Trame di carta 2Buone pratiche di comunicazione sul Web: l’utilizzo professionale del blogMarco Giacomellowww.marcogiacome...
Chi sono• Blogger(www.marcogiacomello.com – www.librinnovando.it – www.ledita.it –www.kindleitalia.com)• GiuristaAssociate...
E’ iniziata così…L’importanza di navigare, tenersi informati e guardare le tendenzeall’estero – in tutti i settori!Ottobre...
La mia prima esperienza di blogger:Kindleitalia.com20 ottobre 2009: il mio primo post
Le mie possibilità grazie al bloggingGrazie ai primi mesi di post su kindleitalia.com sono stato invitato comeblogger di s...
I contatti, le proposte• Ad Ebook Lab Italia ho avuto la possibilità di conoscere i relatori, tuttiprofessionisti affermat...
Dal blogging duro e puro al bloggingprofessionale• Dopo l’esperienza di Ebook Lab Italia ho iniziato a scrivere post piùat...
DownloadBlog.itHo iniziato a ricevere proposte per scrivere su altri blog più affermati:ad es. www.downloadblog.it.
E poi? Arrivano i convegni
E poi? Arriva il libro
E poi? Arriva il blog collettivo
Parlare di libri, in rete• Gli approfondimenti di Critica Letteraria• Le recensioni di tazzinadi• I dibattiti e le rifless...
Parlare di libri, in rete• Cosa cambia nelle abitudini di lettura di chi sceglie di leggere uneBook?;• In che modo l’edito...
Parlare di libri, in rete• Ma se cambiano i libri, cambia anche il modo di fare e diffonderecultura in Italia: l’eBook apr...
Parlare di libri, in rete
Parlare di libri, in rete? Non solo
Parlare di libri, in rete? Non solo
Parlare di libri, in rete? Non solo
E ora?• Dopo le varie esperienze su blog o piattaforme di terzi - ho deciso diincrementare l’utilizzo del mio sito persona...
Come gestire un blog professionale?I. Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme, tendenze?;II. Termini da utilizzare...
Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?1. TwitterLa guida si compone di 4 sezioni:• Report: sezione dedi...
Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?2. Google AlertGoogle Alert: http://www.google.it/alerts
Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?3. Siti e forum specialistici
Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?4. PocketLink: www.getpocket.co
Come citare?• L’attribuzione deve essere sempre completa, citando il giornalista e latestata, se entrambi sono identificat...
Come citare?
Si può sempre citare?Larticolo 10 della Convenzione di Berna prevede il diritto di citazione con le seguenti regole:1) Son...
Si può sempre citare?Lart. 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 (recante norme sulla Protezione del diritto dautore e di altri ...
Si può sempre citare?1) parte o brano di unopera (e non lintera opera);2) per uso di critica o di discussione;3) nei limit...
Quali immagini utilizzare?• Non posso andare su google, cerca immagini, copia/incolla e pubblicaresul mio blog;• se la fot...
Quali immagini utilizzare?La legge sul diritto d’autore distingue 3 diversi tipi di fotografie, cui ricollega 3 diverse fo...
Quali immagini utilizzare?2) LE SEMPLICI FOTOGRAFIEUna fotografia può però non avere il livello, pur minimo, di creatività...
Quali immagini utilizzare?3) MERE RIPRODUZIONI FOTOGRAFICHE• Oltre alle “opere fotografiche” e alle “semplici fotografie”,...
Flickr, Google e le licenze CC
Flickr, Google e le licenze CC
I commenti: l’alimentazione dei blogModerare o non moderare i commenti?
I commenti: responsabilità?Importanti casi recenti:1) Tribunale di Varese: diffamazione;2) Tribunale di Roma: istigazione ...
(1) I commenti: Tribunale di Varese• Linda, classe 1991, è ideatrice e amministratrice di “Writer’s dream”(la più grande c...
I commenti: Tribunale di Varese- “cloache editoriali”,- “signori della truffa”- “mafiosi, strozzini” -SENTENZA“La disponib...
I commenti: Tribunale di Varese- La Procura di Varese ha citato espressamente la vecchia normativasulla stampa del 1948 – ...
I commenti: Tribunale di VareseSeguendo il ragionamento dal giudice, i gestori dei social networkdovrebbero essere conside...
(2) I commenti: Tribunale di Roma• Condanna a 9 mesi di reclusione di un blogger che fornivainformazioni sul degrado urban...
I commenti: Tribunale di Roma• Diversamente dai casi degli ultimi anni - il blogger non è stato condannato perdiffamazione...
