Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico Unicoop Tirreno            a cura della classe 4Atga Isiss ...
Sessantasette anni di storia                                                                         Il 26 febbraio del 19...
Nasce la Proletaria di Piombino                                                                                           ...
Gli anni Cinquanta: la Fratellanza di Rosignano Solvay  La Fratellanza di Piombino negli anni ‘50                         ...
Inventari, Giornali monte merci e Registrazioni di magazzino del Fondo Archivistico UniCoop Tirreno testimonianol’aumento ...
1960 dal negozio ”a servizio libero” al “supermarket”Gli anni ‘60 furono quellidel boom, con la ripresagenerale dell’econo...
1960: i prodotti a marchio CoopLa Coop, per dare concretezza alla Legge Quadro del 1962 in difesa del consumatore, ma anch...
Gli anni ’70 e ‘80: gli anni dei grandi cambiamentiMa furono gli anni ’70 aporre       fine     all’epoca                 ...
La trasformazione della società e le nuove sfide per la cooperazione‘90Tra gli anni ‘80 e ‘90 siverifica un evidenteincrem...
Il mutamento dei consumi attraverso la ristrutturazione del Negozio n.20   GV                   Salumi e Latticini        ...
REFERENZE IN ASSORTIMENTO - NEG.20 CECINA -                                                                    REPARTO    ...
Nuovi prodott verdi                                                                         I prodotti vivi verde sono rea...
Si ringraziano per la collaborazione:Sig, Piero Raspo,Sig,ra Anna Mencarelli,Sig.ra Tania Grillandini,Sig. Attilio Baccell...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il cambiamento dei consumi nei documenti dell'Archivio Storico Unicoop Tirreno

760 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
760
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
101
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il cambiamento dei consumi nei documenti dell'Archivio Storico Unicoop Tirreno

