ILI PAR    RADOSS DEL COST DEL         SO  L    TO       OLITIC 1                      LLA PO    CA                       ...
Duecentosetttantamila eu il costo di uno st                        uro          o           tenografo d                   ...
Tuuttavia, anc             cora molto deve essere fatto e m                                    e        molto dipend da un...
IL PARAD L     DOSSO DEI COST DELLA POLIT             D      TI    A     TICACinque anni fa una ricer di Visio aveva ca   ...
an fa sono non solo confermati ma raffor nni         o                       i         rzati. Ed è, davvero, incredibile c...
Il parlamento italiano co per cit             o          osta        ttadino tre v                                        ...
MaM non men sorprend            no          dente sono l cause di tale divario, perché n confront tra i                   ...
Gr rafico 6 – Rip              partizione costo del parlame                                         ento, 100% = 1,66 Mili...
massimo dell anzianità – ad avere stipendi sum          la        à          e           uperiori ad alcune dell più alte ...
LA PUNTA DELL’ICE A              EBERGÈ vero che il parlamento e i suoi ad                        o          ddetti costit...
Il problema p grande v anche ol questa c             più         va         ltre        catena di paaradossi. Ed ha a che ...
LEL AZION INTRA      NI    APRESE E LE IDE                          EEAlcune misur sono, in eA          re         effetti...
paarlamentari - determina indicator di attività come le p                        ati       ri          à,        presenze ...
ncentivi e diIn            isincentivi a                          andrebbero, del resto, introdotti in misura pi          ...
AllegatiAAllegato 1: BA           Breakdown costi della Camera d deputati                    n           a        deiAdA i...
Allegato 2: Aliquote imA                     mposta sul reddito d                               l         delle persone fi...
Allegato 3: Principali riduzioni dA                                delle retrib                                           ...
18
19
BibliografiB         ia   •   Proge di Bila             etto       ancio della Camera de deputati p lanno finanziario 2011...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

I Costi della politica

430

Published on

I Costi della politica

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
430
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "I Costi della politica"

  1. 1. ILI PAR RADOSS DEL COST DEL SO L TO OLITIC 1 LLA PO CA Roma - Londra, G Gennaio 201 121 Al A progetto d Vision par di rtecipano Osc Pasquali, Vision, Gian car nfilippo Emm Vision, Fr ma, rancescoGrrillo, Vision e Phd London School of E n Economics and Political Sci d ience, Sandro Gozi, deputa della o atoReepubblica. Il gruppo è apperto ad ulter riori contribut ed eventua candidatur (per gli in ti ali re nteressatiinf fo@vision-for rum.org).Viision ricorda, inoltre, che pur essendo la circolazione delle idee tr i propri scopi, tutto il materiale p e ra mdis sponibile nel sito è sotto la protezione d a delle normali tutele di prot tezione della proprietà inte ellettuale pplicate in tutt il mondo. L sua pubblicazione viene, dunque, normap to La malmente conc cessa e però essa deveessere precedut da una richi ta iesta di autori izzazione ed è sempre cond dizionata alla citazione di Vision e Vde autori com fonte. egli me
