• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Like this document? Why not share!

Massimo Caputi Prelios - Presentazione Business Plan Prelios

on

  • 76 views

* CAPUTI LANCIA LA CORDATA PRELIOS FORTRESS PER LA BAD BANK DEL BANCO POPOLARE ...

* CAPUTI LANCIA LA CORDATA PRELIOS FORTRESS PER LA BAD BANK DEL BANCO POPOLARE
* Caputi: Commenti positivi anche all’estero per il rilancio di Prelios
* TRONCHETTI APPREZZA IL LAVORO DI IASI E CAPUTI PER IL PIANO INDUSTRIALE DI PRELIOS
* CAPUTI E IASI:UN LAVORO SERIO E PROFONDO PER PRELIOS. E’ IL COMMENTO DI TRONCHETTI PROVERA ALLA PRESENTAZIONE DEL PIANO INDUSTRIALE
* IASI E CAPUTI:SU PRELIOS LAVORO PROFONDO E SERIO, COMMENTA TRONCHETTI
* MASSIMO CAPUTI: PRELIOS PUNTA A DIMEZZARE I DEBITI E ORGANIZZA LO SVILUPPO CON IL BUSINESS PLAN
* IASI E CAPUTI PRESENTANO IL PIANO INDUSTRIALE PRELIOS FINO AL 2016
* IL GRUPPO PRELIOS GUIDATO DA IASI E CAPUTI TRATTA CON AXA LA CESSIONE DI FONDO OLINDA

Statistics

Views

Total Views
76
Views on SlideShare
74
Embed Views
2

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 2

http://www.slideee.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Massimo Caputi Prelios - Presentazione Business Plan Prelios Massimo Caputi Prelios - Presentazione Business Plan Prelios Document Transcript

    • RASSEGNA STAMPA Maggio-Giugno 2014 IV
    • CAPUTI LANCIA LA CORDATA PRELIOS FORTRESS PER LA BAD BANK DEL BANCO POPOLARE Il Sole 24 Ore 17/06/2014 pg. 24 Release, in pole Prelios-Fortress e Blackstone Arriveranno nei prossimi giorni le offerte per Release, la bad bank del Banco Popolare. Sulla controllata del Banco è in corso un'asta gestita dall'advisor Equita. Sarebbe infatti stato concesso ulteriore tempo per altri approfondimenti ai potenziali compratori. In gara ci sarebbero quattro gruppi: la cordata tra Prelios e Fortress, l'americana Blackstone, l'alleanza tra Pimco e Gwm e l'altro statunitense Lone Star. Tuttavia, secondoi rumors, è probabile che alla fine arriveranno soltanto due offerte dai quattro soggetti che hanno effettuato la due diligence. I più accreditati sono infatti il fondo Blackstone e la cordata Prelios-Fortress. Release contiene asset per circa 3 miliardi di euro fra immobili, crediti chirografari e ipotecari e non performing loan. (C.Fe.) Corriere della Sera 17/06/2014 pg. 33 ed. Nazionale Banco Popolare offerte in arrivo per la bad bank Entra nel vivo la gara per la cessione di Release, la bad bank del Banco Popolare, che contiene asset per circa 3 miliardi fra immobili, crediti chirografari e ipotecari e «non performing loans» immobiliari. Ieri scadeva il termine per effettuare la due diligence dopo la quale i quattro potenziali acquirenti in short list devono presentare l'offerta vincolante all'advisor Equita. In pole per le offerte, che secondo fonti vicine al dossier ieri sera non erano ancora arrivate, ci sarebbero Blackstone e la cordata Fortress- Prelios. I tavoli sarebbero ancora in corso con il terzo soggetto interessato, l'americano Lone Star. Si sarebbe invece sfilata, secondo Radiocor , la cordata fra Pimco e Gwm. ---
    • Caputi: Commenti positivi anche all’estero per il rilancio di Prelios www.propertyeu.info 16/06/2014 Italy’s Prelios to halve debt by 2016 Italian listed property services firm Prelios aims to cut its debt pile by half in the next three years to below €200 mln at year-end 2016, from €388 mln at present. Milan-based Prelios, which is currently engaged in a major sell-off of its Karstadt assets acquired at the peak of the market together with other members of the Highstreet consortium, said it will roll out ‘an intensive plan’ for the sale of its equity interests, to be finally completed by 2018. Earlier this year, it sold the DGAG residential portfolio of 18,000 apartments to Immofinanz's residential property arm Buwog. The package was owned in a joint venture with an investment fund managed by Deutsche Asset & Wealth Management. ‘The company, at operating level, is ready to reverse the trend, by improving margins and positioning itself on the market as aggregating leader in the real estate service sector,’ commented Sergio Iasi, CEO of Prelios, during the presentation of the new three-year plan. This will be obtained through an ‘acceleration of the transition to a pure management company, and the further strengthening of the alliance with the banking system.’ Prelios also confirmed that it is still in talks with Fortress Group for the integration of their real estate asset management and NPL platforms. The agreement envisages the possible merger between asset managers Prelios Sgr and Torre Sgr as well as between their respective NPL platforms, Prelios Credit Servicing and Italfondiario. Despite a recent capital increase, Prelios may need a new capital injection in the near future, as it continues
