Camminiamo insieme per scoprire  la bellezza dell’annuncio
DAGLI ATTI DEGLI APOSTOLI 26 Un angelo del Signore parlò intanto a Filippo “Alzati, e và verso il mezzogiorno, sulla strad...
30 Filippo corse innanzi e, udito che leggeva il profeta Isaia, gli disse: “ Capisci  quello che stai leggendo ? ”.  31 Qu...
Come una pecora fu condotto al macello    e come un agnello senza voce  innanzi a chi lo tosa,  così egli non apre la sua ...
34 E rivoltosi a Filippo l’eunuco disse “Ti prego, di quale persona il profeta dice questo?  Di se stesso o di qualcun alt...
.  38  Fece fermare il carro  e discesero tutti e due nell’acqua, Filippo e l’eunuco,  ed egli lo battezzò. 39 Quando furo...
Il Sinodo ha operato la scelta fondamentale di rinnovare in maniera globale il processo dell’iniziazione cristiana, che è ...
Tale rinnovamento deve tener conto di alcune precise indicazioni e deve produrre, entro un ragionevole lasso di tempo, mod...
<ul><li>Quali sono le precise indicazioni di cui si deve tenere conto?   </li></ul><ul><li>Le  indicazioni scaturite dal S...
1. La centralit à  del   “ PRIMO ANNUNCIO ” <ul><li>Alla base di tutte le scelte fondamentali operate dal Sinodo, vi  è  q...
<ul><li>In senso largo , l ’ evangelizzazione è l ’ annuncio della Parola di Dio,  attraverso le tre connotazioni fondamen...
<ul><li>Ma vi  è  un  altro senso dell ’ evangelizzazione , </li></ul><ul><li>quello stretto: </li></ul><ul><li>LS 70.1.  ...
LS 70.3.  … Dell ’ evangelizzazione propriamente detta   , una delle più antiche formulazioni è:   « Cristo morì per i nos...
2. Il catecumenato battesimale  alla base del nuovo modello  di iniziazione cristiana <ul><li>L ’ affermazione fondamental...
Le componenti  dell ’ itinerario catecumenale <ul><li>La novit à  essenziale è il fatto che un itinerario catecumenale  </...
Implica dunque: 1.  Ascolto della Parola di Dio,   attraverso la Bibbia:  “ il contenuto dell ’ annuncio ha come oggetto i...
<ul><li>2.  i riti di passaggio e le celebrazioni :  “ Esse accompagnano tutto l ’ itinerario, diventando espressione dell...
<ul><li>3.  la pratica della vita cristiana :  essendo  “ tirocinio ”  o  “ apprendistato ”   –  a mano a mano che il camm...
L’iniziazione cristiana  dei fanciulli e dei ragazzi <ul><li>È un cammino che va da  0 a 14 anni </li></ul><ul><li>Prevede...
<ul><li>Tempo della preparazione al battesimo  </li></ul><ul><li>2. Tempo successivo al battesimo </li></ul><ul><li>(fino ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Sintesi Del Direttorio Pastorale

984 views
910 views

Published on

Camminiamo insieme per scoprire la bellezza dell'annuncio di Cristo

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
984
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
30
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Sintesi Del Direttorio Pastorale

