Your SlideShare is downloading. ×
0
“  il Buongiorno si vede dal  front – office Percorso Formativo per  Dipendenti di assicurazione  2011 IV MODULO “  PROTEZ...
“  Il valore  di una relazione  è  direttamente  proporzionale  al  tempo ed energie  che  investiamo in quella relazione ...
Premessa Le polizze che assicurano la Responsabilità Civile comportano prestazioni che presuppongono l’esistenza di una Re...
<ul><li>LA NOZIONE DI RESPONSABILITA’ CIVILE  </li></ul>Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>La parola “ responsabilità “  radice...
Fonti delle obbligazioni Sez. prov.le SNA BARI L’Art 1173 C.C.  stabilisce in via generale che l’oggetto delle obbligazion...
COCICE CIVILE in materia di R.C. : Sez. prov.le SNA BARI CONTRATTUALE Art. 1218 C.C . “ il debitore che  non  esegue  esat...
<ul><li>Gli elementi  : </li></ul>Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>Soggettivi  , riferiti al comportamento del soggetto danne...
1. Dolo o colpa  >La definizione di fatto doloso e colposo si ricava dall’Art. 43 C.P.  Un fatto si dice doloso o secondo ...
2. Imputabilità del soggetto  Sez. prov.le SNA BARI L’attitudine  ad essere ritenuti responsabili legalmente del danno cag...
4. Danno contra legem/ingiusto  Sez. prov.le SNA BARI Il danno ingiusto è quello prodotto da un comportamento antigiuridic...
Seguito  Danno ingiusto Sez. prov.le SNA BARI I danni risarcibili sono :  -danno patrimoniale   : sfera economica  danno e...
5. Nesso di causalità  Sez. prov.le SNA BARI Si intende la presenza di una relazione  causa – effetto  tra il fatto commes...
L’ONERE DELLA PROVA  Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>L’Art. 2697 C.C .  1 co .  </li></ul><ul><li>“  chi vuol far valere un ...
L’ONERE DELLA PROVA  Sez. prov.le SNA BARI L’Art. 2697 C.C .  2 co .  “  chi eccepisce l’inefficacia di tali fatti ovvero ...
LE ESIMENTI DI RESPONSABILITA’  Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>È una circostanza prevista dalla Legge che annulla la punibi...
Seguito  LE ESIMENTI DI RESPONSABILITA’  Sez. prov.le SNA BARI Art.2045 C.C.  – Stato di necessità  “ ..chi ha compiuto il...
Seguito LE ESIMENTI DI RESPONSABILITA’  Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>La giurisprudenza  ha equiparato alle esimenti anche...
LA RESPONSABILITA’ INDIRETTA  Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>Mentre la responsabilità penale è esclusivamente personale  (a...
LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE  Sez. prov.le SNA BARI Non sempre il danneggiato deve provare il dolo o la colpa del soggetto ...
Segue LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE   Sez. prov.le SNA BARI Art. 2047  –” in caso di danno cagionato da persona incapace di ...
Segue LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE   Sez. prov.le SNA BARI Art. 2050  –”chiunque cagiona un danno ad altri nello svolgiment...
Segue LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE   Sez. prov.le SNA BARI Art. 2054 –  circolazione di veicoli  !  “  Il conducente di un ...
LA PRESCRIZIONE  Sez. prov.le SNA BARI NOZIONE : è l’estinzione di un diritto quando il suo titolare non lo eesercita per ...
COCICE CIVILE in materia di assicurazione R.C. : Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>Art. 1917  1 co. </li></ul><ul><li>“ Nell’a...
COCICE CIVILE in materia di assicurazione R.C. : Sez. prov.le SNA BARI Art. 1917  2 co. “  l’ assicuratore  ha facoltà  ,p...
CONDIZIONI DI POLIZZA R C OGGETTO : Sez. prov.le SNA BARI La formula piu frequente  “  l’assicuratore si obbliga a tenere ...
Sez. prov.le SNA BARI GLI ELEMENTI   Gli elementi di differenziazione della prestazione assicurativa rispetto alla prestaz...
Sez. prov.le SNA BARI OGGETTO  ( un es. di polizza)  “  … .con i limiti e le franchigie indicati nella scheda di polizza ,...
Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO   Casi esemplificativi , ma non esaustivi, di responsabilità civile della vita privata...
Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO   •  lavori di ordinaria manutenzione  eseguiti in economia; • conduzione delle abitaz...
Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO   ; •  danni cagionati dai figli minori  dell’assicurato o di familiare ascendente o d...
Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO   ; subordinato con  l’assicurato a condizione che l’evento sia in relazione causale d...
Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO   ; •  Case di villeggiatura di proprietà di terzi responsabilità ai sensi degli artt....
Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO   •  Veicoli in sosta  responsabilità da proprietà e uso di veicoli, roulotte, camper,...
Sez. prov.le SNA BARI CENNI  GENERALI  SU  R  C G  CALCOLO PREMIO  : AZIENDE su  retribuzioni  -fatturato -  numero addett...
Ricordiamo ….. Definizioni  . CGA  Oggetto Esclusioni Delimitazioni  ( persone non considerate terzi ) Estenzioni  (gratui...
conduzione della dimora abituale, delle dimore saltuarie o di temporanea villeggiatura e del loro contenuto; Somministrazi...
PROPRIETÀ DELL’ABITAZIONE responsabilità per fatto accidentale derivante da: •  proprietà dell’abitazione  indicata nella ...