    • to struggle with a difficult market at home. The company saw consolidated revenues shrink to €73 mln in 2013 from €86 mln in 2012. Its net loss widened to €333 mln last year, from a loss of €242 mln a year earlier. The company managed €6.3 bn of assets at year-end 2013. TRONCHETTI APPREZZA IL LAVORO DI IASI E CAPUTI PER IL PIANO INDUSTRIALE DI PRELIOS Il Messaggero - r. dim. - 13/06/2014 pg. 17 ed. Nazionale Camfin chiede 280 milioni agli istituti Malacalza si astiene sul bilancio Pirelli Camfin chiede alle banche un finanziamento di 280 milioni nell'ambito del progetto di alleanza con Rosneft che prevede la rinegoziazione dei 239 milioni di prestiti esistenti. Il nuovo prestito dovrebbe essere strutturato su un club deal, cioè un numero ristretto di istituti rispetto agli otto attualmente coinvolti, in un'operazione che prevede il rimborso di 114 milioni a fine 2014 e 125 a fine 2015. In prima fila nel nuovo finanziamento ci saranno Intesa Sanpaolo e Unicredit, azionisti del gruppo che possiede il 26,2% di Pirelli. All'assemblea di quest'ultima, svoltasi ieri a Milano, Malacalza Investimenti (6,98%) si è astenuta al momento di approvare i conti 2013 e sulla nomina del nuovo cda, transitorio, in vista del perfezionamento dell'ingresso del gruppo russo. La presenza di Marco Tronchetti Provera, confermato al vertice, è comunque fuori discussione. Sempre ieri, Prelios ha approvato il nuovo piano industriale che comprende il periodo 2014-2016: Tronchetti ha avuto parole di apprezzamento per il lavoro «serio e concreto» che sta svolgendo la nuova gestione guidata da Massimo Caputi e Sergio Iasi. OPERAZIONE A 5 ANNI Gli obiettivi del piano Prelios sono di un utile operativo in aumento riveniente dalla piattaforma di servizi con un tasso di crescita annuale sul triennio del 40%. I debiti netti a fine piano scendono a 200 milioni, dai 388,4 del 2013. Il piano prevede il consolidamento della leadership della piattaforma di servizi con lo sviluppo del segmento premium. E verrà completata la dismissione delle partecipazioni in co-investimento. Proseguono intanto le negoziazioni con Fortress per un'integrazione nel settore della gestione. Tornando all'operazione Camfin, ancora alle battute preliminari, da parte delle banche c'è ampia disponibilità a partecipare entro il termine del 30 giugno, quando dovrà essere siglato il closing con Rosneft condizionato al rifinanziamento del
    • debito, alla scissione da Camfin di asset minori e all'arrivo dei via libera delle Antitrust italiana, tedesca e austriaca. All'operazione fino a 280 milioni (l'importo è più alto perché comprende anche i costi di transazione), oltre alle due banche azioniste, dovrebbero partecipare anche Bpm, Banco Popolare e Bnp Paribas con importi, però, diversi da quelli attuali CAPUTI E IASI:UN LAVORO SERIO E PROFONDO PER PRELIOS. E’ IL COMMENTO DI TRONCHETTI PROVERA ALLA PRESENTAZIONE DEL PIANO INDUSTRIALE MF - Manuel Follis - 13/06/2014 pg. 13 ed. Nazionale Prelios, addio alle partnership IL BOARD DEL GRUPPO IMMOBILIARE HA APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2016 Tra gli obiettivi: leadership nella gestione degli immobili, consolidamento nella piattaforma servizi, debito netto sotto 200 mln entro il 2016. Vanno avanti i colloqui con Fortress. Si accelera sulla fusione tra le Sgr Il cda di Prelios ha approvato ieri il piano industriale per il periodo 2014-2016, che sostanzialmente conferma il cammino intrapreso dal gruppo immobiliare fin dall'ingresso della Feidos di Massimo Caputi nell'azionariato. La novità, per quanto riguarda le scelte strategiche, è la volontà di completare la cessione praticamente di tutte le partecipazioni in coinvestimento, mentre rimangono tra i principali obiettivi il riposizionamento sui servizi di pura gestione di immobili (con l'ambizione di diventare l'asset manager di riferimento degli investitori istituzionali italiani ed esteri) e il consolidamento del mercato della piattaforma di servizi attraverso lo sviluppo del segmento premium. Gran parte dell'attenzione è ovviamente focalizzata sulle trattative con Fortress. Prelios nel comunicato diffuso ieri ha spiegato che «proseguono le negoziazioni con il fondo già comunicate al mercato, relative a possibili integrazioni nel settore della gestione». L'ipotesi allo studio prevede l'integrazione tra Prelios sgr e Torre sgr e quella tra Prelios Credit Servicing e Italfondiario (attive nel settore dei non performing loan). Nel primo caso le trattative sembra che stiano procedendo in maniera più spedita, tanto che secondo i più ottimisti
    • già entro luglio potrebbero essere annunciate novità concrete, mentre il matrimonio tra le società di npl al momento sembra più complessa. La società ieri ha incassato il giudizio positivo di Marco tronchetti Provera, presidente di Pirelli (storico azionista del gruppo) che ha spiegato come in Prelios sia stato portato avanti «un lavoro profondo e serio» e «la situazione critica è stata gestita in maniera corretta» da parte dei manager e dei soci che ha permesso alla società di uscire dalle diffic o l t à . I l gruppo ha anche fornito i nuovi target econ o m i c o finanziari (tutti però comunicati in un'ottica stand-aloe, senza cioè considerare gli effetti positivi derivanti da un accordo con Fortress) che p r e v e d o no un ebit della piatt a f o r m a servizi atteso in crescita (nel periodo 