Manu ale di manutenzione sapr

2,154 views
2,056 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,154
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
235
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Manu ale di manutenzione sapr

  1. 1. MANUALE VOLO /MANUTENZIONE SAPR Produttore : Inserire il nome del produttore Tipo / Modello : Specificare il nome del velivolo Numero di serie : Categoria : Numero rotori: 4 6 8 Grandezza Scala: metri xx Peso massimo al decollo : xx kg Nome Cognome _______________________________ o nome azienda Residenza Via _________________________________________ Città ________________________________________ CAP ________________________________________ telefono : Fax : Email : Firma ..................................................... , dichiara che le informazioni contenute nella presente domanda sono esatte . data :
  2. 2. I.1 Rotori : - Numero : __ - Tipo : rigido articolato bilanciato - Numero di eliche : ___ - Diametro: ___ - Pas : ___ - Materiale : Eliche Corpo Legno Alluminio Fibra di carbonio Nylon Produttore : _____________________ - Viti di fissaggio : Numero: ___ tipo: ___ diametro : ___ - Altro ( descrizione) : II.2 Fusoliera - Apertura alare : - Peso : - Materiale: Legno Alluminio Fibra di carbonio Vetroresina - Altro ( descrizione) : ____________________________________________ Massa II.3 Citazione - Peso a vuoto ( senza batterie ) : - Peso Batterie : - Massa del carico utile : - Peso totale :
  3. 3. II.4 Centraggio - Riferimento: - Limiti del baricentro : II.5 Motore/i elettrico/i Descrizione : allegare una nota descrittiva - Marca : - Tipo : - Riduzione Presa Diretta - Numero : - Max Power Unit W : - Velocità massima del motore : - Tensione di alimentazione : - Peso : - Sospensioni motore : Rigido Morbido Diametro della vite : II.6 Supporto del cavo (se applicabile) : - Lunghezza massima : - Materiale : - Diametro: - Resistenza alla trazione ( daN ) : - - Fissaggio : Piano : numero di punti di fissaggio : senza equipaggio o un operatore cablaggio - Drum : manuali motorizzato
  4. 4. III . SISTEMI DI CONTROLLO III.1 Controller Produttore : Software Version : Mode di regolazione principale : auto manuale manuale a vista Quali sono i possibili failover tra i modi in caso di fallimento? : Sensore quota barometrica : Sì No Visualizzatore altitudine : Sì No System ( s ) Posizionamento : GPS inerziale magnetometro radiofrequenza altri : Display stazione di terra : mappatura coordinate distanza dalla stazione di terra Registrazione di impostazioni di sistema : Sì No Le impostazioni salvate : _______________ III.2 elementi incorporati Ricevitori radio : Analogico Digitale Numero: _____ Marca / Tipo:______ Frequenze impiegate : ______ Larghezza di banda : _______ Numero: _______________ Marca : ________________
  5. 5. Batterie: Parti Numeri di elementi Capacità Tipo :Cd N,NiMh etc … Ricevitore Trasmettitore Sistema di controllo automatico Alimentazione motori elettrici Sensori Altro Nel caso di una singola sorgente di alimentazione , il sistema di controllo è alimentato principalmente in caso di batteria scarica ? Sì No III.3 Emittente Digitale Analogico Marca : _______________ Tipo: ___________________ Frequenze impiegate : ______________ Larghezza di banda : _______________ Potenza di trasmissione : ______________ Mezzi di controllo delle emissioni : _______________ III.4 Radio ( antenna di trasmissione estesa) Motore/i di distanza ordine : Motore/i di distanza in esecuzione : III.5 Batterie stazione di terra Vu- meter mostra permanente Allarme acustico o visivo III.6 Batterie dei ricevitori velivoli Vu- meter mostra permanente Allarme acustico o visivo
  6. 6. kkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk III.7 Piano Cablaggio Il comando dei motori è indipendente dal comando gestione alimentazione Sì No L'estinzione del motore viene attivato automaticamente : dalla perdita del circuito di comando dall'evoluzione volume in uscita programmata dal superamento del massimale di evoluzione programmata da altri eventi ( quali? ) Il superamento dei limiti delle cause di variazione di volume orizzontali : innescando un allarme sul dell'Ordine terreno : Sonoro Visivo un ritorno automatico alla variazione di volume (recinto virtuale) estinzione del motore e la caduta del velivolo aeromobili automatico collocato in un punto predefinito Altro: Il superamento delle cause limite di evoluzione : innescando un allarme sul dell'Ordine terreno : Sonoro Visivo un ritorno automatico alla variazione di volume (tetto virtuale) estinzione del motore e la caduta del velivolo aeromobili automatico collocato in un punto predefinito Altro: La perdita del collegamento di controllo provoca: estinzione del motore e la caduta del velivolo aeromobili automatico collocato in un punto predefinito Altro: Se presente, il principio del sistema di limitazione dell'impatto energetico : paracadute airbag altri ( quale? ) La distribuzione viene effettuata entro pirotecnici ? 