  2. 2. Duecentosetttantamila eu il costo di uno st uro o tenografo d della Camer dei depu ra utati almassimo dem ella anzianiità. Duecen ntotrentami lo stipendio del Presidente della ila eRepubblica, capo dello Stato. Un p paradosso, un assurdo se giudicat con il m to metro diun qualsiasi grande azi na i ienda, nella quale semm il probl mai lema è ridu il multip per urre ploil quale vien moltiplic ne cato il salar dell’ope rio eraio per ra aggiungere la remunerrazionedeell’amminis stratore dele egato. Ma n è il so paradosso che eme non olo erge da un’ ’analisicoomparata de costi della politica tra diversi pa europei. ei a a aesiVision, cinqV que anni f nell’amb fa, bito di un progetto2 sulle tras n sformazioni della ideemocrazia pproponeva u un’analisi c evidenz che ziava quanto è grande la differen - in o nzate ermini di cos - tra il pa sti arlamento ittaliano ed g altri gran parlamen europei. gli ndi ntiDa quel mom mento due cr di livell epocale h risi lo hanno reso ssempre men sostenibi quei no ile velli di cost e anche i Italia qua più nessliv to, in asi suno riesce a negare l’inevitabilità di una àre evisione proofonda di ce meccani erti ismi.Nell’ultimo aN anno il proc cesso di ridu uzione dei c costi del parrlamento è stato avviat sulla toba dell’argomentazion della cred ase ne dibilità: una politica ec a ccessivamen costosa appare ntedi ifficilmente legittimata a guidare una profon trasform a nda mazione di uno stato che habi isogno estre emo di esser più effici re iente.In particolar modo la m n manovra fina anziaria del ll’anno scorso aveva g messo nero su già n 3bi ianco – sin dalla sua pprima versio di Lugli precede one io ente alle rev visioni che si sono spo rese nece oi essarie – che la retribuz e zione dei paarlamentari italiani va rriallineata a quellieu uropei dalle prossime e e elezioni. Meentre la man novra subito dopo l’Est 4 anticip o tate pava da 5su ubito una riiduzione pe le indenn per i pa er nità arlamentari e successi ivamente l’U Ufficiode preside ella enza della CCamera dec cideva una r riduzione ddella differe enza tra il ssistemape ensionistico previsto pe i deputati rispetto ag altri lavoratori. o er i gli2 La ricerca su “il futuro della democrazi a a ia” del 20 006 è acce essibile all’i indirizzohtttp://visionforu um.it/forum/globalizzazione e_e_democraz zia/il_futuro_della_democr razia/Democra azia_PPapperITA_marzo o2006_breve02.pdf . La stes ricerca fu ripresa da AN ssa NSA, Corriere della Sera e R Reset.3 Decreto - Le D egge n. 98 de 6 luglio 20 che comi el 011 inciava con i primo Capo del primo Titolo a il oocccuparsi della “Riduzione dei costi d a e della politica e degli app parati” stabileendo all’art.1 che il 1“trrattamento eco onomico omn nicomprensivo annualmente corrisposto, in funzione d o e della carica ric coperta odeellincarico svoolto, ai titolari di cariche elettive … non può superare la media pon i n e nderata rispett al PIL tode analoghi t egli trattamenti economici percepiti annualm mente dai titola di omologhe cariche e i ari incarichine altri sei pr egli rincipali Stati dellArea Eur ro”4 Decreto legge n. 138 del 13 agosto 2011 coordinato co la legge n. 148 del 14 set D on ttembre 2011, Art. 135 Peraltro, quest riduzioni no sono le prim e in allega (3) present P te on me ato tiamo una rico ostruzione di ttutti ireccenti interven che, tuttavia non sono riu nti a, usciti ad evita come vedr are, remo, una ulteeriore lievitazione deicoosti. 2
  3. 3. Tuuttavia, anc cora molto deve essere fatto e m e molto dipend da una s de serie di com mplessere evisioni costituzionali, anche se a alcune analisi più recen sembran limitare l nti no l’entitàde problema el a.Questo aggio ornamento dello stud di Vision conferm invece, la gravità della dio ma, , à uestione e cqu coglie dai co ommenti di alcuni parla amentari du important indicazion non ue ti ni:so ono i deput tati a rappr resentare la quota più important del cost del parla a ù te to amentona azionale; e quella del costo del parlament è solo la punta d l l to dell’iceberg di unpr roblema più vasto – il costo dell politica e il costo d ù l la dello stato – che deve essereaf ffrontato con urgenza. nIl paper si ch hiude con u serie di ipotesi di meccanism che pos una i i mi ssono collegare il osto di istitco tuzioni com il parlam me mento alla sua capac di prod a cità durre valore e alco onsenso che complessi e ivamente i cittadini hanno nei co onfronti de politica ella a. 3
