“Smart Cities”Gestire la complessità urbana     nell’era di Internet       MIchele VianelloDirettore Generale del VEGA
Sono il Direttore Generaledel VEGA (Il Parco Scientifico e    Tecnologico di Venezia). Mi occupo di WEB e di Social        ...
Perché                                           Internet ha                                            cambiato          ...
Come definireste una Città?                  come la pianifichereste/                     organizzereste?Distribuzione   lav...
L’organizzazione   della Città è   stata, ma è                         Oggi:     ancora      lo spazio è valore; organizza...
La competizione   è tra aree    urbane.Ma quali sono i     fattori competitivi?           Michele	  Vianello	  #nomadworke...
Michele	  Vianello	  #nomadworker	    http://www.michelecamp.it
Abbiamo a                                       Narriamo la    Connessi                      disposizione                 ...
Il “fordismo” è finitoma la città è ancora “fordista”.            Michele	  Vianello	  #nomadworker	                http://...
Come si organizzerà una città   per gestire la “tempestaperfetta”??? (Nexus of Forces)Michele	  Vianello	  #nomadworker	  ...
Michele	  Vianello	  #nomadworker	    http://www.michelecamp.it
2015               3,5 miliardi                                                                    2015   2011            ...
Michele	  Vianello	  #nomadworker	    http://www.michelecamp.it
Se nel 2018 70% userà un tablet (BYOD) e nel 2016 40% sarànomade ... perché la città non deve cambiare il sistema degli   ...
The Internet of Things Leads to the Internet   of Everything                                           Over 50% of Interne...
Michele	  Vianello	  #nomadworker	    http://www.michelecamp.it
Michele	  Vianello	  #nomadworker	    http://www.michelecamp.it
http://ushahidi.com/   Michele	  Vianello	  #nomadworker	                           http://www.michelecamp.it
OPEN DATA SurpluscognitivoFibra                                WIKI                  Digital Intelligenza                I...
Mappe per moderni   viaggiatori    Michele	  Vianello	  #nomadworker	        http://www.michelecamp.it
Social network eCrowdsourcing per   le Pubbliche Amministrazioni      Michele	  Vianello	  #nomadworker	          http://w...
Il Web 2.0 sta favorendo la redistribuzione                 dei poteri, poiché    mette in crisi le forme di rappresentanz...
Crowdsourcing per la       Pubblica  Amministrazione...   ovvero i dialoghi    dei “city user”sono una ricchezza per      ...
Ente Pubblico “Top Down”Michele	  Vianello	  #nomadworker	    http://www.michelecamp.it
Bidirezionalità                                                 nei rapporti con                                          ...
Aggreghiamoli e diamoliall’Ingegnere Capo, forse capirà qualche cosa           del traffico cittadino.                    M...
Chi fa il                           marketing                          territoriale?                            Chi è lo  ...
Amburgo                                                           eOFFICINA                                             l’...
Cari Sindacidobbiamo gestire luoghi   o informazioni???        Michele	  Vianello	  #nomadworker	            http://www.mi...
“Le nostre Città si stanno                    trasformando             velocemente in ecosistemi               artificiali ...
Quindi...per piacere non digitalizzate   l’esistente!!!       Michele	  Vianello	  #nomadworker	           http://www.mich...
Intasare una città di automobili elettriche                                                     Masdar City: ovvero       ...
Non è telelavoro.    Organizzare in modo decontestualizzato le           funzioni pregiate. Premiarle.    Calcolare l’equi...
1) Piattaforme di social networking                                1) Piattaforme “Social Networking”  “tradizionali” Face...
Questi                                             processi                                            complessi          ...
Gestire lo sviluppo di una                                        “Smart Cities”     E’ un processo che ha come     protag...
Cosa si negozia in una                           Città Intelligente???  Priorità e organizzazione dell’infrastrutturazione...
Organizzazione e gestione                       del “cloud cittadino”                 ACCESSOCONFERIMENTO                 ...
Gestione dei processi economici                      e sociali - Creare un ecosistema innovativoAmministrazione           ...
I primi 100 giorni “intelligenti”      Non è il “Piano Generale degli Interventi”                             Non è la “Di...
I primi 100 giorni “intelligenti”Uso dell’I.T. “pubblico                                                    I.T. è un “fat...
social network                         BIT!!!!                                    gioco                         CONOSCENZA...
Smart Cities      Città Intelligente?DISPONIBILITA’ DI CONOSCENZA “VIRTUALIZZATA”, FRUTTO DEL  DIALOGO TRA LE PERSONE E   ...
Concludendo!!!!  “E invece sono incapaci di  comprendere la tecnologiadei social network, pensa Ben,quindi é molto probabi...
GRAZIE PER L’ATTENZIONE!!!!!   Naturalmente mi interessano le vostre      idee, i vostrisuggerimenti, le vostre         cr...
Smart Cities - Gestire la complessità urbana nell'era di Internet
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Smart Cities - Gestire la complessità urbana nell'era di Internet

