guida all'OPAC
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

guida all'OPAC

on

  • 2,803 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,803
Views on SlideShare
2,796
Embed Views
7

Actions

Likes
1
Downloads
37
Comments
0

1 Embed 7

http://www.slideshare.net 7

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

guida all'OPAC Presentation Transcript

  • 1.  
  • 2. Sommario
    • Presentazioni: Che cos’è un catalogo in linea
    • Cinque regole d’oro per cercare i libri
    • L’ Opac della rete maceratese
    • Come si cercano i libri
      • Ricerca per autore
      • Ricerca per titolo
      • Ricerca per soggetto
      • Ricerca per parola chiave
      • Ricerca per operatori logici: quali operatori?
      • Ricerca per troncamento
      • Ricerca per liste
      • Ricerca per classificazioni
      • Raffinamento della ricerca
    • Localizzazione e prestito di un documento
    • La password e i servizi al lettore
    • I servizi al lettore
    • Come salvare una ricerca ed una bibliografia personalizzata
    • Ricerca in rete
    • Altri cataloghi
    • Il prestito interbibliotecario
      • Regolamento del servizio prestito interbibliotecario
    • Conclusioni
  • 3. Che cos’è un catalogo in linea o OPAC? Opac – O n Li ne P ublic A ccess C atalogue Catalogo elettronico di notizie bibliografiche di una o più biblioteche
    • Caratteristiche:
    • E’ un servizio gratuito e libero
    • Ha un’ interfaccia amichevole e guidata
    • E’ interrogabile da più punti d’accesso: ogni elemento della descrizione di una notizia bibliografica è di per sé ricercabile
    • Localizza i documenti in tempo reale con un semplice click di mouse
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 4. Cinque regole d'oro per cercare i libri
    • Non confondere l’OPAC con Internet. I cataloghi in linea si trovano in Internet, ma Internet non è un catalogo di biblioteca.
    • Controllare sempre le INFO sul Catalogo in linea. Non tutti i libri si rintracciano attraverso Internet: per molti di essi si deve ancora cercare nei cataloghi cartacei; inoltre non tutte le biblioteche hanno i loro cataloghi in Internet.
    • L’OPAC non è un motore di ricerca . I motori di ricerca non sono cataloghi di biblioteca. Essi ti possono aiutare a cercare gli indirizzi (U.R.L.) dei cataloghi in linea delle biblioteche o alcune risorse gratuite a testo pieno (libri e articoli di periodici interamente leggibili a video).
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 5. Cinque regole d'oro per cercare i libri
    • Non confondere un catalogo con una bibliografia.
    • Un catalogo è un elenco di libri e/o periodici di una o più biblioteche, mentre una bibliografia è semplicemente un elenco di libri che possono non avere una localizzazione.
    • In Internet, puoi “pescare” perle o stracci; il bibliotecario ti può aiutare a trovare la rotta, ma è compito tuo imparare a distinguere la qualità delle informazioni.
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 6. L’OPAC DELLA RETE MACERATESE Come si raggiunge ?
    • Digitando : http:// opac.unimc.it
    • Oppure da:
    • http://www.unimc.it
    • Servizi bibliotecari
    • CASB
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 7. L’OPAC DELLA RETE MACERATESE http://opac.unimc.it
    • Notizie bibliografiche: 503.000
    • Biblioteche collegate: 44*
    • Bibliotecari ed Operatori: 70
    • Accessi gionalieri all’OPAC: 211.004
    • * 4 nuove biblioteche hanno richiesto l’adesione al polo: Comunale Recanati, Portorecanati, Pollenza e Centro studi leopardiani
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 8.
    • Questa è la nostra home page. Si entra nell’OPAC dal tasto in alto a sinistra o dal menù a tendina Cataloghi
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 9. Home page OPAC Torna al sommario Torna al sommario
  • 10. Come si cercano i libri
    • I cataloghi in linea offrono numerose possibilità di interrogazione;
    • Le interrogazioni per titolo, per autore, per soggetto, per ricerca libera, sono comuni a quasi tutti gli opac.
    • Ma in taluni casi il modo in cui si devono formulare le domande non è sempre lo stesso. Gli esempi e i casi singoli, validi in particolare per il catalogo delle biblioteche del polo di Macerata, sono di seguito specificati.