  4. 4. IL PARAD L DOSSO DEI COST DELLA POLIT D TI A TICACinque anni fa una ricer di Visio aveva ca rca on alcolato in 2 miliardi di euro la somma 2,3 sde costi dei parlamen nazional delle prim cinque economie europee. Ed era ei i nti li me Eso orprendente accorgersi che il pa i arlamento it taliano costtava quasi quanto gl altri liqu uattro parla amenti nazi ionali mess insieme. È ancora più sorpre si endente che dopo eci inque anni la situazio è addir one rittura pegg giorata: il costo dei ggrandi parllamentina cresciuto più del PIL dovunque - oggi la cifr per i cinq grandi paesi è azionali è c ù d ra que p 6di iventata par a 3,2 m ri miliardi - m in Italia ancora d più, ed oggi il cos del ma a di stopa arlamento ittaliano è su uperiore - ccome eviden il grafico che segu – al total degli nzia ue leal quattro p ltri parlamenti n nazionali.Grrafico 1 – Com mparazione de costo dei pa el ionali (camera bassa7), % d totale della somma arlamenti nazi a del ade costi dei par ei rlamenti delle prime cinque economie eu e uropee Spagna 100% = 3,18 3,1% Miliar € rdi Inghilt terra 8,1% Germania a Italia 20,0% 52,0% Francia 16,8% onte: Bilanci della Came dei DepuFo era utati, Congres de Los Deputados, B so D Buntestag, As ssembleeNa ationale; Hous of Common se ns.Il paradosso – uno d tanti di cui trovi o dei i iamo coste ellata la str rada di qu ualsiasi agionamento sul costo della politi – è che i dati (già assai sorprera o ica endenti) di cinque6 Il I costo del pparlamento ita aliano pari a 1.656.092.02 miliardi di euro è stato calcolato da Vision 25 i o asoottraendo al to otale fornito dal bilancio della Camera (1.815.182.0 €) i 159 milioni di euro che a 025 9 erapppresentano a accantonament volontari. ti7 Il I confronto si limita alla ca i amera bassa ( Camera dei DDeputati, Cong greso de Los D Deputados, Bu untestag,As ssemblee Nat tionale, Hous of Commo se ons) vista la disomogenei delle cam ità mere alte (Sen nati) perfunzioni e moda alità elettive. 4
  5. 5. an fa sono non solo confermati ma raffor nni o i rzati. Ed è, davvero, incredibile che – ,mentre in Im Italia infur riava la po olemica e montava u un’antipoliitica sempre piùdiilagante – il costo del parlamen più cos nto stoso è riusscito persin ad aum no mentarepi di quello degli altri La tavola che segue calcola infa di quant sono aum iù o i. a atti to mentatele spese per l e l’organo leg gislativo più importante negli ultim cinque an ù e mi nni.Gr rafico 2: Tasso di crescita della camera b o d bassa dei parla amenti naziona nel periodo 2005-2011 ali o 75,6% % 20,6% % 12,6% 5,5% 7,0% Francia Spagna Inghilterr ra German nia Italia aFo onte: Vision su dati pubblicati dai parlam u menti nazionali iAncora più evidente è il disallinA neamento d nostro paese rispe del etto agli altri, sera apportiamo il costo del parlament alla dim to mensione del paese com facciamo nella l me ota abella che se egue.Gr osto menti naziona (camera bas 8) per cittad rafico 3 – Co dei parlam ali ssa dino, € 27,15 5 7,80 8,11 4,18 2,14 Spagna a Inghilterra Germani ia Francia a Italia aFo onte: Bilanci della Came dei Depu era utati, Congres de Los Deputados, B so D Buntestag, As ssembleeNa ationale, Euro ostat8 Il I confronto si limita alla ca i amera bassa ( Camera dei D Deputati, Cong greso de Los D Deputados, Bu untestag,Asssemblee Nat tionale, Hous of Commo se ons) vista la disomogenei delle cam ità mere alte (Sen nati) perfunzioni e modaalità elettive. 5
  6. 6. Il parlamento italiano co per cit o osta ttadino tre v volte più ch in Francia, dieci vo più he oltech in Spagn Peraltro, questo dif he na. fferenziale di costo apppare del tu ingiusti utto ificato.Risulta, anzi, che più ccosta la po olitica, peggiore è la prestazion di un pa ne aese o,peerlomeno, la sua capacità di cresce Il grafic che segu distribuis i cinque grandi a ere. co ue scepa europei che stiamo analizzan sulla ba appunto de costo d parlamen per aesi i o ndo ase del ntoci ittadino neg ultimi cin gli nque anni e il tasso di ssviluppo delll’economia a.Gr rafico 4: Corre elazione Costo medio