20132016) mediamente del 40% (partendo dai 6,3 milioni del 2013). Quanto alla posizione finanziaria netta, negativa, è prevista nel 2016 inferiore a 200 milioni (contro i 388 milioni del 2013). La novità, come detto, riguarda gli investimenti immobiliari in partnership, sui quali è previsto un intenso programma di cessioni delle partecipazioni, «volto alla sostanziale uscita definitiva entro il 2018». In tale contesto, il gruppo potrebbe valutare anche un progetto di cessione totale complessiva delle partecipazioni per accelerare il conseguimento dell'obiettivo. Inoltre sarà avviato «un programma di ulteriore alleggerimento delle strutture di holding», con risparmi di costi nel triennio di circa il 25% rispetto ai 12 milioni del 2013. Prelios per migliorare la performance dei ricavi ha anche previsto l'adozione «di un insieme di misure di natura finanziaria volte a bilanciare i flussi di cassa in entrata e uscita» oltre a un'ulteriore razionalizzazione dei costi. (riproduzione riservata) Paolo Scordino 12 mar '14 12 giu '14 IASI E CAPUTI:SU PRELIOS LAVORO PROFONDO E SERIO, COMMENTA TRONCHETTI Corriere della Sera - Federico De Rosa - 13/06/2014 pg. 37 ed. Nazionale Pirelli, board con Clessidra in attesa dei soci russi Pirelli ha un nuovo consiglio d'amministrazione, la cui composizione però è provvisoria. Ieri l'assemblea dei soci ha proceduto al rinnovo degli organi sociali, confermando Marco Tronchetti Provera presidente e amministratore delegato e Alberto Pirelli vice, secondo i «vecchi»
    • equilibri dell'azionariato e quindi con dentro i rappresentanti di Clessidra. I quali, però, lasceranno il board una volta completato il passaggio delle azioni a Rosneft, atteso per fine giugno, per fare spazio ai rappresentanti dei nuovi soci russi. Nel corso dell'assemblea, che ha approvato anche il bilancio 2013 e lo stacco di 0,32 euro di dividendo ordinario (0,39 alle risparmio), con l'astensione di Malacalza, Tronchetti ha fatto il punto sull'andamento del gruppo affermando che «ci sono miglioramenti nelle prospettive» di business, anche per gli accordi con Rosneft. L'alleanza con il gruppo russo consente a Pirelli «di entrare nel mercato degli pneumatici winter più importante del mondo» ha detto il presidente sottolineando che la scelta «si sta dimostrando corretta. Dopo la fase di start up ora vediamo un cammino di profittabilitá». Tronchetti ha aggiunto inoltre che nell'ambito della strategia di focalizzazione nel core business resta sempre l'intenzione di dismettere le partecipazioni finanziarie ma al momento «non abbiamo fatto niente - ha spiegato - l'obiettivo resta quello dei 150 milioni a fine piano». Tra le dismissioni c'è anche la quota in Prelios, la ex Pirelli Re, che ieri ha approvato il nuovo piano industriale. «Non ho ancora avuto modo di approfondirlo» ha detto il presidente della Bicocca, riconoscendo al management di aver fatto «un lavoro di pulizia di bilancio profondo e serio. La situazione critica è stata gestita in maniera corretta dai soci e dal management». MASSIMO CAPUTI: PRELIOS PUNTA A DIMEZZARE I DEBITI E ORGANIZZA LO SVILUPPO CON IL BUSINESS PLAN Il Sole 24 Ore - Paola Dezza - 13/06/2014 pg. 27.28 Prelios punta a dimezzare i debiti Immobiliare. Vicina l'integrazione tra Torre e la Sgr della Bicocca per creare un gruppo da 7 miliardi di asset gestiti Varato il piano triennale: nel 2016 posizione finanziaria netta a -200 milioni DISMISSIONI La pulizia dei conti realizzata dal management del gruppo real estate potrebbe spingere l'azionista Pirelli a valorizzare parte della partecipazione
    • Sono obiettivi ambiziosi quelli definiti dal piano triennale approvato nella giornata di ieri dal cda di Prelios. I due driver principali sono riassumibili in un deciso miglioramento della posizione finanziaria netta, che nel 2016 dovrebbe essere negativa per 200 milioni di euro dai -388 milioni di dicembre 2013, e in un Cagr (tasso composto annuo di crescita) pari al 40% nel triennio per l'Ebit della piattaforma di servizi (6,3 milioni di euro a fine 2013 su un Ebit consolidato di 28,1 milioni di euro). «La società si appresta a invertire la tendenza migliorando la marginalità e ponendosi sul mercato come aggregatore leader nel settore dei servizi immobiliari» ha affermato Sergio Iasi, a.d. di Prelios. L'obiettivo ultimo del gruppo è quindi quello di completare il nuovo modello di business di pure management company, per «diventare entro il triennio l'asset manager di riferimento per investitori istituzionali italiani ed esteri» recita il comunicato della società. Due le direttrici del business: la gestione di asset immobiliari e quella degli Npl, non performing loan, e l'offerta dei servizi di property e servizi tecnici in Italia e in Germania. Puntando sui mercati a maggiore marginalità. Al termine del cda Marco Tronchetti Provera, presidente e a.d. di Pirelli, ha sottolineato il lavoro di pulizia dei conti della società immobiliare portato avanti dal nuovo management: «La situazione critica è stata gestita in maniera corretta dai soci e dal management per portare l'azienda fuori dalle secche» ha