Uploaded on

Piattaforma K-Stream per la Web Tv, da integrare al sito internet delle aziende che vogliono comunicare in modo evoluto

Piattaforma K-Stream per la Web Tv, da integrare al sito internet delle aziende che vogliono comunicare in modo evoluto

More in: Business , Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
1,137
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
3

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Milano, 30 Dicembre 2008 PROGETTO WEB TV Settore Moda e non solo..
  • 2. Agenda
    • Ringraziandovi per aver aperto questa presentazione on-line, oggi parleremo di:
      • Opportunità Business / Mercato
      • Aspetti tecnici sull'applicazione Web TV (K-Stream)
      • Elementi distintivi di K-Stream ( plus ) rispetto alla concorrenza
      • Tipologie di servizi che l'applicazione gestisce (Digital Signage)
      • Ipotesi di Collaborazione
  • 3. 1. OPPORTUNITA’ BUSINESS / MERCATO Progetto Web Tv
  • 4. Parliamo di WebTV come Business TV via Web Secondo l'Osservatorio Bocconi (dati Aprile 2008, 330 interviste su 900 aziende italiane, le più importanti per fatturato e numero di dipendenti) la Business TV in Italia riguarda circa il 30% delle grandi aziende : un dato significativo, cui si aggiunge l'indicazione che oltre il 70% del campione già utilizza il video in qualche misura. Sono 7 su 10 le grandi aziende italiane che affermano di utilizzare in qualche misura il video come strumento di comunicazione, mentre per 3 su 10 questo utilizzo è strutturato in forma di business TV o di diffusione continuativa di video via Internet/intranet. L'utilizzo correlato ancora con le dimensioni d'impresa, anche se non mancano le eccezioni fra le medie. Interessante il fatto che il 74% delle business TV è stato lanciato dal 2005 in avanti e che la maggioranza si rivolge principalmente alla sfera interna. Gli obiettivi dichiarati sono coerenti con quelli già individuati dalla prima ricerca del 2005, condotta per la stesura del volume "Business TV" da cui questo blog ha preso le mosse: la business TV interna è uno strumento pensato principalmente per informare, aggiornare, formare e coinvolgere. Nella sfera esterna prevalgono invece, come naturale, obiettivi di brand building, promozione, coinvolgimento, interazione sul prodotto, vendita. Tra le modalità di distribuzione, la forma "push" sopravvive all'ascesa del palinsesto mentre, come canale, l'uso del satellite è ormai sporadico e la parte del leone la fanno la distribuzione via Internet e Intranet. L'accesso da telefono cellulare è ancora praticamente assente. L'impressione sui risultati ottenuti è generalmente positiva - lo sostiene oltre l'80% degli intervistati - e quasi il 45% degli intervistati dichiara che il servizio è in fase di sviluppo. L'impressione generale è che il video (e in particolare la sua distribuzione via Internet/intranet) stia rapidamente entrando nel novero degli strumenti a disposizione della comunicazione aziendale lungo tutte le sue direttrici, in coerenza con lo scenario web, che vede la presenza del video in crescita rapidissima.
