Crescita dell'occupazione in un'economia sostenibile. Ruolo delle PA

Green Economy e occupazione:
esperienze sul territor...
“RinnovAmbiente”
Sviluppo delle energie rinnovabili e della compatibilità ambientale

 Canale di finanziamento: POR FSE 2...
“RinnovAmbiente”: obiettivi e azioni
Obiettivi


Azioni

Creare una rete permanente europea di portatori di
buone pratich...
AZIONI DI SISTEMA

VERSO GLI STAKEHOLDERS, I DECISORI PUBBLICI, le IMPRESE: per garantire i presupposti per lo
sviluppo so...
“RinnovAmbiente”:
risultati, punti di forza, criticità
 Esiti occupazionali tirocini all’estero:

più del 50% dei
tirocin...
GREEN RENOVATION
Competenze verdi per il reinserimento lavorativo
 Canale di finanziamento: progetto presentato sul Progr...
GREEN RENOVATION: il target di utenti e le azioni
Il progetto GREEN RENOVATION si rivolge
ad almeno 100 Lavoratori in CIG/...
GREEN RENOVATION:
ipotesi di sviluppo «sostenibili»
Il progetto, indipendentemente dal possibile finanziamento da parte de...
Conclusioni: alcuni aspetti chiave e spunti di
riflessione

 Sostenibilità finanziaria e organizzativa delle azioni
 Int...
Fine
Grazie per l’attenzione!
Per maggiori informazioni:

Miriana Bucalossi
Provincia di Siena
Settore Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Turistic...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Green Economy e occupazione: esperienze sul territorio senese

279
-1

Published on

Negli ultimi anni la Provincia di Siena ha investito sempre più sulla sostenibilità ambientale, promuovendo politiche di sviluppo economico “green” e sperimentando al contempo la loro integrazione con le politiche formative e occupazionali.
Le strategie provinciali, attuate attraverso il Piano Energetico Provinciale 2010-2020, prevedono l’azzeramento delle emissioni nette di gas climalteranti al 2015, coerentemente alle previsioni del Progetto Siena Carbon Free 2015. E’ quindi in un contesto politicamente e culturalmente sensibile che nascono i progetti Rinnovambiente, una delle prime positive esperienze di integrazione di policies realizzate sul nostro territorio, e Green Renovation, sperimentazione di una partnership tra servizi pubblici e privati per l’impiego finalizzata alla realizzazione di un servizio di ri-orientamento e inserimento lavorativo rivolto a disoccupati di lunga durata, in grado di sfruttare il potenziale occupazionale offerto dai green jobs.

Sviluppati in periodi diversi, in uno scenario economico profondamente mutato per effetto della crisi degli ultimi quattro anni, questi progetti hanno consentito di cogliere alcuni aspetti di importanza strategica per lo sviluppo di politiche provinciali più efficaci e sostenibili, che integrino le politiche ambientali con programmi di formazione professionale più flessibili e dinamici a livello locale, settoriale e regionale.


Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
279
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Green Economy e occupazione: esperienze sul territorio senese