detto, aggiungendo che «se il mercato inizierà a dare segnali di interesse, per ora solo limitati agli Npl, potrà dare occasione di realizzare la partecipazione». L'intenzione di Pirelli, azionista di Prelios con il 33,6% del capitale, «è quella di valorizzare le azioni, uscendo da questa partecipazione, non c'è impegno di ulteriori investimenti» ha concluso Tronchetti Provera, ricordando che l'unico vincolo è il valore di libro della quota. Bisogna sottolineare però che a essere immediatamente cedibile è solo il 14% del capitale (compresa la partecipazione di Camfin), il restante 22% è infatti vincolato fino al 2016. Proseguono intanto attivamente le negoziazioni tra Prelios e il colosso Fortress, tanto che entro metà luglio si potrebbe procedere alla fusione tra Torre Sgr e la Sgr della Bicocca, operazione che darà vita a un gruppo da sette miliardi di euro di asset under management. Leggermente più lontane sembrano invece le nozze tra Italfondiario e Prelios credit servicing, la seconda operazione allo studio con Fortress. E sul fronte dismissioni? Dopo l'uscita a febbraio dal mercato residenziale tedesco con la vendita del portafoglio Dgag a Buwog, divisione residenziale austriaca e tedesca di Immofinanz Group, il gruppo di Iasi intende completare entro il 2018 la dismissione dei 361 milioni di euro di partecipazioni detenute (dati a marzo 2014), pari a 232 milioni nel mercato italiano, 118 milioni all'estero - quasi tutto in Germania - e 11 milioni di Npl. E la società non
    • esclude di procedere con la valorizzazione complessiva delle partecipazioni, quindi una vendita in blocco mediante la costituzione di un veicolo di deconsolidamento, al fine di accelerare i tempi delle cessioni. IASI E CAPUTI PRESENTANO IL PIANO INDUSTRIALE PRELIOS FINO AL 2016 ItaliaOggi 13/06/2014 pg. 38 Varato il nuovo piano al 2016 di Prelios Via libera al piano industriale 2014-16 del gruppo Prelios, che stima un ebit della piattaforma servizi in crescita, con un tasso annuo composto (2013-2016) atteso del 40% (valore 2013: 6,3 milioni di euro). La posizione fi nanziaria netta nel 2016 è stimata in calo di 200 milioni di euro (388,4 nel 2013). Considerando l'obiettivo di migliorare ulteriormente le performance dei ricavi, oltre a iniziative crescenti per lo sviluppo del business (in relazione al quale l'avvio del nuovo piano di attività commerciali sta producendo effetti positivi), il gruppo Prelios ha previsto l'adozione di un insieme di misure di natura fi nanziaria, volte a bilanciare i fl ussi di cassa in entrata e uscita; azioni di cost effi ciency, per razionalizzare ulteriormente la struttura dei costi del gruppo, senza penalizzare lo sviluppo e la fi delizzazione delle eccellenze umane. Proseguono poi le negoziazioni con il fondo internazionale di private equity Fortress investment group già comunicate al mercato, relative a possibili integrazioni con il gruppo Prelios nel settore della gestione.
    • IL GRUPPO PRELIOS GUIDATO DA IASI E CAPUTI TRATTA CON AXA LA CESSIONE DI FONDO OLINDA MF - Andrea Montanari - 13/06/2014 pg. 13 ed. Nazionale Axa a un passo dal fondo Olinda. L'offerta è di 300 mln La Francia conquista un altro pezzo del mercato immobiliare italiano. La corsa per l'acquisizione del fondo quotato Olinda Shops gestito da Prelios gr è all'ultimo miglio. E nella sfida a due tra Axa e Orion a prevalere, secondo quanto appreso da fonti vicine al dossier da MF- Milano Finanza, è proprio il competitor transalpino. L'offerta vincente ha un valore di poco superiore ai 300 milioni (si dice 310) a fronte di asset immobiliare in portafoglio al fondo del valore complessivo di 420 milioni, a fronte di debiti vicini ai 220 milioni. Dopo l'iniziale selezione effettuata per conto della sgr guidata dall'amministratore delegato Paolo Scordino dall'advisor Lazard, la trattativa finale è stata condotta direttamente dalle parti in causa. La definizione dell'accordo tra Prelios sgr e Axa dovrebbe arrivare già nelle prossime settimane, e non è escluso che in seguito altri fondi della società milanese siano oggetto d'interesse degli investitori internazionali. Olinda, lanciato nel dicembre del 2004, ha conseguito un rendimento medio annuo del 5%, di poco inferiore al target del 5,5% previsto al momento del lancio. Il fondo comune d'investimento immobiliare (ad apporto privato) è dalla nascita specializzato nel settore retail & entertainment (negozi, strutture commerciali e cinema multisala). In portafoglio ci sono 26 proprietà (per una superficie superiore ai 279 mila metri quadrati) distribuite principalmente tra Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Lazio, che ospitano attività commerciali di gruppi quali Uci Cinema, Conforama, Auchan e le palestre Virgin Active. Al momento del collocamento il fondo aveva in gestione 42 immobili per un valore di mercato complessivo di 743 milioni (come indicato nella perizia predisposta da Cb Richard Ellis). Il rendiconto a fine 2013 di Olinda presentava un risultato netto negativo di 44,9 milioni, con un net asset value di 374,06 euro pro quota mentre il nav totale è di 195,3 milioni.
