Medical marketing  Workshop 17 Maggio 2012-
 

Medical marketing Workshop 17 Maggio 2012-

on

  • 1,311 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,311
Views on SlideShare
1,311
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NoDerivs LicenseCC Attribution-NoDerivs License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Medical marketing  Workshop 17 Maggio 2012- Medical marketing Workshop 17 Maggio 2012- Presentation Transcript

  • Workshop 17 maggio2012Medical marketingCorso Prof. RanaudoDr. Michele Pironti, Direttore MedicoMerqurio
  • Mi presentoSono Michele Pironti, • Un “ragazzo di 32 anni”, Direttore medico in Merqurio, un marito, un papà di un bimbo di 9 mesi, una persona che ha capito in questi 6 anni di lavoro in Merqurio che in questo tipo di lavoro, il medical marketing, essenziale è porsi domande per trovare la strada per darsi poi le risposte.
  • Ferro, acido folico e vitamina C Sommario L‟Anemia (descrizione e classificazione dei diversi quadri anemici, eziologia ed epidemiologia, prevalenza nelle varie fasce di popolazione, sintomatologia, strategie terapeutiche e comportamentali) Il Ferro: l‟importanza dell‟elemento, il ruolo della dieta, assorbimento, metabolismo e bilancio L‟acido folico: caratteristiche della Vitamina, il ruolo protettivo in diverse situazioni di rischio per la salute La Vitamina C: proprietà e funzioni, assorbimento, immagazzinamento ed eliminazione, dosaggio e tossicità. View slide
  • Anemia  Si definisce anemia una condizione caratterizzata dalla diminuzione della quantità di emoglobina totale presente nellorganismo. L‟anemia è un disturbo multifattoriale che richiede un approccio su più fronti per la prevenzione e il trattamento. La carenza di ferro e di acido folico e le infezioni sono i fattori eziologici predominanti.. View slide
  • • World Health Organization: Micronutrient deficiencies. • [http://www.who.int/nutrition/topics/ida/en/index.html] .2 miliardi di persone (oltre il 30% della popolazionemondiale) sono anemiche, molte a causa di carenze di ferro.Nei paesi in via di sviluppo circa il 40% dei bambini in età prescolare sonostimati essere anemiciLa carenza di ferro è il disturbo nutrizionale più comune e diffuso al mondoed è la causa più comune di anemia in tutto il mondo.La carenza di ferro colpisce più persone di qualsiasi altracondizione, costituisce una condizione di salute pubblica diproporzioni epidemiche.
  • Manifestazioni del deficit di Ferro: •astenia •affaticabilità •cefalea •palpitazioni • nevralgie • turbe vasomotorie • facilità alle infezioni • anemia ferro-priva
  • Cause delle carenze di ferroAnemie e stati carenziali di Ferro sono essenzialmente dovuti a: Ridotto assorbimento intestinale• Celiachia• Malattie del tratto intestinale• Intolleranze alimentari Aumentata perdita di Sangue• Mestruazioni• Emorragie• Gastriti• Ulcere Incremento del fabbisogno• Anziani• Diabetici• Convalescenti• Stati di debilitazione
  • Soggetti a rischio di carenza di Ferro sono:•neonati prematuri• lattanti (in quanto il latte, anche quello materno è povero di ferro)•donne mestruate•persone che hanno subito perdite di sangue•anziani•alcolisti•vegetariani• pazienti in terapia con Inibitori della Pompa Protonica
  • Lanemia da deficit di ferro: Approcci Terapeutici Il trattamento usuale è una terapia di sostituzione orale di ferro con graduale ricostituzione di depositi di ferro e il restauro di emoglobina. Sali ferrosi orali (Fe++ ) sono il trattamento di scelta (sali ferrici sono meno assorbiti) per la loro efficacia, sicurezza ed economicità. Ferro solfato, fumarato e gluconato sono i più utilizzati. Lassunzione andrebbe effettuata a stomaco vuoto, dal momento che il cibo ne riduce lassorbimento. Quest‟ultimo, viene facilitato anche dalla contemporanea assunzione di acido ascorbico, per leffetto facilitante della vitamina C.• Effetti indesiderati: i sali di ferro provocano colorazione scura delle feci, da non confondere con la presenza di sangue, oltre a disturbi gastrointestinali frequenti come nausea e diarrea. Ferro per via parenterale
  • EritropoiesiCellula Staminale Multipotente Ferro BFU-E CFU-E Vit. B12 Proeritroblasto Acido Folico Eritroblasto Basofilo Eritropoietina FT3, FT4, TSH Eritroblasto Policromatico Mcr midollo OK Eritroblasto Ortocromatico Progenitori OK Sintesi Hb OK Reticolocita Eritrocita
  • Ferro• Viene utilizzato per il trasporto di ossigeno, come veicolo di elettroni e come catalizzatore di reazioni biochimiche essenziali per la crescita e la proliferazione cellulare.• Fisiologicamente, il ferro è quasi sempre presente come ione ferroso (Fe++) o ferrico (Fe+++). Poiché entrambi questi ioni sono altamente reattivi, il ferro è di regola legato a proteine di trasporto (transferrina), di deposito (ferritina) o componente di complessi funzionali (ferro- porfirine, metallo-enzimi). Il legame con le proteine impedisce che il ferro ionizzato intervenga in reazioni che possano danneggiare le strutture cellulari.