I commenti: Tribunale di RomaL’affermazione del T. di non controllare il contenuto dei messaggi ricevuti prima dipubblicar...
Gestione back-end piattaforme (es.wordpress)Info e statistiche da analizzare
Gestione back-end piattaforme (es.wordpress)
Non esiste l’oblio digitale• Attenzione e quello che scrivete;• Opinioni espresse di getto rimangono per sempre;• Like, tw...
Non esiste l’oblio digitaleLa traccia indelebile che ogni nostra azione sulla Retelascia nella cache dei motori di ricerca...
Non esiste l’oblio digitaleQuando cancellate una cosa che avetepubblicato sulla Rete, NON la stateeliminando davvero!
Non esiste l’oblio digitaleRicerca di Adecco su “Digital Reputation & Social Recruiting” – 2013Dalla ricerca emerge come n...
Non esiste l’oblio digitaleSilvia Zanella – Marketing & Communication Manager di Adecco Italia:«dalle interviste che abbia...
Il Blogger (soprattutto nella pratica professionale) deve:RACCOGLIERESINTETIZZAREAGGIUNGERE VALOREDARE UN SENSO PRATICOATT...
This PPT by Marco Giacomello is licensed under a CreativeCommons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate3.0 Un...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Buone pratiche di comunicazione sul Web: l’utilizzo professionale del blog [Speech @ Trame di carta]

443

Published on

Buone pratiche di comunicazione sul Web: l’utilizzo professionale del blog.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
443
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Buone pratiche di comunicazione sul Web: l’utilizzo professionale del blog [Speech @ Trame di carta]

  1. 1. Trame di carta 2Buone pratiche di comunicazione sul Web: l’utilizzo professionale del blogMarco Giacomellowww.marcogiacomello.com@mgiacomello - @librinnovandoLamezia Terme, 21 giugno 2013
  2. 2. Chi sono• Blogger(www.marcogiacomello.com – www.librinnovando.it – www.ledita.it –www.kindleitalia.com)• GiuristaAssociate ‘Studio Legale MPSLAW’, Bologna• Dottorando di ricercaPhD Student in ‘Diritto e Nuove Tecnologie’, CIRSFID Alma Mater Bologna• Cultore della materiaInformatica Giuridica, Università Statale di Milano
  3. 3. E’ iniziata così…L’importanza di navigare, tenersi informati e guardare le tendenzeall’estero – in tutti i settori!Ottobre 2009: l’appello di www.kindleitalia.com
  4. 4. La mia prima esperienza di blogger:Kindleitalia.com20 ottobre 2009: il mio primo post
  5. 5. Le mie possibilità grazie al bloggingGrazie ai primi mesi di post su kindleitalia.com sono stato invitato comeblogger di settore a Ebook Lab Italia (3-5 marzo 2011) – laprima mostra-convegno per i professionisti dell’editoria digitale sulmercato italiano
  6. 6. I contatti, le proposte• Ad Ebook Lab Italia ho avuto la possibilità di conoscere i relatori, tuttiprofessionisti affermati e con grandi progetti (ma prima di quel giornoin buona parte a me sconosciuti);• Con uno di quei relatori ho mantenuto i rapporti – e dopo 2 mesilavoravo nel suo studio;• Tutto questo grazie (in particolare) a quel giorno di ottobre del 2009quando ho deciso di compilare il form di contatto di kindleitalia.comche cercava blogger.
  7. 7. Dal blogging duro e puro al bloggingprofessionale• Dopo l’esperienza di Ebook Lab Italia ho iniziato a scrivere post piùattinenti ai miei interessi professionali (diritto d’autore, proprietàintellettuale, privacy, diritto all’oblio) ma sempre legati all’editoriadigitale e alle nuove tecnologie;• Ho approfondito sempre di più i temi legati al diritto e l’editoriadigitale: mi studiavo le leggi straniere sul tema, le commentavo,chiedevo interviste e dialoghi agli opinion leader italiani e lepubblicavo.
  8. 8. DownloadBlog.itHo iniziato a ricevere proposte per scrivere su altri blog più affermati:ad es. www.downloadblog.it.
