• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Contabilitàacquisti
 

Contabilitàacquisti

on

  • 103 views

 

Statistics

Views

Total Views
103
Views on SlideShare
103
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Contabilitàacquisti Contabilitàacquisti Presentation Transcript

    • La contabilità degli acquisti  Acquisti soggetti ad IVA ◦ La fattura di acquisto contiene l’imponibile e l’imposta Diversi a deb. vs/forn. 1.220 Fatt. acq. …n…del.. Merci c/acquisti 1.000 IVA a credito 220  Ai sensi dell’articolo 19, I c. del Dpr 633/1972 si ammette in detrazione dall’ammontare complessivo dell’imposta dovuta, quello dell’imposta assolta o dovuta dal contribuente
    • La contabilità degli acquisti  Acquisti non imponibili ◦ La fattura di acquisto non contiene l’IVA ma solo il costo di acquisizione Merci c/acquisti a debiti vs/fornitori 300  Acquisti esenti ◦ Sono esenti le operazioni di acquisto indicate all’art. 10 del DPR 633/72  La fattura d’acquisto non contiene l’IVA ma solo il costo Merci c/acquisti a debiti vs/fornitori 600
    • La contabilità degli acquisti  Acquisti esclusi ◦ Sono escluse le operazioni di acquisto indicate all’art. 15 del DPR 633/72  L’operazione non è documentata da fattura essendo fuori campo IVA Interessi passivi di mora a banca c/c  Acquisti con IVA indetraibile ◦ L’operazione è documentata con fattura ma l’IVA esposta non è detraibile Merci c/acquisti a debiti vs/fornitori 122
    • Acconti a fornitori • Gli acconti dati ai fornitori sono equiparati all’acquisizione di beni o di servizi: – se la merce è soggetta ad IVA, anche l’anticipo sarà soggetto all’imposta.
    • Acconti a fornitori  Scritture 20/06/n Debiti v/fornitori a banca c/c 1.220 30/06/n Diversi a debiti vs/fornitori 1.220 Fornitori c/acconti 1.000 Iva ns/credito 220 15/07/n Diversi a Diversi Merci C/acquisti 5.000 Iva ns/credito 880 Fornitori c/acconti 1.000 Debiti vs/fornitori 4.880 30/07/n Debiti vs/fornitori a banca c/c 4.880
    • Caparre  funzione non di anticipo di prezzo ma di garanzia e, pertanto, sono fuori campo IVA. La caparra viene assoggettata a Iva nel momento in cui è imputata al prezzo
    • Caparre  Scritture 10/06 Crediti v/forn. per cap. a Banca c/c 1.000 30/06 Diversi a debiti v/forn. 12.200 Merci c/acquisti 10.000 Iva ns/credito 2.200 30/07 Debiti v/forn. a diversi 12.100 A crediti v/f.per caparre 1.000 A banche c/c 11.100
    • Acquisti di imballaggi  L’acquisto di imballaggi può essere effettuato alternativamente con clausola: ◦ a perdere: l’azienda sostiene il costo degli imballaggi e non c’è l’obbligo di restituzione Diversi a debiti vs/fornitori 1.098 Fatt. acq. N…del… Imballaggi c/acquisti 900 Iva a credito 198
    • Acquisti di imballaggi ◦ a rendere: impegno alla restituzione e pagamento solitamente di una cauzione che non concorre a formare la base imponibile IVA (art. 15 DPR 633/72) se restituita Scritture Se la cauzione viene pagata separatamente dalla fattura d’acquisto, l’azienda rileva il credito per cauzioni: fornitori c/cauzione a cassa 700 per imballaggi
    • Scritture Se la cauzione viene restituita, l’azienda storna il credito verso il fornitore: banca c/c a fornitori c/cauzione 700 per imballaggi rimborso cauzione per imballaggi Se invece viene dall’azienda fornitrice emessa fattura per imballaggi non restituiti oppure utilizzati (diventano imponibili ai fini IVA) Diversi a debiti vs/fornitori 854 Fatt. acq. N..del.. Imballaggi c/acq. 700 IVA a credito 154
