• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
E Motion Rev 8 120327
 

E Motion Rev 8 120327

on

  • 429 views

eMotion, il progetto di una rete di imprese per vincere la sfida della mobilità elettrica

eMotion, il progetto di una rete di imprese per vincere la sfida della mobilità elettrica

Statistics

Views

Total Views
429
Views on SlideShare
413
Embed Views
16

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

2 Embeds 16

http://www.linkedin.com 14
https://www.linkedin.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    E Motion Rev 8 120327 E Motion Rev 8 120327 Presentation Transcript

    • Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION- 15/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti : marco.mazzanti@teletu.it
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it eMotion: Ing MBA Marco Mazzanti5/8/2012 ECOSPAZIO, GSL Motors, Alfa Progetti, Tebo, 2 GMG electrical automation
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it eMotion: Ing MBA Marco Mazzanti5/8/2012 ECOSPAZIO, GSL Motors, Alfa Progetti, Tebo, 3 GMG electrical automation
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it eMotion: Ing MBA Marco Mazzanti5/8/2012 ECOSPAZIO, GSL Motors, Alfa Progetti, Tebo, 4 GMG electrical automation
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it eMotion: Ing MBA Marco Mazzanti5/8/2012 ECOSPAZIO, GSL Motors, Alfa Progetti, Tebo, 5 GMG electrical automation
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it eMotion: Ing MBA Marco Mazzanti5/8/2012 ECOSPAZIO, GSL Motors, Alfa Progetti, Tebo, 6 GMG electrical automation
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it eMotion: Ing MBA Marco Mazzanti5/8/2012 ECOSPAZIO, GSL Motors, Alfa Progetti, Tebo, 7 GMG electrical automation
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION- 85/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti : marco.mazzanti@teletu.it
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION- 95/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti : marco.mazzanti@teletu.it
    • PROGETTO EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION- 105/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti : marco.mazzanti@teletu.it
    • IL PROGETTO EMOTION Il progetto nasce da una idea sviluppata dall’Ing Marco Mazzanti, che vuole unire leDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it competenze di 5 aziende, ECOSPAZIO, GSL MOTORS, ALFA PROGETTI, TEBO e Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it GMG electrical automation, con l’intenzione di sviluppare una rete di imprese specializzata nello sviluppo della tecnologia relativa ai veicoli elettrici e nella produzione di sistemi di ricarica e di mezzi pensati per la mobilità elettrica pubblica. Il sogno che guida questo progetto è quello di vedere nel prossimo futuro i nostri centri storici percorsi prevalentemente da veicoli elettrici, lasciando a noi cittadini il piacere di ascoltare nel silenzio il volo dei colombi, il piacere di osservare i nostri monumenti non ricoperti e rovinati dallo smog, in breve il piacere di vivere pienamente la bellezza delle nostre città. L’idea di business quindi si propone di unire quelle aziende che insieme possono realizzare la filiera che va dalla progettazione della tecnologia all’installazione di sistemi di ricarica e alla distribuzione dei veicoli elettrici preso pubbliche amministrazioni e privati cittadini. Questa collaborazione ha avuto come primo risultato la fornitura di colonnine e veicoli alla provincia di Trento , al comune di Riva del Garda e al comune di Predazzo. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 115/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • LE COLONNINE DI RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it I punti di ricarica per scooter , biciclette ed auto elettriche, sono diventati, con il diffondersi di questi mezzi, una nuova necessità per il territorio. Il Team EMOTION , con il sistema BPR (Blue Power Recharge) ha voluto dare una pronta e risolutiva risposta a questa esigenza. L’inserimento, nel tessuto urbano, di colonnine con semplici prese elettriche, come quelle utilizzate per i mercati o presenti nei porti, non risolve, se non marginalmente, il problema. Può essere solo un primo passo. Per la mobilità elettrica occorre un sistema integrato e attrezzature che considerino tutte le necessità di questi veicoli sia per la ricarica che per il loro controllo sul territorio quando sono utilizzati in sharing. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 125/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • LE COLONNINE DI RICARICA 1) Colonnine di ricarica elettrica serie BPR-AU dotate di vani chiusi perDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it alloggiare il carica-batterie dell’Utente per proteggerlo da intemperie e furti. Erogazione 230V. prese universali 2 o 4 Shuco + 1 SCAME. 2) Colonnine di ricarica elettrica serie BPR-CE dotate di cavi estraibili con spine per bike e scooter (non necessita il carica-batterie dell’Utente). Due o quattro punti di erogazione di corrente a tensione variabile adatta al mezzo da ricaricare (bike o scooter) + una presa a tensione fissa 230V tipo SCAME 4P per auto. 3) Stazioni di ricarica (caratteristiche analoghe alle colonnine serie AU e CE) per scooter, bike e auto. Hanno la possibilità di avere fino a 12 punti di attacco ricarica e con/senza attracchi antifurto elettromeccanici per bike (optional). DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 135/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • LE COLONNINE DI RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it 4) Stazioni di ricarica con Pensilina semplice o Fotovoltaica Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it (caratteristiche analoghe alle colonnine serie AU e CE) per scooter, bike e auto. Hanno la possibilità di avere fino a 12 punti di attacco ricarica e con/senza attracchi antifurto elettromeccanici per bike (optional). Nella copertura sono integrati pannelli fotovoltaici (optional) 5) Antifurti satellitari GPS-GPRS per scooter, bike e auto con visualizzazione della posizione dei veicoli da PC o da palmare. 