Presentazione Smart Communities roma 3 ottobre 2013

559 views
457 views

Published on

La mia presentazione in occasione del PON

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
559
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
21
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione Smart Communities roma 3 ottobre 2013

  1. 1. PON GAT 2007-2013 Asse I – Obiettivo Operativo I.4 Progetto «Supporto alla definizione e attuazione delle politiche regionali di ricerca e innovazione (Smart Specialisation Strategy Regionali)» «Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche” Roma, 3-4 ottobre 2013 Tavolo tematico: ____________ Michele Vianello @michelevianello
  2. 2. PON GAT RICERCA S3_ Tavolo Tematico xxxxxxx 3 o 4 ottobre 2013 2 REGIONI ISTITUZIONI LOCALI AGENDA DIGITALE DEVE PERVADERE IL TUTTO Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  3. 3. •Organizzazione dell’Ente, Rapporti della •Istituzione Regionale e dei Comuni. •Logiche della pianificazione (AgendaDigitale) • Alfabetizzazione Digitale dell’Ente e dei City user di un • territorio. • Diffusione della fibra ottica, wifi, Internet of Things, Cloud Computing (public cloud). Precondizioni INFRASTRUTTURALI Precondizioni CULTURALI Precondizioni ISTITUZIONALI Precondizioni: situazione organizzativa, istituzionale, relazionale, infrastrutturale. 3Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  4. 4. Precondizioni INFRASTRUTTURALI Politiche delle A.C. e della Regione per l’estensione della rete WIFI Estensione della rete WIFI pubblica Investimenti a bilancio Operatori privati presenti sul territorio Estensione della rete fibra ottica Eventuale rete pubblica estensione e investimenti Operatori privati e pubblici che getiscono IOT soprattutto nelle Public Utilities Estensione dei sensori e smart grid Disponibilità dei dati 4Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  5. 5. Ad. esempio i dati per verificare l’efficienza delle reti energetiche, la dispersione dell’acqua potabile, il livello di emissione di CO2/Nox ecc. OGGETTO: DISPONIBILITÀ DEI DATI, FORMATO DEI DATI Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  6. 6. 6Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it Dare vita a reti cittadine aperte
  7. 7. 7 Il sottosuolo è un bene pubblico Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  8. 8. Precondizioni INFRASTRUTTURALI Informatica Pubblica (hardware e gestione dati) Proprietà e gestione del CED. Modalità di organizzazione dei Data Base Interoperabilità dei sistemi PC e device mobili in dotazione 8Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  9. 9. 9Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it Informatica Pubblica (hardware e gestione dati) SILOS DATI SERVIZI DEMOGRAFICI SILOS DATI URBANISTICA SILOS DATI SERVIZI SOCIALI SILOS DATI LAVORI PUBBLICI OBIETTIVO: SISTEMA INFORMATIVO PUBBLICO CLOUD ORIENTED, SOCIAL ORIENTED, OPEN ORIENTED INTERAZIONI O SILOS DI DATI CHIUSI????
  10. 10. 10 LA GEOREFERENZIAZIONE È DECISIVA Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it OBIETTIVO: SISTEMA INFORMATIVO PUBBLICO CLOUD ORIENTED, SOCIAL ORIENTED, OPEN ORIENTED SILOS DATI CARTOGRAFIA SIT SILOS DATI CARTOGRAFIA LL.PP. AMBIENTE ECC. UNA UNICA CARTOGRAFIA?
  11. 11. 11 •Verificare a partire da dipendenti URP, scuole, figure apicali.. • Alfabetizzazione digitale degli Enti e dei City user. • Verificare a partire da associazioni culturali, scuole, • Public Utilities Precondizioni CULTURALI Livello di alfabetizzazione digitale del personale degli Enti Livello di alfabetizzazione digitale di alcuni ambiti della popolazione Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it

×