  • Ferro• In condizioni fisiologiche, la quantità di ferro nellorganismo è strettamente controllata per evitare sia una progressiva deplezione dei depositi intracellulari che può condurre allanemia sideropenica (carenza di ferro), sia un accumulo del metallo che ecceda le capacità di immagazzinamento dellorganismo e produca reazioni tossiche nelle cellule (siderosi) tali da provocare lesioni irreversibili a carico soprattutto del fegato, del pancreas e del cuore (sovraccarico di ferro).• Il ferro è un elemento indispensabile per lorganismo, essendo un costituente essenziale di molecole quali lemoglobina, contenuta nei globuli rossi, la mioglobina, contenuta nel muscolo striato, e i citocromi, contenuti soprattutto nelle cellule epatiche.
  • ll ferro è presente in quantità variabile in molti cibi:• Fegato (è lalimento a maggior contenuto del metallo)• Carne rossa• Pollame• Pesce• Legumi Nei prodotti vegetali il contenuto di ferro diminuisce del 15% circa per la cottura con molta acqua e del 10% circa nella cottura a vapore (senza acqua).
  • Il ruolo della dieta .Due aspetti fondamentali da considerare sono il contenuto di ferro nella dieta e la sua assorbibilità• Globalmente, il contenuto di ferro in una normale dieta occidentale è funzione delle calorie assunte e pari a circa 5-7 mg/1000 calorie. Pertanto, diete ipocaloriche, vegetariane o ad alto contenuto di latte (come nei bambini) sono relativamente povere di ferro e possono essere insufficienti nei momenti di aumentata richiesta.• Il ferro presente negli alimenti è assorbito lentamente ed in misura ridotta (dal 5 al 10% del ferro ingerito). Lassorbimento dipende dalla forma in cui esso si trova nellalimento, infatti il ferro emico è meglio assorbito di quello non- emico. Il ferro emico è presente negli alimenti di origine animale mentre il ferro non-emico si trova soprattutto nei vegetali.
  • Forme di ferroIl ferro eme costituisce circa il 40% del ferro contenuto nei cibi carnei. Esso è altamente assorbibile (la quota assorbita varia dal 20 al 40%, nei soggetti normali) e non è influenzato dalla composizione generale della dieta. Tuttavia, il ferro eme costituisce, in genere, una piccola porzione del ferro alimentare, in particolare nelle popolazioni economicamente più povere.
  • Forme di ferroIl ferro non-eme costituisce il 60% circa del ferro contenuto nella carne edil 100% del ferro contenuto nei cibi di origine vegetale, nel latte e nei suoiderivati. Il ferro sotto questa forma è poco assorbibile ed è influenzato dallapresenza, negli alimenti, di fattori favorenti o inibenti lassorbimento.Nelle verdure il ferro si trova presente nella forma Fe3+, più precisamentesotto forma di idrossido di ferro, o labilmente legato a composti organicicome citrati, lattati e zuccheri.Potrà essere assorbito soltanto dopo essere stato liberato e ridotto a Fe2+.
