare esperienze utente avanzate. Grazie a jQuery è possibile semplificare la gestione deicontenuti e delle animazioni, mentre i controlli AJAX attivati permettono di aggiungere eventiAJAX anche negli altri siti web. Tale piattaforma offre supporto sia a livello client-side che server-side. 11
  12. 12. Figura 3. Architettura piattaforma Web MicrosoftIl blog è implementato sulla piattaforma CMS open source di Blog engine.NET, la quale permettedi creare un sito web avente la funzione di blog. Si tratta di un CMS gratuito e sviluppato inASP.NET 2.0, diventata la piattaforma Web di riferimento per gli sviluppatori .NET e che si basasul Team Foundation Server.3.4 Servizi e prodotti offertiNineSigma fornisce diversi prodotti e servizi ai propri utenti attraverso la piattaforma e attraverso iservizi di consulenza e supporto erogati dall’azienda stessa. Questi prodotti e servizi sidifferenziano a seconda della tipologia di utente, ovvero tra i solution providers e gli innovationseekers. I solution providers possono accedere ai prodotti e servizi di supporto gratuitamente, previaregistrazione al sistema. Gli innovation seekers invece devono contattare direttamente l’aziendatramite la piattaforma per la definizione dei prodotti e servizi necessari.3.4.1 Solution providersNineSigma offre alla comunità dei solution providers diversi servizi on-line attraverso il portale,l’innovation network e il blog. Nelle tabelle sottostanti vengono presentati alcuni dei principaliservizi presenti nel portale e nel innovation network. Infine viene brevemente presentato il blogNineSigma. Funzionalità e servizi PortaleL’Homepage offre diversi contenuti concernenti che cos’è NineSigma, cosa fa e il network (vision, team,clienti, servizi offerti, casi di studio, etc) attraverso il top menu di navigazione. La pagina implementa unportlet che visualizza i progetti a rotazione, un widget per la visualizzazione di video direttamente dal canaleYouTube NineSigma.Sezione News & Eventi con la possibilità di partecipare a web seminar di interesse o formativi,visualizzare articoli, eventi, comunicati stampa e una libreria di contenuti.Servizio RSS feed che offre la possibilità di abbonarsi alla homepage e restare sempre aggiornati. Inoltrel’utente può sottoscrivere il servizio RSS feed per il blog.Implementa un motore di ricerca interno per la ricerca di contenutiSezione FAQs 12
  13. 13. Accesso Blog communityAccesso Innovation Network (solution provider)Collegamento con altre piattaforme di social networking dove sono presenti community virtuali(Facebook e Twitter). Non è presente il collegamento con LinkedIn.Servizio “contact us” tramite una form predefinita oppure tramite il contatto diretto della sede diriferimento.Il portale è disponibile in Inglese e Giapponese. Funzionalità e servizi Innovation NetworkPagina Requests. La pagina requests è suddivisa in tre macro blocchi. Vengono proposte le richiesterilevati, tutte le richieste disponibili nel sistema e, infine, una sezione che mostra all’utente le proposte a cuil’utente ha partecipato, contribuito ed inviato al sistema NineSigma.Per quanto riguarda la sezione “Relevant Requests” il sistema propone le richieste a seconda del proprioprofilo personale. Il sistema si basa su una tassonomia specifica che esegue il match tra le competenze e isettori di riferimento con gli interessi ed esperienze dell’utente.Profilo personale. Nel profilo personale l’utente può accedere ad una serie di funzionalità. Questefunzionalità sono suddivise in quattro sezioni:  Change Password. L’utente può modificare i dati di accesso al sistema (nome utente, password) e le informazioni di contatto.  Update Contact Information. Il sistema richiede di specificare i dati personali dell’utente. Tra questi dati l’utente deve specificare il nome, la tipologia di organizzazione a cui appartiene, il settore di riferimento, il dipartimento, la posizione occupata e l’URL del sito Web dell’organizzazione. È possibile fornire una breve descrizione personale, indicare tramite una ceck list dove si è venuti a conoscenza di NineSigma, sottoscriversi ad una serie di servizi di newsletter tramite l’invio diretto via e-mail delle notifiche e, infine, caricare il curriculum vitae.  Update Keywords. In questa pagina l’utente deve specificare le keywords che descrivono al meglio le caratteristiche personali che descrivono lo spazio personale di competenze. In base a queste keywords NineSigma visualizzerà all’utente le richieste rilevanti nella pagina requests. Inoltre se l’utente lo desidera può attivare la funzione di aggiornamento delle richieste rilevanti via e-mail per la notifica di queste nuove richieste. La tassonomia di NineSigma è strutturata in tre livelli di gerarchia:  Tecnologia: si intendono i settori per area tecnica.  Specialità: si intendono tutte le varie specializzazioni dei vari settori (ad esempio per il settore Computer & IT possiamo trovare l’AI, Algorithms, HCI, Modeling and Simulation, etc)  Keywords: il sistema restituisce le keywords associate alla tecnologia e alla specializzazione indicata. Per cercare rapidamente la tassonomia per keyword legate ai propri interessi è sufficiente inserire una parola chiave nella box di ricerca. I risultati della ricerca mostrano alcune parole chiavi presenti nel sistema, le quali costituiscono la tassonomia. È possibile evidenziare una o più parole chiavi dai risultati della ricerca e aggiungerli al proprio profilo tramite la funzionalità aggiungi. Un altro metodo è quello di visualizzare direttamente la tassonomia proposta dal sistema. Il sistema offre una funzionalità di filtraggio delle keyword in base alla tecnologia di interesse e il settore di riferimento. In entrambi i casi vi sono praticamente tutti i settori esistenti. Stesso discorso e stessa procedura valgono per la selezione del settore specifico di riferimento all’interno di quella determinata tecnologia. Anche qui l’utente che vuole aggiungere alcune keyword nel proprio profilo deve selezionare la keyword e inserirla nel proprio profilo personale tramite la funzionalità aggiungi.  Update Overview. In questa sezione il sistema richiede all’utente di inserire una biografia personale e una panoramica della propria organizzazione. Inoltre l’utente può inserire il proprio curriculum vitae attraverso la funzionalità aggiungi file. Tuttavia il sistema specifica che tali informazioni non sono obbligatorie per completare la registrazione e che servono sostanzialmente a matchare le competenze dell’utente con le richieste da parte degli innovation seekers e a categorizzare in maniera dettagliata i solution providers per un individuazione delle conoscenze e competenze precisa e 13