6) SoftWare SharWare per il controllo dei veicoli (bike, scooter, auto) in utilizzo personale o in Sharing DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 145/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • LE COLONNINE DI RICARICA Problema:Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it In commercio esistono colonnine con e senza sistemi di bloccaggio del cavo elettrico. Queste non evitano il possibile furto e danneggiamento del caricabatteria il quale rimane esposto ai vandali o alle intemperie Soluzione: Il team EMOTION, che si propone sul mercato con il marchio ECOSPAZIO, ha creato e brevettato due sistemi: 1) Sistema BPR-AU: Colonnine e Stazioni di ricarica con scomparti chiusi per alloggiare i carica-batterie degli utenti, si aprono con Key RFiD personale. Massima protezione contro furti e intemperie del carica-batterie dell’utente. 2) Sistema BPR-CE: Colonnine e Stazioni di ricarica con cavi estraibili auto-avvolgenti che si prelevano da scomparti chiusi apribili con Key RFiD personale e che erogano il giusto voltaggio per il veicolo senza necessità del carica-batterie esterno dell’Utente. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 155/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • LE COLONNINE DI RICARICA IMPORTANTE!Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it 1) Tutte le colonnine e stazioni di ricarica Ecospazio.it sono interattive, ovvero sono collegate tramite sistema GPRS al server Ecospazio.it per lo scambio dati in tempo reale. 2) Collegandosi al sito www.ecospazio.it si può visionare la posizione dei punti di ricarica e la loro disponibilità. 3) Gli utenti possessori di Key RFiD e sistema di antifurto satellitare hanno accesso alle proprie statistiche di uso del mezzo e alla geo-localizzazione su mappa dettagliata. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 165/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SISTEMA BPR (BLUE POWER RECHARGE)Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Non si deve digitare nessun codice di accesso alla colonnina o stazione di Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it ricarica, questa riconosce automaticamente l’utente con il sistema RFID (Radio Frequency IDentification) contenuto nella sua Key RFID personale che memorizza i dati necessari al funzionamento del sistema. La Key RFID la si può acquistare direttamente dal sito Web ecospazio.it e viene inviata, dopo la programmazione, al domicilio dell’utente o recandosi dal gestore locale. L’acquisto della Key RFID dà diritto ai servizi ecospazio.it che si trovano nel sito web quali: mappe interattive sul percorso da intraprendere con la posizione delle colonnine per la ricarica, il loro stato (se disponibili o no), l’Ora del possibile accesso (stimato), il credito residuo della Key RFID, la localizzazione del mezzo (se dotato di controllo satellitare) e molto altro ancora. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 175/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SISTEMA BPR (BLUE POWER RECHARGE) Le Key RFiD si possono ricaricare sul sito ecospazio.it con pagamentoDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it PayPal o carta di credito o dal gestore locale. Per ottimizzare i tempi di utilizzo, le colonnine erogatrici BPR, sono equipaggiate di un sistema di trasmissione dati GPRS che invia all’utente un SMS di avviso quando il mezzo ha terminato la sua carica. Per garantire che il mezzo venga celermente rimosso, viene dato un tempo oltre il quale si ha un ulteriore addebito sulla Key RFID. Questo per evitare abusi e dare accessibilità veloce ad altri Utenti. La colonnina o la stazione di ricarica, nel caso non venga riposto il cavo nell’alloggiamento e chiuso lo sportello protettivo alla fine operazioni, dà un avviso acustico e contemporaneamente appare un messaggio sul display con il quale si avvisa l’utente che gli sarà addebitato un costo (deciso dal gestore). Nel caso il cavo venga manomesso o staccato dal mezzo in corso di utilizzo, la colonnina BPR invia un SMS di avviso all’utente e al gestore per segnalare l’anomalia. Questi messaggi sono registrati sul Server ecospazio.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 185/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SISTEMA BPR (BLUE POWER RECHARGE)Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it La procedura per l’utilizzo delle stazioni di ricarica prevede: Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it 1. Riconoscimento dell’utente con Key RFID 2. Apertura dello sportello di connessione 3. Prelievo del cavo in dotazione alla colonnina o inserimento del proprio nella presa (a seconda del modello di colonnina) 4. Inserimento della spina nella presa del veicolo e chiusura dello sportello 5. Messaggio di attivazione sul display e avvio ricarica. 6. A fine ricarica invio messaggio SMS per avvisare l’utente. 7. Identificarsi alla colonnina con la Key RFiD, si apre automaticamente lo sportello. 8. Staccare il cavo dal veicolo e farlo riavvolgere nell’alloggiamento (modelli BPR-CE) oppure togliere il proprio alimentatore dall’alloggiamento (modelli BPR-AU). 9. richiudere lo sportello. 10. Addebito della ricarica sul conto Utente visualizzato sul display. 11. Se non si ritira il mezzo entro il tempo stabilito viene azzerato il credito. 