Your SlideShare is downloading. ×
Tele-ecografia: stato dell’arte e sviluppi futuri
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Tele-ecografia: stato dell’arte e sviluppi futuri

877
views

Published on

Tecnologie abilitanti per trasmissioni ecografiche in real-time, il caso del Progetto REMOTE …

Tecnologie abilitanti per trasmissioni ecografiche in real-time, il caso del Progetto REMOTE

Riccardo Triunfo – riccardo.triunfo@crs4.it
Francesca Frexia – francesca.frexia@crs4.it
Francesco Cabras – francesco.cabras@crs4.it

Workshop @ I.R.C.S.S. Burlo Garofolo, 15 Dicembre 2011, Trieste

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
877
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Tele-ecografia: stato dell arte e sviluppi futuriTecnologie abilitanti per trasmissioni ecografiche in real-time, il caso del Progetto REMOTE Riccardo Triunfo – riccardo.triunfo@crs4.it Francesca Frexia – francesca.frexia@crs4.it Francesco Cabras – francesco.cabras@crs4.it Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 2. Centro  di  Ricerca  e  Sviluppo  di  Studi  Superiori  in  Sardegna  •  Centro di ricerca interdisciplinare in scienze computazionali, attivo dal 1992•  Localizzato nel Parco Scientifico e Tecnologico POLARIS (Pula)•  Personale RTD ~190 persone•  Fatturato di ~10M Euro, di cui ~50% da finanziamenti esterni: –  Progetti UE/Nazionali –  Contratti industriali –  Servizi•  Settori: CRS4 –  Biomedicina POLARIS Edificio 1 C.P. 25 –  Data Fusion 09010 Pula (CA), ITALY –  Società dell Informazione www.crs4.it –  Energia e Ambiente CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 3. Healthcare  Flows  Group  •  Parte del Settore Data Fusion•  Esperienza più che decennale di ricerca e sviluppo nellapplicazione dellinformatica alla pratica clinica, alla medicina ed alla biologia•  Soluzioni allo stato dell’arte a esigenze mediche concrete•  Collaborazioni con: –  Ospedali –  Imprese –  Consorzi Internazionali (IHE/HL7/ openEHR) CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 4. Focus  Areas  • EHR   • Single  dose  drug  • Standards  (ICD,   delivery   SNOMED,  LOINC)   • PaQent  PosiQve  • ….   IdenQficaQon   • Process  AutomaQon   • ….   Data     Technology   Interoperabi Research   lity  • Cross  domain   • HL7   analysis   • IHE  • Clinical  data  reuse   • DICOM  • ….   • ….   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 5. Workshop  agenda  •  Medicine goes digital•  Presentazione linee di ricerca CRS4 in campo clinico•  Stato dell arte nel campo della tele-ecografia•  Il Progetto REMOTE: tele-ecocardiologia applicata alla cardiologia pediatrica•  Applicazione del sistema in altri ambiti clinici•  Hands-on: dimostrazione del sistema 5 CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 6. Medicine  Goes  Digital  *  •  Nell ultimo secolo la medicina è la scienza con il più elevato contenuto * di innovazione e di nuove scoperte. E tuttora in continua evoluzione.•  Al contrario di ogni altro settore industriale gli investimenti in IT sono molto limitati e ancora molto settori sono completamente non digitalizzati.•  Le possibilità offerte dall uso dell Information Technology per il risparmio dei costi e per la ricerca stanno trainando il settore verso una digitalizzazione intensiva di tutti i settori clinici. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 7. Nomen Omen Connected    Health   health   eHealth   ICT     ICT   for  health   Healthcare     informaGcs   Medical     IT   informaGcs   1970   1980   1990   2000   2010   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 8. Digital  medicine:  evoluzione   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 9. Il paradosso della Sanità Il settore più complesso, la spesa più bassa …% della spesa complessiva impiegato in ICT (PricewaterhouseCoopers Report) CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 10. Uso  della  tecnologia  negli  ospedali  I computer sonousati più per finiamministrativi cheper supportare emigliorare iprocessi di cura CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 11. Lo  scenario  europeo  La spesa sanitaria è in costante aumento (in figura laproiezione media sui 27 paesi EU) ed il suo contenimento èl obiettivo primario di tutti i governi nei paesi industrializzati. