• Save
Presentazione  2009
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Presentazione 2009

on

  • 1,058 views

This is in Italian

This is in Italian

Statistics

Views

Total Views
1,058
Views on SlideShare
1,045
Embed Views
13

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

3 Embeds 13

http://www.linkedin.com 6
http://www.slideshare.net 5
https://www.linkedin.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Presentazione 2009 Presentation Transcript

  • 1. Your Partner for insightful Research
  • 2. Chi siamo Presente dal 1999 , INTERACTIVE è stato il primo istituto di ricerca italiano ad aver puntato sulle ricerche online, raggiungendo oggi una posizione di leadership. La nostra professionalità è riconosciuta dall’appartenenza alle principali associazioni di categoria in Italia e in Europa.
    • Il nostro approccio LOW COST HIGH VALUE :
      • focus sul canale online, con una riduzione fino al 60% dei costi di ricerca;
      • fornitura di servizi online innovativi;
      • uso della tecnologia con un ambiente web proprietario;
      • panel nazionale proprietario e accesso a panel internazionali selezionati;
      • gamma completa di prodotti e metodologie di ricerca.
    Sede, Napoli Uffici, Milano
  • 3.
    • focus sul canale online con una riduzione fino al 60% dei costi
      • risultati rapidi
      • screening molto mirati e target estremamente coinvolti
      • assenza dell’intervistatori
      • minore invasività, maggior affidabilità delle risposte
      • più tempo a disposizione, miglior qualità di risposta
      • potenzialità interattive
    Interactive _ le ricerche online
  • 4.
    • panel nazionale proprietario e accesso a panel internazionali
    • selezionati
    • oltre 63.000 utenti attivi in Italia
      • composizione estremamente diversificata
      • costanti e diverse fonti di reclutamento (off e online)
      • campioni rappresentativi della popolazione nazionale
      • comprovata esperienza con una rete di partner internazionali
      • qualità certificata da Assirm
    Interactive _ il panel
  • 5. tecnologia con un ambiente web proprietario massima flessibilità e affidabilità continua ricerca e sviluppo completo controllo di qualità per ogni fase gestione integrata di tutto il sistema velocità personalizzazione Interactive _ la tecnologia
  • 6. servizi online innovativi (live giugno 2009) calcolare online il preventivo della propria ricerca creare direttamente online la propria ricerca con myINTERACTIVE accedere al supporto online in real time consultare i risultati principali della propria ricerca consultare i risultati dei sondaggi sui trend di mercato Interactive _ i nostri servizi online
  • 7. adoperiamo diverse metodologie di ricerca per rispondere a problematiche di marketing nell’area del: product _ test di concept, product, package, pricing consumer _ test di usage & habits, profile, customer satisfaction brand _ test di awareness, image & equity, market segmentation communication _ pre test, post test, below the line, tracking, logo & name web _ look and feel & image, user profile, usability & user satisfaction, reputation Interactive _ le metodologie di ricerca
  • 8. i nostri clienti operano in vari settori di attività : Assicurazioni/Banche/Istituti di credito Automotive Cura della persona/Cosmetica Industrie alimentari/bevande Lusso/Moda/Accessori Retail (GDO, negozi mono marca) Turismo/Trasporti Interactive _ i settori di attività
  • 9. CASI DI SUCCESSO