Parla amenti (2005-2011) e Cresc del PIL (2 cita 2005-2010) 25 Costo Pro Capite Medio dei Parlamenti € (2005‐2011) Italia Correlazione -0,39094994 C e: 45 20 15 10 Francia German nia 5 Inghilterra Spagna 0 0% 5% 10% 15% 20% 25% Tasso di crescita PIL p capite (2005‐2 o pro 2010)Fo onte: Vision su dati World B u Bank e dati pu ubblicati dai P ParlamentiLa correlazio appare negativa9. Q a one Quanto più costa un parlamento a propri cit p ai ttadini,ta anto meno q paese c quel cresce. Ed è forse quest il frutto d una quest to di tione più ge enerale,ch un libera trovereb del tutt ovvia: pi è forte la politica, meno una società he ale bbe to iùcr resce.9 In I effetti togli iendo l’Italia ( (chiaramente un outlier) il valore divent debolmente positivo. Tut ta e ttavia supe eriodi più lung il tasso di crescita di Sp ghi pagna e Inghil lterra (forteme ente penalizza dalla crisi recente) atee su campioni p larghi (tu paesi Euro più utti opei) si confe erma (anche e escludendo l’IItalia) la corr relazione egativa.ne 6
  7. 7. MaM non men sorprend no dente sono l cause di tale divario, perché n confront tra i le nel topa arlamenti risulta, infatt che non è tanto il m ti, molto discus numero di parlam sso o mentarich fa la di he ifferenza – in Inghiltterra il num mero di citttadini rappr resentati pe ogni erpa arlamentare è inferiore e negli a e e altri paesi è di poco s superiore – ma il cos per stopa arlamentar La tabell che segue riporta il c re. la e confronto.Grrafico 5: Var riazione perceentuale rispet alla media dei parlame tto a enti nazionali delle cinque grandi i eec conomie europ (Francia, Germania, It pee talia, Inghilter e Spagna) del numero dei parlamen rra ) ntari percit ttadino e del c costo del parla amento per deputato. Nu umero di parrlamentari Cos del Parlam sto mento per abitante per parlamentare Italia 13,2% 152,9 94% Francia ‐1,6% ‐17 7,11% Germani ia ‐14,7% % ‐8,15% ‐ Inghilter rra 17,7% ‐64,31% Spagna ‐14,6% % ‐74,82% onte: Vision su dati pubblicati dai parlamFo u menti nazionali iSe dunque, i numero d deputati in Italia ris e, il dei sulta essere di poco sup periore alle medie eeu uropee, è il costo del pa arlamento p deputato a determin quasi tu il divari per o nare utto io.MaM la sorpre ulterior - richiam esa re mata da cer polemic recenti – è che ci non rte che iòsignifica che la remunerazione dei parlame e entari italia sia di m ani molto super riore aquuella dei pa arlamentar europei, e che non è il costo d deputati a rappresen ri dei ntare lamaggiore detm terminante d questa sit di tuazione. 7
  8. 8. Gr rafico 6 – Rip partizione costo del parlame ento, 100% = 1,66 Miliardi euro i Spesa in conto n ntonamenti; Accan capitale 4,9% e; 0,1% Spesa corrente; 4,0% Spese pe le er Commission 0,5% ni; Contributi ai gruppi C parlamentari; 11,2% % Deputati; 15,0% Deputat cessati dal ti mand dato; 8,8% cquisti (spese Altri ac telefoniche/postali, s tudi e r ricerche, etc); Personale in servizio; n 11,3% 24,77% Servizi pe personale er Personale in n non dippendente; quiescienza; 18,1% 1,4%Fo onte: Bilancio della Camera dei Deputati aIn pratica il costo delle retribuzion per i parl n ni lamentari in servizio, n n nonché que per elloqu uelli che hanno termina il propri incarico è pari a poc più di un quinto del totale. ato io co n lCiò riporter rebbe – com nota il ra me apporto della commissiione presied dal presidente duta ell’ISTAT; Enrico Giode ovannini10 – le retribuuzioni dei parlament tari ad un livellono necessar on riamente più alto di quello dei propri colleghi europei11. qPi del quar iù ranta per ce ento delle r risorse sono invece, a o, assorbite da personale della alca amera dei deputati. Stenografi, commessi che, indi S ividualment arrivano – al te, o10 Attività e rissultati della Commissione sul livellamento retributi Italia – E ivo Europa, Relazione al311/12/201111 In effetti, ne ultime se elle ettimane molta polemica è stata sollev vata anche su questione che le ulla erettribuzioni dei parlamentari siano