  1. 1. Crescita dell'occupazione in un'economia sostenibile. Ruolo delle PA Green Economy e occupazione: esperienze sul territorio senese Miriana BUCALOSSI Provincia di Siena SETTORE Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Turistico
  2. 2. “RinnovAmbiente” Sviluppo delle energie rinnovabili e della compatibilità ambientale  Canale di finanziamento: POR FSE 2007/2013 Asse V Transnazionalità – Regione Toscana  Capofila: Provincia di Siena  Partners (Italia): Provincia di Grosseto, Eurobic Toscana Sud, Co.Svi.G. – Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, CITT – Centro Internazionale per il Trasferimento dell’Innovazione Tecnologica sulle FER, APEA – Agenzia Provinciale per l’Energia e l’Ambiente s.r.l., Ente Senese Scuola Edile, CNA Siena, C.E.I.S. – Consorzio Elettricisti Installatori Senesi, C.I.T.I.S. - Consorzio Installatori Termo-Idraulici Senesi, COAP – Centro di Orientamento e Aggiornamento Professionale Associazione Industriali di Grosseto, Giano Ambiente, Circolo Festambiente – Legambiente, CNA Grosseto  Partners (Estero): Europäisches Zentrum fur erneurbare Energie – Austria, Municipalità di Linz – Solar City Austria, Martifer Costruçőes Metalomecânicas S.A. - Portogallo, Diputaciòn Provincial de A Coruña - Spagna, La Fudaciòn Medio Ambiente, Energìa y Sostenibilidad Provincia de Càdiz – Spagna, Communautè de Communes Luberon Durance Verdon – Francia, Malta Intelligent Energy Management Agency – MIEMA, Comune di Berlino, Università Tecnica di Berlino
  3. 3. “RinnovAmbiente”: obiettivi e azioni Obiettivi  Azioni Creare una rete permanente europea di portatori di buone pratiche negli ambiti dell’energia, dell’ambiente e della formazione professionale specifica per il settore energetico  Garantire ricadute occupazionali per i giovani che devono inserirsi nel mondo del lavoro e per gli occupati che necessitano di una riqualificazione professionale  Stimolare il confronto tra le imprese del territorio e le eccellenze europee per favorirne lo sviluppo e l’eventuale differenziazione del business  Migliorare il contesto istituzionale per percorsi di innovazione Individuazione buone prassi e eccellenze presenti a livello europeo  Seminari formativi differenziati per target (12 seminari destinati a, 480 beneficiari stimati, 711 beneficiari effettivi)  Visite studio all’estero differenziate per target, volte a promuovere il confronto con le buone pratiche individuate attraverso la partecipazione ad esperienze formative (73 beneficiari )  Tirocini formativi all’estero rivolti a 15 laureati/laureandi in discipline tecnicoscientifiche per sviluppare nuove competenze professionali nel settore energetico (durata 3 settimane) Contribuire alla creazione di un modello formativo nel settore energetico   favorire
  4. 4. AZIONI DI SISTEMA VERSO GLI STAKEHOLDERS, I DECISORI PUBBLICI, le IMPRESE: per garantire i presupposti per lo sviluppo sostenibile dei sistemi energetici locali, attraverso il miglioramento del contesto culturale, la messa a disposizione di strumenti formativi/informativi per supportare, nelle loro decisioni e progettualità, amministratori pubblici, dirigenti e tecnici degli Enti Locali, tecnici di impianti e progettisti, imprenditori/aziende VERSO IL MERCATO DEL LAVORO: per favorire la consapevolezza delle potenzialità delle professioni legate al settore e garantire ricadute occupazionali sia per i giovani che devono inserirsi nel mondo del lavoro, sia per gli occupati che necessitano di una riqualificazione professionale
  5. 5. “RinnovAmbiente”: risultati, punti di forza, criticità  Esiti occupazionali tirocini all’estero: più del 50% dei tirocinanti lavora nel settore, in maggioranza con partita IVA, 50% all’estero; esperienza giudicata positiva e utile per la successiva occupazione  Approccio cooperativo al tema dello sviluppo sostenibile: migliorato, anche in termini di attivazione di progettualità successive (ITS Energia e Ambiente SI-GR-AR, Progetto Settori Strategici «Selvans»)  Punti di forza: valida esperienza di area vasta, ampia partnership pubblico privata, rete europea  Criticità: alcune «resistenze» culturali da superare, integrazione da migliorare, sostenibilità degli effetti e sostenibilità economica, rischio iniziativa «spot», incapacità di tradurre in policy alcune azioni progettuali
  6. 6. GREEN RENOVATION Competenze verdi per il reinserimento lavorativo  Canale di finanziamento: progetto presentato sul Programma PROGRESS misura “PARES – Partenariati fra i servizi per l’impiego”, in corso di valutazione Idea progettuale: sviluppare, testare e disseminare un modello qualificato di partenariato tra servizi per l’impiego pubblici e privati finalizzato alla realizzazione di un servizio integrato di ri-orientamento, validazione delle competenze e placement in grado di aumentare l’efficacia delle transizioni verso la green economy e sfruttare appieno il potenziale di lavori verdi nel settore delle costruzioni.
  7. 7. GREEN RENOVATION: il target di utenti e le azioni Il progetto GREEN RENOVATION si rivolge ad almeno 100 Lavoratori in CIG/mobilità, Disoccupati di lunga durata fuoriusciti dal mercato del lavoro o a rischio di espulsione dai processi produttivi, con basso profilo professionale il progetto sperimenterà il seguente servizio integrato: • Profiling del gruppo target considerato • Ri-orientamento, per il supporto nella ricollocazione nel mercato del lavoro, la ricostruzione delle competenze tecniche e trasversali della persona e per favorire la spendibilità in contesti lavorativi green. • Validazione delle competenze acquisite in contesti non formali e informali di apprendimento • Formazione modulare “Learning by doing”, per adeguare o acquisire competenze green necessarie al successivo placement • Placement, personalizzato in base alle esigenze dell’impresa, all’organizzazione aziendale e ai profili richiesti • Mentoring imprese, per sensibilizzare, agevolare il processo di integrazione tra la vecchia e la nuova cultura di impresa rivolta alla green economy
  8. 8. GREEN RENOVATION: ipotesi di sviluppo «sostenibili» Il progetto, indipendentemente dal possibile finanziamento da parte del Programma PROGRESS, consente già adesso l’attuazione di alcune delle sue azioni chiave:  Attivazione della partnership pubblico-privata attraverso protocolli di intesa per l’avvio dei processi di riconoscimento e la valorizzazione degli apprendimenti acquisiti in contesti non formali spendibili in lavori «green»  Condivisione e integrazione degli strumenti per l’incontro domanda/offerta di lavoro (Borsa Lavoro Edile Nazionale – Blen.it - con Ente Senese Scuola Edile) La necessità di un’azione istituzionale di sistema che valorizzi e sappia cogliere le opportunità occupazionali offerte dalla Green Economy è stata ribadita anche dalla Commissione Provinciale Tripartita nella seduta del 24 maggio 2013 (organo permanente di concertazione con le parti sociali, in materia di programmazione delle politiche attive del lavoro, della formazione professionale, di organizzazione e gestione dei Servizi per l'Impiego e del collocamento obbligatorio.)
  9. 9. Conclusioni: alcuni aspetti chiave e spunti di riflessione  Sostenibilità finanziaria e organizzativa delle azioni  Integrazione delle policy tra settori e amministrazioni diverse  Miglioramento della cooperazione tra istituzioni e attivazione di sinergie  Maggiore informazione e conoscenza delle esperienze realizzate sui territori  Trasformazione delle «esperienze» in policy  Effettiva valutazione dell’impatto delle azioni e delle politiche attivate
  10. 10. Fine Grazie per l’attenzione!
  11. 11. Per maggiori informazioni: Miriana Bucalossi Provincia di Siena Settore Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Turistico Resp. PO Politiche Formative e Progetti Europei Tel. 0577-241575 e.mail: bucalossi@provincia.siena.it

×