Your SlideShare is downloading. ×
0
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Progetto iSchool fucecchio
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Progetto iSchool fucecchio

874

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
874
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Direzione DiDattica Fucecchio a.S. 2012/13 Insegnare ed apprendere con le tecnologie informatiche
  • 2. Negli ultimi 15 anni della nostra esperienza scolastica il computer è stato un “compagno di scuola”, dapprima silenzioso ediscreto, poi via via sempre più presente e determinante, che ha accompagnato nel nostro lavoro insegnanti ed alunni,consentendoci la realizzazione di numerose attività sentitamente apprezzate da genitori e colleghi.È stato un percorso molto impegnativo che ha visto tanti docenti partecipare agli svariati corsi di formazione edaggiornamenti che si sono susseguiti negli anni presso il nostro istituto (per ultima la formazione all’uso della LIM ed allacreazione di Learning Objects), realizzare progetti impegnativi con gli alunni, aderire con successo a bandi e concorsi localie nazionali , a gare nazionali di olimpiadi di informatica e, talvolta anche, vincere premi importanti o classificarsi ai primiposti(v. Progetto Innovascuola, Gare Problem Solving, Concorso “Vorrei una legge che… “ del Senato dellaRepubblica e “Parlawiki: le parole della democrazia” della Camera).Abbiamo, in sostanza, vissuto in prima persona, insegnanti ed alunni, quella che è stata la storia dell’introduzione delletecnologie nella scuola degli ultimi anni, consentendo al nostro istituto di essere all’avanguardia nell’innovazione didatticacon la creazione e realizzazione di un proprio progetto formativo che vede come “motore per l’apprendimento “ l’usomotivato di tutti quegli strumenti tecnologici che l’ormai consolidate sperimentazioni indicano come determinanti per unvalore aggiunto nella didattica. Nel nostro istituto sono attualmente 11 classi con la LIM, 4 laboratori informatici completied è in allestimento una classe digitale dotata di LIM, computer e tablet per ogni bambino.A testimonianza di tutto ciò due anni fa abbiamo organizzato e realizzato il “Convegno Didattica Digitale” a cui hannopreso parte relatori ed esperti importanti del Ministero (dott.ssa Spezzano), dell’Università di Firenze (prof. Cattabrini),dell’Ufficio Scolastico Regionale (dott.ssa Succi), iniziativa che ha persino ricevuto i complienti dal Ministro Gelminicon l’invio di ben due messaggi di plauso e complimenti.
  • 3. Ecco brevemente il percorso che abbiamo intrapreso relativo all’utilizzo delle tecnologie nelle nostre scuole FASI OBIETTIVI TECNOLOGI STRUMENTI E FASE 1 Alfabetizzazione Computer del Software di sistema“Computer da imparare” informatica laboratorio di Software applicativi (videoscrittura, (imparare informatica grafica, audio) procedure, conoscere ed usare i programmi) FASE 2 Supporto Computer del Software didattici“Computer per assistere” all’esercitazione, laboratorio di consolidamento, informatica recupero FASE 3 Realizzare Computer del Ipertesti “Computer per presentazioni del laboratorio di Ipermedia presentare lavoro svolto informatica durante l’anno scolastico FASE 4 Realizzare attività Computer del Software per la navigazione “Computer per in rete con i laboratorio di collaborare” compagni delle informatica scuole delle frazioni Internet del nostro istituto FASE 5 Introduzione delle LIM , risorse Software della LIM “Computer per imparare tecnologie in Web 2.0, Utilizzo Learning Ogjects creati dai e comunicare” classe. e-learning docenti E-learning (piattaforma della scuola) Creazione siti, blog e wiki di classe