    • Giovedì, 12Giugno2014- Ore15:57  LoginLogin || Per registrarsiPer registrarsi   Per abbonarsiPer abbonarsi  Newsletter  Status Utente di FrancescaGerosa NEWS 12/06/2014 15.15 TUTTE LE NEWS INDIETRO Via libera del cda di PRELIOS al piano industriale 2014-2016. Un business plan sviluppato in un'ottica stand alone, che quindi non considera gli effetti derivanti dalla stipula di eventuali accordi societari o commerciali di natura straordinaria, per i quali sono già in corso contatti con possibili partner. Numeri alla mano, il gruppo stima un ebit della piattaforma servizi in crescita a un tasso annuo composto (2013-2016) atteso del 40% circa (6,3 milioni di euro nel 2013) e un debito nel 2016 sotto i 200 milioni di euro dai -388,4 milioni di euro del 2013. "La società, da un punto di vista operativo, si appresta a invertire la tendenza migliorando la marginalità e ponendosi sul mercato come aggregatore leader nel settore dei servizi immobiliari", ha commentato l'ad, Sergio Iasi. In un'ottica stand alone, questo risulta possibile grazie a tre fondamentali direttrici: l'accelerazione del passaggio a pure management company, che si compirà definitivamente al termine del triennio come conseguenza del piano di dismissioni e la relativa razionalizzazione della struttura, l'ulteriore rafforzamento dell'alleanza con il sistema bancario e la transizione dal mercato captive a quello non captive. Considerando l'obiettivo di migliorare ulteriormente la performance dei ricavi, oltre a iniziative per lo sviluppo del business, "in relazione al quale l'avvio del nuovo piano di attività commerciali sta producendo effetti positivi", la società immobiliare ha previsto l'adozione di misure di natura finanziaria per bilanciare i flussi di cassa in entrata e uscita e azioni di cost efficiency, volte a razionalizzare ulteriormente la struttura dei costi senza penalizzare lo sviluppo e la fidelizzazione delle eccellenze umane. Per quanto riguarda, in particolare, i co-investimenti immobiliari, ha annunciato un intenso programma di dismissioni delle partecipazioni, teso alla sostanziale uscita definitiva entro il VOTA 0 VOTI cerca case e appartamenti Inserisci comune Tutte 1. 4. 2. 3. Tutte 1. 2. 3. 4. 5. 5. Le News più lette FtseMib future: spunti operativi per giovedì 12 giugno 12/06/2014 Unicredit: pericolosa una discesa sotto 6,70 euro 12/06/2014 Daxfuture: supporto in area 9.870-9.865 punti 12/06/2014 Consob vigila su Mps, per l'ad Viola nessun "pandemonio" 12/06/2014 Il Fmi lancia l'allarme bolla immobiliare 12/06/2014 Le News piu' commentate Dax future: nuovo test con i 9.700 punti 23/05/2014 Daxfuture: tentativo di allungo 15/05/2014 Daxfuture: resistenza grafica a 9.960 punti 30/05/2014 Daxfuture: pericoloso il ritorno sotto 9.985 11/06/2014 Daxfuture: supporto in area 9.500-9.490 punti INDUSTRIA PRELIOS , il debito è visto dimezzarsi al 2016 Home Italia Europa Mondo MFDow Jones Mercati Strumenti &Analisi Video eAudio Tecnologia Lifestyle Opinioni Investimenti Personali Banche e assicurazioni Industria Analisi Tech e tlc Politica Utility Commodity Classifiche IPO Eco:nomia MF Shipping Milanofinanza ItaliaOggi MF Fashion Class Life Class Meteo ClassHorse TV news, articoli, video ... CercaCerca RASSEGNAWEB milanofinanza.it Data Pubblicazione: 12/06/2014
    • 2018. Ma la società si è anche detta pronta a valutare un possibile progetto di valorizzazione complessiva di queste partecipazioni al fine di accelerare il raggiungimento dell'obiettivo. Inoltre avvierà un ulteriore alleggerimento delle strutture di holding, con un saving previsto nel triennio per circa il 25% rispetto ai 12 milioni di euro consuntivati a dicembre 2013. Il tutto mentre proseguono le negoziazioni con il fondo internazionale di private equity, Fortress Investment, già comunicate al mercato, relative a possibili integrazioni con il gruppo nel settore della gestione. A Piazza Affari, dopo la presentazione dei dettagli del piano industriale 2014-2016, il titolo PRELIOS resta in ribasso dello 0,82% a quota 0,605 euro. alone società ottica debito business PRELIOS Tutte 1. 2. 3. 4. 5. 5. Daxfuture: supporto in area 9.500-9.490 punti 12/05/2014 Le News piu' votate FtseMib future: spunti operativi per martedì 20 maggio 20/05/2014 FtseMib future: spunti operativi per lunedì 19 maggio 19/05/2014 FtseMib future: spunti operativi per giovedì 15 maggio 15/05/2014 FtseMib future: spunti operativi per martedì 13 maggio 13/05/2014 FtseMib future: spunti operativi per venerdì 16 maggio 16/05/2014 Class Editori MFIU ItaliaOggi ClassHorse.TV ClassMeteo Global Finance MFfashion FashionSummit Class Life Guide di Class Class 25 VideoCenter MF VideoCenter IO RadioClassica Eccellenza Italia MFConference ClassAbbonamenti Classpubblicità Salone dellostudente Campus.it Immobiliare.it Supporto Norme Help Faq Contattaci Note sull'utilizzodei dati Milano Finanza Interattivo ©Milano Finanza Partita IVA08931350154 RASSEGNAWEB milanofinanza.it Data Pubblicazione: 12/06/2014