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 11. Attenzione , quando esegui una ricerca nel nostro OPAC, osserva il menù a tendina che trovi in basso a destra. Lì puoi scegliere di ricercare in una sola biblioteca o in tutte le biblioteche del polo a tuo piacimento, come ritieni più comodo
    • .
    Elenco Biblioteche Torna al sommario Torna al sommario
  • 12. Ricerca per autore
    • Usa questo tipo di ricerca quando conosci soltanto l'autore dell'opera che stai cercando. E' meglio scrivere il cognome prima del nome, anche se nel nostro opac non c'è differenza. I cognomi che iniziano con De , Del , Di ecc. possono essere trascritti così come sono e i cognomi doppi possono essere invertiti; ma non è così in tutti gli altri cataloghi in linea.
    • De Carlo, Andrea = De Carlo Andrea = Andre De Carlo Targioni Tozzetti = Tozzetti Targioni
    Scrivilo Qui! Torna al sommario Torna al sommario
  • 13. Cercare per titolo
    • Usa questo tipo di ricerca quando conosci esattamente il titolo del libro o della rivista, o almeno come inizia, ma non l'autore. Se invece conosci l'autore ed il titolo puoi scrivere il cognome (nel campo Autore ) e almeno una parola del titolo (nel campo Titolo ) per arrivare a colpo sicuro a trovare quello che cerchi.
    • RICORDA:
    • Evita di scrivere gli articoli iniziali. Es. luna e i falò
    • Tradurre i numeri romani negli equivalenti numeri arabi seguiti dal punto.
    • XVI sec.= 16. sec.
    • N.B.: di solito non fa differenza utilizzare lettere maiuscole o minuscole.
    Scrivilo qui Torna al sommario
  • 14. Ricerca per soggetto
    • Usa questo tipo di ricerca quando vuoi sapere se in biblioteca si possono trovare dei libri su un determinato argomento. Ricordati di mettere bene a fuoco il termine con cui vuoi iniziare l'indagine; nel caso in cui tu non lo trovi prova a cercarlo attraverso i suoi sinonimi o le parole affini; usa soltanto parole significative (descrittori), enuclea i concetti e suddividili evitando di trascrivere le parole non significative : particelle, preposizioni, articoli o parole troppo generiche o che esprimono concetti astratti.
    • RICORDA:
    • in un catalogo ci può essere il libro che cerchi ma può non avere il soggetto a cui tu hai pensato e, in taluni casi, può non avere del tutto il soggetto. Nei casi dubbi prova ad usare l'operatore OR (es.: ragazzi OR fanciulli) Ricorda anche che quando si cerca per soggetto quest'ultimo deve essere sempre coerente alla lingua del catalogo: se si tratta di un catalogo inglese, per esempio, non puoi ricercare con un descrittore in italiano.
    Scrivilo qui Torna al sommario
  • 15. Ricerca per parola chiave
    • Usa questo tipo di ricerca quando non conosci l'esatto titolo del libro e di esso ti ricordi solo qualche parola o quando vuoi fare una ricerca per argomento alternativa a quella per soggetto, ben sapendo però che nel primo caso (ricerca libera) il risultato è il frutto di un abbinamento automatico tra parole coincidenti, mentre nel secondo (ricerca per soggetto) l'associazione tra parole e concetti è frutto di una interpretazione.
    • RICORDA :
    • questo metodo è sicuramente il più flessibile perché cerca contemporaneamente in tutte le aree di descrizione di una scheda bibliografica ed è il più comune nella gran parte delle basi dati ma ha i suoi inconvenienti: eccedenza dei risultati e talvolta non pertinenza nei contenuti.
    Scrivilo qui Torna al sommario
  • 16. Ricerca per operatori logici
    • Questo tipo di ricerca ti permette di combinare più parole in modo da estendere o restringere o escludere taluni risultati. Quando cerchi delle informazioni su un particolare tema tu compi un'operazione di messa a fuoco di concetti (espressi con parole).Tali concetti debbono essere segnalati al computer attraverso dei comandi appropriati alle tue esigenze di ricerca. Le relazioni tra le parole debbono cioè essere comprensibili per la logica informatica.
    • RICORDA :
    • Puoi usare gli operatori in quasi tutti i campi di ricerca: autore, titolo, soggetto, parole chiave, ma in taluni opac (v. il nostro) è obbligatorio digitarli in carattere maiuscolo .
    • Es. Autore: Fruttero NOT Lucentini
    Scrivilo in ogni campo ! Torna al sommario