0 Sì 0 No trigger: manuali Macchina su : ( specificare o attivare evento ( s)) Altitudine minima di volo per la distribuzione ( e frenata ) Per un paracadute : frontale Superficie: Autunno velocità dopo la distribuzione :
  7. 7. IV.2 Eventi che possono provocare l'uscita (in laterale o verticale) Azione/i correttiva/e (consentendo il ritorno della variazione di volume (laterale o verticale) o limitando la distanza del UAV alla zona di protezione Malfunzionamento principale a causa di un errore software o il fallimento di un componente elettronico Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perdita di collegamento di controllo Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perdita di controllo a causa di un guasto di rotore / motore Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perdita di controllo a causa di un'interruzione della potenza del motore Action 1 : Action 2 : Action 3 : Folata di vento oltre la capacità di tenere stabile il velivolo Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perdita dell'informazione dell'altitudine Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perdita delle informazioni di posizionamento Action 1 : Action 2 : Action 3 :
  8. 8. Evénements pouvant conduire à la chute du drone Action(s) corrective(s) possible(s) (permettant le posé ou crash du drone sur zone déserte) Perte de puissance des moteurs Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perte de la liaison de commande Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perte de contrôle suite à une panne de rotor/moteur Action 1 : Action 2 : Action 3 : Perte de contrôle suite à une panne de gestion de puissance moteur avec blocage à forte puissance Action 1 : Action 2 : Action 3 :
  9. 9. Eventi che possono provocare l'uscita ( in laterale o verticale) della variazione di volume di Azione ( s ) correttiva ( s ) può ( s ) ( consentendo il ritorno della variazione di volume ( laterale o verticale ) o limitando la distanza del UAV alla zona di protezione ) Comportamento aberrante delle principali modalità automatica a seguito di un errore software o guasto di un componente elettronico Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 : Perdita di collegamento comando Action 1 : Azione 2 : Azione 3 : Perdita di controllo a causa di un guasto di rotore / motore Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 : Perdita di controllo a causa di un'interruzione della potenza del motore di gestione con alto potere di blocco Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 : Folata di vento oltre le capacità di manutenzione di aeromobili traiettoria Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 : Perdita di informazioni altitudine Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 : Perdita di informazioni di posizione Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 :
  10. 10. Gli eventi che potrebbero portare alla caduta del drone Azione ( s ) correttiva ( s ) può ( s ) ( Consentire piedi o drone crash zona deserta ) Perdita di alimentazione Azione 1 motori: Azione 2 : Azione 3 : Perdita di collegamento comando Action 1 : Azione 2 : Azione 3 : Perdita di controllo a causa di un guasto di rotore / motore Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 : Perdita di controllo a causa di un'interruzione della potenza del motore di gestione con alto potere di blocco Azione 1 : Azione 2 : Azione 3 :
  11. 11. I OPERATIONS PREVUES I.1 Scenarii opérationnels prévus S-2 : vols hors zone peuplée, à une distance horizontale maximale de rayon 1 km du télépilote et de hauteur inférieure à 50 m au-dessus du sol ou des obstacles artificiels, sans aucune personne au sol dans la zone dévolution. S-3 : vols en agglomération ou à proximité d’un rassemblement de personnes ou d’animaux, en vue directe du télépilote, à une distance horizontale maximale de 100 m du télépilote. S-4 : activités particulières de relevés, photographies, observations et surveillances aériennes se déroulant hors zone peuplée et ne répondant pas aux critères du scénario S-2.