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 12. L automazione dei processi ospedalieri•  Durante gli anni 90 la maggior parte dei comparti industriali hanno investito pesantemente nell adozione delle nuove tecnologie all interno dei processi di business.•  Grazie all innovazione IT questi comparti hanno visto migliorare la produttività del 6%-8% ogni anno. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 13. Perché  Digital  Medicine?   Risparmi  sui  cosQ   Efficienza   Supporto  alla  ricerca   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 14. InformaGzzazione  e  automazione  =  Risparmi  •  DaQ   USA,   se   il   90%   degli   ospedali  adoa  gli  HIS   –  77  Miliardi  di  Dollari  per   anno   –  400   Miliardi   di   Dollari   in   15  anni   –  6%  della  spesa  totale  per   la  salute   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 15. InformaGzzazione  e  automazione  =  Efficienza  •  Un recente studio condotto su due gruppi di ospedali in Texas1 uno ad alto tasso di informatizzazione e innovazione digitale (misurato secondo l indice CITAT2) e l altro no ha dimostrato che il primo gruppo aveva: –  15% di mortalità in meno –  16% di complicazioni post operatorie /degenza in meno –  Costi di gestione sensibilmente più bassi 1 Archives of Internal Medicine - Clinical Information Technologies and Inpatient Outcomes: A Multiple Hospital Study – January 2009: lo studio ha coinvolto 41 ospedali nel Texas, per complessivi 167.000 pazienti sopra i 50 anni 2 Lindice CITAT misura il grado di digitalizzazione (da zero a cento) in quattro aree: ricette e cartelle cliniche, esami di laboratorio, richieste di ricovero e order entry, e sistemi di supporto alle decisioni. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 16. InformaGzzazione  e  automazione=  Efficienza  (2)  •  Un altro studio dell NHS ha dimostrato che moltissimi documenti clinici cartacei vanno persi. 1.2M di cittadini Britannici vengono trattati ogni anno senza un corretto accesso alle informazioni cliniche da parte dei medici (referti, immagini, esami, etc.) CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 17. InformaGzzazione  e  automazione  =   Supporto  alla  ricerca  La convergenza di datiprovenienti da diversefonti apre la strada anuovi modelli di ricercanel campo biomedico efornisce un ulteriorestrumento per migliorarela cura delle malattiecomplesse. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 18. Revolution in Progress CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 19. Ostacoli e criticità•  1 Ricovero•  11 Schede•  3/4 Sottoschede•  33 Campi CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 20. Workshop agenda•  Medicine goes digital•  Presentazione linee di ricerca CRS4 in campo clinico•  Stato dell arte nel campo della tele-ecografia•  Il Progetto REMOTE: tele-ecocardiologia applicata alla cardiologia pediatrica•  Applicazione del sistema in altri ambiti clinici•  Hands-on: dimostrazione del sistema CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 21. Scenario  regionale  sardo  •  1.6 Milioni di persone residenti in Sardegna•  11 Strutture Sanitarie pubbliche, tra ASL ed Aziende Ospedaliere•  Investimenti ingenti in infrastrutture e digitalizzazione del Sistema Sanitario RegionaleProgeUo   InvesGmento   Aree  SISaR 25M€ ADT, CUP, Pronto Soccorso, Order Entry, Trasfusionale, Farmacia, Sale OperatorieMEDIR 10M€ Rete dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, EHRSILUS 1.5M€ LaboratorioRTP 1.1M€ Registro tumori e teleconsultoANAGS 1.3M€ Anagrafe regionaleRTR NA Rete in fibra ottica CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 22. Linee  di  ricerca     Healthcare  Flows  Group  Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità  GesQone  semanQca  e  computazionale  di  daQ  biomedici  Telemedicina  e  medicina  distribuita   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 23. Domini clinici, tipica situazione Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità  •  Sistema Informativo Ospedaliero (SIO): deve essere in grado di comunicare con i sistemi periferici (RIS, LIS,...)