  • 5. Venti di crisi per la Moda…on-line, un ruolo marginale L'attuale fase congiunturale mondiale sta imponendo alle aziende impegnate (anche PMI) una riflessione strategica sul proprio futuro, in termini di efficienza di comunicazione, di investimenti, di espansione geografica, di prezzo e di mercato, di marketing, di idenitity e di creatività. Milano - capitale della moda italiana e del made in Italy - deve valutare come fronteggiare la concorrenza crescente di altre città internazionali intenzionate a conquistare maggiore visibilità in questo ambito, come in altri ambiti industriali e di servizio. Il made in Italy è considerato un prodotto di eccellenza e sui mercati mondiali è sinonimo di ben fatto, qualità e bellezza, lo si deve proprio a questo straordinario settore. Bisogna quindi sfatare il mito della moda come sinonimo di effimero perché essa è invece arte, cultura e rappresenta una delle voci più importanti dell'economia italiana. L'intero settore Moda è la seconda industria del nostro Paese, con i suoi 48 miliardi di euro di fatturato, di cui il 57% in esportazioni. È un mondo capace di generare occupazione, benessere e ricchezza sociale. Il settore moda comprende in città oltre 12mila imprese, 800 show room, 14 scuole con 6mila studenti in gran parte provenienti dall'estero, circa 200mila visitatori all'anno in fiere quali MilanoVendeModa, Moda In, White e Neozone. A Milano Moda Donna, per assistere alle oltre 200 sfilate, giungono nella nostra città migliaia di operatori, oltre 1.100 giornalisti, 50 televisioni, 400 fotografi, con un giro d'affari di circa 20mila miliardi di vecchie lire. Il 70% dei turisti è attratto da motivazioni correlate allo shopping e il 50% di loro torna a casa con almeno un capo d'abbigliamento acquistato. Fonte: Camera di Commercio di Milano, Camera della Moda
  • 6. Web Tv nel settore Moda (2008): best practices Su iniziativa del direttore generale di Tommy Hilfiger , Fred Gehring e del direttore generale di Sony Bmg Europe, Marteen Steinkamp, è nata la Tommy Tv, una piattaforma multimediale composta da 4 segmenti: ‘Sessions’, che contiene materiale esclusivo proveniente da tutte le Hilfiger Sessions, prima esperienza di concerti su internet creata da Tommy Hilfiger grazie alla collaborazione tecnologica di Sony Bmg Europe per le riprese video. ‘Auditions’ è la porzione del sito che offre la possibilità di caricare la propria musica per farsi conoscere e partecipare ai concorsi indetti dalla Tommy Tv. C’è ‘Artists’, i cui contenuti inediti provengono dagli archivi Sony Bmg e, infine, ‘My Tommy Tv’, la sezione nata per creare una propria playlist con i video preferiti. Tommy Tv vuole essere un canale televisivo web capace di dialogare con la internet-generation, con programmi interamente dedicati ai concerti organizzati dal marchio fashion e Sony Bmg in tutto il mondo. Artisti emergenti e star del settore appaiono sul sito di Tommy Tv, con interviste ai cantanti e speciali realizzati in backstage. Tod’s (cliente K-Team) valorizza la sua immagine puntando sulla web brand tv, ovvero un format di comunicazione coinvolgente e di sicuro impatto che combina la tradizione del mezzo televisivo con l’ innovazione del Web, adattandosi in modo impeccabile alle caratteristiche di un marchio che unisce i valori del passato alle tendenze del futuro, l’ artigianalità dei metodi di lavorazione alla modernità stilistica dei prodotti. La web brand tv, in onda sul sito dell’ azienda, si articola su 4 “canali tematici” :- Pashmy, dedicato alla nuova e omonima borsa “sponsorizzata” dalla bellissima Gwyneth Paltrow;- Philosophy, dove protagonista é il mondo Tod’s, ovvero l’ azienda, gli stores, i valori, le rappresentazioni del brand;- Events, percorso che accompagna l’ utente per tutti gli eventi Tod’ s organizzati nel mondo;- Cult, sezione fruibile previa registrazione.Tod’s sceglie la tv perchè é il medium che più di altri tocca le sfere emozionali del consumatore e lo conquista, in quanto a familiarità, facilità di fruizione e qualità di intrattenimento; e l’ incontro col Web potenzia ulteriormente i vantaggi del medium televisivo, generando un’ idea di innovazione e attualità. Inoltre, la web brand tv comunica un’ idea di apertura e trasparenza, il che arricchisce il brand di un’ importante dose di credibilità.
