Massimo Caputi Prelios - Passera e Tremonti intorno a un tavolo a lezione da Keynes

  • 83 views
Uploaded on

Massimo Caputi ripercorre Keynes per rilancio Sistema Italia mettendo a confronto Fitoussi, Luttwak, Tremonti, Passera e Taddei. …

Massimo Caputi ripercorre Keynes per rilancio Sistema Italia mettendo a confronto Fitoussi, Luttwak, Tremonti, Passera e Taddei.
«C'è un futuro in Italia per i nostri nipoti?». Parafrasando il celebre discorso di Keynes del 1930, Prelios Sgr ripropone il tema, ancora una volta di stretta attualità, in un incontro - esclusivamente su invito - che si terrà giovedì prossimo, 20 febbraio, a Roma, nella prestigiosa cornice di Palazzo Pallavicini Rospigliosi.
Nel corso dell'evento, si rifletterà sugli errori commessi in passato e sulle priorità per il rilancio del Sistema Italia, per poter dare un vero futuro alle prossime generazioni chiamate a vivere nel nostro Paese. All'invito di PreliosSgr hanno risposto alcuni esponenti nazionali e internazionali di alto livello, come Jean Paul Fitoussi, Edward Luttwak, Giulio Tremonti, Corrado Passera, Filippo Taddei. Con loro, saranno sul palco, moderati da Nicola Porro, cinque giovani neo-laureati di eccellenza, oltre ad importanti esponenti del mondo dell'imprenditoria, delle istituzioni, accademici, e i principali esponenti delle casse e dei fondi pensioni, uno strumento spesso poco considerato ma attraverso il quale passerà buona parte della futura serenità delle generazioni a venire.

