Your SlideShare is downloading. ×
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Arte E Design2
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Arte E Design2

2,558

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,558
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
43
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Transcript

    • 1. Gabriele Devecchi -Arte e design- Gabriele Devecchi, born in 1938, studies and works in Milano (Italy). He begins his artistic carrier in 1957 with poli-material works in informal style. In 1959, together with Anceschi, Boriani, Colombo and Varisco, he forms an artistic group on kinetic and participative art called “Gruppo T” (the “T Group”). In 1962, together with the “Gruppo T”, he works in the field of “Arte Cinetica e Programmata” (kinetic and programmed art), in collaboration with B. Munari, E. Mari and “Gruppo N” (“N Group”). Since 1963 Gabriele Devecchi is an active member of the “Nouvelle Tendance” movement. Since 1962 Gabriele Devecchi leads the family’s “De Vecchi” silver laboratory which he inherited from his father. He designs silver objects and also other exhibition and design objects. Independently and together with the “Gruppo T” Gabriele Devecchi participates in in national and international art exhibitions and events. His works can be found in modern art collections and museums in Italy and abroad. Gabriele Devecchi has also taught design courses in several institutes: AA.BB.BRERA (Milan, Italy), Istituto Europeo di Design (Milan, Italy), Politecnico di Milano (Milan, Italy), IUAV (Venice, Italy).
    • 2. Training environment in the 50’s / 60’s actors, scenes, artifacts
    • 3. TIME/SPACE - RELATIVITY Velocity Cybernetics Communication Time/Space
    • 4.  
    • 5. TIME and MOVEMENT Interest in ways to describe the changes in TIME and the construction of narrative PROCESSES in space through techniques of IMMAGES in MOVEMENT. Rhythm Game Paradox Sensoriality
    • 6.  
    • 7. ARCHITECTURAL LABYRINTHS Architecture intended as a kinetic and interactive experience with space. Immersion Routes Habitat
    • 8.  
    • 9. FASHION ART DESIGN
    • 10.  
    • 11. ART REFERENCES
    • 12.  
    • 13. “ Arte Cinetica e Partecipata” (Kinetic and Participative Art) “ Arte Cinetica e Programmata” (Kinetic and Programmed Art) “ Nouvelle Tendance” Artistic research
    • 14. MANIFESTO “ GRUPPO T” October 1959
    • 15. MIRIORAMA 1 “ GRUPPO T” EXHIBITION 1960 “ Gruppo T”, starting from the left: Gabriele Devecchi, Davide Boriani, Giovanni Anceschi, Gianni Colombo. “ Guoppo T”, V ariable volumes environment/large pneumatic object
    • 16. GABRIELE DEVECCHI 1960 Sculpture to be kicked
    • 17. GABRIELE DEVECCHI 1960 Superficie in vibrazione 1959 Miramondo-multiplo 1960
    • 18. Strutturazione triangolare, 1963 GABRIELE DEVECCHI video
    • 19. Deformazione assonometrica, 1965 GABRIELE DEVECCHI video
    • 20. Roto lineare, 1961 GABRIELE DEVECCHI video
    • 21. 1974 video ENVIRONMENTS
    • 22. 1970 ENVIRONMENTS
    • 23. 1964 1967 1969
    • 24. Silverware
    • 25. Candeliere componibile ”octagon” argento,1960 Caffettiera 1959 Corpo romboidale ricavato dallo sviluppo piano Coperchio con contrappeso Per apertura automatica
    • 26. Vaso scultura in argento opaco = forma Stesso vaso in argento speculare = immagine
    • 27. segno volume
    • 28. colore
    • 29. Grammatica dello Specchio
    • 30. Specchio piano unità percettiva tra concreto e riflesso, reale + virtuale Ricerca del raggio incidente per proiettare nell’intono la superficie colpita
    • 31. Immagine anamorfica Specchio curvo Moderno - lavorazione divisa Contemporaneo – lavorazione topologica
    • 32. Riduzione a modulo di un candeliere ottocentesco e fasi di declinazione del modulo ripetuto in più configurazioni
    • 33. Crak - vaso quadrato incernierato sull’asse mediano La possibilità di manipolazione modifica la forma in funzione della motilità delle immagini riflesse Ciotola,vaso e candeliere in argento e cristallo colorato disegnato per Venini con l’obiettivo amplificare con la riflessione le diverse qualità cromatiche
    • 34. Il corpo i sensi e la gestualità
    • 35. Funzione, ironia e paradosso negli oggetti d’uso
    • 36. Rigore e secolarizzazione ironica del travertino da pesante e aulico a domestico e leggero
    • 37. Gioiello come protesi identitaria= manipolazione chirurgia plastico-estetica
    • 38. P.Consagra G.Novelli
    • 39. Anelli da accarezzare, ascoltare,da trasformare, per comunicare il sé dentro e fuori il proprio corpo
    • 40. Tecniche e materiali- Brera MI 1972/75 Istituto europeo di design- 1980/89 Laboratorio basic design- Politecnico Milano 1995/2002 Laboratorio di fondamenti del design claDIS/IUAV -2004/7 Alcune esrcitazioni
    • 41. Brera 1974
    • 42.  
    • 43. Paul Klee Josef Albers Interazione del colore Referenti del basic design
    • 44. Realizzare una testura attraverso il frott a ge, riconoscervi un immagine e indicarla testura immagine
    • 45. Struttura quadra e triangolare Retino isomorfo quadro e triangolare retino a grana percettiva
    • 46. Basic design esercitazione- Antiprimadonna, T.Maldonado Realizzare una striscia con 5 colori e due retini B/N isomorfi e isometrici facendo in modo che l’occhio non si soffermi su alcun punto
    • 47. Realizzare con 3 colori 4 colori per eguagliamento- con 4 colori farne percepire 3 esercitazione allestita da Josef Albers
    • 48. Realizzare una superficie di cm 26x26 cm con tessere quadre da 1 a 6 cm. per modularne la luce e il colore M.Pinton e G.Devecchi
    • 49. Influenzamento dell’ordine di lettura - Giovanni Anceschi Trasformare il N° 12345 in un altro numero- I numeri possono essere ingranditi o rimpiccioliti, possono scorre lungo la corsia verticale, possono ruotare e cambiare colore, non possono essere speculari e non devono invadere le rispettive corsie che sono invisibili
    • 50. Realizzare un oggetto sensoriale secondo una griglia che prevede i sensi :udito,tatto,olfatto, gusto e gli aggettivi: violento,limpido,naif,raffinato. Scelto un senso declinarlo per i quattro aggettivi oppure scegliere un aggettivo e declinarlo per i quattro sensi. Possibilmente mantenere l’approccio stilistico coordinato per le 4 tavole richieste Giulio Ceppi
    • 51. Ombre cinesi Gabriele Devecchi Realizzare 5 volumi tra loro separati in modo da ottenere la proiezione di due diversi pittogrammi in posizione ortogonale tra loro
    • 52. Monica Zambenedetti- Milano Primo pieghevole di ST/ART 1992
    • 53. Federica Ceppellotti-Udine Kate Walker- Dublino Haldis Scheicher- Vienna
    • 54. Gabriele Devecchi -Arte e design- Bibliography: Lucilla Meloni, “ gli ambienti del Gruppo T, ambienti immersivi e interattivi” Silvana Edizioni, 2003 Mi AA.VV. “ Gabriele Devecchi” edizioni L’archivolto, 1995, milano

    ×