RICORSO TERZI DA INCENDIO DEL FABBRICATO DI PROPRIETA’ Responsabilità per  danni materiali e diretti cagionati a terzi da ...
DANNI DA SPARGIMENTO D’ACQUA, RIGURGITO DI FOGNA E LIQUIDI IN GENERE •  (Spargimento liquidi – RC della conduzione La gara...
Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI  ( esempio)  Le prestazioni contrattuali prevedono le seguenti esclusioni: •  Danni non c...
Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI  ( esempio)  •  derivanti da impiego o detenzione di esplosivi; •  (derivanti da interruz...
Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI  ( esempio)  •  alla salute, causati da tabacco, funghi, batteri, campi elettromagnetici;...
“  Qualunque cosa possiate fare , o sognare , Incominciatela ! L’audacia ha in sé il genio ,la magia e il  potere. Incomin...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Slide rcg mod.iv7

1,190

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,190
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
32
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • E per s/p di agenzia ? Quali sono ?
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Transcript of "Slide rcg mod.iv7"

    1. 1. “ il Buongiorno si vede dal front – office Percorso Formativo per Dipendenti di assicurazione 2011 IV MODULO “ PROTEZIONE DELL’ABITAZIONE “ Continuiamo con R C G Docente: Roberta Patruno Sez. prov.le SNA BARI
    2. 2. “ Il valore di una relazione è direttamente proporzionale al tempo ed energie che investiamo in quella relazione “ BRIAN TRACY E noi quante energie e tempo investiamo con i nostri clienti per raggiungere l’obiettivo di produzione ? Sez. prov.le SNA BARI
    3. 3. Premessa Le polizze che assicurano la Responsabilità Civile comportano prestazioni che presuppongono l’esistenza di una Responsabilità civile dell’ assicurato. La Responsabilità Civile dal punto di vista giuridico in relazione ai fatti verificatisi nell’ambito della vita privata e tempo libero : Le logiche giuridiche di base della RC Codice civile in materia di R.C. Codice civile in materia di Assicurazione della R.c. Condizioni di Polizza RC Sez. prov.le SNA BARI
    4. 4. <ul><li>LA NOZIONE DI RESPONSABILITA’ CIVILE </li></ul>Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>La parola “ responsabilità “ radice del verbo rispondere </li></ul><ul><li>RESPONSABILITA NATURALE </li></ul><ul><li>“ Responsabile è colui che risponde dei propri comportamenti e delle proprie azioni ,rendendone ragione e subendone le conseguenze “ </li></ul><ul><li>RESPONSABILITA’ LEGALE </li></ul><ul><li>* Esistenza di norma </li></ul><ul><li>La violazione di quella norma </li></ul><ul><li>L’esistenza prevista dalla legge ,di una sanzione </li></ul><ul><li>“ la Responsabilità civile è la responsabilità legale di diritto privato,nella quale il danneggiato è un privato cittadino “ </li></ul>
    5. 5. Fonti delle obbligazioni Sez. prov.le SNA BARI L’Art 1173 C.C. stabilisce in via generale che l’oggetto delle obbligazioni deriva : -- da contratto RC CONTRATTUALE --da fatto illecito RC EXTRACONTRATTUALE -- a ogni altro atto o fatto idoneo a produrle in conformità dell’ordinamento giuridico (obbligazioni da atto unilaterale es.promessa pagamento) ; o da legge (es. gestione affari altrui) EXTRACONTRATTUALE CONTRATTUALE LESIONE DI UN DIRITTO RELATIVO (inadempimento contrattuale) LESIONE DI UN DIRITTO ASSOLUTO ( diritto alla vita,integrità fisica,proprietà,onore e simili)
    6. 6. COCICE CIVILE in materia di R.C. : Sez. prov.le SNA BARI CONTRATTUALE Art. 1218 C.C . “ il debitore che non esegue esattamente la prestazione dovuta è tenuto al risarcimento del danno, se non prova che l’inadempimento o il ritardo è stato determinato da impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile” EXTRACONTRATTUALE ( diritti assoluti) Art. 2043 C.C . “ qualunque fatto doloso o colposo ,che cagiona ad altri un danno ingiusto ,obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno “ CODIC E CIVILE
    7. 7. <ul><li>Gli elementi : </li></ul>Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>Soggettivi , riferiti al comportamento del soggetto danneggiante </li></ul><ul><li>1. DOLO O COLPA </li></ul><ul><li>2 IMPUTABILITA’ AL SOGGETTO </li></ul><ul><li>Oggettivi , riferiti al fatto dannoso </li></ul><ul><li>3 IL FATTO </li></ul><ul><li>4 IL DANNO INGIUSTO AD ALTRI </li></ul><ul><li>5 NESSO DI CAUSALITA’ fra il comportamento del danneggiante ed il danno </li></ul>
    8. 8. 1. Dolo o colpa >La definizione di fatto doloso e colposo si ricava dall’Art. 43 C.P. Un fatto si dice doloso o secondo intenzione quando l’evento dannoso è dall’agente preveduto e voluto come conseguenza della propria azione od omissione . Un fatto si dice colposo o contro l’intenzione quando l’evento anche se preveduto , non è voluto dall’agente e si verifica a causa di negligenza o imprudenza o imperizia ovvero per inosservanza di leggi ,regolamenti,ordini o discipline. -- colpa lieve ( assenza di diligenza del buon padre di famiglia) -- colpa grave ( negligenza,imperizia, imprudenza o in gravi violazioni ) NB le polizze non assicurano mai il dolo del contraente-assicurato ! “ ..per danni involontariamente cagionati a terzi ..” Sez. prov.le SNA BARI
    9. 9. 2. Imputabilità del soggetto Sez. prov.le SNA BARI L’attitudine ad essere ritenuti responsabili legalmente del danno cagionato. Imputabilità naturale ( normale capacità di intendere e volere ; valutata caso per caso in relazione al fatto ,all’età e alle condizioni psicofisiche del soggetto) 3. Fatto Azione od omissione
    10. 10. 4. Danno contra legem/ingiusto Sez. prov.le SNA BARI Il danno ingiusto è quello prodotto da un comportamento antigiuridico ,ovvero contrario a specifiche norme e principi di diritto Se il danno non è ingiusto non c’ è l’obbligo del risarcimento: casi in cui i danni vengono provocati da atti e modalità legittimi che il soggetto ha il diritto di compiere per il ruolo che lui ricopre o per il contesto in cui accadono . IL DANNO : è il pregiudizio economico sofferto dal danneggiato in conseguenza di un evento che ha reso la situazione diversa e peggiore rispetto a quella precedente l’evento.