  14. 14. rapida. In aggiunta chiede di specificare il range dei ricavi della propria organizzazione suddivisi in intervalli.MyNineSigma Help. Fornisce informazioni dettagliate sulle modalità di partecipazione, su come completareil profilo personale, come inviare una proposta di soluzione, come scrivere una proposta e come vienevalutata una proposta. Tali informazioni non sono visualizzabili direttamente all’interno della rete ma sonodocumenti in pdf. In aggiunta il sistema rende disponibili una serie di aiuti in linea durante le azionidell’utente. In ogni pagina il sistema visualizza brevi indicazioni all’utente al fine di agevolarlo nell’utilizzodell’innovation network. Si tratta di aiuti statici testuali e non pop up dinamici.Logout. Permette semplicemente all’utente di sloggarsi dalla piattaforma.Servizio di newsletter mirato e personalizzabile per essere sempre aggiornati sulle nuove richieste propostea cadenza settimanale, sulle tematiche dell’open innovation, sulle richieste di proposte in base al proprioprofilo, sui comunicati stampa, white papers, web events e conferenze.Un solution providers può gestire più profili da un unico login.Implementa un motore di ricerca interno per individuare le richieste proposte dagli innovation seekerstramite l’inserimento del codice RFP (numero identificativo).Collegamento con altre piattaforme di social networking dove sono presenti community virtuali(Facebook e Twitter). Non è presente il collegamento con LinkedIn.Funzionalità recupero dati di accesso al sistemaUn sistema di filtraggio delle richieste, il quale permette di visualizzare le sfide proposte in base adeterminati criteri di selezione. Tra questi è possibile selezionare le richieste in base all’area tecnica diriferimento e al settore industriale di riferimento della richiesta.Possibilità di visualizzare lo stato delle proposte inviate e ricevere feedback sulle proposte inviate dallasocietà richiedente.Sistema di incentivi erogati dai innovation seekers. Si tratta di incentivi off-line (offerta di contratti dicollaborazione/lavoro nella ricerca o di consulenza, finanziamenti per la realizzazione, licenza tecnologica,accordi di fornitura, acquisto del servizio/prodotto finale a condizioni particolari)Per quanto riguarda il blog NineSigma offre le classiche funzionalità dei servizi di blogging (tagcloud, feed RSS disponibili per tutte le categorie, blogrool, etc). 14
  15. 15. Nella figura 4 è possibile visualizzare l’homepage del sito web NineSigma e nella figura 5 èrappresentato lo screenshot della rete di innovazione. Figura 4. Homepage Innocentive Figura 5. Pagina personale utente (solution provider) 15
  16. 16. 3.4.1.1 Area Progetti Viene ora analizzata l’area progetti di NineSigma implementata nell’innovation network, definita “area richieste” (Request for proposal – RFP). Ritornando alla pagina Requests l’utente solutions provider può cominciare a visualizzare le proposte descritte ed inviate dagli innovation seekers, tramite l’intermediazione di NineSigma. L’innovation seeker comincia nell’effettuare una dichiarazione o una RFP che viene distribuita ai membri della community dei solution providers. Lo scopo di questa prima richiesta di progetto è quello di definire una sottorete che presenta una base di utenti di circa dieci mila solution providers che possono fornire all’utente le conoscenze, competenze e tecnologie necessarie alla risoluzione del problema. L’apertura di tale processo non significa che l’idea di base dell’utente è esposta a tutti. Le informazioni sulla concorrenza restano private. NineSigma si occupa di supportare l’innovation seeker nella definizione della RFP e di tradurla in una dichiarazione confidenziale. L’innovation seeker può quindi creare, proporre attraverso la piattaforma un’idea di progetto o un quesito per risolvere una criticità del proprio Business. Dall’altro lato l’utente solution provider può partecipare alla risoluzione delle richieste proposte presenti sulla piattaforma. Esiste infatti la possibilità di richiedere on-line o di scaricare direttamente dal portale materiale informativo sulle proposte della piattaforma (pdf) e di iscriversi ad una newsletter per essere aggiornati sulle proposte del sistema a cui si potrebbe essere interessati. Le RFP sono identificate tramite diversi attributi tra cui:  un codice identificativo univoco, il quale permette una ricerca unica per ogni RFP memorizzato all’interno del database;  il nome della proposta;  la scadenza della proposta (due date);  il template della proposta (download);  contatto mail per effettuare una domanda al proponente;  una ceckbox dove è possibile spuntare la propria intenzione di risolvere la proposta in oggetto;  una ceckbox dove è possibile spuntare se si è inviata la proposta o meno. Ogni proposta è associata ad un documento in PDF, dove sono contenute tutte le informazioni necessarie alla risoluzione della proposta. Nella prima parte di questo documento è possibile visualizzare il codice identificativo della proposta, la scadenza della stessa, il manager proponente e i contatti per il supporto help desk (mail e numero telefonico di riferimento). Dopo di che vi è la spiegazione dell’opportunità, la timeline e i dati sui finanziamenti e le opportunità rivolte ai vincitori. Nella seconda parte del documento vi è la descrizione della proposta in dettaglio, il Background richiesto con l’obiettivo da raggiungere e i possibili approcci che è possibile adottare. Vengono elencati anche gli approcci che non sono accettati. Vi è una parte dedicata alle fasi del progetto da seguire e le indicazioni degli attori che possono dare risposte adeguate, ad esempio soltanto aziende e istituti di ricerca (oppure Consulenti, Imprenditori, Inventori, Freelancer, etc). Un’altra parte del documento descrive il carattere non confidenziale della proposta e le linee guida da seguire per la “risposta”. In questa sezione si intende che la proposta che verrà presentata non sarà considerata come contenente informazioni riservate da parte di NineSigma. 16
  17. 17. Tra le linee guida indicate solitamente viene richiesto un excutive summary (circa 3 pagine), unabreve descrizione dell’approccio adottato, informazioni sulla performance tecnologica e, infine, ilbackground e descrizione del team di rispondenti e delle loro rispettive esperienze. Infine vi è unasezione dedicata ai parametri di valutazione da seguire della proposta da parte del cliente diNineSigma. I criteri di valutazione si basano sui seguenti indicatori:  il complessivo valore scientifico e tecnico dell’approccio proposto;  la posizione nei riguardi della proprietà intellettuale  concetto di economia potenziale  le capacità e le esperienze del/dei rispondente/rispondenti  il grado di realismo della proposta  la stima dei costiDopo la valutazione il “cliente” si metterà in contatto con le persone che avranno inviato le loroproposte per dare indicazioni sui prossimi step del progetto.3.4.2 Innovation seekersNineSigma offre una gamma completa di prodotti allo stato dell’arte e servizi che permettono alleorganizzazioni di sfruttare le connessioni per la co-creazione di valore attraverso un correttoallineamento organizzativo e di processo. I servizi che mette a disposizione NineSigma sonopersonalizzabili in modo da soddisfare esigenze specifiche, indipendentemente da dove l’aziendacliente è ubicata nel percorso di Open Innovation.Tra i servizi che NineSigma mette a disposizione dei propri clienti vi sono cinque categorieprincipali di collaborative innovation, rappresentati graficamente nella figura 6. 1. Discovery & Solutions. 2. Intelligence & Prototyping. 3. Managing Technical Crowds. 4. Collaborative Leadership. 5. Innovation Process & Coaching. Figura 6. Infografica servizi offerti NineSigma 17
