Your SlideShare is downloading. ×
0
Business Plan: un nuovo modello di hospitality Gruppo di lavoro: Dott. Bocchiddi Costantino Dott.ssa Burul Francesca Dott....
<ul><li>Sensibile al prezzo </li></ul><ul><li>Necessità del solo servizio principale: “spostarsi”  </li></ul><ul><li>Neces...
<ul><li>FASE 1:  Il concept  </li></ul><ul><li>Analisi di mercato: </li></ul><ul><ul><li>Flussi </li></ul></ul><ul><ul><li...
<ul><li>FASE 2:  Business Plan </li></ul><ul><li>Location (Milano) </li></ul><ul><li>Definizione delle dimensioni e del la...
PREZZI MEDI CITTA’ ITALIANE (2006) alberghi 3-4 stelle Fonte: Osservatorio AICA 141,2 108,3 Genova 110 Torino 128,5 Firenz...
<ul><li>I TURISTI ITALIANI: </li></ul><ul><li>Tendenze e caratteristiche del loro viaggio: </li></ul><ul><li>Ci si sposta ...
ANALISI DI MERCATO La domanda (2005-2006) Motivazioni di scelta della destinazione di vacanza degli italiani nelle  città ...
ANALISI DI MERCATO La domanda (2005-2006) Motivazioni di scelta della destinazione di vacanza degli italiani nelle  locali...
ANALISI DI MERCATO La domanda (2005-2006) Motivazioni di scelta della destinazione di vacanza degli italiani nelle  locali...
<ul><li>I TURISTI STRANIERI: </li></ul><ul><li>Tendenze e caratteristiche del loro viaggio: </li></ul><ul><li>Aumento del ...
Mercati di provenienza (2006) Fonte: Dati ISNART
Turisti leisure : capacità, composizione spesa giornaliera  e permanenza media La capacità di spesa media giornaliera è di...
Turisti leisure : mezzi di trasporto, di comunicazione e canali di prenotazione Il mezzo di trasporto più utilizzato è  l’...
Businessmen : composizione spesa giornaliera, attività svolte, permanenza media, canali di prenotazione e mezzi di traspor...
Famiglie : composizione spesa giornaliera, attività svolte, permanenza media, canali di prenotazione e mezzi di trasporto ...
Analisi comparativa Fonte: Dati ISNART Canali di prenotazione Composizione spesa <ul><li>Agenzie </li></ul><ul><li>Interne...
I turisti stranieri “low cost” in Italia- 2005 <ul><li>Cambia il comportamento della vacanza:  si ricercano soluzioni più ...
I turisti stranieri “low cost” in Italia- 2005 <ul><li>Motivo del viaggio: </li></ul><ul><li>Leisure :  69% </li></ul><ul>...
I turisti stranieri “low cost” in Italia- 2005 <ul><li>Alloggio: </li></ul><ul><li>Albergo   63% </li></ul><ul><li>Parenti...
MODELLI RICETTIVI LOW COST ESISTENTI
ANALISI SWOT
<ul><li>MISSION: </li></ul><ul><li>La mission del nostro hotel  è  offrire ad  un quarto del prezzo medio un’opportunità d...
<ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>superficie della struttura di 2000 mq  circa,  </li></ul><ul><li>50 sta...
<ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>Piano terra: </li></ul><ul><li>area  multimediale   </li></ul><ul><li>I...
<ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>Servizi ai piani: </li></ul><ul><li>distributori automatici di bevande ...
<ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>Comunicazione, distribuzione e promozione : </li></ul><ul><li>Sito inte...