1,650

Published on

Una mia lezione alla Digital Accademia 27 marzo 2013

Published in: Technology
1 Comment
7 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total Views
1,650
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
41
Comments
1
Likes
7
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Smart Cities - Gestire la complessità urbana nell'era di Internet

  1. 1. “Smart Cities”Gestire la complessità urbana nell’era di Internet MIchele VianelloDirettore Generale del VEGA
  2. 2. Sono il Direttore Generaledel VEGA (Il Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia). Mi occupo di WEB e di Social Media, di Smart Cities. Sono un #nomadworker. Incubo aziende e progetto edifici per nomadic worker. Mi trovate su Facebook, su Twitter, YouTube, su Linkedin ecc. ecc. Se volete seguirmi, leggete il mio blog: http://www.michelecamp.it p.s.sono considerato uno“starnutitore” v. Seth Godinvediamo se funziona anche con voi....
  3. 3. Perché Internet ha cambiato (e continuerà a cambiare) tutto?Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  4. 4. Come definireste una Città? come la pianifichereste/ organizzereste?Distribuzione lavoro Luoghi di studioSistemi ditrasporto Spazi verdi Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  5. 5. L’organizzazione della Città è stata, ma è Oggi: ancora lo spazio è valore; organizzazione la produzione di spazi, immateriale ha attività, maggior valore di orari. quella materiale; l’innovazione è veloce. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  6. 6. La competizione è tra aree urbane.Ma quali sono i fattori competitivi? Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  7. 7. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  8. 8. Abbiamo a Narriamo la Connessi disposizione città (storytellig) costantemente miliardi di attraverso il in mobilità sensori.... social networkingGeneriamo infinite quantità di dati che utilizziamo male; potremmo vivere meglio ma,..... Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  9. 9. Il “fordismo” è finitoma la città è ancora “fordista”. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  10. 10. Come si organizzerà una città per gestire la “tempestaperfetta”??? (Nexus of Forces)Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  11. 11. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  12. 12. 2015 3,5 miliardi 2015 2011 300 milioni2,1 miliardi 2011 69 milioni Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  13. 13. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  14. 14. Se nel 2018 70% userà un tablet (BYOD) e nel 2016 40% sarànomade ... perché la città non deve cambiare il sistema degli orari? ... perché dobbiamo tutti lavorare e vivere come in una fabbrica fordista, generando insostenibilità ambientale? Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  15. 15. The Internet of Things Leads to the Internet of Everything Over 50% of Internet connections are thingsRemote sensing of objects 2011: 15+ billion permanent, 50+ billion intermittentand environment 2020: 30+ billion permanent, >200 billion intermittent Building and New routes to infrastructure market via Audio $0.5 management intelligent objects Cameras and microphones widely deployed Everything has a URL 2 GB flash $3 Content and services via connected products Augmented Situational decision reality support LTE NFC GPRS $7/Wi-Fi $3 7" 800 x 400 display $20
  16. 16. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  17. 17. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  18. 18. http://ushahidi.com/ Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  19. 19. OPEN DATA SurpluscognitivoFibra WIKI Digital Intelligenza Internet Smart citiesSocial Cloud Smart GridWifiCloud Michele  Vianello  #nomadworker  Social Network http://www.michelecamp.it
  20. 20. Mappe per moderni viaggiatori Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  21. 21. Social network eCrowdsourcing per le Pubbliche Amministrazioni Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  22. 22. Il Web 2.0 sta favorendo la redistribuzione dei poteri, poiché mette in crisi le forme di rappresentanza conosciute, elimina ogni forma di autoreferenzialità,offre straordinarie opportunità al cittadino per diventare un protagonista e alle imprese per guadagnare in efficienza. Costringe la “politica” a ripensare leproprie forme organizzative e di relazione con i cittadini. Offre alle Istituzioni nuove “forme” di relazione con i cittadini. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  23. 23. Crowdsourcing per la Pubblica Amministrazione... ovvero i dialoghi dei “city user”sono una ricchezza per la P.A. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  24. 24. Ente Pubblico “Top Down”Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  25. 25. Bidirezionalità nei rapporti con i cittadiniDATI Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  26. 26. Aggreghiamoli e diamoliall’Ingegnere Capo, forse capirà qualche cosa del traffico cittadino. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  27. 27. Chi fa il marketing territoriale? Chi è lo storyteller? Michele  Vianello  #nomadworker  Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it http://www.michelecamp.it