‫‏‬•  Sistemi periferici: spesso sono stati acquisiti in tempi e modi diversi e non sempre sono in grado di comunicare ( information islands )‫‏‬•  Integrazione: il numero di interfacce da costruire cresce col quadrato del numero di sottosistemi da interconnettere CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 24. Cambio di paradigma Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità  •  Approccio diverso: sistema con architettura a stella, con un punto centrale che governa le transazioni•  Standard e tecnologie aperte: la soluzione usata si basa su tecnologie opensource (Mirth) e sul principale standard internazionale del settore (HL7)•  Sistema in produzione presso il Brotzu: il modello è attivo e funzionante presso la più grande AO sarda CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 25. Tracciabilità in Sanità Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità  •  I percorsi di cura sono complessi e prevedono molte fasi e diverse figure professionali che collaborano tra loro•  L automazione può supportare il lavoro del personale medico aumentando l efficacia ed il controllo di ogni passaggio•  La collaborazione con imprese del settore consente una valorizzazione più forte delle competenze delle aziende e dei risultati della ricerca CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 26. Semplificazione  di  problemi  complessi  (1)   Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 27. Semplificazione  di  problemi  complessi  (2)   Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 28. Tracciabilità  nella  fase  pre-­‐analiGca   Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità  •  “Il laboratorio analisi gioca un ruolo chiave nella cura dei pazienti e i dati di laboratorio influiscono per il 60-70% su decisioni importanti come il ricovero, la dimissione e le medicazioni” [1]•  Le analisi di laboratorio costituiscono una importante potenziale fonte di errori che può incidere sulla sicurezza dei pazienti [1] ToybertME, Chevret S, Cassinat B, Schlageter, Forsman.Why is the laboratory an afterthought for managed care organizations? Clin Chem 1996;42:813–6. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 29. Tracciabilità  nella  fase  analiGca   Interconnessione  di  domini  clinici  e  tracciabilità  •  Errori analitici CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 30. Limportanza  delle  informazioni   GesQone  semanQca  e  computazionale  di  daQ  biomedici  •  Un ospedale moderno non può prescindere dallutilizzo di uninfrastruttura informatica e tecnologica allavanguardia•  La pratica clinica è incentrata sulla gestione e sul trattamento di informazioni, la cui collezione permette di prendere decisioni puntuali sulle terapie e cure da seguire•  La maggior parte delle informazioni e dei dati biologici sono disponibili in forma digitale ma non sono uniformi CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 31. Modelli daG   GesQone  semanQca  e  computazionale  di  daQ  biomedici  •  La tecnologia mette a disposizione enormi quantità di dati eterogenei•  I destinatari dei dati sono molteplici, con scopi diversi tra loro•  Nel tempo le esigenze di trattamento e conservazione mutano•  E stato realizzato un modello che consenta di rappresentare e gestire dati clinici e dati genetici•  Il modello viene testato attraverso il suo utilizzo per le attività del Progetto Progenia del Prof. Cucca CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 32. Workshop  agenda  •  Medicine goes digital•  Presentazione linee di ricerca CRS4 in campo clinico•  Stato dell arte nel campo della tele-ecografia•  Il Progetto REMOTE: tele-ecocardiologia applicata alla cardiologia pediatrica•  Applicazione del sistema in altri ambiti clinici•  Hands-on: dimostrazione del sistema CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 33. Telemedicina   Telemedicina  e  medicina  distribuita  •  Offre potenzialità e soluzioni al servizio della pratica clinica con enormi benefici per i pazienti e gli operatori sanitari: •  Teleconsulto •  Telemonitoraggio e teleassistenza •  Teledidattica •  Diffusione di informazioni e servizi•  A livello nazionale e internazionale è riconosciuta ed incoraggiata come strumento di fondamentale importanza (linee guida SSN e della CE, European Digital Agenda for eHealth) CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 34. Tele-­‐ecografia  in  real-­‐Gme:  tecnologia  alla  fronGera  o  già  realtà?   