Donne e democrazia

2,329 views

Published on

Archivio Storico di Unicoop Tirreno - Slide a cura della dott.ssa Francesca Gori

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,329
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
28
Actions
Shares
0
Downloads
40
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Donne e democrazia

  1. 1. Le donne nella costruzione della democrazia<br />
  2. 2. Donne, guerra, Resistenza<br />La seconda guerra mondiale è una guerra totale che coinvolge la vita quotidiana.<br />Mobilità e visibilità femminile/ immobilità e invisibilità maschile<br />Gruppi di difesa della donna: laboratorio di politica femminile<br />
  3. 3. Il voto alle donne<br />Con il d.l. n. 23 del 2 febbraio 1945 viene sancito il diritto di voto alle donne.<br />Concessione o conquista?<br />Timori maschili<br />Dovere collettivo in quanto madri o diritto individuale in quanto donne?<br />
  4. 4. Donne e Costituzione<br />Le donne che vengono elette nella Costituente sono 21. <br />Trasversalità e unità sulle questioni femminili<br />Uguaglianza e differenza<br />Donna-madre<br />
  5. 5. Articolo 3<br />Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. <br />E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. <br />
  6. 6. Articolo 37<br />La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l'adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione.La legge stabilisce il limite minimo di età per il lavoro salariato.<br />La Repubblica tutela il lavoro dei minori con speciali norme e garantisce ad essi, a parità di lavoro, il diritto alla parità di retribuzione. <br />
  7. 7. Dalla parità formale alla parità sostanziale. Un processo incompiuto<br />Legge n. 860/1950, contro licenziamento a causa della maternità<br />Legge n. 75/1958 (legge Merlin), per la chiusura delle case di tolleranza <br />Legge n. 7/1963, contro licenziamento a causa del matrimonio<br />Legge n. 66/1963, ingresso donne nella magistratura, nella polizia ecc..<br />Legge n. 1024/1971, tutela lavoratrici madri<br />Legge n. 1044/1971, asili nido<br />Legge n. 151/1975, nuovo diritto di famiglia<br />
  8. 8. Articolo 48<br />Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età.Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico.<br />Il diritto di voto non può essere limitato se non per incapacità civile o per effetto di sentenza penale irrevocabile e nei casi di indegnità morale indicati dalla legge. <br />
  9. 9. Articolo 51<br />Tutti i cittadini dell'uno o dell'altro sessopossono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di uguaglianza, secondo i requisiti stabiliti dalla legge.<br />La legge può, per l'ammissione ai pubblici uffici e alle cariche elettive, parificare ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica.<br />Chi è chiamato a funzioni pubbliche elettive ha diritto di disporre del tempo necessario al loro adempimento e di conservare il suo posto di lavoro. <br />
  10. 10. Articolo 29<br />La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul<br />matrimonio.<br />Il matrimonio è ordinato sull'uguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unità familiare. <br />

×