  9. 9. E poi? Arrivano i convegni
  10. 10. E poi? Arriva il libro
  11. 11. E poi? Arriva il blog collettivo
  12. 12. Parlare di libri, in rete• Gli approfondimenti di Critica Letteraria• Le recensioni di tazzinadi• I dibattiti e le riflessioni di Marco Dominici
  13. 13. Parlare di libri, in rete• Cosa cambia nelle abitudini di lettura di chi sceglie di leggere uneBook?;• In che modo l’editoria affronta i cambiamenti che il digitale porta consé?;• Qual è il ruolo del web nel determinare queste trasformazioni?;• Riflessioni e ricerche originali, utili tanto al lettore incuriosito dallepossibilità della lettura digitale quanto al professionista – l’editore,l’autore, il libraio – che si trova a vivere i mutamenti dell’editoria;
  14. 14. Parlare di libri, in rete• Ma se cambiano i libri, cambia anche il modo di fare e diffonderecultura in Italia: l’eBook apre nuove possibilità di condivisione esocializzazione del sapere, che bisogna, criticamente, saper cogliere;• parlare senza inutili tecnicismi e sempre con un profondo rispetto dellettore, sviluppare punti nodali e indicare delle strade percorribili.
  15. 15. Parlare di libri, in rete
  16. 16. Parlare di libri, in rete? Non solo
  17. 17. Parlare di libri, in rete? Non solo
  18. 18. Parlare di libri, in rete? Non solo
  19. 19. E ora?• Dopo le varie esperienze su blog o piattaforme di terzi - ho deciso diincrementare l’utilizzo del mio sito personale – curandolo esfruttandolo a livello professionale;• Pubblicando inchieste, iniziative lavorative e consigli.
  20. 20. Come gestire un blog professionale?I. Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme, tendenze?;II. Termini da utilizzare? La grammatica? Quando e come citare?;III. Quali immagini utilizzare? Le licenze creative commons;IV. I filtri: il blogger come content curator del mare magnum della rete;V. Condivisione dei post tramite SN (Twitter, FB, Pinterest);VI. Gestione back-end piattaforme (es. wordpress): info e statistiche daanalizzare;VII. Attenzione a quello che scrivete: non esiste l’oblio digitale.
  21. 21. Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?1. TwitterLa guida si compone di 4 sezioni:• Report: sezione dedicata alla ricerca di informazioni su Twitter;• Engage: esempi e case history su come coinvolgere le persone nell’uso dello strumento;• Publish: strumenti e suppporti alla pubblicazione;• Extra: elenco di link e risorse utili.Twitter for Newsrooms: https://dev.twitter.com/media/newsrooms
  22. 22. Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?2. Google AlertGoogle Alert: http://www.google.it/alerts
  23. 23. Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?3. Siti e forum specialistici
  24. 24. Come ricercare notizie, fonti, spunti, conferme,tendenze?4. PocketLink: www.getpocket.co
  25. 25. Come citare?• L’attribuzione deve essere sempre completa, citando il giornalista e latestata, se entrambi sono identificati nella fonte originale;• Riferimenti come “notizie di stampa” o verbi passivi come “è statosegnalato” non bastano;• Citare anche se la fonte è un concorrente;• Se la fonte non è un giornalista è necessario citare la persona,l’organizzazione e/o il suo sito.
  26. 26. Come citare?
  27. 27. Si può sempre citare?Larticolo 10 della Convenzione di Berna prevede il diritto di citazione con le seguenti regole:1) Sono lecite le citazioni tratte da unopera già resa lecitamente accessibile al pubblico, nonché le citazioni diarticoli di giornali e riviste periodiche nella forma di rassegne di stampe, a condizione che dette citazionisiano fatte conformemente ai buoni usi e nella misura giustificata dallo scopo;2) Restano fermi gli effetti della legislazione dei Paesi dellUnione e degli accordi particolari tra essi stipulati ostipulandi, per quanto concerne la facoltà dutilizzare lecitamente opere letterarie o artistiche a titoloillustrativo nellinsegnamento, mediante pubblicazioni, emissioni radiodiffuse o registrazioni sonore o visive,purché una tale utilizzazione sia fatta conformemente ai buoni usi e nella misura giustificata dallo scopo;3) Le citazioni e utilizzazioni contemplate negli alinea precedenti dovranno menzionare la fonte e, se vi compare,il nome dellautore.
  28. 28. Si può sempre citare?Lart. 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 (recante norme sulla Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessial suo esercizio) dispone che:«il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti dopera, per scopi di critica, di discussioneed anche di insegnamento, sono liberi nei limiti giustificati da tali finalità e purché non costituiscono concorrenzaallutilizzazione economica dellopera».Con il decreto legislativo n. 68 del 9 aprile 2003 è stata inoltre introdotta lespressione di comunicazione alpubblico, per cui il diritto è esercitabile su ogni mezzo di comunicazione di massa, incluso il web.