  • 7. Opportunità per Agenzie e Clienti Settore Moda K-Team gestisce la catena del valore della Web Tv , cioè il controllo di un processo coerente e funzionale alla realizzazione di progetti integrati di comunicazione web (B2B e B2C) in modalità televisiva e viceversa (progetti televisivi in modalità web), anche nel settore moda. Attraverso il supporto dei propri partner, K-Team diventa la vostra struttura operativa in questo settore specifico, sviluppando una compenza e una operatività immediata; alcune agenzie hanno cominciato a studiare/approcciarne il problema/opportunità dei new media digitali, limitandosi a sperimentare, senza avere una struttura e infrastruttura a supporto/di trasporto ed erogazione di contenuti digitali. I l vantaggio competitivo e di business che ne deriva, va organizzato per processo e competenza in modo da evitare inutili sovrapposizioni e dispersioni del lavoro: pertanto riteniamo sia essenziale definire insieme un Piano Strategico & Operativo Web che organizzi gli attuali siti internet dei clienti (sito istituzionale, prodotto, minisiti) in funzione della piattaforma di fruizione della WebTV, stimolando l’utenza alla interazione con il prodotto e all’acquisto (e-commerce) Alla base della collaborazione e del business c’è la creazione di un modello di Web TV (core basic) che viene realizzato specificatamente da K-Team per voi e che da voi viene poi personalizzato in funzione delle esigenze e dei mercati di riferimento.
  • 8. 2. ASPETTI TECNICI Progetto Web Tv
  • 9. Web TV: “K-Stream”
    • E’ la piattaforma software ed hardware, scalabile in funzione delle esigenze, che vi permette di avere le funzionalità di base per la realizzazione delle interfacce Web, oltre al trasferimento e alla gestione dei relativi contenuti, per i vostri clienti.
    • E’ composta dei seguenti 3 sotto-insiemi (moduli):
      • Digital Asset Management (D.A.M.)
      • Content Delivery System / Network Manager
      • Content Management System (C.M.S)
  • 10. “ K-Stream”: dettaglio funzionalità
    • Digital Asset Management (D.A.M.)
    • Con la piattaforma si gestisce tutta la “catena del valore” della Web Tv, dalla acquisizione di contenuti semplici (immagini, filmati e testi) alla loro catalogazione all’interno di una biblioteca digitale, all’interno della quale i contenuti stessi possono essere resi disponibili per l’effettiva pubblicazione sulle specifiche piattaforme di riferimento, con i rispettivi requisiti:
      • “ normalizzazione” dei contenuti, ovvero il fatto che i contenuti stessi siano inseriti nelle piattaforme con i formati convenzionali corretti (formato file, data rate, tipo di codifica, etc.) per l’effettiva pubblicazione.
      • associazione dei singoli contenuti semplici ai rispettivi “metadati”. Per metadati intendiamo descrizioni in formato testo atte a consentire il reperimento e la catalogazione dei contenuti stessi.
      • gestione di molteplici contenuti semplici sotto forma di contenuto complesso, unendo in questo modo video, immagini e presentazioni in Power Point.
  • 11. “ K-Stream”: dettaglio funzionalità (2)
    • Content Delivery Network (C.D.N)
    • Attraverso un sistema di computer collegati in Rete che collaborano in modo automatico e in modalità “trasparente”, è possibile la distribuzione dei contenuti agli utenti finali. Il sistema di C.D.N. ha l'obiettivo di “instradare” una richiesta di contenuto sul computer che viene individuato come ottimale.
      • Sistema di distribuzione dei contenuti su Internet senza limiti in termini di connessioni e di velocità di trasferimento.
      • Le macchine sono dislocate in 1.500 località geografiche, in oltre 70 paesi; la struttura dispone di oltre 36.000 computer.
      • La macchina che eroga il contenuto all’utente finale è quella più “vicina” all’ IP di quest’ultimo, in modo da garantire che la fruizione sia la più pronta ed immediata possibile.