    • ECONOMIA Axa: a un passo dal fondo Olinda; offerta da 300 mln (MF) 09:21 MILANO (MF-DJ)--La Francia conquista un altro pezzo del mercato immobiliare italiano. La corsa per l'acquisizione del fondo quotato Olinda Shops gestito da PRELIOS gr e' all'ultimo miglio. E nella sfida a due tra Axa e Orion a prevalere, spiega MF, e' proprio il competitor transalpino. L'offerta vincente ha un valore di poco superiore ai 300 milioni (si dice 310) a fronte di asset immobiliare in portafoglio al fondo del valore complessivo di 420 milioni, a fronte di debiti vicini ai 220 milioni. La definizione dell'accordo tra PRELIOS sgr e Axa dovrebbe arrivare gia' nelle prossime settimane, e non e' escluso che in seguito altri fondi della societa' milanese siano oggetto d'interesse degli investitori internazionali. ? red/als (fine) MF-DJ NEWS 1309:21 giu 2014 RASSEGNAWEB corriere.it Data Pubblicazione: 13/06/2014
    • da pag. 6 15-GIU-2014 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Dir. Resp.: Armando Nanni
    • da pag. 6 15-GIU-2014 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Dir. Resp.: Armando Nanni
    • da pag. 8 15-GIU-2014 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Dir. Resp.: Giovanni Morandi
    • Precedente MERCATI E FINANZA ItaliaOggi Numero139 pag. 43del 13/6/2014|Indietro Alias Primadi lasciareuncommentoe' necessarioscegliereunalias InserisciAlias* Submit Varato il nuovo piano al 2016 di PRELIOS Via libera al piano industriale 2014-16 del gruppo PRELIOS , che stima un ebit della piattaforma servizi in crescita, con un tasso annuo composto (2013-2016) atteso del 40% (valore 2013: 6,3 milioni di euro). La posizione finanziaria netta nel 2016 è stimata in calo di 200 milioni di euro (388,4 nel 2013). Considerando l'obiettivo di migliorare ulteriormente le performance dei ricavi, oltre a iniziative crescenti per lo sviluppo del business (in relazione al quale l'avvio del nuovo piano di attività commerciali sta producendo effetti positivi), il gruppo PRELIOS ha previsto l'adozione di un insieme di misure di natura finanziaria, volte a bilanciare i flussi di cassa in entrata e uscita; azioni di cost efficiency, per razionalizzare ulteriormente la struttura dei costi del gruppo, senza penalizzare lo sviluppo e la fidelizzazione delle eccellenze umane. Proseguono poi le negoziazioni con il fondo internazionale di private equity Fortress investment group già comunicate al mercato, relative a possibili integrazioni con il gruppo PRELIOS nel settore della gestione. © Riproduzione riservata Venerdìore9:51 13Giugno2014 Cerca Abbonamenti Logout News Il giornale di oggi Banche dati Professionisti Multimedia My IO Meteo Italia Home Le Guide di ItaliaOggi ItaliaOggi inPDF In Primo Piano Estero Diritto e Fisco MarketingOggi Mercati e Finanza Azienda Scuola AgricolturaOggi Enti Locali Circuits Immobiliare ItaliaOggi Sette Affari Legali NDS- Il NuovoDiritto delle Societa' Documenti Documenti IO7 Archivio Desk China MFConference Previsioni Meteo Novita' online Sezione Automotive Rubrica Crociere Novita' inedicola IMU, TASI e TARSU La Riforma del Lavoro Lotta alla contraffazione in Internet Unico e 730 Il decreto su Irpef e tagli di spesa Editorial Links In Viaggio con le Professioni Eco:nomia Agenti di commercio Agenti Enasarco Agenti Venditori Agenti di Commercio Job in Tourism Successivo cerca case e appartamenti Inserisci comune Gli Articoli piu' letti 1. Mineo era stato paracadutato 13/06/2014 2. Diritto &Rovescio 13/06/2014 3. Non c'è danno, non c'è evasione, ma le sanzioni da pagare, quelle sì 13/06/2014 4. Da Rainews24 alle barricate 13/06/2014 5. Periscopio 13/06/2014 Gli Articoli piu' commentati 1. Coccole dannose come i ceffoni 31/05/2014 2. Microsoft addio. Piuttosto che recarmi a comprare un tuo nuovo personal computer torno alla penna d’oca 10/04/2014 3. Studi, scatta l’obbligo del Pos 28/01/2014 4. Diritto &Rovescio 07/06/2014 5. I forconi, puff, d’un tratto non si vedono più in giro 10/01/2014 Gli Articoli piu' votati 1. Società in perdita senza uscita 15/05/2014 2. Ristrutturazioni con appoggio 22/05/2014 3. L'Italia è in credito verso la Ue 30/05/2014 4. Indagini finanziarie a due vie 02/06/2014 5. Banche, tassazione sdoppiata 06/06/2014 Argomenti Strumenti Inviauncommento Ricevi RSS Inviaadunamico Testo Leggi i commenti VisualizzainPDF Stampa Vota 0Voti Invia Ricercaavanzatagiornali Help Fortress finanziaria piano gruppo PRELIOS varato Milanofinanza ItaliaOggi MF Fashion Class Life Class Meteo ClassHorse TV news, articoli, video ... CercaCerca RASSEGNAWEB italiaoggi.it Data Pubblicazione: 13/06/2014