  29. 29. Si può sempre citare?1) parte o brano di unopera (e non lintera opera);2) per uso di critica o di discussione;3) nei limiti giustificati da tali fini;4) purché non costituiscano concorrenza allutilizzazione economica dellopera;5) se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica lutilizzo deve inoltre avvenireper finalità illustrative e per fini non commerciali;6) debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dellopera, dei nomi dellautoree dell’editore.
  30. 30. Quali immagini utilizzare?• Non posso andare su google, cerca immagini, copia/incolla e pubblicaresul mio blog;• se la fotografia non riporta la licenza con la quale è pubblicataoriginariamente, devo presupporre che questa sia protetta dal dirittod’autore e NON posso utilizzarla.MA QUESTO VALE PER TUTTE LE FOTOGRAFIE CHE TROVIAMO SULLA RETE?
  31. 31. Quali immagini utilizzare?La legge sul diritto d’autore distingue 3 diversi tipi di fotografie, cui ricollega 3 diverse forme di tutela giuridica.1) LE OPERE FOTOGRAFICHELa tutela più ampia è riconosciuta dalla legge alle cosiddette“opere fotografiche”, ovvero a quelle fotografie che possiedonoun minimo gradiente di creatività [art. 2 LDA].http://www.nouvelles-images.it/Independance-Day--Colorado--USA--1971_Henri-CARTIER-BRESSON_art~150.002904.00_id~cartespostales_mode~zoom
  32. 32. Quali immagini utilizzare?2) LE SEMPLICI FOTOGRAFIEUna fotografia può però non avere il livello, pur minimo, di creativitànecessario per godere della protezione garantita dal diritto d’autore:si parla in questo caso di “semplici fotografie”.Le “semplici fotografie” – ovvero le «immagini di persone o di aspetti,elementi o fatti della vita naturale e sociale, ottenute col processofotografico o con processo analogo, ivi comprese le riproduzioni diopere dell’arte figurativa e i fotogrammi delle pellicolecinematografiche» – sono tutelate dalla legge mediantel’attribuzione al fotografo di un diritto di durata e intensità minorerispetto al diritto d’autore [art. 87 LDA]
  33. 33. Quali immagini utilizzare?3) MERE RIPRODUZIONI FOTOGRAFICHE• Oltre alle “opere fotografiche” e alle “semplici fotografie”, lalegge italiana sul diritto d’autore prevede un terzo tipo difotografie, le cosiddette “mere riproduzioni fotografiche”,ovvero «le fotografie di scritti, documenti, carte di affari,oggetti materiali, disegni tecnici e prodotti simili».• Le “mere riproduzioni fotografiche” non ricevono dalla leggesul diritto d’autore alcuna specifica tutela [art. 87 LDA].
  34. 34. Flickr, Google e le licenze CC
  35. 35. Flickr, Google e le licenze CC
  36. 36. I commenti: l’alimentazione dei blogModerare o non moderare i commenti?
  37. 37. I commenti: responsabilità?Importanti casi recenti:1) Tribunale di Varese: diffamazione;2) Tribunale di Roma: istigazione a delinquere.
  38. 38. (1) I commenti: Tribunale di Varese• Linda, classe 1991, è ideatrice e amministratrice di “Writer’s dream”(la più grande community in Italia che parla di editoria, libri escrittura, frequentata ogni giorno da circa 3.000 persone);• Ha iniziato a compilare delle liste nelle quali elencare tutti gli editoriche si facevano pagare dagli autori per pubblicare i loro libri (la c.d.‘EAP’);• La discussione che ne è seguita ha causato una lunga sequenza dicommenti (alcuni dei quali oggettivamente lesivi dell’onore e delladignità delle case editrici citate).
  39. 39. I commenti: Tribunale di Varese- “cloache editoriali”,- “signori della truffa”- “mafiosi, strozzini” -SENTENZA“La disponibilità dell’amministrazione del sito Internet rendel’imputata responsabile di tutti i contenuti di esso accessibili dalla Rete,sia quelli inseriti da lei stessa, sia quelli inseriti da utenti.
  40. 40. I commenti: Tribunale di Varese- La Procura di Varese ha citato espressamente la vecchia normativasulla stampa del 1948 – equiparando blog alla stampa;- il reale utente che ha postato il commento non lo si cerca nemmenoattingendo dalle leggi previste per altre fattispecie;- condanna al pagamento di una multa pari a 1.000euro;- condanna ad un risarcimento di 5.000 euro in favore del soggettoquerelante.
  41. 41. I commenti: Tribunale di VareseSeguendo il ragionamento dal giudice, i gestori dei social networkdovrebbero essere considerati responsabili per i milioni di opinioniespresse ogni giorno (tramite i commenti) dagli utenti in tutto il mondo.
