SOCIAL NETWORK Da soli evitiamo il peggio,  per raggiungere il meglio  è necessaria la cooperazione  (John Nash) 02/06/09 ...
Web Marketing <ul><li>Il web marketing è entrato in una nuova fase, quella del web 2.0.  </li></ul><ul><li>Il termine  web...
Il corporate blog <ul><li>Il blog aziendale che molte aziende creano per stabilire un dialogo con la propria community di ...
Get in touch <ul><li>Un'azienda può entrare in contatto con i propri utenti, e migliorare la propria reputazione online. <...
I social media <ul><li>Sono piattaforme e strumenti attraverso i quali gli utenti della rete  possono  interagire tra loro...
COMMUNITY <ul><li>L'obiettivo finale di un'azienda che si affida al web marketing 2.0 è creare una  community  molto forte...
Tipologie di comunità virtuali <ul><li>Forum di discussione: </li></ul><ul><li>È uno strumento di communicazione asincrono...
<ul><li>newsgroup  </li></ul><ul><li>guestbook  (libro degli ospiti) - è simile all'apporre un biglietto su di una bacheca...
<ul><li>chat  </li></ul><ul><li>Wiki  - un esempio di comunità virtuale sono gli utenti iscritti a Wikipedia.  </li></ul><...
<ul><li>Il termine social network è la traduzione inglese dell'italiano  rete sociale .  </li></ul><ul><li>Si tratta di un...
<ul><li>I bisogni della persona (e/o del gruppo) che vengono  soddisfatti dal social network: </li></ul><ul><li>un sistema...
Elementi utili <ul><li>Elementi che spingono gli utenti a dedicare tempo ed energie all'interno di social network.  </li><...
<ul><li>Condivisione  di conoscenza, rendere pubbliche le proprie conoscenze (open culture). </li></ul><ul><li>Produzione ...
Sei gradi di separazione  <ul><li>La teoria dei  sei gradi di separazione  è un'ipotesi secondo cui qualunque persona può ...
Bisogni Funzionali <ul><li>I bisogni funzionali vanno pensati in due fasi.  </li></ul><ul><li>bisogno che viene risolto da...
<ul><li>Più un sito è utile e trasparente, integrandosi nella giornata delle persone in modo non intrusivo, più sarà facil...
<ul><li>I network non funzionano solo grazie alla loro funzione esplicita, ufficiale ma in buona parte grazie alla capacit...
<ul><li>Alcuni bisogni  aggreganti  : </li></ul><ul><li>Competizione : bisogno di imporre se stessi e/o le proprie convinz...
USO DEL NETWORK <ul><li>L'incentivo all'uso del network è che aiuti veramente i suoi utenti non solo dando nuove soluzioni...
CHECKLIST <ul><li>Per la progettazione di social network: </li></ul><ul><li>Identificare i  Bisogni Funzionali  autonomi e...
Enterperience <ul><li>Enterperience  è la fusione di &quot; entertainment &quot; ed &quot; experience &quot;, usato princi...
02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network 02/06/09 Grazie!!!
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Social Network

826
-1

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
826
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Social Network