  • 10. __ CLIENTE BRICOCENTER __ SETTORE Catena leader nei pdv moderni di bricolage __ RICERCA Verifica del rispetto del “Patto di Cortesia” da parte degli addetti dei pdv mediante le visite di un cliente misterioso : qualità realmente erogata e quindi sensibilità effettiva alla customer satisfaction . AREA CONSUMER _ CASE STUDY _ Customer satisfaction
  • 11. __ OBIETTIVI Verificare se gli addetti dei punti vendita nei quali è stato firmato il “Patto di Cortesia” rispettano gli impegni presi. Misurare, per ogni standard comportamentale e di gestione del punto vendita, la performance percentuale (quanti rispettano lo standard). Individuare quali aree di servizio previste dal “Patto di Cortesia” necessitano maggiormente di miglioramento ed eventualmente di un intervento di addestramento o formazione. __ METODOLOGIA Azione continuativa di mystery client: piano di visite periodiche di un rilevatore in incognito, interazioni con gli addetti durante la visita e misurazione della performance di ogni punto vendita. AREA CONSUMER _ CASE STUDY _ Customer satisfaction
  • 12. __ OUTPUT Individuazione del tasso percentuale di copertura degli standard previsti e delle aree deboli a livello complessivo e per singolo punto vendita. Coinvolgimento del management di ogni punto vendita mediante la comunicazione periodica dei risultati, il loro trasferimento a tutti gli addetti e la condivisione delle iniziative di miglioramento. Avvio di un processo virtuoso di applicazione degli standard di qualità che tendono a diventare comportamenti acquisiti e permanenti presso la rete di distribuzione. AREA CONSUMER _ CASE STUDY _ Customer satisfaction
  • 13. __ OUTPUT Analisi del livello di soddisfazione: benchmarking competitivo ROSSO = insufficiente (  6.99) ARANCIONE = sufficiente (da 7.00 a 7.49) VERDE = soddisfacente (da 7.50 a 7.99) CELESTE = buono (da 8.00 a 8.49) BLU = ottimo (  a 8.50) AREA CONSUMER _ CASE STUDY _ Customer satisfaction Comp1 Comp2 Comp3 Client
  • 14. __ OUTPUT Fase diagnostica: individuazione degli interventi su cui investire prioritariamente per innalzare da subito la customer satisfaction dei clienti. AREA CONSUMER _ CASE STUDY _ Customer satisfaction soddisfazione Indice CSI: qualità della performance soddifazione - raccomandabilità vantaggiosità - riutilizzo
  • 15. __ CLIENTE DEBORAH __ SETTORE Azienda leader nel settore della cosmesi e del make-up __ RICERCA Indagine orientata a supportare le politiche di pricing di un prodotto specifico: le trousse AREA PRODUCT _ CASE STUDY _ Pricing test
  • 16. __ OBIETTIVI Analizzare abitudini e motivazioni d’acquisto e di consumo delle trousse e verificare awareness e posizionamento d’immagine di Deborah e dei principali concorrenti. Raccogliere le informazioni necessarie a orientare le politiche di pricing di Deborah e in particolare la sostenibilità dell’aumento dei prezzi a fronte del valore del brand in assoluto e rispetto ai competitor. __ METODOLOGIA Indagine quantitativa con interviste online a donne acquirenti recenti di trousse con l’applicazione della metodologia BPTO - Brand Price Trade Off per valutare l’elasticità di prezzo del prodotto in un ambiente competitivo. AREA PRODUCT _ CASE STUDY _ Pricing test
