• Save
II Dossier Tourism and Sustainability: An international Scorecard
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

II Dossier Tourism and Sustainability: An international Scorecard

on

  • 2,457 views

Considered the widespread sensitivity to the issue of sustainable tourism nowadays the Master in Tourism Management started a research project aimed at spreading a "sustainable" culture in tourism. ...

Considered the widespread sensitivity to the issue of sustainable tourism nowadays the Master in Tourism Management started a research project aimed at spreading a "sustainable" culture in tourism. This is the II dossier about Tourism and Sustainability carried out by Master students regarding the currency of basic sustainable tourism principles in 17 European countries (Austria, Belgium, Denmark, Finland, France, Germany, Greece, Iceland, Ireland, Italy, Holland, Norway, Portugal, Spain, Switzerland, UK).
The research demonstrates that all the countries in the sample has acquired sustainable tourism cultures although the development of the latter in the single countries is not guided by specific national policies.
In most countries sustainable tourism develops bottom-up. The most highly developed countries from the point of view of tourism appear to be the most resilient to the principles of sustainability.

Statistics

Views

Total Views
2,457
Views on SlideShare
2,452
Embed Views
5

Actions

Likes
2
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 5

http://www.slideshare.net 5

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

II Dossier Tourism and Sustainability: An international Scorecard Presentation Transcript

