• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Furto parte slide patruno mod.iv
 

Furto parte slide patruno mod.iv

on

  • 1,227 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,227
Views on SlideShare
1,227
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
15
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • E per s/p di agenzia ? Quali sono ?
  • Il primo di tutti x Aspetto fiduciario Rientrano i comportamenti riconducibili alla componenteb umana quali ad es. Mettere in realzione le cose assocurate con i locali che contengono e contesto territoriale ambientale sociela * Vediamo c.p. ! Alcuni fattori sono disciplinati da clausole specifiche di poliza altri figurano nella parte descrittiva del contratto
  • Altre modalità non elencate non sono indennizabili salvo casi partciolari che vedremo CHIAVI: PRIMA SOLO CHIAVI FALSE MA POICHE ONERE FORNIRE LA PROVA CHE I LADRI INTRODDI NEI LOCALI CON CHIAVE FALSA – SPETTA? COLUI CHE VUOLE FAR VALERE UN DIRITTO DEVE PROVARE I FATTI CHE NE COSTITUISCONO FONDAMENTO. ART 2697 CC. COSI COME MODALITA INTRODUZX NEI LOCALI CON SCASSO ETC IN FAMIGLIA DISTRIBUISCONO CHIAVI COLF FIGLIETC. DIMOSTRARE PUO ESSERE NON AGEVOLE QUALORA NON VI SIA TRACCIA VIOLENZA ESTERNA E COMUNQ LA PROVA DELL’USO DI CHIAVI FALSE NON PUO CONSIDERARSI TALE PER IL FATTO CHE LA SERRATURA NON SI PRESENTE FORZATA. PERITO INDAGARE E RACCOGLIERE ELEMENTI AFFINCHE COMPAGNIA POSSA VALUTARE SE ASSIC HA ADEMPITO ALL’ONERE PROBATORIO ETC . QUINDI PER EVITARE ..
  • Porte blindate valutare qualita costruttive e resistenza effrazione , verificare se rispondono norme uni9569 che prevedono 4 livelli sicurezza v. Consigliano Vetri conformi norme uni 9186
  • Si consiglia integrare difese passive ocn attiva Sconto allarme 10% scop 20%
  • Indiretti maii v inc
  • PERT ESCLUSO COSE PREGIATE

Furto parte slide patruno mod.iv Furto parte slide patruno mod.iv Presentation Transcript

  • “ il Buongiorno si vede dal front – office Percorso Formativo per Dipendenti di assicurazione 2011 IV MODULO “ PROTEZIONE DELL’ABITAZIONE “ Continuiamo con FURTO Docente: Roberta Patruno Sez. prov.le SNA BARI
  • Considerazioni preliminari sulla valutazione del rischio : Momento fondamentale del processo assuntivo nel ramo Furto è “la valutazione del rischio “ Ruolo fondamentale dell’Intermediario per una equilibrata pratica assuntiva : * verificare i requisiti minimi di assicurabilità * Attribuzione equa valorizzazione del rischio in termini di premio e copertura AREE VALUTAZIONE : -area del rischio soggettivo -area del rischio oggettivo Sez. prov.le SNA BARI
    • AREA DEL RISCHIO SOGGETTIVO :
    • m oralità (attività e posizione economica dell’assicurato)
    • condizioni patrimoniali (redito, indebitamento , ecc)
    • tenore di vita rapportato alle condizioni patrimoniali
    • Pregressa sinistrosità
    • Etc..
    • AREA DEL RISCHIO OGGETTIVA :
    • * grado appetibilità delle cose assicurate (smercio) e facilità trasporto
    • caratteristiche costruttive del fabbricato e/o dei locali contenenti le cose
    • assicurate (analisi materiali impiegati) V.
    • * analisi dei mezzi di protezione ,chiusura aperture, sistemi di allarme V.
    • * grado di sicurezza (caratteristiche costruttive,peso etc.) dei cosiddetti mezzi forti di
    • custodia (armadi,casseforti,etc.) V.