  18. 18. Discovery & Solutions  RFP – Request for Proposals – è uno strumento potente che può essere utilizzato per trovare le tecnologie emergenti, nuove soluzioni, esperti, fornitori, etc. Inoltre questo strumento permette di valutare le soluzioni inviate dai solution providers e di verificarle attraverso una metodologia di assessment condivise da NineSigma.  Target Search. Si tratta di un servizio che offre lo staff di NineSigma per permettere alle aziende di individuare i partner per l’avvio di collaborazioni strategiche. Il team di NineSigma (Program Manager) collabora a stretto contatto con l’organizzazione cliente. Tale servizio viene condotto entro 10-12 settimane dal lancio del progetto.  Technology Landscaping. Si tratta di un approccio di ricerca mirato cha accompagna una RFP o un progetto di ricerca mirato. Fornisce una valutazione approfondita di una tecnologia per identificare lo stato attuale e futuro dello sviluppo di una tecnologia (identificazione partner per lo sviluppo tecnologico, potenziali concorrenti, nuove opportunità, etc)  Needs Assessment. Si tratta di una componente fondamentale del servizio Discovery & Solutions capabilities. NineSigma offre alle proprie organizzazioni clienti diversi approcci per aiutare le aziende a identificare le proprie esigenze e definire l’approccio più adatto al fine di individuare una nuova soluzione possibile.Intelligence & Prototyping  NS2 Accelerated in-market solutions. Si tratta di un servizio offerto da NineSigma con la stretta collaborazione di Nottingham Spirk (NS2) per stabilire gli indirizzi di programma delle organizzazioni clienti. Se il cliente è alla ricerca di un innovazione di prodotto esistente o di una categoria completamente nuova, il programma NS2 stila un’idea dal concept iniziale al prototipo funzionale in un breve periodo di tempo (tipicamente 4-18 mesi). Tali programmi permettono alle organizzazioni clienti di creare nuovi flussi di reddito dai propri clienti e prodotti industriali, etc.  Business & Market Intelligence. Si tratta di un programma che trasforma i dati e le informazioni non strutturate in conoscenze che permettono alle organizzazioni di intraprendere le proprie strategie (nuovi prodotti/servizi, processo di sviluppo, ingresso in nuovi mercati, licenze e obiettivi di acquisizione, formazione di alleanze strategiche, scelta di sourcing, etc).  Technology Trend Monitoring. Grazie alla partnership tra NineSigma e Newedge, NineSigma offre un report mensile che fornisce analisi approfondite sui trend e le tendenze di mercato nei vari settori industriali. NineSigma e Newedge offrono un servizio di consulenza dei trend specifici e sull’impatto che potrebbero avere nel business di un organizzazione. Il servizio offre anche report ad hoc per le aziende.Managing Technical Crowds  Crowdsourcing Platform. Si tratta della piattaforma di innovazione oggetto di studio sviluppata con il partner Chaordix. 18
  19. 19.  Crowd Recruitment. NineSigma attraverso la piattaforma offre una comunità di centinaia di migliaia di solution providers con diverse conoscenze, competenze e tecnologie.  Managing Innovation Portals. NineSigma si propone di gestire i portali per l’innovazione delle organizzazioni o il sito web dell’organizzazione.Collaborative Leadership  NineSigma Linked Innovation. NineSigma si pone come intermediario neutrale tra le organizzazioni e la base di utenti dei solution providers per facilitare e guidare le organizzazioni nel processo di acquisizione di nuove soluzioni.  Collaborative Assessment. Servizio che permette di valutare il grado di collaborazione dei programmi intrapresi dalle organizzazioni clienti tramite le metodologie e gli approcci di NineSigma. Ad esempio NineSigma effettua test psicometrici per la valutazione del comportamento collaborativo al fine di migliorarlo, attraverso una comprensione dei punti di forza, punti di debolezza, motivazioni, etc.  Team Development. NineSigma supporta le organizzazioni clienti nella costruzione di team di innovazione specifici, a partire da individui di coaching e tramite l’adozione di comportamenti di innovazione collaborativa. Ad esempio offre un servizio di consulenza su come fare gioco di squadra e come collaborare al meglio (gestione dei conflitti, individuazione punti di forza, etc).Innovation Process & Coaching  Development Workshops & Training. Si tratta di un servizio di consulenza che NineSigma offre alla organizzazioni che lo richiedono. Si tratta di seminari e sessioni di formazione per illustrare i principi dell’innovazione collaborativa. Tali incontri possono assumere una forma di coaching per acquisire nuove competenze, creare consenso all’interno del team e allineare il team verso un obiettivo comune e condiviso.  NineSigma OI Office. L’ufficio OI supporta gli obiettivi di innovazione esterni all’azienda fornendo un adeguato livello di supporto e definendo la struttura e i processi interni del team (progettazione organizzativa, processi di lavoro, training, coaching, strumenti di supporto, program management, etc).  Tools & Methodologies. NineSigma offre una vasta gamma di strumenti e metodologie per migliorare il programma di innovazione di un cliente e aiutarli a raggiungere i propri obiettivi di business e di innovazione. Questi strumenti possono aiutare il cliente a identificare e dare priorità alle esigenze strategiche, la valutazione di potenziali partner, etc.Oltre ai tool e servizi appena descritti NineSigma offre i seguenti servizi. Strategic Advisory: combinazione di servizi di consulenza, coaching e pianificazione attraverso i consulenti strategici NineSigma che aiutano gli utenti ad identificare i propri punti di forza interni e le proprie lacune, e sviluppare una roadmap che aiuti a raggiungere i propri obiettivi di innovazione strategica; 19