    11. 11. Seguito Danno ingiusto Sez. prov.le SNA BARI I danni risarcibili sono : -danno patrimoniale : sfera economica danno emergente lucro cessante -danno non patrimoniale : sfera fisica e psichica danno morale (stato d’animo) danno biologico ( menomazione integrità psicofisica) “ danno esistenziale “ (qualità della vita)
    12. 12. 5. Nesso di causalità Sez. prov.le SNA BARI Si intende la presenza di una relazione causa – effetto tra il fatto commesso , il comportamento del danneggiante ( doloso o colposo) e l’evento dannoso . – art. 1223 e 2056 C.C. Secondo a giurisprudenza e la dottrina affinchè sussista il nesso di causalità “ occorre che l’evento sia una conseguenza adeguata e diretta del comportamento
    13. 13. L’ONERE DELLA PROVA Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>L’Art. 2697 C.C . 1 co . </li></ul><ul><li>“ chi vuol far valere un diritto in giudizio deve provare i fatti che ne costituiscono il fondamento “ </li></ul><ul><li>********************************************************************* </li></ul><ul><li>CHI intende far valere il diritto al risarcimento di un danno dovuto a responsabilità DEVE PROVARE : </li></ul><ul><li>fatto (l’evento che ha causato) cioè comportamento attivo o omissivo </li></ul><ul><li>esistenza del danno e entità ( tipo, qualità , quantità, valore) </li></ul><ul><li>nesso di causalità ( materiale e diretta) fra l’evento e danno </li></ul><ul><li>esistenza elemento psicologico cioè dolo o colpa dell’autore del fatto (tale prova include implicitamente l’individuazione dell’autore del fatto) . </li></ul><ul><li>L’onere della prova per dimostrare la responsabilità civile di qualcuno è pertanto a carico del danneggiato ! </li></ul>
    14. 14. L’ONERE DELLA PROVA Sez. prov.le SNA BARI L’Art. 2697 C.C . 2 co . “ chi eccepisce l’inefficacia di tali fatti ovvero eccepisce che il diritto si è modificato o estinto deve provare i fatti su cui l’eccezione si fonda” Quindi , il presunto autore del fatto dovrà a sua volta provare di non essere civilmente responsabile cioè che vi sia assenza di dolo o colpa / di non aver commesso il fatto / nesso causalità inesistente ec…. O …..l’ esistenza di esimenti .
    15. 15. LE ESIMENTI DI RESPONSABILITA’ Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>È una circostanza prevista dalla Legge che annulla la punibilità di un fatto. </li></ul><ul><li>La legge prevede alcuni casi nei quali il danneggiante non è tenuto al risarcimento del danno. </li></ul><ul><li>Le esimenti ( o cause di giustificazione ) previste dal C.C. sono : </li></ul><ul><li>Legittima difesa </li></ul><ul><li>Stato di necessità </li></ul><ul><li>Incapacità di intendere e di volere </li></ul>Art.2044 C.C. – Legittima difesa “ ..non è responsabile chi cagiona il danno per legittima difesa di sé o di altri “ Nb deve essere proporzionata all’offesa e deve trattarsi di danno grave alla persona.