    • Venerdì, 13Giugno2014- Ore10:14  LoginLogin || Per registrarsiPer registrarsi   Per abbonarsiPer abbonarsi  Newsletter  Status Utente NEWS 13/06/2014 9.21 TUTTE LE NEWS INDIETRO MILANO (MF-DJ)--La Francia conquista un altro pezzo del mercato immobiliare italiano. La corsa per l'acquisizione del fondo quotato Olinda Shops gestito da PRELIOS gr e' all'ultimo miglio. E nella sfida a due tra Axa e Orion a prevalere, spiega MF, e' proprio il competitor transalpino. L'offerta vincente ha un valore di poco superiore ai 300 milioni (si dice 310) a fronte di asset immobiliare in portafoglio al fondo del valore complessivo di 420 milioni, a fronte di debiti vicini ai 220 milioni. La definizione dell'accordo tra PRELIOS sgr e Axa dovrebbe arrivare gia' nelle prossime settimane, e non e' escluso che in seguito altri fondi della societa' milanese siano oggetto d'interesse degli investitori internazionali. ÿ red/als (fine) MF-DJ NEWS Axa offerta fondo Olinda Shops Olinda PRELIOS VOTA 0 VOTI cerca case e appartamenti Inserisci comune Tutte 1. 4. 2. 3. Tutte 1. 2. 3. 4. 5. 5. Le News più lette FtseMib future: spunti operativi per venerdì 13 giugno 13/06/2014 Ok Consob al prospetto Fineco, l’ipo partirà il 16 giugno 12/06/2014 Carige fissa l'aumento a 10 cent 12/06/2014 L'Iraq frena il Ftse Mib in attesa verdetto Moody's sull'Italia 13/06/2014 Daxfuture: pericolosa una discesa sotto 9.865 13/06/2014 Le News piu' commentate Dax future: nuovo test con i 9.700 punti 23/05/2014 Daxfuture: tentativo di allungo 15/05/2014 Daxfuture: resistenza grafica a 9.960 punti 30/05/2014 Daxfuture: pericoloso il ritorno sotto 9.985 11/06/2014 Daxfuture: segnale rialzista con il breakout di 9.800 26/05/2014 MF-DOW JONES NEWS Axa: a un passo dal fondo Olinda; offerta da 300 mln (MF) Home Italia Europa Mondo MFDow Jones Mercati Strumenti &Analisi Video eAudio Tecnologia Lifestyle Opinioni Investimenti Personali Banche e assicurazioni Industria Analisi Tech e tlc Politica Utility Commodity Classifiche IPO Eco:nomia MF Shipping Milanofinanza ItaliaOggi MF Fashion Class Life Class Meteo ClassHorse TV news, articoli, video ... CercaCerca RASSEGNAWEB milanofinanza.it Data Pubblicazione: 13/06/2014
    • da pag. 8 15-GIU-2014 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Dir. Resp.: Giovanni Morandi
    • ABBONATI NEWSLETTER ISCRIVITIALLACOMMUNITY PROMOTORIFINANZIARI PRIVATEBANKER ASSETMANAGER ALBO ASSICURAZIONIEBANCHE STRUMENTIFINANZIARI ASSOCIAZIONI NORMATIVEEFISCO Home > Strumenti Finanziari > Fondi Immobiliari EReal Estate > PRELIOS, ok al piano e addio alle partnership… 13/06/2014 PRELIOS , ok al piano e addio alle partnership diAlessandro Chiatto HIGHLIGHTS Debito netto sotto i 200 milioni di euro entro il 2016 LANEWS PRELIOS approva il piano industriale 2014-2016 e comunica di voler completare la cessione praticamente di tutte le partecipazini in coinvestimento. Tra i principali obiettivi, restano il riposizionamento sui servizi di pura gestione di immobili e il consolidamento del mercato della piattaforma di servizi attraverso lo sviluppo del segmento premium. Vanno avanti i colloqui con Fortress. L'ipotesi sul tavolo, spiega MF- Milano Finanza, prevede l'integrazione tra PRELIOS SGR e Torre SGR e quella tra PRELIOS Credit Servicing e Italfondiario. La prima potrebbe trovare la sua conclussione entra luglio, mentre la seconda appare più complessa. il gruppo ha anche fornito i nuovi target economici, rivedendo la stima dell'ebit della piattaforma servizi, visto ora in crescita a un tasso annuo composto (2013-2016) del 40% circa (6,3 milioni di euro nel 2013), mentre ha confermato un debito nel 2016 sotto i 200 milioni di euro dai -388,4 milioni del 2013. In precedenza l'ebit era indicato tra 14 e 19 milioni di euro nel 2014, tra 19 e 24 milioni di euro nel 2015 e fra tra 24 e 28 milioni di euro nel 2016. Dai un voto all'articolo: Ti interessa questo argomento? Leggi anche: 13/06/2014 Fondi immobiliari,Axa a un passo da Olinda AlessandroChiatto La società francese sta per accordarsi con PRELIOSSGR per il fondo comune d'investimento. Offerta di poco superiore ai 300 milioni di euro 12/06/2014 HI Real, tutto pronto per la SIIQ redazione.advisor Il consiglio di amministrazione della società ha approvato il progetto di conferimento di asset immobiliari nel portafoglio di HI Real per un valore complessivo stimato in circa 48 milioni di euro 10/06/2014 Modifiche al regolamento di Atlantic 2 Berenice redazione.advisor L'assemblea dei partecipanti al fondo ha deliberato la modifiche di due articoli del regolamento del Abbonati ad ADVISOR Abbonati al newsmagazinedella consulenzafinanziaria Iscriviti alla newsletter Rimani aggiornatosolosugli argomenti chepiùti interessano ADVISOR Insider L'osservatoriotrimestralesul mondodei Promotori Finanziari Glossario Finanziario Scopri i termini finanziari più utilizzati edil lorosignificato Guide alla professione Guidelegateallaprofessionedel PromotoreFinaziario Seguici sui Social Facebook Twitter Linkedin Google + YouTube Feed RSS RASSEGNAWEB advisoronline.it Data Pubblicazione: 13/06/2014