da ana alizzare al nett delle tasse. Qualcuno ha in effetti, ra to . a, agione arit tenere che le iimposte tornan allo stato e quindi, e rid no e, ducono gli one È evidente tuttavia, che tutte le eri. e, ean nalisi della spe pubblica (così come de costi di un’ esa ( ei ’azienda) sono invece, al l o, lordo e per mantenereun comparabil è questo il criterio che vada adottato Peraltro, in realtà se si co na lità l o. onsiderano le aliquote(alllegato 2) preevalenti nei ciinque paesi (p prima delle mmodifiche delle finanziarie d duemilaun e del ndici) suun stipendio d centocinqua no di antamila euro lordo la tass o sazione nei ci inque paesi sa arebbe simile (dai 66 emi euro in Sp ila pagna ai 60 m nel Reg Unito). Il calcolo dovr mila gno rebbe, poi, co onsiderare che alcune einddennità sono e esentasse ma t differenze non possono cambiare il s tali e o segno delle dif fferenze che la ricerca aril leva. 8
  9. 9. massimo dell anzianità – ad avere stipendi sum la à e uperiori ad alcune dell più alte cariche le cde Stato. elloÈ vero del reesto che i p parlamentari italiani – a differenza di quelli t i a tedeschi – ddevono agare a vale su una spa ere specifica in ndennità i prropri collab boratori. E, tuttavia, me entre ilpa arlamento t tedesco (o quello euro q opeo) paga direttament (e in ma te aniera trasparente)as ssistenti parrlamentari d qualifica elevata, il parlament italiano paga – in misura di a l tomaggiore – u numero am un assai più alto di barbier e secondin o ri ni.La situazione del resto solo mol parzialm a e, o, lto mente, giust tifica i par rlamentari italiani. iPeerché se è vero che non sono lor ad intasc ro care diretta amente la d differenza d costo diris spetto agli altri grandi parlamenti europei, ri i imane una d domanda in neludibile: ccome èpoossibile che i deputat italiani i cinquant anni hanno consen e ti in ta ntito (o, in alcunica hanno de asi eliberato) ch – fisicam he mente acca anto a loro – crescesse e si consol e lidasseil sistema reetributivo p assurdo di un Pae che pur ha cono più o ese re osciuto priv vilegi eprrotettorati di tutti i tip pi? 9
  10. 10. LA PUNTA DELL’ICE A EBERGÈ vero che il parlamento e i suoi ad o ddetti costitu uiscono – ne parleremo tra un attim – la e o mo unta dell’icepu eberg di un problema chiamato S n Stato. E, tut ttavia, come è possibile che i era appresentant del popo italiano non si s ti olo o siano accor che acc rti canto alla propria psc crivania si s sviluppava la più poten delle ca nte aste? E perc oggi - p ché piuttosto ch stare hesu difensiv sulla pr ulla va ropria retrib buzione - n passano ad una p non o proposta forte perel liminare un’’inefficienz che rischi di esporli ad una rid za ia i duzione di consenso for non rsepi reversibil iù le?VaV detto, tutt tavia, che la situazione che descr e riviamo ved il parlam de mento solo come lapu unta di un iiceberg. Il ggrafico che segue dice, ad esempi di come alcune asse , io, embleere egionali costtino ai cittadini persino più del par o rlamento na azionale.Gr rafico 7: Costo per abitante dei Consigli Regionali e de Parlamento Italiano, euro 2011 o el o o, 35,1 3 27,2 18,5 15,4 8,7 Lombardia Puglia Lazio Italia S SiciliaFoonte: Vision s dati dei C su Consigli regio onali di Lomb bardia, Puglia Lazio, Sici e del Par a, ilia rlamentoIta alianoLa situazion che si p a ne presenta raccconta di uuna spesa fuori contr rollo e rip producees sattamente l stesse di le inamiche d confront internazionale: l’ass del to semblea reg gionalede regione più pover e di gran lunga que più cos ella e ra n ella stosa arriva ad assorbi del a ire,re esto, il dop ppio delle rrisorse con nsumate dal parlamen spagnolo; e se an nto nche cisp postiamo ne regioni con statuto ordinario troviamo d elle o differenze aassai signifi icative,co l’assemb lombard che costa meno della metà di qu on blea da a uella della r regione Lazzio. 10