PERCHE’  INVESTIRE Fonte: Dati IPD Italian Property Index 2006
Conto economico Il primo anno l’affitto risulta scontato del 50%, il secondo del 25%, a regime dal terzo anno
… ..Live your own Italian hospitality experience 4 life l'ospitalità italiana hotels
Burul Francesca Bocchiddi Costantino Manuppelli Raffaella Castiglione Chiara Oldani Barbara Palumbo Luigi
Lo staff  non vede  l’ora di cominciare!!! 4 life l'ospitalità italiana hotels
Contatti Master in Tourism Management Università IULM Via Carlo Bo, 1 - 20143 - Milano Tel. +39 (0)2 891412815; Fax +39 (0...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Business Plan "Un nuovo modello di hospitality"

9,460

Published on

The module "Business Plan" of the Master in Tourism Management of IULM university enables participants to elaborate a team entrepreneurial project based on a strategic and economical analysis, applying tools and methodologies learnt during the Master under the supervision of a tutor. The Business Plan "Un nuovo modello di hospitality" (MMT III edition) aims at developing a new hospitality concept based on a low budget, a modern design, a young target and a rich experience for the client. The tutor of the project is Giorgio Bianchi, Sole Director of R&D Hospitality.

Published in: Business, Education
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
9,460
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
219
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Business Plan "Un nuovo modello di hospitality""

  1. 1. Business Plan: un nuovo modello di hospitality Gruppo di lavoro: Dott. Bocchiddi Costantino Dott.ssa Burul Francesca Dott.ssa Castiglione Chiara Dott.ssa Manuppelli Raffaella Dott.ssa Oldani Barbara Dott. Palumbo Luigi Tutor: dott. Giorgio Bianchi Dott. Angelo Grosso Master in Tourism Management www.mtm.iulm.it mail: master.turismo@iulm.it
  2. 2. <ul><li>Sensibile al prezzo </li></ul><ul><li>Necessità del solo servizio principale: “spostarsi” </li></ul><ul><li>Necessità di una sistemazione contenuta nel prezzo </li></ul><ul><li>Idea albergo low cost non solo posto dove dormire, ma luogo della vacanza e parte integrante dell’esperienza turistica </li></ul>PREMESSA Maggiori flussi di viaggiatori Nuovi segmenti di mercato Nasce viaggiatore low cost: Sviluppo compagnie low cost
  3. 3. <ul><li>FASE 1: Il concept </li></ul><ul><li>Analisi di mercato: </li></ul><ul><ul><li>Flussi </li></ul></ul><ul><ul><li>Target </li></ul></ul><ul><ul><li>Modelli ricettivi low cost esistenti </li></ul></ul><ul><li>Analisi Swot </li></ul><ul><li>Definizione concept </li></ul>INDICE
  4. 4. <ul><li>FASE 2: Business Plan </li></ul><ul><li>Location (Milano) </li></ul><ul><li>Definizione delle dimensioni e del layout della struttura </li></ul><ul><li>Definizione investimento </li></ul><ul><li>Stesura conto economico </li></ul>INDICE
  5. 5. PREZZI MEDI CITTA’ ITALIANE (2006) alberghi 3-4 stelle Fonte: Osservatorio AICA 141,2 108,3 Genova 110 Torino 128,5 Firenze Milano 149,7 Roma 203,5 Venezia Ricavo medio camera occupata (€) Province 62 Palermo 88,2 Bergamo
  6. 6. <ul><li>I TURISTI ITALIANI: </li></ul><ul><li>Tendenze e caratteristiche del loro viaggio: </li></ul><ul><li>Ci si sposta sempre più nei mesi non estivi </li></ul><ul><li>I viaggi sono più frequenti, ma più brevi </li></ul><ul><li>l’Italia è la meta preferita </li></ul><ul><li>Motivazioni di viaggio: piacere e svago, seguito da VFR </li></ul><ul><li>Il 50% non prenota (solo il 13,8% tramite agenzia) </li></ul><ul><li>L’auto è il mezzo di trasporto preferito (67,7%) </li></ul><ul><li>L’alloggio preferito è l’albergo (82,2% degli arrivi complessivi), prevalentemente a 3 stelle </li></ul>ANALISI DI MERCATO La domanda (2005) Fonte: Annuario del turismo 2007 del Touring Club Italiano