    • Costi accessori d’acquisto  Ogni operazione di compravendita può generare dei costi “accessori”, che completano l’operazione principale necessari per perfezionare l’operazione. Tipici es.: spese di trasporto, montaggio, scarico, assicurazione, confezionamento, ovvero spese inerenti la fornitura in genere.
    • Costi accessori d’acquisto  Spese sostenute direttamente dall’acquirente Diversi a debiti vs/fornitori 244 Spese di trasporto 200 IVA a credito 44  Spese addebitate forfetariamente in fattura non documentate Diversi a debiti vs/fornitori 12.810 Merci c/acquisti 10.000 Spese di trasporto 500 IVA a credito 2.310
    • Costi accessori d’acquisto  spese anticipate dal fornitore in nome e per conto dell’acquirente e regolarmente documentate; non concorrono a formare la base imponibile IVA (art.15 DPR 633/72).  Nella fattura emessa dal fornitore, l’acquirente si vede addebitate anche le spese anticipate (fuori campo IVA)
    • Costi accessori d’acquisto  Scritture ◦ Fattura delle spese Diversi a debiti vs/fornitori 244 Spese di trasporto 200 IVA a credito 44 fattura delle merci con recupero delle spese anticipate: diversi a debiti vs/fornitori 1.464 merci c/acquisti 1.000 IVA a credito 220 Debiti vs/fornitori 244
    • Resi su acquisti  Quando vengono resi (in tutto o in parte) i beni acquistati o per vizi qualitativi, o per ritardi, o per altre inadempimenti, l’azienda rettifica il costo relativo all’acquisto dei beni  La rettifica è indiretta ovvero avviene mediante l’accensione di un nuovo conto, “resi su acquisti”  Scritture Acquisti soggetti ad IVA: debiti vs/fornitori a diversi 244 restituite merci al fornitore X a resi su acq. 200 a IVA a credito 44
    • Ribassi e abbuoni attivi  I ribassi consistono in riduzioni di prezzi già fatturati dai fornitori, non dando luogo a variazioni iva 23/06/n Debiti v/fornitori a diversi 455,22 A banca c/c 455,00 A ribassi attivi 0,22  Abbuoni: si possono prevedere se le merci consegnate sono di quantità o di qualità diversa da quella pattuita.  Il venditore emette a favore del compratore una nota di accredito
    • Ribassi e abbuoni attivi 04/09/n Diversi Merci c/acquisti 6.000 Iva ns/credito 1.320 A debiti v/fornitori 7.320 Ricevuta fatt. n. 156 dalla ditta Rossi 10/09/n Debiti v/fornitori a diversi 732 A abbuoni attivi 600 A iva ns/credito 132 Ricevuta nota di accredito per abbuono ottenuto dalla ditta Rossi 04/10/n Debiti v/fornitori a banca c/c 6.588 Pagata con a/b fatt. n. 156 al netto della nota di accredito per abbuono
    • Note di variazione  “Rettifica” dell’acquisto perché i beni sono in numero inferiore, sono difettosi o sono cambiate le condizioni contrattuali.  nota di accredito Debiti vs/fornitori a diversi 122 A merci c/acq. 100 A IVA a credito 22  nota di addebito: l’azienda integra le precedenti rilevazioni contabili Diversi a debiti vs/fornitori 610 Merci c/acquisti 500 IVA a credito 110
    • Premi su acquisti ricevuti da fornitori  I premi di quantità vengono concessi da un fornitore all’azienda, sulla base del volume di acquisti effettuati Fornitori c/premi a diversi 30.500 a Iva ns/debito 5.500 a Premi su acquisti 25.000 Ottenuto premio dalla casa – madre Diversi a fornitori c/premi 30.500 Automezzi 25.000 Iva ns/credito 5.500 Premio in natura
    • Schede carburanti  Annotazioni di carburante riportate su una scheda  La detraibilità dell’Iva sui carburanti è limitata a quelli che formano oggetto dell’attività propria dell’impresa  In relazione a ogni rifornimento si rileva: Scheda carburanti a Denaro in cassa 20 Al termine del mese (o trimestre), si rileva il costo del carburante documentato dalla scheda: Carburante c/acquisti a Scheda carb. 300