  • Assorbimento del FerroIl ferro viene assorbito soprattutto a livello del duodeno e del digiunoprossimale: (passivamente se la sua concentrazione nel lume intestinale èelevata; tramite un processo attivo con dispendio di energia, se invece èpresente in scarsa quantità)Durante il transito nello stomaco lacidità dellambiente gastrico favorisce lariduzione di Fe3+ a Fe2+ ed insieme alla pepsina libera il ferro legato alleproteine. Di conseguenza, quando la sintesi e la secrezione di succhigastrici è alterata (ad esempio per lutilizzo di farmaci inibitori della pompaprotonica), lassorbimento del ferro è sostanzialmente ridotto
  • Assorbimento del FerroNelle cellule della mucosa intestinale il Fe2+ viene ossidato a Fe3+.Dopo essere entrato nella cellula enterica, il ferro può attraversarne la barrierabasolaterale e passare nel circolo sanguigno accorpandosi alla transferrina, essereutilizzato dallenterocita per le sue normali funzioni o essere depositato come riserva(legato alla ferritina) per essere poi liberato in rapporto alle esigenzedellorganismo e ceduto alla transferrina plasmatica.Leliminazione (1mg al giorno) avviene prevalentemente con la bile, le feci, il sanguemestruale, la desquamazione della pelle e lurina.
  • Assorbimento del FerroFattori che lo favoriscono:• cibi carnei• acidi organici (per es. lacido citrico contenuto nel limone, lacido lattico nei crauti e lacido ascorbico, o vitamina C, contenuto in diversi frutti).
  • Assorbimento del FerroFattori che lo sfavoriscono: •ipocloridria (diminuzione della concentrazione di acido cloridrico a livello gastrico) •aumento del pH gastrico (tipica lanemia ferro-priva dellanziano) •presenza di fitati, ossalati, fosfati (contenuti nei vegetali, con il ferro formano complessi insolubili) •caffè e tè •alcuni farmaci (antiacidi, colestiramina, antinfiammatori FANS inibitori della COX 1, penicillammina, tetracicline) •alcune vitamine e alcuni sali minerali
  • Ferro: SalificazioniEsistono diverse salificazioni di Ferro disponibili in commercio. Le più utilizzate sono il Ferro Gluconato il Ferro Solfato. Il Ferro Gluconato è tollerato bene ed ha un buon assorbimento
  • Nelle forme anemiche il Ferro da solo spesso non basta in quanto: • Molto spesso le forme anemiche sono dovute anche a carenza di acido folico • E‟ stato dimostrato che l‟assunzione congiunta di Ferro e Acido Folico migliora una serie di parametri ematici (Emoglobina, Ferro plasmatico e Ferritina) in maniera più incisiva dell‟assunzione di solo ferro
  • Acido Folico (Folato)• Fa parte delle vitamine del complesso B (è la vitamina B9)• E‟ idrosolubile e agisce come coenzima, insieme alla vitamina B12, nella scomposizione e utilizzazione delle proteine• E‟ attivo nella divisione cellulare e svolge il suo ruolo fondamentale come trasportatore del carbonio nella formazione di eme, il complesso chimico contenente ferro presente nell‟emoglobina• E‟ necessario per la formazione di acidi nucleici, che sono essenziali per il processo di crescita e riproduzione delle cellule del corpo
  • Acido Folico (Folato)• E‟ una sostanza indispensabile per l‟organismo, perché in qualità di cofattore enzimatico partecipa a numerosi processi metabolici: sintesi di purine e pirimidine; conversione dell‟omocisteina in metionina (cofattore: vitamina B12) e di serina in glicina (cofattore vitamina B12); è coinvolto nel metabolismo dell‟istidina; e nel mantenimento della normale eritropoiesi• L‟acido folico per essere utilizzato dall‟organismo deve essere convertito in acido tetraidrofolico, che agisce come accettore di unità carboniose.