12. Per le auto elettriche il sistema è lo stesso, unica differenza ci si deve collegare con il cavo elettrico in dotazione alla vettura. Presa tipo SCAME 4P DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 195/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • COLONNINA INTERATTIVA SERIE BPR-AU 4/1Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it con utilizzo del carica-batterie Utente. Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it (4 prese 230V AC per Bike o Scooter + 1 presa 230V AC per Auto) Struttura della colonnina: interna in lamiera di acciaio, esterna in vetroresina a forte spessore. Attacchi: n° 1 230V tipo SCAME per auto + n° 4 230V tipo universale per Bike o scooter Voltaggio di rete IN: 230V 16 A Voltaggio OUT: 230 V ac Alimentatori: utilizzo alimentatori degli Utenti per scooter e biciclette o cavo elettrico in dotazione all’auto. Protezione meccanica: n° 5 sportelli interbloccati anti manomissione per proteggere gli alimentatori dell’Utente. Display : Luminoso di tipo fluorescente incassato e protetto da uno schermo in Lexan Sistema di riconoscimento Utente: Key RFID con messaggio di conferma sul display. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 205/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • COLONNINA INTERATTIVA SERIE BPR-AU 4/1 con utilizzo del carica-batterie Utente.Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it (4 prese 230V AC per Bike o Scooter + 1 presa 230V AC per Auto) Avviamento della carica: con cavo allacciato e sportello chiuso. Addebito della carica: conteggio a tempo in rapporto con l’assorbimento del mezzo. Addebito diretto sul conto Utente alla fine dell’operazione, con comunicazione visiva sul display. Costo della ricarica: stabilito dal Gestore. Key RFID: Prepagata con ricarica via internet. Avviso fine ricarica: con invio di SMS al telefono Utente. Addebito extra: nel caso il mezzo non venga rimosso entro (x ) minuti, viene addebitato un valore pari al costo di ricarica per i minuti eccedenti. Avvisi SMS all’utente: fine ricarica-cavo scollegato Avvisi SMS al Gestore: tentativo di effrazione Collegamento in rete: le colonnine sono direttamente connesse al server ecospazio.it Network: accesso utenti al network ecospazio.it per la mappa colonnine, stato di servizio e interrogazioni statistiche. Manutenzione: la colonnina è apribile posteriormente, l’apparato elettrico ed elettronico è facilmente accessibile e si possono sostituire i moduli DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 21 rapidamente.5/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • COLONNINA INTERATTIVA SERIE BPR-CE 2/1 con cavi di collegamento estraibili.Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Utilizzo senza carica-batterie dell’Utente Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it (2 allacciamenti a tensione variabile CC per Bike o Scooter + 1 presa 230V AC per Auto) Struttura della colonnina: interna in lamiera di acciaio, esterna in vetroresina a forte spessore. Attacchi: n° 1 Presa 230V tipo SCAME per auto + n° 2 cavi estraibili con corrente a voltaggio variabile per Bike o scooter Voltaggio IN di rete: 230V 16 A Alimentatori: interni in dotazione alla colonnina di tipo industriale con protezione che erogano l’esatto voltaggio e ampere necessari al tipo di veicolo allacciato. Utilizzo per scooter e biciclette. Voltaggio OUT: 24/36/48/60/72 V cc + 230 V ac Protezione meccanica: n° 3 sportelli interbloccati anti manomissione per proteggere i cavi di allacciamento. Display : Luminoso di tipo fluorescente incassato e protetto da uno schermo in Lexan Sistema di riconoscimento Utente: Key RFID con messaggio di conferma sul display. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 225/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • COLONNINA INTERATTIVA SERIE BPR-CE 2/1 con cavi di collegamento estraibili. Utilizzo senza carica-batterie dell’UtenteDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it (2 allacciamenti a tensione variabile CC per Bike o Scooter + 1 presa 230V AC Avviamento della carica: con cavo allacciato e sportello chiuso. per Auto) Addebito della carica: conteggio a tempo in rapporto con l’assorbimento del mezzo. Addebito diretto sul conto Utente alla fine dell’operazione, con comunicazione visiva sul display. Costo della ricarica: stabilito dal Gestore. Key RFDI: Prepagata con ricarica via internet. Avviso fine ricarica: con invio di SMS al telefono mobile Utente. Addebito extra: nel caso il mezzo non venga rimosso entro (x ) minuti, viene addebitato un valore pari al costo di ricarica per i minuti eccedenti. Avvisi SMS all’utente: fine ricarica-cavo scollegato Avvisi SMS al Gestore: tentativo di effrazione Collegamento in rete: le colonnine sono direttamente connesse al server ecospazio.it Network: accesso utenti al network ecospazio.it per la mappa colonnine, stato di servizio e interrogazioni statistiche. Manutenzione: la colonnina è apribile posteriormente, l’apparato elettrico ed elettronico è facilmente accessibile e si possono sostituire i moduli rapidamente. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 235/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • COLONNINA INTERATTIVA SERIE BPR-CE 4/1 con cavi di collegamento estraibili. Utilizzo senza carica-batterie dell’UtenteDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it (4 allacciamenti a tensione variabile CC per Bike o Scooter + 1 presa 230V AC per Auto) Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Struttura della colonnina: interna in lamiera di acciaio, esterna in vetroresina a forte spessore. Attacchi: n° 1 Presa 230V tipo SCAME per auto + n° 4 cavi estraibili con corrente a voltaggio variabile per Bike o scooter Voltaggio di rete: 230V 16 A Alimentatori: interni in dotazione alla colonnina di tipo industriale con protezione che erogano l’esatto voltaggio e ampere necessari al tipo di veicolo allacciato. Utilizzo per scooter e biciclette. Voltaggio OUT: 24/36/48/60/72 V cc + 230 V ac Protezione meccanica: n° 3 sportelli interbloccati anti manomissione per proteggere i cavi di allacciamento. Display : Luminoso di tipo fluorescente incassato e protetto da uno schermo in Lexan Sistema di riconoscimento Utente: Key RFID con messaggio di conferma sul display. Avviamento della carica: con cavo allacciato e sportello chiuso. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 245/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • COLONNINA INTERATTIVA SERIE BPR-CE 4/1 con cavi di collegamento estraibili.Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Utilizzo senza carica-batterie dell’Utente Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it (4 allacciamenti a tensione variabile CC per Bike o Scooter + 1 presa 230V AC per Auto) Addebito della carica: conteggio a tempo in rapporto con l’assorbimento del mezzo. Addebito diretto sul conto Utente alla fine dell’operazione, con comunicazione visiva sul display. Costo della ricarica: stabilito dal Gestore. Key RFDI: Prepagata con ricarica via internet. Avviso fine ricarica: con invio di SMS al telefono mobile Utente. Addebito extra: nel caso il mezzo non venga rimosso entro (x ) minuti, viene addebitato un valore pari al costo di ricarica per i minuti eccedenti. Avvisi SMS all’utente: fine ricarica-cavo scollegato Avvisi SMS al Gestore: tentativo di effrazione Collegamento in rete: le colonnine sono direttamente connesse al server ecospazio.it Network: accesso utenti al network ecospazio.it per la mappa colonnine, stato di servizio e interrogazioni statistiche. Manutenzione: la colonnina è apribile posteriormente, l’apparato elettrico ed elettronico è facilmente accessibile e si possono sostituire i moduli rapidamente. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 255/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • PENSILINA MODULARE SERIE «ELLISSE»Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Le stazioni di ricarica con pensilina serie Ellisse possono essere integrate con pannelli solari: Composte in elementi modulari L= 2,4 metri possono contenere ognuno 4 pannelli fotovoltaici, ed essere assemblate in lunghezza desiderata (2,4/4,8/7,2/9,6/12 mt). Costruita in elementi prefabbricati: Portanti verticali curvilinei ellittici in acciaio con sezione variabile ad altezza decrescente forma a «I» collegati con elementi orizzontali sez. ad «U» imbullonati. Copertura in lamiere di alluminio anticorodal o acciaio inox (a scelta) con inseriti pannelli fotovoltaici (optional su richiesta). DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 265/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • PENSILINA MODULARE SERIE «ELLISSE»Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Ancoraggio della struttura al terreno mediante piastre in acciaio sp. 20mm su Basamenti in CLS armato con annegate contro - piastre. Fissaggio mediante bulloni prigionieri diam. 12mm. La pensilina è dimensionata per supportare, oltre al peso proprio, un sovraccarico >200 Kg. Oltre al carico di neve previsto in tabella e spinte del vento. Il tutto secondo le normative vigenti che regolamentano tali tipologie costruttive. Trattamento superficiale delle strutture in acciaio: zincatura a caldo e verniciatura di finitura colore a scelta (tinte RAL) per ottenere il massimo grado protettivo alla corrosione. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 275/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • PENSILINA MODULARE SERIE «ELLISSE»Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Accessori: - Barra di erogazione corrente per la ricarica di veicoli elettrici (Bike, Scooter, Auto), le barre hanno caratteristiche di funzionamento identiche alle colonnine BPR-AU o BPR-CE, ogni modulo ha quattro punti di carica per bike o scooter, quindi 4/8/12/16/20 punti + uno per auto, (allestimenti diversi su richiesta). - Ancoraggi antifurto elettromeccanici universali per bike (stesso numero dei punti di carica). DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 285/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • PENSILINA MODULARE SERIE «ELLISSE»Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Pannelli fotovoltaici Pannelli fotovoltaici inseriti nella pensilina, aventi le seguenti caratteristiche generali: • Potenza nominale del pannello: 280W (+5% -3% condizioni di prova standard) • Potenza nominale installata totale su un modulo pensilina (4 pannelli): 1.120W (+5% -3%) • Celle solari: in silicio monocristallino • Vetro anteriore: temperato ad alta trasmissione • Telaio: in alluminio anodizzato colore 6063 (nero) • Dimensione pannello: 1560x1050x46 mm. • Peso pannello: 18,6 Kg. • Peso totale pannelli: 74,4Kg. (ogni modulo pensilina) • Garanzia del pannello: 25 anni sulla potenza, 10 anni sul prodotto • Certificazioni: IEC 61215 Ed. 2, IEC 61730 (SCII) DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 295/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • PENSILINA MODULARE SERIE «ELLISSE»Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it N° 1 Inverter per ogni stazione Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Potenza nominale: W in base al numero dei moduli della stazione Output massimo AC (240V) : 12,5 A Tensione nominale: 180-260V Frequenza: 50-60 Hz Rendimento a picco: 94,1% Potenza massima DC: W in base al numero dei moduli della stazione Dimensioni: Variabile in base al modello impiegato Peso: Variabile in base al modello impiegato Raffreddamento: convezione Isolamento : IP65 Temperatura: -25° / +60° Garanzia: 10 anni Conformità agli standard L’inverter è inserito nella barra porta ancoraggi che racchiude le apparecchiature elettriche ed elettroniche di carica) 305/8/2012 DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION Ing MBA Marco Mazzanti