  • 1. SUSTAINABLE TOURISM: AN INTERNATIONAL SCORECARD TURISMO SOSTENIBILE: UN CONFRONTO INTERNAZIONALE Master in Tourism Management Università IULM Tel. +39 (0)2 891412815 Mail: master.turismo@iulm.it
  • 2. RESEARCH GOAL : UNDERSTANDING AND COMPARING THE LEVEL OF DIFFUSION OF BASIC PRINCIPLES OF SUSTAINABLE TOURISM IN 17 EUROPEAN COUNTRIES OBIETTIVO DELLA RICERCA : RILEVARE E CONFRONTARE IL LIVELLO DI DIFFUSIONE DEI PRINCIPI BASE DEL TURISMO SOSTENIBILE IN 17 PAESI EUROPEI
  • 3. METHODOLOGY:
    • STEP 1
    • SINGLE COUNTRY
    • PERFORMANCE ANALYSIS
    • (INTERNET BASED)
    • STEP 2
    • 17 COUNTRY REPORTS
    • STEP 3
    • CROSS CASE ANALYSIS
    • 4 WORKING GROUPS
    • 8 RESEARCHERS PER GROUP
    METODOLOGIA:
    • STEP 1
    • ANALISI DELLA PERFORMANCE DEI SINGOLI PAESI
    • (ANALISI WEB)
    • STEP 2
    • 17 REPORT PAESE
    • STEP 3
    • ANALISI CROSS CASE
    • 4 GRUPPI DI LAVORO
    • 8 RICERCATORI PER GRUPPO
  • 4. 17 COUNTRIES (17 PAESI) Conutries selected by location (western European countries) , language, data availability.
  • 5. 1. WEB CULTURE Internet keywords returns research 2. WEB POLICY analysis of tourism national website 3. CERTIFICATION ecolabelling 4. TOP PLAYERS companies and airports 4 KEY INDICATORS 1. CULTURA WEB ricerca parole chiave su Internet 2. WEB POLICY analisi del portale turistico nazionale 3. CERTIFICAZIONE ecolabel 4. TOP PLAYERS operatori e aeroporti 4 INDICATORI CHIAVE
  • 6. Main results Principali risultati
  • 7. Key indicator 1: WEB CULTURE Internet keywords returns research Indicatore chiave 1: CULTURA WEB ricerca parole chiave su Internet
  • 8. KEYWORDS:
    • “ TOURISM”
    • “ SUSTAINABLE DEVELOPMENT”
    • “ SUSTAINABLE TOURISM”
    1. WEB CULTURE
    • Methodology:
    • Source: Google national site (ex. www.google.co.uk; www.google.fr; www.google.es)
    • 3 keywords search: “tourism”, “sustainable development”, “sustainable tourism”, within local Google system;
    • always select: “pages from the UK/France/etc...” before searching;
    • use of “ quotation marks ” when searching for two words;
    • search in local language (example for France = search for “ tourisme”, “dévellopment durable”, “tourisme durable”) ;
    • source for translation : www.reference.com/Dir/Reference/Dictionaries/World_Languages
    PAROLE CHIAVE:
    • “ TURISMO”
    • “ SVILUPPO SOSTENIBILE”
    • “ TURISMO SOSTENIBILE”
    Methodology: Metodologia:
  • 9. % - “SUSTAINABLE TOURISM” / “TOURISM” 1. WEB CULTURE
  • 10. [RATIO x 100] “SUSTAINABLE TOURISM” VS. ”SUSTAINABLE DEVELOPMENT” 1. WEB CULTURE
  • 11. 1. WEB CULTURE IN 4 COUNTRIES: “ TOURISM” > 1.000.000 % “ SUSTAINABLE TOURISM” /“TOURISM” “ SUSTAINABLE TOURISM” VS. “ SUSTAINABLE DEVELOPMENT” [RATIO * 100] UK 15% 37/100 GERMANY 11% 18/100 ITALY 10,8% 7/100 FRANCE 6,5% 38/100
  • 12. WEB CULTURE – Risultati chiave Osservando i ritorni delle tre frasi chiave “turismo”, “turismo sostenibile” e “sviluppo sostenibile” su Internet, emerge chiaramente che i temi sono presenti in tutti i 17 Paesi analizzati, anche se con relazioni molto diverse. In particolare si rileva come in tre paesi (UK, Germania, Italia) oltre il 10% dei ritorni web relativi al turismo, sono relativi al turismo sostenibile. In Italia questo dato è del 10,8%, sinonimo di una importante presa di coscienza del tema sostenibilità da parte del settore del turismo, sia dal punto di vista della domanda che dell’offerta. Sempre in Italia , il rapporto (calcolato in termini di 1 a 100) tra “turismo sostenibile” e “sviluppo sostenibile” non è però altrettanto alto: per ogni 100 pagine web che trattano il tema dello “sviluppo sostenibile”, solo 7 parlano di “turismo sostenibile”. Questo dato mette in evidenza, per il nostro Paese, una presenza poco significativa del settore turismo nell’ambito del più ampio dibattito relativo alle scienze sostenibili. In sintesi, in Italia si parla spesso di “turismo sostenibile” all’interno del settore turismo, ma molto meno all’interno del dibattito sullo “sviluppo sostenibile” (si veda, a questo proposito la diversa performance di Francia, Germania e UK).
  • 13. Key indicator 2: WEB POLICY analysis of tourism national website Indicatore chiave 2: WEB POLICY analisi del portale turistico nazionale
  • 14. 2. WEB POLICY ANALYSIS OF NATIONAL TOURISM WEBSITE:
    • SUSTAINABILITY/ECO/GREEN SECTION