    • * territorio di ubicazione delle cose assicurate (verifica grado delinquenza)
    • * localizzazione del rischio (zona centrale,area urbana periferica, zona isolata)
    Sez. prov.le SNA BARI
  • GLI ARTICOLI DEL CODICE PENALE Sez. prov.le SNA BARI CODIC E PENALE
  • Art. 624 C.P. FURTO : “ chiunque si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene ,al fine di trarne profitto per sé o per altri è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da euro 30 a 516,00 “ Sez. prov.le SNA BARI Oggetto materiale del reato Una cos a mobile altrui Azione esecutiva Impossessamento mediante sottrazione senza violenza o minaccia alla persona Finalità Coscienza e volontà di trarre profitto per sé o per gli altri
  • Art. 628 C.P. RAPINA : “ chiunque per procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto,mediante violenza alla persona o minaccia,s’impossessa della cosa mobile altrui ,sottraendola a chi la detiene, è punito con la reclusione da tre a dieci anni e con la multa da euro 516,00 a 2065,00” Alla stessa pena soggiace chi adopera violenza o minaccia immediatamente dopo la sottrazione per assicurare a sé o ad altri il possesso delal cos a sottratta ,o per procurare a sé o ad altri l’impunità…” Sez. prov.le SNA BARI Oggetto materiale del reato Una cos a mobile altrui Azione esecutiva Impossessamento mediante sottrazione con violenza o minaccia alla persona Finalità Coscienza e volontà di trarre profitto per sé o per gli altri
  • Art. 625 C.P. SCIPPO : “ La pena è della reclusione da 1 a 6 anni e della multa da € 103 a 1032 …se il fatto è commesso strappando di mano o di dosso alla persona Sez. prov.le SNA BARI Oggetto materiale del reato Una cosa mobile altrui Azione esecutiva Impossessamento mediante sottrazione con violenza sulla cosa Finalità Coscienza e volontà di trarre profitto per sé o per gli altri
  • Art. 629 C.P. ESTORSIONE : “ chiunque mediante violenza o minaccia ,costringendo taluno a fare o ad omettere qualche cosa,procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno, è punito con la reclusione da cinque a dieci anni e con la multa da euro 516,00 a 2065...” Sez. prov.le SNA BARI Oggetto materiale del reato Una cos a mobile altrui Azione esecutiva coazione della vittima(violenza o minaccia) diretta sul bene costretta a fare (consegnare)od omettere di fare (non attivare i mezzi chiusura o allarme) Finalità Coscienza e volontà di trarre profitto per sé o per gli altri
  • Art. 640 C.P. TRUFFA : “ chiunque con artifizi o raggiri ,inducendo taluno in errore,procura a sé o ad altri ingiusto profitto con altrii denaro,è punito con la reclusione da sei mesi a treanni e con la multa da euro 51,00 ad euro 1032,00…..” Sez. prov.le SNA BARI Oggetto materiale del reato Una cos a mobile altrui Azione esecutiva inganno o raggiro che induce la vittima a diretta sul bene compiere qualcosa a profitto del truffatore Finalità Coscienza e volontà di trarre profitto per sé o per gli altri
  • Art. 646 C.P. APPROPIAZIONE INDEBITA : “ chiunque per procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto ,si appropria di denaro o cosa mobile altrui di cui abbia a qualsiasi titolo, il possesso,è punito ,a querela della persona offesa con la reclusione fino a tre anni e con la multa fino a euro 1032,00…..” Sez. prov.le SNA BARI Oggetto materiale del reato Una cos a mobile altrui Azione esecutiva appropriazione cosa legittimamente diretta sul bene posseduta (ma non di proprietà )compiendo . arbitrariamente atti sulla cosa riservati al proprietario Finalità Coscienza e volontà di trarre profitto per sé o per gli altri
  • Tipologie di Furto :
    • Furto con rottura o scasso
    • commesso mediante rottura ,forzamento o rimozione delle serrature e dei mezzi di chiusura dei locali e dei mobili contenenti le cose assicurate,o praticando un’apertura o breccia nei soffitti,nei pavimenti o nelle pareti perimetrali dei locali medesimi ;
    • 2. Furto con chiavi false e simili
    • commesso mediante apertura delle serrature o degli altri congegni di chiusura con chiavi false ,grimaldelli e altri simili arnesi v.