  • 4. MOTIVAZIONIGli obiettivi didattici della scuola primaria prevedono lacquisizione di competenze disciplinari e trasversali daparte degli alunni, per raggiungere le quali, ormai, non esiste più un solo canale di acceso. Leducazione, infatti,è oggi informale, caratterizzata da multicodici e multimedialità e da un bombardamento continuo di stimoli.Grazie alle nuove tecnologie inserite nella didattica quotidiana, e non aggiunte come oggetto a sé stante conulteriori contenuti da acquisire in modo astratto, ma come strumenti alla pari di lavagna, cartelloni, compassi,libri,ecc., è possibile potenziare lefficacia dellinsegnamento e la soddisfazione dellalunno. La presenza dimulticodici e la possibilità di continua interazione possono rispondere in modo più adeguato a tempi, bisognie stili di apprendimento dei ragazzi, in coerenza con quanto previsto dagli obiettivi didattici. Non solo, lutilizzodi particolari software può aiutare gli alunni a renderli consapevoli dei propri processi cognitivi, stimolandoattenzione, concentrazione, problem solving e meta- riflessione (ciò a favore di tutti gli apprendimenti) e aconcentrarsi su quello che è importante, mentre sono bombardati da una molteplicità di stimoli. Inoltre la diversatipologia di contenuti didattici digitali (simulazioni, esercitazioni, giochi, presentazione di argomenti, studi di casi,ecc) permette di presentare in maniera più articolata e completa le diverse situazioni di apprendimento. Tuttociò è reso possibile dall’introduzione in classe di strumenti come la LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE –LIM, dall’uso dei libri digitali – EBOOK e dall’impiego delle RISORSE DEL WEB 2.0. In poche parole,l’introduzione nella classe di questi tre nuovi strumenti sembra contribuire notevolmente al potenziamento dellecompetenze ed alla realizzazione di un modello di didattica inclusiva e collaborativa e soprattutto consenteai docenti di rivedere l’organizzazione delle proprie attività didattiche tramite la realizzazione di un nuovo modellodi PROGETTAZIONE INTEGRATA. Per questi motivi il nostro istituto ha elaborato il seguente PROGETTOFORMATIVO che prevede l’uso combinato di questi nuovi paradigmi della formazione nel processo diinsegnamento/apprendimento. L’accesso ad internet, inoltre, tramite il sito della scuola e dellaPIATTAFORMA E-LEARNING del nostro istituto offrono poi, la possibilità di avere a disposizione per i docenti edi bambini luoghi sociali di condivisione e di collaborazione, dove inserire materiali e confrontarsi e costruireconoscenze sempre più ricche e articolate.
  • 5. IL PROGETTO FORMATIVO • Sviluppare e potenziare l’innovazione didattica attraverso l’uso delle tecnologie didatticheFINALITA’ DEL (LIM/EBOOK/RISORSE WEB 2.0). • Sperimentare un modello di apprendimento nuovo basato sull’utilizzo di un uso combinato di PROGETTO lavagna tradizionale e LIM nell’insegnamento delle discipline. • Sperimentare l’uso dell’ EBOOK come supporto alla lezione in classe. • Sperimentare l’uso del TABLET nel processo di insegnamento apprendimento. • Modificare l’ ambiente di apprendimento attraverso un utilizzo costante e combinato delle tecnologie didattiche (CLASSE DIGITALE). ALUNNICOMPETENZE •Incentivare l’attenzione, la motivazione e la partecipazione alle attività scolastiche. DA •Potenziare la collaborazione all’interno del gruppo classe.PROMUOVERE •Potenziare la capacità comunicativa. •Potenziare strategie di problem solving e la meta-rilessione. •Usare in modo attivo e creativo del le tecnologie per trarne i vantaggi sia sul piano delle abilità generali che su quelle specifiche. DOCENTI •Sperimentare un modello di apprendimento nuovo basato sull’utilizzo di un uso combinato di lavagna tradizionale e LIM nell’insegnamento delle discipline. •Sperimentare l’uso dell’ EBOOK e del TABLET come supporto alla lezione in classe. •Modificare l’ ambiente di apprendimento attraverso un utilizzo costante e combinato delle tecnologie didattiche (CLASSE DIGITALE). •Fornire un contributo concreto alla prevenzione ed al recupero dell’ insuccesso scolastico. •Creare un ambiente di apprendimento stimolante e collaborativo capace di coinvolgere tutti i bambini.
  • 6. AREE D’INTERVENTOIl Progetto Ischool si articola nelle seguenti quattro macroaree.
