Semantic Social Banner e come far emergere gli sforzi dell'intelligenza collettiva

2,055 views
2,030 views

Published on

Presentazione portata al Romecamp 2008 su uno strumento alla portata di tutti per migliorare l'emersione di informazioni presenti nella Rete create dall'intelligenza collettiva, con l'esempio del Semantic Social Banner applicato a Metafora AD Network.

Published in: Technology
2 Comments
1 Like
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
2,055
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
129
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
2
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Semantic Social Banner e come far emergere gli sforzi dell'intelligenza collettiva

  1. 1. Come aumentare la forza aggregante dell’intelligenza collettiva Partendo dalla decrescita pubblicitaria di Metafora AD Network
  2. 2. Questo è il contesto del RomeCamp 2008: Società Ambiente Tecnologia
  3. 3. Chi sono? Altre info su dagoneye.it
  4. 4. Cos’è IWA ?
  5. 5. Fiducia Commons Economia dei COMMONS, della Conoscenza
  6. 6. In pratica è un bene comune, che appartiene alla comunità umana Tratto da una presentazione delle Creative Commons
  7. 7. Questo è il contesto che stiamo vivendo…
  8. 9. Tratto da Eurisko, Social Trends
  9. 11. Tratto da Eurisko, Social Trends Ambiente
  10. 13. Costo di produzione e della distribuzione delle informazioni pari a ZERO
  11. 16. Tratto da un documento di Tim Berners Lee , l’inventore del Web Libertà e decentralizzazione
  12. 17. E se lo scenario fosse già realtà?
  13. 20. Tratto da http://www.flickr.com/photos/stabilo-boss/93136022/
  14. 22. Blog Influence on Consumer Purchases Eclipses Social Networks Dal comunicato stampa ufficiale del Report Uno studio di Jupiter Research torna sul tema dei canali pubblicitari , compresi quelli "indiretti", ed evidenzia come blog e siti personali di nicchia siano in grado di influenzare significativamente acquisti e vendite online (e non solo) di prodotti di qualsiasi genere . Da Pmi.it Blog Forse è ancora il modo più diffuso e comunque permanente per mantenere la propria identità online, oltre i social network alla moda di turno…
  15. 25. http://www.metafora.it Esempio di COMMONS
  16. 26. Metafora AD Network è un AD Network che:
  17. 27. Questo è realtà Sintesi, bozza non ancora definitiva,ma serve a dare l’idea...
  18. 30. Tratto da http://www.flickr.com/photos/dherholz/3046142900/
  19. 31. Fiducia, Passaparola, Condivisione della Memoria in Rete
  20. 33. Tratto da http://www.flickr.com/photos/metaforaadnetwork/2862166104/
  21. 34. Perchè, se hanno un Link Permanente, hanno memoria e si possono trovare...
  22. 35. Chi e’ l’ AD Network Creatività vera e propria Referenza e link ad una review FIDUCIA, FONTE, CHI Tratto da http://www.flickr.com/photos/metaforaadnetwork/3031743319/ PURA VISIBILITA’ RECENSIONE, MEMORIA
  23. 37. Creatività è trovare nessi nuovi tra cose note Pareto
  24. 39. Qui si dice che Spinoza.it è membro di Metafora AD Network L’ elemento nuovo è che questa informazione è comprensibile dai programmi, dai motori di ricerca, da agenti che aggregano informazioni… Questo link ad una referenza, una recensione In pratica, racconta l’esperienza, il passaparola. Non solo: - chi lo dice - di che brand parla - una valutazione positiva o negativa
  25. 40. COSA SI VEDE COSA C’E’ SOTTO Grazie al Semantic Social Si aumenta l’informazione che un programma è in grado di tracciare Ha un link, un permalink che ne permetterà il salvataggio e il fatto di essere trovato: se ne potrà parlare