  20. 20.  Intermediary Services: utilizzando la propria rete strategica di fornitori di soluzioni provenienti da tutto il mondo aiuta a collegarsi con esperti per trovare le informazioni necessarie ad aumentare le proprie competenze core d’innovazione.; Intelligence Services: processi globali di mappatura per valutare il panorama delle nuove tecnologie emergenti del settore e per sostenere una serie di decisioni strategiche e di azioni perseguibili; OI Process Integration Services: un programma di Open Innovation strutturato per permettere alle organizzazioni di adottare in modo efficace le nuove conoscenze attraverso il processo di Open Innovation e per stabilire le metriche necessarie e gli obblighi di rendicontazione; OI Office: formazione on-site e supporto per lo sviluppo del gruppo interno di una società di Open Innovation con l’accesso alla suite di strumenti NineSigma OI e alla vasta rete mondiale di fornitori di soluzioni; Linked innovation: alternativa unica al modello consorzio in cui le aziende collaborano per affrontare problemi comuni come la regolamentazione del settore o la sostenibilità; Sustainability: un programma per identificare le opportunità di OI e le strategie che si intendono promuovere la sostenibilità attraverso la catena del valore della propria azienda;3.4.3 Collegamento con altre piattaforme di social networkingNineSigma è presente sui seguenti siti di social networking:  Facebook. NineSigma è presente in Facebook tramite l’ausilio di una fanpage denominata “NineSigma, Inc.”, la quale è stata creata circa ad Aprile 2011. La pagina presenta 79 “I like” e segue 18 fanpage, tra cui ad esempio la pagina di Bill Gates e le organizzazioni partner o affiliate. La pagina si avvale dell’applicazione Twitter feed e posta soprattutto note inerenti le richieste di progetto proposte sulla piattaforma NineSigma. Fino ad ora sono state postate 88 note.  Twitter. NineSigma è presente con un profilo Twitter, il quale presenta tweet che rimandano direttamente alle Request for Proposal o contenuti di interesse sulle tematiche dell’open innovation. Fino ad ora sono stati postati 283 tweets con una media di 2 tweet giornalieri. NineSigma segue 226 profili twitter ed è seguita da 600 followers. Infine il profilo presenta 49 liste, le quali permettono di ordinare i propri contatti (concetto di circle per google+, concetto delle liste di facebook).  LinkedIn. NineSigma presenta un profilo aziendale sul business social network LinkedIn e un gruppo chiuso denominato “NineSigma Open Innovation”. In questo gruppo la comunità di solution providers può creare discussioni inerenti specifiche Request for Proposal.  YouTube.NineSigma dispone di un canale YouTube dal 21 Novembre 2010. Tuttavia tale canale non presenta un elevato grado di partecipazione. Gli utenti iscritti al canale sono tre e viene caricato un video, in media, ogni mese. In totale sono stati visualizzati 460 i video presenti mentre il canale è stato visualizzato 58 volte. 20
  21. 21. 3.5 Profilazione, livelli di utilizzo e interazione utenti3.5.1 Accesso al sistema e stakeholdersNella homepage della innovation network, NineSigma fornisce alcune informazioni di baseriguardanti l’accesso al sistema. Gli utenti possono registrarsi e creare il proprio profilo personalegratuitamente. La registrazione al sistema richiede di specificare semplicemente la propria e-mail eil nome e cognome dell’utente.L’ecosistema NineSigma ospita diverse tipologie di stakeholder. Tra questi:  Solution Provider: utenti che appartengono a diverse categorie, tra cui imprenditori, scienziati, ricercatori, esperti di innovazione, etc in ogni settore industriale e non industriale. L’utente NineSigma ha una fascia di età compresa tra i 45 e i 64 anni, con una maggiore frequenza nella fascia d’età 45-54. La percentuale di utenti di sesso maschile e femminile è abbastanza equilibrata, con una lieve maggioranza di utenti di sesso maschile. Gli utenti hanno figli e sono principalmente tutti laureati o in possesso di dottorato di ricerca. Infine, gli utenti si connettono quasi sempre dal luogo di lavoro piuttosto che a casa.  Innovation Seeker: si tratta delle organizzazioni clienti di NineSigma, le quali sono presenti in tutto il Mondo e rappresentano quasi tutti i principali settori (grandi aziende, SMEs, Università, Istituti di Ricerca, innovatori individuali, etc). Tra le aziende clienti più importanti vi sono, ad esempio, Kraft Foods, Xerox, Philips, P&G, Johnson Controls, Whirpool, Ferrero, EastMan, Siemens, Unilever, etc (circa mille aziende in 135 Paesi).  Team NineSigma: integra professionisti provenienti da una varietà di settori, tra cui imprenditori, consulenti per l’innovazione e scienziati con un livello di istruzione elevato (laurea e dottorato di ricerca).  Partner: si tratta dei partner strategici di NineSigma che hanno aiutato l’azienda a creare ulteriore valore per i propri innovation seekers. In particolare uno dei maggiori partner è rappresentato da Nottingham-Spirk, uno dei leader nell’innovazione di prodotto avente il gruppo di ricerca e sviluppo più grande al mondo (circa 900 ricercatori/scienziati), la quale fornisce servizi di consulenza alle più grandi aziende (P&G, General Electric, Black & Decker, etc). Oltre a questa società NineSigma si avvale della collaborazione di fareimpresa S.r.L., Innovation 360 Institute, Invetta, Neos, NewEdge, il Research Institute for Innovation and Sustainability (RIIS), KnowledgeWorks e Vector Growth Partners.  Organizzazioni Affiliate: si tratta di un gruppo di organizzazioni che aiuta e collabora con NineSigma per reperire le risorse necessarie a livello globale (solution providers), al fine di identificare le conoscenze e competenze necessarie agli innovation seekers. Tra queste organizzazioni rientrano università, centri di ricerca, imprese commerciali, grandi e piccole medie imprese e innovatori individuali. Ad esempio sono aziende affiliate l’Enterprise Europe Network della Commissione Europea, un associazione che fornisce risorse per la condivisione di conoscenza e informazioni scientifiche nel settore della chimica denominata American Oil Chemists’ Society – AOCS, l’istituto nazionale statunitense per la salute, l’associazione United Investors – UIA, Infrasoft International, l’associazione adhesive e sealent council – ASC, Flintbox, il centro internazionale di scienza e tecnologia – ISTC, Nerac, l’istituto nazionale degli standard e della tecnologia, etc. 21
