Patologie surrenali: metodologie diagnostiche

  • 3,617 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
3,617
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
11
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Patologie Surrenaliche: metodologie diagnostiche
  • 2. Istituto di Radiologia – Università di Parma MASSE SURRENALICHE All’autopsia, 2-9% adulti (1% alla TAC), spesso asintomatiche ( incidentalomi ), di scoperta casuale. Per lo più sono adenomi non iperfunzionanti Non iperfunzionanti Iperfunzionanti Conn Cushing S.adrenogenitale + - storia neoplastica Per le iperfunzionanti , diagnosi con clinica e laboratorio. Imaging utile per localizzazione. Gli incidentalomi sono più spesso adenomi non iperfunzionanti;
  • 3. Istituto di Radiologia – Università di Parma altre cause di massa surrenalica sono: - carcinoma surrene - cisti - emorragia - mielolipoma (grasso, calcio, tessuti molli,emorragia) - angioma - tumori della midollare surrenalica Diagnosi TAC agevole per cisti, emorragia, mielolipoma, molti casi di adenoma e ca. surrene
  • 4. Istituto di Radiologia – Università di Parma 1 % circa delle TAC in adulti Nel 50% sono < 3 cm di diametro - captazione alla scintigrafia con colesterolo marcato - negativi alla PET-FDG - TAC: densità para-idrica a vuoto. Dopo MDC, captazione < alle metastasi e wash out più rapido - MR: ipointense in T2 (ma lo sono anche il 25% delle meta) Utile imaging con chemical shift Adenomi non iperfunzionanti o iperplasia macronodulare
  • 5. Istituto di Radiologia – Università di Parma ADDISON Clinica: debolezza, ipotensione, dimagrimento, disidratazione, pigmentazione cutanea, cuore piccolo, anoressia, vomito, diarrea, ridotta tolleranza al freddo Cause: atrofia idiopatica (autoimmune) TBC, micosi Infarto, emorragia Metastasi, linfoma RX: calcificazioni (TBC) TAC: masse (linfoma, metastasi) atrofia surrenalica
  • 6. Istituto di Radiologia – Università di Parma CONN Clinica: debolezza, ipertensione, ipokalemia, bassa renina sierica, aldosterone siero e urina Cause: adenoma (80%) iperplasia bilaterale (20%) TAC a vuoto: adenomi piccoli (diametro < 2 cm); densità paraidrica SCINTIGRAFIA con iodocolesterolo (+ test soppressione al desametasone per provare che il nodulo è funzionalmente autonomo): sens. e spec. circa 90% Sampling venoso: 100% specif. ma invasivo. Fallimento tecnico nel 10-30%
  • 7. Istituto di Radiologia – Università di Parma CUSHING Clinica: Cause: iperplasia surrenalica (70%) adenoma surrenalico (20%) carcinoma surrenalico (10%) Facies lunare, obesità “buffalo hump” atrofia muscolare, ipertensione, osteoporosi, diabete, frequenti infezioni, lenta guarigione delle ferite Microadenoma ipofisario(ACTH) Produz.ectopica ACTH (neo.polmonare ) TAC: a vuoto accuratezza circa 95% MR: studio ipofisi Rx Torace + TAC: tumori polmonari (Microcitomi) Scintigrafia con iodocolesterolo Sampling venoso
  • 8. Istituto di Radiologia – Università di Parma Nel 50% iperfunzionante (Cushing, Conn, S. adreno-genitale) Nel 10% bilaterale Diametro spesso > 5cm, irregolare, con calcificazioni nel 20% TAC: enhancement eterogeneo; necrosi invasione vena renale e VCI MR: iperT1 e T2 (necrosi ed emorragia) CARCINOMA del SURRENE LINFOMA 4% delle masse surrenaliche. In genere non Hodgkin; spesso masse bilaterali (50%). Frequente coinvolgimento secondario da adenopatie retroperitoniali
  • 9. Istituto di Radiologia – Università di Parma Tumore maligno della midollare surrenalica (nei bambini, neuroblastoma; forma benigna: ganglioneuroma) 10% asintomatico 10% bilaterale 10% extrasurrenalico (torace, retroperitoneo, pelvi) Il F.,composto da cellule cromaffini, produce catecolamine CLINICA: Ipertensione stabile o parossistica Tachicardia, sudorazione, ipotensione posturale, tachipnea, cefalea, tremori Frequente + con sindromi MEN Aumento catecolamine sieriche e dei metaboliti FEOCROMOCITOMA
  • 10. Istituto di Radiologia – Università di Parma Individuazione clinica ma localizzazione radiologica; - Scintigrafia MIBG I 131-123 - PET-FDG può essere positiva anche se MIBG negativa - TAC facile diagnosi se il F. ha sede surrenalica diametro generalmente > 2cm altrimenti, TAC addome, torace, pelvi dopo MDC (enhancement eterogeneo, necrosi, emorragia). Rischio da MDC per crisi ipertensive (Regitin) - MR iperintenso in T2w; enhancement disomogeneo.
  • 11. Istituto di Radiologia – Università di Parma
    • 1/3 dei pazienti con neoplasie solide (polmone, mammella, reni,
    • melanoma…)
    • spesso bilaterali; spesso asintomatiche
    • >50% delle meta. surrenaliche sono da microcitoma polmonare
    • TAC : piccole meta sono simili ad adenomi
    • anche in pazienti con neoplasia nota, >50% delle piccole
    • masse surrenaliche solo adenomi incidentali. E’ giusto
    • perseguire la diagnosi differenziale solo se non ci sono altre
    • lesioni metastatiche e se si ipotizzano possibili effetti su
    • terapia.
    • a vuoto: se massa piccola e regolare con densità paraidrica
    • (soglia = o < 10 HU) diagnosi di adenoma (sensib.75%, spec. 100%)
    • dopo MDC: ? 1/3 degli adenomi sono poveri di contenuto lipidico. In tal caso, utile valutare la curva di wash-out:
    • gli adenomi a 15’ hanno densità < 30 HU e calo di densità
    • = o > 50% rispetto alle immagini ottenute ad 1’(sens. 88%; spec. 96%)
    METASTASI SURRENE
  • 12. Istituto di Radiologia – Università di Parma
    • Nel complesso, la TAC a vuoto e + MDC caratterizza correttamente le masse surrenaliche in > 90% (circa 95%)
    • Attenzione ad escludere dalle misure le zone necrotiche ed emorragiche
    • Scinti colesterolo NP 59
    • PET - FDG
    • NAB (needle aspiration biopsy) guidata ( accur. 90%, con 3% complicanze)
    • MR : meta iperintense in T2; captano Gd
    • chemical shift (adenomi ipointensi; meta intermedie)
    • sens. e spec. > 90%