Your SlideShare is downloading. ×
0
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

PianificazioneStrategicaENGClub29.11.2010

396

Published on

Presentazione di Miranda Sorgente al Workshop "Imparare dai migliori" organizzato dall'Executives Net Growing Club il 29 novembre 2010 a Monticello SPA.

Presentazione di Miranda Sorgente al Workshop "Imparare dai migliori" organizzato dall'Executives Net Growing Club il 29 novembre 2010 a Monticello SPA.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
396
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Monticello, 29 novembre 2010 Come pianificare il tuo business 2011 per aumentare i risultati finali con Miranda Sorgente
  • 2. Monticello, 29 novembre 2010 Love Management® Guidare con il cuore
  • 3. Monticello, 29 novembre 2010 Crisi secondo Einstein "Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E' nella crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere 'superato'. Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell'incompetenza. L' inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c'è merito. E' nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l'unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla. tratto da “Il mondo come io lo vedo” Albert Einstein1931
  • 4. Monticello, 29 novembre 2010 Crisi secondo i cinesi
  • 5. Monticello, 29 novembre 2010 Come creare la pianificazione strategica della tua azienda in 7 passi Benefici:  utilizzare la creatività e l'immaginazione per scegliere la direzione  strumenti concreti e razionali per sfruttare al meglio le risorse a mia disposizione  pianificare 1 volta sola poi seguire il piano  allineare tutti i collaboratori agli obiettivi strategici aziendali  dare uno strumento di controllo automatico ai propri collaboratori  responsabilizzare e far crescere la tua azienda e i tuoi collaboratori nello stesso momento  avere maggior tempo libero da dedicare ai compiti strategici della tua azienda e al tuo tempo personale
  • 6. Monticello, 29 novembre 2010 Visione Missione Strategia Tattica Valori Operatività Processo Top-Down Decidiamo chi/cosa vogliamo diventare e operiamo in modo coerente per diventarlo Processo Bottom-Up Abbiamo sempre fatto così e questo ci porterà in una qualche direzione Il processo Top Down
  • 7. Monticello, 29 novembre 2010 2. Visione a 1 anno 1. Visione a 5 anni 3. Analisi SWOT 4. Mappa strategica 7. Controllo mensile 6. KPI I 7 passi della Pianificazione strategica Love Management® 5. Linee guida strategiche
  • 8. Monticello, 29 novembre 2010 1. La visione a 5 anni
  • 9. Monticello, 29 novembre 2010 Vision: Esempi Mario Rossi Spa
  • 10. Monticello, 29 novembre 2010 Mario Rossi Spa Vision: Esempi
  • 11. Monticello, 29 novembre 2010 Vision: Esempi Mario Rossi Spa Mario Rossi Spa Mario Rossi Spa Bianchi Spa
  • 12. Monticello, 29 novembre 2010 2. La visione a 1 anno
  • 13. Monticello, 29 novembre 2010 3. Analisi SWOT
  • 14. Monticello, 29 novembre 2010 Analisi Swot: Esempi PUNTI DI FORZA Affidabilità - Qualità - Precisione Disponibilità - Trasparenza - Velocità Clima aziendale Attenzione a riduzione costi e nuove soluzioni Indipendenza e proattività di ogni funzione OPPORTUNITA’ Crisi: chiusura di alcuni concorrenti Mercato metallo Partner PUNTI DI DEBOLEZZA Dare per scontato: KPI, qualità Passaggio dell’informazione Prevenuti verso alcuni clienti Presenza sul mercato Metodo e struttura commerciale Scarico di responsabilità Sindrome della chioccia (in alcune situazioni) Comunicazione verso l’esterno migliorabile MINACCE Prezzi bassi concorrenza Arrivo concorrenza straniera
  • 15. Monticello, 29 novembre 2010 PUNTI DI FORZA PERSONE/SERVIZIO (SOFT) Flessibiltà Disponibilità Tempi brevi risposta al cliente Competitivi nei prezzi Servizio tailor-made PRODOTTO/BUSINESS (HARD) Qualità prodotto Stabilimento nuovo ed efficiente (sicurezza e impatto ambientale) Core business (specializzati) Credere fermamente nel prodotto OPPORTUNITA’ Dismissione competitor e altre aziende di rami aziendali Tanti mercati ancora da sviluppare Settori vernici da sviluppare Fusioni multinazionali -->abbandono linee di prodotto simili Ex distributori inchiostri mercati emergenti Pre dispersione pigmenti per macinazione Normative più restrittive uso pigmenti in Europa PUNTI DI DEBOLEZZA METODO E PROCESSI Divisione delle funzioni e mansioni Metodo di pianificazione e controllo Applicazione azioni correttive e preventive Gestione reclami clienti - Reattivi vs/ proattivi Flusso di comunicazione dalla direzione L’azienda non crea ambiente di fiducia per favorire iniziative e rischi calcolati MENTALITà FOLLOWER Follower e non leader rispetto ai concorrenti GESTIONE DEL CAMBIAMENTO Barriere linguistiche Difficoltà ad uscire dalla zona di comfort (viaggi estero, contatti con fornitori e clienti esteri, nuove tecnologie e prodotti,...) Poca conoscenza esigenze tecniche dei nuovi clienti MINACCE CAMBIAMENTO TECNOLOGIA Passaggio da solvente ad acqua Inchiostri non ottenibili con chip (es.basse viscosità) AUMENTO COMPETIZIONE MERCATO Riduzione margini su c/lavorazioni top client Ingresso produttori extra EU in Europa Ingresso produttori paste concentrate x inchiostri Fusioni multinazionali di pigmenti --> minor servizio Analisi Swot: Esempi