    • 3. Furto con scalata
    • commesso mediante introduzione nei locali per via diversa da quella destinata al transito ordinario,che richieda superamento di ostacoli o di ripari tali da poter essere superati se non con certi mezzi artificiosi o con particolare agilità personale
    • segue
    Sez. prov.le SNA BARI
  • 4. Furto con introduzione clandestina commesso da persona che,dopo essersi introdotta nei locali,approfittando di particolari condizioni e senza destare sospetti nelle persone addette alla sorveglianza dei locali stessi ,vi si sia fatta rinchiudere e abbia asportato la refurtiva mentre i locali erano chiusi 5. Furto con destrezza commesso con speciale abilità in modo da eludere l’attenzione del derubato o di altre persone presenti.Tale speciale abilità può esercitarsi sia con agilità e sveltezza di mano su cose che siano in dosso al derubato,sia con altrettanta agilità e scaltrezza su cose che siano lontane dalla sua persona,eludendo l’attenzione di lui presente e normalmente vigilante 6. Furto con strappo (scippo) commesso strappando la cos a di mano o di dosso alla persona che la detiene (la violenza è esercitata sulla cosa e non sulla persona) Sez. prov.le SNA BARI
  • Dal Codice penale alla copertura assicurativa Quali reati sono assicurabili ? Sez. prov.le SNA BARI
    • L’assicuratore
    • presta la garanzia contro i dannni da furto
    • estende la copertura assicurativa quasi sempre alla rapina
    • e all’estorsione
    • comprende –in casi particolari – l’appropiazione indebita
    • esclude sempra la truffa !
    Sez. prov.le SNA BARI
  • Art. 11 CGA – testo ANIA La Società indennizza i danni materiali e diretti derivati dal furto delle cose assicurate,anche se di proprietà di terzi , a condizione che l’autore del furto si sia introdotto nei locali contenenti le cose stesse : A ) violando le difese esterne mediante 1. rottura , scasso 2. uso fraudolento di chiavi ,uso di grimaldelli o di arnesi simili B) Per via diversa da quella ordinaria,che richieda superamento di ostacoli o di ripari mediante impiego di mezzi artificiosi o di particolare agilità personale C) In altro modo ,rimanendovi clandestinamente ed abbia poi asportato la refurtiva a locali chiusi Nb.Sono parificati ai danni fa furto i “ guasti cagionati dai ladri” alle cose assoiurate per commettere il furto o per tentare di commetterlo. OGGETTO dell’assicurazione Sez. prov.le SNA BARI
  • MEZZI DI CUSTODIA Qualora in polizza siano previsti MEZZI DI CUSTODIA per le cose in essi riposte , la garanzia avrà effetto solo se i ladri,dopo essersi introdotti nei locali nei modi visti , avranno rotto o scassinato i mezzi di custodia . Vale per la copertura dei valori custoditi in cassaforte o in mobili chiusi a chiave ( anche cassetti) ,solo se si verificano sia il superamento delle difese dei locali sia la rottura o lo scasso del mezzo di custodia della cosa assicurata. Qualsiasi altro modo per violare i mezzi di custodia ,per es. uso fraudolento di chiavi della cassaforte ,rende il danno non indennizzabile. TIPI: armadio a muro, armadio corazzato , casseforti grado A e B . In un’abitazione normalmente troviamo una “cassaforte a muro/pavimento” . ---Richiedere certificato di garanzia per caratteristiche e marca. Sez. prov.le SNA BARI
  • CONDIZIONI DI OPERATIVITA’ Le condizioni di operatività marcano in modo specifico i contorni ed i limiti della copertura. Nelle abitazioni civili le condizioni di operatività riguardano essenzialmente: -- le caratteristiche costruttive del fabbricato contenente i beni assicurati -- i mezzi di chiusura --gli impianti di allarme Sez. prov.le SNA BARI
  • CONDIZIONI DI OPERATIVITA’ caratteristiche costruttive Sez. prov.le SNA BARI REQUISITI DEI LOCALI in cui sono custoditi i beni da assicurare : - Far parte di fabbricati che hanno pareti esterne,i solai e le coperture costruiti in pietra viva,laterizi,calcestruzzo ,vetro antisfondamento, vetro cemento,cemento armato. L’utilizzo di materiali diversi come il legno,i materiali metallici (lamiere,ecc.) costituiscono elementi di insufficienza rispetto allo standard stabilito per al valutazione del rischio. I locali che non corrispondono alla descrizione sono classificati inferiore e parificati ai locali che hanno mezzi di chiusura insufficienti indipendentemente alla sufficienza o meno dei mezzi di chiusura
  • CONDIZIONI DI OPERATIVITA’ mezzi di chiusura Sez. prov.le SNA BARI
    • Nella polizza sono descritte le caratteristiche che i mezzi di chiusura devono avere ai fini dell’operatività della copertura che tengono conto del rischio rappresentato dalla maggiore o minore “penetrabilità “ dei locali ed ai fini della valutazione sull’assunzione e tassazione
    • I gradi di sicurezza possibili considerando i mezzi di chiusura dei locali:
    • Sufficienti ( clausola 24 A )
    • Insufficienti (clausola 24 B )
    • La regola dei 4 metri
    • Nel senso che tutto ciò che è al di sotto dei 4 metri : dal suolo, o da superfici acquee,o da ripiani accessibili e praticabili per via ordinaria dall’esterno , deve essere dotato di un mezzo di chiusura idoneo.