  22. 22. 3.5.2 Livelli di utilizzo NineSigma è disponibile on-line dal 2000 e gli utenti solution providers che accedono alla piattaforma visualizzano in media 2,6 pagine al giorni. I search engine si riferiscono a NineSigma per circa il 12% delle ricerche e la percentuale di traffico sulla piattaforma è del 46,5 per cento negli Stati Uniti, il 23,8 per cento in India e il rimanente 29,7 per cento dagli altri paesi. Si tratta di un Innovation Network progettata non tanto per la costruzione di legami sociali on-line quanto piuttosto alla ricerca di conoscenze, competenze e tecnologie da parte degli utenti (sia individui che aziende) per risolvere problemi di business oppure per la proposta di richieste d’innovazione. Per quanto riguarda gli innovation seekers che usufruiscono del servizio di NineSigma possono effettuare richieste di aiuto alla risoluzione di un determinato problema a seconda dell’area tecnica e del settore industriale di riferimento. Tra le aree tecniche presenti in NineSigma vi sono le seguenti: Aerospace Engineering, Agriculture/Farming, Analytics & Testing, Biology, Chemistry, Civil and Environmental Engineering, Communications, Computer & Information Science, Earth Science, Electrical Engineering, Energy and Power, Food Service, Industrila Engineering, Materials Science, Mechanical Engineering, Medicine and Pharmaceuticals, Nanotechnology, Packaging, Physics, Textile Engineering and Science. Per quanto riguarda il settore industriale, NineSigma offre i seguenti: Aerospace and Defense, Agriculture, Automotive and Trasportation, Building and Construction, Chemicals and Materials, Consumer Products, Electronics/Semiconductors/Sensors, Energy/Oil/Gas, Envirnoment/Sustainbility, Manufacturing, Food and Beverage, Healthcare, Packaging, Other.3.5.3 Interazione Utenti Gli strumenti di comunicazione che offre per l’interazione diretta fra gli utenti della rete e per la creazione di comunità sono limitati. All’interno della piattaforma è possibile interagire via Web con gli altri utenti ma soltanto in modalità asincrona (messaggi di posta, forum, blog). Infatti non sono previsti spazi di interazione tra essi se non unicamente i riferimenti personali (contatto e-mail e numero telefonico solitamente). In tal senso non vi sono implementati all’interno della piattaforma sistemi di collaborazione, condivisione, etc e non è possibile utilizzare applicazioni provenienti da terzi. L’unico spazio di interazione tra gli utenti è il blog di riferimento e gli altri canali implementati sui principali siti di social networking (facebook, twitter, LinkedIn e YouTube). L’utente non può in questa piattaforma caricare contenuti al di fuori delle proposte menzionate (ad esempio foto, video, link, etc). Si tratta di una piattaforma centrata sulle proposte/richieste di progetto e non tanto sull’interazione tra gli utente. Di fatto la piattaforma fa da connettore tra i cercatori di innovazione (“Innovation Seekers”) e i fornitori di soluzioni (“Solution Providers”). Il livello di partecipazione degli utenti solution providers è supportato da alcuni incentivi stabiliti nelle RFP. Solitamente nelle RFP gli innovation seekers propongono diverse opportunità e finanziamenti ai solution providers per la risoluzione della proposta. Solitamente gli innovation seekers non offrono un compenso monetario diretto ma offrono finanziamenti per la realizzazione del progetto stesso, la licenza del prodotto/servizio creato, contratti di collaborazione di ricerca o di consulenza, agevolazioni per l’acquisto futuro di questi beni/servizi e accordi di fornitura agevolati. 22
  23. 23. 3.6 Punti di forza e di debolezzaRiassumendo vengono proposti i punti di forza e di debolezza individuati nel corso dell’analisi. Punti di Forza Punti di DebolezzaLeadership di costo e vantaggio della prima mossa. Mancanza di alcuni servizi, tra cui strumenti di interazione tra la comunità dei solution providers (bacheca personale, etc)Materiale formativo e informativo a disposizione sia Non è stato riscontrata alcuna sezione dedicata alleon site che offline (possibilità di stampare o categorie di utenti che potrebbero avere disfunzionidownloadare) cognitive (sito accessibile) e nella rete di innovazione l’usabilità non è sempre rispettata.Presenza di una tassonomia per la ricerca e il Non vi è la presenza di forum e wiki.matching tra richieste e competenzeHelp online e offline Mancanza della tag cloud.Organizzazioni clienti (circa mille) Mancanza di un sistema di web reputation.Base utenti solution providers elevata (circa 10 mila Mancanza di un area progetti in cui creare teamutenti) e numero di clienti innovation seekers specifici, etc. Vi è soltanto la possibilità di scaricareelevato (circa 1000). il template della RFP, effettuare domande via e-mail al committente, inviare la RFP e selezionare se si ha intenzione di partecipare alla richiesta o se si è già inviata la soluzione.Ambiente unico e integrato (sito web, innovation L’utente non può in questa piattaforma caricarenetwork e blog). contenuti al di fuori delle proposte menzionate (ad esempio foto, video, link, etc) e al di là del proprio CV.L’ecosistema NineSigma presenta una buon livello Step burocratici per l’avvio e la risoluzione di unadi quantità e qualità dei contenuti e sono disponibili proposta.tutte le informazioni necessari alla stesura di unprogetto, alla volontà di risolvere progetti piuttostoche risolvere problematiche altrui. La maggior partedei contenuti possono essere direttamente scaricatiin formato pdf dalla pagina stessa. Anche la gestionedella proprietà intellettuale è regolamentata egarantita dalla stesura iniziale della proposta diprogetto alla risoluzione da parte del team diNineSigma.Offre servizi una moltitudine di servizi on-line e off-line (formazione, coaching, supporto tecnico, etc). 23
  24. 24. 4. Innocentive Innocentive è una società nata nel 2001 che offre una piattaforma web-based di innovation networking bastata sul paradigma dell’open innovation e del modello di crowdsourcing, la quale ricopre diversi settori, tra cui l’ingegneria, l’informatica, la matematica, la chimica, le scienze biologiche, le scienze fisiche, etc. L’idea centrale è quella di aiutare le aziende, i governi e le organizzazioni no-profit a migliorare l’innovazione attraverso il modello del crowdsourcing e tramite la fornitura di servizi di consulenza strategica e strumenti software. La piattaforma è popolata da diverse tipologie di attori dell’innovazione, appartenenti a categorie e settori differenti. Essi sono suddivisi in due macrocategorie: “Seekers” e “Solvers”. I seekers sono rappresentati da imprese, organizzazioni no profit, istituzioni governative orientate all’innovazione e che sono alla ricerca di una risoluzione ad un determinato problema. I solvers sono quelle persone che vogliono partecipare e collaborare alla risoluzione del problema posto in essere dai seekers, attraverso il concetto di “challenge”. Si tratta solitamente di persone con competenze diverse, tra cui docenti universitari, ricercatori, impiegati di aziende, universitari, etc, che accettano la sfida, quest’ultima intesa come questione formulata per ottenere accesso a nuove idee e soluzioni. Si può pensare alla sfida come ad una sessione di brainstorming all’interno di un ambiente integrato. Essendo la conoscenza distribuita nei diversi settore di mercato tale sistema permette l’incontro tra “seekers” e “solvers”, consentendo loro la condivisione e lo scambio di conoscenze e competenze per creare innovazione. All’interno della piattaforma vi è anche l’implementazione di sistemi di incentivazione tramite ricompense monetarie per le perizie tecniche fornite da parte dei solvers. Di fatto la piattaforma permette ai seekers