    16. 16. Seguito LE ESIMENTI DI RESPONSABILITA’ Sez. prov.le SNA BARI Art.2045 C.C. – Stato di necessità “ ..chi ha compiuto il fatto dannoso vi è stato costretto dalla necessità di salvare sé o altri dal pericolo a ttuale un danno grave alla persona ..” Art.2046 C.C . – Incapacità di intendere e volere “ ..non risponde delle conseguenze del fatto d annoso chi non aveva la capacità di intendere e di volere al momento in cui lo ha commesso..” NB ne risponderà comunque chi aveva l’obbligo di sorvegliare l’incapace. -- Non deve derivare da sua colpa (Es .ubriaco)
    17. 17. Seguito LE ESIMENTI DI RESPONSABILITA’ Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>La giurisprudenza ha equiparato alle esimenti anche : </li></ul><ul><li>Il caso fortuito </li></ul><ul><li>( un danno che ha un legame con un vento eccezionale e imprevedibile es. evento meteorologico ) </li></ul><ul><li>La forza maggiore </li></ul><ul><li>( qualsiasi energia esterna contro la quale il soggetto non è in grado di resistere e che perciò lo costringe necessariamente ad agire es. operaio cadendo da un’impalcatura a causa di una tromba d’aria ,provoca lesioni ad un altro soggetto ) </li></ul>
    18. 18. LA RESPONSABILITA’ INDIRETTA Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>Mentre la responsabilità penale è esclusivamente personale (art. 27 Costituzione) , la responsabilità civile è soggetta ai seguenti regimi : </li></ul><ul><li>Regola generale : ognuno risponde per il fatto proprio . </li></ul><ul><li>Eccezioni: in casi espressamente previsti si deve rispondere per il fatto altrui (responsabilità indiretta ). </li></ul><ul><li>I casi di responsabilità extracontrattuale per fatto altrui sono: </li></ul><ul><li>Dei sorveglianti per fatto degli incapaci di intendere e volere a loro affidati art.2047 V. </li></ul><ul><li>Dei genitori o dei tutori per fatto illecito dei figli minori non emancipati o delle persone soggette a tutela,che abitano con essi art.2048 V. </li></ul><ul><li>Dei precettori e dei maestri d’arte per fatto illecito dei loro allievi e dei loro o apprendisti v: </li></ul><ul><li>Dei padroni e dei committenti per fatto illecito dei loro dipendenti e commessi nell’esercizio delle incombenze cui sono adibiti art 2049 V. </li></ul>
    19. 19. LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE Sez. prov.le SNA BARI Non sempre il danneggiato deve provare il dolo o la colpa del soggetto civilmente responsabile. Nei casi di responsabilità presunta esiste una inversione dell’onere della prova a carico del responsabile civile . Ovvero il danneggiato non deve provare il dolo o la colpa del fatto illecito del responsabile ma è quest’ultimo che deve provare l’assenza del dolo o della colpa medesima . Si distinguono in -- presunzioni relative (iuris tantum) che ammettono al prova liberatoria da parte del responsabile presunto -- presunzioni assolute (iuris et de iure) che non ammettono prova libertoria
    20. 20. Segue LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE Sez. prov.le SNA BARI Art. 2047 –” in caso di danno cagionato da persona incapace di intendere e di volere ,il risarcimento è dovuto da chi è tenuto alla sorveglianza dell’incapace, salvo che provi di non aver potuto impedire il fatto. Art. 2048 – “il padre e la madre o il tutore sono responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei figli minori non emancipati o delle persone soggette a tutela,che abitano con loro…( CULPA IN EDUCANDO E VIGILANDO ) I precettori e coloro che insegnano un mestiere o un’arte sono responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei loro allievi e apprendisti nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza.( CULPA IN VIGILANDO) Sono liberate solo se provano di non aver potuto impedire il fatto. Art. 2049 - “ I padroni e i committenti sono responsabili per i danni arrecati da fatto illecito dei loro domestici e dei loro commessi nell’esercizio delle incombenze cui sono adibiti “ Anche dei fatti dolosi – Nb. Il dipendente autore del fatto non cessa di essere a sua volta responsabile nei confronti del danneggiato; può essere chiamato direttamente dal danneggiato a rispondere del danno e può essere oggetto di un’azione di regresso da parte del committente /datore che ha dovuto risarcire il danno . no prova liberatoria- Assoluta !
    21. 21. Segue LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE Sez. prov.le SNA BARI Art. 2050 –”chiunque cagiona un danno ad altri nello svolgimento di un’attività pericolosa,per sua natura o per la natura dei mezzi adoperati ,è tenuto al risarcimento , se non prova di avere adottato tutte le misure idonee a evitare il danno . Art. 2051 – “ ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia , salvo che non provi il caso fortuito “ Art. 2052 – “ il proprietario di un animale , o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso,è responsabile dei danni cagionati dall’animale,sia che fosse sotto la sua custodia sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito ” Art. 2053 – “Il proprietario di un edificio o di altra costruzione è responsabile dei danni cagionati dalla loro rovina, s alvo che provi che questa non è dovuta a difetto di manutenzione o a vizio di costruzione ”
    22. 22. Segue LE RESPONSABILITA’ PRESUNTE Sez. prov.le SNA BARI Art. 2054 – circolazione di veicoli ! “ Il conducente di un veicolo senza guida di rotaie è obbligato a risarcire il danno prodotto a persone o a cose dalla circolazione dei veicolo s e non prova di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno . Nel caso di scontro tra veicoli si presume ,fino a prova contraria,che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli….. Nb. Presunzione al 50% anche un veicolo è in sosta poiché è tenuto ad adottare tutte le cautele necessarie per evitare situazioni di pericolo …