  26. 41. Chi e’ l’ AD Network Creatività vera e propria Referenza e link ad una review COSA C’E’ SOTTO Grazie al COMMONS DEI DATI RACCOLTI Perchè c’è un modo comune dal 16 ottobre 2008 di far comprendere alle macchine un maggior numero di caratteristiche di un qualche cosa di cui si sta parlando
  27. 42. http://www.metafora.it/docs/campagne.html Archivio delle campagne, in pratica chi ha scelto Metafora AD Network
  28. 43. Banner archiviato con permalink Asse temporale delle attività degli inserzionisti Da questa pagina i dati si possono estrarre subito, Ed essere riutilizzati da terzi. http://www.metafora.it/docs/campagne.html Aggregatori di recensioni Aggregatori di reputazione dei brand Motori di ricerca di dati strutturati
  29. 44. Aggregatori di reputazione dei brand Motori di ricerca di dati strutturati Aggregatori di recensioni universali del Web3.0 http://kmi.open.ac.uk/people/tom/slides/www2007/slideshow.html
  30. 45. Dai siti dell’AD Network di Metafora Dalla pagina di archivio campagne, verso siti terzi, senza impegno di Metafora diretto COMMONS – CONOSCENZA COLLETTIVA Web, Mashup
  31. 46. … Chi sta facendo il passaparola Che AD Network è Link ad info utili legate al banner e al brand
  32. 48. I dati raccolti e la memoria che si crea è condivisa e mai come prima etica ed aperta... Oltre alle reti sociali, e alle mode, ma al maggiore livello di fiducia nei confronti di chi si legge Si crea trasparenza nelle parti, ma soprattutto memoria e informazioni aperte nei confronti della Rete
  33. 50. I dati sono usabili , già pronti per essere usati da qualsiasi persona in Rete, come con l’HTML e i link tutto è collegabile con tutto , ora lo è anche a livello dei dati ( durata campagne, tipo, prezzo, titolo, su che siti, ad network
  34. 52. Arpa, Enea e simili Responsabilità etica delle aziende, emersione dei dati reali Web of Data
  35. 53. Su Metafora.it come caso studio e su dagoneye.it come howto
  36. 55. <ul><li>cosa accade se non si pensa più solo alla condivisione di documenti, ma anche alla trasparenza ed alla condivisione dei dati? </li></ul><ul><li>cosa accade se diventa semplice mantenere e condividere le attività di marketing delle aziende sui canali che usano online, e sia facile aggregare ed integrare tra i siti queste informazioni? </li></ul><ul><li>quale eticità produce il poter ricostruire la storia delle attività pubbliche aziendali a livello di advertising e di comunicazione? </li></ul><ul><li>quali dati si possono aggregare se si pensa al Web come ad un gigantesco, unico sito per facilitare la sostenibilità collettiva e l’emersione delle iniziative che la rendono realtà? </li></ul>
  37. 56. Tutto il materiale mostrato, ove non linkato diversamente, e questa stessa presentazione sono coperti dalla Licenza Creative Commons mostrata qui sopra Riferimenti principali: - http://www.dagoneye.it - http://www.metafora.it Oltre il Web2.0 già oggi Web2.0 e Opendata: http://www.slag.it/files/Web2.0_e_OpenData.pdf
  38. 58. Sempre loggarsi su n servizi, quando il Web e’ sempre stato aperto…
  39. 60. Come gestire tutte le mie identità online, le mie diverse reti sociali? Direzioni in fase di maturazione anche da parte degli utenti…
  40. 61. Ricordandoci di come funziona il Web, che alla fine si parla sempre di RAPPRESENTAZIONI virtuali di qualcos’altro… Tratto da http://www.flickr.com/photos/danbri/2415237566/
  41. 62. Questo è come si sta evolvendo il Web
  42. 63. Tratta da http://www.mkbergman.com/?p=416 In parole semplici, le Persone hanno più potere perché possono assegnare più informazioni utili a quello che pubblicano, senza costi aggiuntivi se non qualche accorgimento in più. Informazioni che sono METADATA , in un formato universale, come lo è l’HTML per il testo Più potere alle Persone, meno dipendenza dai motori di ricerca

×