  • 17. __ BPTO - Brand Price Trade Off Il BPTO è un modello di misurazione del grado di percezione dei prezzi da parte del consumatore per un prodotto di una determinata marca in un contesto competitivo. L’obiettivo è quello di presentare un quadro che anticipi la situazione in cui si troverà a competere un prodotto di un determinato brand, aiutando attraverso un “ buying game ” a stabilire il livello di prezzo e le politiche di pricing ottimali ovvero la sostenibilità di aumenti di prezzo o la vantaggiosità delle sue diminuzioni. AREA PRODUCT _ CASE STUDY _ Pricing test La griglia, che non è visibile all’intervistato, regola i cambiamenti di prezzo per i singoli brand/prodotti BRAND 5 € 4.80 BRAND 3 € 4,38 BRAND 2 € 4,17 Cliente 5.01 Scelta dell’intervistato BRAND 4 € 4.68 € 6.50 € 6.33 € 5.92 € 5.65 € 6.77 +15% € 6.22 € 6.05 € 5.67 € 5.40 € 6.48 +10% € 5.65 € 5.50 € 5.15 € 4.91 € 5.89 Attuale € 5.09 € 4.95 € 4.64 € 4.42 € 5.30 -10% € 4.80 € 4.68 € 4.38 € 4.17 € 5.01 -15% Brand 5 Brand 4 Brand 3 Brand 2 Cliente 1
  • 18. __ OUTPUT Indicazioni derivanti dal buying game proposto alle intervistate con la metodologia BPTO in cui sono stati messi a confronto 3 brand (Pupa, Markwins e Deborah) su prodotti appartenenti a 2 livelli di prezzo (trousse di prezzo intorno ai 15€ e trousse di prezzo intorno ai 30€). Possibilità per Deborah di verificare la sostenibilità di una politica di pricing in aumento rispetto ai concorrenti analizzati e alla forza del proprio brand emersa dal test . Verifica di quale tra i due concorrenti in test era maggiormente vicino a Deborah, rappresentando così il diretto concorrente (gain & loss analysis) e focalizzazione dei risultati del BPTO su questo brand. AREA PRODUCT _ CASE STUDY _ Pricing test
  • 19. __ OUTPUT Share of preference ed elasticità al prezzo con la metodologia Brand Price Trade Off (BPTO) Share of preference (%) Livelli di prezzo AREA PRODUCT _ CASE STUDY _ Pricing test 0,0% 5,0% 10,0 % 15,0% 20,0% 25,0 % 1 2 3 4 5 6 7 Cliente Comp1 Comp2 Comp3 Comp4 Comp5 Comp6 Comp7 - 30% - 20% - 10% Attuale +10% +20% +30%
  • 20. __ OUTPUT Gain-Loss Analysis mediante la metodologia Brand Price Trade Off (BPTO) Base BPTO: totale casi 1500 Cliente = € 380 Prezzo attuale Aumento del prezzo Impatto sul settore di mercato Diminuzione di prezzo Impatto sul settore di mercato Concorrenza Cliente Comp1 Comp2 Comp3 1 ipotesi: Prezzo - 30% 2 ipotesi: Prezzo - 20% 3 ipotesi: Prezzo - 10% 4 ipotesi: Prezzo +10% 5 ipotesi: Prezzo +20% 6 ipotesi: Prezzo +30% 1 ipotesi: Prezzo - 30% 2 ipotesi: Prezzo - 20% 3 ipotesi: Prezzo - 10% 4 ipotesi: Prezzo +10% 5 ipotesi: Prezzo +20% 6 ipotesi: Prezzo +30% Comp4 Comp5 Comp6 Comp7 0,0% 0,2% 0,1% 0,0% 0,1% 0,0% - 0,5% 0,0% 0,2% 0,1% 0,0% 0,0% 0,1% 0,0% - 0,4% 0,0% 0,1% 0,1% 0,1% 0,1% 0,0% 0,0% - 0,4% - 0,1% - 0,2% - 0,1% 0,0% - 0,4% - 0,4% - 0,1% 1,3% - 0,3% - 0,2% - 0,2% - 0,1% - 0,7% - 0,6% - 0,3% 2,3% - 0,7% - 2,7% - 0,7% - 0,9% - 2,0% - 1,2% - 0,9% 9,0% 0,1% 0,0% 0,2% 0,1% 0,0% 0,1% 0,0% - 0,5% 0,0% 0,2% 0,1% 0,0% 0,0% 0,1% 0,0% - 0,4% 0,0% 0,1% 0,1% 0,1% 0,1% 0,0% 0,0% - 0,4% - 0,1% - 0,2% - 0,1% 0,0% - 0,4% - 0,4% - 0,1% 1,3% - 0,3% - 0,2% - 0,2% - 0,1% - 0,7% - 0,6% - 0,3% 2,3% - 0,7% - 2,7% - 0,7% - 0,9% - 2,0% - 1,2% - 0,9% 9,0% 0,1% AREA PRODUCT _ CASE STUDY _ Pricing test
  • 21. AREA PRODUCT _ CASE STUDY _ Pricing test __ OUTPUT Valutazione del posizionamento prezzo mediante la metodologia Price Score
  • 22. __ CLIENTE LUFTHANSA ITALIA __ SETTORE Compagnia aerea leader mondiale __ RICERCA Monitoraggio della presenza sul web di Lufthansa Italia, la prima azienda locale della compagnia, subito dopo il suo lancio. AREA BRAND _ CASE STUDY _ Web reputation
  • 23. __ OBIETTIVI Verificare tutti gli aspetti collegati alla presenza di Lufthansa Italia sul web (tradizionale = siti e 2.0 = newsgroups, social networks, blogs e forum) nella sua fase di start-up. Capire dove, quanto e come se ne parla. __ METODOLOGIA Monitoraggio delle clip relative a Lufthansa Italia presenti nel web di lingua italiana nel periodo di riferimento (fase di lancio). AREA BRAND _ CASE STUDY _ Web reputation