  12. 12. I.2 Données complémentaires à fournir pour un scénario S-4 (Ces éléments peuvent être fournis dans des documents annexes) a) Description générale du fonctionnement matériel : - composition et fonction des divers composants et modules élémentaires, y compris les moyens sols ; - description des différentes séquences du vol, des modes de fonctionnement et des dispositifs de sécurité ; - limites environnementales d’utilisation (températures, altitude, environnement électromagnétique) ; - version des logiciels ; - liste des paramètres de mission enregistrés et leur localisation dans les composants et modules élémentaires. b) Analyse de sécurité : Tout posé ou crash de l’aéronef télépiloté en dehors de sa zone de posé ou toute sortie incontrôlée hors de sa zone assignée de vol est considéré comme un événement potentiellement catastrophique, à prendre en compte dans l’analyse de sécurité. 1) Analyse des pannes et de leurs effets. Cette analyse prend notamment (mais pas uniquement) en compte les événements suivants : - perte partielle ou totale du système de propulsion ; - perte du système de navigation externe (GPS) ; - perte des actuateurs ou servocommandes ; - perte de la logique de commande et contrôle ; - perte altimètre ; - perte de la liaison de commande et contrôle. 2) Maîtrise des codes source des logiciels et évaluation de leur bon fonctionnement. c) Procédure d’obtention et de saisie des coordonnées GPS des missions à effectuer et vérifications pour limiter les erreurs potentielles. d) Limitations opérationnelles. e) Check-lists avant et après vol. f) Liste des alarmes parvenant au télépilote et les procédures associées aux modes dégradés.
  13. 13. OPERAZIONI V FORNITI V.1 scenari operativi previsti 0 S - 2 voli al di fuori dell'area abitata , con una distanza orizzontale massima di 1 km di raggio di UAV e di altezza inferiore a 50 m dal suolo o ostacoli artificiali , nessuna persona a terra nella zona di devolution . 0 S- 3 voli di aree urbane o vicino a un raduno di persone o animali , in vista diretta sul UAV ad una distanza orizzontale massimo di 100 m dal UAV . 0 S -4 : attività specifiche registrazioni , fotografie , osservazioni e rilevazioni aeree che si svolgono fuori delle zone popolate e non soddisfano i criteri dello scenario S - 2 . V.2 dati aggiuntivi necessari per uno scenario S -4 ( Questi elementi possono essere forniti nei documenti ) a) Descrizione generale del funzionamento delle apparecchiature : - Composizione e funzionamento dei vari componenti e moduli di base , comprese le risorse del suolo ; - Descrizione delle diverse sequenze dei modi di volo e dispositivi di sicurezza ; - Campo di lavoro ambientale ( temperatura, altitudine , ambiente elettromagnetico ) ; - Versione del software ; - Elenco dei parametri di missione registrati e la loro ubicazione nei componenti e moduli di base . b ) Analisi di sicurezza: Mentre in piedi o incidente aereo senza pilota fuori dalla sua zona di contatto o di uscita incontrollata dalla sua area di volo assegnato è considerato un evento potenzialmente catastrofico , per tener conto nell'analisi di sicurezza . 1 ) Analisi del guasto e loro effetti . Questa analisi richiede particolare ( ma non solo ) considerano i seguenti eventi : - La perdita parziale o totale del sistema di propulsione ; - Perdita del sistema di navigazione esterno ( GPS) ; - Perdita o servo attuatori ; - Perdita di logica di controllo e di controllo ; - Perdita altimetrica ; - Perdita di connessione di comando e controllo .
  14. 14. 2) source software padronanza e la valutazione dei loro codici di funzionamento . c) Come ottenere e coordinate GPS ingresso missioni di effettuare verifiche e limitare i potenziali errori . d) i limiti operativi. e) liste di controllo prima e dopo il volo . f) Lista degli allarmi che raggiungono il UAV e procedure connesse con le modalità degradate .

×