    23. 23. LA PRESCRIZIONE Sez. prov.le SNA BARI NOZIONE : è l’estinzione di un diritto quando il suo titolare non lo eesercita per il tempo determinato dalla Legge – Art. 2934 <ul><li>Art. 2946 La prescrizione ordinaria è di 10 anni. </li></ul><ul><li>Art. 2947 * per i danni da fatto illecito è di 5 anni </li></ul><ul><li>per i danni da fatto illecito prodotto dalla circolazione di veicoli - 2 anni </li></ul><ul><li>( l’assicurato è tenuto a rispettare per la denuncia dei sinistri il termine dei 3 giorni previsto dall’art 1913 C.C. ! ) </li></ul><ul><li>se il fatto illecito considerato come reato e per il reato stabilita prescrizione piu lunga questa si applica anche all’azione civile </li></ul><ul><li>Se il reato è estinto per causa diversa dalla prescrizione o è intervenuta sentenza irrevocabile nel giudizio penale,il diritto al risarcimento del danno si prescrive nei termini indicati nei primi due co. con decorrenza dalla data di estinzione del reato con sentenza . </li></ul><ul><li>L’art. 2952 regola la prescrizione in materia assicurativa ,in via generale i diritti nascenti dalle polizze di assicurazione si prescrivono in due anni. </li></ul>
    24. 24. COCICE CIVILE in materia di assicurazione R.C. : Sez. prov.le SNA BARI <ul><li>Art. 1917 1 co. </li></ul><ul><li>“ Nell’assicurazione della responsabilità civile, l’assicuratore è obbligato a tenere indenne l’assicurato di quanto questi, in conseguenza del fatto accaduto durante il tempo dell’assicurazione,deve pagare a un terzo ,in dipendenza della responsabilità dedotta nel contratto . Sono esclusi i danni derivanti da fatti dolosi “ </li></ul><ul><li>ELEMENTI COSTITUTIVI : </li></ul><ul><li>Funzione del contratto </li></ul><ul><li>Delimitazione temporale </li></ul><ul><li>‘ ambito della responsabilità assicurata </li></ul><ul><li>Esclusione fatti dolosi </li></ul>CODIC E CIVILE
    25. 25. COCICE CIVILE in materia di assicurazione R.C. : Sez. prov.le SNA BARI Art. 1917 2 co. “ l’ assicuratore ha facoltà ,previa comunicazione all’assicurato, di pagare direttamente al terzo danneggiato l’indennità dovuta ed è obbligato al pagamento diretto se l’assicurato lo richiede “ ASSICURATO patrimonio ASSICURATORE DANNEGGIATO danno 3 co. Spese sostenute per resistere sono a carico dell’assicuratore nei limite del quarto del massimale 4 co. L’assicurato convenuto in giudizio dal danneggiato,può chiamare in causa l’assicuratore. Non esiste un rapporto diretto fra terzo danneggiato e assicuratore !
    26. 26. CONDIZIONI DI POLIZZA R C OGGETTO : Sez. prov.le SNA BARI La formula piu frequente “ l’assicuratore si obbliga a tenere indenne l’assicurato di quanto questo sia tenuto a pagare ,quale civilmente responsabile ai sensi di legge , a titolo di risarcimento (capitale,interessi e spese) di danni involontariamente cagionati a terzi per morte,per lesioni personali e per danneggiamenti a cose, in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione ai rischi per i quali è stipulata l’assicurazione “
    27. 27. Sez. prov.le SNA BARI GLI ELEMENTI Gli elementi di differenziazione della prestazione assicurativa rispetto alla prestazione definita dall’art. 1917 : Ai sensi di legge - delimita la responsabilità assicurata nell’ambito di quella discendente dalla legge ed esclude responsabilità volontariamente assunte dall’assicurato . Cagionati a terzi per morte,lesioni personali e danneggiamenti a cose : e sclude la garanzia per i danni derivanti da perdite patrimoniali ( v. RC professionale ) Involontariamente : non voluto. Terzi : escluso dal novero di terzi alcune categorie di persone Accidentale : casuale, fortuito (senza la volonta di qualcuno) , imprevedibile , dovuto al caso, alla sorte etc.
    28. 28. Sez. prov.le SNA BARI OGGETTO ( un es. di polizza) “ … .con i limiti e le franchigie indicati nella scheda di polizza , tiene indenne l’assicurato e il suo nucleo familiare di quanto sia tenuto a pagare (quale civilmente responsabile ai sensi di legge) a titolo di risarcimento (capitale, interessi e spese) dei danni i nvolontariamente cagionati a terzi per danneggiamenti a cose, lesioni personali o morte in conseguenza di fatti accidentali verificatisi nell’ambito dei rischi per i quali è stipulata l’assicurazione. --- Proprietà del fabbricato , vita privata , La garanzia è valida in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti d’America e il Canada. Ai fini della presente garanzia per assicurati si intendono: • il contraente o l’assicurato indicato nella scheda di polizza; • le persone del nucleo familiare del contraente o, se diverso, dell’assicurato, convivente e non coniugato, indicato nella scheda di polizza, e risultante dal certificato di stato di famiglia; • il coniuge del contraente o dell’assicurato, con lui convivente, o il convivente more uxorio del contraente o, se diverso, dell’assicurato; • i figli non coniugati del convivente more uxorio, se conviventi con il contraente o, se diverso, con l’assicurato. • Responsabilità civile per fatti accidentali verificatisi nell’ambito della vita privata e del tempo libero
    29. 29. Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO Casi esemplificativi , ma non esaustivi, di responsabilità civile della vita privata e del tempo libero: • conduzione della dimora abituale, delle dimore saltuarie o di temporanea villeggiatura e del loro contenuto; Sono comprese le pertinenze e le quote di parti comuni, impianti fissi, antenne, pannelli solari (fotovoltaici e termici), parchi, giardini, orti, alberi, viali e strade private, recinzioni in genere, nonché cancelli anche automatici; • conduzione di attrezzature sportive e da gioco, piscine purché di pertinenza dell’abitazione indicata nella scheda di polizza; • proprietà o uso di apparecchi domestici in genere; • proprietà o uso di mezzi per invalidi anche con motore elettrico compresi ausili e protesi, a esclusivo uso degli assicurati; • inquinamento da fuoriuscita di liquidi , derivante da rottura accidentale di impianti di riscaldamento o condizionamento compresi eventuali serbatoi e cisterne a servizio dell’abitazione indicata nella scheda di polizza; • somministrazione di alimenti che provocano intossicazione o avvelenamento degli ospiti; • danni da caduta di neve e ghiaccio non rimossi a tempo dalle coperture dell’abitazione indicata nella scheda di polizza;
