Cuba, varie ed eventuali

104
-1

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
104
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cuba, varie ed eventuali

  1. 1. Buongiorno Prodi Combattenti. Oramai ci siamo. Il gran giorno del tenzone si avvicina. Partiremo speranzosi per ritornare eroi. Per farlo, occorre prestare attenzione e preparare attentamente la missione. Non si vincono le guerre sbagliando bagaglio, dimenticando lo spazzolino, ustionandosi per mancanza di creme o, peggio, passando il tempo seduti sulla tazza per aver bevuto acqua dal rubinetto. Per questo vi sottopongo una serie di indicazioni e suggerimenti di cui spero facciate tesoro. Iniziamo. COSA NON SI PUO' DIMENTICARE A tutto c'è rimedio, o quasi. Dimenticare una mutanda, una macchina fotografica, un pettine, un paio di scarpe, non è grave. Ci sono cose che però non possono essere dimenticate. Eccole: - Passaporto con tre mesi residui di validità. La marca da bollo annuale è vecchio discorso: sono anni che alcuni girano senza averla apposta. Mai visto un controllo, ma qualcuno dice che ogni tanto accade. Portate anche una fotocopia del passaporto da tenere in luogo separato e diverso rispetto all'originale. Perdere il passaporto senza avere una fotocopia da presentare al consolato è, ve lo garantisco, una cosa da evitare se non vi volete davvero rovinare la vacanza. Se poi avete tre foto tessera e ve le portare infilate da qualche parte, è pure meglio. - Ricevuta del saldo (fotocopia se in unico originale). A Milano ci sarà un nostro incaricato. A Roma le ricevute le controllo io. Vi prego davvero di non dimenticarle, perchè non c'è cosa più spiacevole di un coordinatore che non ti fa partire perchè non hai la ricevuta. Vi prego, risparmiatemelo. L'importo esatto vi è stato comunicato con il Foglio Notizie via mail. Si può pagare solo tramite bonifico bancario. - Fotocopia Assicurazione Sanitaria. Ve l'hanno inviata con il Foglio Notizie. La possono controllare in Dogana. Ritagliatela dopo aver stampato quella parte di mail e infilatela nel passaporto. - Denaro. Vi ricordo che dovete portare l'importo della cassa comune - 430 euro - in Euro (NO banconote da 100, 200 o, peggio, 500 euro). Come ho già scritto, non portate dollari o altre valute. Ribadisco l'invito a portare una somma di denaro aggiuntiva, per coprire le vostre spese personali, fra cui spuntini, acqua, extra ecc. E' anche possibile che per ragioni contingenti la cassa comune possa essere sforata (qualche volta accade per importi contenuti). Occorre quindi essere preparati. Non partite con malloppi da migliaia di euro, ma non venite con i soldi contati. Quanto portare? Dipende da ognuno di noi. Io per un viaggio come questo porterei sui 300 euro in più, ma consideratela una cifra MERAMENTE INDICATIVA. Una buona idea è quella di portarsi dietro la carta di credito. Ricordatevi di portarvi anche il codice per l'utilizzo ed il prelievo. Veniamo ora al resto. BAGAGLIO Croce e delizia di ogni viaggio. Che mi porto? Prima di tutto vediamo COME portarlo questo benedetto bagaglio. Sono assolutamente sconsigliate valige rigide. Ripeto: non portare valige rigide. Sono invece consigliati Trolley morbidi (quelli con le rotelle). Questo perchè le valige rigide pesano e sono ingombranti. Tenete conto che per ragioni legate a procedure interne a Cuba, al nostro autista del pulmino sarà vietato portarci davanti alle Case particulares, laddove ne faremo uso. A volte verremo lasciati a centinaia di metri. Avere un bagaglio pesante e senza ruote può risultare sgradevole. Non dimenticate il lucchetto per chiudere le valige alla spedizione e quando le lasciate in albergo. Chi vuole può ovviamente venire con lo zaino, ma questo non è un viaggio di grandi spostamenti a piedi, quindi è una scomodità evitabile. Indispensabile uno zainetto dai 25 ai 40 litri per le escursioni giornaliere, onde infilare dentro macchina fotografica, acqua, guida ecc. Tale zainetto ben potrebbe coincidere con il bagaglio a mano da portare in aereo. Attenzione a questo: nel bagaglio a mano (quindi in tale zainetto o simile), infilateci anche un paio di mutande ed una maglietta pulita. Il viaggiatore prudente, infatti, sa bene che lo smarrimento o il ritardo del bagaglio spedito in stiva è sempre in agguato. Arrivare e non avere nemmeno un cambio maglietta è psicologicamente devastante. Evitate marsupi, che attirano l'attenzione. Meglio portasoldi interni, cinte portasoldi, o portafogli da tenere in tasca (anteriore o con cerniera lampo). Cuba è un posto sicuro, ma sono dotati di un discreto talento nel borseggio. Quanta roba portare? Poca. Il bagaglio che Air Europa consente di spedire in stiva è di 23 kg. Quello che si può portare a bordo è di