  • 16. Monticello, 29 novembre 2010 Obiettivo:Comprendere quali sono le leve chiave e i rapporti di causa-effetto. Economica e Finanziaria Clienti e Mercato Qualità dei Processi Interni Apprendimento e Sviluppo 4. Mappa strategica
  • 17. Monticello, 29 novembre 2010 Economica e Finanziaria Clienti e Mercato Qualità dei Processi Interni Apprendimento e Sviluppo Mappa strategica Fatturato: per tecnologie metallo - Plastica Utile Margine per commessa Immagine Qualità Servizio Post Vendita Eccedere le aspettative del cliente Partner del cliente Sistema MKTG Metodo commerciale Suddivisione parco clienti Mercato metallo Innovazione: Ricerca nuove materie prime/ tecnologie Formazione commerciale Valorizzazione individuo Informazione Grandi Gruppi Struttura dedicata metallo Ottimizzazione costi Low cost
  • 18. Monticello, 29 novembre 2010 5. Linee guida strategiche 1.Soddisfazione clienti attuali 2.Crescita responsabili 3.Marketing
  • 19. Monticello, 29 novembre 2010 Definire, costruire i KPI per “anticipare” invece che “rimediare”. OBIETTIVI KPI 6. KPI
  • 20. Monticello, 29 novembre 2010 Quantificare i target di ogni KPI per prendere decisioni basandosi su fatti e non opinioni. OBIETTIVI KPI TARGET 6. KPI
  • 21. Monticello, 29 novembre 2010 Balanced Scorecard: Indicatori Chiave di Performance e Target AREA ECONOMICO - FINANZIARIA FATTORE CRITICO DI SUCCESSO KPI TARGET RESP. RILEVAZIO NE TEMPO FATTURATO 1. € 2. Kg. Venduti chip 3. Kg. Venduti inchiostri 1. 8 mil 2. 625 tons 3. 210 tons Rossi Bianchi Mensile UTILE Utile prima delle tasse 37% ---> 2.96m € Rossi Neri Mensile
  • 22. Monticello, 29 novembre 2010 Balanced Scorecard: Indicatori Chiave di Performance e Target FATTORE CRITICO DI SUCCESSO KPI TARGET RESP. RILEVAZIONE TEMPO MERCATO GEOGRAFICO Nuovi clienti 1 Messico 1 SudAmerica Conti Perego Mensile MERCATO CONSOLIDAMENT O Budget consolidamento 6,5 m € - 475 tons Castelli Perego Mensile AREA CLIENTI E MERCATO
  • 23. Monticello, 29 novembre 2010 FATTORE CRITICO DI SUCCESSO KPI TARGET RESP. RILEVAZION E TEMPO PROCESSI ORGANIZZATIVI 1.Incidenza costi di trasporto sul fatturato 2.Controllo dei costi di trasporto 1.1,30% 2.Implementa zione programma di controllo entro il 31.07.10 Grassi Melli Mensile PIANO MKTG Invio catalogo prodotti a clienti e distributori Invio documentazione Chip NC bassa viscosità Entro 31.07.10 Entro 30.09.10 Piva Melli Mensile AREA QUALITA’ DEI PROCESSI INTERNI Balanced Scorecard: Indicatori Chiave di Performance e Target
  • 24. Monticello, 29 novembre 2010 FATTORE CRITICO DI SUCCESSO KPI TARGET RESP. RILEVAZIONE TEMPO CLIMA Riunioni quadrimestrali (aprile, luglio,dicembre) 3/anno Verdi Grassi Trimestrale SVILUPPO COMPETENZE 1. Love Management® Training 2. Ore mensili di formazione tecnica interna 1. 7 persone 2. 3 a persona 1. Grassi 2. Castelli 1. Grassi 2. Grassi Ott- Dic Mensile COACHING AD Percorso Love Management® per coach Dr. Rossi Rossi Grassi Ott-Giu AREA APPRENDIMENTO E SVILUPPO Balanced Scorecard: Indicatori Chiave di Performance e Target
  • 25. Monticello, 29 novembre 2010 Misurare lo scostamento tra Situazione Attuale e Situazione Desiderata. 7. Controllo mensile
  • 26. Monticello, 29 novembre 2010 Schema intervento nelle riunioni: 1. Punto della situazione (sul grafico) 2. Cosa è stato fatto e risultati ottenuti 3. Cosa farò e risultati previsti 7. Controllo mensile
  • 27. Monticello, 29 novembre 2010 $ 0.00 $ 50,000.00 $ 100,000.00 $ 150,000.00 $ 200,000.00 $ 250,000.00 $ 300,000.00 $ 350,000.00 $ 400,000.00 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic 7. Controllo mensile: esempio grafici
  • 28. Monticello, 29 novembre 2010 SUDDIVISIONE CLIENTI STORICI/NUOVI Storici € 192.925,28 Nuovi € 10.550,00 95% 5% Clienti nuovi gennaio: 7 7. Controllo mensile: esempio grafici
  • 29. Monticello, 29 novembre 2010 Opzioni: • Scegliere una data per pianificare • Corso multiediale: Massimo Profitto (sconto 20% fino a domenica prossima) • Applicazione personalizzata in azienda Piano d’azione

×