  1. 1. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico Unicoop Tirreno a cura della classe 4Atga Isiss Marco Polo Cecina
  2. 2. Sessantasette anni di storia Il 26 febbraio del 1945 nasce a Piombino (LI) la Cooperativa di Consumo La Proletaria fra operai, impiegati ed artigiani. Da allora la cooperativa è cresciuta ed oggi Unicoop Tirreno è una grande realtà della distribuzione organizzata. È presente in Toscana, Lazio, Umbria e Campania con 110 punti vendita (38 supermercati Coop, 64 piccoli supermercati InCoop e 8 ipermercati IperCoop). Al suo attivo ha oltre 882.000 Soci e circa 6.000 dipendenti. I Soci sono organizzati in 29 Sezioni soci, radicate nei territori di appartenenza, che svolgono un ruolo consultivo e propositivo nella realizzazione degli obiettivi economici e sociali della cooperativa. Al primo posto la cooperativa mette la soddisfazione del cliente e per garantirla fornisce un ottimo livello di servizi con la scelta dei prodotti migliori e politiche di prezzo attente a tutte le esigenze. Ma l’impegno è rivolto anche a quelle tematiche che toccano da vicino tutti i consumatori. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  3. 3. Nasce la Proletaria di Piombino La seconda guerra mondiale aveva lasciato il paese stremato dai “lutti e dalle rovine”. La nascita della Proletaria fu un aiuto fondamentale per la popolazione piombinese colpita da una forte crisi industriale. Il negozio mantenne questo ruolo anche negli anni ’50, fornendo alimenti di prima necessità a prezzi bassi. La creazione di nuovi spacci e la sottoscrizione di nuove quote sociali aiutarono la popolazione a superare la crisi e rafforzarono la cooperativa: nel 1955 gli spacci erano 25 e i Soci 8.000. Passati i momenti più duri, La Proletaria mise radici e cominciò a rafforzarsi.Sui banchi di questi primi spacci troviamo soprattutto pane, pasta, olio, vino, patate, fagioli, maanche caramelle, biscotti e liquori. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  4. 4. Gli anni Cinquanta: la Fratellanza di Rosignano Solvay La Fratellanza di Piombino negli anni ‘50 Contemporaneamen- te nel marzo 1945 a Rosignano, promossa da un gruppo di operai della Solvay, nasce la Fratellanza, con gli stessi fini della Proletaria. A cascata, nei vari paesi e centri, fioriscono tante piccole cooperative spontanee che nel 1967 confluirono nella Coop Fratellanza di Rosignano. Il 21 marzo 1971 la Fratellanza e la Proletaria si unificarono in un unico soggetto giuridico, “La COOP”Dai R E G I S T R I della Fratellanza di Rosignano Solvay è possibile risalire al numero delle referenzepresenti nel negozio. Complessivamente negli 8 spacci erano presenti circa 790 referenze, tuttericonducibili a prodotti alimentari, saponi e detersivi, mentre i casalinghi venivano venduti all’inizio in unsolo spaccio e poi, con l’avvento del negozio a servizio libero, le merci venivano in parte prese dagliscaffali Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  5. 5. Inventari, Giornali monte merci e Registrazioni di magazzino del Fondo Archivistico UniCoop Tirreno testimonianol’aumento costante delle referenze, tra gli anni Cinquanta e Settanta, nelle Cooperative di Cecina e di Rosignano Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  6. 6. 1960 dal negozio ”a servizio libero” al “supermarket”Gli anni ‘60 furono quellidel boom, con la ripresagenerale dell’economia edei consumi.L’intera rete commercialee organizzativa dellacooperativa venneristrutturata; vi furonofusioni, nacquero nuovecooperative.La Proletaria cominciò adessere maggiormenteintegrata con gli organismiregionali e nazionali delmovimento cooperativo.Anche le attività culturalie ricreative furonorilanciate. Gli spacci si trasformano in negozi più ampi divisi in settori merceologici: alimentari, casalinghi e abbigliamento. Il format è quello del supermercato. Dal GIORNALE MONTE MERCI della Coop di Cecina risultano vendute nel 1964 circa 1000 referenze. L’Italia scopre gli elettrodomestici e la televisione che aveva iniziato a trasmettere nel 1957. Così compaiono i primi reparti dedicati all’elettronica. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  7. 7. 1960: i prodotti a marchio CoopLa Coop, per dare concretezza alla Legge Quadro del 1962 in difesa del consumatore, ma anche perdare maggiore visibilità ai prodotti e garantirne sia la qualità che il prezzo, lancia i prodotti a marchioCoop. All’inizio, contrariamente alle aspettative, non vi fu successo commerciale: basti pensare che iprodotti con questo marchio non superarono l’8% del giro d’affari complessivo della cooperativa. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  8. 8. Gli anni ’70 e ‘80: gli anni dei grandi cambiamentiMa furono gli anni ’70 aporre fine all’epoca Una nuova strategiapioneristica e a fare della comunicativaProletaria una moderna incentrata sulla difesaimpresa cooperativa. della salute rafforza laFurono decisive alcune valenza sociale deiscelte, come quella di prodotti a marchiofondersi con altre Coop, che sicooperative limitrofe, di affermano suldiminuire il numero degli mercato, proprio per la garanzia di qualitàspacci per aumentarne le controllata dalladimensioni, di aderire a cooperativa stessa.Coop Italia, consorzio Negli anni ‘80 nasce lanazionale d’acquisto, a cui linea “prodotti confurono delegati il amore” per carni,marketing, la gestione frutta e verduramarchio Coop e la fresca.formazione del personale. L’Italia scopre la ricchezza del proprioAll’abbigliamento casual territorio e lavengono dedicati settori solidarietà verso unspecifici dei negozi Coop. commercio più equo.Inoltre si affacciavano suibanchi i primi prodottiprovenienti dai paesi delterzo mondo: il caffè, il thèe lo zucchero. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  9. 9. La trasformazione della società e le nuove sfide per la cooperazione‘90Tra gli anni ‘80 e ‘90 siverifica un evidenteincremento dei puntivendita, in seguito allagrande risposta positivadel pubblicoLa crescente quota dimercato dei prodotti amarchio Coop, la sceltaecologico-salutistica, lamaggiore integrazione frapolitiche di vendita e diacquisto, hanno portatoalla leadership della Coopnella distribuzione italianaNel dicembre del 1988 viene inaugurato il Negozio Coop di Via Pasubio, caratterizzato anche dallapresenza di una galleria antistante le casse con punti vendita privati. Nell’area del supermercatosi dà molto spazio al multimediale e al reparto abbigliamento, dove spicca soprattutto la scelta dicapi “casual”, che seguono la tendenza del momento. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  10. 10. Il mutamento dei consumi attraverso la ristrutturazione del Negozio n.20 GV Salumi e Latticini Persona Casse GV Salumi e Latticini Persona Carni Surgelati Casa Carni Surgelati Casa Pesce Gastronomia Multimedia Pesce Gastronomia Multimedia Pane Ortofrutta Stagionali e Bricolage Pane Ortofrutta Stagionali e Brico Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  11. 11. REFERENZE IN ASSORTIMENTO - NEG.20 CECINA - REPARTO NR. REFERENZEI dati forniti dal negozio di viaPasubio testimoniano questo Generi vari 7972cambiamento sociologico ed Carni 180 Var. Salumi latt. l.s. 1600economico: oggi la Coop sulla Descrizione Incidenza %difende il consumatorespesa Gastronomia ultimi 6 mesi 1575garantendo la qualità di tutti i Notebook 0.09%prodotti esposti, dimostrando Forneria - 20.1 925attenzione e sensibilità0.34% Cellulari verso Ortofrutta - 11.3 0.36 400 Stampante 0.01% - 14.4l’ambiente e verso il consumo Pescheria 0.28 90 Computer desktop 0.09% - 18.6consapevole (commercio equoeTV color solidale). La Coop 0.27% Extra - 8.5 0.21 6000 Netbook 0.05% - 4.4 0.14accompagna il consumatore Giochi elettronici 0.12%anche nel soddisfacimento dei - 5.7 0.07 DVD 0.05% - 4.1bisogni non primari (tempo 0.00 Notebook Cellulari Stampante Computer TV color Netbook elettronici DVD Smartphone desktop Smartphone 0.10% - 26libero, Hobbies, la cura degli Giochianimali domestici ecc..) Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  12. 12. Nuovi prodott verdi I prodotti vivi verde sono realizzati per la massima sostenibilità e compatibilità ambientale e contribuiscono alla riduzione dell’inquinamento idrico e atmosferico Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012
  13. 13. Si ringraziano per la collaborazione:Sig, Piero Raspo,Sig,ra Anna Mencarelli,Sig.ra Tania Grillandini,Sig. Attilio Baccelli,Sig. Sergio Bianchi,Sig. Nedo Carugi,Sig.ra Graziella Cartei,Dott.ssa Cristina del Moro,Dott.ssa Antonella Ghisaura,Sig. Marco GualersiSig.ra Antonella Della PortaProf.sa Patrizia PellegriniIl Dirigente scolastico Prof. Luigi Di Pietroe tutti docenti della 4°A/tga. Il cambiamento dei consumi nei documenti dell’Archivio Storico dell’Unicoop Tirreno 27 marzo 2012

×