Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Per un pugno di megawatt
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Per un pugno di megawatt

  • 3,738 views
Published

Progetto Green Smart City

Progetto Green Smart City

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
  • Decisamente un bel progetto. Attuarlo significa partire dalle fondamenta, inculcare sin dai primi passi ai giovani quanto sia importante il risparmio energetico e la preservazione del nostro ambiente quotidiano.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
3,738
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
1
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. GREEN CITY:PER UN PUGNO DI MEGAWATT
  • 2. IDENTIFICAZIONEChi è il grande inquinatore? Le famiglie, le industrie eccRaccolta dati da lettura contatore: mappatura delle città in base ai consumienergetici e mappatura delle dispersioni energetiche degli edifici.Totem (URP per metropoli e municipio per piccole città) e software perraccogliere dati all’interno di una singola città.Strumento geo-referenziato e disponibile gratuitamente via web.Bassi costi di installazione e facile sostenibilità nel tempo.
  • 3. CONSAPEVOLEZZAServizio:- ogni persona può narrare la propria storia fornendo informazioni al comunedi riferimento (consumi, disservizi, usi e abitudini, mappare ogni tipo diimpianto di fonti rinnovabili, tipo di caldaia, ecc);- finestra informativa: consigli utili per i consumatori fino a al suggerimentodi possibili interventi strutturali che il consumatore può attuare;- stimolare l’interesse del cittadino nel voler controllare i propri consumi(creare consapevolezza per migliorare i consumi futuri). Molte persone ogginon sanno neanche cosa sia compreso nel costo della bolletta;- Concorso rivolto a premiare il miglior consumatore.
  • 4. STIMOLO SOCIALEComunicazione:- fare educazione nelle scuole prima di tutto;- dare incentivi alle persone che collaborano (sconto su qualche tassaa fine anno, bonus per avere una sorta di revisione percondominio/impresa a fine anno, …);- dare un feedback ai consumatori per stimolare la competizione tragli individui.Uno strumento utile alle P.A., ai cittadini, alle imprese.