    30. 30. Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO • lavori di ordinaria manutenzione eseguiti in economia; • conduzione delle abitazioni in locazione o in uso all’assicurato; • fatto colposo commesso in qualità di pedone o ciclista; • pratica di attività sportive se svolte a titolo di diletto e non a titolo professionale e comunque tali da non costituire reddito costante, ricorrente e significativo. La garanzia comprende la partecipazione a gare individuali o a squadre svolta a titolo non professionale solo quando dette gare sono organizzate sotto l’egida delle competenti federazioni sportive ufficiali. La garanzia è prestata in eccedenza alle coperture assicurative previste dall’ente organizzatore; • pratica di attività ricreative del tempo libero, come bricolage, modellismo (esclusi i danni ai modelli), campeggio, giardinaggio. La garanzia comprende l’impiego di piccoli utensili e attrezzature anche a motore quali, ad esempio: decespugliatori, motoseghe, motozappe, tagliasiepi, tosaerba anche se utilizzati come spazzaneve; • proprietà e uso, anche da parte dei collaboratori domestici, di veicoli non a motore, imbarcazioni senza motore di lunghezza non superiore a metri 10. La garanzia comprende le lesioni corporali subite dai terzi trasportati; • proprietà e uso di giocattoli in genere , anche a motore; •
    31. 31. Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO ; • danni cagionati dai figli minori dell’assicurato o di familiare ascendente o discendente dell’assicurato, anche non convivente, in occasione dell’affidamento temporaneo e/o condiviso all’assicurato; • danni derivanti dalla mancata sorveglianza di minori di terzi temporaneamente affidati all'assicurato, purché tale attività non venga svolta con carattere professionale e comunque a titolo oneroso . La garanzia comprende le lesioni corporali subite dagli stessi minori; • danni cagionati dai figli minori dell’assicurato temporaneamente affidati a terzi o a un familiare ascendente o discendente, anche se non convivente, dell’assicurato; • responsabilità personale derivante dalla partecipazione ad attività sociali e di volontariato. La garanzia non opera per eventi connessi ad attività di carattere medicale o infermieristico; • responsabilità da partecipazione dell’assicurato ad attività scolastiche previste dai Decreti Delegati o autorizzate dalle autorità scolastiche; • responsabilità inerente le mansioni svolte per conto dell’assicurato da addetti ai servizi domestici, persone alla pari o baby-sitter; • responsabilità imputabile alla persona alla pari, baby sitter, badante, colf, temporaneamente ospite dell’assicurato, anche senza rapporto di lavoro
    32. 32. Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO ; subordinato con l’assicurato a condizione che l’evento sia in relazione causale diretta ed esclusiva con le mansioni a lei temporaneamente affidate dall’assicurato; • Animali domestici responsabilità da proprietà, possesso e uso di animali domestici e da cortile, cavalli e altri animali da sella, con il limite indicato nella scheda di polizza relativamente ai danni a persone derivanti da aggressioni provocate da cani, quando l’evento abbia avuto origine dalla mancata osservanza dell’ordinanza del 3 marzo 2009 “Ordinanza contingibile e urgente concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani” (G.U. serie generale n° 68 del 23 marzo 2009) e successive integrazioni o modifiche. La garanzia non comprende l’uso del cane per l’attività venatoria; • Animali affidati a terzi responsabilità delle persone alle quali l’assicurato ha affidato temporaneamente la custodia di animali domestici, da cortile, cavalli, animali da sella compresi i cani di sua proprietà, fermi i limiti indicati nel paragrafo precedente per quanto attiene ai danni derivanti a persone da aggressioni del cane e purché la custodia non costituisca attività professionale e o il custode non se ne serva;
    33. 33. Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO ; • Case di villeggiatura di proprietà di terzi responsabilità ai sensi degli artt. 1588, 1589 e 1611 del codice civile, per danni materiali e diretti cagionati da incendio, esplosione, implosione o scoppio causati al fabbricato e al contenuto dell’abitazione presa temporaneamente in locazione per la villeggiatura; • Circolazione di veicoli condotti da figli minori non regolarmente abilitati , responsabilità ai sensi dell’art. 2048 del codice civile per l’azione di rivalsa esercitata dall’assicuratore dell’RCA del veicolo messo in moto o fatto circolare da figli minori, in assenza dei requisiti di legge per la guida o per il trasporto di passeggeri, nonché all’insaputa dell’assicurato, a condizione che quest’ultimo abbia posto in essere tutte le cautele atte a impedire l’uso del veicolo contro la sua volontà ; • Trasportati sui veicoli responsabilità dell’assicurato, se soggetto a rivalsa della compagnia assicuratrice dell’RCA del vettore,per danni causati a terzi in qualità di trasportato su veicoli a motore. La garanzia copre i danni ai veicoli sui quali sono trasportati gli assicurati, se la compagnia del vettore ha esperito rivalsa nei confronti dell’assicurato; •
    34. 34. Sez. prov.le SNA BARI Segue OGGETTO • Veicoli in sosta responsabilità da proprietà e uso di veicoli, roulotte, camper, autocaravan, carrelli trainabili e relative attrezzature per i danni che si verificano quando sono in sosta in aree private ; • Collaboratori domestici responsabilità per morte o lesioni personali gravi o gravissime (come definite dall’art. 583 del codice penale) subite da collaboratori domestici non dipendenti ; • Ricorso terzi da incendio da conduzione responsabilità per danni materiali e diretti cagionati a terzi da incendio, fumo, esplosione, implosione o scoppio che derivano da: conduzione dell’abitazione abituale e saltuaria; • uso dei locali di villeggiatura e/o albergo, inclusi i danni al contenuto se di proprietà di terzi; • attività di campeggio se svolta in aree regolarmente autorizzate. La garanzia è estesa ai danni derivanti da interruzioni o sospensioni (totali o parziali) dell’utilizzo dei beni, nonché di attività industriali, commerciali, agricole o di servizi. Nel caso in cui questa copertura sia prevista anche in altra polizza, la garanzia è prestata solo per l’eccedenza rispetto al massimale previsto in quella polizza. ECT.