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 35. Tele-­‐ultrasound  and  paramedics  •  OBJECTIVES –  The aim of this study was to examine the capability of ultrasound-naïve paramedics to obtain interpretable Focused Assessment With Sonography for Trauma (FAST) images under the remote direction of emergency physicians (EPs).•  METHODS –  Paramedics without experience using ultrasound participated in a 20- minute lecture covering orientation to the ultrasound machine and the FAST examination. –  The paramedics subsequently performed FAST examinations on a model patient, whereas the EP remained in another room, out of visual contact. –  The EP communicated with the paramedic via radio, viewing video from the ultrasound machine on a monitor and directing the probe movements to obtain the views of the FAST examination. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 36. Tele-­‐ultrasound  and  paramedics  •  RESULTS –  51 paramedics performed their first FAST examinations and were able to successfully complete 100% of the views of the FAST. –  The median time from probe placement to examination completion was 262 seconds. –  The median time to complete right upper quadrant (RUQ) versus left upper quadrant (LUQ) views was 39 and 50 seconds, respectively. –  Paramedics completed cardiac and pelvic view in a median time of 42 and 25 seconds, respectively.•  CONCLUSIONS –  the study demonstrated that paramedics with no prior ultrasound experience could obtain FAST images under remote guidance from experienced EPs in less than 5 minutes. –  Given rapidly evolving data transmission technology, this has applicability in battlefield, remote, and rural prehospital settings. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 37. Tele-­‐Ultrasound  in  Emergency  Services  •  Study at National Taiwan University Hospital in Taipei –  Based on Emergency Medical Technicians (EMT) training on FAST examination –  Including a system to connect ambulances and hospital to show tele-ultrasound module•  Methods for tele-consultation –  Mobile Internet communication between the three subsystems is based on 3G communication protocol•  Limitations –  High network requirements: need of image storing&forwarding in many cases•  Results –  enhance the speed of primary trauma assessment during the pre-hospital period CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 38. Tele-­‐ultrasound  and  paramedics  TroubleshooGng   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 39. RoboGcs  Tele-­‐ultrasound   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 40. Workshop  agenda  •  Medicine goes digital•  Presentazione linee di ricerca CRS4 in campo clinico•  Stato dell arte nel campo della tele-ecografia•  Il Progetto REMOTE: tele-ecocardiologia applicata alla cardiologia pediatrica•  Hands-on: dimostrazione del sistema CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 41. Il  ProgeUo  REMOTE  §  Il Progetto si colloca nell ambito del teleconsulto, area della telemedicina che si pone come obiettivo principale l abbattimento delle barriere geografiche§  Nasce da un progetto di ricerca e collaborazione tra il CRS4 e l Azienda Ospedaliera Brotzu CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 42. Perché la Cardiologia Pediatrica? •  Le cardiopatie congenite neonatali rappresentano spesso un emergenza •  In Sardegna spesso i neonati cardiopatici nascono in centri senza cardiologo pediatra •  Gli specialisti sono molto pochi •  La Sardegna presenta un solo centro di riferimento ed una realtà geografica difficileDoppio  rischio:  non  trasferire  neonato  cardiopaGco,  trasferire   neonato  non  cardiopaGco   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 43. CardiopaGe  congenite:  rilevanza   •  Responsabili di circa la metà delle morti per malformazioni letali in età pediatrica •  Sono 4 volte più frequenti delle malformazioni del tubo neurale e 6 volte più frequenti delle più gravi malformazioni genetiche •  Rappresentano il 10‰ dei nati vivi ed il 13-14‰ dei feti (con picchi >20‰ in Giappone) •  Possono manifestarsi prima della nascita o subito dopo a