  • Acido Folico (Folato) L‟acido folico non può essere sintetizzato dall‟organismo, il suo fabbisogno viene soddisfatto tramite un corretto apporto dietetico. Il fabbisogno quotidiano in condizioni normali è di circa 0,2 mg, ma può variare con il tasso metabolico individuale.• Il termine “folato” deriva da fogliame e indica dove è possibile trovare questa vitamina: nelle verdure a foglie verdi (insalata, asparagi, spinaci, broccoli), funghi, frutta (banane, meloni, limoni, arance), fegato, rene, legumi, cereali, riso, lievito di birra. L’acido folico contenuto negli integratori ha una biodisponibilità circa doppia rispetto ai folati contenuti negli alimenti (Oakley, 1998).• Le verdure fresche in foglia, conservate a temperatura ambiente, possono perdere fino al 70% del loro contenuto di folati in tre giorni. Perdite considerevoli si verificano anche per diluizione nell‟acqua di cottura, fino al 95%
  • Ferro + Acido folico
  • Acido L-Ascorbico ( Vitamina C )La vitamina C, conosciuta anche come acido ascorbico, è un composto idrosolubile.E‟ poco stabile: è molto sensibile alla luce, al calore e all‟aria, che stimolano l‟attivitàdegli enzimi ossidativi.La vitamina C permette di ottimizzare l‟assorbimento del ferro e svolge una azione antiossidante che protegge dai danni determinati dai radicali liberi.Trasforma la forma inattiva di acido folico in forma attiva di acido folinico.
  • Vitamina C: Proprietà e Funzioni•E‟ antiossidante (proprietà che la rende utile come additivo alimentare). Questafunzione si esplica quando la vitamina C si auto-ossida e poi rigenera le sostanzeossidate come il ferro o il rame riportandole alla loro forma originale. Nel corso diquesto processo, l‟agente ossidante dannoso viene rimosso.•Mantiene in attività il collagene, una proteina necessaria per la formazione del tessutoconnettivo della pelle, dei legamenti e delle ossa. La vitamina C ha un ruolo rilevantenella rimarginazione delle ferite e delle ustioni perché facilita la formazione del tessutoconnettivo della cicatrice. Le cellule della parete arteriosa hanno bisogno del collageneper espandersi e contrarsi con i battiti del cuore; anche i capillari ne hanno bisognoperché sono più fragili.•Contribuisce alla formazione dei globuli rossi e previene le emorragie.•Combatte le infezioni batteriche e riduce gli effetti di alcune sostanze•Ha relazioni significative con altri elementi nutritivi: contribuisce al metabolismo dialcuni aminoacidi come la fenilalanina e la tirosina che diventano ormoni.
  • Assorbimento, immagazzinamento ed eliminazione•La maggior parte della vitamina C viene eliminata dal corpo in tre o quattro ore, eccoperché essa deve essere assunta diverse volte al giorno. Per mantenere un giustolivello della vitamina nel siero, bisognerebbe assumerla ad intervalli di tre o quattroore.•Quando viene assunta per via orale, la maggior parte della vitamina viene assorbitaattraverso la membrana mucosa della bocca, dello stomaco e della parte superioredell‟intestino tenue.•Maggiore sarà la dose, minore sarà la percentuale assorbita. Per esempio, in unadose inferiore ai 250 mg la percentuale di vitamina assorbita è dell‟80%, mentre inuna dose superiore ai 2 gr verrà assorbito il 50%.•Dato che un corpo sano può assorbire solo una certa quantità durante un certoperiodo di tempo, l‟assunzione di alte dosi di vitamina C in una volta sola, se nonnecessarie, provoca una maggiore eliminazione di acido ascorbico non metabolizzato.•
  • Dosaggio e tossicità•Il Consiglio Nazionale di Ricerca (Usa) raccomanda 60 milligrammi divitamina C per gli adulti.•Il fabbisogno varia secondo le differenze di peso, il tasso dimetabolismo, l‟attività, le malattie e l‟età. Gli stati di stress/ansia, leinfezioni, le ferite, le operazioni chirurgiche, le ustioni e la stanchezza neaumentano il fabbisogno nell‟organismo.•Ogni condizione che elevi il livello di rame nel siero incrementa ilfabbisogno di vitamina C, compresa la schizofrenia, il fumo, (i fumatoridovrebbero assumerne 100 mg al giorno) l‟uso di contraccettiviorali, mestruazioni e l‟ultimo mese di gravidanza