    • CERCA inAsca in Google ultima ora *** 14:48 - Riforme: Boschi, confronto nel Pd c'e' stato. O ASCA>Economia A+A+ A+ +Altre notizie di Economia PRELIOS : nel 2016 debito dimezzato, prosegue trattativa con Fortress 12 Giugno 2014 - 14:44 (ASCA) - Roma, 12 giu 2014 - Consolidare la leadership di mercato della piattaforma servizi, completare il riposizionamento in pure management company, completare la cessione delle partecipazioni in co-investimento. Queste le linee guida del piano industriale PRELIOS per il triennio 2014-2016 che prevede, in termini economic, il sostanziale dimezzamento del debito da 388 a meno di 200 milioni di euro a fine piano e un ebit della piattaforma servizi in crescita del 40% medio annuo raggiungendo i 6,3 milioni di uro nel 2016. Intanto PRELIOS ribadisce che proseguono le negoziazioni con il noto Fondo internazionale di private equity Fortress Investment Group Ltd gia' comunicate al mercato, relative a possibili integrazioni con il Gruppo PRELIOS nel settore della gestione. did/ Segui @Asca_it notizie regioni Abruzzo Basilicata Bolzano Calabria Campania EmiliaRomagna Friuli Ven. Giu. Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trento Umbria Valled'Aosta Veneto uemagistrati calcio cameraroma corruzione immigraticrisimoseueballottaggi cinema calabria papaalitalia riforme tag-cloud 14:44 - PRELIOS:nel 2016 debitodimezzato, prosegue trattativa conFortress 14:32 - Usa: venditeal dettaglio +0,3%amaggio. Sotto le attese 14:22 - Mise: accordo conAlibabaper favorireMadein Italy in Cina giovedì 12 giugno2014 - ore direttore responsabile PaoloMazzanti Repubblica centrafricana: scontri fra seleka e anti-balaka, 22 morti Riforme: Boschi, confronto nel Pd c'e' stato. Ora andiamo avanti PRELIOS : nel 2016 debito dimezzato, prosegue trattativa con Fortress Immigrati: imprenditrice filippina vince 'MoneyGram Award 2014' Riforme: Marcucci (Pd), in democrazia contano numeri Riforme: Mineo, Boschi accantoni vanita', noi parte processo innovatore Immigrati: Chiamparino, non puo' essere solo problema della Sicilia Riforme: D'Ambrosio Lettieri (Fi), Renzi usa Costituzione a fasi alterne Immigrati: Garavaglia (Lega Nord), su Mare Notrum siamo in alto mare Economia Politica Attualità Sport Regioni Breaking News Economia Politica Attualità Sport AscaChannel Home Chi Siamo Mobile Salute Oggi Arts&Movies Innovazione RadioAsca MyAscaSpeciali RASSEGNAWEB asca.it Data Pubblicazione: 12/06/2014
    • MilanoFinanza ItaliaOggi Class Meteo Class Life MFfashion.it MFIU ClassHorse.TV Gli altri news, articoli, video ... Cerca nel sito: CERCA Mappa del sito NEWS OGGI LASTAMPAOGGI FORMAZIONE ASSINEWS ASSINEWS RISPONDE TEMATICHE NEWSLETTER Chi siamo Web TV RischioSanità Consulenza eShop Documenti venerdì 13giugno 2014 0434.26136 info@assinews.it Informazioni <back Tweet Axa a un passo dal fondo Olinda. L'offerta è di 300 mln venerdì 13 giugno 2014 diAndrea Montanari La Francia conquista un altro pezzo del mercato immobiliare italiano. La corsa per l'acquisizione del fondo quotato Olinda Shops gestito da PRELIOS gr è all'ultimo miglio. Enella sfida a due traAxa e Orion a prevalere, secondo quanto appreso da fonti vicine al dossier da MF-Milano Finanza, è proprio il competitor transalpino. L'offerta vincente ha un valore di poco superiore ai 300 milioni (si dice 310) a fronte di asset immobiliare in portafoglio al fondo del valore complessivo di 420 milioni, a fronte di debiti vicini ai 220 milioni. Dopo l'iniziale selezione effettuata per conto della sgr guidata dall'amministratore delegato Paolo Scordino dall'advisor Lazard, la trattativa finale è stata condotta direttamente dalle parti in causa. La definizione dell'accordo tra PRELIOS sgr eAxa dovrebbe arrivare già nelle prossime settimane, e non è escluso che in seguito altri fondi della società milanese siano oggetto d'interesse degli investitori internazionali. Olinda, lanciato nel dicembre del 2004, ha conseguito un rendimento medio annuo del 5%, di poco inferiore al target del 5,5%previsto al momento del lancio. Il fondo comune d'investimento immobiliare (ad apporto privato) è dalla nascita specializzato nel settore retail &entertainment (negozi, strutture commerciali e cinema multisala). In portafoglio ci sono 26 proprietà (per una superficie superiore ai 279 mila metri quadrati) distribuite principalmente tra Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Lazio, che ospitano attività commerciali di gruppi quali Uci Cinema, Conforama,Auchan e le palestre VirginActive.Al momento del collocamento il fondo aveva in gestione 42 immobili per un valore di mercato complessivo di 743 milioni (come indicato nella perizia predisposta da Cb Richard Ellis). Il rendiconto a fine 2013 di Olinda presentava un risultato netto negativo di 44,9 milioni, con un net asset value di 374,06 euro pro quota mentre il navtotale è di 195,3 milioni. (riproduzione riservata) Le vostre risposte Sondaggio Resistere, resistere, resistere!! Sembra la nuova parola d'ordine degliAgenti assicurativi quandosi parla del calodi redditività delle Agenzie. Ritiene che: non corrisponda al vero sia un fatto temporaneo che dipende dalla congiuntura economica dipenda dalla scarsa competitività delleAgenzie rispetto ai nuovi canali di vendita dipenda da accordi oligopolistici fra le Compagnie La Stampa Oggi EDITORIA Stampa oggi News Oggi Assinews FORMAZIONE ScuolaAssicurativaAssinform L'IVASSe la formazione Le soluzioni didattiche eSHOP Condizioni d'acquisto Account personale Abbonamenti ALTRI SERVIZI Consulenza Sondaggi Annunci professionali COLLABORATORI Formatori Seguici su: RASSEGNAWEB assinews.it Data Pubblicazione: 13/06/2014
    • da pag. 33 17-GIU-2014 Diffusione: 477.910 Lettori: 2.765.000 Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli
    • da pag. 24 17-GIU-2014 Diffusione: 267.228 Lettori: 907.000 Dir. Resp.: Roberto Napoletano