    • STAZIONI DI CICLO POSTEGGIO E RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it ECOSPAZIO BCPS- 6RA Le stazioni BCPS ecospazio.it sono la soluzione integrata per la ricarica e il ricovero sicuro di biciclette e all’occorrenza sono utilizzate per fornire la ricarica anche a scooter elettrici e auto. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 315/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • STAZIONI DI CICLO POSTEGGIO E RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Possono essere allestite in versioni standard: - BCPS-6R con 6 punti di carica per bike o scooter - BCPS-8R con 8 punti di carica per bike o scooter - BCPS-2RA con 2 punti Ancoraggio antifurto e di carica per bike - BCPS-4RA con 4 punti Ancoraggio antifurto e di carica per bike - BCPS-6RA con 6 punti Ancoraggio antifurto e di carica per bike - BCPS-8RA con 8 punti Ancoraggio antifurto e di carica per bike Versioni personalizzate a richiesta. Le stazioni BCPS, hanno l’elettronica e la Barra di erogazione corrente per la ricarica di veicoli elettrici (Bike, Scooter, Auto) identica a quella montata sulle pensiline, quindi con tutte le funzionalità elettromeccaniche e informatiche delle colonnine BPR-AU o BPR-CE quindi sono interattive e collegate in Rete. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 325/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • STAZIONI DI CICLO POSTEGGIO E RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Le stazioni BCPS permettono di creare un punto di ricarica multiplo, (fino a 12 posti) che possono essere integrati con i blocchi antifurto per biciclette Sicur- Bike (optional) ottenendo un sicuro punto di stazionamento. L’elemento elettronico di gestione, riconoscimento Utente e trasmissione dati è unico e il suo costo viene suddiviso per il numero di attacchi, quindi la stazione con maggior numero di ancoraggi ha il migliore rapporto prezzo/ attacco. Le caratteristiche necessarie per ottenere un funzionale punto di ricarica e stazionamento sono soddisfatte senza ricorrere a più elementi separati: colonnina, rastrelliera portabici, antifurto meccanico. Utilizzando questo sistema, decisamente migliorativo, non si hanno problemi di cavi e di posizionamento delle biciclette in quanto ognuna ha il suo alloggiamento antifurto e attacco elettrico protetto. Facilità di ispezione e manutenzione delle parti elettriche ed elettroniche contenute nella stazione. E’ sufficiente un unico punto di alimentazione elettrica alla stazione. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 335/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • STAZIONI DI CICLO POSTEGGIO E RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it La Barra di alimentazione per le stazioni di ricarica con o senza pensilina è fornita in due principali versioni: - Serie AU con vani chiudibili che contengono ognuno una presa 230V e l’alloggiamento per l’alimentatore dell’utente, proteggendolo da intemperie e furti. - Serie CE con vani chiudibili che contengono ognuno un cavo estraibile che fornisce la tensione giusta al mezzo da ricaricare. Le barre di alimentazione della serie AU che della serie CE possono avere da 2 a 12 punti di attacco, quindi ricaricare contemporaneamente fino a 12 veicoli (biciclette o scooter) + n° 1 sportello con presa per auto (optional). DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 345/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • STAZIONI DI CICLO POSTEGGIO E RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it La configurazione funzionale è la stessa delle colonnine di ricarica quindi anche il sistema elettronico è identico. I Punti di Alimentazione per la ricarica delle Biciclette o di scooter elettrici sono inseriti orizzontalmente nella barra ottimizzando gli spazi e i costi. Questa configurazione orizzontale permette inoltre l’inserimento di sistemi di bloccaggio antifurto elettromeccanici per bike (vedere descrizione nelle pagine seguenti) indispensabili per soluzioni di bike sharing. A protezione di ogni punto di allaccio elettrico uno sportello anti urto interbloccato con una serratura elettromeccanica per interdire l’utilizzo a terzi non autorizzati e per la sicurezza del sistema. Lo sportello si apre solamente con il riconoscimento dell’utente per mezzo della Key o della card personale avvicinata al lettore RFiD. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 355/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • STAZIONI DI CICLO POSTEGGIO E RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Una volta inserita la spina nel mezzo occorre richiudere lo Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it sportello per permettere l’avvio della carica che inizia quando l’operatore effettua la «chiusura» delle operazioni validando con la Key RFiD o con la card in dotazione. Questa operazione finale comanda il blocco dello sportello, l’avvio dell’erogazione della corrente, e il blocco dell’antifurto meccanico della bicicletta (se presente). Per prelevare il mezzo si dovranno effettuare le seguenti operazioni: 1. una nuova lettura della Key o card RFiD. 2. si aprirà lo sportello del vano di allaccio elettrico. 3. Sgancio del cavo elettrico dal veicolo che dovrà essere riposto (avvolgimento automatico) nel caso del sistema CE o prelievo del proprio alimentatore dal vano con il sistema AU 4. richiusura dello sportello, blocco automatico dello stesso. 5. sblocco automatico dell’antifurto meccanico per Bike (optional) quando lo sportello è chiuso. 6. prelievo della bicicletta o dello scooter. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 365/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • STAZIONI DI CICLO POSTEGGIO E RICARICADocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Nel caso di manomissione (stacco del cavo di alimentazione) Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it senza aver validato con la Key o Card, viene generato un allarme immediato alla centrale e chiaramente non si effettuano gli sblocchi. L’allarme si chiude validando con la Key o Card. L’alimentazione si interrompe automaticamente a batteria carica o in caso di manomissione, compare l’informazione in rete visionabile su PC e si ha l’invio di un SMS al telefono mobile dell’utente per avvisare che il veicolo ha terminato la carica ed è possibile un nuovo utilizzo o nel caso in cui il cavo sia stato manomesso. La ciclo stazione, oltre ai punti di erogazione per biciclette, è dotata di un punto di alimentazione per scooter ed auto: Il Punto di ricarica per Scooter/Auto eroga 230 V > 3,7 KW con presa da 16 Ampere (conforme a norme CEI del settore) è sempre inserito nella barra orizzontale e chiuso da uno sportello come per le biciclette. Per accedervi occorre validare con Key o Card, lo stesso dicasi per il prelievo in quanto con lo sportello chiuso, non viene rilasciato il cavo inserito. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 375/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • ANCORAGGI ANTIFURTO PER BICICLETTESICURBIKE SB-EMLDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it La barra elettrificata portante i punti di attacco per la ricarica di biciclette o scooter elettrici può essere attrezzata con ancoraggi antifurto elettromeccanici che bloccano il manubrio delle biciclette. Il blocco e lo sblocco avviene con card o key RFiD di riconoscimento Utente. Particolarmente adatto per la gestione del bike sharing. Questo particolare ancoraggio di sicurezza (brevetto in deposito) progettato dalla ECOSPAZIO (divisione sistemi ambientali della Logiss Srl di Rovereto TN) permette, senza dover fare applicazioni speciali alle biciclette, di rimessare in totale sicurezza qualsiasi modello di bicicletta standard sia elettrica che normale. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 385/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • ANCORAGGI ANTIFURTO PER BICICLETTESICURBIKE SB-EMLDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it L’ancoraggio SB-EML è composto da: • Due slitte in acciaio zincato che agevolano l’inserimento del manubrio compensando le diverse altezze da terra. • Microinterruttore elettrico IP65 ad astina che rileva la presenza del manubrio arrivato in battuta finale. • Doppio gancio rotante a scomparsa elettro attuato che blocca il manubrio all’interno del SB-EML • Scatola contenitore del sistema di bloccaggio in lamiera d’acciaio sp. 3mm. Verniciata a polveri epossidiche (colore a scelta). • Spia a led per segnalare il posto vuoto o occupato e il corretto posizionamento del manubrio. • Il sistema SB-EML è stato progettato per la totale sicurezza contro il furto, il sistema di blocco ancora il telaio della bicicletta senza ricorrere a cavi di acciaio o catene (di facile taglio con cesoie) e senza utilizzare lucchetti che avrebbero il problema delle chiavi. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 395/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • ANCORAGGI ANTIFURTO PER BICICLETTESICURBIKE SB-EMLDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it • La bicicletta non è bloccata sulla ruota (sistema prediletto dai ladri che staccano la ruota per rubare il veicolo). • Evita l’utilizzo di rastrelliere porta-bici in quanto espleta già questa funzione (la bicicletta è leggermente sospesa sul manubrio) eliminando le accidentali cadute del mezzo. • Obbliga ad un corretto posizionamento delle biciclette. • Non impedisce la pulizia a terra essendo il sistema ancorato in alto DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 405/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • ANTIFURTO SATELLITARE GPS-GPRS ECOSATDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it E’ un sistema professionale antifurto e di tracciamento della posizione Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it attraverso satellitare, di dimensioni contenute, per l’applicazione su Mezzi esposti alle intemperie, è racchiuso in un contenitore per rendere l’intero sistema SAT Plus a tenuta stagna. Dimensioni del contenitore, 65 x 120 x 30h mm. ca. Il contenitore del SAT Plus è fissato al porta-batteria della bicicletta in maniera non accessibile onde evitare l’asportazione. E’ collegato elettricamente alla batteria della bicicletta per permettere la ricarica della batteria tampone interna al SAT Plus, (durata 48/72 ore). In caso di sosta e togliendo la chiave, si blocca l’alimentazione dal mezzo quindi l’antifurto genera un pre-allarme, nel caso il mezzo venga spostato senza reinserire la chiave si passa ad un allarme furto e si attuano le procedure concordate di avviso o segnalazione alle Forze dell’Ordine. EcoSat è gestito da un suo SW realizzato per gestire flotte di servizio Pubblico o Privato di qualsiasi tipo, dalla bicicletta ai camion in forma di Sharing o parco mezzi aziendali. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 415/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • ANTIFURTO SATELLITARE GPS-GPRS ECOSATDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Le caratteristiche principali sono: • Localizzazione in tempo reale con tracciato su mappa per singolo mezzo o intera flotta. • Storico di 90 gg esportabile e stampabile • Report giornaliero di ogni attività fermo o in movimento, e per frazione di ore • Limitazione area di circolazione, in caso di fuori uscita dal raggio o perimetro programmato, genera un allarme • Km percorsi totali e per frazioni giornaliere • controllo di tutti i mezzi presenti sul Territorio Nazionale, Il SW EcoSat è poi integrato nel SW gestionale SharWare. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 425/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARINGDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it SharWare.Sharing è il modulo del software SharWare specificatamente progettato per la gestione di mezzi in sharing, compreso il controllo delle stazioni di consegna/ricarica dei mezzi e l’anagrafico degli utenti/utilizzatori abilitati tramite chiavi RFID o badge di riconoscimento. SharWare. Sharing si integra con il dispositivo SAT Plus descritto nell’articolo precedente per il monitoraggio della flotta e con le stazioni ECOSPAZIO per la consegna/ricarica dei mezzi , e fornisce le seguenti funzioni generali: 1. Tipo di SW: Gestione sistemi di Sharing e parchi mezzi aziendali. 2. N° Utenti: illimitati 3. Gestione dei parcheggi: riconoscimento dell’utente in tempo reale con abilitazione delle operazioni di prelievo/deposito del mezzo tramite i lettori Key RFiD o Card, montati nelle Stazioni o Punti di ricarica collegati tramite rete cablata (in questo caso) o GPRS (quest’ultimo, sistema adottato per le colonnine di ricarica EMOTION). DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 435/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARING Key RFiD: utilizzate per l’identificazione personale tramite codice criptatoDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it non modificabile per la massima sicurezza e sono compatibili con altri sistemi. Nel caso della presente fornitura è previsto l’utilizzo delle Card (badge) dei dipendenti utilizzatori: 5. Server: SharWare.Sharing è installato in un server dedicato situato presso la sede della ecospazio.it e accessibile, tramite web, da tutti gli utilizzatori (con Password personale). Con l’accesso si possono scaricare tutti i dati e gli storici per i quali l’utente è abilitato. 6. Connessioni:il server ecospazio.it è connesso tramite GPRS con tutte le colonnine, stazioni di ricarica e localizzatori satellitari GPS attivati nel network. 7. Interrogazioni: il collegamento per visionare dati, statistiche, mappe e quant’altro, potrà avvenire (per gli Utenti abilitati) collegandosi direttamente via Web al Server EMOTION, sia con PC che con Palmari. In questo modo si avrà una doppia possibilità di accedere in caso di parziali interruzioni della rete, 8. Interrogazioni da postazioni mobili: è possibile l’accesso tramite sistemi palmari (telefoni cellulari collegati al Web) al server remoto. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 445/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARING Gestione posizione dei mezzi:Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it tutte le biciclette sono tracciate dal sistema satellitare e costantemente monitorate da SharWare.Sharing Tutte le stazioni e i punti di ricarica sono in rete, è possibile quindi prelevare un mezzo da una stazione e rilasciarlo in un’altra senza difficoltà. Mediante le mappe di posizione Il programma SharWare.Sharing permette di visionare in tempo reale la posizione del mezzo e il suo movimento. La visualizzazione può avvenire per il singolo mezzo o contemporaneamente per tutti i mezzi con lo zoom sul territorio. Esempio di Schermata SharWare con mappa del localizzatore GPS SAT Plus DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 455/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARING Monitoraggio percorsi:Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it tutti i percorsi sono visualizzabili in tempo reale sulle mappe, e vengono memorizzati sul server SharWare permettendo la realizzazione di statistiche di ogni genere come, ad esempio, degli orari, dei Km. percorsi, del tempo di percorrenza del singolo viaggio o della giornata o media totale. Tutti i dati di viaggio vengono conservati per un tempo minimo di un anno e sono consultabili in qualsiasi momento ed esportabili in file di testo o Excel per ulteriori elaborazioni esterne Esempio Schermata di una pagina dello Storico DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 465/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARING Statistica Manutenzioni:Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it elenco delle manutenzioni effettuate sui mezzi, avviso manutenzione programmate, elenco manutenzioni straordinarie divise per veicolo, abbinamenti e relativi periodi di uso ad utente, report dei guasti nelle manutenzioni straordinarie, elenco lavori delle manutenzioni ordinarie programmate, elenco per veicolo dei ricambi, anagrafica dei ricambi e gestione disponibilità di magazzino Gestione allarmi dalla stazione o punto di ricarica: segnalati dalla scheda elettronica della stazione o punto di ricarica, possono essere derivati da: scollegamento del cavo durante le ricarica o taglio del cavo (in ambedue i casi viene sospesa l’erogazione e scatta l’allarme), interruzione della produzione fotovoltaica durante gli orari solari, mancata ricarica del mezzo, ecc. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 475/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARINGDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Gestione allarmi dalla bicicletta: la bicicletta può essere rubata esclusivamente se si trova parcheggiata fuori dalle stazioni o punti di ricarica. Durante la sosta esterna, l’utente dovrà togliere la chiave della batteria, questa azione genera un pre-allarme attraverso il satellitare in quanto interrompe l’alimentazione principale. La batteria tampone del SAT Plus mantiene il collegamento fino a 72 ore. Nel caso il veicolo si mettesse in movimento, senza aver ripristinato con la chiave l’alimentazione principale, si genera un allarme che viene raccolto dalla nostra centrale. Un operatore, secondo vostre istruzioni, può avvisare Voi e le Forze dell’Ordine. Un tempestivo intervento può sicuramente portare al recupero del veicolo. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 485/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARINGDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Monitoraggio delle stazioni con Fotovoltaico e dei punti di ricarica: Statistica sul tempo relativo all’energia prodotta giornalmente e per periodi diversi dai pannelli solari; statistica sul tempo relativo di erogazione elettrica ai punti di ricarica; Gestione Black list: Disabilitazione automatica della Key RFiD o Card con segnalazione per i seguenti motivi: ripetute mancate riconsegne, eccessivi danni al veicolo (dalla statistica manutenzione), uso improprio (percorsi ripetuti fuori area prestabilita). Disabilitazione manuale tramite PC. Tutte le funzioni sopra elencate posso generare report anche in formato Excel e stampabili. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 495/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARINGDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Cos’è SharWare.Sharing: SharWare è il software per la gestione ed il controllo dei prodotti EMOTION. Basato su un potente motore centrale accessibile via web, SharWare consente attraverso i suoi moduli la gestione operativa di colonnine di ricarica, stazioni e mezzi elettrici in sharing, stazioni di raccolta rifiuti, ecc. fornendo sia gli strumenti per l’amministrazione ed il controllo che le interfacce per gli utilizzatori e gli utenti finali, integrandosi con tutta la linea di prodotti EMOTION. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 505/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • SHARWARE: SW GESTIONE MOBILITÀ E SHARINGDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it SharWare è composto dai seguenti moduli: Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it • SharWare.Sharing : è il modulo di vehicle sharing e consente la gestione delle stazioni di consegna/ricarica ECOSPAZIO e la gestione della flotta di mezzi elettrici in sharing e dei relativi utilizzatori. • SharWare.Recharge: è il modulo di gestione delle colonnine di ricarica ECOSPAZIO e permette il controllo e l’erogazione agli utilizzatori abilitati • SharWare.Waste: è il modulo di gestione logistica dei rifiuti raccolti tramite contenitori interrati e stazioni ecologiche ECOSPAZIO . SharWare opera in tempo reale, monitorando i terminali GPS con il Modulo SAT Plus e interfacciandosi con le schede dei parcheggi. SharWare è realizzato dalla ECOSPAZIO e Restore con programmatori di provata esperienza, gli stessi che hanno realizzato MagWare il SW per gestire grandi Centri logistici (DHL e Deutsche Post hanno questo SW per le loro sedi logistiche). La base dati viene mantenuta su database relazionale SQL Server e la progettazione completamente ad oggetti permette una facile realizzazione di nuovi moduli o personalizzazioni per adeguarsi alle richieste dei committenti DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 515/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 525/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 535/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 545/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 555/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Confortevole per la forma del manubrio e le anatomiche manopole Il telaio senza traversa è particolarmente indicato per l’utenza femminile. Il motore si innesta al primo stadio immediatamente con una pedalata leggera, continuando si va subito alla massima velocità. Il cambio Shimano a 6 rapporti ripartisce adeguatamente lo sforzo su qualunque percorso, sul manubrio l’indicatore a lancetta segnala il rapporto usato. In dotazione trip computer multifunzione. L’alloggiamento orizzontale della batteria sotto il portapacchi conferisce il giusto equilibrio estetico DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 565/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it E’ la bicicletta elettrica che sostituisce come estetica quelle fin’ora in circolazione Decisamente più aggraziata e leggera per la struttura a sezione piatta del telaio in alluminio. Corredata di ammortizzatori e freno a disco anteriori e di un potente freno a tamburo posteriore. In dotazione trip computer multifunzione. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 575/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Ultima generazione di design per le mountain bike La AEB14 elettrica è decisamente bella. Pieghevole centralmente si compatta rapidamente per agevolare il trasporto. Dotata di ammortizzatori anteriori e posteriore permette l’utilizzo su fondi sconnessi. Il pacco batteria posizionato dietro al sellino si mimetizza nell’insieme del telaio e non sembrerà di essere su una bicicletta elettrica. Con questo mezzo sarà possibile raggiungere la meta anche per i meno allenati grazie ad piccolo aiuto. DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 585/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Confortevole per la forma del manubrio e le anatomiche manopole Stile particolare, con ammortizzatore centrale a bilanciere, la AEB15 è un rampichino dal telaio robusto che permette di affrontare discese impegnative su fondi molto sconnessi. I freni a disco anteriore e posteriore danno una buona padronanza del mezzo. Curata nei particolari e, come la AEB14, non si nota la differenza “elettrica”.5/8/2012 DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 59 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 605/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 615/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 625/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 635/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 645/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti
    • I VEICOLI ELETTRICI EMOTIONDocumento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it Documento CONFIDENZIALE: per la divulgazione richiedere a marco.mazzanti@teletu.it DOCUMENTO RISERVATO – progetto EMOTION 655/8/2012 Ing MBA Marco Mazzanti