Innovazione tecnologica nel SettoreVitivinicoloConsorzio per la Tutela del Conegliano Valdobbiadene            Gruppo di l...
Scopo•  Coinvolgere aziende del settore vitivinicolo per un gruppo di lavoro   che affronti tematiche mirate, legate all’i...
Stato dell’Arte•  Progetto pilota “Consorzio Tuscania”  –  Marchesi Antinori  –  Ceretto  –  Le Macchiole  –  Barone Ricas...
Coinvolgimento delle Aziende•  Il progetto prevede di coinvolgere aziende del settore vitivinicolo e   aziende terze che s...
Possibili tematiche /1Si riportano alcuni dei possibili argomenti da proporre al gruppo di lavoro,suddivisi in aree temati...
Possibili tematiche /2•  Tracciabilità e rintracciabilità secondo standard/innovazioni di filiera:    –  Utilizzo di Tag a...
Benefici per le Aziende•  Essere aggiornati sugli ultimi standard di filiera e le relative   applicazioni.•  Comprendere l...
Struttura e organizzazione•  Il gruppo di lavoro verrà coordinato e gestito dal Lab di Indicod-   Ecr (Indicod-Ecr con la ...
Esempi di tematiche trattate         Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012...
Identificazione – Schede prodotto        Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio ...
Identificazione – Schede prodotto        Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio ...
Tracciabilità dei prodotti con la                    RadiofrequenzaRadio Frequency Identification (RFId): tecnologia che u...
L’identificazione secondo standard                RFID                                         :Tag transponder su oggetto...
Il sistema informativo di tracciabilità                      standard (EPCIS)                                      	     I...
Viviamo, sempre più, in un mondo                         mobile• Più di 5 miliardi di persone – oltre la metàdel pianeta –...
In ogni luogo ed in tutti i momenti        Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggi...
Extended    PackagingI consumatori accedono ainformazioni attendibili suiprodotti o a servizicorrelati attraverso ilpropri...
Ma quali informazioni?    Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012   18
2009-2010                          Progetto Tuscania•  Pilota sviluppato con il Consorzio Tuscania (Ricasoli, Antinori,   ...
2010-2011                 Progetto Wine Traceability•  Obiettivi    –  Tracciatura bottiglie di vino e rispettive unità lo...
Benefici•  Produttore       –    migliore visibilità del brand à migliore comunicazione con il cliente finale       –    ...
Pierluigi Montanari                               Elia PicelliBusiness Development Area Manager                 Business D...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Pilota F2F e gdl vitivinicolo (presentazione al Consorzio Prosecco DOCG)

992
-1

Published on

Indicod-Ecr (GS1 Italy) lancia un gruppo di lavoro con le maggiori aziende vitivinicole del panorama nazionale per valutare insieme a loro quali siano le principali criticità del settore che occorre indagare e risolvere mediante l’impiego degli standard GS1.

Treviso Tecnologia, partner del progetto RFID from Farm 2 Fork (F2F), ha attivato una collaborazione con Indicod-ECR per presentare alle aziende l’opportunità di approfondire queste tematiche e di aderire al gruppo di lavoro sui temi di innovazione tecnologica, quali l’utilizzo degli standard internazionali per l’efficienza di filiera, il controllo dei mercati paralleli e l’anticontraffazione.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
992
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pilota F2F e gdl vitivinicolo (presentazione al Consorzio Prosecco DOCG)