  11. 11. Il problema p grande v anche ol questa c più va ltre catena di paaradossi. Ed ha a che fa con d are assenza di un metro di giudizio – aldilà di quello comparativo – con il qualel’a o lgiiudicare qua anto sia dav vvero alto o giustificato un costo. oNonN esiste, in nfatti, quasi nessun meccanismo che leghi il costo di u istituzio alla l una onesu produttiv ua vità o per meglio di (visto c ire che il con ncetto di pr roduttività non èes sattamente a applicabile ad una istittuzione) alla sua capac di gene a cità erare valor per i reci ittadini che ne soppor e rtano il costo. Questa è una car a ratteristica d tutti i paesi di dide emocrazia pparlamentar La differ re. renza è, fors che nei paesi meno sviluppati (da un se, opu unto di vist economic e sociale la politic diventa m ta co e) ca mestiere, foonte di redd da ditosp premere ma agari di pi che in a iù altri contes per man sti ncanza di alternative, e ciòsp piegherebbe le correlaz e zioni negativ tra costi e prestazion dei paesi governati. ve niSi tratta di un question urgente d democraz che pass attraverso l’identific i na ne di zia sa o cazionedi strumenti che incen i ntivino i raappresentan a dar c nti conto dei p propri risulltati aira appresentati e a rispon nderne anc in term che mini econom mici. Esiste ovviamen un e, nte,momento crum uciale delle elezioni ne quale gli elettori sc el i celgono e, t tuttavia, si pone il ppr roblema di r rendere anc la politi nel suo complesso (soprattutto laddove le scelte che ica o eso limitate) responsab del prop operato ono bile prio o. 11
  12. 12. LEL AZION INTRA NI APRESE E LE IDE EEAlcune misur sono, in eA re effetti, già s state prese.L’allegato tre di questa ricerca rico e ostruisce un lunga ser di riduzio avvenut negli na rie oni tiulltimi cinque anni che, t e tuttavia, no hanno po on otuto evitare i risultati che questa ricerca eha sintetizzat Nel 2011 una riduzi a to. 1 ione è stata fatta sulle pensioni - c il passa con aggio alsistema cont tributivo e l’innalzamento delle età minime che riduc la dispa ce arità di 12 attamento ritra ispetto agli altri lavora atori - e sulle indennità. e .La novità v a vera è, pe erò, il prinncipio del riallineam mento delle retribuzio dei onipaarlamentari alle medie europee è diventato le egge. La m misura – la c applicaz cui zione è,tu uttavia, rima andata alla p prossima leegislatura e dipende da una serie d approvaz a di zioni diril levanza cosstituzionale – rischia p però di non risolvere i problema per i moti che n il a iviab bbiamo dett gran par dei costi del parlam to: rte mento sono d determinati dal persona non ale letto. Più efficace sarebbe esel stendere la disposiz a zione all’inntero parla amento(in ncludendov magari tut le altre a vi tte assemblee e elettive): il c costo non d parlame del entare,mam della istituzione nel suo compl l lesso deve eessere reso uguale alla media de paesi o a eipi simili al nostro. iùC’è da segna alare, poi, un proposta di legge co na a ostituzional 13 che pro le opone di emmendare articolo 69 della Costla tituzione inntroducendo per i parl o lamentari u discipli già una inacoontenuta per i giudici d r della Corte costituzion dalla legge 11 mar 1953, n. 87: la nale rzo«ssterilizzazio one» di q qualsiasi al ltro emoluumento pe la dura er ata del mandato mpaarlamentare In altri ter e. rmini, lunic lavoro ch può esser remunera per il m co he re ato, membrode Parlamen è quello di rappres el nto, o sentanza del nazione e ciò anche per l’obiet lla e ttivo dievvitare i confflitti di inter ressi che rapppresentano uno dei pr o roblemi più frequenti e gravi. ùIn noltre gli st tessi promo otori della modifica costituzional propongo che an le ono nche lesoomme destin nate a prom muovere il r rapporto “elletto – elett tore” siano da trasform mare dacoontributo in fondo perd duto in cifra da rimbors direttam a sare mente da pa del parla arte amentosu base di un rendicon ulla nto. sistono, poi altre misEs i, sure che cer rcano di co ollegare le retribuzioni alla produ i uzione.Es prendo sse ono come parametro - al quale legare p parte della retribuzion dei ne12 Si veda, tuttav la nota ot sulle misur che allargan il cuneo tra lordo e netto via, tto re no a o.13 Proposta di leegge del 25 ag gosto 2011. At camera 4599. Presentata dal deputato Sandro Gozi che tto a artecipa a ques gruppo di lavoro.pa sto 12