    • SUSTAINABILITY/ECO/GREEN TOURISM PRODUCTS/ITINERARIES
    • SUSTAINABILITY/ECO/GREEN HOTEL INFORMATION
    Methodology: Metodologia: ANALISI DEL PORTALE TURISTICO NAZIONALE:
    • SEZIONE SOSTENIBILITÀ/ECO/VERDE
    • PRODOTTI/ITINERARI SOSTENIBILI/ECO/VERDI
    • INFORMAZIONI SU HOTEL SOSTENIBILI/ECO/VERDI
  • 15. WEB POLICY PERFORMANCE - OVERVIEW 2. WEB POLICY A U S T R I A B E L G I U M D E N M A R K F I N L A N D G R E E C E N O R W A Y U K N E T H E R. S P A I N G E R M A N Y F R A N C E I S L A N D I R E L A N D I T A L Y P O R T U G A L S W E E D E N S W I T Z E R. Sustainable/eco/green Tourism Section X X X X X Sustainable/eco/green Products/Itineraries X X X X X X X X X Sustainable/eco/green Hotel Information X X X X X X X WEB POLICY PERFORMANCE 3 3 3 3 2 2 2 1 1 1 0 0 0 0 0 0 0 100% 23,5% 17,6% 17,6% 41,1% High performance Medium performance Medium – Low performance Low performance
  • 16. SUSTAINABILITY/ECO/GREEN SECTION SEZIONE SOSTENIBILITÀ/ECO/VERDE) 2. WEB POLICY SUSTAINABILITY/ECO/GREEN TOURISM PRODUCTS/ITINERARIES PRODOTTI/ITINERARI SOSTENIBILI/ECO/VERDI SUSTAINABILITY/ECO/GREEN HOTEL INFORMATION INFORMAZIONI SU HOTEL SOSTENIBILI/ECO/VERDI
  • 17. WEB POLICY PERFORMANCE & GDP (PIL) GDP (billions €) PIL (miliardi € ) 2. WEB POLICY HIGH WEB POLICY PERFORMANCE LOW & MEDIUM-LOW WEB POLICY PERFORMANCE
  • 18. WEB POLICY– Risultati chiave Osservando i portali turistici dei 17 Paesi, si è rilevata la presenza del tema del turismo sostenibile (sotto forma di sezione ad hoc, di informazioni su prodotti e/o itinerari e informazioni su eco-hotel) in ognuno di essi. Per ogni sito è quindi stata calcolata una “ web policy performance ”. Il 23,5% (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia) ha una performance ALTA ; il 41,1% ha una performance BASSA , tra questi l’ Italia , che la momento dell’analisi non possiede un portale turistico nazionale (il portale Italia.it è stato recentemente chiuso). Guadando i dati d’analisi in dettaglio, emerge che il 29% dei Paesi ha una SEZIONE dedicata al turismo sostenibile, mentre questa percentuale sale al 52% analizzando la presenza di informazioni di PRODOTTI E/O ITINERARI . Si sono infine messi in evidenza i Paesi caratterizzati dal PIL più alto generato dal turismo: Francia, Spagna, Italia. Tutti e tre i Paesi hanno una “ web policy performance ” bassa. Al contrario i tre Paesi con il PIL generato dal turismo più basso (Austria, Belgio, Finlandia) hanno una “ web policy performance ” alta.
  • 19. Key indicator 3: CERTIFICATION ecolabel distribution Indicatore chiave 3: CERTIFICAZIONE diffusione ecolabel
  • 20. 3. CERTIFICATION - ECOLABEL
    • OVERVIEW
    • 14/17 COUNTRIES WITH ECOLABEL
    • 472 ECOLABELS (ALL CATEGORIES)
    • 157 FOR TOURISM (33% OF ALL)
    • ITALY = LEADER
    ECOLABEL DISTRIBUTION, PER COUNTRY TOURISM ECOLABEL DISTRIBUTION, PER COUNTRY
  • 21. TOURISM ECOLABEL OTHER SECTORS 3. CERTIFICATION - ECOLABEL
  • 22. 3. CERTIFICATION - ECOLABEL BED PLACES/1.000 POP’L TOURISM ECOLABEL BED PLACES/1000 POP'L & ECOLABEL POSTI LETTO/1000 ABITANTI & ECOLABEL
  • 23. CERTIFICAZIONE – Risultati chiave L’ Ecolabel è attivo in 14 dei 17 Paesi analizzati. Nel complesso sono 472 i prodotti Ecolabel, di cui 157 ( 33% ) per il turismo (categorie: strutture ricettive e camping). L’ Italia è leader in questo marchio: il 43% dei prodotti Ecolabel sono in Italia, così come il 47% degli Ecolabel per il turismo. Osservando i dati relativi al rapporto tra ecolabel turismo e ecolabel degli altri settori , emerge una forte disuguaglianza tra i Paesi. Se da una parte ci sono Paesi come l’Irlanda, con il 100% degli ecolabel composti dal settore turismo, in Belgio e Svezia questi sono equivalenti allo 0%. In Italia il rapporto è più equilibrato (46% vs. 54%). Infine si sono messi a confronto, per ogni Paese, l’intensità turistica (in termini di posti letto per 1.000 abitanti) e la presenza di Ecolabel. Ne emerge un quadro “ random ”, senza una relazione diretta tra i due fattori.
  • 24. Key indicator 4: TOP PLAYERS companies and airports Indicatore chiave 4: TOP PLAYERS operatori e aeroporti
  • 25. LEADING COMPANIES AND AIRPORTS WEBSITE ANALYSIS:
    • CORPORATE AND/OR PRODUCT SUSTAINABILITY SECTION
    • CORPORATE AND/OR PRODUCT SUSTAINABILITY I NFO
    • SUSTAINABILITY ANNUAL REPORT