  • 12. “ K-Stream”: dettaglio funzionalità (3)
    • Content Management System (C.M.S)
    • Il CMS di K-Stream dà la possibilità all’utente di selezionare i contenuti semplici per realizzare il contenuto complesso, pronto per la messa online.
      • L’utente, accedendo al DAM, seleziona il contenuto semplice;
      • Il contenuto viene caricato sul computer dell’utente.
      • L’utente, attraverso un video player, indica a quale momento del filmato il contenuto deve apparire nello spazio ad esso dedicato.
      • Una volta eseguiti questi passi per tutti i contenuti, l’utente salva le impostazioni create.
      • Queste impostazioni vengono trasferite automaticamente sui computer degli utenti finali, quando questi si collegano sul sito presso il quale lo streaming viene trasmesso.
  • 13. 2. ELEMENTI DISTINTIVI Progetto Web Tv
  • 14. K-Stream
    • La Web TV è una modalità di comunicazione innovativa
    • K-Stream è una soluzione “cross mediale”, interoperabile su diversi apparecchi (devices), con la differenza che non è richiesto alcun software (download) abilitante né un decoder.
    • Gestisce il media digitale grazie alla fusione dei pregi della tecnologia Macromedia Flash applicata alla fruizione web in modalità televisiva, integrando:
    • contenuti audio video e testuali a tutto schermo
    • un motore di ricerca
    • una piattaforma di e-commerce ,
    • un sistema di interazione fra utenti contemporanei ,
    • il tutto corredato di interfacce di navigazione semplici ed intuitive, sulle quali è possibile fare advertising mirato, contestuale e interattivo.
    • Funziona/gestisce la modalità on-demand (differita) ma anche in diretta (eventi live)
    • E’ un concetto nuovo: pensare con creatività a contenuti specifici (palinsesto) per una web TV significa - per una agenzia- accrescere e integrare i contenuti già offerti in modo testuale e visivo sui siti web, fornendo (al cliente) un servizio di distribuzione e trasmissione audiovisivo agli stessi, a livello globale (DRM), sviluppando canali tematici ad hoc a supporto della comunicazione, del marketing, del prodotto e del marchio (brand equity) del cliente stesso.
  • 15. K-Team: infrastruttura a supporto
    • K-Team non è una società convenzionale, né una tradizionale agenzia web; è una Task Force della consulenza web prestata attraverso un network flessibile ed indipendente d’esperti e professionisti. Per il progetto Web Tv disponiamo di competenze tecniche ed informatiche a supporto:
      • Centro di tecnologia, esperienza, eccellenza a Milano
      • Tre Business Unit , basate sull’esperienza di noti professionisti e su partnership con aziende leader nei diversi settori applicativi
      • Una Business Unit + Services per la realizzazione di contenuti Audio-Video per ogni tipo di esigenza
      • L’unica infrastruttura in Italia dotata di sistemi completamente Full HD
      • La disponibilità di teatro di posa convenzionato
      • Capacità di fornire le migliori tecnologie hardware e software presenti sul mercato mondiale per gestire e distribuire contenuti digitali
      • Una grande esperienza nei progetti di reti e sistemi distribuiti ad alte prestazioni con grandi referenze a livello nazionale e internazionale
    • Queste (ed altre) le credenziali principali che rendono K-Team il partner ideale per realizzare i vostri progetti cross-mediali a tutti i livelli.
  • 16.
    • I contenuti sono il valore primario: noi li realizziamo per voi
    • Tutta la nostra catena di produzione, dalle riprese al master, è completamente basata su tecnologia HD. Per questo possiamo garantirVi:
    • Contenuti che possono essere diffusi su Internet, ma anche sui media tradizionali.
    • Contenuti già pronti per la TV del futuro
    • Nuove opportunità di business per oggi e per domani
    • Le persone fanno la differenza: disponiamo di uno staff di professionisti per il Vostro Digital Media Business/Web TV che Vi mettiamo a disposizione tutta la nostra competenza in modo sinergico la realizzazione dei contenuti per i clienti, quindi:
    • Concept (da elaborare insieme)
    • Formats (da costruire ex-novo)
    • Riprese, Regia e Montaggio (tutta la catena di produzione video)
    • Realizzazione e conversione nei diversi formati necessari alla web tv e altre esigenze
    K-Team: cosa conta veramente…
  • 17.
