Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo

  • 1,296 views
Uploaded on

Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007

Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
1,296
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
27
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo Luigi Muzii Libera Università degli Studi “S. Pio V” Roma
  • 2. Agenda Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007 Programma Cos’è la localizzazione Importanza degli strumenti visuali Perché SDL Passolo Caratteristiche principali L’ambiente di lavoro Operatività Funzioni di analisi
  • 3. La localizzazione del software
    • Adattamento di un prodotto software in modo da renderlo linguisticamente e culturalmente appropriato al paese di destinazione.
      • Processo di preparazione di versioni specifiche di un prodotto per un ambito locale
        • Traduzione del testo secondo le convenzioni vigenti nella lingua e nella cultura di destinazione
        • Adeguamento del materiale non testuale ai requisiti culturali appropriati
    Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 4. La localizzazione del software
    • Primo postulato del commercio globale
      • L’utente si affida più volentieri a un prodotto che “parla” la sua lingua
        • Deve poter “interagire” con il prodotto
          • Microsoft trae oltre il 50% dei profitti dalle vendite in paesi non di lingua inglese
      • Questioni giuridiche
        • In alcuni paesi, la vendita di alcuni prodotti (come i medicali) è possibile solo se sono localizzati
          • UE direttiva macchine
    Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007 If I am selling to you, I speak your language. If I am buying, dann müssen Sie Deutsch sprechen .
  • 5. Importanza degli strumenti visuali
    • Ambienti specifici per la localizzazione del software
      • Localizzazione senza accesso al codice sorgente
        • Salvaguardia degli elementi strutturali
      • Individuazione degli elementi da localizzare
        • Maggiori informazioni contestuali
      • Interventi sull’interfaccia utente
        • Traduzione e adattamento grafico
    Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 6. Perché SDL Passolo
    • Basato su add-in
      • Modulare e facilmente espandibile
        • PASSOLO Layout Engine (Win32)
          • Adattamento automatico delle finestre di dialogo
        • Integrazione di editor esterni
    • Numerosi formati trattati
      • Binari Windows (EXE, DLL, OCX, SYS, MSI) a 16, 32 e 64 bit e generati in ambiente Borland
      • File di risorse Windows (RC, RC2, DLG) e .NET (binari e RESX, tutti le versioni)
      • File di risorse Java (J2EE, J2SE e J2ME)
      • Database ODBC (Access, SQL Server, Oracle , MySQL , IBM DB2)
      • Software per dispositivi mobili (Pocket PC, Palm OS, Symbian , Blackberry )
      • File basati su linguaggi di marcatura (in particolare XLIFF)
      • File di testo (tipo INI)
      • File PO ( Unix/Linux )
    Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 7. Perché SDL Passolo
    • Di facile installazione
    • Relativamente facile da usare
      • Interamente visuale
        • Editor WYSIWYG
          • Inserimento automatico dei tasti di scelta
    • Strettamente integrato con SDL Trados 2007
      • Accesso diretto alle memorie di traduzione e ai glossari
        • Traduzione automatica delle repetition
        • Concordance search
    • Altamente personalizzabile
      • Avanzato linguaggio di scripting
    Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 8. SDL Passolo 2009
    • Interfaccia utente rinnovata e migliorata
      • Riquadri attività personalizzabili
    • Gestione glossari migliorata
      • Nuova tecnologia di indicizzazione
    • Nuovi formati
    • Migliore integrazione con SDL Trados e SDL MultiTerm
    • Cronologia stringhe
      • Cronologia completa delle modifiche apportate
        • Rollback
    Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 9. Caratteristiche principali Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 10. L’ambiente di lavoro Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 11. Primi passi con SDL Passolo
    • Manuale “Getting Started” in dotazione
      • Creazione e preparazione di un progetto a partire dal file scribble.exe fornito con gli esempi
      • Creazione e modifica elenco sorgenti
      • Creazione e modifica elenco traduzioni
      • Produzione della versione localizzata di scribble.exe .
    Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 12. Operatività Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 13. Operatività Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 14. Operatività Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 15. Operatività Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 16. Operatività Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 17. Operatività Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 18. Operatività Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007
  • 19. Funzioni di analisi Introduzione alla localizzazione visuale con SDL Passolo 2007