  2. 2. 10 kg. Scordatevi questi limiti. Viaggiate leggeri. Andiamo in un posto caldo e diverse volte dormiamo due notti nella stessa struttura, il che ci dà la possibilità di lavarci qualche maglietta. Evitate comunque cose inutili. Meglio un paio di mutande in più che il cardigan del nonno. Di seguito una proposta di check-list, che prenderete con la dovuta prudenza ed interpreterete in chiave riduttiva: - magliette/camicie di cotone con maniche corte, pantaloni corti o al ginocchio, copricostume/pareo, costume, bandana, capellino o foulard per ripararsi dal sole e dalla polvere. - un capo più pesante per ripararsi dall’aria condizionata, sempre micidiale, soprattutto in aereo (non lo mettete quindi in valigia) e in aeroporto (ma non solo). Una felpa o un pile pesantino vanno benissimo. - 1-2 capi carini per le serate mondane. "Carini" non vuol dire smoking o lungo da sera di Valentino. - scarpe leggere da trek o da ginnastica con buona suola, purchè comode e antiscivolo, sandali, ciabatte. Occhio perchè nei due brevi trekking se c'è fango i sentieri possono diventare molto scivolosi. - Occhiali da sole, protezione solare ad alta gradazione, crema doposole - Telo mare (leggero!!!) e asciugamano di scorta (piccolo/leggero) - Prodotti per igiene personale. Non portate liquidi, forbicette ecc. nel bagaglio a mano perchè ve li tolgono. - Repellente per zanzare ad alta efficacia. - Mascherina per gli occhi, ciambellone sorreggicollo, tappi per le orecchie per i voli notturni e/o compagni che russano e/o animali e/o condizionatori - K-way o poncio/mantella impermeabile. E' la stagione meno piovosa dell'anno, ma l'ingombro ed il peso sono contenuti. - sacco lenzuolo per chi ha particolari esigenze di pulizia - assorbenti femminili. Non si trovano facilmente. - Sveglia. Non è un dettaglio. - Cinta porta soldi/documenti o marsupio interno - Adattatore prese elettriche a 2 lamelle piatte, del tipo americano. In alcuni posti il voltaggio è 110. - Sacchetti tipo freezer per cibo, macchina fotografica, telefoni. - Torcetta a pile o ricaricabile - Medicinali personali. A Cuba gli ospedali sono ottimi ma le farmacie sono sfornite di quasi tutto. - Chi vuole...da regalare: materiale scolastico (penne, gomme, matite, quaderni), caramelle, vestitini per i bambini, magliette, saponette, piccoli shampoo, dentifrici, spazzolini, profumi, creme, medicine MONETA La moneta (per i turisti) è il CUC, cioè il Peso Convertibile. Esiste anche la Moneda Nacional (MN), destinata ad essere utilizzata dai cubani per l'acquisto di alcuni beni. A noi può convenire cambiare una decina di CUC in MN per comprare frutta e pizzette nei mercatini, o cose simili. I prezzi, pagando QUESTI beni in MN, sono irrisori. Oggi un Euro vale 1,30 CUC. CELLULARI ED INTERNET I cellulari purtroppo in qualche zona prendono. Per fortuna le tariffe sono astronomiche. Vi ricordo che paga anche chi riceve. Il costo, che varia da gestore a gestore, è più o meno di 5-6 euro/minuto e gli sms costano circa 1 euro sia in invio che in ricezione. Per telefonare: Cuba -> l’Italia: 119 + 0039 + prefisso + numero telefonico Italia -> Cuba: 0053+ prefisso + numero telefonico Per le chiamate internazionali da Cuba si possono utilizzare schede “Tarjeta Telefonica Propria” da 5 o 10 CUC, acquistabili negli uffici E.TE.C.SA; con una scheda di 10 CUC si possono fare 4-5 brevi telefonate in Italia (166 + 39 + n° italiano con prefisso + #). Non usate questa tessera in CUC per telefonate interne a Cuba. Internet nelle città di provincia è utilizzabile in appositi Internet Point, ma il wifi non lo troveremo quasi mai. ALIMENTAZIONE A Cuba si mangia discretamente anche se con poca varietà e spesso pesante: pollo e maiale arrostiti o in umido con contorno di verdure bollite, arroz y moriscos (riso con fagioli), platani fritti (tipo patatine), avocado, cetrioli, raramente pomodoro.