  1. 1. Innovazione tecnologica nel SettoreVitivinicoloConsorzio per la Tutela del Conegliano Valdobbiadene Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 1
  2. 2. Scopo•  Coinvolgere aziende del settore vitivinicolo per un gruppo di lavoro che affronti tematiche mirate, legate all’innovazione tecnologica e lo sviluppo degli standard nel settore.•  Portare Know-How alle aziende del settore, trattare argomenti sensibili, proporre nuove soluzioni tecnologiche, introdurre standard internazionali per l’efficienza della filiera, il controllo dei mercati grigi paralleli e le tematiche relative all’anticontraffazione.•  Coinvolgere aziende terze legate al settore vitivinicolo (produttori di packaging, di capsule, di etichette, di chiusure di sicurezza, system integrator, partner del laboratorio,...) i quali possano contribuire con know-how specializzato. Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 2
  3. 3. Stato dell’Arte•  Progetto pilota “Consorzio Tuscania” –  Marchesi Antinori –  Ceretto –  Le Macchiole –  Barone Ricasoli•  Farm To Fork –  Progetto Europeo CIP –  Treviso Tecnologia ed altri 8 partners europei•  GS1 HONG KONG –  Un caso di export da Italia a Far East Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 3
  4. 4. Coinvolgimento delle Aziende•  Il progetto prevede di coinvolgere aziende del settore vitivinicolo e aziende terze che sono interessate ad affrontare tematiche d’interesse e conoscere soluzioni che incrementano l’efficienza della loro filiera logistico produttiva.•  Affinché il gruppo di lavoro sia composto da aziende proattive ed interessate ai temi proposti, è richiesta una fee una tantum d’ingresso.•  Sarà possibile, durante il corso dell’anno, proporre alle aziende iscritte al gruppo di lavoro di partecipare a progetti pilota in azienda o test tecnologici in laboratorio. Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 4
  5. 5. Possibili tematiche /1Si riportano alcuni dei possibili argomenti da proporre al gruppo di lavoro,suddivisi in aree tematiche. I temi affrontati sono affiancati da case studyderivanti da progetti pilota sviluppati in questi anni (ad esempio ProgettoConsorzio Tuscania, Progetto di Tracciabilità tra Produttori Italiani edistributori di Hong Kong …)•  Identificazione secondo standard: –  Utilizzo di standard di codifica dalla vigna all’imbottigliamento e spedizione (codici GTIN, GLN, SSCC,…) –  Utilizzo dei codici a barre bidimensionali –  Utilizzo della codifica per l’identificazione in Radiofrequenza (EPC)•  Sistemi standard di condivisione delle informazioni di prodotto: –  Sistema di condivisione anagrafiche ed immagini –  Trend e sistemi per la comunicazione di prodotto ai consumatori (tramite lettura codice a barre o tag NFC) Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 5
  6. 6. Possibili tematiche /2•  Tracciabilità e rintracciabilità secondo standard/innovazioni di filiera: –  Utilizzo di Tag attivi (sensori) in vigna per la prevenzione dell’insorgenza di malattie o parassiti e per il miglioramento del prodotto –  Utilizzo di Tag attivi per il controllo in Barrique –  Utilizzo di Tag passivi (etichette elettroniche) per la gestione del magazzino –  Utilizzo di Tag passivi su bottiglie, colli e pallet per la gestione delle spedizioni e la tracciabilità –  Sistema internazionale di Tracciabilità secondo standard EPC –  Introduzione di Tag passivi nelle etichette delle bottiglie•  Innovazioni nel campo anticontraffazione/controllo mercati grigi/ paralleli: –  Utilizzo di carte di sicurezza (brevettate e non) e relativi sistemi di anticontraffazione con features di sicurezza –  Integrazione con barcode bidimensionali, tag, sigilli… –  Integrazione con i sistemi standard di tracciabilità   Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 6
  7. 7. Benefici per le Aziende•  Essere aggiornati sugli ultimi standard di filiera e le relative applicazioni.•  Comprendere lo stato dell’arte della sensoristica attiva e passiva per applicazioni sia in vigna che in produzione.•  Condividere business case internazionali e poter definire all’interno del gruppo del lavoro i requisiti a livello nazionale.•  Essere aggiornati sulle potenzialità delle ultime tecnologie e standard in termini di visibilità di filiera, protezione dalla contraffazione, visibilità del marchio verso i consumatori.•  Poter far parte di piloti di filiera di rilevanza internazionale (questo ovviamente se vi sarà l’interesse condiviso alla partenza di progetti in tal senso) Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 7