    • Attraverso la Web TV vi portiamo in una “ nuova dimensione ”: dal web alla televisione e viceversa, ovvero dalla televisione alla Rete (concetto di Mediacenter, Apple TV), offrendo un modello di comunicazione che si basa su un concetto semplice, la partecipazione:
    • Web TV partecipativa
    • Costruendo canali dedicati alla interazione fra azienda e community, fra community e community (web 2.0, social networking in cui gli utenti iscritti si possono anche scambiare e inviare i loro filmati e le loro immagini, per partecipare alle varie iniziative del brand/cliente)
    • Perché a differenza della televisione tradizionale in cui lo spettatore è passivo, la Web Tv permette l’interazione fra il broadcaster (produttore di contenuti e format) e il pubblico, in modalità bi-direzionale (uno a molti, molti a uno) come fra utenti finali (molti a molti, social networking).
    • La possibilità di partecipare degli utenti sarà la caratteristica primaria delle iniziative Web TV di maggior successo, nelle quali la pubblicità (advertising model) per sostenere il business model deve ancora essere “perfezionata” nella modalità di partecipazione alla fruizione personalizzata dell’utente stesso (senza essere invasiva, ma richiesta in quanto utile contestualmente a ciò che si sta vedendo).
    • Anche questa è una sfida per voi…
    K-Team: cosa vi offriamo di diverso…
  • 18. 3. TIPOLOGIE DI SERVIZI Progetto Web Tv
  • 19. Digital Signage
    • Per un'azienda è importante disporre di un sistema di D.S. integrato, realizzato direttamente sul modulo di Digital Asset Management, che consente il controllo remoto dei palinsesti di contenuto, riprodotti attraverso l’uso di periferiche remote (nel seguito indicate con la sigla P.R.R.) collocate presso i punti vendita (POS) o altri punti di presenza interni o esterni (aperti al pubblico).
    • Intendiamo per palinsesto, un insieme di contenuti che viene ripetuto in modo sequenziale dalla singola P.R.R. Attraverso il sistema è possibile:
      • Configurare ed identificare le P.R.R. presenti in un determinato luogo;
      • Configurare ed identificare le P.R.R. che appartengono ad un certo gruppo, dal punto vendita.
      • Configurare il palinsesto che deve essere riprodotto dalle P.R.R. di un certo gruppo
    • I contenuti, prima di essere riprodotti, vengono scaricati integralmente sui dischi delle P.R.R.
    • Attraverso il sistema, le P.R.R. possono essere configurate per funzionare in modo interattivo.
    • Nel modo interattivo l’utente può scegliere, attraverso l’uso di una periferica di puntamento, i contenuti da visualizzare da una lista.
  • 20. Formazione: clienti/imprese/dipendenti/terzi
    • Contesto / Mercato
    • Le nuove tecnologie, che hanno visto recente sviluppo attorno ai Media Digitali e alla banda larga, costituiscono un nuovo trampolino di lancio per le attività di recruitment e formazione a distanza.
    • Le imprese spendono/spenderanno milioni di Euro in formazione e aggiornamento, spesso con un limitato supporto digitale o informatico, il cui format è derivato da documenti cartacei (powerpoint, excel, etc.)
    • Con internet è possibile raggiungere le aziende e i candidati fornendo loro un servizio mirato e di utilità, erogando supporti didattici come prestazioni di lavoro, attraverso sistemi multimediali avanzati, a costi nettamente inferiori alla formazione tradizionale (aule, spostamenti, tempi sottratti alla produzione, seminari, etc.)