  13. 13. paarlamentari - determina indicator di attività come le p ati ri à, presenze ne commis elle ssioni oin aula. Altri propongon invece, di misurar la politic sulla bas del num n i no, re ca se mero dile eggi o rif forme attu uate. Tutta avia, è po ossibile ch simili soluzioni siano heco ontroprodu ucenti.È evidente come, sopra attutto in Ita alia, non sia necessaria a amente vero che un au o umento uantitativo dqu dell’attività legislativa sia quello di cui un p à a paese ha bissogno. Inolt per tre,qu uanto riguar le prese rda enze, non è detto che non sia più produttivo un parlam ù o mentarech passa un parte mag he na ggiore del pproprio tem sul terri mpo itorio o ad a allacciare ra apportico istituzion internazionali e ciò diventa, pe on ni ersino, più sostenibile in un’epoc nella caqu è possib (e persi più sicu votare e confrontar a distanz uale bile ino uro) rsi za.E allora? Co ome facciam a colle mo egare costi della polit tica e quali dell’atti ità ività di overno?goUnaU possibili ad esem ità, mpio, potrebb essere qu be erminare du – tre parametri uella di dete uedi tipo macr e di prede i ro efinire una “indennità di risultato” da corrisp ” pondere se il paese iso opravanza la media di paesi simil (ad esem li mpio le cinq grandi e que economie e europeech abbiamo considerat in quest ricerca) o se migliora rispetto al passato o, al he o to ta o oco ontrario, di definire un eventuale penalizzaz na e zione. Indic catori sui qu in ques fase uali stastorica convergerebbe, forse, la d disponibilità di divers forze po à se olitiche ad esseremisurate - pom otrebbero es ssere: la crescita del PI (o dell’oc IL ccupazione) l’evoluzio del ); onedi ifferenziale tra i titoli d proprio debito pubb del blico e quel dei partn (questo misura llo nerpi da vicino la credib iù o bilità di un governo); l’andament nel temp di nume che to po erimisurano le dm diseguaglian (es. il G nze GINI Index).Altra idea – più origina e persino di più semA ale o mplice appl licazione – consistereb nel bbeda un valor all’astensione. Essa – legittima in un paes moderno e peraltro sempre are re a a se spi diffusa t fasce di popolazion con tass di istruzi iù tra i ne si ione più ellevata e maaggiorese ensibilità poolitica – può essere misurator del cons e re senso che i cittadini hannone ell’offerta p politica com mplessiva.UnU incremen oltre cer soglie del numero d cittadini che arrivan a rinunciare ad nto rte di noun proprio di n iritto per sfi iducia, potre ebbe genera una ridu are uzione linear dell’amm re montareco omplessivo dei rimbor elettoral ad esemp creand un intere rsi li, pio, do esse trasver rsale aipa artiti a miggliorare co omplessivam mente la pr ropria cred dibilità, oltr che a farlo a re fdi iscapito dell altre form le mazioni poliitiche. 13
  14. 14. ncentivi e diIn isincentivi a andrebbero, del resto, introdotti in misura pi n iccola e sim mbolicaal ll’inizio e nell’ambit di sperimentazio to oni di for rme nuove di demo ocrazia.Esstendendoli ovviament a tutte le a i te assemblee e elettive.Ci sarebbe, p da inter poi, rvenire con logiche sim di acco n mili ountability sul resto de costi eide Stato. S costi del ello Sui ll’amministtrazione pub bblica a par rtire da quel degli sten lli nografipa arlamentari. .Una politica che abbia accettato la sfida del valore sarebbe, però, pienaU a a o amentele egittimata a condurla. 14