  1. 1. Camminiamo insieme per scoprire la bellezza dell’annuncio
  2. 2. DAGLI ATTI DEGLI APOSTOLI 26 Un angelo del Signore parlò intanto a Filippo “Alzati, e và verso il mezzogiorno, sulla strada che discende da Gerusalemme a Gaza; essa è deserta”. 27 Egli si alzò e si mise in cammino, quand’ecco un Etiope, un eunuco, funzionario di Candàce, regina di Etiopia, sovrintendente a tutti i suoi tesori, venuto per il culto a Gerusalemme, 28 se ne ritornava, seduto sul suo carro da viaggio, leggendo il profeta Isaia. 29 Disse allora lo Spirito a Filippo “ Và avanti, e raggiungi quel carro”.
  3. 3. 30 Filippo corse innanzi e, udito che leggeva il profeta Isaia, gli disse: “ Capisci quello che stai leggendo ? ”. 31 Quegli rispose: “ E come lo potrei , se nessuno mi istruisce? ”. E invitò Filippo a salire e a sedere accanto a lui. 32 Il passo della Scrittura che stava leggendo era questo :
  4. 4. Come una pecora fu condotto al macello e come un agnello senza voce innanzi a chi lo tosa, così egli non apre la sua bocca. 33 Nella sua umiliazione il giudizio gli è stato negato ma la sua posterità chi potrà mai descriverla? Poiché è stata recisa dalla terra la sua vita.
  5. 5. 34 E rivoltosi a Filippo l’eunuco disse “Ti prego, di quale persona il profeta dice questo? Di se stesso o di qualcun altro? ”. 35 Filippo, prendendo a parlare e partendo da quel passo della Scrittura, gli annunziò la buona novella di Gesù. 36 Proseguendo lungo la strada, giunsero a un luogo dove c’era acqua e l’eunuco disse “ Ecco qui c’è acqua; che cosa mi impedisce di essere battezzato ? ”. 37 .
  6. 6. . 38 Fece fermare il carro e discesero tutti e due nell’acqua, Filippo e l’eunuco, ed egli lo battezzò. 39 Quando furono usciti dall’acqua, lo Spirito del Signore rapì Filippo e l’eunuco non lo vide più e proseguì pieno di gioia il suo cammino. 40 Quanto a Filippo, si trovò ad Azoto e, proseguendo, predicava il Vangelo a tutte le città, finché giunse a Cesarèa.
  7. 7. Il Sinodo ha operato la scelta fondamentale di rinnovare in maniera globale il processo dell’iniziazione cristiana, che è il modo concreto in cui, rispondendo al mandato missionario di Gesù, la Chiesa trasmette la sua fede .
  8. 8. Tale rinnovamento deve tener conto di alcune precise indicazioni e deve produrre, entro un ragionevole lasso di tempo, modifiche concrete nella prassi catechistica a tutti i livelli (parrocchiale, foraniale, diocesano) e per tutte le fasce (fanciulli, giovani, adulti, anziani) (n. 99)
  9. 9. <ul><li>Quali sono le precise indicazioni di cui si deve tenere conto? </li></ul><ul><li>Le indicazioni scaturite dal Sinodo sono le seguenti: </li></ul><ul><ul><li>l’iniziazione cristiana deve recuperare la centralità del “primo annuncio”, </li></ul></ul><ul><ul><li>2. ha come proprio punto preciso di riferimento il catecumenato battesimale ; </li></ul></ul><ul><ul><li>3. luogo ordinario di evangelizzazione è la parrocchia . </li></ul></ul><ul><ul><li>(n. 100) </li></ul></ul>
  10. 10. 1. La centralit à del “ PRIMO ANNUNCIO ” <ul><li>Alla base di tutte le scelte fondamentali operate dal Sinodo, vi è quella di passare da una pastorale “ statica ” , ad una pastorale “ missionaria ” , di “ evangelizzazione ” </li></ul>
  11. 11. <ul><li>In senso largo , l ’ evangelizzazione è l ’ annuncio della Parola di Dio, attraverso le tre connotazioni fondamentali della vita cristiana: </li></ul><ul><li>l ’ annuncio della Parola, </li></ul><ul><li>la celebrazione dei sacramenti, </li></ul><ul><li>la testimonianza della vita. </li></ul>
  12. 12. <ul><li>Ma vi è un altro senso dell ’ evangelizzazione , </li></ul><ul><li>quello stretto: </li></ul><ul><li>LS 70.1. In senso stretto, tuttavia, « l ’ evangelizzazione propriamente detta </li></ul><ul><li>è il primo annuncio della salvezza </li></ul><ul><li>a chi, per ragioni varie, non ne è a conoscenza </li></ul><ul><li>o ancora non crede </li></ul><ul><li>o non vive in pienezza la fede » ... </li></ul>
  13. 13. LS 70.3. … Dell ’ evangelizzazione propriamente detta , una delle più antiche formulazioni è: « Cristo morì per i nostri peccati secondo le Scritture, fu sepolto ed è risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture » ( 1Cor 15, 3-4 ). Con la potenza dello Spirito Santo, questo kerigma la Chiesa di Pozzuoli intende ripetere senza stancarsi: Gesù Cristo è veramente risorto.
  14. 14. 2. Il catecumenato battesimale alla base del nuovo modello di iniziazione cristiana <ul><li>L ’ affermazione fondamentale da cui partire è contenuta nel Direttorio generale per la catechesi (del 1997), al n. 59: </li></ul><ul><li>. </li></ul><ul><li>- La catechesi degli adulti , in quanto è diretta a persone capaci di un'adesione e di un impegno veramente responsabile, è da considerarsi come la forma principale della catechesi , alla quale, tutte le altre, non perciò meno necessarie, sono ordinate. Ciò implica che la catechesi delle altre età deve averla come punto di riferimento e deve articolarsi con essa in un progetto catechistico coerente di pastorale diocesana . </li></ul>
  15. 15. Le componenti dell ’ itinerario catecumenale <ul><li>La novit à essenziale è il fatto che un itinerario catecumenale </li></ul><ul><li>“ è un tirocinio di vita cristiana ” . </li></ul>
  16. 16. Implica dunque: 1. Ascolto della Parola di Dio, attraverso la Bibbia: “ il contenuto dell ’ annuncio ha come oggetto il racconto della storia della salvezza e in particolare della storia di Gesù Cristo ” .
  17. 17. <ul><li>2. i riti di passaggio e le celebrazioni : “ Esse accompagnano tutto l ’ itinerario, diventando espressione della fede, accoglienza della grazia propria di ogni tappa, adesione progressiva al mistero della salvezza, fonte di catechesi, impegno di carità, preparazione adeguata al passaggio finale ” . </li></ul>
  18. 18. <ul><li>3. la pratica della vita cristiana : essendo “ tirocinio ” o “ apprendistato ” – a mano a mano che il cammino procede – i catecumeni devono acquisire atteggiamenti e comportamenti propri del cristiano: non certo per raggiungere la perfezione nel giro di qualche anno, ma almeno per impratichirsi dello “ stile cristiano ” di vita. </li></ul>
  19. 19. L’iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi <ul><li>È un cammino che va da 0 a 14 anni </li></ul><ul><li>Prevede il coinvolgimento diretto della famiglia … </li></ul><ul><li>… ed è articolato in 5 tappe: </li></ul>
  20. 20. <ul><li>Tempo della preparazione al battesimo </li></ul><ul><li>2. Tempo successivo al battesimo </li></ul><ul><li>(fino ai 7 anni del bambino) </li></ul><ul><li>3. Tempo dell’accoglienza e della prima evangelizzazione (dura 1 anno) </li></ul><ul><li>4. Tempo del catecumenato in preparazione alla Comunione (dura 2 anni) </li></ul><ul><li>5. Tempo della mistagogia (fino ai 14 anni) </li></ul>

×