  • 24. __ OUTPUT Analisi delle Fonti di presenza di Lufthansa Italia : dove si è concentra la comunicazione web; quali fonti sono emerse come prioritarie. Analisi della visibilità : quanto è stata presente Lufthansa Italia in termini di volume di comunicazione; quando e perché si sono registrati dei “picchi” di visibilità; stima del “valore economico” della visibilità. Analisi del concept : cosa è stato detto su Lufthansa Italia e come è stata giudicato questo start-up; quali argomenti sono stati associati al nuovo marchio e come sono distribuiti sulle diverse fonti; quale sentiment ha generato l’azienda. AREA BRAND _ CASE STUDY _ Web reputation
  • 25. __ OUTPUT Analisi delle fonti I blog con più interventi Distribuzione per tipologia di fonte
      • Misuriamo la penetrazione di un argomento per tipologia di fonte (tipo, tema, autore etc..).
    • Vi segnaliamo su quali specifiche fonti l’argomento ha riscosso maggior attenzione.
    • Vi diamo distribuzione delle clip per lingua e tipologia di fonte.
    Italia vs estero AREA BRAND _ CASE STUDY _ Web reputation Blog, web, forum Lingua
  • 26. __ OUTPUT Analisi della visibilità Distribuzione clip per ranking delle fonti
    • Classifichiamo ogni clip in base al Google pagerank assegnato e alle fonte di provenienza
    AREA BRAND _ CASE STUDY _ Web reputation numero clip Google Page Rank
  • 27. __ OUTPUT Analisi del concept: sentiment generato
    • Il monitoraggio progressivo ci consente di rilevare le tendenze e segnalare le notizie e/o gli eventi che determinano gli scostamenti.
    • Classifichiamo le clip del vostro net-monitor in base alla presenza di critiche o apprezzamenti
    La campagna promozionale piace molto Il nuovo prodotto non convince Periodo unico Trend di medio/lungo periodo AREA BRAND _ CASE STUDY _ Web reputation
  • 28. PANEL INTERACTIVE
  • 29. Francia 43 k Italia 63 k Spagna 35 k Panel on line proprietari Germania 32 k UK 51 k Gennaio ‘09 Nel complesso annoveriamo circa 224.000 membri nel panel on line proprietario INTERACTIVE . Inoltre, abbiamo la possibilità di gestire le quote su target numericamente molto limitati mediante l’integrazione con panel di istituti partner presenti in tutti i paesi europei.
  • 30. PANEL ITALIA
  • 31.
    • Panel numeroso e dedicato 100% alle ricerche;
    • Qualità certificata da Assirm;
    • Aggiornamento del panel ogni 3 mesi;
    • Diverse fonti di reclutamento.
    Interactive _ Panel on line Italia: area geografica 63.386 panelisti In tutt’Italia Panel Interactive (Gennaio’09) Popolazione Italiana Popolazione Online
  • 32. Interactive _ Panel on line Italia: sesso Gennaio ‘09 Panel Interactive Popolazione Italiana Popolazione Online
    • Ripartizione tra uomini e donne
  • 33. Interactive _ Panel on line Italia: classi di età
    • 55-64 anni
    • 45-54 anni
    • 35-44 anni
    • 25-34 anni
    • 18-24 anni
    • Ripartizione nelle fasce di età dai 18 ai 64 anni
    Gennaio ‘09 Panel Interactive Popolazione Italiana Popolazione Online
  • 34. Interactive _ Panel on line Italia: Livello di istruzione
    • Fino a licenza media inferiore
    • Licenza media superiore
    • Laurea/ diploma universitari
    • Ripartizione su 3 livelli di istruzione nella fascia di età dai 18 ai 64 anni
    Panel Interactive Popolazione Italiana Popolazione Online Gennaio ‘09
  • 35. Interactive _ Panel on line Italia: professione
    • Ripartizione per professione nella fascia di età dai 18 ai 64 anni