    • Mentre non viene data alcuna prescrizione per le aperture che si trovino al di sopra dei 4 metri.
    • L’accessibilità e la praticabilità dei ripiani devono intendersi per via ordinaria, senza impiego di mezzi artificiosi.
  • CONDIZIONI DI OPERATIVITA’ mezzi di chiusura Sez. prov.le SNA BARI Gli elementi di chiusura e riferma più comunemente usati sono : Le porte ( plastica dura e legno sono le meno affidabili, metallo maggiore resistenza purche abbiamo spessore non inferiore a 8/10mm, blindate ) Infissi per finestre e lucernari ( finestre legno o metallo con parte trasparente in vetro normale o antisfondamento o antiproiettile con riferme manuali azionabili all’interno con maniglie o serrature a chiave ; talvolta integrate con inferriate, serrande o imposte con riferme ) Serrande ( per magazzini ) Vetri antisfondamento ( vari strati con pellicola di materiale plastico a sandwich con caratteristiche di resistenza allo sfondamento) Portoni e cancelli Gli elementi di riferma sono: Serrature ( buona se ha varie combinazioni,chiave non facilm. Riproducibile, catenaccio di serraggio robusto – tipi: a cilindro, a leve ,a combinazione, a tempo, elettroniche ; vari tipi chiave ) Lucchetti ( sono considerati ausiliari )
  • CONDIZIONI DI OPERATIVITA’ mezzi di chiusura 24 A Sez. prov.le SNA BARI PROTEZIONI Serramenti inferriate CARATTERISTICHE LEGNO PIENO DELLO SPESSORE MINIMO 15 mm ACCIAIO DELLO SPESSORE MINIMO 8/10 mm . IN METALLO DI PIENA SEZIONE INFISSE NEL MURO DELLE SPESSORE MINIMO DI 10 mm . L U C I ( ammesse solo nelle inferriate ) Se RETTANGOLARI lati max cm. 18x50 Se NON RETTANGOLARE forma inscrivibile nel predetto rettangolo OPPURE superficie non superiore a cmq 400 I SERRAMENTI DEVONO ESSERE CHIUSI CON: * Serrature di sicurezza azionanti catenacci di adeguata robustezza e lunghezza oppure ; * Lucchetti di sicurezza oppure ; * Robusti catenacci manovrabili esclusivamente dall’interno.. : SCONTO 20% SUI TASSI DI TARIFFA
  • CONDIZIONI DI OPERATIVITA’ mezzi di chiusura 24 b Sez. prov.le SNA BARI PROTEZIONI Serramenti inferriate CARATTERISTICHE LEGNO ,MATERIA PLASTICA RIGIDA,VETRO ANTISFOND. METALLO,LEGA METALLICA I FISSATE NEL MURO DI METALLO O LEGAMETALLICA L U C I ( ammesse anche nei serramenti ) Se RETTANGOLARI superficie non superiore a 900mq e lato minore max cm 18 Se NON RETTANGOLARE forma inscrivibile nel predetto rettangolo OPPURE superficie non superiore a cmq 400 SPIONCINI E FERITOIE superficie max 100cmq I SERRAMENTI DEVONO ESSERE CHIUSI CON: * Serrature di sicurezza oppure ; * Lucchetti di sicurezza oppure ; * Idonei congegni manovrabili esclusivamente dall’interno. : TASSI DI TARIFFA
  • CONDIZIONI DI OPERATIVITA’ impianti di allarme Sez. prov.le SNA BARI Il tipico mezzo di prevenzione dalle intrusioni esterne è il sistema di allarme. Consiste in un segnalatore sonoro e ottico collegato a sensori che rilevano l’effrazione dei mezzi di chiusura ( allarme perimetrale ) o la presenza di persone nei locali ( allarme volumetrico) .Può essere collegato al telefono in modalità automatica verso alcuni numeri prestabiliti,compresi quelli di istituti di vigilanza o forze dell’ordine. ----SCONTI DI TARIFFA ! Att.ne : per dare diritto a sconti l’impianto di allarme deve rispettare alcune caratteristiche –indicate in polizza- e deve proteggere tutti i locali . Inoltre deve essere installato da persone certificate e correttamente manutenuto (la revisione deve risultare da apposito certificato) ed al momento del furto deve essere attivato ! Il non rispetto di queste regole può portare alla non indennizzabilità o ad uno scoperto !