More in: Real Estate
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
83
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. CAPUTI METTE INTORNO A UN TAVOLO PASSERA E TREMONTI. A LEZIONE DA KEYNES Corriere Economia 17/02/2014 pg. 2 ed. N.6 - 17 febbraio 2014 Gli americani a Roma e Monti a Londra La stanza dei bottoni. Letta, Ghizzoni e il cuore della finanza. Passera e Tremonti a lezione da Keynes Privatizzazioni, cartolarizzazioni di crediti bancari, grandi alleanze... Sull'asse Italia-Usa i dossier sono tanti e il renzismo promette di non lasciarli cadere. E, coincidenza, l'American Chamber of commerce prepara uno sbarco in grande stile a Roma in settimana. A Villa Nomentana Davide Cefis , fresco «ambasciatore» dell'organizzazione, ospiterà mercoledì per un light dinner una nutrita pattuglia di amministratori delegati di aziende italiane e multinazionali americane insieme a banker, politici e businessmen. Tra gli altri, sono attesi Massimo Visentin , chairman di Pfizer italia, l'ex presidente Antitrust e vice ministro dello sviluppo economico Antonio Catricalà , l'ambasciatore Giovanni Castellaneta , oggi presidente Sace, Leopoldo Attolico di Citigroup , il numero uno di Condotte Duccio Astaldi , ma anche Mimi Kung , Ceo di Amex in Europa, Franco Bernabè e diversi altri. Ma c'è anche chi continua a guardare ai dintorni della City con attenzione. E se Enrico Letta ha rinunciato alla visita a Londra di fine mese dedicata al piano «Destinazione Italia», il suo predecessore Mario Monti è atteso sempre mercoledì alla London School of Economics. Il tema della lecture: è tempo di ripensare l'integrazione europea? L'ormai ex premier, Letta non Monti, ha invece lasciato un compito a un banchiere. Leggere un libro. Sì perché la passione per il volume di Jean-Christophe Rufin, «L'uomo dei sogni», romanzo sul banchiere dei Re di Francia Jacques Coeur (edizioni e/o), inventore della finanza moderna, lo ha spinto a consigliare caldamente il testo a Federico Ghizzoni. Letta ne aveva ampiamente parlato già lo scorso ottobre in un intervento su La Lettura del «Corriere», ma nella sua ultima uscita pubblica da presidente del Consiglio, a Milano all'inaugurazione del quartier generale di Unicredit, martedì scorso, si è rivolto direttamente all'amministratore delegato del gruppo: «Federico, leggi questo libro, serve a un banchiere che deve vivere investendo il denaro che altri hanno avuto la fiducia di consegnargli. È un libro che parla di futuro pur essendo legato a una persona di molto tempo fa (...). Il mio augurio è che vi ricordiate sempre che questo è il vostro uomo. L'uomo dei sogni è quello che guarda lontano». Dietro le quinte, poi Letta ha promesso a Ghizzoni di mandarglielo, e il
  • 2. banchiere di leggerlo: «Metti che poi mi interroga...». Ex e futuri protagonisti. Giovedì Massimo Caputi (Prelios) mette intorno a un tavolo Giulio Tremonti e CorradoPassera . Assisteranno l'inedita coppia Luigi Abete , Innocenzo Cipolletta e Maria Pierdicchi . Il tema dell'incontro: C'è un futuro in Italia per i nostri nipoti? La successiva è: quanto di J. M. Keynes ci sarà nel prossimo piano per l'Italia dell'ex ministro dello Sviluppo di Mario Monti? CAPUTI METTE A CONFRONTO FITOUSSI, LUTTWAK, TREMONTI, PASSERA E TADDEI La Repubblica - Affari Finanza - (l.d.o.) - 17/02/2014 Fitoussi, Luttwak, Tremonti, Passera e Taddei, le "voci" a confronto Jean-Paul Fitoussi, Edward Luttwak, Giulio Tremonti, Corrado Passera e Filippo Taddei. Sono solo cinque delle "voci" scelte da Prelios Sgr per confrontarsi nell'ambito del convegno "C'è un futuro in Italia per i nostri nipoti?", organizzato dalla Sgr immobiliare per giovedì prossimo (20 febbraio) a Roma, presso il Palazzo Pallavicini Rospigliosi. L'incontro, con partecipazione esclusivamente su invito, sarà moderato dal giornalista Nicola Porro, che chiederà agli economisti, capitani d'azienda, politici e cinque talenti universitari, la loro visione del futuro nel lungo termine, cercando un confronto dal quale far scaturire proposte di ampio respiro. Con l'obiettivo di puntare a un futuro sostenibile per le prossime generazioni, che faccia tesoro degli errori passati - dalla mancata programmazione allo sbilanciamento generazionale di alcune scelte - per evitare che si ripetano. CAPUTI RIPERCORRE KEYNES PER IL RILANCIO DEL SISTEMA ITALIA Corriere Economia - r. c. e. - 17/02/2014 Il futuro dei nostri nipoti
  • 3. «C'è un futuro in Italia per i nostri nipoti?». Parafrasando il celebre discorso di Keynes del 1930, Prelios Sgr ripropone il tema, ancora una volta di stretta attualità, in un incontro esclusivamente su invito - che si terrà giovedì prossimo, 20 febbraio, a Roma, nella prestigiosa cornice di Palazzo Pallavicini Rospigliosi. Nel corso dell'evento, si rifletterà sugli errori commessi in passato e sulle priorità per il rilancio del Sistema Italia, per poter dare un vero futuro alle prossime generazioni chiamate a vivere nel nostro Paese. All'invito di PreliosSgr hanno risposto alcuni esponenti nazionali e internazionali di alto livello, come Jean Paul Fitoussi, Edward Luttwak, Giulio Tremonti, Corrado Passera, Filippo Taddei. Con loro, saranno sul palco, moderati da Nicola Porro, cinque giovani neo-laureati di eccellenza, oltre ad importanti esponenti del mondo dell'imprenditoria, delle istituzioni, accademici, e i principali esponenti delle casse e dei fondi pensioni, uno strumento spesso poco considerato ma attraverso il quale passerà buona parte della futura serenità delle generazioni a venire. Lo «sguardo ai nipoti» è connaturato all'agire della società di gestione immobiliare del Gruppo Prelios, la cui missione è proprio quella di gestire patrimoni di terzi attraverso prodotti, idee, progetti diversificati e innovativi volti alla creazione di valore per i propri investitori. In occasione dell'incontro è previsto anche un servizio navetta dalla stazione romana di Termini a via XXIV Maggio, 43.