  28. 28. Amburgo eOFFICINA l’urbanistica DELDIALOGO Brisighella gli infarti e il colesterolo Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  29. 29. Cari Sindacidobbiamo gestire luoghi o informazioni??? Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  30. 30. “Le nostre Città si stanno trasformando velocemente in ecosistemi artificiali composti da organismi digitali interdipendenti e interconnessi.” William J.Mitchell (MIT)Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  31. 31. Quindi...per piacere non digitalizzate l’esistente!!! Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  32. 32. Intasare una città di automobili elettriche Masdar City: ovvero affrontare i problemi senza andare alle radici. La “tempesta perfetta” a lungo andare genererà disastri a Masdar City. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  33. 33. Non è telelavoro. Organizzare in modo decontestualizzato le funzioni pregiate. Premiarle. Calcolare l’equivalente CO2 NOX. Beneficieconomici e sociali ottenuti. Bilancio “intelligente”. Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  34. 34. 1) Piattaforme di social networking 1) Piattaforme “Social Networking” “tradizionali” Facebook, Twitter ecc. “Social Cloud”; 2) Gestionali e dati “pubblici” chiusi 2) Open data by default; 3) I.O.T.: quali dati sono “pubblici” e 3) Definizione del “dato di pubblica utilità” quali sono “privati”? I Dati sono del I Dati sono proprietario aperti della Piattaforma Ricchezza Privata Ricchezza Sociale Silos di dati apertiSilos di dati chiusi e comunicanti Disperde la ricchezza dei dati The Big Data “pubblica” e “privata” ricchezza pubblica e privata Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  35. 35. Questi processi complessi e difficili, in continua mutazione, possono esser affidati alla spontaneità?Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  36. 36. Gestire lo sviluppo di una “Smart Cities” E’ un processo che ha come protagonisti soggetti diversisia pubblici che privati (Governance) VARIABILE Programma di governo- Velocità dell’innovazione trasformazione-innovazione CONDIVISO I.C.T. (Legge di Moore)Modello di governance bottom up La “Smart Cities” non è top down Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  37. 37. Cosa si negozia in una Città Intelligente??? Priorità e organizzazione dell’infrastrutturazione ICT GESTIONE DEI BINARI L’articolazione delle scelte infrastrutturali Priorità nel transito dei BIT(neutralità della rete e del cloud) GESTIONE DEI DATI/ Organizzazione e gestione CONOSCENZA del “cloud cittadino” Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  38. 38. Organizzazione e gestione del “cloud cittadino” ACCESSOCONFERIMENTO STRUMENTI ------------- SENTIMENT E QUALITA’ DI DEI DATI CONDIVISIONE ANALISYS CONTROLLO DEI DATI Democrazia nella “Città Intelligente” THE BIG DATA Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  39. 39. Gestione dei processi economici e sociali - Creare un ecosistema innovativoAmministrazione NUOVE FORME Pubblica DI LAVORO SPERIMENTAZIONE Università e SISTEMA DEGLIIstituti di Ricerca ORARI Soggetti NUOVA GENERAZIONEImprenditoriali DEL WELFARE City User Programmare e pianificare??? Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  40. 40. I primi 100 giorni “intelligenti” Non è il “Piano Generale degli Interventi” Non è la “Digitalizzazione dell’esistente” Non state genericamente parlando alla Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it Città, vi proponete di creare una COMUNITÀ INTELLIGENTE Porsi una domanda, come: - mobile - modalità di erogazione - social networking dei servizi di welfare; - cloud/BIG DATA - politiche per la sostenibilità Sottosistemi - I.O.T. ambientale; cambiano la vita in - gestione del traffico; una città - politiche di inclusione sociale.Giunta Soggetti gestori Livelli apicaliEvangelisti di Smart Grid Dirigenti
  41. 41. I primi 100 giorni “intelligenti”Uso dell’I.T. “pubblico I.T. è un “fatto sociale - open oriented non è un problema - social oriented degli ingegneri - cloud orientedPartiamo dal ripensareal portale Istituzionale Partendo dall’organizzazione... quanti servizi online pubblica e coinvolgendo entro 6 mesi ... alcuni “stakeholders” architettura della azioni di decontestualizzazione reciprocità Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  42. 42. social network BIT!!!! gioco CONOSCENZA BIT!!!!attività istituzionali attività lavorative Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  43. 43. Smart Cities Città Intelligente?DISPONIBILITA’ DI CONOSCENZA “VIRTUALIZZATA”, FRUTTO DEL DIALOGO TRA LE PERSONE E OGGETTI (I.O.T.) Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  44. 44. Concludendo!!!! “E invece sono incapaci di comprendere la tecnologiadei social network, pensa Ben,quindi é molto probabile che i giorni della loro supremazia abbiamo fatto la stessa fine dei compact disc.” Il re del mondo Don Winslow Michele  Vianello  #nomadworker   http://www.michelecamp.it
  45. 45. GRAZIE PER L’ATTENZIONE!!!!! Naturalmente mi interessano le vostre idee, i vostrisuggerimenti, le vostre critiche. Scrivetemi sul blog, su Facebook, su il mio blog: http://www.michelecamp.it Twitter..... sono facilmente michele.vianello0@aliceeposta.it reperibile in rete!!!! michele.vianello@vegapark.ve.it @michelevianello #nomadworker
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×