    • FORMA DI GARANZIA
    • VALORE INTERO V.I. Att.ne art. 1907 C.C. !!
    • PRIMO RISCHIO ASSOLUTO P.R.A.
    • PRIMO RISCHIO RELATIVO Att.ne art. 1907 C.C.
    • TIPO DI GARANZIA
    • VALORE A NUOVO
    • VALORE REALE (vetustà , stato conservazione,etc..)
    • VALORE COMMERCIALE ( domanda-offerta )
    • ***********************************************************************
    Sez. prov.le SNA BARI VALORE DEI BENI ED AMMONTARE DEL DANNO : LIMITAZIONI DELL ‘ INDENNIZZO : FRANCHIGIA E SCOPERTO v. ramo Inc.
  • Ricordiamo ….. Definizioni es.tipologia abitazioni (appartamento-villa a schiera-viallaunifamiliare) , contenuto,gioielli e preziosi, oggetti pregiati,valori,dimora abituale, saltuaria,effetti personali, cassaforte, disabitazione,, ecc . CGA Oggetto Esclusioni Estenzioni (gratuite) Garanzie aggiuntive/facoltative (pagamento) es. VALORI ,GIOIELLI in CASSAFORTE VALORI ,GIOIELLI PREZIONI OVUNQUE RIPOSTI FURTO ESTERNO ABITAZIONE E SUI MEZZI DI TRASPORTO Sez. prov.le SNA BARI
  • GARANZIA BASE
    • Due sono gli elementi essenziali della garanzia base:
    • Le assicurazioni furto garantiscono fondamentalmente cose poste in locali chiusi
    • I ladri si introducano nei locali dall’esterno
    • Per determinate categorie di rischi /autoveicoli , valori trasportati etc.) l’assicuratore ha derogato a questi principi .
    • La garanzia furto comprende :
    • i danni diretti , arrecati direttamente alla materialità delle cose assicurate
    • i danni conseguenziali ossia provocati per commettere il furto
    Sez. prov.le SNA BARI
  • RAPINA –SCIPPO-ESTORSIONE- FURTO CON DESTREZZA RAPINA INIZIATA VALORI ,GIOIELLI, CASSAFORTE ESTORSIONE FURTO CON DESTREZZA FURTO DIPENDENZE/PERTINENZE FURTO DIMORA SALTUARIA FURTO IN CASSETTE DI SICUREZ ENTI PORTATI IN VILLEGGIATURA FURTO DI FISSI E DINFISSI GUASTI CAGIONATI DAI LADRI ATTI VANDALICI E DOLOSI PORTAVALORI TRASLOCO INDENNIZZO SPECIALE TRUFFA FRA MURA DOMESTICHE …… ..segue Sez. prov.le SNA BARI ESTENSIONI DI GARANZIA VALORI ,GIOIELLI IN CASSAFORTE VALORI ,GIOIELLI PREZIONI OVUNQUE RIPOSTI FURTO ESTERNO ABITAZIONE E SUI MEZZI DI TRASPORTO ECC. ESTENSIONI GRATUITE (di solito) GARANZIE AGGIUNTIVE Incendio
  • … AMBITO GARANZIA(mondo) RIFACIMENTO DOCUMENTI FURTO IN LOCALI VILLEGG. SPESE PERIZIA MODIFICA E SOST SERRATURE SPESE ACCERT.DIAGNOSTICI ED ONORARI MEDICI USO FRAUDOLENTO CARTE ECC. COSE DI PROPRIETA DI TERZI RISCHIO LOCATIVO Sez. prov.le SNA BARI ESTENSIONI DI GARANZIA ECC. ESTENSIONI GRATUITE (di solito) GARANZIE AGGIUNTIVE Incendio
  • TRASLOCO Se è assicurata la dimora abituale, in caso di trasloco ad altra dimora abituale, previa comunicazione del cambio di ubicazione , la garanzia è operante sia nell’abitazione assicurata indicata nella scheda di polizza, sia in quella nuova, per …(es.7gg) giorni successivi alla data di comunicazione . Fermo quanto previsto relativamente alle dichiarazioni dell’assicurato che influiscono sulla valutazione delrischio, trascorsi ..(es 7gg) giorni dalla comunicazione, la garanzia si intenderà operante esclusivamente nella nuova ubicazione COLLEZIONI, GIOIELLI E PREZIOSI, VALORI IN CASSAFORTE … .sino alla concorrenza della somma assicurata e con i limiti e le franchigie indicate nella scheda di polizza, risarcisce i danni materiali e diretti ai beni assicurati a seguito di furto e rapina di collezioni, gioielli e preziosi, valori custoditi in cassaforte nella dimora abituale. L’assicurazione è operante: • se vi è stato lo scasso della cassaforte ; • oppure quando vi è stata l’asportazione totale della cassaforte . La presente garanzia è prestata in aumento alla somma assicurata prevista per la garanzia base. Sez. prov.le SNA BARI LE GARANZIE (esempio)