    Methodology: Metodologia: ANALISI SITO AZIENDE E AEROPORTI PRINCIPALI:
    • SEZIONE SOSTENIBILITÀ AZIENDA E/O PRODOTTO
    • INFORMAZIONI SOSTENIBILITÀ AZIENDA E/O PRODOTTO
    • REPORT DI SOSTENIBILITÀ
    4. TOP PLAYERS PERFORMANCE DI SOSTENIBILITÀ SUSTAINABILITY PERFORMANCE Note= see single “country profile” for names of operators (selected with support of Euromonitor reporting) and airports and performance calculation
  • 26. SUSTAINABILITY PERFORMANCE, IN LEADING COMPANIES , PER COUNTRY PERFORMANCE DI SOSTENIBILITÀ, OPERATORI LEADER, PER PAESE 4. TOP PLAYERS PERFORMANCE = MIN 0, MAX 9
  • 27. 4. TOP PLAYERS SUSTAINABILITY PERFORMANCE, IN MAJOR AIRPORTS , PER COUNTRY PERFORMANCE DI SOSTENIBILITÀ, PRINCIPALI AEROPORTI , PER PAESE PERFORMANCE = MIN 0, MAX 9
  • 28. 4. TOP PLAYERS SUSTAINABILITY PERFORMANCE, IN LEADING COMPANIES AND AIRPORTS , PER COUNTRY PERFORMANCE DI SOSTENIBILITÀ, OPERATORI E AEROPORTI , PER PAESE PERFORMANCE = MIN 0, MAX 18 9
  • 29. 4. TOP PLAYERS SUSTAINABILITY PERFORMANCE IN LEADING COMPANIES AND AIRPORTS Top 5 countries TOURISM ECOLABELS Top 5 countries France Italy Finland Austria Spain/Switzerland Denmark UK Ireland Italy France
  • 30. 4. TOP PLAYERS TOP PLAYERS – Risultati chiave Osservando i SITI di alcuni operatori leader del settore turismo e dei principali aeroporti, dei 17 Paesi, si è rilevata la presenza del tema del turismo sostenibile (sotto forma di sezione ad hoc, informazioni su prodotti, presenza di un report di sostenibilità) in ognuno di essi. Per ogni sito è quindi stata calcolata una “ performance di sostenibilità ”. La Francia è leader, sia per la performance degli operatori, che degli aeroporti. L’ Italia , che si trova in seconda posizione per la performance degli aeroporti, ha una performance più bassa considerando gli operatori. I due Paesi ( Italia e Francia ) sono gli unici ad essere sempre tra i top 5 considerando la performance dei top players (operatori + aeroporti) e quella degli ecolabel (da considerarsi più orientato alla PMI).
  • 31. CONCLUSIONS CONCLUSIONI
  • 32. CONCLUSIONS CONCLUSIONI 1 All 17 countries have developed , even if at different levels and in distinct ways, a sustainable tourism culture Tutti i 17 paesi hanno sviluppato , anche se a diversi livelli e in modalità differenti, una cultura di turismo sostenibile
  • 33. CONCLUSIONS CONCLUSIONI 2 Random development scenario : the performances of each single country change from different points of analysis and do not seem to correlate to a homogeneous nationwide strategy Lo scenario di sviluppo sembra essere casuale : le performance dei singoli paesi cambiano dai diversi punti dell’analisi e non sembrano essere correlati ad una strategia nazionale omogenea
  • 34. CONCLUSIONS CONCLUSIONI 3 In most countries sustainable tourism is a bottom-up culture , with a wider agreement within SMEs and end-users Nella maggior parte dei paesi, il turismo sostenibile pare essere una cultura bottom-up , con un consenso più vasto nelle piccole-medie imprese e nel consumatore finale.
  • 35. CONCLUSIONS CONCLUSIONI 4 Countries with the long-established tourism tradition are resistent to change in terms of sustainability. I paesi con la tradizione turistica più radicata sembrano essere i più resistenti a una trasformazione in termini di sostenibilità.
  • 36. CONCLUSIONS CONCLUSIONI 5 Focus on: ITALY + -
    • WEB-CULTURE : high sustainable tourism culture within tourism issues
    • CERTIFICATION : highest number of ecolabels and tourism ecolabels
    • TOP PLAYERS : medium-high performance
    • WEB-CULTURE : low sustainable tourism culture compared to sustainable development issues
    • WEB POLICY : Italy does not even have a national tourism website
    • WEB-CULTURE : alta diffusione della cultura di turismo sostenibile nell’ambito dei temi di turismo
    • CERTIFICAZIONE : il numero più alto di ecolabel e ecolabel turismo
    • TOP PLAYERS : performance medio alta
    • WEB-CULTURE : bassa diffusione della cultura di turismo sostenibile nell’ambito dei temi di sviluppo sostenibile
    • WEB POLICY : l’Italia non possiede un portale turistico nazionale
  • 37. Thank you! Download the full scorecard at www.mtm.iulm.it Master in Tourism Management Università IULM Via Carlo Bo, 1 - 20143 - Milano Tel. +39 (0)2 891412815; Fax +39 (0)2 891412814 Mail: master.turismo@iulm.it