    Panel Interactive Popolazione Italiana Popolazione Online 8% 12% 12% 25% 40% 49% 19% 11% 9% 10% 7% 7% 6% 15% 6% 15% 5% 7% 9% 8% 5% 5% 8% 2% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Imprenditori/liberi professionisti/dirigenti Impiegati/Quadri/Insegnanti Operai Lavoratori autonomi Studenti Casalinghe Pensionati Disoccupati/In cerca di prima occupazione
  • 36. Approfondimenti sulla gestione del panel
  • 37.
    • Sistemi di reclutamento on line
      • Pubblicità su siti di particolare interesse tramite banner e pop-up;
      • Word selection sui motori di ricerca;
      • Campagne di direct mail;
      • Forum, newsgroup, blog, siti di community, associazioni, gruppi d’interesse, ecc.;
      • Concorsi e incentivi on line;
      • Costruzione di siti specifici e/o tematici temporanei.
    • Sistemi di reclutamento off line
    • Sono stati utilizzati massicciamente negli ultimi tempi con l’obiettivo di equilibrarne al massimo gli aderenti al fine di garantire campioni rappresentativi:
      • al termine delle nostre interviste telefoniche, o face-to-face proponiamo all’intervistato/a di ricevere una mail con l’invito a far parte del nostro panel e partecipare così alle nostre indagini online;
      • campagne mailing via posta oppure distribuendo volantini.
    Interactive _ Fonte del campione
  • 38. Interactive _ Metodo di iscrizione
    • Utilizzato da sempre il sistema di DOUBLE OPT-IN che richiede al panelista una doppia adesione e consente il massimo controllo di qualità dei nominativi.
    • Le fasi del double opt-in:
      • Il potenziale aderente entra in contatto con il panel mediante uno dei sistemi di reclutamento descritti in precedenza e deve fornire soltanto il proprio nominativo e, soprattutto, l’indirizzo e-mail;
      • INTERACTIVE invia successivamente un messaggio mail e può così verificare l’esattezza dell’indirizzo fornito e la presenza reale del potenziale panelista;
      • Il panelista deve confermare una seconda volta la propria volontà di partecipazione aprendo la mail, clickando sul link e accedendo al sito consumer di gestione dei panel;
      • Il panelista compila a questo punto il questionario vero e proprio di profilazione, guadagna i primi punti ed entra a far parte del panel.
  • 39. Interactive _ Regole d’intervista e controlli qualità
    • La partecipazione ad un nostro sondaggio online può avvenire solo attraverso un invito inviato alla persona in target.
    • Regole d’intervista:
      • i nostri questionari sono “pensati” per il panelista (divertimento, immediatezza, semplicità);
      • evitiamo per quanto possibile le pagine troppo lunghe con l’uso dello scroll-on;
      • prevediamo sistemi di inserimento delle risposte autoesplicativi (l’intervistato deve capire come rispondere anche senza leggere la domanda);
      • non inseriamo mai questionari della durata di più di 30 minuti, indichiamo all’inizio dell’intervista la durata reale e inseriamo un contatore;
      • l’intervistato può interrompere la compilazione e riprendere da dove ha lasciato (avviene raramente).
    • Controlli qualità compilazione:
      • domande di verifica del profilo socio-demografico (benchmark con i dati di profilazione inseriti all’atto dell’iscrizione);
      • varietà scale e inversioni polarità (controllo compilazione scale ed eliminazione questionari troppo “omogenei”);
      • domande di controllo qualità compilazione (verifica su attenzione e coerenza risposte);
      • verifica del tempo di compilazione (eliminazione questionari compilati troppo in fretta o troppo lentamente).
    • Mediamente i controlli field automatici e manuali conducono all’eliminazione di una percentuale variabile tra il 5 e il 15% dei questionari compilati.
  • 40. Interactive _ Gestione del panel
