Ignazio Punzi, Convegno Mitocon 2013

  • 435 views
Uploaded on

Convivere con una malattia cronica trovando gioia e buonumore …

Convivere con una malattia cronica trovando gioia e buonumore
Ignazio Punzi, Associazione Arcoiris

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
435
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Convivere con una malattiacronica trovando gioia ebuon umoreIgnazio Punzi
  • 2. 1. Il dolore2. Dare vita aldolore
  • 3. Caratteristiche del dolore
  • 4. Il dolore rompe il ritmoIl dolore rompe il ritmoabituale dell’esistenza,abituale dell’esistenza,produce quellaproduce quelladiscontinuità sufficientediscontinuità sufficientea gettare nuova lucea gettare nuova lucesulle cose ed esseresulle cose ed essereinsieme patimento einsieme patimento erivelazionerivelazione(S. Natoli)(S. Natoli)
  • 5. Il dolore ci offre unIl dolore ci offre un nuovonuovomodomodo di vedere il mondodi vedere il mondoIl doloreIl dolore ci costringeci costringe aaguardarlo con altri occhiguardarlo con altri occhi
  • 6. Il dolore assedia, accerchia, ci fa sentireIl dolore assedia, accerchia, ci fa sentiresenza scampo, senza via di fugasenza scampo, senza via di fuga
  • 7. Il dolore separa, ciIl dolore separa, ciallontana dagli altri, dalleallontana dagli altri, dallecose, da noi stessi, dalcose, da noi stessi, dalnostro progetto di vitanostro progetto di vita
  • 8. Il dolore restringe le possibilità di vita:Il dolore restringe le possibilità di vita:quello che credevamo possibile ora sembraquello che credevamo possibile ora sembrasvanire.svanire.È l’esperienza della possibilità mancataÈ l’esperienza della possibilità mancata
  • 9. Il dolore è una esperienza radicale dellaIl dolore è una esperienza radicale dellaperdita di séperdita di sé::non ci ritroviamo più, non ci riconosciamo più,non ci ritroviamo più, non ci riconosciamo più,sapevamo chi eravamo e orasapevamo chi eravamo e ora chi siamochi siamo??
  • 10. Non è solo il mondo che si contrae maNon è solo il mondo che si contrae masono io stesso che mi ritraggo.sono io stesso che mi ritraggo.
  • 11. Chiediamoci: è sempreChiediamoci: è semprecosì vero tutto questo?così vero tutto questo?È inevitabile cheÈ inevitabile chel’esperienza forzata dell’esperienza forzata dellimite comporti unolimite comporti unosvuotamento di senso?svuotamento di senso?
  • 12. Il problema del senso non è cometrovarlo nelle cose o negli eventi, macome introdurlo dove non esiste
  • 13. se vuoise vuoitracciare drittotracciare drittoil tuo solcoil tuo solcoattacca l’aratroattacca l’aratroad una stellaad una stellaproverbio araboproverbio arabo
  • 14. Non è il presente a rendere ragione delfuturo, ma è il futuro che dà ragione alpresente
  • 15. La ragione del futuro nelpresente la intuisco, di leimi alimento così da portarel’insensatezza el’incongruenza del presente
  • 16. Ciò che l’uomo ènon basta a daresenso alla suaesistenza, perchéegli tende sempreverso un “oltre”,oltre se stessoverso traguardinuovi
  • 17. Noi abbiamo questacapacità: possiamomodificare il valore dellesituazioni storiche epossiamo introdurreorientamenti nuovi neglieventi
  • 18. Pratiche da fare ePratiche da fare eda far fareda far faredi “uscita”, di camminodi “uscita”, di camminodi fiduciadi fiduciadi incoraggiamentodi incoraggiamentodi ascoltodi ascoltodi responsabilitàdi responsabilitàdi bellezza, di stupore, di meravigliadi bellezza, di stupore, di meravigliadi compagniadi compagniadi dono e di solidarietàdi dono e di solidarietàdi accoglienzadi accoglienzadi condivisione, di scambidi condivisione, di scambiPratiche diPratiche di“nutrimento”“nutrimento”
  • 19. www.isolasconosciuta.it
  • 20. Grazie!Ignazio Punziignaziopunzi@gmail.com