  42. 42. (2) I commenti: Tribunale di Roma• Condanna a 9 mesi di reclusione di un blogger che fornivainformazioni sul degrado urbano della città di Roma;• Il blogger ospitava sul sito diversi commenti di utenti che silamentavano dello stesso degrado;• Il blog riceveva anche informazioni su azioni di resistenza civile diretticontro la piaga delle affissioni abusive, ai quali il titolare del blog eratotalmente estraneo.
  43. 43. I commenti: Tribunale di Roma• Diversamente dai casi degli ultimi anni - il blogger non è stato condannato perdiffamazione, ma per istigazione a delinquere ed apologia di reato (nei confronti di unaazienda che gestiva il c.d. ‘business delle affissioni’).«Pacifica essendo la responsabilità esclusiva in capo all’imputato per la gestione delblog (…) e dunque anche per il contenuto dei messaggi in esso pubblicati, è indifferente chesi tratti di contenuti riferibili direttamente al T. o ricevuti da altri utenti, essendo statocomunque il primo a curarne l’inserimento e la conseguente divulgazione al pubblico».«L’affermazione del T. di non controllare il contenuto dei messaggi ricevuti prima dipubblicarli è priva di rilievo ai fini che qui interessano, sia perché formulata in terminiassolutamente generici, sia perché la qualità dei contenuti di analogo tenore pubblicati sulblog nel corso del tempo è tale da rendere inverosimile che l’imputato potesse averneignorato o male interpretato il contenuto».
  44. 44. I commenti: Tribunale di RomaL’affermazione del T. di non controllare il contenuto dei messaggi ricevuti prima dipubblicarli è priva di rilievo ai fini che qui interessano, sia perché formulata intermini assolutamente generici, sia perché la qualità dei contenuti di analogotenore pubblicati sul blog nel corso del tempo è tale da rendere inverosimile chel’imputato potesse averne ignorato o male interpretato il contenuto”.
  45. 45. Gestione back-end piattaforme (es.wordpress)Info e statistiche da analizzare
  46. 46. Gestione back-end piattaforme (es.wordpress)
  47. 47. Non esiste l’oblio digitale• Attenzione e quello che scrivete;• Opinioni espresse di getto rimangono per sempre;• Like, tweet, post una volta immessi in rete non sono MAIcompletamente cancellabili.
  48. 48. Non esiste l’oblio digitaleLa traccia indelebile che ogni nostra azione sulla Retelascia nella cache dei motori di ricerca.la Google cache, o più propriamente cache dei motori di ricerca,consiste in copie delle pagine web salvate presso i server di un motore diricerca. Queste vengono utilizzate per due motivi: eseguire ricerche localiallinterno delle pagine ed offrire la possibilità di vedere una copia, perquanto non aggiornata, di una pagina non disponibile, per problemimomentanei o perché è stata rimossa dal server originale.
  49. 49. Non esiste l’oblio digitaleQuando cancellate una cosa che avetepubblicato sulla Rete, NON la stateeliminando davvero!
  50. 50. Non esiste l’oblio digitaleRicerca di Adecco su “Digital Reputation & Social Recruiting” – 2013Dalla ricerca emerge come nel 12% dei casi i responsabili delle risorseumane hanno escluso dei candidati per le informazioni che hannotrovato in rete.Fonte: Mafe De BaggisRicerca: Adecco
  51. 51. Non esiste l’oblio digitaleSilvia Zanella – Marketing & Communication Manager di Adecco Italia:«dalle interviste che abbiamo fatto e dalle risposte ad altre domande emerge con chiarezzache le aziende cercano da un lato di capire se c’è coerenza tra quanto dichiarato nel curriculum equanto verificabile on line (ad esempio informandosi sulla rete di contatti o sui gruppi frequentatidal candidato), dall’altro di sincerarsi che i contenuti pubblicati non siano troppo distanti (per stile eapproccio) rispetto a quello che il selezionatore si aspetta».Fonte: Mafe De BaggisRicerca: Adecco
  52. 52. Il Blogger (soprattutto nella pratica professionale) deve:RACCOGLIERESINTETIZZAREAGGIUNGERE VALOREDARE UN SENSO PRATICOATTRIBUIRELINKAREAFFASCINAREINTRIGAREINCURIOSIRE
  53. 53. This PPT by Marco Giacomello is licensed under a CreativeCommons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate3.0 Unported License.Based on a work at www.marcogiacomello.com.Permissions beyond the scope of this license may be availableat www.marcogiacomello.com/scrivimi.
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×