di espandere le proprie capacità di innovazione per trovare e/o proporre nuove idee, approcci e soluzioni nel modo più innovativo e veloce possibile. Innocentive dal 2008 conta 64 Seekers (Procter & Gamble, Dow AgroSciences, Eli Lilly, etc) che hanno inviato più di 800 sfide in 40 settori diversi, tra cui nella chimica, computer science, business, etc con una base utenti di circa 250 mila solvers registrati.4.1 Governance della Rete In questa sede è fondamentale definire cosa si intende in questo contesto per Governance della rete. La governance della rete è intesa come lo sviluppo e l’applicazione da parte del management dell’azienda (in questo caso Innocentive) di principi, norme, regole, procedure decisionali e programmi condivisi che determinano l’evoluzione e l’uso di Innocentive. La governance include anche le relazioni tra i vari stakeholder coinvolti e gli obiettivi per cui l’impresa è amministrata. Secondo il team ideatore di Innocentive per competere nell’economia di oggi le aziende devono trovare il modo di innovare più velocemente e ridurre il time to market (David Ritter, CTO). Il team di Innocentive è composto dal CdA della società, dal management team, dal comitato consultivo e dallo staff tecnico e di supporto. Si avvale inoltre di un dipartimento marketing ben sviluppato. Si tratta di un gruppo di persone con le seguenti principali competenze:  Change and innovation management  Knowledge management  Analisi del processo di innovazione  Marketing  Ricerca e sviluppo tecnologie ICT  Etc. 24
  25. 25. Il modello di collaborazione di Innocentive è composto da tre comparti principali: la solvers community, i seekers e il team Innocentive. La struttura è cosi costituita al fine di agevolare l’interazione e la collaborazione degli attori attraverso il ciclo dell’innovazione.4.2 Modello di Business Innocentive è un pioniere dell’open innovation e del crowdsourcing che permette alle aziende di risolvere i loro problemi chiave attraverso il collegamento a diverse fonti di innovazione, inclusi i dipendenti, i clienti, i partners e il mercato dei solvers. La comunità dei solvers rappresenta un valore inestimabile e può raggiungere un bacino di utenti incredibilmente alto tramite l’utilizzo della piattaforma cloud-based fornita. Quest’ultima è una suite completa di strumenti e servizi che aiutano le organizzazioni a cercare e sfruttare le comunità virtuali di collaborazione per la soluzioni di problemi. Le organizzazioni a cui si rivolge sono le aziende, le istituzioni governative, le organizzazioni non profits e i partners. Il modello utilizzato all’interno della piattaforma si basa su due tipologie di utenti denominati seekers e solvers. I seekers sono aziende, istituzioni governative, organizzazioni non-profit e partners che stanno cercando la risoluzione ad un determinato problema o quesito per incrementare e accelerare il processo di innovazione (innovation capability). Dall’altra parte invece vi sono i solvers che sono desiderosi di accettare un quesito o una sfida di innovazione. Si tratta di persone eterogenee tra loro (professori, ricercatori, esperti di settore, etc.). Innocentive si basa dunque sul concetto di conoscenza distribuita nei mercati di tutto il mondo. In tal senso essa ha creato ed acquisito valore per i suoi seekers e solvers, consentendo loro lo scambio di ricompense monetarie per le perizie tecniche esterne. L’azienda ricava i suoi introiti trattenendo una percentuale ad ogni risoluzione di una sfida ottenuta e tramite i servizi e tools offerti alle organizzazioni clienti. Sostanzialmente un seeker può proporre attraverso la piattaforma una richiesta di aiuto (challenge) per un’area del suo business critica alla quale risponderà la community dei solvers. Il modello concettuale alla base di Innocentive è che la sfida guida l’innovazione (Callenge Driven Innovation).4.3 Architettura della piattaforma Innocentive si avvale di una piattaforma per l’incontro tra i seekers e i solvers e di un blog per la community. La piattaforma è basata sul software di content management (CMS 1) Drupal, una applicazione Web-Based realizzata in linguaggio PHP. Si tratta di un software open source nato nel 2000 che permette la creazione e pubblicazione di siti internet dinamici, in maniera semplice e veloce. Drupal offre grandi potenzialità pur mantenendo un buon grado di sicurezza. Per funzionare necessità di un Server Web (come Apache) e di un database, in questo caso MySQL. L’intero codice di Drupal può essere suddiviso in due grandi sezioni: il lato frontend ed il lato di amministrazione. Il lato amministrazione offre le funzionalità che si occupano di gestire i contenuti e le funzioni che sono rese disponibili attraverso il lato frontend. Drupal basa le proprie funzionalità sui moduli, come ad esempio il modulo “aggregator” che si occupa di aggregare i feed RSS oppure Atom, il modulo “blog” che consente di realizzare facilmente un blog in Drupal. I moduli non sono altro che estensioni specifiche che permettono di aggiungere funzionalità complesse al sito grazie 1 Per CMS si intende Content Management System. Si tratta di sistemi software di gestione dei contenuti installato su un server web studiato per facilitare la gestione dei contenuti dei siti web, svincolando da conoscenze tecniche di programmazione Web. 25
  26. 26. alla possibilità di aggiungere porzioni di codice o applicazioni di terze parti. Infine, Drupal offreuna moltitudine di template predefiniti, tuttavia personalizzabili a seconda delle proprie esigenze.Ad esempio, è possibile modificare i template di riferimento attraverso i widgets2 o direttamentetramite la modifica del codice sorgente.Per quanto concerne il blog di Innocentive è implementato sul CMS Wordpress, il software opensource per la creazione di blog più diffuso al mondo nonché dotato della comunità di supporto piùampia.Innocentive si avvale dunque di tecnologie open source che permettono di acquisire notevolivantaggi. Innanzitutto il codice è libero e modificabile sulla base delle diverse esigenze, oltre chegratuito. In secondo luogo sono strumenti semplici da utilizzare e da configurare. Presentanointerfacce intuitive e facili da utilizzare, le quali permettono di gestire i contenuti facilmente. Inaggiunta, entrambi i CMS offrono agli utilizzatori una comunità di supporto che contano migliaia diappartenenti e consentono l’integrazione dell’applicazione originale con plug-in e widget per gliutilizzi più svariati, dall’editing alla gestione di newsletter, dai servizi per l’invio di cartoline aglielenchi di link, dalle gallerie di immagini all’e-commerce e cosi via. Infine, Drupal e Wordpressconsentono di modificare il tema grafico del sito web o blog e mette a disposizione migliaia ditemplate Open Source modificabili, i quali vengono creati dai membri delle comunità di supporto.Nella figura 7 è possibile visualizzare lo screenshot della homepage di Innocentive e nella figura 8 èpossibile visualizzare la pagina personale dell’utente solvers (MyChallenges). Figura 7. HomePage Innocentive2 I widgets sono come dei plugin o mini applicazioni. Il loro compito fondamentale è quello di fornire all’utilizzatoreuno strumento semplice per introdurre componenti grafici all’interno dell’interfaccia utente. Lo scopo è quello difacilitare all’utente l’interazione con il programma stesso. 26