  • 17. Quali operatori ?
    • AND : unisce due concetti (A e B) sommandoli; es. con Mari and Oceani il risultato sarà costituito dalle notizie che contengono entrambe le parole anche se sintatticamente distanti;
    • OR : combina due concetti (A e B) intersecandoli; es. con Mari or Oceani si recuperano le notizie che contengono uno dei due termini o tutti e due;
    • NOT : esclude da un concetto un altro concetto (A non B),differenziandoli uno dall’altro; es. con Mari not Oceani si otterranno solo le notizie che contengono solo la parola “MARI”
    Torna al sommario Torna al sommario
  • 18. Ricerca per troncamento
    • Se usi questo tipo di ricerca non importa che tu scriva per intero per esempio il titolo, è sufficiente che ne indichi le prime parole, seguite da un asterisco ( * ). Questo ti può essere particolarmente utile quando non ricordi come termina una parola, per esempio se si tratta di termine singolare o plurale.
    • RICORDA:
    • in altri opac per indicare il troncamento devi usare altri simboli, come per esempio il dollaro ($) o i due punti ( : ). Esempio: storia di donn* = storia di donne = storia di donna
    Scrivilo in ogni campo! Torna al sommario Torna al sommario
  • 19. Ricerca per liste
    • Talvolta puoi avere la necessità di voler scorrere l'elenco (lista) dei cognomi degli autori, o dei descrittori di un soggetto, come se tu consultassi un qualsiasi elenco ordinato in una determinata sequenza alfabetica: questa operazione, presente in tutti i data-base e gli opac, è generalmente indicata dalla parola inglese browse o scorri lista (equivalente in italiano).
    • RICORDA: nel nostro opac per attivare questo tipo di ricerca devi Cliccare sul bottone
    lista Torna al sommario
  • 20.
    • Se, utilizzando la maschera del menù principale, il sistema ti prospetta un eccesso di informazione, o se tu stesso miri ad ottenere da subito un alto grado di precisione utilizza l’opzione “Raffina ricerca”.
    • Puoi filtrare per: Paese, lingua, data
    • di pubblicazione, genere, natura etc.., secondo le tue esigenze.
    • Scegli una o più voci e poi clicca sul tasto “ Ricerca ”.
    Raffinamento della ricerca Torna al sommario
  • 21. Ricerca per classificazioni
    • E' una ricerca che si fa attraverso il cosiddetto numero di classificazione che viene assegnato alle descrizioni bibliografiche per raggruppare tutte le opere che appartengono a un determinato argomento. La ricerca si attiva dal menù a tendina altri canali.
    • Se non si conosce il numero di classificazione si puo' cercarlo cliccando lista e selezionando una cifra corrispondente ad una voce di descrittore
    • RICORDA: Gli schemi di classificazione, cioè gli indici numerici, non sono tutti uguali; quello che è adottato nel nostro catalogo è quello della Classificazione Decimale Dewey (DDC), ma ve ne sono altri, adottatti in cataloghi di altre biblioteche che hanno sigle diverse e soprattutto diversi schemi di indicizzazione.
    Scrivilo qui! Torna al sommario
  • 22. Torna al sommario
  • 23. Localizzazione e prestito di un documento
    • Quando il documento cercato è stato individuato bisogna selezionarlo e cliccare su “visualizza documenti ”
    • Di seguito cliccando sul nome della biblioteca che possiede il volume indicata a lato della voce LOCALIZZAZIONI, si troverà la sua collocazione e la sua disponibilità in tempo reale.
    Torna al sommario
  • 24. Localizzazione e prestito di un documento
    • Il documento può essere richiesto:
    • Recandosi direttamente in biblioteca con la collocazione;
    • Cliccando su richiesta di prestito , inserendo la propria userid e password e recandosi successivamente in biblioteca (entro un periodo massimo di due giorni) a ritirare il materiale.
    Torna al sommario
  • 25. Localizzazione e prestito di un documento
    • Prenotazione del documento
    • Nel caso in cui il documento desiderato sia già in prestito è possibile effettuare una prenotazione: la disponibilità del volume verrà segnalata appena possibile dalla biblioteca.
    • Il servizio si attiva cliccando su prenotazione documento e inserendo la propria userid e password
    Torna al sommario
  • 26. La password e i servizi al lettore