  7. 7. ANALISI DI MERCATO La domanda (2005-2006) Motivazioni di scelta della destinazione di vacanza degli italiani nelle città d’arte <ul><li>Nel 2006 gli italiani hanno effettuato nelle città d’arte 7,1 mln di vacanze. </li></ul><ul><li>Motivazioni: </li></ul><ul><li>Ospitalità di parenti e amici (23,3%) e occasione di vedere la famiglia (14,3%) </li></ul><ul><li>Ricchezza del patrimonio artistico (22,2%) e eventi culturali (5,5%) </li></ul><ul><li>Interesse per luoghi mai visti (15%), per le bellezze naturalistiche del territorio (13,6%) </li></ul><ul><li>per i divertimenti del luogo (5,5%) </li></ul>Fonte: Dati ISNART
  8. 8. ANALISI DI MERCATO La domanda (2005-2006) Motivazioni di scelta della destinazione di vacanza degli italiani nelle località balneari <ul><li>Nel 2006 gli italiani hanno effettuato nelle destinazioni balneari 18,4 mln di vacanze. </li></ul><ul><li>Motivazioni: </li></ul><ul><li>Ospitalità di parenti e amici (14,1%) e occasione di vedere la famiglia (8,3%) </li></ul><ul><li>Casa di proprietà in loco (11,3%) </li></ul><ul><li>Interesse per luoghi mai visti (10,8%), per le bellezze naturalistiche del territorio (37,5%) </li></ul><ul><li>Vicinanza con i luoghi di residenza (9,3%) </li></ul><ul><li>Convenienza dei prezzi (8,7%) </li></ul>Fonte: Dati ISNART
  9. 9. ANALISI DI MERCATO La domanda (2005-2006) Motivazioni di scelta della destinazione di vacanza degli italiani nelle località montane <ul><li>Nel 2006 gli italiani hanno effettuato nelle località montane 5,3 mln di vacanze. </li></ul><ul><li>Motivazioni: </li></ul><ul><li>Ospitalità di parenti e amici (13,5%) </li></ul><ul><li>Casa di proprietà in loco (18,6%) </li></ul><ul><li>Per le bellezze naturalistiche del territorio (30,2%) </li></ul><ul><li>Motivazione sportiva (10,6%) </li></ul>Fonte: Dati ISNART
  10. 10. <ul><li>I TURISTI STRANIERI: </li></ul><ul><li>Tendenze e caratteristiche del loro viaggio: </li></ul><ul><li>Aumento del 5,8% di presenze rispetto al 2000 </li></ul><ul><li>Paesi d’origine: Germania, Regno Unito, Usa e Francia </li></ul><ul><li>In aumento i turisti provenienti da paesi emergenti quali Irlanda, Cina, Russia, Norvegia; in diminuzione i Tedeschi </li></ul><ul><li>Preferiscono gli hotel a 3 stelle, utilizzano più degli Italiani gli hotel a 4 e 5 stelle </li></ul>ANALISI DI MERCATO La domanda (2005) Fonte: Annuario del turismo 2007 del Touring Club Italiano
  11. 11. Mercati di provenienza (2006) Fonte: Dati ISNART
  12. 12. Turisti leisure : capacità, composizione spesa giornaliera e permanenza media La capacità di spesa media giornaliera è di 92 Euro . La prima voce di spesa è costituita da servizi e cure termali , seguita da ristoranti e pizzerie (ad eccezione dei francesi) , visita musei e mostre e infine da abbigliamento e attività sportive . Lo shopping risulta elemento fondamentale soprattutto per i francesi. La permanenza media dei turisti Europei in Italia è di 5,1 giorni; questa si dimezza (2,6) nel caso di turisti provenienti dagli Usa. Fonte: Dati ISNART
  13. 13. Turisti leisure : mezzi di trasporto, di comunicazione e canali di prenotazione Il mezzo di trasporto più utilizzato è l’aereo , seguito dal treno e auto. Vengono largamente utilizzati tutti i mezzi locali. Il passaparola è invece il mezzo di comunicazione più utilizzato, seguito da Internet e dai cataloghi turistici. Internet è al primo posto come canale di prenotazione, seguito dal self booking. Fonte: Dati ISNART
