Il coaching nella scuola ok
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Il coaching nella scuola ok

on

  • 1,643 views

descrizione di nuove metodologie didattiche: Impresa Formativa Simulata e Coaching

descrizione di nuove metodologie didattiche: Impresa Formativa Simulata e Coaching

Statistics

Views

Total Views
1,643
Views on SlideShare
1,643
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
31
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Il coaching nella scuola ok Il coaching nella scuola ok Presentation Transcript

  • Il coaching nella scuola Un nuovo approccio metodologico Maria Rosaria Toscano INCONTRO PER L’ORIENTAMENTO
      • Le nuove teorie psico- pedagogiche identificano l’apprendimento come un processo continuativo in cui si presta particolare attenzione alle prestazioni individuali e al come imparare.
    • Il ruolo del docente è sicuramente più articolato e complesso che in passato, e inoltre risulta anche più delicato:
    • deve essere una guida e uno stimolo, non colui che detiene e trasmette la verità, ma una persona pronta a mettersi in gioco assieme agli studenti nel percorso per giungere alla conoscenza.
    Maria Rosaria Toscano
    • In tale prospettiva si realizza anche un’altra delle caratteristiche dell’apprendimento : la collaborazione, sia tra studenti che tra studenti e docente, che porta ad un confronto tra idee ed opinioni diverse, per arricchirsi a vicenda in un processo continuo di scambi di informazioni e stimoli.
    Maria Rosaria Toscano
  • Maria Rosaria Toscano L’attenzione è focalizzata su:
    • Sviluppo
    • Motivazione
    • Apprendimento continuo
  • Maria Rosaria Toscano IL COACHING NASCE ANNI 60 NEW YORK ANNI 80 SISTEMATIZZAZIONE ED INSERIMENTO IN UN CORSO DI SVILUPPO DELLA LEADERSHIP META’ ANNI 80 NASCITA SCUOLA DI COACHING DIFFUSIONE
  • Maria Rosaria Toscano
    • NEGLI ANNI 90 SI DIFFONDE
    • IN:
    • INGHILTERRA
    • GERMANIA
    • FRANCIA
    • SVEZIA
    • RUSSIA
    • ITALIA
    Germania
    • Si definisce coaching :
    • il processo attraverso il quale si aiuta la persona a raggiungere il massimo livello delle proprie capacità;
    • una metodologia all’avanguardia nell’area della formazione dell’individuo ed è destinata a tutti colori che mirano a gestire meglio il loro lavoro, valorizzando le proprie competenze sia sul piano personale che professionale;
    Maria Rosaria Toscano
    • Attraverso il coaching si conosce meglio, si diventa più consapevoli di ciò che si vuole e di come fare per raggiungerlo, si prende coscienza di tutte le possibilità di scelta di cui si è in possesso.
    • Il coaching aiuta a realizzare le mete e a potenziare la personalità attraverso lo sviluppo delle proprie risorse e del proprio potenziale.
    Maria Rosaria Toscano
    • Il suo utilizzo all’interno della classe è finalizzato a :
    • consentire l’ utilizzazione di una nuova strategia di approccio alle problematiche del gruppo classe,
    • aiutare gli alunni a sviluppare e migliorare le competenze relazionali
    • aiutare i genitori a comprendere meglio la realtà scolastica nella quale vivono i loro figli
    • aumentando :
      • l’autostima
      • la percezione della propria autoefficacia
      • la motivazione
      • la responsabilità
    Maria Rosaria Toscano
  • Maria Rosaria Toscano Le moderne teorie psicologiche prospettano un modello di psiche umana simile ad una ghianda, che include in sé tutte le potenzialità che si tramuteranno in uno splendido albero di quercia la cui essenza è già in noi e necessita di sollecitazione e sostegno per venir fuori.
    • Il teacher coach
    • aiuta a porsi nuovi obiettivi e a raggiungerli
    • Chiede di fare di più
    • Aiuta a raggiungere risultati rapidamente
    • Fornisce supporto
    Maria Rosaria Toscano
  • COMPETENZE DI BASE DEL TEACHER COACH secondo la
    • Osservare la persona “ in toto ”: dal punto di vista comportamentale, cognitivo, evolutivo, emozionale
    • Cercare risultati per l’alunno
    • Porre domande potenti di coaching: positive, di movimento, verso il futuro
    Maria Rosaria Toscano
  • Maria Rosaria Toscano
    • CONTEXTUAL LISTENING
    • Il teacher coach ascolta le parole unitamente alla persona, i suoi problemi, le sue manifestazioni per poter comprendere quanto realmente comunicato a livello più profondo.