    • Userid e password per effettuare la richiesta di prestito o prenotazione on-line possono essere richiesti al bibliotecario della biblioteca di riferimento.
    • Con il medesimo codice è possibile anche accedere dalla HOME-PAGE del nostro Opac ad una serie di servizi al lettore cliccando sull’icona in alto a destra
    Torna al sommario
  • 27. I Servizi al lettore
    • Si tratta di un’area personalizzata da dove si può accedere a
    • Il mio spazio:
    • Uno spazio riservato per
    • controllare la propria situazione lettore (stato dei prestiti, prenotazioni, richieste di prestito e suggerimenti d’acquisto);
    • consultare ricerche e bibliografie precedentemente salvate;
    • effettuare suggerimenti d’acquisto
    Torna al sommario
  • 28. I Servizi al lettore
    • Bollettino delle novità
    • Da questo tasto è possibile consultare l’elenco dei libri entrati recentemente in biblioteca
    Torna al sommario
  • 29. Come salvare una ricerca e una bibliografia personalizzate
    • Quando si effettua una ricerca è possibile salvarne il contenuto cliccando il tasto in alto a destra salva ricerca . ed inserendo la propria userid e password
    • Nelle stesse modalità è possibile anche selezionare solo alcuni titoli e salvarli in una bibliografia personalizzata cliccando il tasto in alto a destra salva bibliografia
    • Le ricerche e le bibliografie salvate saranno visibili dal menù Servizi al Lettore – Il mio spazio digitando la propria userid e password
    Torna al sommario
  • 30. Ricerca in rete
    • Qualora si voglia consultare anche altri opac provinciali della regione Marche si può cliccare il tasto Ricerca in rete
    • Basterà selezionare la rete a cui si vuole estendere la ricerca, mantenendo gli stessi parametri già comunicati
    Torna al sommario
  • 31. Altri cataloghi
    • Qualora si voglia consultare cataloghi del territorio nazionale e cataloghi di altre nazioni, è possibile cliccare sui tasti: Altri cataloghi
    • Basterà selezionare il catalogo a cui si vuole estendere la ricerca, digitando però di nuovo i parametri
    Torna al sommario
  • 32. Il prestito interbibliotecario
    • Qualora il documento (libro o rivista) che si cerca non sia presente nel nostro Opac ma sia posseduto da altre istituzioni esterne al polo o addirittura straniere, è possibile effettuare una richiesta attraverso il nostro servizio di prestito interbibliotecario:
    • P.zza Oberdan 4,
    • 2° piano
    • SETTORE UMANISTICO tel.: 0733/258.3981 fax: 0733/258.3980 e-mail: [email_address]
    • SETTORE GIURIDICO ECONOMICO tel.: 0733/258.3914 fax: 0733/258.3915 e-mail: [email_address]
    • Apertura la pubblico: lunedì, mercoledì, giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00
    Torna al sommario
  • 33.
    • Il servizio è riservato agli studenti, dottorandi, ricercatori, professori e studiosi in genere.
    • Prima di formulare una richiesta è necessario verificare che i documenti non siano posseduti presso le biblioteche dell’Ateneo (Opac)
    • Si possono richiedere monografie, articoli di periodici e/o raccolte di saggi fino ad un massimo di 3 alla volta ; all’arrivo delo materiale si potranno inoltrare ulteriori richieste.
    • Le richieste vengono presentate all’ufficio personalmente, via fax o via e-mail compilando il modulo di richiesta e allegando obbligatoriamente la copia della localizzazione di ciascun riferimento bibliografico.
    • I tempi di arrivo sono variabili: in media tra i 15-20 gg. Dalla data della richiesta. L’utente è tenuto a informarsi personalmente dell’arrivo del materiale telefonando o controllando in sede.
    • I volumi presi in prestito possono essere trattenuti dall’utente per un periodo di 20 gg., mentre le riproduzioni (fotocopie, microforme, copie digitali) restano in suo possesso .
    • I rimborsi delle spese postali e/o i costi richiesti dalle biblioteche fornitrici sono a carico del richiedente al quale verrà rilasciata relativa ricevuta. Si garantisce inoltre il servizio gratuito sulla base della reciprocità con le biblioteche che lo consentono.
    Regolamento del servizio prestito interbibliotecario Torna al sommario
  • 34. Infine……
    • Ricorda infine che, quando hai bisogno d’aiuto, c’è sempre una persona che ti può aiutare!....
    • Il Bibliotecario!!!
    Torna al sommario