  14. 14. Businessmen : composizione spesa giornaliera, attività svolte, permanenza media, canali di prenotazione e mezzi di trasporto La prima voce di spesa è costituita da ristoranti e pizzerie , i quali costituiscono le principali abitudini per i pasti. Il secondo posto è invece, occupato dallo shopping. Questo rappresenta in ordine di importanza, la terza attività svolta dai businessmen preceduta dalle cene di lavoro e dalla partecipazione a congressi e convegni. La permanenza media dei Businessmen in Italia oscilla da 1,5 a 1,7 giorni. A differenza dei turisti leisure, il canale di prenotazione più utilizzato è costituito dalle Agenzie, in quanto per i businessmen è fondamentale l’esperienza e il consiglio personale. Il mezzo di trasporto più utilizzato è l’aereo , seguito dall’auto e dal treno. Vengono largamente utilizzati tutti i mezzi locali. Fonte: Dati ISNART
  15. 15. Famiglie : composizione spesa giornaliera, attività svolte, permanenza media, canali di prenotazione e mezzi di trasporto La prima voce di spesa è costituita da ristoranti e pizzerie , seguita da entertainment (parchi divertimento, musei, cinema, attività sportive). La permanenza media delle famiglie è di 5,5 giorni. Il canale di prenotazione più utilizzato è costituito dalle Agenzie, seguito da self booking e Internet. Il mezzo di trasporto più utilizzato è l’auto , seguito dall’aereo e dal treno. Fonte: Dati ISNART
  16. 16. Analisi comparativa Fonte: Dati ISNART Canali di prenotazione Composizione spesa <ul><li>Agenzie </li></ul><ul><li>Internet </li></ul><ul><li>Self booking </li></ul><ul><li>Ristoranti pizzerie </li></ul><ul><li>Shopping </li></ul>Businessmen <ul><li>Agenzie </li></ul><ul><li>Self booking </li></ul><ul><li>Internet </li></ul><ul><li>Ristoranti pizzerie </li></ul><ul><li>Entertainment </li></ul>Famiglie <ul><li>Internet </li></ul><ul><li>Self booking </li></ul><ul><li>Agenzie </li></ul><ul><li>Servizi e cure termali </li></ul><ul><li>Ristoranti pizzerie </li></ul><ul><li>Visite musei </li></ul>Turisti leisure
  17. 17. I turisti stranieri “low cost” in Italia- 2005 <ul><li>Cambia il comportamento della vacanza: si ricercano soluzioni più economiche, riducendo la durata del soggiorno </li></ul><ul><li>Cresce lo “spending divide”: aumentano i turisti di fascia alta e medio-bassa, diminuisce il turista a capacità di spesa media </li></ul><ul><li>Cambiano le formule di acquisto : cresce l’interesse per soluzioni low cost e last minute ma anche l’advanced booking </li></ul><ul><li>Da dove vengono: </li></ul><ul><li>Regno Unito e Germania (56%) </li></ul><ul><li>Spagna (9,3%) </li></ul><ul><li>Forte crescita, pur marginale, dei paesi dell’Est </li></ul>Fonte: Ciset Università Ca’ Foscari- 2006
  18. 18. I turisti stranieri “low cost” in Italia- 2005 <ul><li>Motivo del viaggio: </li></ul><ul><li>Leisure : 69% </li></ul><ul><li>Business : 11% </li></ul><ul><li>Altro (VFR, studio, shopping, cure e terme) : 20% </li></ul><ul><li>Stagionalità: </li></ul><ul><li>30% in estate </li></ul><ul><li>28% in autunno </li></ul>Fonte: Ciset Università Ca’ Foscari- 2006
  19. 19. I turisti stranieri “low cost” in Italia- 2005 <ul><li>Alloggio: </li></ul><ul><li>Albergo 63% </li></ul><ul><li>Parenti e amici: 20% </li></ul><ul><li>Agriturismo: 8% </li></ul><ul><li>Ostello: 3% </li></ul><ul><li>Ripartizione spesa: </li></ul><ul><li>Alloggio: 45% </li></ul><ul><li>Vitto: 23% </li></ul>Fonte: Ciset Università Ca’ Foscari- 2006
  20. 20. MODELLI RICETTIVI LOW COST ESISTENTI
  21. 21. ANALISI SWOT