  • Furto di fissi e infissi i danni materiali e diretti causati dal furto di fissi o infissi posti a chiusura e protezione dell’abitazione contenente i beni assicurati; Guasti cagionati dai ladri i guasti cagionati dai ladri al fabbricato in occasione di furto o rapina, tentati o commessi, indennizzabili a termini di polizza; Rifacimento documenti le spese sostenute per il rifacimento di documenti personali, sottratti o danneggiati in occasione degli eventi assicurati. La garanzia è prestata anche in caso di eventi verificatisi all’esterno dell’abitazione contenente i beni assicurati; Atti vandalici e dolosi i danni materiali e diretti da atti vandalici o dolosi compiuti dai ladri in occasione di furto o di rapina,tentati o consumati, indennizzabili a termini di polizza; Spese di perizia … rimborsa le spese di perizia del perito nominato dal contraente e per la quota parte del terzo perito; Sez. prov.le SNA BARI
  • Sostituzione o modifica serrature le spese documentate sostenute per sostituire o modificare le serrature poste a protezione degli accessi esterni dell’abitazione assicurata, in caso di scippo, rapina o smarrimento (denunciati all’autorità) delle relative chiavi. La sostituzione delle serrature deve essere eseguita entro …. Ore (es 48h) dalla perdita del possesso delle chiavi ; Furto in locali di villeggiatura furto e rapina di effetti personali al seguito dell'assicurato o del suo nucleo familiare in alberghi o locali di villeggiatura non di proprietà che occupa temporaneamente e limitatamente alla permanenza in luogo . La garanzia è estesa anche ai locali di proprietà dell’assicurato occupati esclusivamente e temporaneamente dall’assicurato o dalle persone del suo nucleo familiare per il periodo di villeggiatura, ma limitatamente alla loro permanenza in luogo . La garanzia vale per danni subiti ovunque nel mondo; Furto in cassette di sicurezza furto delle collezioni, dei gioielli e dei preziosi, valori contenuti in cassette di sicurezza poste in camere corazzate all’interno di istituti di credito. Questa garanzia è prestata in eccedenza a somme già assicurate a favore dell’assicurato dall’istituto di credito; • Sez. prov.le SNA BARI
  • Rimborso spese accertamenti diagnostici, onorari medici le spese sostenute per gli accertamenti diagnostici, onorari medici, cure, medicinali in conseguenza di lesioni subite dall’assicurato o da altra persona del suo nucleo familiare in occasione di scippo, rapina,estorsione; La garanzia comprende le spese per la diagnosi e la terapia di eventuali disagi psicologici a seguito di infortuni subiti in occasione di eventi indennizzabili a termini di polizza; Indennizzo speciale un indennizzo supplementare, a titolo di compensazione dei disagi di qualsiasi natura subiti in occasione di eventi indennizzabili a termini di polizza . La garanzia è operante in caso di sinistro indennizzabile non inferiore a…. (es. 10.000) euro. Truffa tra le mura domestiche truffa subita, nell’abitazione contenente i beni assicurati, dall’assicurato o da persone del suo nucleo familiare. La garanzia è prestata per persone di età superiore ai 70 anni di età. FURTO ALL’ESTERNO DELL’ABITAZIONE E SU MEZZI DI TRASPORTO … . sino alla concorrenza della somma assicurata e con i limiti e le franchigie indicate nella scheda di polizza , risarcisce i danni materiali e diretti ai beni assicurati a seguito di Eventi all’esterno dell’abitazione • rapina; • scippo; • furto con destrezza; • estorsione; • furto in seguito a infortunio o a improvviso malore; • furto di effetti personali, gioielli e preziosi, valori addosso o a portata di mano dell’assicurato o del suo nucleo familiare, quando si trova all’esterno dell’abitazione contenente i beni assicurati. Sez. prov.le SNA BARI