  1. 1. SOCIAL NETWORK Da soli evitiamo il peggio, per raggiungere il meglio è necessaria la cooperazione (John Nash) 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant)
  2. 2. Web Marketing <ul><li>Il web marketing è entrato in una nuova fase, quella del web 2.0. </li></ul><ul><li>Il termine web 2.0 si riferisce a tutta una serie di strumenti e piattaforme che gli utenti possono usare per produrre contenuti e interagire fra di loro, tanto che si parla di user generated content. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  3. 3. Il corporate blog <ul><li>Il blog aziendale che molte aziende creano per stabilire un dialogo con la propria community di utenti. </li></ul><ul><li>Un corporate blog può avere molti obiettivi: diffondere il brand, rilevare i feedback dal mercato, promuovere prodotti di nicchia non facenti parte del core business, dare un'immagine diversa dell'azienda più informale. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  4. 4. Get in touch <ul><li>Un'azienda può entrare in contatto con i propri utenti, e migliorare la propria reputazione online. </li></ul><ul><li>I video virali , che partono tipicamente da uno spunto divertente e si trasmettono di computer in computer, grazie al passaparola spontaneo degli utenti. </li></ul><ul><li>Gli advergame , giochi che sono una via di mezzo fra una pubblicità e un concorso e coinvolgono tanti utenti pronti a sfidarsi coinvolgendo i propri amici. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  5. 5. I social media <ul><li>Sono piattaforme e strumenti attraverso i quali gli utenti della rete possono interagire tra loro in modo interattivo, attraverso testi, immagini, video, audio, condivisione online di risorse. </li></ul><ul><li>Questi network sociali possono essere sfruttati con intelligenza dalle aziende, che vogliono lanciare un prodotto o un evento, dando la possibilità a qualunque utente di partecipare alla conversazione. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  6. 6. COMMUNITY <ul><li>L'obiettivo finale di un'azienda che si affida al web marketing 2.0 è creare una community molto forte intorno al proprio brand. </li></ul><ul><li>È uno dei modi più efficaci per fidelizzare i propri clienti, per sapere costantemente come l'azienda viene vista all'esterno e per testare il lancio di nuovi prodotti. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  7. 7. Tipologie di comunità virtuali <ul><li>Forum di discussione: </li></ul><ul><li>È uno strumento di communicazione asincrono, in cui le discussioni e le relative risposte da parte degli utenti (in alcuni casi previa registrazione) si sviluppano non in tempo reale. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  8. 8. <ul><li>newsgroup </li></ul><ul><li>guestbook (libro degli ospiti) - è simile all'apporre un biglietto su di una bacheca </li></ul><ul><li>mailing list (lista di e-mail) - vi si accede in genere tramite un programma di posta elettronica o via web (tramite browser). </li></ul>Tipologie di comunità virtuali 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  9. 9. <ul><li>chat </li></ul><ul><li>Wiki - un esempio di comunità virtuale sono gli utenti iscritti a Wikipedia. </li></ul><ul><li>newsletter </li></ul>Tipologie di comunità virtuali 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  10. 10. <ul><li>Il termine social network è la traduzione inglese dell'italiano rete sociale . </li></ul><ul><li>Si tratta di un insieme di nodi (organizzazioni, imprese, persone) collegati fra loro da qualche tipo di relazione. </li></ul>Social Network 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  11. 11. <ul><li>I bisogni della persona (e/o del gruppo) che vengono soddisfatti dal social network: </li></ul><ul><li>un sistema per la collaborazione via web, </li></ul><ul><li>comunicare attraverso lunghe distanze , </li></ul><ul><li>incontrare l'anima gemella, </li></ul><ul><li>socializzare, </li></ul><ul><li>ampliare le proprie conoscenze al fine professionale, </li></ul><ul><li>condividere conoscenze, condividere esperienze. </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Non si tratta soltanto di conoscenza ma di concreta possibilità di interagire e produrre nuove possibilità . </li></ul>Bisogni Funzionali 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  12. 12. Elementi utili <ul><li>Elementi che spingono gli utenti a dedicare tempo ed energie all'interno di social network. </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Autorevolezza , per esempio il consenso su di un proprio contenuto prodotto e immesso nel network che la comunità ha apprezzato. </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Visibilità , la partecipazione ad un network aumenta notevolmente la possibilità che persone con interessi e competenze comuni finiscano sulla tua pagina o su un tuo contenuto. </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Incontri , la possibilità di fare nuove conoscenze. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  13. 13. <ul><li>Condivisione di conoscenza, rendere pubbliche le proprie conoscenze (open culture). </li></ul><ul><li>Produzione di conoscenza , il seguire la rete di legami tra persone e informazioni facilita la possibilità di trovare nuove conoscenze e idee utili. </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Raggiungibilità , facilità di essere individuati con l'incrocio dei dati, delle informazioni e attraverso l'esplicitazione dei sei gradi di separazione. </li></ul>Elementi utili 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  14. 14. Sei gradi di separazione <ul><li>La teoria dei sei gradi di separazione è un'ipotesi secondo cui qualunque persona può essere collegata a qualunque altra persona attraverso una catena di conoscenze con non più di 5 intermediari. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  15. 15. Bisogni Funzionali <ul><li>I bisogni funzionali vanno pensati in due fasi. </li></ul><ul><li>bisogno che viene risolto dal sistema senza considerare dinamiche di network (es. Google Docs è un software per scrivere), </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Bisogno della dinamica di rete. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  16. 16. <ul><li>Più un sito è utile e trasparente, integrandosi nella giornata delle persone in modo non intrusivo, più sarà facilmente adottato dalle persone. </li></ul>Bisogni Funzionali 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  17. 17. <ul><li>I network non funzionano solo grazie alla loro funzione esplicita, ufficiale ma in buona parte grazie alla capacità di indurre e gratificare bisogni aggreganti. </li></ul>Bisogni Funzionali 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  18. 18. <ul><li>Alcuni bisogni aggreganti : </li></ul><ul><li>Competizione : bisogno di imporre se stessi e/o le proprie convinzioni, gusto per la sfida </li></ul><ul><li>Curiosità : bisogno di conoscenza </li></ul><ul><li>Appartenenza : bisogno di condivisione e di far parte di una collettività </li></ul><ul><li>Narcisismo : bisogno di conferma della propria capacità ed eccellenza. </li></ul>Bisogni Aggreganti 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  19. 19. USO DEL NETWORK <ul><li>L'incentivo all'uso del network è che aiuti veramente i suoi utenti non solo dando nuove soluzioni e possibilità alle necessità di gestione, produzione di conoscenza, contatti e opportunità ma che sappia anche far emergere nuovi bisogni di grado e complessità. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  20. 20. CHECKLIST <ul><li>Per la progettazione di social network: </li></ul><ul><li>Identificare i Bisogni Funzionali autonomi e socialmente potenziati. Definire quali funzionalità siano strettamente legate ad una dimensione sociale, in modo da esplicitarle con chiarezza. </li></ul><ul><li>Identificare come il servizio si inserisce nel Flusso di Attività Giornaliero delle persone. </li></ul><ul><li>Identificare i Bisogni Aggreganti: competizione, curiosità, appartenenza, narcisismo. </li></ul><ul><li>Identificare i Gruppi Sociali . </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  21. 21. Enterperience <ul><li>Enterperience è la fusione di &quot; entertainment &quot; ed &quot; experience &quot;, usato principalmente nel marketing moderno per indicare contesti comunitari , virtuali e non, in cui i due elementi si fondono in un elemento superiore alla somma delle parti. </li></ul>02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network
  22. 22. 02/06/09 Ing. Giuseppe Monti, CMC (Certified Management Consultant) Social Network 02/06/09 Grazie!!!

×