seconda della severità e dell impatto sulla fisiologia fetale In Sardegna l incidenza è oltre il doppio rispetto alla mediainternazionale, probabilmente per motivi legati all insularità che funge da moltiplicatore genetico CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 44. CardiopaGe  congenite:  incidenza   Media  Internazionale   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 45. Cardiopatie congenite: entità del problema§  Cardiopatie congenite: 10/1000 nati vivi§  85% attualmente raggiunge l età adulta (European Heart Journal; 13: 111 – Am J Cardiol 1992; 70: 661)§  Cardiopatici congeniti adulti negli USA oltre 1.000.000, in Canada 200.000 (JACC; 18: 315) Popolazione  sGmata  in  Italia:  250.000   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 46. Esigenze  •  Teleconsulto in tempo reale da parte di uno specialista non fisicamente presente, con la possibilità di effettuare correttamente l esame e quindi di avere una corretta diagnosi•  Opportunità di una second opinion•  Possibilità di rapida curva di apprendimento da parte dei centri coinvolti CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 47. Sistemi  di  teleconsulto   per  la  cardiologia  pediatrica  in  aUo   §  Nuova Scotia, Canada §  Mayo Clinic, U.S.A §  Belfast, Irlanda §  Toulouse, FranciaCriticità: costi elevati, soluzioni proprietarie CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 48. CRS4 ed AOB: dall idea al prototipo•  Dalla collaborazione CRS4-Brotzu è nato il prototipo di un sistema di telemedicina in grado di collegare la Cardiologia Pediatrica di Cagliari con l Ospedale Nostra Signora Della Mercede di Lanusei•  Il modello proposto è stato oggetto di una pubblicazione sull International Journal of Computer Assisted Radiology and Surgery ed è la base di partenza per il Progetto REMOTE CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 49. ProgeUo  REMOTE:  Risorse  E  Modelli                                             OrganizzaGvi  in  TElecardiologia  Lo scopo di questo Progetto è porre le basi per la creazionedi un sistema che renda possibile effettuare diagnosicardiologiche a distanza su tutto il territorio sardo, intempo reale e sfruttando strumenti a basso costoIl Progetto ha ottenuto il primo posto nella graduatoria delCentro Regionale di Programmazione per il Bando sullaLegge Regionale 7, n.7, PROMOZIONE DELLA RICERCA SCIENTIFICA EDELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA IN SARDEGNA CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 50. Obieavi  principali  ¨ Ottimizzare il prototipo per permettere l uso del sistema in diversi presidi ospedalieri¨ Sperimentare e validare il sistema dal punto di vista diagnostico¨ Estendere il collegamento ad un numero maggiore di presidi¨ Utilizzare il sistema in mobilità, per permettere la diagnosi in emergenza/urgenza attraverso l uso di dispositivi mobili CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 51. Aspea  principali  §  Tecnologici: realizzare l infrastruttura necessaria all interconnessione degli ospedali e alla trasmissione dei dati nei presidi coinvolti§  Organizzativi: creare un infrastruttura sovra-aziendale per un efficiente interazione§  Clinici: definire protocolli clinici di utilizzo e validazione del sistema§  Formativi: sperimentare il sistema nel contesto di formazione universitaria CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 52. PunQ  di  forza/innovazione  u  Trasmissione di dati in tempo reale per il supporto alla diagnosi tra distretti remotiu  Diffusione di tecnologie abilitanti a basso costo ed integrabili nei progetti di sanità elettronica regionale (RTR, SISaR, MEDIR)u  Possibilità di interconnessione di apparati diagnostici di diverso tipo, purché dotati di un uscita videou  Realizzazione di streaming video uno-a-molti, a scopo didattico. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 53. Unità coinvolteUnità centrali§  Azienda Ospedaliera G.Brotzu - Cardiologia Pediatrica§  CRS4 – Healthcare Flows Group§  Unità periferiche§  Ospedale N.S. della Mercede , Lanusei - Cardiologia§  Azienda Ospedaliero-Universitaria, Cagliari - Terapia Intensiva Neonatale, Nido e Puericultura della Clinica G. Macciotta e Dipartimento di Scienze Cardiovascolari e Neurologiche del Policlinico§  Ospedale SS.Trinità , Cagliari - Ostetricia e Ginecologia CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 54. Campi  di  applicazione  u Gestione Emergenze/Urgenzeu Gestione della routine ospedalierau Consulenze in reperibilitàu Formazione universitariau Collaborazioni extra-regionali CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 55. Workshop  agenda  •  Medicine goes digital•  Presentazione linee di ricerca CRS4 in campo clinico•  Stato dell arte nel campo della tele-ecografia•  Il Progetto REMOTE: tele-ecocardiologia applicata alla cardiologia pediatrica•  Hands-on: dimostrazione del sistema CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 56. Schema  di  funzionamento   Visualizzazione  Richieste/ Richiesta  Teleconsulto   Acceazione   Avvia    Live   Medico  Specialista  Medico  Richiedente   Consulto   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 57. Lista  della  spesa  Ecografo SpecialistaServer •  Cartella clinica •  Gestione richieste •  Gestione anagrafica pazienti •  Gestione reperibilità •  Chat vocale •  Sicurezza e autenticazione utenti CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 58. Il  sistema  di  teleconsulto   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 59. Il  sistema  di  cartella  clinica:  scheduling   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 60. Il  sistema  di  cartella  clinica:     refertazione  struUurata   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 61. Il  sistema  di  cartella  clinica:  avvio  del  teleconsulto   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 62. Il  sistema  in  funzione  (demo  Gme)   CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 63. Stato del Progetto§  Riprogettato il prototipo iniziale e realizzata una prima implementazione del sistema§  Realizzato il sistema di cartella clinica per la visualizzazione dei dati dei pazienti§  Realizzati sopralluoghi, test e prime impostazioni per la connessione dei Centri coinvolti§  Avviata la formazione clinica CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 64. Sviluppi futuri²  Ingegnerizzare il sistema in un unico dispositivo²  Supportare le consulenze in mobilità attraverso diversi dispositivi (iPad/ Android)²  Validare in altri campi di applicazione (emergenza, angiografia,…) CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 65. Provando (e sbagliando) (per fortuna) si impara!•  Progetti di (per fortuna) si impara! reali informatica in contesti clinici richiedono la collaborazione armoniosa di un gran numero di figure professionali (medici, infermieri, informatici, ingegneri, amministrativi) affinché il risultato possa davvero funzionare•  Lesson learnt •  pesi dei “componenti”: la parte tecnologica, anche nei progetti molto innovativi, è spesso quella più semplice darealizzare, poiché richiede in genere interazioni tra un minor numero di soggetti •  importanza dei processi: l’ottimizzazione dei processi deve essere considerata come un passo importante nella realizzazione di un progetto •  valore della formazione: questo aspetto non va trascurato perché il miglior sistema è inutile se non viene utilizzato correttamente. CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 66. Conclusioni§  Si è dimostrato la possibilità di applicare tecnologie di telemedicina in real-time in diversi contesti, dall emergenza alla routine§  Attualmente le applicazioni i telemedicina in real-time sono ancora poco usate§  Nei progetti di telemedicina sul territorio è necessario coinvolgere dall inizio tutti gli stakeholder, senza sottovalutare gli aspetti organizzativi ed i rapporti tra SSN, ASL e Regione CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 67. Ringraziamenti¨  passati: per chi ha lavorato al prototipo o contribuito ad arrivare fino a qui (Vittorio Meloni, Luca Lianas, Stefano Leone Monni)¨  futuri: per chi collabora e collaborerà al Progetto REMOTE (Roberto Tumbarello, Sabrina Montis, Francesco Cabras, Francesca Frexia, Valeria Lecca, Carlo Buttu, Riccardo Triunfo) CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  
  • 68. Grazie per l’attenzione!www.telecap.it www.crs4.it CRS4  Workshop  @  I.R.C.S.S.  Burlo  Garofolo,  15  Dicembre  2011,  Trieste  

×