    • Regole di manutenzione e esclusione del panelista:
      • La regola base è quella di non far partecipare un panelista a più di 5 indagini al mese. Il software di gestione del campionamento, gestito dalla piattaforma proprietaria Primisoft, consente di tracciare tutte le ricerche a cui un panelista ha partecipato.
    • Vi possono essere ulteriori criteri di esclusione :
      • nell’ipotesi di indagini tracking un panelista deve a volte partecipare ad una sola rilevazione (viene quindi escluso dalle altre);
      • i panelisti che hanno risposto a una ricerca su un certo settore/argomento vengono esclusi per almeno 3 mesi da ulteriori ricerche nello stesso settore/argomento o vicini;
      • i panelisti possono far parte di sub-panel esclusivi (utilizzati per un solo cliente o per una specifica indagine) e quindi essere esclusi da tutte le altre ricerche.
    • I criteri di partecipazione a sessioni multiple non sono fissati ex ante vista la complessità delle ricerche in gioco e la varietà di stimoli a cui un panelista potrebbe essere soggetto.
  • 41. Interactive _ Sistema di incentivazione del panel
      • Per premiare il tempo trascorso e le opinioni rilasciate durante le interviste, ai panelisti vengono riconosciuti incentivi che variano a secondo della lunghezza del questionario.
      • I panelisti Interactive sono incentivati a due livelli:
      • premio diretto in denaro per la compilazione del questionario (variabile in funzione della durata e del tasso di penetrazione del target);
      • punti associati alla compilazione del questionario.
      • I premi in denaro sono erogati (con delle soglie fisse) mediante buoni benzina, ricariche telefoniche, ticket e buoni spesa.
      • I punti consentono di sviluppare delle attività continuative di coinvolgimento e animazione (ad es. giochi o sondaggi interni con cui aumentare il numero di punti raccolti). I punti sono utilizzati per creare delle classifiche mirate dei panelisti (a cui associare dei premi) o per farli partecipare a dei concorsi.
      • A volte questi incentivi, possono essere contributi di “social charity” che verranno devoluti ad associazioni umanitarie/ONG, in ogni caso il tipo di incentivo viene sempre specificato prima di iniziare l’intervista.
      • Tutto il sistema di incentivazione è organizzato in modo da rispettare un equilibrio tra spinta alla compilazione e proporzione rispetto all’impegno richiesto: il panelista deve essere interessato, ma non troppo per evitare qualsiasi influenza sui campioni e le risposte.
  • 42. PRODUCT CONSUMER BRAND COMMUNICATION WEB Interactive _ alcune referenze
  • 43.
    • siamo un istituto di ricerca e sappiamo cosa vuol dire coniugare l’affidabilità dei dati con la qualità dei risultati.
    • siamo stati i primi a credere nell’on line in Italia nel 1999 e questa esperienza è davvero unica.
    • il nostro panel funziona davvero e diverse tipologie di aziende si rivolgono a noi per indagini online.
    • per ricerche internazionali su target specifici e difficili abbiamo un network di relazioni molto forte con panel locali di elevata qualità ed affidabilità.
    • la fedeltà dei nostri clienti è la prova più evidente della qualità delle nostre ricerche.
    Interactive _ Perché scegliere i nostri servizi ?
  • 44. www.interactive-mr.com Contatti Sede Legale Via Scarlatti 150, 80127 - Napoli Tel. +39 081 2292473 Fax +39 081 2292463 Bruno Lagomarsino – Dir. Commerciale [email_address] Maurizio Pucci – Amm. Delegato [email_address] Filiale Via Sebenico 13, 20124 - Milano Tel. +39 02 45475253 Fax +39 02 9993731