  27. 27. Figura 8. Pagina Personale Utente Solver (MyChallenges)4.4 Servizi e prodotti offerti La dimensone servizi è costituita dal complesso delle funzioni offerte dalla piattaforma all’utente per conseguire i propri obiettivi e ad Innocentive per supportare il proprio business. Innocentive fornisce diversi prodotti e servizi ai propri utenti attraverso la piattaforma e attraverso i servizi di consulenza e supporto erogati. Tali prodotti e servizi si differenziano a seconda della tipologia di utente, ovvero tra i solvers e i seekers. I solvers possono accedere ai servizi e prodotti di supporto gratuitamente, previa registrazione al sistema. I seekers invece devono contattare direttamente l’azienda in quanto si tratta di servizi a pagamento. Ecco quindi che risulta fondamentale descrivere in separata sede i servizi e prodotti rivolti ai solvers e ai seekers.4.4.1 Solvers Innocentive offre ai propri solvers una moltitudine di funzionalità e servizi via web. Tali servizi possono essere suddivisi in due macrocategorie differenti:  Servizi offerti dalla piattaforma Web. Si tratta dei servizi che implementa la piattaforma.  Servizi di consulenza e supporto alla community attraverso il blog Innocentive. Tali servizi permettono ai solvers di comprendere le funzionalità della piattaforma e le modalità di partecipazione. In questa sede vengono presentati soltanto i servizi e le funzionalità della piattaforma Innocentive (tabella 3) e non del Blog Innocentive. Il blog si avvale delle classiche funzionalità dei servizi di blogging (blogrool, feed RSS a seconda del topic, servizio di newsletter, una box di ricerca, etc) e offre contenuti postati dal team di Innocentive. Ad esempio articoli che forniscono consigli utili su 27
  28. 28. come scrivere una soluzione vincente, come è possibile fare networking con gli altri solvers percostruire gruppi di lavoro vincenti, una guida per i solvers, etc. Un aspetto interessante è all’internodel blog Innocentive vi è la presenza di widget che riportano le esperienze personali dei solvers(“I’m a sover”), di un widget che mostra le sfide disponibili e una social box che presenta i tweetdirettamente dal profilo Innocentive di Twitter. Servizi offerti dalla piattaforma WebHomepage per accedere a tutte le funzionalità e servizi presenti all’interno del sito (top menu dinavigazione, widget notizie flash, widget comunicati stampa ed eventi, un modulo per la presentazione delleopen challenges, un widget per accedere direttamente alla pagina delle risorse disponibili, feed RSS home,help-online, link di collegamento al blog , accesso al sistema (registrazione, login e logout) e un motore diricerca interno per la ricerca delle sfide tramite keywords). Nella homepage vengono presentate le openchallenges con la possibilità di ordinare le sfide secondo diversi criteri, tra cui:  Dalle sfide più recenti a quelle più datate  dalle sfide più “retribuite” a quelle meno “retribuite”  dalle sfide più attive a quelle più passive  sfide prossime alla scadenza  in base alle varie discipline (Business/Enterpreneurship, Chemistry, Computer Science & IT, Engineering and Design, Food & Agricolture, Life Sciences, Mathematics and Statistics, Physical Sciences e Request for Partners and Suppliers).  in base ai Pavilions (NASA Innovation, Nature.com Open Innovation, SAP Innovation & Technology, The Economist, Clean Tech and Renewable Energy, Developing Countries, Emergency Response 2.0, Global Health, Public Good and Citizens in Action).Pagina personale utente denominata MyInnocentive o MyIC. La pagina dell’utente è costituita da unasezione per le sfide (mychallenges), una sezione per indicare gli interessi personali dell’utente (myinterests), una sezione per la gestione dell’account (myaccount) e, infine, una sezione per la gestione delprofilo pubblico (my public profile). Nella pagina mychallenges l’utente può avvalersi di un sistema difiltraggio delle sfide in basa al settore industriale di riferimento, alle discipline di riferimento, alla sfida piùquotata o alle sfide più attive all’interno della community dei solvers.Sezione News & Eventi con la possibilità di partecipare a eventi e web seminar di interesse e/o formativi.L’utente può accedere alle news e ai comunicati stampa.Sezione Products & Solutions. In questa sezione vi sono contenuti informativi riguardanti le soluzioniInnocentive, divise a seconda della tipologia di organizzazione (corporations, goverment, non profits epartners), contenuti riguardanti i prodotti e servizi offerti, contenuti riguardanti l’open innovation, laspiegazione del framework di innovazione, una sezione FAQs, un centro risorse e una sezione per contattareil team di innocentive.Sezione per Solvers. Offre contenuti informativi riguardanti il perché diventare un solvers, esempi disoluzioni realizzate, cosa si intende per challenge. Fornisce una sezione risorse (white paper, collaborationtools, etc) e FAQs.Forum per favorire la partecipazione e lo scambio di conoscenze all’interno della community.Servizio di Web Reputation denominato “The Best Minds”. Si tratta del Global Solver Network (GSN), ilquale si avvale della potenza della rete per le sfide proposte dai seekers. Il GSN si avvale di una rete di oltre250 mila Solvers. Il sistema, una volta che una sfida è stata terminata e vinta, restituisce i solvers vincitoridelle sfide e vengono presentati all’interno della piattaforma (top solvers, winning solvers, network map).Applicazione Innocentive per mobile (IPhone e Android).Sezione Challenge Center. Si tratta di una sezione in cui l’utente può visualizzare tutte le sfide presenti nelsistema Innocentive sia interne che esterne. L’utente solvers può filtrare le sfide sia in base alla disciplina diriferimento (business & Enterpreneurship, Chemistry, Computer & IT, Engineering/Design,Food/Agriculture, Life Sciences, Math/Statistics, Physical Sciences, Requests for Partners) che ai pavilionsdefiniti da Innocentive (cleveland clinic, NASA, Nature, SAP, The Economist, Public Good, etc).Sezione About us. Classica sezione in cui Innocentive spiega chi è, cosa fa e come lo fa. Inoltre sonopresenti informazioni riguardanti la leadership, i partners, corporate info e alcuni dati statistici.Al momento della registrazione l’utente può selezionare il servizio di newsletter mirato per essere sempre 28