  • La garanzia non vale per: • persone di età inferiore a 12 anni; • beni e valori che riguardano attività professionali esercitate dalla persona derubata, per conto proprio o altrui; • veicoli in genere; Furto su mezzi di trasporto furto e rapina di effetti personali che si trovano: • chiusi a chiave all’interno di autovetture, roulotte o camper in uso all’assicurato o a persone del suo nucleo familiare; • al seguito dell’assicurato o di persone del suo nucleo familiare, che si trovano su mezzi di trasporto pubblico. La garanzia vale per danni subiti ovunque nel mondo; Effetti personali depositati presso guardaroba custodito relativamente agli effetti personali, la garanzia furto e rapina è operante anche per quelli depositati presso un guardaroba custodito che ha rilasciato la relativa contromarca .) Sez. prov.le SNA BARI
  • COLLEZIONI, GIOIELLI E PREZIOSI, VALORI OVUNQUE RIPOSTI … , sino alla concorrenza della somma assicurata e con i limiti e le franchigie indicate nella scheda di polizza , fermo restando quanto previsto all’art…. “Condizioni di operatività”, risarcisce i danni materiali e diretti ai beni assicurati a seguito di furto e rapina dei gioielli e preziosi, valori,collezioni ovunque riposti nella dimora abituale. Ecc. Sez. prov.le SNA BARI
  • Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI ( esempio) Danni non compresi in garanzia 1. avvenuti in occasione di atti di guerra anche civile, invasione, insurrezione, operazioni militari; 2. avvenuti in occasione di tumulti popolari, scioperi, sommosse civili, atti di terrorismo o sabotaggio; 3. verificatisi in occasione di incendio, esplosione anche nucleare, implosione, scoppio, radiazioni o contaminazioni radioattive, terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni e altri sconvolgimenti della natura; 4. commessi o agevolati con dolo o colpa grave del contraente o dell’assicurato; 5. commessi o agevolati con dolo o colpa grave da: • persone del nucleo familiare; • persone che occupano l’abitazione contenente i beni assicurati o locali comunicanti; • persone delle quali il contraente o l’assicurato deve rispondere; • incaricati - non a titolo oneroso - della sorveglianza dei beni assicurati o dei locali che li contengono; • dipendenti dell’assicurato, salvo il fatto commesso dai domestici come indicato nell’art. …“
  • Sez. prov.le SNA BARI ESCLUSIONI 6 . indiretti (ad esempio profitti sperati, mancato godimento o uso, spese peritali, altri eventuali pregiudizi). 7. da furto di collezioni, gioielli e preziosi, oggetti pregiati, valori verificatosi nella dimora saltuaria quando disabitata e non vi soggiorna nessuno 8. da furto di collezioni, gioielli e preziosi, valori non riposti in cassaforte verificatosi nella dimora abituale quando essa è disabitata per più di …( es.30) giorni consecutivi. Tale esclusione opera dalle ore 24 del 30° giorno di disabitazione; ECC.
  • “ Il valore di una relazione è direttamente proporzionale al tempo ed energie che investiamo in quella relazione “ BRIAN TRACY E noi quante energie e tempo investiamo con i nostri clienti ? Sez. prov.le SNA BARI