    • DISCOVERY QUESTIONING
    • Il teacher coach deve porre domande efficaci al coachee per aumentare consapevolezza e responsabilità. Esse devono conformarsi agli interessi e ai percorsi mentali dell’interlocutore e creano un ciclo di feed-back .
  • Maria Rosaria Toscano
    • Quando il teacher coach ascolta:
    • Rispecchia il suo interlocutore
    • Condivide le proprie intuizioni
    • Stimola ad una maggiore apertura
    • Individua i presunti gap
    • Il teacher coach cerca di migliorare l’ascolto attraverso:
    • Il focus sulla persona
    • La riflessione su ciò che si è ascoltato
    • La comprensione delle esperienze senza esprimere giudizi ed evitando supposizioni
    • Il porre domande chiarificatrici dei fatti e delle emozioni provate
    • L’utilizzo di una postura protesa verso il coachee
    Maria Rosaria Toscano
  • Maria Rosaria Toscano
    • G
    • R
    • O
    • W
    GOAL FISSARE L’OBIETTIVO DELLA SESSIONE REALITY VERIFICARE LA REALTA ’ OPTIONS VERIFICARE LE OPZIONI E LE STATEGIE DI AZIONE WHAT WHEN WHO WILL VERIFICARE COSA SI DEVE FARE - QUANDO FARLO - CHI DEVE FARLO E LA VOLONTA’ DI FARLO DISCOVERY QUESTIONING La sequenza delle domande deve seguire quattro punti ben definiti :
  • Le attività di coaching
    • Le sessioni di coaching prevedono il seguire una procedura di conversation ben definita secondo cui
    • SI STABILISCE IL FOCUS
    • SI INDIVIDUANO LE POSSIBILITA’
    • SI PROGRAMMA L’AZIONE
    Maria Rosaria Toscano
  • M Step 1 CURRENT REAL IT Y
    • COACHING SKILLS:
    • Ascolto
    • Domande
    • Discrepanze
    • Elogi
    Eliminare il gap Y O U R G O A L Scoprire possibilità Pianificare le azioni Stabilire l’obiettivo CONVERSATION MODEL Step 2 Step 3
  • Coaching conversation model
    • Il teacher coach deve :
    • stabilire una relazione di sincera fiducia, di accompagnamento e di assistenza con l’alunno, dimostrando interesse per il suo benessere e rispetto per il suo modo di essere.
    Maria Rosaria Toscano
    • Presenza del teacher coach
    • Il teacher coach deve:
    • essere presente e flessibile durante la seduta di coaching in modo da adeguarsi alla situazione; deve utilizzare l’intuito, essere in grado di cambiare prospettiva e di scegliere nuove opportunità di azione, dimostrare sicurezza nell’interfacciarsi con situazioni forti; dimostrare coinvolgimento verso quanto accade o viene detto dall’alunno, senza però subirne condizionamenti.
    Maria Rosaria Toscano
  • Ascolto attivo
    • Il teacher coach deve:
    • Attenersi alla motivazione concentrandosi su quanto sta dicendo l’alunno, annullando ogni tipo di pregiudizio o schema di colloquio
    • Ascoltare le preoccupazioni ponendo attenzione ai “messaggi del corpo”, a quanto non espresso verbalmente
    Maria Rosaria Toscano
    • Riassumere quanto l’alunno ha detto
    • Incoraggiare ed esplorare i sentimenti, le percezioni, le preoccupazioni, le convinzioni dell’alunno
    • Utilizzare l’ascolto contestuale
    Maria Rosaria Toscano
  • Risultati previsti
    • Seguendo questo modello di conversazione si innesca un processo virtuoso in cui l’alunno
    • inizia ad aver fiducia,
    • inizia a manifestare le proprie potenzialità
    • avverte l’interesse del teacher coach verso il suo apprendimento didattico,
    • diviene più sicuro,
    • vede crescere la propria autostima
    • diminuire le probabilità di insuccesso scolastico.
    • Potremmo applicare al teacher coach quanto Galileo attribuiva allo scienziato : teacher coach
    • “ Non è colui che sa dare le vere risposte, ma colui che sa porre le giuste domande ”.
    Maria Rosaria Toscano
  • Un’esperienza
    • Le esperienze fatte in classe
    • nel corso degli ultimi quattro anni hanno dato ottimi risultati.
    • Qui si riporta un video relativo all’esperienza svolta dalla classe IV A nell’ambito del progetto IGS students in cui gli alunni hanno realizzato la simulazione d’impresa d’infrachising che ha suscitato grande interesse.
    Maria Rosaria Toscano
  • Vincitori
    • I ragazzi hanno vinto il primo premio in tutti settori e sono stati davvero motivati nel proseguire l’esperienza realizzando diverse mostre.
    • http://www.isiseuropa.it/news.asp?id=834
    • L’utilizzo della metodologie dell’impresa formativa simulata connessa con il coaching ha dati risultati eccellenti
    Maria Rosaria Toscano