  29. 29. aggiornati sulle nuove sfide proposte e sulle newsletter di Innocentive.Sezione Risorse. Questa sezione comprende diversi elementi tra cui:  Solvers Resources. Comprendono materiali utili per lo sviluppo della soluzione di una sfida, oltre a fornire indicazioni su quali tools di collaborazione e comunicazione utilizzare. Tra i consigliati da Innocentive vi sono: servizio Beta di Google Patent Search, Google Scholar, R3, Wolfram-Alpha 4 e WorldCat5.  Start Solving. Si tratta di contenuti informativi riguardanti le modalità di partecipazione alla piattaforma e ad una sfida. Offre alcuni consigli su come è possibile risolvere una sfida con successo (come formare un team di progetto, come è possibile contattare il seeker di riferimento, etc).  Start Referring. Innocentive offre un programma definito “Innocentive Challenge Referral”, il quale premia i risolutori di sfide. La piattaforma fornisce informazioni relative ai benefici di diventare un solver, quali sono i termini e le condizioni d’uso del sistema e alcuni consigli su come cercare altri solvers per creare community specifiche.Implementa una sezione Project Room dedicata alla partecipazione e collaborazione dei solvers alle sfide. Tabella 3. Funzionalità e servizi InnocentiveLa project room è la pagina dedicata ai progetti, una volta che un solver o un gruppo di solversdecide di partecipare ad una sfida. Prima di accedere ad una sfida il solver deve leggere e accettarela Challenge Specific Agreement (CSA). Tale documento specifica le condizioni d’uso e i terminida rispettare. Inoltre espone come funziona il concetto di tutela della proprietà intellettuale.Sostanzialmente il solver che presenta una soluzione ad una determinata sfida, in caso di vincita,cede la proprietà intellettuale della sua soluzione al seeker. Nel caso in cui il solver non dovessevincere la sfida la proprietà intellettuale rimane di proprietà dello stesso.Una volta che l’utente accetta le condizioni di utilizzo (CSA) può accedere alla project room. Lapagina dei progetti è a sua volta costituita da quattro pagine principali. La prima è una descrizionecompleta e dettagliata della sfida proposta. In questa sezione viene descritta dettagliatamente lasfida in questione e i requisiti richiesti. In una seconda sezione vengono descritti i criteri delprogetto, vale a dire cosa bisogna specificare nella soluzione proposta e quali sono i criteri minimiaccettabili.La seconda pagina è dedicata alla soluzione del solver. Nella figura 9 sono specificati gli step che ilsolver deve svolgere per completare il processo di risoluzione della sfida. Figura 9. Processo di risoluzione di una sfidaIn questa sezione vi è la possibilità di uploadare i propri file. I formati accettati sono quelli dimicrosoft word (.doc), text (.txt), rich text (.rtf) o PDF (.pdf). Inoltre, il solver può caricare diversiallegati al file della soluzione. Infine, il solver deve indicare un titolo per la soluzione proposta edinviare la soluzione a Innocentive tramite la funzionalità “Send to innocentive”.3 R è un software free per l’analisi statistica.4 Wolfram-Alpha permette di esplorare i dati, le informazioni e le conoscenze in tutti i settori, tra cui la matematica,scienza, statistica, ingegneria, sanità, astronomia, clima, tecnologia e trasporti tramite direttamente tramite Internet.5 WorldCat è un motore di ricerca progettato appositamente per l’individuazione della biblioteca più vicina alle proprieesigenze che permette l’accesso alle riviste scientifiche. 29
  30. 30. La terza pagina è una casella di posta denominata “messages”. In questa sezione i solvers possono creare e ricevere messaggi con il proprio team di riferimento. In alternativa possono usare questa funzionalità per richiedere alcune informazioni al seeker di riferimento. La quarta pagina permette di creare un team di lavoro. In questa scheda è possibile impostare il numero di membri appartenenti al gruppo tramite l’inserimento dell’indirizzo e-mail o l’username innocentive per ogni membro. Infine, il sistema richiede di specificare il modello di distribuzione del premio tra i membri del gruppo. Richiede di scegliere tra queste due possibili soluzioni, tra queste:  Equal Payout. L’importo del premio totale è distribuito equamente a tutti i membri del team  Room Leader Decides. L’importo del premio viene distribuito per metà ai membri del team mentre l’altra metà va al Room Leader.4.4.2 Seekers Innocentive fornisce diversi prodotti e servizi per consentire ai propri seekers di identificare una sfida o proporre una sfida. Solitamente si stima un premio corrispettivo adeguato a seconda della complessità del problema da affrontare, le risorse necessarie per trovare una soluzione e il valore attribuito alla società proponente. In questo senso Innocentive si riserva il diritto di verificare le proposte e di rifiutare importi ritenuti troppo bassi per la risoluzione di un problema. I principali servizi/prodotti di Innocentive possono aiutare le aziende ad identificare la distanza più breve tra un problema e una soluzione. Tra questi vi sono i seguenti: innovation consultino, innocentive ONRAMP, Innocentive Challenges e Innovation @Work. Innocentive Consulting Si tratta di un servizio di consulenza offerto per promuovere lo sviluppo di una cultura dell’innovazione e contribuisce a rendere il paradigma dell’open innovation una realtà all’interno delle organizzazioni. Fornisce un quadro logistico e giuridico per mantenere il controllo sulla proprietà intellettuale fino alla sua vendita alla società richiedente, mantenendo le comunicazioni e soluzioni presentate riservate. Si basa sull’assunto che un organizzazione deve sempre affrontare ogni giorno sfide importanti, ad esempio sfide tecniche e di produzione, sfide per il marketing e le vendite, e cosi via. Al fine di innovare con successo l’organizzazione ha bisogno di identificare e risolvere queste sfide in modo ripetibile. Per realizzare però questo obiettivo vi è la necessità di comprendere e creare una capacità di innovazione aperta bastata sulla collaborazione. Innocentive offre quindi un servizio completo che valuta la situazione dell’azienda in modo tale da individuare e integrare l’innovazione in tutte le fasi dell’attività, introducendo la sua tecnologia per migliorare la collaborazione tra gli attori coinvolti. Questa servizio di consulenza include:  Lo sviluppo di una Agenda e Portfolio: supporto alla creazione di un portfolio di innovazione e di “ordine del giorno” per allineare gli sforzi di innovazione con la strategia dell’organizzazione.  Un Centro d’eccellenza che si pone il fine di costruire una capacità concreta di innovazione aiutando le organizzazioni a creare un polo di innovazione d’eccellenza. Inoltre il team aiuta le organizzazioni clienti nell’identificazione del team leader (key user), nello sviluppo di processi di innovazione, nello sviluppo di iniziative, nell’adozione delle infrastrutture necessarie e come stabilire i programmi di ricompensa per i solvers. 30

×