Presentazione più o meno definitiva!!!!

188
-1

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
188
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione più o meno definitiva!!!!

  1. 1.
  2. 2. -AmmarEloueini nasce a Beirut in Libano nel 1968<br /> <br />-Frequenta l’Ecole d’Architetcture a Parigi e studia in alcune Università negli Stati Uniti, ad esempio nella Columbia University, dove si laurea con un Master in Scienza del Design Architettonico nel 1996.<br /> <br />-Fonda nel 1997 a Parigi lo studio AEDS (Ammar EloueiniDigit-all Studio), un premiato studio di Design di Architettura, Design del Prodotto e Digital Media. A partire dal 1999 lo studio opera con sedi in Europa e negli Stati Uniti e sin dalla sua creazione si occupa di progetti su scale diverse e in diverse località geografiche.<br /> <br />-Nel 2001 gli viene consegnato il “NouveauxAlbumsdesJeunesArchitectes”, il più importante riconoscimento del Ministero della Cultura Francese per gli architetti under 35.<br /> <br />-Tra il 1999 e il 2005, Ammar Eloueini presiede il Digital Media Program e insegna Progettazione, Teoria e Costruzione Digitale presso la Universityof Illinois a Chicago. <br /> <br />-Il lavoro di Ammar Eloueini fa parte di quattro collezioni permanenti: MoMA, MuseumofModern Art di New York, il Centro Canadese di Architettura a Montreal, il Centre Georges Pompidou di Parigi e il Museo Ogden ofSouthern Art di New Orleans.<br /> <br />-Eloueini attualmente è Professore Associato all'Università di Tulane e lavora regolarmente come redattore di tesi all’ENCSI di Parigi.<br />Biografia<br />
  3. 3. -Divine Detail AIA New Orleans Chapter 2010-Divine Detail AIA New Orleans Chapter 2010-Divine Detail AIA New Orleans Chapter 2009-Project AIA New Orleans Chapter 2009-Flip a Strip Competition Second Prize, Scottsdale Museum of Contemporary Art, 2008-Emerging Voices Architectural League NY 2007-"Aides a la creation" VIA Grant 2006-2007-Divine Detail AIA Chicago Chapter 2006-Divine Detail AIA Chicago Chapter 2005-Interior Architecture AIA Chicago Chapter 2005-Modern + Design + Function DWR & TENbyTEN 2004-Emerging Visions Chicago Architectural Club 2003-Possible FuturesBienalMiami+Beach 2003-Nouveaux Albums des JeunesArchitectes French Ministry of Culture 2001 – 2002-Far Eastern International Digital Architectural Design Award FEIDAD 2002-Graham Foundation Grant 2001-Far Eastern International Digital Architectural Design Award FEIDAD 2001-Villa Medicis Hors les Murs French Ministry of Culture 1998<br />PremiedOnorificenze<br />
  4. 4. -“L’architettura digitale è possibile e realistica nel mondo del “non-digitale”.<br />-Eloueini infatti, appartiene ad una generazione di architetti che stanno definendo un nuovo repertorio di design e di tecniche di realizzazione che conducono verso un linguaggio architettonico molto provocatorio e personale e allo stesso tempo, innovativo e spaziale.<br />-Il suo orientamento concettuale e teorico è basato sull'uso di sistemi dinamici e non lineari per rispondere alle attuali complessità architettoniche ed urbane. <br />-“Io credo che i progetti sui quali stiamo lavorando appartengano ad un discorso più ampio, che include i cambiamenti e le nuove applicazioni del design nell’era digitale.”