• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Lezione 6 12 viral marketing
 

Lezione 6 12 viral marketing

on

  • 484 views

Prime basi del web marketing, in opposizone al marketing tradizionale. Il viral marketing. Il caso di Dove

Prime basi del web marketing, in opposizone al marketing tradizionale. Il viral marketing. Il caso di Dove

Statistics

Views

Total Views
484
Views on SlideShare
484
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
29
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Lezione 6 12 viral marketing Lezione 6 12 viral marketing Presentation Transcript

    • Parole chiave Caratteristiche Strumenti di misurazioneViral Marketing e Social Network
    • Web marketing:Le parole chiave PROSSIMITÀ
    • COLLABORAZIONE
    • Leparolechiave PERTINENZA
    • MISURABILITÀ Keywords
    • SEGMENTAZIONE
    • Vantaggi del marketing online • Minor costo dello spazio • Solitamente, minor costo della produzione • Occorre comunque investire sul posizionamento e sul passaparola • Se uno spot o una segnalazione arriva da un amico è più facile che venga presa in considerazione • Possibilità di monitorare gli andamenti grazie alle statistiche
    • Gli strumenti del web marketing SEM: Search Engine Marketing. L’acquisto di spazi sponsorizzati sui motori di ricerca SEO: Search Engine Optimization.Migliora il posizionamenti nei risultati dei motori di ricerca. Affiliate Marketing. Premia i siti che portano traffico (referrer) con percentuali sulle vendite o sul traffico. Email marketing. Perde sempre più efficacia, ma continua a essere fortemente utilizzato Social network. Anche qui, è possiibile intervenire sia a pagamento sia con un’attenta presenza Viral marketing. Sono gli stessi utenti che propagano il messaggio
    • Fonte: Forrester Research (ricerca condotta a livello europeo)
    • •Il marketing riscopre forme antiche e potentissime come ilpassaparola, la forma più efficace in assoluto di pubblicità, la cuirapidità di diffusione e penetrazione è oggi amplificata dallepotenzialità offerte dalla Rete e dai social network.•Per le nuove generazioni digitali, le fonti d’informazionealternative contano sempre di più.•Grazie ai Consumer Generated Media (newsgroup,forum, blog,siti che contengono uno spazio per i commenti, social network) unpeso specifico mai avuto in passato•L’opinione delle persone acquisisce un’importanza mai avutaprima.
    • Giudizi degli utenti su siti di e-commerce o di commento Newsgroup BlogSistemi di raccomandazione automatica (ARS)
    • Un caso specifico (Cinema): www.mymovies.it
    • Un caso specifico (Ristoranti): www.2spaghi.it
    • Portali generici: www.ciao.itwww.kelkoo.it
    • Le regole per l’azienda su Internet
    • E’ l’insieme di tecniche di marketing che utilizzano le reti sociali (offlinema ora sempre più spesso online) per aumentare la visibilità e lanotorietà di un prodotto o di un servizio. Il termine virale si riferisce all’idea che le persone diffondano econdividano i contenuti che ritengono interessanti e meritevoli di nota.Queste forme di comunicazione prendono la forma di videoclipdivertenti, di giochi interattivi in Flash, immagini e anche semplicementetesto.Il consumatore è più facilmente disposto a vedere una pubblicità searriva da una fonte che conosce e di cui si fida. Anzi nel caso chepiaccia è anche disposto a segnalarla a sua volta ad altre persone dellasua comunità e che possano apprezzare il messaggio.
    • Alcuni strumenti di viral marketing
    • Un caso di successo: la campagna Dove 2006 www.perlabellezzaautentica.itLink
    • Parodia su YouTube
    • Esercitazione per il 19/3Basandovi sull’esempio di Dove, con luso del telefonino o di unavideocamera realizzate, da soli o in gruppo:1)la parodia di uno spot, e postatelo su YouTubeCorredate il video di tag (tra i quali il tag "MorelliniOmega”) ecercate di farlo salire nelle visualizzazioni