  • La Vitamina C aumenta l’assorbimentodel Ferro grazie ad una duplice azione: •Previene la formazione di composti del Ferro insolubili e non assorbibili •Promuove la riduzione del ferro da ione ferrico (Fe 3+) e ione ferroso (Fe 2+), necessaria per l‟uptake del ferro nelle cellule mucosali
  • Effetto dell’aggiunta della Vit. C sull’assorbimento del Ferro La Vit. C aumenta l‟assorbimento del ferro del 50%
  • Trattamento ideale nelle anemie•Ferro (essenziale nelle forme anemiche e negli staticarenziali)• Acido folico (importante nelle forme anemiche, inassociazione col ferro ne incrementa l‟assorbimento oltre amigliorare i valori plasmatici di emoglobina e ferritina)•Vitamina C (incrementa l‟assorbimento del ferro del50%, favorisce la trasformazione dell‟acido folico nella formaattiva acido folinico)•Migliorando l’assorbimento del ferro riduciamo anche glieffetti collaterali gastrointestinali dovuti all’eccesso diferro non assorbito
  • Case History Folisid CDa dove partiamo? 35
  • FOLISID C: l’associazione di tre elementiperché il Ferro da solo non basta CONTENUTI MEDI per capsula % RDA Vitamina C 66 mg 83% Ferro Gluconato 14 mg 100% Acido Folico 0,4 mg 200% % RDA: livello di assunzione giornaliero raccomandato
  • Case History Folisid CAdesso tocca a voi 37
  • Workshop 17 maggio 2012 Modulo Medical marketing:Prodotto: Folisid C 30 capsule rigideCONTENUTI MEDI per capsula % RDAVitamina C 66 mg 83%Ferro Gluconato 14 mg 100%Acido Folico 0,4 mg 200%Esercizio 1Sulla base delle informazioni che sono state fornite provate ad individuare i seguenti punti:POSIZIONAMENTO:SEGMENTO:MESSAGGIO: 38
  • Esercizio 2Provate ora a strutturare un visual depliant sulla base del messaggio-segmento-posizionamentoindividuato.Immaginatelo in 4 pagine e inserite le informazioni che a vostro parere sono quelle più utili per ladescrizione al target individuato del prodottoPAGINA 1:PAGINA 2:PAGINA 3:PAGINA 4:
  • Vediamo insieme cosa avete strutturato 40
  • Target medico L‟attività di informazione medico scientifica per Folisid è rivolta principalmente a: MMG GERIATRI Il messaggio va adattato al target ma poniamoci qualche domanda: Che domanda vi fareste per strutturare il messaggio?
  • Quali sono i bisogni del medico?• MMGIl MMG è molto sensibile all‟argomento per via degli effetti collaterali associati alle convenzionali terapie a base di ferro, che costringono i pazienti ad interrompere la terapia, senza una risoluzione del quadro clinico. Il MMG vede moltissimi pazienti che hanno varie tipologie di anemie, pazienti che vanno dalle donne con abbondante flusso mestruale, celiaci, anziani, pazienti in trattamento con IPP (gli IPP riducono l‟assorbimento del Ferro).Rappresenta il target di maggiore interesse: ha un maggiore potenziale prescrittivo perché vede frequentemente pazienti con quadri anemici e con stati carenziali e anche perché la „pressione‟ da parte degli Isf si è ridotta, per cui c‟è più spazio.
  • Quali sono i bisogni del medico?• MMGFolisid C soddisfa un bisogno e li aiuta nel trattamento terapeutico delle anemie.Elevato assorbimento del ferro per la sinergia dei 3 elementi, nessun disturbogastrico o effetto collaterale, costo terapia bassissimo, efficacianell‟incrementare i valori di ferritina, sideremia ed emoglobina in pazientianemici, fanno di FOLISID C il prodotto di 1° scelta nel trattamentodi questi disturbi
  • Posizionamneto MMG• Folisid C è il prodotto contenente Acido Folico, Ferro e Vit.C, in un‟unicasomministrazione indicato nel trattamento delle forme anemiche e degli stati carenziali associatiDottore quando su questa sedia seduto al mio posto vedrà un paziente anziano, una donna con flusso mesturale abbondante o altro paziente che usa IPP e quindi affetto da anemie o stati carenziali associati è d’accordo a prendere in considerazione il mio folisid C?