  • 7. DESCRIZIONE DEL PROGETTOIl Progetto Ischool è rivolto a tutte le classi dell’istituto, in principal modo a quelledotate di LIM (N° 11) le quali effettueranno attività didattiche utilizzando la LIM inmodo diffuso e i nuovi testi digitali che sono stati adottati quest’anno realizzando i seguenti prodotti digitali:lezioni e/o oggetti digitali per ogni classe con la LIM;ebook: classi 2° e 3° (ebook realizzati dai bambini e legati ad argomenti dellediscipline), classe 1° “Ischool: libro delle parole e dei numeri” (ebook-libro ditesto classe prima) realizzato dai docenti delle classi con la LIM;prodotti realizzati in rete (classi quarte) ;creazione di siti delle classi, blog e wiki (classi quinte);sperimentazione ambiente d’apprendimento totalmente digitale, classe digitale,dotata di LIM, EBOOK e TABLET.
  • 8. ELEMENTI INNOVATIVI DEL PROGETTOIl centro delle attività sarà rappresentato dalla piattaforma e-learningd’istitituto “DIDATTICA DIGITALE” dove i docenti potranno formarsisui vari temi del progetto tramite contributi di esperti i quali sarannopoi oggetto di loro attività in classe: LIM, Ebook, didattica in rete, usorisorse Web 2.0.Nel progetto è prevista la sperimentazione di una piccola classe digitale conl’introduzione del tablet e la creazione da parte dei docenti della classeprima di un ebook di testo da eventualmente utilizzare il prossimo annoscolastico come libro di testo in sostituzione dell’adozione di quello dellecase editrici con uso dei relativi fondi per acquisto di materiale informatico. Classe Ebook e tablet Digitale
  • 9. LA PIATTAFORMA E-LEARNINGLa piattaforma e-learning Ischool sarà il luogo della:formazione per tutti i docenti sulle varie macro-aree tramite gli interventi degliesperti che seguiranno il progetto;documentazione delle attività e dei prodotti realizzati;collaborazione e condivisione tra i docenti e gli esperti durante larealizzazione delle attività (forum e discussioni su i vari temi proposti dagliesperti).I docenti delle classi che non hanno la LIM potranno partecipare allaformazione sulla piattaforma, iniziare ad usare la LIM utilizzando anche imateriali depositati ed i bambini contribuire alla realizzazione dei prodottidigitali delle proprie classi parallele implementandoli sulla LIM durante ilpercorso ed al termine.
  • 10. ATTIVITA’: formazione online dei docenti tramite gli interventi dei vari esperti depositati nella piattaforma con discussioni nei forum sull ’argomento; repository di materiali da utilizzare con la LIM , con gli EBOOK e con il TABLET.1. LA SCUOLA NELLA SOCIETA’ DELL’INFORMAZIONE: quadro culturale, attori (docenti, alunni, famiglie) , competenze per la società della conoscenza.2. MULTIMEDIALITA’ E SCUOLA: media digitali, linguaggi e testi multimediali, produrre ed organizzare la conoscenza in ambienti digitali.3. TECNOLOGIE DIDATTICHE: insegnare ed apprendere con la LIM, gli ebook, strumenti di authoring, software didattico, didattica in rete (blog, podcast, wiki), progettare una risorsa didattica.4. TECNOLOGIE ED ORGANIZZAZIONE DIDATTICA: apprendimento e tecnologie: teoria e metodologia, tecnologie ed ambienti di apprendimento, tecnologie per la valutazione.5. TECNOLOGIE E DISCIPLINE: italiano, matematica, storia, geografia, scienze, arte, musica, lingua inglese. AZIONI: interventi sulla piattaforma esperti Università Firenze (LTE , Laboratorio Tecnologie Educative) e/o Indire e Ministero.
  • 11. ATTIVITA’: uso della LIM nella didattica della classe; creazione di almeno n° 4 lezioni e/o oggetti digitali per classe. ATTIVITA’: uso dei libri digitali di testo con la LIM; creazione di ebook DOCENTI ALUNNI Ebook “Ischool: il libro delle parole Ebook legati alle discipline e dei numeri” Libro di testo digitale (italiano eTutte le classi con la LIM (uso ebook matematica) con la LIM in classe) Creazione ebook (2° e 3°) Docenti classi 1°
  • 12. ATTIVITA’: utilizzo applicazioni a supporto della didattica creazione di oggetti digitali. Classe primaATTIVITA’: realizzazione di prodotti digitali (ebook, ipertesti…) in rete tra le classi dell ’istituto);creazione, gestione e partecipazione a siti delle classi, blog e wiki. Classi 4° e 5°
  • 13. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO Tutti i docenti della scuolaClassi con la LIM (N°11) Classe prima Docenti classi prime

×