<br />-Rispetto al dibattito tra box e blob, due opposti principi formali in architettura, l’uno caratterizzato da configurazioni spaziali geometriche, l’altro da forme più organiche, rese possibili grazie all’uso del computer, Eloueini afferma che ormai l'architettura, concepita grazie alla tecnica digitale, può ritenersi pienamente soddisfacente e stimolante.  <br />-Eloueini è uno tra i primi ad iniziare una ricerca creativa piegata ai processi di realizzazione CNC (Computer NumericallyControlled): da semplici principi di modelli bidimensionali a più complessi prodotti tridimensionali.<br />Contribuisce a creare una piattaforma per l’esplorazione del cosiddetto Computer Aided Design (CAD) e per creare nuove strutture spaziali.<br />-Eloueini sviluppa una firma personale, un know-how tecnico e nuove sensibilità formali e materiali, coerenti e rigorose.<br />Pensiero<br />
  5. 5. Collocazione delle sue opere nel mondo<br />
  6. 6. <ul><li>Skin Tight: The Sensibility of the Flesh, Exhibition Design, Dicembre 2004
  7. 7. IsseyMiyake, negozio, Dicembre 2004, Berlino
  8. 8. Nubi-Verdopolis, Febbraio 2005, New York
  9. 9. Nubik, Installation, Marzo 2005, Kansas City
  10. 10. SAIC Fashion Show, Stage set design, Maggio 2005, Chicago
  11. 11. IsseyMiyake, negozio, Settembre 2005, Perpignan
  12. 12. IsseyMiyake, negozio, Marzo 2006, Parigi</li></li></ul><li><ul><li>ONS, Exhibition Design, Luglio 2006, Norvegia
  13. 13. CoReFab#11625, Dicembre 2006, New York
  14. 14. The Orange Couch, Interior, 16 Ottobre 2008, New Orleans
  15. 15. Issey Miyake, negozio, 17 Dicembre 2008, Toulouse
  16. 16. SW1 DesCours, 10 Dicembre 2008, New Orleans
  17. 17. Le Tramway, Exhibition Design, 10 Dicembre 2008, Parigi</li></li></ul><li>Upperline Street, New Orleans, USA<br />Localizzazione<br />
  18. 18. Dati di progetto<br />
  19. 19. Prospetto frontale rapportato al contesto esistente <br />Planimetria<br />
  20. 20. Primo piano<br />Piante<br />Secondo piano<br />
  21. 21. Est<br />Prospetti<br />Ovest<br />
  22. 22. Sud<br />Prospetti<br />Nord<br />
  23. 23. Sezioni longitudinali<br />
  24. 24. Sezione nord<br />Sezione trasversale e struttura <br />Tecnologia strutturale: cornici in acciaio<br />
  25. 25. Spogliatoio piscina<br />Pianta del primo piano<br />Pianta del loft<br />Sezione<br />
  26. 26. Struttura<br />
  27. 27. Struttura<br />
  28. 28. Struttura<br />
  29. 29. Sistema costruttivo<br />
  30. 30. Involucro<br />
  31. 31. Dopo 4 anni di progettazione, 3 diversi siti, 2 permessi e una variante dalla città di New Orleans, la costruzione della J-House inizia.<br />Fasi della costruzione<br />I 76 pali sono arrivati al sito.<br />
  32. 32. Fasi della costruzione<br />
  33. 33. Fasi della costruzione<br />
  34. 34. La macchina a getto d’acqua<br />Fasi della costruzione<br />Assemblaggio della struttura del lucernario<br />Assemblaggio delle casseforme per le fondazioni<br />
  35. 35. Bibliografia:<br />AmmarEloueini, CoReFab, Luigi PrestinenzaPuglisi and Greg Lynn, Oro Editions, 2006.<br /> <br />AmmarEloueini, Digital Gothic: The Construction and the Shaping of Space in the Electronic Era (IT Revolution in Architecture), Birkhäuser, 2003.<br />Siti web: <br />http://www.digit-all.net/<br />http://www.digit-all.net/AEDSBLOG<br />Contatti: <br />info@digit-all.net<br /> <br />5, rue de l'harmonie75015 ParisFrancephone / fax + 33 1 48 42 49 44<br /> <br />365 Canal Street Suite 1575New Orleans LA 70130USAphone / fax + 1 504 599 2131<br /> <br />enquiries@burohappold.com<br />Bibliografia, siti web, contatti<br />

×