  • Posizionamneto MMGMessaggi• Le terapie a base di solo ferro comportano fastidiosi effetti collaterali a livello gastro-intestinale-Folisid C non causa effetti collaterali a livello gastrointestinale• La somministrazione di Acido folico, unitamente a quella di ferro, incrementa maggiormente la concentrazione plasmatica di emoglobina ferro plasmatico e ferritina• La vit. C aumenta l‟assorbimento del Ferro• Folisid C: la sinergia di 3 elementi essenziali nelle forme anemiche e negli stati carenziali in un‟unica somministrazione.• Una confezione copre un mese di terapia• Il Costo della Terapia è molto basso (0.43 euro al giorno)
  • Quali sono i bisogni del medico?• GeriatraGli anziani fisiologicamente hanno una minore capacità di assorbimento del ferro in quanto spesso non seguono un regime alimentare variegato (seguono spesso diete molto ristrette, contenenti poca carne per motivi economici o per le alterate condizioni della loro dentatura) o sono politrattati ed utilizzano farmaci che diminuiscono l‟assorbimento del ferro (come gli Inibitori della pompa protonica). Studi dal territorio, hanno dimostrato che il Geriatra è molto interessato all‟argomento.Negli anziani per fattori fisologici, i prodotti a base di solo ferro generano disturbi gastrointestinali ancora più rilevanti. Inoltre in questi pazienti la necessità di integrazione di ferro e acido folico è ancora più rilevanti.
  • Posizionamento geriatra• Folisid C è il prodotto contenente Acido Folico, Ferro e Vit.C, in un‟unica somministrazione indicato nel trattamento delle forme anemiche e degli stati carenziali associati in pazienti anziani anche in trattamento con IPP.Dottore quando su questa sedia seduto al mio posto vedrà un paziente anziano, o in trattamento con IPP e quindi affetto da stati carenziali da ferro d’accordo a prendere in considerazione il mio folisid C?
  • Posizionamento geriatraMessaggi• Le terapie a base di solo ferro comportano fastidiosi effetti collaterali a livello gastro- intestinale-Folisid C non causa effetti collaterali a livello gastrointestinale• La somministrazione di Acido folico, unitamente a quella di ferro, incrementa maggiormente la concentrazione plasmatica di emoglobina ferro plasmatico e ferritina• La vit. C aumenta l‟assorbimento del Ferro• Folisid C: la sinergia di 3 elementi essenziali nelle forme anemiche e negli stati carenziali in un‟unica somministrazione.• Elevata compliance: il contenuto della capsula può essere sciolto in un liquido freddo nei pazienti con difficoltà a deglutire• Una confezione copre un mese di terapia• Il Costo della Terapia è molto basso (0.43 euro al giorno)
  • Visual copertinaSolitamente si inserisce il nome del prodotto con il claim e un immagine evocativa.Si preannuncia ciò che andremo a dire in maniera poco esplicita
  • Visual pagina internaEpidemiologia e identificazione dellapatologia; caratteristiche, vantaggi ebenefici del prodotto Diversi fattori possono determinare una carenza di ferro La somministrazione di Acido folico, unitamente a quella di ferro, incrementa maggiormente la concentrazione di emoglobina ferro plasmatico e ferritina, rispetto alla somministrazione di solo ferro
  • Visual pagina internacaratteristiche, vantaggi e benefici delprodotto La quota di ferro fisiologicamente assorbita dall‟organismo è molto bassa La somministrazione di vit. C aumenta notevolmente l‟assorbimento del ferro
  • Gli stati carenziali di ferrosubentrano in moltissimecondizioni fisio-patologiche Un‟unica cps. Racchiude 3 elementi che hanno un effetto sinergico. La terapia costa solo 43 centesimi al giorno
  • “Small deeds done are better than great deedsplanned”. General MarshallIl successo di ogni strategia è funzionedella capacità dell’Azienda di Eseguirla.