  15. 15. AllegatiAAllegato 1: BA Breakdown costi della Camera d deputati n a deiAdA integraziione di quuanto presen ntato nel ggrafico 6 - ripartizione del cos del stopa arlamento – proponiam qui di se mo eguito una ta abella con l principali voci del bilancio le i bde Camera dei Deputa per l’ann 2011. ella a ati noTa abella 1: voci del bilancio 2 2011 della Cam dei Depu mera utati. Vo di spesa oci CA ASSA in € % D e p u ta ti 247.655.377,97 2 15 5,0% D e p u ta ti ce s s a ti d a l ma n d a to 145.800.000,00 1 8,8% 8 Pe rs on a l e i n s e rvi zi o 409.684.920,32 4 24 4,7% Pe rs on a l e i n q u i e s ci e n za 299.574.848,55 2 18 8,1% Se rvi zi p e r p e rs on a l e n on d i p e n d e n te 23.450.000,00 1,4% 1 Al tri a cq u i s t (s p e s e te l e fo i che /p o s ta l i , s tu d i e ri ce rch e , e tc) ti on h 18 87.538.656,54 11 1,3% Con tri b u ti a i gru p p i p a rl a m n ta ri me 186.082.177,19 1 11 1,2% Sp e s e p e r l e Commi s s i on i 7.583.059,07 0,5% 0 Be n i I mmob i l i a ri b 147.432.343,37 1 8,9% 8 Sp e s a corre n te 66.847.367,18 4,0% 4 Sp e s a i n co n to ca p i ta l e 80.584.976,19 4,9% 4 Acca n ton a m n ti o b b l i ga to me ori 1.290.642,15 0,1% 0 Acca n ton a m n ti vol on ta ri me 159.090.000,00 1 ‐ Totale (al n netto degli ac ccantonamen volontari) nti 1.656 6.092.025,16 100,0% Totale cost della Came dei Deput to era tati 1.815 5.182.025,16Fo onte: Progetto di Bilancio d o della Camera dei deputati p lanno fina per anziario 2011, deliberato ,da allufficio di pr residenza nell riunioni del 21 dicembre 2010 e del 30 marzo 2011. le 0 15
  16. 16. Allegato 2: Aliquote imA mposta sul reddito d l delle persone fisiche per le prin ncipaliec conomie eruuopeeDi seguito l tabella con l’aliquo relativa all’impost sul redd la c ota a ta dito delle p persone siche, per le persone co reddito sfis e on superiore a 150.000 €, categoria a cui apparte engonoiD aliani, di Ital Francia, Germania, Spagna e I Deputati ita lia, , Inghilterra:Ta abella 2: Aliqu IRPEF pe redditi supe uote er eriori a 150.00 € nelle prin 00 ncipali econom europee mie Pae esi Aliquo ota It talia 43% Germania G 42% F rancia 41% S pagna 44% In nghilterrra 40% onte: Vision su sistemi fisca di Italia, FrFo u ali rancia, Germa ania, Spagna, e Inghilterra. 16
  17. 17. Allegato 3: Principali riduzioni dA delle retrib buzione de parlamentari nel periodo ei n p20 - 201114 00614 Da una nota i illustrativa del Gruppo parla l amentare del P PD 17
  18. 18. 18
  19. 19. 19
  20. 20. BibliografiB ia • Proge di Bila etto ancio della Camera de deputati p lanno finanziario 2011, ei per o delibeerato dalluf fficio di pre esidenza ne riunioni del 21 dic elle i cembre 2010 e del 0 30 ma arzo 2011. • n, Vision La Demo ocrazia Del Futuro, 2006. • Cesar Salvi, Ma re assimo Villo I costi della democrazia, 2005. one, • Enrico Giovanni et al, Att ini tività e risul ltati della C Commission sul livella ne amento butivo Italia retrib a-Europa, Commissio one sul livellamento retributivo Italia- Europ relazione al 31 dice pa, e embre 2011. . • Gwyn William B Democracy and the cost of pol n, B., e litics in Brit tain, 1980 • Jay P Choi, Marcel T Pil Thum; Corr ruption An The Sh nd hadow Eco onomy, Internnational Ecoonomic Rev view, Volum 46, , pag 817–836 August 20 me ges 6, 005 • John D. Huber, Rationaliz zing parliam ment: legislative instit tutions and party d politic in Franc 1996. cs ce, • Maria Chiara Pa a anziamento ai partiti: chi ottiene quanto, come e acini, Fina e c perch in Osse hè, ervatorio Ittaliano Num mero: 6, n novembre-d dicembre 20 002, il Mulin pp. 1112 no, 2-112. • Marco Giaconi, I costo dell politica,F o Il la FrancoAnge 2008. eli, • Giuse eppe Bassi, Il contenim mento dei « «costi della politica» n nelle società degli à enti lo ocali, Magg gioli Editore 2007. e, • S. Ca arrubba, Da Empoli, Scelte pubb a bliche. Cos della po sti olitica e co ontrollo demo ocratico, Fon ndazione Ei inaudi-Rom Mondadori Educatio 1984. ma, on, • Enrico Melchion Il finanziamento de politica Editori riu nda, ella a, uniti, 1997. • Anton Martino Dwight R. Lee, P nio o, Promises, p performance and prospects: e, essays on politica economy 1980-1998 Liberty Fu 2005. s al y 8, und, • Mario Cervi, Ni o icola Porro, Sprecopoli. Tutto qu uello che n vi hann mai non no detto sui nuovi spprechi della politica, M a Mondadori, 2008 20

×