  22. 22. <ul><li>MISSION: </li></ul><ul><li>La mission del nostro hotel è offrire ad un quarto del prezzo medio un’opportunità di condivisione, di scambio culturale e di arricchimento personale. </li></ul><ul><li>Il soggiorno verrà vissuto come un’esperienza olistica, un’emozione da ricordare, dove verranno stimolati i cinque sensi, la fantasia, i contenuti emotivi! </li></ul>CONCEPT
  23. 23. <ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>superficie della struttura di 2000 mq circa, </li></ul><ul><li>50 stanze di circa 30 mq. l’una </li></ul><ul><li>Camere: </li></ul><ul><li>4 letti, 4 armadi, 4 comodini </li></ul><ul><li>collegamento Internet Wi-Fi a pagamento </li></ul><ul><li>Arredamento design moderno </li></ul><ul><li>Bagni: </li></ul><ul><li>al centro della stanza: </li></ul><ul><li>4 cabine dotate di WC, lavabo e doccia, asciugacapelli. </li></ul><ul><li>Gli asciugamani, su richiesta, a pagamento. </li></ul>CONCEPT camera bagni 1 3 3 2 2
  24. 24. <ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>Piano terra: </li></ul><ul><li>area multimediale </li></ul><ul><li>Info box (prenotazione e acquisto biglietti on line) </li></ul><ul><li>angolo caffetteria </li></ul><ul><li>lavanderia e asciugatrice a gettoni e stireria </li></ul><ul><li>Bar : </li></ul><ul><li>colazione su prenotazione a scelta tra diversi menù (5 euro) </li></ul><ul><li>distributori di bevande calde e snack. </li></ul>CONCEPT
  25. 25. <ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>Servizi ai piani: </li></ul><ul><li>distributori automatici di bevande calde e fredde </li></ul><ul><li>distributori di snack e pasti completi </li></ul><ul><li>distributori di birra </li></ul><ul><li>Altri servizi: </li></ul><ul><li>Reception e sala multimediale aperta 24h su 24 </li></ul><ul><li>Pulizia in outsourcing </li></ul><ul><li>Personale e orari: </li></ul><ul><li>8 persone (6 full-time e due stagionali) per bar e reception, a turni </li></ul><ul><li>giovani, anche stranieri, di bella presenza </li></ul>CONCEPT
  26. 26. <ul><li>DEFINIZIONE DEL PRODOTTO </li></ul><ul><li>Comunicazione, distribuzione e promozione : </li></ul><ul><li>Sito internet con sistema di booking on line </li></ul><ul><li>Blog esperenziali, social network linkati al nostro sito </li></ul><ul><li>Accordi con alcuni portali (es. Comune di Milano, Google) </li></ul><ul><li>Visibilità sui siti di vettori low cost (Ryanair, EasyJet, MyAir, WindJet) </li></ul><ul><li>Collaborazioni con aziende specializzate in diversi settori basate su una politica di co-marketing per la fornitura di servizi ed attrezzature in cambio di sponsorizzazione </li></ul><ul><li>Eventuale accordo con l’Accademia di Brera per la fornitura di quadri da utilizzare negli spazi comuni </li></ul><ul><li>Collaborazione con fornitori di libri, oggettistica di design, arredo </li></ul>CONCEPT
  27. 27. PERCHE’ INVESTIRE Fonte: Dati IPD Italian Property Index 2006
  28. 28. Conto economico Il primo anno l’affitto risulta scontato del 50%, il secondo del 25%, a regime dal terzo anno
  29. 29. … ..Live your own Italian hospitality experience 4 life l'ospitalità italiana hotels
  30. 30. Burul Francesca Bocchiddi Costantino Manuppelli Raffaella Castiglione Chiara Oldani Barbara Palumbo Luigi
  31. 31. Lo staff non vede l’ora di cominciare!!! 4 life l'ospitalità italiana hotels
  32. 32. Contatti Master in Tourism Management Università IULM Via Carlo Bo, 1 - 20143 - Milano Tel. +39 (0)2 891412815; Fax +39 (0)2 891412814 website: www.mtm.iulm.it mail: master.turismo@iulm.it
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×