    • Le attività di recruitment e formazione in Rete sono complementari alla formazione/prestazione off-line
    • La nostra “vision”:
    • A tendere i modelli/scenari saranno sempre più dinamici e interattivi, ovvero supportati da strumenti audio-visivi quali ad esempio una Web Tv (la video intervista a distanza permette infatti maggiori efficienze e risparmi di tempo e denaro)
    • Le dinamiche del mondo del lavoro evolveranno sempre di più verso il telelavoro (a distanza, in remoto, via VPN ed extranet aziendali) e modelli operativi di tipo collaborativo (Social Networking) per i quali è richiesta una piattaforma di appoggio e di business (vendita on line di giornate/uomo via sistemi di fatturazione elettronica: una sorta di e-commerce del lavoro telematico)
  • 21. Formazione: revenues potenziali
    • Ogni attività di formazione richiesta dal cliente (HR, AD, CEO etc.) può essere attivata ed erogata attraverso K-Stream creando un “ luogo di lavoro virtuale” interno all’azienda o remotizzabile attraverso un sistema di Digital Signage
    • Con voi vorremmo costruire un nuovo modello di business per la formazione in grado di gestire e fatturare la:
    • vendita di prodotti/servizi di interazione, condivisione e diffusione di know-how e conoscenza
    • vendita di servizi IT specifici per HR con la stessa tecnologia (Web TV)
    • vendita di servizi video mirati alla comunicazione (Corporate Web TV)
    • vendita di servizi di traduzione e di consulenza per adattamento geografico a supporto
    • NOTA : nell’ambito della Formazione, ricordiamo le potenzialità enormi rappresentate dal fatto che le aziende hanno degli obblighi di legge (Art 19 comma 6 dell’Allegato B al D.lgs 196/03 Codice della privacy e articoli 21 e 22 del D.lgs 626/94 del Codice in materia di sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro) nel garantire la formazione dei responsabili del trattamento dei dati nonché una formazione a largo raggio di tutti i dipendenti sugli argomenti che possano permettere il loro diritto-dovere a badare alla propria e altrui sicurezza.
    • K-Stream è un mezzo informatico utile, efficace ed interattivo per adempiere agli obblighi di Legge, in tempi brevi.
  • 22. Altre attività/strumenti complementari
    • Progettiamo e realizziamo componenti IT, funzionali ed operative (front office e back office) sia di prodotto che di servizio/processo a supporto delle attività web del cliente, fondamentalmente:
    • S istemi di Community
    • Sistema di CRM / Mailing / Customer Care
    • Sistemi di video-conferenza (free, SOHO, Professional)
    • Piattaforma Web Tv (2.0)
    • Sistema di Advertising contestuale alla Web Tv
    • Integrazione di piattaforme E-Commerce
  • 23. 4. IPOTESI DI COLLABORAZIONE Progetto Web Tv
  • 24. Ruoli e Responsabilità
    • Creiamo insieme un Team di lavoro, che si occupa di:
      • Progettazione
      • Sviluppo
      • Realizzazione
      • Deployment
      • Commercializzazione
      • Vendita
    • del progetto Web TV, collaborando insieme - per esperienza, competenza e nel rispetto dei rispettivi ruoli - per arrivare al risultato finale: la soddisfazione del cliente e il successo economico.
    • K-Team realizza per voi il “Modulo Web Tv” comprendente la Piattaforma Web TV, ovvero la Piattaforma integrata di Content Management & Delivery, il Sistema Community e il Sistema di Servizi Aggiuntivi: cataloghi / servizi a valore aggiunto quali In Store Entertainment / Digital Signage e Formazione a distanza. KT, attraverso i propri partner, realizza tutti i contenuti video necessari al palinsesto richiesto o proposto per voi.
  • 25. K-Team Services and Technologies Srl Via G. Serbelloni, 9 20122 - Milano Ufficio +39.02.7631.8909 Sede legale: Via Ausonio 26 20123 - Milano P.Iva IT06118270963