  3. 3. Il pescado (pesce) non è molto saporito. Anche se più cari degli altri piatti (ma in riduzione allontanandosi dall’Havana) ci sono i gamberi e l’aragosta che sono cotti alla griglia o in umido con cipolla e pomodori. Accertarsi che siano freschi perché spesso non viene rispettata la catena del freddo... Nelle case particulares il costo della cena, compresa una birra, è tra i 12 ed i 15 CUC (con aragosta) e in genere si mangia meglio che nei Paladar (piccoli ristoranti gestiti in case private). Sempre nelle case, le colazioni sono abbondanti, a base di succhi di frutta (solitamente succo di mango o spremuta d’arancia), insalata di frutta, pane, burro, marmellata, uova (cotte come preferite), latte, caffè. Se chiedete dei panini per pranzo, sappiate che sono sempre Jamon y Queso (prosciutto cotto e formaggio). Per il pranzo (autogestito), a volte è comodo fermarsi in una specie di autogrill chiamata Palador/Ranchon: puliti, economici ed adatti per un rapido e discreto spuntino. La frutta si compra nei mercati e si paga in Pesos Nacional (se pagate in CUC vi verrà dato resto in Pesos Nacional) Per strada si possono trovare delle pizzette al formaggio. Il costo è di 5-8 Pesos Nacional che corrispondono a 0.25 0.30 CUC. S’incontrano anche dei rivenditori di noccioline avvolte in foglie di banano. Attenzione ai problemi intestinali per i cibi acquistati x strada... Acqua minerale cara: circa 1 CUC la bottiglia da 0,5 litri oppure 1,50 CUC per 1,5 litri, così come i refrescos: Tu-kola, Orangina, ecc. Discrete le birre: Crystal o Bucanero. Vino caro e di livello infimo. Il caffè è colato con la moka; buono, è servito già zuccherato secondo un’antica tradizione. Negli alberghi tendono a servire una ciofeca fatta con chicchi di soya. Vasta è la scelta di cocktails alcolici fra cui Mojto a base di rum bianco e mentuccia, il Daiquiri, il Cuba Libre... Durante il viaggio è sempre utile avere nello zainetto qualche “spezzafame” (quindi fatene sempre scorta) perché tempi e/o luoghi possono non coincidere con gli orari del pranzo… Ricordate i disturbi intestinali: non bisogna bere acqua che non sia imbottigliata ed esigete che aprano la bottiglia davanti a voi. Letture consigliate Non mi risultano libri in italiano, di recente pubblicazione, sulla storia cubana. Tutto risale ad almeno una ventina di anni fa, il che vorrebbe dire ignorare la Cuba di oggi. Uno dei miei libri preferiti è di Cormier: "Le battaglie non si perdono, si vincono sempre", sulla vita del Che. Non mi sono piaciuti "Diario in Bolivia" ed altri testi del medesimo tenore. Molto bello "Fragola e cioccolato", romanzo di Senel Paz. Bello anche il film. Sulla storia di Cuba, alla fine della fiera può aiutare la parte dedicata sulla Lonely Planet. Spero di potervi consegnare in aeroporto il Quaderno di Viaggio. BRIEFING Appena possibile, quindi se c'è tempo già a Madrid in aeroporto, faremo un breve briefing per fare il punto e nominare il cassiere. Appena arrivati a Cuba dovremo fare un "giro di cassa" cospicuo, perchè gran parte dei servizi si pagano in anticipo al nostro corrispondente. Meglio, perchè avremo meno soldi con noi. RACCOMANDAZIONI Cuba è un paese sicuro, con pene molto severe per chi commette crimini. Le carceri sono talvolta anche peggiori di quelle italiane e le pene normalmente si scontano per intero. C'è molta polizia.
  4. 4. Ciò non toglie che ci siano dei borseggiatori, anche di una certa destrezza, quindi la prudenza del viaggiatore scaltro è d'obbligo. Bagagli sempre sott'occhio, soldi ben celati, evitare di esibire oggetti costosi (Rolex, borse di panda, orecchini d'oro da bucaniere ecc.). I cubani sono socievoli ed evoluti. Vi ricordo che sul piano della formazione scolastica sono di parecchio davanti agli italiani. Chiedere sempre il permesso prima di fotografare le persone. Siamo tutti maggiorenni, e nessuno risponde di nessuno. Vi ricordo però che questo è un viaggio di gruppo e quindi, ferma la libertà di ognuno di noi, prima viene il gruppo. Non sparite senza avvisare. Io sono il vostro riferimento: tenetemi informato se andate da qualche parte e rivolgetevi a me in caso di bisogno. La madre di tutte le raccomandazioni è sempre la stessa: buon senso, disponibilità, pazienza. Per qualunque perplessità, dubbio, incertezza, angoscia, paura, timore, ansia, esitazione, sono qui. A presto, Roberto NINNA NANNA BEB <nannabeb@gmail.com> 26 febbraio 2013 15:56 A: Roberto Condorelli <robcondor@gmail.com> - Fotocopia Assicurazione Sanitaria. Ve l'hanno inviata con il Foglio Notizie. La possono controllare in Dogana. Ritagliatela dopo aver stampato quella parte di mail e infilatela nel passaporto. questa paere non e mi e chiara devo stampare tutto il foglio notizie grazie rita Roberto Condorelli <robcondor@gmail.com> 26 febbraio 2013 18:35 A: NINNA NANNA BEB <nannabeb@gmail.com> Ciao. Se vai a vedere la mail che ti ha mandato Avventure, con oggetto "Foglio notizie", scorrendola troverai in basso la copia della tua polizza di assicurazione. C'è una parte da ritagliare, ben indicata, che devi portarti. Questo per evitare di stamparti tutto, cosa che comunque può fare a tuo piacimento. Roberto Il giorno 26 febbraio 2013 15:56, NINNA NANNA BEB <nannabeb@gmail.com> ha scritto: [Testo tra virgolette nascosto]

×