  8. 8. Struttura e organizzazione•  Il gruppo di lavoro verrà coordinato e gestito dal Lab di Indicod- Ecr (Indicod-Ecr con la partecipazione dei dipartimenti di Ingegneria Elettronica e Gestionale del Politecnico di Milano). Questo gruppo sarà allineato con le iniziative di altri paesi (Francia, Hong Kong..) e avrà inizio nel mese di maggio 2012•  Il gruppo si riunirà 3-4 volte all’anno. Per ciascuna riunione verrà definito un tema, verranno portati case study, verranno discusse possibili soluzioni,…•  Durante l’anno sarà possibile, nel caso in cui ve ne siano i presupposti, effettuare test tecnologici in laboratorio e/o piloti presso le aziende che vorranno investire nel progetto.•  L’ingresso al gruppo di lavoro prevede una fee di 1.500€ una tantum per le Aziende vitivinicole del Consorzio del Prosecco Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 8
  9. 9. Esempi di tematiche trattate Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 9
  10. 10. Identificazione – Schede prodotto Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 10
  11. 11. Identificazione – Schede prodotto Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 11
  12. 12. Tracciabilità dei prodotti con la RadiofrequenzaRadio Frequency Identification (RFId): tecnologia che utilizza segnaliradio per scambiare informazioni tra un lettore ed un transponderposizionato su un oggetto mobile in modo da:•  Identificarlo•  Classificarlo•  Tracciarne gli spostamenti N.B.: l’antitaccheggio è RF, non è RF-ID Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 12
  13. 13. L’identificazione secondo standard RFID :Tag transponder su oggetto mobile à identificazione e tracciatura negli spostamenti Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 13
  14. 14. Il sistema informativo di tracciabilità standard (EPCIS)   In un sistema EPCIS vengono solitamente condivise 4 informazioni: cosa (EPC), dove, quando e stato di processoIl sistema EPCIS è uno strumento di controllo di mercato nero e mercati grigi Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 14
  15. 15. Viviamo, sempre più, in un mondo mobile• Più di 5 miliardi di persone – oltre la metàdel pianeta – hanno un telefono cellulare.Una buona parte di questi sono“smartphones”. Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 15
  16. 16. In ogni luogo ed in tutti i momenti Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 16
  17. 17. Extended PackagingI consumatori accedono ainformazioni attendibili suiprodotti o a servizicorrelati attraverso ilproprio telefono cellulare egrazie al barcode che liidentifica Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 17
  18. 18. Ma quali informazioni? Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 18
  19. 19. 2009-2010 Progetto Tuscania•  Pilota sviluppato con il Consorzio Tuscania (Ricasoli, Antinori, Belgvardo,…)•  Obiettivi –  tracciabilità di prodotto –  introduzione di tecnologie innovative nella catena del vitivinicolo –  tracciare tutti i processi produttivi dalla vigna alla bottiglia•  Risultati –  dati fondamentali per la tracciabilità del prodotto (cosa, dove, quando) –  migliore visibilità del brand Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 19
  20. 20. 2010-2011 Progetto Wine Traceability•  Obiettivi –  Tracciatura bottiglie di vino e rispettive unità logistiche dal produttore a distributore, con tecnologia RFId –  monitoraggio della temperatura della merce durante l’intera spedizione•  Attori –  4 aziende vitivinicole italiane: Antinori, Ricasoli, Ceretto, LeMacchiole –  2 distributori di Hong Kong: Watson’s Wine Cellar, Summergate•  Flusso –  8 pallet, 630 colli, 3.780 bottiglie –  16 tag di temperatura –  37.328 km percorsi (Italia – Hong Kong) Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 20
  21. 21. Benefici•  Produttore –  migliore visibilità del brand à migliore comunicazione con il cliente finale –  visibilità di filiera e monitoraggio della catena del freddo –  visibilità sul mercato à controllo mercati grigi/ mercati paralleli –  supporto all’anticontraffazione  •  Distributore –  maggiore collaborazione con il produttore à migliore relazione e gestione dei processi   Cliente finale•  –  aggiornamento in real time sulla merce à incremento dell’efficienza operativa –  informazioni dettagliate di tracciabilità del prodotto lungo la filiera –  condivisione à le informazioni sono rese disponibili all’atto della ricezione della merce   Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 21
  22. 22. Pierluigi Montanari Elia PicelliBusiness Development Area Manager Business Development SpecialistIndicod-Ecr Indicod-EcrVia Paleocapa, 7 Via Paleocapa, 720122 Milano (MI) 20122 Milano (MI)T +39 02 777212370 T +39 02 777212311C +39 348 5176271 C +39 349 1976088@ pierluigi.montanari@indicod-ecr.it   @ elia.picelli@indicod-ecr.it  Romano Carrozza Marco BattistellaSales & Marketing Manager Innovazione e trasferimento tecnologicoAlbanova Srl Treviso Tecnologia – Progetto RFID F2FVia Alessandrina, 75 Via Roma, 420095 Cusano Milanino (MI) 31020 Lancenigo di Villorba (TV)T +39 02 6171851 T +39 0422 1742100C +39 335 6821418 W www.rfid-f2f.eu  @ romano.carrozza@albanova.eu   @ m.battistella@tvtecnologia.it Gruppo di lavoro per l’innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo | Maggio 2012 22
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×