Lavoro cognitivo e web2.0

472 views
419 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
472
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lavoro cognitivo e web2.0

  1. 1. Il lavoro cognitivo nel web 2.0 knowledge work e social network sites a confronto Marina Micheli, dottorato QUA_SI, Università Milano Bicocca @ Le Reti Socievoli, Università di Urbino
  2. 2. “Nel modo di sviluppo informazionale la fonte di produttività risiede nella tecnologia della generazione del sapere, dell’elaborazione delle informazioni e della comunicazione simbolica. Nell’azione della conoscenza sulla conoscenza.” (Castells, 2002)
  3. 3. Premessa: perchè web e lavoro? • CLICK-WORKERS: L’attività degli utenti in rete produce valore e viene capitalizzata. • CLASSE HACKER: I valori e la cultura del web compaiono nel mondo lavoro.
  4. 4. I social network sites e il lavoro Nelle piattaforme di social networking gli utenti attivano pratiche molto simili a quelle che contraddistinguono il lavoro cognitivo dei knowledge workers.
  5. 5. Knowledge workers Si tratta di un “vasto aggregato professionale” composto da lavoratori le cui caratteristiche “sono fondative della società della conoscenza e generano paradigmi nuovi di lavoro e organizzazione” (Butera). • Input/output conoscenza • Comunicazione e Linguaggio • Condivisione di Conoscenza • Relazione e Cooperazione
  6. 6. Metodologia: osservazione interfacce Analizzando le attività svolte attraverso le interfacce di due noti SNSs, Facebook e MySpace, si osserva l’emergere di pratiche tipiche del lavoro delle conoscenza.
  7. 7. Metodologia: osservazione interfacce • Le interfacce sono filtro quotidiano di informazioni, conoscenza e relazioni. • Non sono neutrali, ma posseggono una propria logica e visione. • Influiscono sulle modalità di utilizzo attraverso l’interattività.
  8. 8. SNSs e knowledge work hanno qualcosa in comune • Si fondano su linguaggio e comunicazione. • Richiedono l’instaurazione di relazioni e la cooperazione
  9. 9. Linguaggio e comunicazione nel knowledge work • Informazione e conoscenza stanno al centro del processo produttivo: sono sia il mezzo che il bene prodotto. • La capacità di informarsi, apprendere, aggiornarsi e comunicare è decisiva per il knowledge worker. • Anche le “chiacchiere”, apparentemente improduttive, hanno valore e favoriscono l’innovazione.
  10. 10. Linguaggio e comunicazione nei social network sites • Sollecitano alla produzione e condivisione di contenuti (informazioni personali, messaggi). • Favoriscono l’apprendimento di nuovi linguaggi di comunicazione online. • Incentivano e valorizzano la circolazione virale di informazioni e “chiacchiere”.
  11. 11. Linguaggio e comunicazione nei SNSs (1) funzioni che sollecitano la produzione di contenuti Facebook: Notifications MySpace: Headline, About Me, informazioni personali
  12. 12. Linguaggio e comunicazione nei SNSs (2) funzioni che formano a nuovi linguaggi Facebook: Share on Facebook MySpace: Status e Mood
  13. 13. Linguaggio e comunicazione nei SNSs (3) funzioni che incentivano la circolazione di chiacchiere Facebook: News Feed, Live Feed. MySpace: Bulletin
  14. 14. Relazioni e Cooperazione nel knowledge work • Le relazioni e la cooperazione sono immanenti nel lavoro cognitivo. • Le relazioni costituiscono il capitale sociale, importante fonte di risorse. • Il lavoro viene svolto spesso in team e le aziende stimolano la cooperazione per favorire l’innovazione.
  15. 15. Relazioni e Cooperazione nei social network sites • Sono composti da reti di relazioni. • Permettono di rafforzare i legami deboli e mantenere economicamente le relazioni. • Agevolano lo sviluppo di cooperazioni spontanee.
  16. 16. Relazioni e Cooperazione nei SNSs (1) funzioni che stimolano l’instaurazione di relazioni Facebook: Find People You Know, Suggestions Facebook: Invite your Friends
  17. 17. Relazioni e Cooperazione nei SNSs (2) funzioni che aiutano a mantenere il capitale sociale MySpace: Comments Facebook: Pokes, Wall
  18. 18. Relazioni e Cooperazione nei SNSs (3) funzioni per collaborare Facebook: Facebook Translations app Facebook: Pages, Groups, Causes
  19. 19. Per concludere, altre domande... • I lavoratori della conoscenza che utilizzano i SNSs sono più efficienti? Oppure i SNSs distraggono dal lavoro e incrementano l’ improduttività? • Che tecniche utilizzano le interfacce per attivare gli utenti al “lavoro”? • Può essere interessante progettare delle piattaforme di social networking per formare i lavoratori della conoscenza?

×