    35. 35. Sez. prov.le SNA BARI CENNI GENERALI SU R C G CALCOLO PREMIO : AZIENDE su retribuzioni -fatturato - numero addetti –valore opere – REGOLAZIONE PREMIO : premio anticipato in via provvisoria (di solito 75% ) + premio di regolazione ( differenza o passiva) MASSIMALI DI GARANZIA : unici per ogni sinistro unici per sinistro e per piu sinistri nell’ anno tripartiti per sinistro ( es. 1000.000 per sinistro con limite 500.000 per persona deceduta o ferita e 500.000 per danni a cose )
    36. 36. Ricordiamo ….. Definizioni . CGA Oggetto Esclusioni Delimitazioni ( persone non considerate terzi ) Estenzioni (gratuite) Garanzie aggiuntive/facoltative (pagamento) es. ……… Sez. prov.le SNA BARI
    37. 37. conduzione della dimora abituale, delle dimore saltuarie o di temporanea villeggiatura e del loro contenuto; Somministrazione alimenti; Pratica attivita sportive , Animali domestici, Figli minori affidati, Ecc. Sez. prov.le SNA BARI ESTENSIONI DI GARANZIA Proprietà del fabbricato Ricorso terzi da incendio Armi e caccia Bed & breakfast ECC. ESTENSIONI GRATUITE (di solito) GARANZIE AGGIUNTIVE Incendio
    38. 38. PROPRIETÀ DELL’ABITAZIONE responsabilità per fatto accidentale derivante da: • proprietà dell’abitazione indicata nella scheda di polizza e dell’ufficio/studio professionale privato, se coesistente. Sono comprese le pertinenze e le quote di parti comuni, il loro contenuto, gli impianti fissi, le antenne, i pannelli solari (fotovoltaici e termici), parchi, giardini, orti, alberi, viali e strade private, recinzioni in genere, nonché cancelli anche automatici; • proprietà di attrezzature sportive e da gioco , piscine purché di pertinenza dell’abitazione indicata nella scheda di polizza ; • committenza di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria , con l’intesa che se i lavori sono assoggettabili all’applicazione del D. Lgs. n°494 del 1996 e successive modifiche, la garanzia opera solo se l’assicurato ha: • designato i responsabili dei lavori in conformità a quanto indicato nel D. Lgs n°494 del 1996; • incaricato, con regolare contratto di appalto, una ditta o una persona in regola, in conformità e secondo gli obblighi derivanti dalla legge. Sez. prov.le SNA BARI LE GARANZIE (esempio)
    39. 39. RICORSO TERZI DA INCENDIO DEL FABBRICATO DI PROPRIETA’ Responsabilità per danni materiali e diretti cagionati a terzi da incendio, fumo, esplosione, implosione o scoppio derivanti dalla proprietà dell’abitazione indicata nella scheda di polizza, comprese le pertinenze e il loro contenuto. La garanzia è estesa ai danni derivanti da interruzioni o sospensioni (totali o parziali) dell’utilizzo dei beni, nonché di attività industriali, commerciali, agricole o di servizi. Nel caso in cui questa copertura sia prevista anche in altra polizza, la garanzia è prestata solo per l’eccedenza rispetto al massimale previsto in quella polizza. ARMI E CACCIA responsabilità da proprietà, detenzione e uso, consentiti da leggi e regolamenti ed esercitati nel rispetto delle relative prescrizioni normative, di armi anche da fuoco. La garanzia comprende l’esercizio della caccia, della pesca anche subacquea, praticate con le modalità e nei limiti previsti dalle leggi e dai regolamenti vigenti. Nel caso in cui sia operativa altra assicurazione a copertura dell’attività venatoria (legge 11 febbraio 1992, n°157 e successive modifiche), la garanzia è prestata in eccedenza al massimale previsto dalla polizza stipulata ai sensi di legge . , la garanzia è estesa all’uso del cane per l’attività venatoria. Sez. prov.le SNA BARI LE GARANZIE (esempio)
    40. 40. DANNI DA SPARGIMENTO D’ACQUA, RIGURGITO DI FOGNA E LIQUIDI IN GENERE • (Spargimento liquidi – RC della conduzione La garanzia è valida per i danni causati a terzi da spargimento d’acqua, rigurgito di fogna o di altri liquidi in genere da qualsiasi causa determinata imputabile all’assicurato nella sua qualità di conduttore dell’abitazione indicata nella scheda di polizza (abituale e saltuaria)); • (Spargimento liquidi - RC della proprietà La garanzia è valida per i danni causati a terzi da spargimento d’acqua, rigurgito di fogna o di altri liquidi in genere conseguenti a rottura accidentale degli impianti posti al servizio dell’abitazione indicata nella scheda di polizza, come condutture, impianti idrici, condizionamento, riscaldamento. Sono compresi i danni arrecati a terzi dalla rottura di: apparecchiature e macchine utilizzate esclusivamente per la conduzione dell’abitazione; Per le abitazioni facenti parti di complessi condominiali, la garanzia opera per la quota parte di proprietà dell’assicurato. ETC. Sez. prov.le SNA BARI LE GARANZIE (esempio)
    41. 41. Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI ( esempio) Le prestazioni contrattuali prevedono le seguenti esclusioni: • Danni non compresi in garanzia Sono esclusi i danni: • subiti dagli assicurati , dai discendenti e ascendenti e, se conviventi, qualsiasi altro parente o affine; • subiti dalle persone in rapporto di dipendenza anche occasionale dall’assicurato se derivanti da servizi o lavori svolti per conto dell’assicurato, salvo quanto previsto dall’art. ..“Cosa assicuriamo” alla voce “Collaboratori domestici”; • derivanti dall’esercizio di qualsiasi attività avente carattere professionale, commerciale, industriale, organizzativa o altre retribuite o comunque ricompensate; • a cose in consegna o custodia, o detenute a qualsiasi titolo o scopo; • da furto; • da umidità, stillicidio o insalubrità dei locali; • derivanti da proprietà, circolazione e impiego di veicoli e natanti a motore soggetti alla disciplina del codice delle Assicurazioni (D. Lgs. n°209 del 2005 e successive modifiche e integrazioni), aeromobili, salvo quanto previsto dall’art. “Cosa assicuriamo” alle voci “Circolazione di veicoli condotti da figli minori non regolarmente abilitati”, “Trasportati su veicoli” e “Veicoli in sosta”; • conseguenti a inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo , per quanto eccede i limiti previsti dall’art.“Cosa assicuriamo” alla voce “Responsabilità civile per fatti verificatisi nell’ambito della vita privata e del tempo libero”;
    42. 42. Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI ( esempio) • derivanti da impiego o detenzione di esplosivi; • (derivanti da interruzioni o sospensioni totali o parziali di attività industriali, commerciali, artigianali, agricole o di servizi per quanto eccede i limiti previsti dall’art. “Ricorso terzi da incendio del fabbricato di proprietà” • derivanti da lavori di manutenzione straordinaria , ampliamento, sopraelevazione o demolizione, salvo quanto previsto dall’art. … • derivanti dalla pratica di: qualunque sport se non praticato a titolo di diletto o svago; • sport ad alto rischio come: alpinismo con scalate di roccia o di ghiacciai oltre il terzo grado della scala di monaco, salto dal trampolino; • sport d’acqua con mezzi a motore; • sport motoristici; • pugilato, lotta e arti marziali in genere, rugby; • tiro con l’arco, football americano, free-climbing, discesa di rapide; • sport aerei in genere, parapendio, paracadutismo; • derivanti dalla partecipazione a competizioni, gare, allenamenti di qualsiasi sport se svolto a livello professionistico o con forma di remunerazione ricorrente, tanto da costituire fonte primaria di reddito; • da interruzione, impoverimento o deviazione di sorgenti e corsi d’acqua, alterazione o impoverimento di falde acquifere, di giacimenti minerari e, in genere, di quanto trovasi nel sottosuolo suscettibile di sfruttamento; • derivanti dall’uso di imbarcazioni con lunghezza superiore a 10 metri; • direttamente o indirettamente da emanazione di calore, radiazioni, esplosioni provenienti da trasmutazioni del nucleo dell’atomo o dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche;
    43. 43. Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI ( esempio) • alla salute, causati da tabacco, funghi, batteri, campi elettromagnetici; • derivanti da prodotti geneticamente modificati (OGM); • di qualsiasi natura e comunque occasionati, direttamente o indirettamente, derivanti, se pure in parte, dall’asbesto o da qualsiasi altra sostanza che lo contiene in qualunque forma o misura; • derivanti da richiesta di risarcimento, a seguito di malattia già manifestatasi o che potrebbe manifestarsi, in relazione all’encefalopatia spongiforme (TSE), come ad esempio l’encefalopatia spongiforme bovina o nuove varianti della malattia di Creutzfeldt-Jacob; • da atti di guerra anche civile, insurrezioni, operazioni militari; • da perdita, distruzione, alterazione di dati o di software; • causati da software o computer virus; • • derivanti dall’esercizio di bed & breakfast; • (derivanti dalla proprietà, detenzione e uso di armi e l’esercizio dell’attività venatoria; • da atti dolosi dell’assicurato . (talvolta NB sono compresi gli atti dolosi delle persone di cui l’assicurato ex lege deve rispondere.)
    44. 44. “ Qualunque cosa possiate fare , o sognare , Incominciatela ! L’audacia ha in sé il genio ,la magia e il potere. Incominciate subito ! GOETHE Buon lavoro in Agenzia ! R.P. Sez. prov.le SNA BARI
    1. A particular slide catching your eye?

      Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

    ×